LA Radio del Regno
classical radio
Radio Pink Floyd

Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Ultimi argomenti
» Al BAR del Regno
Gio 14 Set 2017 - 15:40 Da telemaco

» La Stanza della Musica
Mer 13 Gen 2016 - 10:02 Da rextiffany

» Message Board
Dom 21 Giu 2015 - 6:48 Da telemaco

» Best Videos - I migliori videoclip di sempre
Mer 7 Gen 2015 - 9:03 Da QueenMillennia

» Gattilicious =^.^=
Mer 3 Dic 2014 - 11:36 Da rextiffany

» Al BAR del Regno
Mar 23 Set 2014 - 20:24 Da mariomorelli

» L'angolo della poesia
Mer 30 Lug 2014 - 8:25 Da varanasy

» Rock in Roma 2014
Dom 20 Lug 2014 - 18:52 Da QueenMillennia

» Drinks, liquori, cocktails
Mer 25 Giu 2014 - 10:12 Da rextiffany

Visitatori

Meteo

Rassegna Stampa del Regno

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da Iaco il Dom 21 Ago 2011 - 23:45

VOGLIONO APRIRE LA CACCIA AL LUPO Mad Mad Mad Mad Mad


La commissione Agricoltura della Camera ha approvato martedì - 26 luglio 2011 - all'unanimità un documento ove si consentirebbe, se diventasse legge, l'abbattimento dei lupi «per prevenire danni importanti al bestiame. Ancora un'altra triste conferma di quanto ormai l'uomo si sia arrogato il diritto di prendere il sopravvento su qualunque altra specie, di conquistare e assoggetare ogni territorio e rendere schiavi i suoi abitanti. La montagna, i boschi sarebbero di diritto degli animali, purtroppo non è così. Per la maggior parte degli uomini gli animali sono diventati oggetti da utilizzare per i suoi scopi e per questo nemmeno i politici si rendono conto di quanto grave sarebbe l'estinzione del lupo per l'intero ecosistema.
Probabilmente il lupo è un fastidioso antagonista dei cacciatori, loro vorrebbero poter avere l'esclusiva di uccidere quali e quanti animali suggerisce il loro istinto brutale.
La classe politica, favorevole alla caccia, prende sempre più spesso la via più breve e comoda, invece di attuare delle norme possibili e già collaudate in molti paesi; in questo caso dovrebbe assumersi delle responsabilità ben precise e sintomatiche di maturità e rispetto.
Chiediamo quindi a tutti i membri della commissione che questi meravigliosi animali vengano assolutamente tutelati e protetti e si creino sempre più spazi dove possano vivere indisturbati dall'uomo.



Sti pezzi di merda di politici hanno rotto.....

avatar
Iaco

Messaggi : 3870
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 54
Località : torino

http://www.youtube.com/user/IACOVIK?feature=mhee#p/f

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da varanasy il Lun 22 Ago 2011 - 8:31

Tutto come da copione...come sempre
Il fatto è che se si reintroducono i lupi e li si lascia vivere liberi, bisogna mettere in preventivo probabili danni al bestiame, dunque, prevedere dei rimborsi per gli allevatori che perdono i loro capi. Invece no, gli allevatori non vengono risarciti e, per di più, devono accollarsi anche le spese dell'incenerimento delle carcasse degli animali attaccati dai lupi.
Questo è ciò che mi ha raccontato un allevatore il cui gregge è stato attaccato dai lupi: nessun rimborso, niente di niente, anzi, spese aggiuntive.
E' evidente che questo è il modo più sicuro per far venire in odio i lupi, infatti molti li cacciano di frodo, infischiandosene che siano animali protetti Mad. Del resto subire danni economici, perché di questo si tratta, non piace a nessuno...
Ma adesso arriveranno i cacciatori a salvarci dal lupo cattivo, allegria!

Mad Mad
avatar
varanasy

Messaggi : 1553
Data d'iscrizione : 03.03.11
Età : 42
Località : Toscana

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da QueenMillennia il Lun 22 Ago 2011 - 9:59

Neutral No Mad

_________________
°QueenMillenni
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da QueenMillennia il Lun 22 Ago 2011 - 10:00



http://www.stampalibera.com/?p=18931

l'articolo è meraviglioso, ma i commenti, forse, sono anche meglio

LADY GAGA, L’AVANGUARDIA DELL’INFERNO
30 novembre 2010 | Autore Alessandra Drago | Aggiornamento: 8 agosto 2011.

Accidenti, come sono antiquata e poco in linea con le tendenze pop-moderne. Ragazzi, scusate questa povera “tardona” di trent’anni che non riesce ad entusiasmarsi di fronte ad immagini così irriverenti e ricche di espressione artistica. Hei, non credevo di essere così superata nel pensiero moderno.
“Il fatto che un’artista sul palco beva del sangue sgorgante da un cuore é puramente artistico! Sei una complottista di m***a che cerca di boicottare l’arte!!!”.
Chiedo scusa a tutti i giovanotti che parlano con slang trash ma fashion…
Vestiti di carne (scusate, forse non é vera), sangue che sgorga ovunque, scene di sesso, teschi, simboli massonici, robot, ecc… Se tutto questo per voi é normale espressione artistica, allora mi sa che mi sono persa qualcosa… con tutto il rispetto sapete!
A.D.

Fonte: quintoelemento.controradio.org

Da più tempo segnaliamo (inascoltati) la necessità di porsi delle domande sui contenuti dei media di massa, in particolare di quelli diretti alle menti dei più giovani. La recente performance di Lady Gaga in occasione degli MTV Video Music Awards 2010 in cui la demente italoamericana si è presentata interamente vestita con brandelli di carne animale sta suscitando le reazioni allarmate su più fronti. In America in particolare dove l’impatto dei testi è più immediato ci si chiede se la ipersopravvalutata performer (in Italia Repubblica le ha dedicato solo quest’anno 34 citazioni e articoli, uno ogni 8 giorni!) non possa costituire un vero “pericolo per la salute mentale” di coloro che ascoltano la sua musica…

Useremo come esempio un articolo di Mike Adams (giornalista per NaturalNews) pubblicato su Prison Planet, questo:
Lady Gaga, superstar per ragazzini, indossa un abito di carne animale.


Mike Adams di Natural News.
Se vi siete mai interrogati sulla malattia mentale dell’industria dello spettacolo, non avete che da guardare verso Lady Gaga.

Ha raggiunto la fama ed è diventata una delle preferite tra i teenegers spingendo brani come “Love Game”, dove si lancia in versi come “Dai, diveriamoci, su questo ritmo malato, voglio cavalcare sul tuo bastone da discoteca“. Non è uno scherzo! Questa è la roba che i tuoi figli adolescenti si sparano nel cervello attraverso i loro iPod.

Lady Gaga è anche in gran parte responsabile per la nuova mania di indossare “le lenti a contatto pupilla-dilatata” che fanno apparire le ragazze sessualmente eccitate e “stonate”.
Queste lenti a contatto sono potenzialmente dannose, e sono importate negli Stati Uniti illegalmente, bypassando l’approvazione della FDA. Ma grazie a Lady Gaga, le ragazze giovani sono sempre più interessate ad indossarle per sembrare “eccitate e stordite” al fine di attrarre potenziali partner sessuali.

… Lady Gaga è stata premiata agli MTV Video Music Awards 2010, dove ha ricevuto otto premi e gli onori del Video dell’anno.
Per accettare questi premi, Lady Gaga è apparsa sul palco con un vestito fatto di carne animale… il suo “Red Meat Dress”….

Continua l’autore:
Lady Gaga è un adorattrice della Morte?
Ma va molto oltre. Chiunque volesse indossare un abito fatto di carne rossa è, per cominciare, un malato mentale. Ma Lady Gaga va ben oltre la semplice demenza, arrivando a una profondità di vera “necrofilia” che la fa sembrare più che altro “satanica”.
In un imminente evento in diretta, ha promesso di essere circondata da cadaveri sul palco. Sta infatti pianificando di avere corpi umani mummificati sul palco, come parte del suo spettacolo.

Ora, per coloro che veramente sanne cosa accade dietro le quinte dell’industria del divertimento, questo probabilmente non è una sorpresa. C’è sempre stato un elemento bizzarro di energia “dark” ai margini di questa industria, ma Lady Gaga porta tutto ad una tenebrosa intensità del tutto nuova.

