LA Radio del Regno
classical radio
Radio Pink Floyd

Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Calendario Calendario

Ultimi argomenti
» Al BAR del Regno
Gio 14 Set 2017 - 15:40 Da telemaco

» La Stanza della Musica
Mer 13 Gen 2016 - 10:02 Da rextiffany

» Message Board
Dom 21 Giu 2015 - 6:48 Da telemaco

» Best Videos - I migliori videoclip di sempre
Mer 7 Gen 2015 - 9:03 Da QueenMillennia

» Gattilicious =^.^=
Mer 3 Dic 2014 - 11:36 Da rextiffany

» Al BAR del Regno
Mar 23 Set 2014 - 20:24 Da mariomorelli

» L'angolo della poesia
Mer 30 Lug 2014 - 8:25 Da varanasy

» Rock in Roma 2014
Dom 20 Lug 2014 - 18:52 Da QueenMillennia

» Drinks, liquori, cocktails
Mer 25 Giu 2014 - 10:12 Da rextiffany

Visitatori

Meteo

Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:22

---------------------------------------------------
-------------
Forum: X Factor
Thread: VI SALUTO
---------------------------------------------------
-------------


IACOBOACI scrive:
Data:
16-01-2011
Ora: 20:19
Scrivo queste poche righe ai
miei migliori amici,ai miei colleghi e a tutte
quelle persone che negli ultimi tempi ho
conosciutoe con cui ho stretto moltoOggi mi trovo
in ospedale e domani entrerò in sala operatoria per
un'operazione molto delicataSono riuscito in questi
mesi a non far sapere nulla e ad esser davanti a
voisempre felice e scherzosovi immaginerò sempre
belli sorridentivi voglio benePrima di entrare
volevo salutarvi e ringraziarvi tutti per i bei
momenti.I medici hanno già detto che è un
intervento inutile,ma tenteranno lo stessodi
togliermi la GNOCCA dalla testaBUON 2011
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
16-01-2011
Ora: 20:52
Iaco, ma davvero? Non è una
burla delle tue? :o

In bocca al lupo,
caro, ti saremo vicini!