Cercate su Google una donna di nome Lina Morgana. Lina ora è morta, ma ha lavorato creativamente a fianco di Lady Gaga ai suoi esordi, finché un giorno ..cade misteriosamente da un edificio di 10 piani sfracellandosi sul marciapiede.
Secondo la madre Lina, a quel punto Lady Gaga ha rubato il personaggio di Lina raggiungendo la fama in seguito al “suicidio” di Lina.
…… Lina Morgana aveva solo 19 quando morì. Le circostanze della sua morte e la somiglianza tra presente act di Lady Gaga (parrucca, presenza scenica, attitudine, ecc) ed il precedente act di Lina Morgana suscita gravi sospetti alla base di alcune teorie che circolano sulla sua morte.

Ancora dall’articolo:
Lady Gaga è una minaccia per la salute mentale?
Ora, prima di andare avanti, si potrebbe chiedere perché occuparsi di questo su NaturalNews.com?

È semplice: perchè Lady Gaga è un pericolo per la salute mentale di chi ascolta la sua musica.
La sua musica è un assalto mentale piena di oscenità e testi ipersessualizzanti atta a promuovere il sesso tra minorenni evitando qualsiasi menzione a tutte le responsabilità che comporta la trattazione di temi così delicati (controllo delle nascite, dei genitori, sesso sicuro, l’astinenza, conseguenze della gravidanza e così via).

La sua incessante promozione della precoce promiscuità sessuale è una minaccia per la salute fisica dei vostri figli. E, non ultimo, Lady Gaga può effettivamente diffondere una specie di vibrazione “satanica” o un vero culto necrofilo che potrebbe innescare tutti i tipi di bizzarri pensieri in relazione alla morte o legate comportamento in giovani ragazzi suggestionabili.
Ora, il tentativo disperato di attirare l’attenzione di Lady Gaga è stato per lo più ignorato, fino al punto in cui ha indossato il suo abito di carne animale. Indubbiamente, indossare un drappo di carne di animali morti sul corpo e portarlo in scena è quasi una ammissione pubblica che, o sei un pazzo o un qualche tipo di adoratore di morte (o forse entrambi).
E’ vero, ci sono un sacco di pettegolezzi e falsità circa bizzarre celebrities sulla rete ……. ma il ‘programma’ di Lady Gaga è un dato eclatante che lei ostenta ora sul palcoscenico, quasi a dire: “ti sfido a capire cosa sto facendo.”

L’appello dell’articolo qui si fa accorato:
Che cosa sta facendo, a quanto pare, è infettare le menti dei nostri giovani con le idee veramente pericolose sul sesso e sulla seduzione…legando assieme i suoi due messaggi topici: Sesso e Morte.

È per questo che esorto tutti i lettori NaturalNews a bandire il materiale di Lady Gaga dal nucleo familiare, se non l’avete già fatto. La sua musica ed i suoi testi sono, a mio parere, estremamente destabilizzanti per la salute mentale e fisica di bambini e ragazzi. Se i vostri ragazzi stanno ascoltando questa roba, essi possono essere guidati lungo un sentiero pericoloso che richiede un intervento da parte vostra.

Gli adolescenti, quasi per definizione, non hanno ancora sviluppato la capacità mentale di prendere decisioni sagge nel loro stesso interesse a lungo termine. Si tratta di “pensatori a breve termine”, e la maggior parte di loro non hanno praticamente alcuna possibilità di capire come e quando vengono influenzati. Essi adorano i cantanti “cult” come Lady Gaga, senza avere nessun indizio dei modi tramite i quali le loro menti sono deformate attraverso testi e video.
È per questo che spetta ai genitori di proteggere i loro bambini da queste stelle pop squilibrate e dai loro messaggi pericolosi. Intendiamoci, io non sono contro la musica (in effetti, sostengo l’espressione musicale e la libertà di parola, e sono un musicista io stesso), e non ho mai espresso critiche contro qualsiasi artista di musica in passato. Ma come la vedo io, Lady Gaga attraversa la linea che porta dall’Arte alla follia, forse anche approfondendo occultismi satanici o immersa in qualche altra forma occulta di psicosi. Permettere ai nostri figli il suo culto come una dea musica è esporli a un sistema di convinzioni fortemente destabilizzante che può solo condurli lungo un sentiero oscuro di autodistruzione.

Infine l’autore si spinge a dettare una serie di regole che, all’apparenza possono sembrare eccessive, ma dobbiamo tener conto che in America la popolarità di Lady Gaga è assolutamente sproporzionata, e che, qui in Italia ne viviamo solo un pallido riflesso:

Le azioni si possono intraprendere come genitori
# 1) Informarsi su cosa i vostri bambini e ragazzi stanno guardando e ascoltando.
# 2) Bandire musica e video di Lady Gaga dal proprio nucleo familiare.
# 3) Bandire il materiale dii Lady Gaga dai dispositivi portatili dei vostri bambini (iPhone, iPads, iPod, ecc.)
# 4) Non sostenere finanziariamente chi trae profitto dai profitti di Lady Gaga. Non permettere ai bambini di acquistare musica, biglietti per concerti, T-shirt o qualsiasi altro oggetto che avvantaggi finanziariamente Lady Gaga e il suo insieme di marketing.
# 5) Parlate con il vostro adolescenti di sesso da un punto di vista della genitorialità responsabile. Spiegare gli effetti a lungo termine di una gravidanza indesiderata e di insegnare il sesso sicuro o l’astinenza, a seconda delle vostre convinzioni filosofiche o religiose.
# 6) Considerare l’home schooling per i vostri bambini perché può aiutare a proteggerli dalle influenze distruttive della scuola tradizionale che sono, nel complesso, ‘sostenitori’ di Lady Gaga adoratori (l’Home Schooling non è per tutti, ma impegna sempre più di famiglie.)
Ricordate, dovete fare uno sforzo concreto per contrastare i messaggi che vengono impressi nelle menti dei vostri figli da parte dell’industria dell’intrattenimento. La musica è un potente vettore di informazioni inconscio …
Ci sono usi positivi di musica, ma Lady Gaga utilizza purtroppo la musica di influenzare negativamente le menti di bambini e ragazzi, trasformandoli in direzione della devianza sessuale e il culto di carne morta o cadaveri. A mio parere, Lady Gaga soffre una sorta di vera malattia mentale che deve essere tenuta il più lontano dai nostri figli possibile.

Qui l’articolo risente anche della discussione, per ora tutta americana, sull’home-schooling, ma il cuore dell’articolo è la presa d’atto dell’inquietante serie di messaggi più o meno ‘occulti’ esoterici e devianti contenuti nell’opera di questa stra-pompata quanto musicalmente irrilevante starlette che fa ormai apparire Marilin Manson un boy-scout un pò strampalato, e delle conseguenze di tali messaggi e modelli sulle menti dei più “indifesi”, tanto più che, se quello si rivolgeva ad un pubblico mediamente più ‘cresciutello’ o comunque ad una sottocultura ristretta, Lady Gaga invece si rivolge (nell’assoluta indifferenza degli adulti) alla grande massa dei giovanissimi.

Non mi lancerò qui in una disamina degli onnipresenti (e non più “subliminali”) riferimenti ad occultismo ed esoterismo nella produzione di Lady Gaga (nome ispirato da un brano dei Queen, il mio Gruppo Spreferito Di Tutti i Tempi) già altri lo hanno fatto egregiamente, per questo vi rimando ai link che riporto in fondo, del resto, avendo intravisto da tempo nell’industria dello spettacolo questa dinamica da “piano inclinato” ce ne eravamo già occupati qui:

COMMENTI

Dentista Genova:
23 aprile 2011 at 11:16
Parliamo di finzione, pubblicità, musica e spettacolo, e Lady Gaga è una grande artista quanto grande provocatrice in questo.

gianni:
26 aprile 2011 at 17:50
MOLTO MOLTO PEGGIO DI LADY GAGA E IL PORNO LIBERO SU INTERNET , IL FUTURO SARA UN MONDO DI MANIACI SESSUALI E MANIACI SEGAIOLI

Fausto:
3 maggio 2011 at 11:14
Sarò l’unico deficiente a cui piace la musica classica e il rock anni 60-70, ormai tutti impazziscono per queste canzoni di merda, sono finte, sono fatte al computer, hanno ritmi ipnotici………….. ma le vedete le persone mentre ascoltano questo schifo di lady gaga e tutti gli altri che fanno sta musica? Sembrano degli zombi, quella musica vi rovina la testa, vi rovina dentro ma lo volete capire?????? E’ solo spazzatura per la vostra testa!!!!!!

Sfrattato:
15 maggio 2011 at 21:59
Bella casa non c’è che dire.

telesca antonio:
21 maggio 2011 at 20:57
la musica è arte mi sembra senza pregiudizioche chi ha cofezionato questo video non è un deficcente ,la musica è emozione se tanti zombi ne anno ascoltando ledy gaga perchè no”

Enrico:
28 maggio 2011 at 12:31
Credo che oggi si molto difficile stabilire dove si trovi il confine tra arte e pubblicità, intrattenimento e cialtronaggine e via dicendo. Siamo arrivati a un punto in cui tutto influenza tutto e viceversa, tutto cita tutto, ecc. Fino a non molti anni fa il mostro che deviava le giovani menti era Marilyn Manson, fino ad un certo punto era Madonna (giusto per citare due personaggi che ho apprezzato per un certo periodo ma che con l’età ho decisamente ridimensionato). Questi personaggi sono utili anche a chi li accusa (che potrebbe trovarsi senza nessuno da accusare) e chi li accusa è utile a loro (perché la pubblicità talvolta funziona anche alla rovescia). Per quanto riguarda occultismo e messaggi subliminali, non ho mai capito la fondatezza di tali fenomeni, ossia è possibile e reale l’inserimento di un messaggio subliminale in una canzone o è solo una leggenda? Intendo il classico verso che se ascoltato al contrario lancia messaggi inaspettati. Approfondirò.
PS: la musica di Lady Gaga non mi dispiace, non per questo non posso ascoltare musica che si trova anni luce da lei.

Enrico:
7 giugno 2011 at 11:53
Ehm… mi sto ricredendo, ho scoperto una serie di cose che mi hanno fatto impallidire e che riguardano tutti i personaggi che ho citato.

ANGELA:
14 giugno 2011 at 13:42
E INAUDITO QUESTA E SATANA IN PERSONA DOVE ANDREMO A FINIRE C è BISOGNO DI UN GRANDE APPELLO A TUTTI I GENITORI NON BASTA INTERNET SPERO PROPRIO IN UNA MANO DIVINA AFFINCHE ANNIENTI QUESTO PENSARE DA CORTA CERVICE

CLOWN:
14 giugno 2011 at 20:57
voi siete malati… ma malati veramente. ma come diamine potete immaginare anche solo per un secondo che una cantante, una performer, o semplicemente un artista possa essere una pessima influenza per qualcuno????????? chi fa arte, chi fa musica, FA SEMPLICEMENTE IL SUO LAVORO. ovvero fare spettacolo. se per voi è un problema, se la cosa vi da fastidio, se la cosa vi turba, E’ UN PROBLEMA VOSTRO. E SOLO VOSTRO. a questo punto biandiamo la libertà di espressione, l’arte fine a se stessa, la creatività. per il puro e semplice bigottismo. CI SONO COSE BEN PIU’ GRAVI A CUI PENSARE… SOLO CHE è COMODO, MOLTO COMODO, PUNTARE IL DITO VERSO CHI FA SOLO IL SUO MESTIERE vero?!….

Pierrot:
14 giugno 2011 at 22:34
Clown
Chi fa solo il suo mestiere????
e ti sembra poco??
pure quelli che espiantano i reni in India fanno solo il loro mestiere
e quelli che “trattano” le adozioni a distanza, non lavorano anche loro?
Da poco ho scoperto Hermann Nitsch (grazie freeanimals) ecco a me di lavoro piacerebbe fare a Lady Gaga o Hermann Nitsch, quello che lui fa a mucche maiali cavalli
mbè che c’è di strano sarebbe solo un lavoro, anzi devasterei solamente due persone, se consideri che lei/lui ne devastano a migliaia
Il punto è, sai già tu che lavoro farai da grande?

CLOWN:
15 giugno 2011 at 07:43
il suo mestiere è fare musica Pierrot. non espiantare organi. fa canzoni, intrattiene. non uccide animali, non distrugge vite. non fa male a nessuno. fa solo il suo mestiere, ossia intrattenere (essendo anche il mio, di mestiere, capirai come la cosa mi tocchi un attimino sul vivo… contando poi che intrattengo i bambini, ancora di più.). non ho visto, ne conosco, persone devastate da un cantante o un artista. ricordati sempre che le idee sono solo idee. l’essere umano in se le stravolge. l’intrattenimento, per etimologia della parola stessa, “intrattiene” ovvero diverte. se voi non vi divertite, liberi di guardare altrove. la colpa non è affatto di Gaga, o Manson, o altri “capri espiatori” a cui puntare il dito. la colpa e solo nostra. punto. se insegnassimo certi valori ai nostri figli, valori che stanno oramai morendo e non certo per colpa di una cantante che poveraccia fa solo quello che riesce a fare, ovvero far spettacolo (se sapeva far anche altro magari lavorava in fabbrica che dici?!! ) se oggi come oggi vengon presi a modello di vita dalle nuove generazioni, persone che sicuramente non hanno alcuna intenzione di esser un modello, ma anzi cercan solo di divertirsi e divertire. tutto li. li pagano per questo. sta a voi seguirli o no. e soprattutto insegnare ai figli ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. certo cè che, se non lo sapete nemmeno voi stessi cosa sia giusto e cosa sia sbagliato, il discorso di per se non di pone…. =)

Pierrot:
15 giugno 2011 at 12:56
credo che lei, come tutti gli artisti, non faccia solo musica, lei crea stili di vita (Born This Way), come tutti gli artisti va a toccare tasti nella testa di una persona che altrimenti sarebbero toccati dalla noiosa quotidianità (La Vita), quella noiosa quotidianità da cui tutti cerchiamo di fuggire chi in un modo chi in un altro, sempre stando nei limiti che uno si impone, che ha imparato a conoscere durante la sua crescita.
Per quanto vomitevole sia Nitsch c’è gente plurilaureata che allegramente afferma che dopo un suo “spettacolo” si è sentita rinata, genitori oppure nonni, non adolescenti allo sbando abbandonati in questa società consumatrice.
Per quanto facessero schifo?(a me non piacevano) i Duran Duran ma i loro eserciti di fans non impestavano le strade seguendo la moda pornostar a tredici anni le femmine o completamente depilati i maschi, c’è stato un decadimento verticale dei costumi negli ultimi venti anni ma di chi è la colpa? della scuola? della famiglia? oppure di MTV e la DeFilippi?
Vero è che siamo noi a decretare il successo di uno spettacolo, ma se questo è il livello standard da cui partire, come può distinguere una persona nata negli anni novanta?

CLOWN:
15 giugno 2011 at 14:29
più che giusto Pierrot, più che giusto. ma alla tua frase “c’è stato un decadimento verticale dei costumi negli ultimi venti anni ma di chi è la colpa? della scuola? della famiglia? oppure di MTV e la DeFilippi?” io posso risponderti semplicemente che LA COLPA è NOSTRA. TUTTA NOSTRA. se c’è stato un decadimento culturale, come giustamente dici, è solo a causa nostra. non siamo stati in grado di decidere, al tempo, cosa fosse giusto e cosa fosse da ignorare (vedi appunto stronzatone madornali tipo programmi mediaset, che nulla insegnano e molto disfano ma potrei citartene di molte altre… è solo il primo esempio squallido che mi viene in mente) e a cosa protestare e dire “noi questa merda non la vogliamo. e non la seguiremo ne la appoggeremo, tuttavia siccome siam in un “paese libero” (e sottolineo le virgolette haimè) liberi di farla. se nessuno la seguirà, di propria coscienza e gusto, sparirà come è sempre stato e sempre sarà.” ma haimè è più comodo, come dicevo prima, cercare un “grande colpevole” (sia esso “la società”, o “berlusconi” o in questi casi, una povera cantante un pò stravagante, ma di stravaganza fine a se stessa.) piuttosto che darsi una mossa e cambiare. cambiare seriamente. se siamo ridotti a seguire stili di vita di altri (e tra l’altro, “born this way” dice proprio il contrario… ovvero “sii te stesso”… se imparassimo a leggere, soprattutto le metafore e tra le righe dell’ironia o semplicemente il senso di una canzone, MA QUANTI PROBLEMI INSULSI IN MENO. CREDIMI…) vuol dire che effettivamente non abbiamo un valore che uno che dia un senso alla nostra vita. e questo è avvilente. molto avvilente. per fortuna non tutta la massa è ridotta a questo. la quotidianità non è affatto “quotidianità e noiosa” se si ha uno scopo nella vita. molti, me compreso ce l’hanno. e anche se sono certo non mi crederete, anche miss Gaga ce l’ha. e non è darvi problemi credetemi, ma esser semplicemente se stessa e divertirsi, divertendo. se questo per voi è un problema, come già detto, basta semplicemente guardar altrove, o capire ciò che c’è dietro. e soprattutto insegnare a chi ci è vicino come bambini ciò che è la realtà e ciò che è bene o è male. lady Gaga fa questo o quello? bene, lo si analizza senza preconcetti, senza timori e lo si vede e lo si spiega per quello che è: sta facendo finta. fa uno spettacolo. uno show. è una persona come me e voi, ma che sicuramente a differenza di molti non ha troppi preconcetti e sciocchezze a cui badare per viver bene la sua vita. tutto li. (poi vabbè, ha anche un bel pò di dineros, che non guasta mai hehehe =), ma se li è sudati lavorando nel mondo dello spettacolo. e creando musica e spettacolo. che sono la quinta essenza delle emozioni.) se, invece di creare tutta sta manfrina insulsa e senza un senso logico ne intelligenza (e si, mi sto rivolgendo a chi ha creato questa “informazione libera”, che ovviamente è libera di esistere, ma che magari sarebbe interessante affrontasse cose un tantino più sensate e intelligenti… tipo perchè siamo alla frutta come civilizzazione e umanità… ma nooooo è colpa di gaga nevvero? =) ) si fosse creato un articolo su come, magari, consigliare come amare il prossimo, dare buoni esempi di civiltà, esempi di legislature e governicivili e giusti, e giustamente indignarsi per cose serie, allora si che questa sarebbe stata una pagina degna di nota. ma haimè (per voi ovviamente) “lady gaga è il demonio”… quindi bhe… continuate pure… io da buon Clown, anche nella vita, non posso che sorridervi e ridere un poco, con un pizzico di pena e imbarazzo, verso cotanti “pensieri”…..