Torna presto!!!! Ti
aspettiamo!
---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 16-01-2011
Ora: 20:54
Allora, mentre leggevo mi e' venuto un
colpo.. leggevo, leggevo, con un'ansia che
cresceva.. e poi, in fondo...
iacoooooooooooo
ti
prego, dimmi che ho capito bene io, e non
Queen...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 16-01-2011
Ora: 21:01
Oddio, ma che è? mi è venuto il magone,
ho scritto un messaggio lacrimoso poi ho letto
Dandix e mi è venuto il dubbio...ma ci stai
prendendo per il c**o, vero Iaco? dicci per favore
che è così!
---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 16-01-2011
Ora: 21:02
16-01-2011 21:01 varanasy
Oddio, ma che
è? mi è venuto il magone, ho scritto un messaggio
lacrimoso poi ho letto Dandix e mi è venuto il
dubbio...ma ci stai prendendo per il c**o, vero
Iaco? dicci per favore che è così!
Vara, anche
tu?????
ma allora sono io che non ho capito
nulla...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 16-01-2011
Ora: 21:04
16-01-2011 21:02 Dandix
16-01-2011
21:01 varanasy
Oddio, ma che è? mi è venuto il
magone, ho scritto un messaggio lacrimoso poi ho
letto Dandix e mi è venuto il dubbio...ma ci stai
prendendo per il c**o, vero Iaco? dicci per favore
che è così!
Vara, anche tu?????
ma allora sono
io che non ho capito nulla...
sono un pochino in
pensiero...ma è una burla vero????
tra l'altro il
messaggio è tutto scuro e si legge male...
Iaco
dove sei????
---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 16-01-2011
Ora: 21:07
16-01-2011 21:04 varanasy
16-01-2011
21:02 Dandix
16-01-2011 21:01 varanasy
Oddio, ma
che è? mi è venuto il magone, ho scritto un
messaggio lacrimoso poi ho letto Dandix e mi è
venuto il dubbio...ma ci stai prendendo per il
c**o, vero Iaco? dicci per favore che è così!
Vara, anche tu?????
ma allora sono io che non ho
capito nulla...
sono un pochino in pensiero...ma è
una burla vero????
tra l'altro il messaggio è tutto
scuro e si legge male...
Iaco dove sei????
allora, io ho letto con un patema incredibile e
poi, arrivata alla fine, mi sono messa a ridere..
ma poi vedo che sia Queen che te non cogliete
l'ironia e mi sta tornando l'ansia...
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
16-01-2011
Ora: 21:09
16-01-2011 21:07 Dandix
16-01-2011 21:04 varanasy
16-01-2011 21:02 Dandix
16-01-2011 21:01 varanasy
Oddio, ma che è? mi è
venuto il magone, ho scritto un messaggio lacrimoso
poi ho letto Dandix e mi è venuto il dubbio...ma ci
stai prendendo per il c**o, vero Iaco? dicci per
favore che è così!
Vara, anche tu?????
ma allora
sono io che non ho capito nulla...
sono un pochino
in pensiero...ma è una burla vero????
tra l'altro
il messaggio è tutto scuro e si legge male...
Iaco
dove sei????
allora, io ho letto con un patema
incredibile e poi, arrivata alla fine, mi sono
messa a ridere..
ma poi vedo che sia Queen che te
non cogliete l'ironia e mi sta tornando
l'ansia...
non c'è Muttley che ride dopo la
battuta, come al suo solito. La cosa mi ha fatto
pensare...
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 16-01-2011
Ora: 21:10
16-01-2011 21:02 Dandix
16-01-2011
21:01 varanasy
Oddio, ma che è? mi è venuto il
magone, ho scritto un messaggio lacrimoso poi ho
letto Dandix e mi è venuto il dubbio...ma ci stai
prendendo per il c**o, vero Iaco? dicci per favore
che è così!
Vara, anche tu?????
ma allora sono
io che non ho capito nulla...
------ a dire il
vero non si capisce se e' una burla!! sarebbe
terribile ma..
vorrei che lo fosse ugualmente, e lo
perdonerei, anche se e' uno scherzo del
cavolo!..............
ha pure postato la marcia
funebre!!
spero che sia una burla.. lo rincorrerei
per dargli un pugno sul naso!!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 16-01-2011
Ora: 21:10
16-01-2011 21:07 Dandix
16-01-2011
21:04 varanasy
16-01-2011 21:02 Dandix
16-01-2011
21:01 varanasy
Oddio, ma che è? mi è venuto il
magone, ho scritto un messaggio lacrimoso poi ho
letto Dandix e mi è venuto il dubbio...ma ci stai
prendendo per il c**o, vero Iaco? dicci per favore
che è così!
Vara, anche tu?????
ma allora sono
io che non ho capito nulla...
sono un pochino in
pensiero...ma è una burla vero????
tra l'altro il
messaggio è tutto scuro e si legge male...
Iaco
dove sei????
allora, io ho letto con un patema
incredibile e poi, arrivata alla fine, mi sono
messa a ridere..
ma poi vedo che sia Queen che te
non cogliete l'ironia e mi sta tornando
l'ansia...
la chiusa del messaggio fa pensare a
uno scherzo...speriamo...
---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 16-01-2011
Ora: 21:10
16-01-2011 21:09 queenmillennia
16-01-2011 21:07 Dandix
16-01-2011 21:04 varanasy
16-01-2011 21:02 Dandix
16-01-2011 21:01 varanasy
Oddio, ma che è? mi è venuto il magone, ho scritto
un messaggio lacrimoso poi ho letto Dandix e mi è
venuto il dubbio...ma ci stai prendendo per il
c**o, vero Iaco? dicci per favore che è così!
Vara, anche tu?????
ma allora sono io che non ho
capito nulla...
sono un pochino in pensiero...ma è
una burla vero????
tra l'altro il messaggio è tutto
scuro e si legge male...
Iaco dove sei????
allora, io ho letto con un patema incredibile e
poi, arrivata alla fine, mi sono messa a ridere..
ma poi vedo che sia Queen che te non cogliete
l'ironia e mi sta tornando l'ansia...
non c'è
Muttley che ride dopo la battuta, come al suo
solito. La cosa mi ha fatto pensare...
aiutooooo....
---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 16-01-2011
Ora: 22:12
Iaco, ma...ti prego, dimmi che è uno
scherzo!

Iaco, ci sei?

Io sono preoccupata!




---------------------------------------------------
-------------
rextiffany scrive:
Data:
16-01-2011
Ora: 22:50
????
sono molto
preoccupata....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 16-01-2011
Ora: 22:52
E' uno scherzo...
decisamente.
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
16-01-2011
Ora: 22:54
16-01-2011 22:52 Gelese
E'
uno scherzo...
decisamente.

così dicono i tuoi
sensi di ragno?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 16-01-2011
Ora: 23:04
16-01-2011 22:54 queenmillennia
16-01-2011 22:52 Gelese
E' uno scherzo...
decisamente.

così dicono i tuoi sensi di
ragno?
sto già ridendo mentre vedo il medico
disperato a togliergli al gnocca dalla testa ed
uscire dopo ore sconsolato dalla sala operatoria ad
avvisare i parenti del fallimento....
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
17-01-2011
Ora: 01:41
Sono appena uscito dalla
sala operatoria