Pierrot:
16 giugno 2011 at 12:41
Lady Gaga non è il demonio, lei è una marionetta nelle mani di non si sa chi
tu prendi la vita come un Clown ma loro fanno tremendamente sul serio
Born this way=sii te stesso=It doesn’t matter if you love him or capital H-I-M=We are all born superstars=Just love yourself and you’re set=Don’t be a drag, just be a queen.
Tu sei in grado di leggere tra queste righe ma la massa di ragazzini saprà fare altrettanto?
La colpa è nostra su questo siamo daccordo.
Il mondo dello spettacolo multimiliardario pianificato a tavolino deve andare in fallimento
ma quale born star, fino ad inizio ’900 uno star lo diventava dopo decenni passati a studiare e praticare, è spudoratamente recente la convinzione che uno Talento ci nasce.
Viva gli artisti di strada ed i musicisti che ancora suonano strumenti e le canzoni le compongono in cantina, pertinenti al loro vissuto, entrambe categorie in via d’ estinzione, così come è in estinzione un audience competente.
Tu da buon Clown prendi la vita sul ridere, a me da buon Pierrot viene solo da piangere.

patrizio:
23 giugno 2011 at 21:48
salve a tutti, io sono abituato come tutti credo, a leggere anche i commenti ai post oltre che a questi ultimi poiché mi interessa sapere quello che pensano anche gli altri a prescindere dall’essere d’accordo o meno solo per un confronto. credo che già il fatto che si trovino tanti commenti ad un post significa che l’autore ha centrato in pieno il suo obbiettivo, come del resto fanno anche i media, case discografiche, produttori etc. infatti come spesso accade ci propongono di tutto sia in tv che al cinema brani musicali video pubblicitari e cosi via, ma sicuramente il prodotto finale e che andrà per la maggiore sarà quello più gettonato o per meglio dire quello che ha avuto più impatto sulle persone, e ovviamente, visto che la maggior parte delle persone si lascia influenzare facilmente cercano di propinarti tramite quello che “tu” hai scelto di vedere o seguire o ascoltare, quello che gli fa più comodo o quello che è piu adatto a manipolarti cerebralmente. no?


marduk:
1 luglio 2011 at 10:52
hei Clown mai sentito parlare di condizionamento mentale …?
sono i pupari “fan ballare i pupi”non L.G.
e finchè non sapremo distingure L’ARTE dal condizionamento indirizzo mentale
saremo colpevoli
colpevoli di essere condizionati in nome dell’arte ad apprezzare,il vomito di L.G.
e di considerarla pure ….arte
sai che ridere fanno i pupari a leggere gli apprezzamenti a tale arte..?

Cristina:
13 luglio 2011 at 10:31
..Chi parla in questo modo è perchè lady gaga non l ha mai vista in concerto…

e certo tutti quelli che l hanno premiata con l equivalente degli oscAR della musica sono
tutti dei deficienti e posseduti dal diavolo in persona..

patrizio:
16 luglio 2011 at 09:33
noto senza cmq stupirmi, che i governanti del pianeta stanno arrivando dritti al loro scopo, e senza trovare alcun tipo di ostacolo davanti a loro, e tutto questo perche la maggior parte di noi non vede ad un palmo del suo naso. la cosa che fa piu male e che, da quanto ho capito, le persone NON VOGLIONO! vedere quello che c’è effettivamente ad un palmo dal loro naso. Tutto questo è tanto assurdo quanto deprimente………ma quando ci daremo una mossa e faremo capire a questi individui che non li vogliamo piu e che vogliamo vivere la nostra vita senza i loro interventi per deviarci dalla realta dei fatti e portarci invece su tutta un’altra strada che fa piu comodo a loro per poterci manipolare e trattarci come cavie. o vogliamo continuare a vivere in questo modo per il resto della nostra vita? certo che se continuano con queste leggi creando una poverta indescrivibile, e normale che le persone hanno altro a che pensare, e pure questo fa parte del loro piano. ah! stamattina il quotidiano che leggo solitamente annunciava—–Istat: in povertà oltre 8 milioni di persone tre milioni sotto livelli accettabili di vita. buona giornata

vito:
30 luglio 2011 at 08:16
la solita icona demential-trash dello ZIOn Sem e del Sionismo internaZIONale ;per il rincoglionimento programmato delle giovani generaZIONi nel mondo,futuri servi e zombie di domani(nel NWO di bankenstein)! Inutile dire che tutti coloro che servono ciecamente l antiCristo Giu’Dio V Giu’ – A Dio VA che diventa stella di david e squadra e compasso dei figli scemi massoni,nella sua opera di concquista del mondo,verranno issati Suss e riempiti di ricchezze e successo,ma poi finiranno sacrificati in olocausto alla grande causa di sempre;il NWO come unica e sola, soluZIONe finale totale! ORO & NWO i motivi per cui umanoidi appartenenti al popolo eletto (come madonna, lady gaga,ed ebrei al vertice di tutto) sono da sempre al potere e controllano menti di miliardi di persone (goyim o non ebrei)! se non li conoscete,non li vedrete mai, e vi fregheranno sempre; ” Uomini siate e non pecore matte,si che’ il Giu’Dio fra voi,di voi non rida” ; Dante, canto v° del paradiso!

_________________
°QueenMillenni
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da Iaco il Lun 22 Ago 2011 - 15:04

Rosanna Zivi

Ecco il testo della lettera che ho scritto in risposta all'appello del presidente della repubblica napolitano.

"Il presidente di una Repubblica, che tutela i privilegi di pochi squali a discapito di troppi uomini e donne che quei privilegi sono costretti a mantenere attraverso quotidiani sacrifici, a discapito di troppe vite che vivono in una costante condizione di precarietà lavorativa, psicologica, emotiva, a discapito di troppe generazioni che sono già private di un futuro ancor prima di iniziare a vivere, ha dichiarato, con vent' anni e più di ritardo, in un caldo pomeriggio di pieno agosto, che bisogna riconoscere la crisi economico-finanziaria in cui è precipitato il Paese invece di nasconderla (???)

Ora, seppur molte nazioni europee vivano il medesimo (volutamente provocato) tracollo economico, c'è solo una classe dirigente, di una nazione europea, impegnata a negare l'evidenza dei danni causati dalla sua meditata politica di malgoverno; c'è solo una classe dirigente, della medesima nazione europea, capace di deridere gli sforzi dei propri cittadini, rivolti a mantenere una condizione di dignitosa sopravvivenza; solo quella stessa classe dirigente, di quella nazione europea, si pone alla continua ricerca di un continuo scontro sociale, attraverso dichiarazioni violente ed azioni politiche atte ad aumentare il divario redditizio sulla base di una legalizzazione della condizione di schiavitù.