FAILED OPERATION

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 07:47
17-01-2011 01:41 IACOBOACI
Sono appena
uscito dalla sala operatoria

FAILED OPERATION


Ti ammiro per la fiducia che riponi nella
medicina. Io ormai mi sono rassegnato a vivere con
questo dramma!
---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 07:52
17-01-2011 01:41 IACOBOACI
Sono appena
uscito dalla sala operatoria

FAILED OPERATION


iacoooooooo
ne ero certa.. ora pero' appena
ti presenti al bar ti spiumiamo.. qualcuno s'e'
preoccupato.. non si fa cosi', no!!!
---------------------------------------------------
-------------
rextiffany scrive:
Data:
17-01-2011
Ora: 08:39
Iaco sei uno str...o!
Ieri
sera ci sono stata male...non si fa così!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 10:35
Avesse parlato prima con me gli avrei
certamente detto che ogni tipo di intervento è
inutile. E' un male col quale bisogna imparare a
convivere assecondandolo tutte le volte che è
possibile
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 10:37
17-01-2011 01:41 IACOBOACI
Sono appena
uscito dalla sala operatoria

FAILED OPERATION


Ma porca paletta!! mi sono preoccupata!
Tu sei
perfido!!
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
17-01-2011
Ora: 13:04

---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
17-01-2011
Ora: 13:05

---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 15:08
17-01-2011 01:41 IACOBOACI
Sono appena
uscito dalla sala operatoria

FAILED OPERATION


non ho parole...
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
17-01-2011
Ora: 15:22
17-01-2011 15:08 Kimono
17-01-2011 01:41 IACOBOACI
Sono appena uscito dalla
sala operatoria

FAILED OPERATION


non ho
parole...
Ma dddaaaaaiiiiiiiiiiiiiiiiii...
Dolce
Salice Piangente,era solo uno SGHEEEEEEEEEEEEEERZO
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 17:59
17-01-2011 15:22 IACOBOACI
17-01-2011
15:08 Kimono
17-01-2011 01:41 IACOBOACI
Sono appena
uscito dalla sala operatoria

FAILED OPERATION


non ho parole...
Ma
dddaaaaaiiiiiiiiiiiiiiiiii...
Dolce Salice
Piangente,era solo uno SGHEEEEEEEEEEEEEERZO
Io ho
riso tanto
---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 19:06
17-01-2011 15:22 IACOBOACI
17-01-2011
15:08 Kimono
17-01-2011 01:41 IACOBOACI
Sono appena
uscito dalla sala operatoria

FAILED OPERATION


non ho parole...
Ma
dddaaaaaiiiiiiiiiiiiiiiiii...
Dolce Salice
Piangente,era solo uno SGHEEEEEEEEEEEEEERZO
Non
ti perdonerò così facilmente
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 19:32
17-01-2011 19:06 Kimono
17-01-2011
15:22 IACOBOACI
17-01-2011 15:08 Kimono
17-01-2011
01:41 IACOBOACI
Sono appena uscito dalla sala
operatoria

FAILED OPERATION


non ho
parole...
Ma dddaaaaaiiiiiiiiiiiiiiiiii...
Dolce
Salice Piangente,era solo uno SGHEEEEEEEEEEEEEERZO
Non ti perdonerò così facilmente
Nemmeno
io...
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
17-01-2011
Ora: 19:53
17-01-2011 19:32 cressss
17-01-2011 19:06 Kimono
17-01-2011 15:22
IACOBOACI
17-01-2011 15:08 Kimono
17-01-2011 01:41
IACOBOACI
Sono appena uscito dalla sala
operatoria

FAILED OPERATION


non ho
parole...
Ma dddaaaaaiiiiiiiiiiiiiiiiii...
Dolce
Salice Piangente,era solo uno SGHEEEEEEEEEEEEEERZO
Non ti perdonerò così facilmente
Nemmeno
io...

---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 20:12
17-01-2011 19:53 IACOBOACI
17-01-2011
19:32 cressss
17-01-2011 19:06 Kimono
17-01-2011
15:22 IACOBOACI
17-01-2011 15:08 Kimono
17-01-2011
01:41 IACOBOACI
Sono appena uscito dalla sala
operatoria

FAILED OPERATION


non ho
parole...
Ma dddaaaaaiiiiiiiiiiiiiiiiii...
Dolce
Salice Piangente,era solo uno SGHEEEEEEEEEEEEEERZO
Non ti perdonerò così facilmente
Nemmeno
io...


---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 20:26
nemmeno io ti perdono Iaco. Ma come hai
potuto pensare di poter togliere la gnocca dalla
testa?
é gravissima sta cosa
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 20:28
17-01-2011 20:26 Gelese
nemmeno io ti
perdono Iaco. Ma come hai potuto pensare di poter
togliere la gnocca dalla testa?
é gravissima sta
cosa

---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
17-01-2011
Ora: 20:35
17-01-2011 20:26 Gelese
nemmeno io ti perdono Iaco. Ma come hai potuto
pensare di poter togliere la gnocca dalla testa?
é
gravissima sta cosa
da quando ho scoperto, che
Dandi e forse Kimono,me la volevano dare e adesso
non più,sopratutto Dandi
ho pensato che per non
tormentarmi più fosse l'unica azione possibile


ma tutto è bene,quel che finisce bene
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 20:49
17-01-2011 20:28 cressss
17-01-2011
20:26 Gelese
nemmeno io ti perdono Iaco. Ma come
hai potuto pensare di poter togliere la gnocca
dalla testa?
é gravissima sta cosa

è
incredibile. Non vedo le tue risposte. Ma se ti
rispondo, nel quote mi appaiono
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 20:52
17-01-2011 20:49 Gelese
17-01-2011
20:28 cressss
17-01-2011 20:26 Gelese
nemmeno io ti
perdono Iaco. Ma come hai potuto pensare di poter
togliere la gnocca dalla testa?
é gravissima sta
cosa

è incredibile. Non vedo le tue risposte.
Ma se ti rispondo, nel quote mi appaiono
e vedi
pure l'immagine??
io no..
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 21:21
17-01-2011 20:35 IACOBOACI
17-01-2011
20:26 Gelese
nemmeno io ti perdono Iaco. Ma come
hai potuto pensare di poter togliere la gnocca
dalla testa?
é gravissima sta cosa
da quando ho
scoperto, che Dandi e forse Kimono,me la volevano
dare e adesso non più,sopratutto Dandi
ho pensato
che per non tormentarmi più fosse l'unica azione
possibile


ma tutto è bene,quel che finisce
bene
Ma perché, che ci fate con la gnocca in
testa? lo shampoo?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 21:23
17-01-2011 20:28 cressss
17-01-2011
20:26 Gelese
nemmeno io ti perdono Iaco. Ma come
hai potuto pensare di poter togliere la gnocca
dalla testa?
é gravissima sta cosa

Cressss
confessa, tu sei maca, dì la verità!
che fine gli
hai fatto fare al cane ridanciano della tua
risposta? te lo sei infilato su per la
manica????
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 17-01-2011
Ora: 21:24
17-01-2011 20:52 cressss
17-01-2011
20:49 Gelese
17-01-2011 20:28 cressss
17-01-2011
20:26 Gelese
nemmeno io ti perdono Iaco. Ma come
hai potuto pensare di poter togliere la gnocca
dalla testa?
é gravissima sta cosa

è
incredibile. Non vedo le tue risposte. Ma se ti
rispondo, nel quote mi appaiono
e vedi pure
l'immagine??
io no..
si si un bel cagnolino
sorridente
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
20-01-2011
Ora: 17:53
17-01-2011 21:23 varanasy
17-01-2011 20:28 cressss
17-01-2011 20:26 Gelese
nemmeno io ti perdono Iaco. Ma come hai potuto
pensare di poter togliere la gnocca dalla testa?
é
gravissima sta cosa

Cressss confessa, tu sei
maca, dì la verità!
che fine gli hai fatto fare al
cane ridanciano della tua risposta? te lo sei
infilato su per la manica????
Sono un prof
disciplinato, ho chiesto aiuto ( … --- … ) a Jaco e
lui dovrà pronunciarsi se accogliermi o no. Che
divertimento, essere “chiuso”, la cosa è per me
linfa vitale e avrei un sacco di domande da farvi
a proposito……ma disciplina e doveri di
ospitalità.

Nel contempo, visto che sono “morto”
(infatti è la mia anima che vi parla) perché non
fare le cose per bene? Queste le mie ultime volontà
(visto che non “fumo” come Morgan).
Innanzitutto
chiedo a Jaco, se vorrà, una bella immagine
riassuntiva della cosa ( come solo lui sa postare)
e a voi donne che con me avete avuto una
“relazione”, se vorrete, un bel epitaffio
commemorativo, l’invito è rivolto ovviamente anche
ai maschietti . Inoltre visto che siamo su un forum
musicale vorrei che mi suggeriste una musica
appropriata da suonare durante la funzione ( la
marcia funebre di Chopin è troppo impegnativa,
insomma qualcosa di più allegro).
Inoltre (visto
che un prof è tale anche da morto ed è attento ai
particolari) vorrei mi descriveste l’abito che
indosserete per la cerimonia (cerimonia non
religiosa) e che oggetto gettereste nella bara
prima della sepoltura ( Mega sono escluse le
incudini e i magli di tipo industriale).
Stabilite
poi (non posso pensare a tutto io visto che sono
morto) come pensate di distribuirvi dietro al
corteo, chi in prima fila? Chi dopo?
In ultimo a
cremazione conclusa dove spargere le ceneri
(vietato sniffarle)?
Altro non saprei….sento che
sto svanendo……a presto, a presto, a presto, a
presto….
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 20-01-2011
Ora: 19:57
20-01-2011 17:53 mariomorelli
17-01-2011 21:23 varanasy
17-01-2011 20:28
cressss
17-01-2011 20:26 Gelese
nemmeno io ti
perdono Iaco. Ma come hai potuto pensare di poter
togliere la gnocca dalla testa?
é gravissima sta
cosa