C'è solo una classe dirigente che ha lavorato negli ultimi venti e più anni a discapito della crescita economica, culturale, produttiva, demografica della nazione, che attraverso brogli elettorali ed attraverso un'opera di anestetizzazione delle menti, si è trovata a governare.
C'è solo una classe dirigente di una nazione europea che calpesta la propria bandiera con continui insulti che se non parlassero anche a nome degli onesti cittadini che mandano avanti quella nazione con il lavoro e non con le chiacchiere, sarebbero comici.

C'è solo una classe dirigente in Europa che ha preparato negli anni esponenti della malavita ad occuparsi della gestione della "res pubblica", con la conseguente nascita di uno stato basato sull'illegalità e sulle azioni di inetti ed incapaci illegittimamente auto insignitisi come proprietari del Paese.

Ed ora c'è solo una cosa da aggiungere, e non è l'ovvio nome del Paese a cui ci si sta riferendo, ma è un consiglio rivolto a quel presidente di quella repubblica delle banane, fino a qui descritta.
Si consiglia a quel presidente che se proprio deve recitare la parte del rappresentate istituzionale responsabile si impegnasse ad essere almeno credibile e di rivolgersi, così, direttamente agli autori (con nome e cognome) di quel saccheggio che ha messo in ginocchio un intero popolo.

Questo è solo un consiglio disinteressato dal momento in cui la soluzione per riportare civiltà a quella nazione l'ha già intrapresa"


Una cittadina precaria
Rosanna Zivi
avatar
Iaco

Messaggi : 3870
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 54
Località : torino

http://www.youtube.com/user/IACOVIK?feature=mhee#p/f

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da QueenMillennia il Mar 23 Ago 2011 - 8:27


_________________
°QueenMillenni
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da varanasy il Mer 24 Ago 2011 - 10:17

http://www.megachip.info/tematiche/guerra-e-verita/6661-nebbia-di-guerra.html


Nebbia di guerra



di Pino Cabras - Megachip.
Siamo in piena nebbia di guerra. Circolano immagini di Gheddafi morto, che sono evidenti falsi,
ma molti siti dei giornali le presentano lo stesso con il dubbio, e
intanto colpiscono l'immaginario collettivo e lo predispongono al
parossismo della battaglia finale. Era accaduto così anche per
quell'incredibile farsa dell'uccisione di Bin Laden. Poi che succede?
Annunciano la cattura del figlio di Gheddafi, i media la amplificano in
mondovisione, ma Seif el Islam in persona si incarica di smentirla pomposamente. La Repubblica
scrive nei titoli che il rais ha ordinato di sparare ai bambini, cosa
falsa, ma nasconde che ospedali e obitori sono al collasso per i morti
causati dai bombardamenti NATO. Molti i bambini.




Si nasconde da parte di tutta la
fabbrica della menzogna mondiale che sono presenti in forze a Tripoli
le truppe speciali dei paesi NATO, in spregio perfino della vergognosa
risoluzione 1973 che ha ucciso l'ONU prima della Libia. Il mainstream è totalmente inattendibile.
Le poche voci indipendenti fanno un lavoro impossibile, svuotano uno tsunami con i cucchiaini.

La portata delle falsità e delle complicità delle redazioni dei
giornali non ha forse precedenti altrettanto clamorosi. Di fronte a una
simile mole di operazioni psicologiche, menzogne, annunci inattendibili,
foto false, in queste ore concitate - per chi non ha mezzi redazionali
sufficienti - è un ottimo modo di cominciare il lavoro fare una piccola
operazione preliminare: non credere per principio ai grandi media e ai
governi. Chi si fida ancora di Al Jazeera e CNN? Sono enormi strutture embedded.

Il corollario è che occorre cercare fonti alternative, che possono
però fuorviare o essere soggette anch'esse all'influenza di false
notizie, imbeccate in modo funzionale all'operazione propagandistica nel
suo insieme.

Ma deve essere chiaro che il livello di manipolazione è tale che
occorre apertamente ipotizzare che esistano interi set allestiti per
creare una narrazione totalmente inventata. In Qatar esistono:
ufficialmente per addestrare soldati alla guerriglia urbana, ma adatti a
creare – perché no? – lo sfondo per qualche abile video, o qualche foto
glamour sui ribelli eroici. I precedenti abbondano.

Circola anche un raffronto fra le immagini mostrate dalle TV della
Piazza Verde - dove la sera della "spallata" a Tripoli si sarebbero
radunate decine di migliaia di persone che festeggiavano "la fine del
regime" - con immagini precedenti di quella piazza senza i "ribelli".

Mi appello con urgenza a fotografi esperti che valutino prospettive e
parallassi, trovino immagini recenti della piazza. E che analizzino
eventuali ristrutturazioni, modifiche, ecc. Sul web circola infatti un
accostamento fra le immagini della manifestazione anti-Gheddafi (le
migliaia di persone temerariamente festanti nel pieno di un
bombardamento) e le immagini degli edifici visibili, in particolare la
porta di Bab el-Aziza.

Come nel “trova le differenze” dei settimanali enigmistici, si notano alberi e lampioni che mancano, difformità negli intonaci e nei fregi, ecc.

Non sto annunciando uno scoop. Non cerco scoop. Non c’è tempo. Ma
possiamo sfruttare la rete, le competenze collettive per capire se
queste immagini sono vere, visto l’accumulo rapido di falsità che via
via hanno reso non credibile la narrazione del mainstream mediatico.

Il sospetto non è complottismo: è sfiducia nel lavoro del grande
giornalismo, grande solo nei mezzi soverchianti. Faccio appello ai
lettori per capire se non siamo dentro il set di una guerra mondiale,
posto che siamo dentro la nebbia di guerra.







avatar
varanasy

Messaggi : 1553
Data d'iscrizione : 03.03.11
Età : 42
Località : Toscana

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da telemaco il Mer 24 Ago 2011 - 20:50

Iaco ha scritto:VOGLIONO APRIRE LA CACCIA AL LUPO Mad Mad Mad Mad Mad


La commissione Agricoltura della Camera ha approvato martedì - 26 luglio 2011 - all'unanimità un documento ove si consentirebbe, se diventasse legge, l'abbattimento dei lupi «per prevenire danni importanti al bestiame. Ancora un'altra triste conferma di quanto ormai l'uomo si sia arrogato il diritto di prendere il sopravvento su qualunque altra specie, di conquistare e assoggetare ogni territorio e rendere schiavi i suoi abitanti. La montagna, i boschi sarebbero di diritto degli animali, purtroppo non è così. Per la maggior parte degli uomini gli animali sono diventati oggetti da utilizzare per i suoi scopi e per questo nemmeno i politici si rendono conto di quanto grave sarebbe l'estinzione del lupo per l'intero ecosistema.
Probabilmente il lupo è un fastidioso antagonista dei cacciatori, loro vorrebbero poter avere l'esclusiva di uccidere quali e quanti animali suggerisce il loro istinto brutale.
La classe politica, favorevole alla caccia, prende sempre più spesso la via più breve e comoda, invece di attuare delle norme possibili e già collaudate in molti paesi; in questo caso dovrebbe assumersi delle responsabilità ben precise e sintomatiche di maturità e rispetto.
Chiediamo quindi a tutti i membri della commissione che questi meravigliosi animali vengano assolutamente tutelati e protetti e si creino sempre più spazi dove possano vivere indisturbati dall'uomo.



Sti pezzi di merda di politici hanno rotto.....