Cressss confessa, tu sei maca, dì la
verità!
che fine gli hai fatto fare al cane
ridanciano della tua risposta? te lo sei infilato
su per la manica????
Sono un prof disciplinato,
ho chiesto aiuto ( … --- … ) a Jaco e lui dovrà
pronunciarsi se accogliermi o no. Che divertimento,
essere “chiuso”, la cosa è per me linfa vitale e
avrei un sacco di domande da farvi a proposito……ma
disciplina e doveri di ospitalità.

Nel contempo,
visto che sono “morto” (infatti è la mia anima che
vi parla) perché non fare le cose per bene? Queste
le mie ultime volontà (visto che non “fumo” come
Morgan).
Innanzitutto chiedo a Jaco, se vorrà, una
bella immagine riassuntiva della cosa ( come solo
lui sa postare) e a voi donne che con me avete
avuto una “relazione”, se vorrete, un bel epitaffio
commemorativo, l’invito è rivolto ovviamente anche
ai maschietti . Inoltre visto che siamo su un forum
musicale vorrei che mi suggeriste una musica
appropriata da suonare durante la funzione ( la
marcia funebre di Chopin è troppo impegnativa,
insomma qualcosa di più allegro).
Inoltre (visto
che un prof è tale anche da morto ed è attento ai
particolari) vorrei mi descriveste l’abito che
indosserete per la cerimonia (cerimonia non
religiosa) e che oggetto gettereste nella bara
prima della sepoltura ( Mega sono escluse le
incudini e i magli di tipo industriale).
Stabilite
poi (non posso pensare a tutto io visto che sono
morto) come pensate di distribuirvi dietro al
corteo, chi in prima fila? Chi dopo?
In ultimo a
cremazione conclusa dove spargere le ceneri
(vietato sniffarle)?
Altro non saprei….sento che
sto svanendo……a presto, a presto, a presto, a
presto….
------->
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
20-01-2011
Ora: 20:18
20-01-2011 19:57 cressss
20-01-2011 17:53 mariomorelli
Sono un prof
disciplinato, ho chiesto aiuto ( … --- … ) a Jaco e
lui dovrà pronunciarsi se accogliermi o no. Che
divertimento, essere “chiuso”, la cosa è per me
linfa vitale e avrei un sacco di domande da farvi
a proposito……ma disciplina e doveri di
ospitalità.

Nel contempo, visto che sono “morto”
(infatti è la mia anima che vi parla) perché non
fare le cose per bene? Queste le mie ultime volontà
(visto che non “fumo” come Morgan).
Innanzitutto
chiedo a Jaco, se vorrà, una bella immagine
riassuntiva della cosa ( come solo lui sa postare)
e a voi donne che con me avete avuto una
“relazione”, se vorrete, un bel epitaffio
commemorativo, l’invito è rivolto ovviamente anche
ai maschietti . Inoltre visto che siamo su un forum
musicale vorrei che mi suggeriste una musica
appropriata da suonare durante la funzione ( la
marcia funebre di Chopin è troppo impegnativa,
insomma qualcosa di più allegro).
Inoltre (visto
che un prof è tale anche da morto ed è attento ai
particolari) vorrei mi descriveste l’abito che
indosserete per la cerimonia (cerimonia non
religiosa) e che oggetto gettereste nella bara
prima della sepoltura ( Mega sono escluse le
incudini e i magli di tipo industriale).
Stabilite
poi (non posso pensare a tutto io visto che sono
morto) come pensate di distribuirvi dietro al
corteo, chi in prima fila? Chi dopo?
In ultimo a
cremazione conclusa dove spargere le ceneri
(vietato sniffarle)?
Altro non saprei….sento che
sto svanendo……a presto, a presto, a presto, a
presto….
------->
Tranquilla Cressss, sono
sicuro che Jaco mi farà resuscitare.....nel
contempo cerchiamo di rispettare le volontà del
caro estinto.....
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 20-01-2011
Ora: 20:37
20-01-2011 20:18 mariomorelli
20-01-2011 19:57 cressss
20-01-2011 17:53
mariomorelli
Sono un prof disciplinato, ho chiesto
aiuto ( … --- … ) a Jaco e lui dovrà pronunciarsi
se accogliermi o no. Che divertimento, essere
“chiuso”, la cosa è per me linfa vitale e avrei un
sacco di domande da farvi a proposito……ma
disciplina e doveri di ospitalità.