.....assassini!!.....i lupi sono animali meravigliosi....scenderò a lottare al fianco dei lupi
avatar
telemaco

Messaggi : 3913
Data d'iscrizione : 03.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da Iaco il Lun 29 Ago 2011 - 13:53

avatar
Iaco

Messaggi : 3870
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 54
Località : torino

http://www.youtube.com/user/IACOVIK?feature=mhee#p/f

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da gelese il Mer 31 Ago 2011 - 11:11

avatar
gelese

Messaggi : 465
Data d'iscrizione : 31.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da Iaco il Lun 5 Set 2011 - 11:24

avatar
Iaco

Messaggi : 3870
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 54
Località : torino

http://www.youtube.com/user/IACOVIK?feature=mhee#p/f

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da mariomorelli il Dom 11 Set 2011 - 21:32

Ho letto i vostri interventi, complimenti a tutti.
Sappiate che non siete soli anche se l 'esperienza mi fa parafrasare la celebre frase dell'Amleto "imprese di gran nerbo e coraggio perdono il nome di azione" solo che allora W.S. si riferiva alla morte io invece all'egoismo personale specie in carenza di ideali puri.
avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da varanasy il Lun 12 Set 2011 - 14:28

Eccola qua... Mad

http://www3.lastampa.it/esteri/sezioni/articolo/lstp/419863/
Francia, esplosione al sito nucleare

Il governo: nessuna fuga radioattiva



L'impianto nucleare di Marcoule

+ MAPPA L'incidente all'impianto di Marcoule



Scoppia la fornace dell'impianto
di Marcoule, vicino ad Avignone
Un morto e 4 feriti. Piemonte in
allerta, monitoraggio costante


PARIGI
L’esplosione avvenuta oggi nel grande
sito nucleare francese di Marcoule, nel Sud della Francia, non riguarda
una centrale nucleare, ma un impianto per il trattamento del
combustibile nucleare. È quanto rilevano esperti dell’Associazione
Italiana Nucleare, osservando l’incidente è avvenuto in una fornace nel
centro di trattamento di scorie nucleari Centraco, nei pressi della
città di Nimes, che appartiene alla Socodei, sussidiaria dell'ente
nazionale francese dell'energia elettrica Edf.

Dopo il
tempestivo annuncio che ha messo in allerta per una possibile fuga
radioattiva, il governo francese ha assicurato che il pericolo è
rientrato. In un comunicato diffuso dall’Asn (Autoritè de la Suretè
Nucleare) viene affermato che «secondo le prime informazioni, si tratta
dell’esplosione di un forno che serviva a fondere rifiuti radioattivi
metallici». Un portavoce dell’Edf ha poi confermato che «si tratta di un
incidente industriale, non un incidente nucleare».

Secondo
quanto riporta il sito di Midi Libre, l’esplosione si sarebbe verificata
intorno alle 11:45 di questa mattina. Un tecnico è morto investito
dallo scoppio, ma ci sarebbero anche quattro feriti, dei quali uno
«molto grave», subito trasferito in elicottero all’ospedale di
Montpellier. Le altre persone, colpite in modo più leggero, sono state
invece ricoverate all'ospedale di Bagnols-sur-Ceze. Un imponente
schieramento di pompieri e polizia è arrivato sul posto e la macchina
dei soccorsi è al lavoro per mettere in sicurezza l’area.

Marcoule
è stata la prima centrale nucleare francese, nella
Linguadoca-Rossiglione. La centrale possiede 3 reattori UNGG (una
versione francese del Magnox inglese) da 79 MW totali. Nello stesso sito
esiste anche un altro reattore (il Nø1) costruito dal 1955 al 1956 da
soli 2 MW e non utilizzato per la produzione elettrica. Nel sito furono
costruiti i reattori nucleari a uso militare per le ricerche destinate
alla costruzione della bomba atomica francese, ma oggi l'impianto è
stato per lo più riconvertito a impianto di trattamento delle scorie.

La
centrale si trova a 200 km dal confine con l’Italia, quasi a 260 km da
Torino. Il Dipartimento della Protezione civile è in contatto con
l’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) e
dell’Arpa e con i vigili del fuoco per monitorare e registrare
l’eventuale più piccola variazione di radioattività. Al momento -
rassicurano i tecnici - non si segnala alcuno scostamento dai valori
normali, ma in ogni caso non sarebbero possibili prima di 24-48 ore. Due
i sistemi di monitoraggio in funzione: uno meteorologico, l’altro sul
territorio. Il primo per verificare se e come le correnti d’aria
orienterebbero le eventuali particelle radioattive, il secondo capace di
cogliere puntualmente la presenza in atmosfera o sul terreno.
avatar
varanasy

Messaggi : 1553
Data d'iscrizione : 03.03.11
Età : 42
Località : Toscana

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da Kimono il Mar 13 Set 2011 - 20:14

Pedofilia, vittime contro Papa all'Aja

Benedetto XVI e tre alti esponenti del Vaticano - Sodano, Bertone e Levada - sono accusati di crimini contro l'umanità per copertura dei reati commessi
13 settembre, 21:47


http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/09/13/visualizza_new.html_724081301.html
avatar
Kimono

Messaggi : 1174
Data d'iscrizione : 31.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da Kimono il Mar 13 Set 2011 - 20:35

Ecco gatti transgenici per studiare Aids


(ANSA) - ROMA, 12 SET - La proteina di una medusa li rende fluorescenti quando vengono osservati sotto la luce blu: sono i primi gatti transgenici, nel cui Dna sono stati trasferiti geni di specie diverse. Aiuteranno a combattere l'Aids, ma anche molte altre malattie fra le oltre 250 comuni a gatti e uomini.

Descritti sulla rivista Nature Methods, sono stati ottenuti nell'americana Mayo Clinic di Rochester. E' la prima volta che viene prodotta questa modificazione genetica in un carnivoro
avatar
Kimono

Messaggi : 1174
Data d'iscrizione : 31.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 14 Set 2011 - 6:55

Kimono ha scritto:Ecco gatti transgenici per studiare Aids


(ANSA) - ROMA, 12 SET - La proteina di una medusa li rende fluorescenti quando vengono osservati sotto la luce blu: sono i primi gatti transgenici, nel cui Dna sono stati trasferiti geni di specie diverse. Aiuteranno a combattere l'Aids, ma anche molte altre malattie fra le oltre 250 comuni a gatti e uomini.

Descritti sulla rivista Nature Methods, sono stati ottenuti nell'americana Mayo Clinic di Rochester. E' la prima volta che viene prodotta questa modificazione genetica in un carnivoro

ho visto ieri il servizio al tg...

_________________
°QueenMillenni
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da varanasy il Mer 14 Set 2011 - 8:12

QueenMillennia ha scritto:
Kimono ha scritto:Ecco gatti transgenici per studiare Aids


(ANSA) - ROMA, 12 SET - La proteina di una medusa li rende fluorescenti quando vengono osservati sotto la luce blu: sono i primi gatti transgenici, nel cui Dna sono stati trasferiti geni di specie diverse. Aiuteranno a combattere l'Aids, ma anche molte altre malattie fra le oltre 250 comuni a gatti e uomini.

Descritti sulla rivista Nature Methods, sono stati ottenuti nell'americana Mayo Clinic di Rochester. E' la prima volta che viene prodotta questa modificazione genetica in un carnivoro

ho visto ieri il servizio al tg...
io no, però lo trovo aberrante
avatar
varanasy

Messaggi : 1553
Data d'iscrizione : 03.03.11
Età : 42
Località : Toscana

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da rextiffany il Dom 18 Set 2011 - 9:30

Colpo di spugna sui rifiuti tossici
"Così uccidono Gomorra"

Napoli, tutti prosciolti i 95 imputati. "Escluso l'inquinamento delle falde". Un'indagine durata tredici anni. Fra i reati ipotizzati dalla procura, quello di disastro ambientale. Nulla sembrava più difficile del provare in tribunale le responsabilità del nord Italia


http://www.repubblica.it/cronaca/2011/09/18/news/cassiopea-21828715/



Ecco uno dei tanti motivi che fanno dell'Italia un paese di m...a
avatar
rextiffany

Messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 35

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da telemaco il Dom 18 Set 2011 - 12:18

QueenMillennia ha scritto:
Kimono ha scritto:Ecco gatti transgenici per studiare Aids


(ANSA) - ROMA, 12 SET - La proteina di una medusa li rende fluorescenti quando vengono osservati sotto la luce blu: sono i primi gatti transgenici, nel cui Dna sono stati trasferiti geni di specie diverse. Aiuteranno a combattere l'Aids, ma anche molte altre malattie fra le oltre 250 comuni a gatti e uomini.

Descritti sulla rivista Nature Methods, sono stati ottenuti nell'americana Mayo Clinic di Rochester. E' la prima volta che viene prodotta questa modificazione genetica in un carnivoro

ho visto ieri il servizio al tg...