Nel contempo,
visto che sono “morto” (infatti è la mia anima che
vi parla) perché non fare le cose per bene? Queste
le mie ultime volontà (visto che non “fumo” come
Morgan).
Innanzitutto chiedo a Jaco, se vorrà, una
bella immagine riassuntiva della cosa ( come solo
lui sa postare) e a voi donne che con me avete
avuto una “relazione”, se vorrete, un bel epitaffio
commemorativo, l’invito è rivolto ovviamente anche
ai maschietti . Inoltre visto che siamo su un forum
musicale vorrei che mi suggeriste una musica
appropriata da suonare durante la funzione ( la
marcia funebre di Chopin è troppo impegnativa,
insomma qualcosa di più allegro).
Inoltre (visto
che un prof è tale anche da morto ed è attento ai
particolari) vorrei mi descriveste l’abito che
indosserete per la cerimonia (cerimonia non
religiosa) e che oggetto gettereste nella bara
prima della sepoltura ( Mega sono escluse le
incudini e i magli di tipo industriale).
Stabilite
poi (non posso pensare a tutto io visto che sono
morto) come pensate di distribuirvi dietro al
corteo, chi in prima fila? Chi dopo?
In ultimo a
cremazione conclusa dove spargere le ceneri
(vietato sniffarle)?
Altro non saprei….sento che
sto svanendo……a presto, a presto, a presto, a
presto….
------->
Tranquilla Cressss, sono
sicuro che Jaco mi farà resuscitare.....nel
contempo cerchiamo di rispettare le volontà del
caro estinto.....
Dobbiamo chiedere a Vara di
intercedere. .. io non posso poiche' ancora non gli
ho perdonato lo scherzo!..ma se ti ospitera' nelle
sue stanze.. lo perdonero'
VARAAAAA... pensaci
tu.. io sono troppo affranta!!
corro a misurarmi un
abitino nero.. niente male per la funzione..
si sa
mai...
a dopo..prof..
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 20-01-2011
Ora: 20:45
ma che c'è un altro morto???
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 20-01-2011
Ora: 22:28
manco da oggi pomeriggio e mi sono
persa gli ultimi sviluppi, dico dopo la feroce
mietitura di thread avviata questa mattina dai
redivivi 'padroni del vapore'.
Finché non ci
sfrattano tutti quanti, per me Mario puoi usare il
thread che prediligi, questo che è nato con una
feroce burla puo' farti gli onori di casa, se Iaco
è d'accordo.

---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 20-01-2011
Ora: 23:08
20-01-2011 22:28 varanasy
manco da oggi
pomeriggio e mi sono persa gli ultimi sviluppi,
dico dopo la feroce mietitura di thread avviata
questa mattina dai redivivi 'padroni del vapore'.
Finché non ci sfrattano tutti quanti, per me Mario
puoi usare il thread che prediligi, questo che è
nato con una feroce burla puo' farti gli onori di
casa, se Iaco è d'accordo.

Vara carissima!!
cerca Jaco.. il nostro prof. ha bisogno di
asilo!!!
io sono solo inquilina abusiva qui.. ma se
va bene a Jaco..
ps- piano piano ci sopprimeranno
tutti....
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 20-01-2011
Ora: 23:17
20-01-2011 23:08 cressss
Vara
carissima!!
cerca Jaco.. il nostro prof. ha bisogno
di asilo!!!
io sono solo inquilina abusiva qui.. ma
se va bene a Jaco..
ps- piano piano ci
sopprimeranno tutti....
Ciao Cressss
Iaco credo
sia via per lavoro, penso però che non gli
dispiacerà dare asilo allo sfrattato
Mario......finché non chiuderanno anche questo,
ovvio

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 20-01-2011
Ora: 23:18
20-01-2011 23:08 cressss
20-01-2011
22:28 varanasy
manco da oggi pomeriggio e mi sono
persa gli ultimi sviluppi, dico dopo la feroce
mietitura di thread avviata questa mattina dai
redivivi 'padroni del vapore'.
Finché non ci
sfrattano tutti quanti, per me Mario puoi usare il
thread che prediligi, questo che è nato con una
feroce burla puo' farti gli onori di casa, se Iaco
è d'accordo.

Vara carissima!!
cerca Jaco.. il
nostro prof. ha bisogno di asilo!!!
io sono solo
inquilina abusiva qui.. ma se va bene a Jaco..
ps-
piano piano ci sopprimeranno tutti....
ciao
cress... ti ho cercata a malpensa... ma non c'è
nessuna cressss che ci lavora
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 20-01-2011
Ora: 23:37
20-01-2011 23:18 Gelese
20-01-2011
23:08 cressss
20-01-2011 22:28 varanasy
manco da
oggi pomeriggio e mi sono persa gli ultimi
sviluppi, dico dopo la feroce mietitura di thread
avviata questa mattina dai redivivi 'padroni del
vapore'.
Finché non ci sfrattano tutti quanti, per
me Mario puoi usare il thread che prediligi, questo
che è nato con una feroce burla puo' farti gli
onori di casa, se Iaco è d'accordo.

Vara
carissima!!
cerca Jaco.. il nostro prof. ha bisogno
di asilo!!!
io sono solo inquilina abusiva qui.. ma
se va bene a Jaco..
ps- piano piano ci
sopprimeranno tutti....
ciao cress... ti ho
cercata a malpensa... ma non c'è nessuna cressss
che ci lavora
c'ero..c'ero..
non hai cercato
bene..
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 20-01-2011
Ora: 23:49
20-01-2011 23:37 cressss
20-01-2011
23:18 Gelese
20-01-2011 23:08 cressss
20-01-2011
22:28 varanasy
manco da oggi pomeriggio e mi sono
persa gli ultimi sviluppi, dico dopo la feroce
mietitura di thread avviata questa mattina dai
redivivi 'padroni del vapore'.
Finché non ci
sfrattano tutti quanti, per me Mario puoi usare il
thread che prediligi, questo che è nato con una
feroce burla puo' farti gli onori di casa, se Iaco
è d'accordo.

Vara carissima!!
cerca Jaco.. il
nostro prof. ha bisogno di asilo!!!
io sono solo
inquilina abusiva qui.. ma se va bene a Jaco..
ps-
piano piano ci sopprimeranno tutti....
ciao
cress... ti ho cercata a malpensa... ma non c'è
nessuna cressss che ci lavora
c'ero..c'ero..
non
hai cercato bene..
ho chiesto a tutti, sia ieri
che oggi...
ai check in, al servizio informazioni,
alla sicurezza... nessuna cressss. non è che ti
conoscono con un falso nome?
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 20-01-2011
Ora: 23:53
20-01-2011 23:49 Gelese
20-01-2011
23:37 cressss
20-01-2011 23:18 Gelese
20-01-2011
23:08 cressss
20-01-2011 22:28 varanasy
manco da
oggi pomeriggio e mi sono persa gli ultimi
sviluppi, dico dopo la feroce mietitura di thread
avviata questa mattina dai redivivi 'padroni del
vapore'.
Finché non ci sfrattano tutti quanti, per
me Mario puoi usare il thread che prediligi, questo
che è nato con una feroce burla puo' farti gli
onori di casa, se Iaco è d'accordo.

Vara
carissima!!
cerca Jaco.. il nostro prof. ha bisogno
di asilo!!!
io sono solo inquilina abusiva qui.. ma
se va bene a Jaco..
ps- piano piano ci
sopprimeranno tutti....
ciao cress... ti ho
cercata a malpensa... ma non c'è nessuna cressss
che ci lavora
c'ero..c'ero..
non hai cercato
bene..
ho chiesto a tutti, sia ieri che oggi...
ai
check in, al servizio informazioni, alla
sicurezza... nessuna cressss. non è che ti
conoscono con un falso nome?
...............ovvio

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 00:02
20-01-2011 22:28 varanasy
manco da oggi pomeriggio e mi sono persa gli ultimi
sviluppi, dico dopo la feroce mietitura di thread
avviata questa mattina dai redivivi 'padroni del
vapore'.
Finché non ci sfrattano tutti quanti, per
me Mario puoi usare il thread che prediligi, questo
che è nato con una feroce burla puo' farti gli
onori di casa, se Iaco è d'accordo.