...io ho letto l'articolo(sigh)...per studiare l'aids??!!..ma per favore! queste manipolazioni massturbatorie non mi danno affidamento...far diventare i nostri amati mici fluorescenti?....

la cosa mi fà orrore...Mad
avatar
telemaco

Messaggi : 3913
Data d'iscrizione : 03.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da mariomorelli il Dom 18 Set 2011 - 20:39


...io ho letto l'articolo(sigh)...per studiare l'aids??!!..ma per favore! queste manipolazioni massturbatorie non mi danno affidamento...far diventare i nostri amati mici fluorescenti?....

la cosa mi fà orrore...Mad[/quote]

Concordo pienamente Tele.
Cosa ne pensi del tuo nuovo ruolo di "sognatore" che hai nei miei ultimi racconti?
avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

11 settembre

Messaggio Da Iaco il Mar 11 Ott 2011 - 11:16

Un avvocato italiano, l’ex giudice istruttore Ferdinando Imposimato, sta preparando una denuncia al Tribunale internazionale penale dell’Aja perché, a suo dire, pur sapendo che era in preparazione l’attentato alle Twin Towers la Cia non fece nulla per fermarlo. Oltretutto, secondo il presidente onorario aggiunto della suprema Corte di Cassazione, che a suo tempo indagò sulla scomparsa di Emanuela Orlandi, che ora assiste la famiglia come avvocato, titolare dell’inchiesta sull’attentato al papa in piazza San Pietro e già presidente della commissione parlamentare antimafia, le Twin Towers crollarono non soltanto per l’impatto dei due aerei dirottati dai terroristi di Bin Laden. I periti esperti della Nist, un’agenzia federale di sicurezza degli Usa, che hanno svolto un'indagine sull’attentato, ‘’sanno che in quei due grattacieli erano stati collocati degli ordigni, così come in un terzo palazzo adiacente alle Torri Gemelle, la torre numero 7, che crollò su se stessa, come si vede in alcune riprese televisive, senza che in questa ci fosse un impatto con un aereo, come avvenne nelle altre due”.




L’ipotesi di reato che Imposimato, come rivela il magistrato ad Affaritaliani, ha intenzione di formulare “insieme con altri studiosi ed esperti nell’adire presso la Corte penale internazionale dell’Aja, attraverso il procuratore della Corte stessa, è di concorso nelle stragi che l’11 settembre del 2001 causarono 3.000 morti alle Torri Gemelle più altri decessi nell’attacco al Pentagono”.
Di questa storia di presunte commistioni tra servizi segreti statunitensi e Bin Laden, c’è una vasta letteratura internazionale. Fantapolitica o realtà? Di certo, come ha detto qualche giorno fa Imposimato parlando con alcuni giornalisti a Latina, a margine del quarto convegno nazionale dei giudici scrittori, dell’attentato alle Torri Gemelle se ne é discusso nell’incontro di “Toronto Hearings”, un tribunale internazionale indipendente, una sorta di Tribunale Russel, che si è riunito dall’8 al 12 settembre scorsi a Toronto, in Canada, composto da giudici internazionali, che ha ascoltato 17 testimoni. A quell’incontro Imposimato c’era. Da qui la sua intenzione di ricorrere al Tribunale penale internazionale dell’Aja, lo stesso che ha arrestato e mandato sotto processo per genocidio gli autori dei massacri nella guerra di pulizia etnica in quei paesi sorti in seguito al crollo dell’ex Jugoslavia.



Imposimato, perché intende rivolgersi al Tribunale penale internazionale dell’Aja?
“Perché diversi esponenti di vertice della Cia pur sapendo della presenza di terroristi nel territorio Usa fin dal gennaio 2001 provenienti dall’Arabia Saudita e considerarti come sospetti terroristi e pur sapendo che essi erano arrivati a Los Angeles dal 15 gennaio 2001 per addestrarsi sugli aerei da usare come missili contro edifici americani, non informarono l’Fbi, che è l’unico organismo competente a contrastare il terrorismo in territorio americano, in tal modo lasciando che gli attentati avvenissero eseguiti l’11 settembre 2001”.

Chi porterebbe come imputati e come testimoni in questo processo?
“Chiederò di ascoltare gli scienziati e i testimoni che sono stati sentiti nella Ryarson University di Toronto lo scorso settembre, che hanno dimostrato come nelle cosiddette Torri Gemelle e nella terza torre, la numero 7, siano state inserite dolosamente bombe e ordigni incendiari ed altri elementi idonei ad accelerarne il crollo. Ritengo che non aver impedito il verificarsi dell’attacco da parte di chi aveva il dovere di impedirlo, sia una gravissima colpa”.
avatar
Iaco

Messaggi : 3870
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 54
Località : torino

http://www.youtube.com/user/IACOVIK?feature=mhee#p/f

Tornare in alto Andare in basso

Se Steve fosse nato in provincia di Napoli

Messaggio Da Iaco il Mer 12 Ott 2011 - 10:25


Steve Jobs è cresciuto a Mountain View, nella contea di Santa Clara, in California. Qui, con il suo amico Steve Wozniak, fonda la Apple Computer, il primo aprile del 1976. Per finanziarsi, Jobs vende il suo pulmino Volkswagen, e Wozniak la propria calcolatrice. La prima sede della nuova società fu il garage dei genitori: qui lavorarono al loro primo computer, l’Apple I. Ne vendono qualcuno, sulla carta, solo sulla base dell’idea, ai membri dell’Homebrew Computer Club. Con l’impegno d’acquisto, ottengono credito dai fornitori e assemblano i computer, che consegnano in tempo. Successivamente portano l’idea ad un industriale, Mike Markkula, che versa, senza garanzie, nelle casse della società la somma di 250.000 dollari, ottenendo in cambio un terzo di Apple. Con quei soldi Jobs e Wozniak lanciano il prodotto. Le vendite toccano il milione di dollari. Quattro anni dopo, la Apple si quota in Borsa.
Mettiamo che Steve Jobs sia nato in provincia di Napoli. Si chiama Stefano Lavori. Non va all’università, è uno smanettone. Ha un amico che si chiama Stefano Vozzini. Sono due appassionati di tecnologia, qualcuno li chiama ricchioni perchè stanno sempre insieme. I due hanno una idea. Un computer innovativo. Ma non hanno i soldi per comprare i pezzi e assemblarlo. Si mettono nel garage e pensano a come fare. Stefano Lavori dice: proviamo a venderli senza averli ancora prodotti. Con quegli ordini compriamo i pezzi.
Mettono un annuncio, attaccano i volantini, cercano acquirenti. Nessuno si fa vivo. Bussano alle imprese: “volete sperimentare un nuovo computer?”. Qualcuno è interessato: “portamelo, ti pago
a novanta giorni”. “Veramente non ce l’abbiamo ancora, avremmo bisogno di un vostro ordine scritto”. Gli fanno un ordine su carta non intestata. Non si può mai sapere. Con quell’ordine, i due vanno a comprare i pezzi, voglio darli come garanzia per avere credito. I negozianti li buttano fuori. “Senza soldi non si cantano messe”. Che fare? Vendiamoci il motorino. Con quei soldi riescono ad assemblare il primo computer, fanno una sola consegna, guadagnano qualcosa. Ne fanno un altro. La cosa sembra andare.
Ma per decollare ci vuole un capitale maggiore. “Chiediamo un prestito”. Vanno in banca. “Mandatemi i vostri genitori, non facciamo credito a chi non ha niente”, gli dice il direttore della filiale. I due tornano nel garage. Come fare? Mentre ci pensano bussano alla porta. Sono i vigili urbani. “Ci hanno detto che qui state facendo un’attività commerciale. Possiamo vedere i documenti?”. “Che documenti? Stiamo solo sperimentando”. “Ci risulta che avete venduto dei computer”.
I vigili sono stati chiamati da un negozio che sta di fronte. I ragazzi non hanno documenti, il garage non è a norma, non c’è impianto elettrico salvavita, non ci sono bagni, l’attività non ha partita Iva. Il verbale è salato. Ma se tirano fuori qualche soldo di mazzetta, si appara tutto. Gli danno il primo guadagno e apparano.
Ma il giorno dopo arriva la Finanza. Devono apparare pure la Finanza. E poi l’ispettorato del Lavoro. E l’ufficio Igiene. Il gruzzolo iniziale è volato via. Se ne sono andati i primi guadagni. Intanto l’idea sta lì. I primi acquirenti chiamano entusiasti, il computer va alla grande. Bisogna farne altri, a qualunque costo. Ma dove prendere i soldi?
Ci sono i fondi europei, gli incentivi all’autoimpresa. C’è un commercialista a Napoli che sa fare benissimo queste pratiche. “State a posto, avete una idea bellissima. Sicuro possiamo avere un finanziamento a fondo perduto almeno di 100mila euro”. I due ragazzi pensano che è fatta. “Ma i soldi vi arrivano a rendicontazione, dovete prima sostenere le spese. Attrezzate il laboratorio, partire con le attività, e poi avrete i rimborsi. E comunque solo per fare la domanda dobbiamo aprire la partita Iva, registrare lo statuto dal notaio, aprire le posizioni previdenziali, aprire una pratica dal fiscalista, i libri contabili da vidimare, un conto corrente bancario, che a voi non aprono, lo dovete intestare a un vostro genitore. Mettetelo in società con voi. Poi qualcosa per la pratica, il mio onorario. E poi ci vuole qualcosa di soldi per oliare il meccanismo alla regione. C’è un amico a cui dobbiamo fare un regalo sennò il finanziamento ve lo scordate”. “Ma noi questi soldi non ce li abbiamo”. “Nemmeno qualcosa per la pratica? E dove vi avviate?”.
I due ragazzi decidono di chiedere aiuto ai genitori. Vendono l’altro motorino, una collezione di fumetti. Mettono insieme qualcosa. Fanno i documenti, hanno partita iva, posizione Inps, libri contabili, conto corrente bancario. Sono una società. Hanno costi fissi. Il commercialista da pagare. La sede sociale è nel garage, non è a norma, se arrivano di nuovo i vigili, o la finanza, o l’Inps, o l’ispettorato del lavoro, o l’ufficio tecnico del Comune, o i vigili sanitari, sono altri soldi. Evitano di mettere l’insegna fuori della porta per non dare nell’occhio. All’interno del garage lavorano duro: assemblano i computer con pezzi di fortuna, un po’ comprati usati un po’ a credito. Fanno dieci computer nuovi, riescono a venderli. La cosa sembra poter andare.
Ma un giorno bussano al garage. E’ la camorra. Sappiamo che state guadagnando, dovete fare un regalo ai ragazzi che stanno in galera. “Come sarebbe?”. “Pagate, è meglio per voi”.
Se pagano, finiscono i soldi e chiudono. Se non pagano, gli fanno saltare in aria il garage. Se vanno alla polizia e li denunciano, se ne devono solo andare perchè hanno finito di campare. Se non li denunciano e scoprono la cosa, vanno in galera pure loro.
Pagano. Ma non hanno più i soldi per continuare le attività. Il finanziamento dalla Regione non arriva, i libri contabili costano, bisogna versare l’Iva, pagare le tasse su quello che hanno venduto, il commercialista preme, i pezzi sono finiti, assemblare computer in questo modo diventa impossibile, il padre di Stefano Lavori lo prende da parte e gli dice “guagliò, libera questo garage, ci fittiamo i posti auto, che è meglio”.
I due ragazzi si guardano e decidono di chiudere il loro sogno nel cassetto. Diventano garagisti.
La Apple in provincia di Napoli non sarebbe nata, perchè saremo pure affamati e folli, ma se nasci nel posto sbagliato rimani con la fame e la pazzia, e niente più.
avatar
Iaco