1
Epitaffio
2 Musica per la funzione
3 Abito che
indosserete
4 Oggetto da deporre nella bara
5
Distribuzione dei partecipanti al corteo
6 Dove
spargere le ceneri

“Muoio” dalla voglia di
sapere. Colui che fu un prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 00:03
20-01-2011 23:53 cressss
...............ovvio

1 Epitaffio
2 Musica per
la funzione
3 Abito che indosserete
4 Oggetto da
deporre nella bara
5 Distribuzione dei partecipanti
al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla
voglia di sapere. Colui che fu un prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 00:04
20-01-2011 20:45 Gelese
ma
che c'è un altro morto???
1 Epitaffio
2 Musica per
la funzione
3 Abito che indosserete
4 Oggetto da
deporre nella bara
5 Distribuzione dei partecipanti
al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla
voglia di sapere. Colui che fu un prof.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 00:07
21-01-2011 00:02 mariomorelli
20-01-2011 22:28 varanasy
manco da oggi pomeriggio
e mi sono persa gli ultimi sviluppi, dico dopo la
feroce mietitura di thread avviata questa mattina
dai redivivi 'padroni del vapore'.
Finché non ci
sfrattano tutti quanti, per me Mario puoi usare il
thread che prediligi, questo che è nato con una
feroce burla puo' farti gli onori di casa, se Iaco
è d'accordo.

1 Epitaffio
2 Musica per la
funzione
3 Abito che indosserete
4 Oggetto da
deporre nella bara
5 Distribuzione dei partecipanti
al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla
voglia di sapere. Colui che fu un prof.
Non
contare su di me per la 'cerimonia', io ti prometto
la presenza e forse qualche furtiva lacrima: le
coreografie all'americana non fanno per me.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 00:08
20-01-2011 23:53 cressss
20-01-2011
23:49 Gelese
20-01-2011 23:37 cressss
20-01-2011
23:18 Gelese
20-01-2011 23:08 cressss
20-01-2011
22:28 varanasy
manco da oggi pomeriggio e mi sono
persa gli ultimi sviluppi, dico dopo la feroce
mietitura di thread avviata questa mattina dai
redivivi 'padroni del vapore'.
Finché non ci
sfrattano tutti quanti, per me Mario puoi usare il
thread che prediligi, questo che è nato con una
feroce burla puo' farti gli onori di casa, se Iaco
è d'accordo.

Vara carissima!!
cerca Jaco.. il
nostro prof. ha bisogno di asilo!!!
io sono solo
inquilina abusiva qui.. ma se va bene a Jaco..
ps-
piano piano ci sopprimeranno tutti....
ciao
cress... ti ho cercata a malpensa... ma non c'è
nessuna cressss che ci lavora
c'ero..c'ero..
non
hai cercato bene..
ho chiesto a tutti, sia ieri
che oggi...
ai check in, al servizio informazioni,
alla sicurezza... nessuna cressss. non è che ti
conoscono con un falso nome?
...............ovvio

dovevi dirmelo...
mi hai
depistato volontariamente
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 00:27
21-01-2011 00:08 Gelese
20-01-2011
23:53 cressss
20-01-2011 23:49 Gelese
20-01-2011
23:37 cressss
20-01-2011 23:18 Gelese
20-01-2011
23:08 cressss
20-01-2011 22:28 varanasy
manco da
oggi pomeriggio e mi sono persa gli ultimi
sviluppi, dico dopo la feroce mietitura di thread
avviata questa mattina dai redivivi 'padroni del
vapore'.
Finché non ci sfrattano tutti quanti, per
me Mario puoi usare il thread che prediligi, questo
che è nato con una feroce burla puo' farti gli
onori di casa, se Iaco è d'accordo.

Vara
carissima!!
cerca Jaco.. il nostro prof. ha bisogno
di asilo!!!
io sono solo inquilina abusiva qui.. ma
se va bene a Jaco..
ps- piano piano ci
sopprimeranno tutti....
ciao cress... ti ho
cercata a malpensa... ma non c'è nessuna cressss
che ci lavora
c'ero..c'ero..
non hai cercato
bene..
ho chiesto a tutti, sia ieri che oggi...
ai
check in, al servizio informazioni, alla
sicurezza... nessuna cressss. non è che ti
conoscono con un falso nome?
...............ovvio

dovevi dirmelo...
mi hai
depistato volontariamente
scusami, non ci ho
pensato che LORO mi conoscono come CRESSS... tre
esse e non quattro...sorry
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 00:29
21-01-2011 00:03 mariomorelli
20-01-2011 23:53 cressss
...............ovvio

1
Epitaffio
2 Musica per la funzione
3 Abito che
indosserete
4 Oggetto da deporre nella bara
5
Distribuzione dei partecipanti al corteo
6 Dove
spargere le ceneri

“Muoio” dalla voglia di
sapere. Colui che fu un prof.
intanto ho trovato
l'abitino da indossare...per il resto domani..
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 00:29
21-01-2011 00:29 cressss
21-01-2011
00:03 mariomorelli
20-01-2011 23:53 cressss
...............ovvio

1 Epitaffio
2 Musica per
la funzione
3 Abito che indosserete
4 Oggetto da
deporre nella bara
5 Distribuzione dei partecipanti
al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla
voglia di sapere. Colui che fu un