Messaggi : 3870
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 54
Località : torino

http://www.youtube.com/user/IACOVIK?feature=mhee#p/f

Tornare in alto Andare in basso

n Italia mancano i medicinali anti cancro. "Sono low cost e le aziende non le producono"

Messaggio Da Iaco il Dom 16 Ott 2011 - 14:32

In Italia mancano i medicinali anti cancro. "Sono low cost e le aziende non le producono"


Negli ospedali italiani mancano i farmaci essenziali per curare i tumori. Dopo lo scandalo americano, dove i medicinali scareggiano già da più di un anno, ora il problema si allarga a macchia d'olio anche in Italia. L'allarme arriva dal centro di riferimento oncologico di Aviano, ma riguarda tutti i paesi d'Italia. Una ventina di farmaci basilari per la terapia del cancro sono sempre più difficili da reperire. Ma di chi è la colpa? "Sembra paradossale" spiega Umberto Tinellidirettore del dipartimento di oncologia medica di Aviano. Le case farmaceutiche hannogrosse responsabilità alle proteste dei medici americani hanno risposto che è un problema di produzione e di reperimento della materia prima, ma in realtà c'è il forte sospetto che tutto sia legato alla convenienza economica e al guadagno.

Infatti non è un problema di elevato costo. Ma tutt'altro. Visto che sono in uso da molto tempo costano poco e quindi fruttano poco alle case farmaceutiche che li commerciano sempre meno. Le multinazionali sarebbero sempre più orientate verso farmaci biologici e non producano quelli che hanno un costo molto inferiore come quelli tradizionali

"Così abbiamo nove pazienti malati di tumore ai linfonodi che non possono iniziare l'iter per per il trapianto". La denuncia del direttore del Dipartimento di Oncologia Umberto Tirelli. "Qui manca la carmustina, utilizzata nel trattamento dei linfonodi prima del trapianto di midollo". Scarseggiano o mancano del tutto i componenti fondamentali per le chemioterapie, per le leucemie acute, i linfomi e tumori al testicolo. E anche se in alcune centri i medicinali vengono sostituiti come capita all'Ieo di Milano con il Caelyx (soprattutto per tumori ovarici e mammari) si stanno vagliando delle alternative

"Così siamo stati costretti, con notevoli difficoltà e con grande ansia e preoccupazione di pazienti e familiari, a trovare valide strade alternative alla mancanza del farmaco. In alcuni casi sono stati scelti farmaci sperimentali e in altri, meno “urgenti” abbiamo optato di allungare i tempi di attesa sapendo di non compromettere gravemente la salute del paziente. Questa non è la prima volta che ci troviamo di fronte a una carenza di farmaci fondamentali e non sostituibili se non in via sperimentale. Infatti, la Carmustina non è stata disponibile per 3 mesi nel 2009 e la Bleomicina, altro farmaco indispensabile per la terapia dei linfomi e dei tumori del testicolo, non è stato reperibile per 2 settimane ad inizio anno".

Cosa fare allora per arginare questo fenomeno inquietante? "Non mi sembra una buona idea la proposta di legge di cui si discute negli Stati Uniti di obbligare le industrie ad avvisare sei mesi prima della mancanza dei farmaci, perché sarebbe una vera e propria istigazione all’accaparramento dei farmaci che si saprebbero mancanti entro poco tempo, con tutte le conseguenze negative come il mercato nero. Un’argomentazione molto convincente sarebbe invece quella di non approvare più quei farmaci, in particolare quelli biologici oncologici, prodotti dalle multinazionali e venduti a prezzi astronomici quando queste e le loro piccole filiali non producano più quei farmaci oncologici tradizionali (chemioterapici “vecchi”) che costano poco ma dei quali sentiamo la mancanza perché in grado di guarire certe malattie oncologiche".

Nel frattempo in Italia per sopperire ai problemi di mancanza periodica di questi farmaci, spesso a causa del meccanismo perverso delle gare di aggiudicazione che avvengono a livello locale e regionale, si potrebbe seguire la soluzione che è stata adottata per, ad esempio, la rete di antidoti e la rete dei vaccini, che sono magazzini/banche nazionali che servono per sopperire alle eventuali mancanze locali di antidoti contro veleni o di vaccini. Si potrebbe pertanto costituire un magazzino/banca centrale dipendente dal Ministero della Salute ed in collaborazione con l’Ospedale Militare di Firenze (che potrebbe produrre in parte questi farmaci), che tenga come scorta quei farmaci che si sa possono venire a mancare negli ospedali italiani, che costano molto poco ma che sono essenziali non solo in oncologia ma anche in altre branche della medicina
avatar
Iaco

Messaggi : 3870
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 54
Località : torino

http://www.youtube.com/user/IACOVIK?feature=mhee#p/f

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da mariomorelli il Dom 16 Ott 2011 - 18:48

Non sapevo nulla di questo problema Jaco. Grazie per la spiegazione. Concordo inoltre sul rimedio, speriamo che soluzione venga presa in considerazione dal nostro Ministro della salute. Un caro saluto, il prof.
avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da rextiffany il Ven 4 Nov 2011 - 11:06

Cari volevo farvi sapere, per chi ancora non ne è a conoscenza, che uscirà di nuovo nelle sale, in versione restaurata, il capolavoro di Blake Edwards "Colazione da Tiffany", il 9 novenbre e solo per un giorno

http://www.nexodigital.it/1/id_199/Colazione-da-Tiffany.asp

a questo link potrete trovare il cinema più vicino a voi che aderisce all'iniziativa, se siete interessati alla visione di questo film mito Smile

io spero di poter andare, anche se ho visto il film un milione di volte, l'ultima delle quali lunedì sera su sky tongue ma è troppo bello
avatar
rextiffany

Messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 35

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna Stampa del Regno

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum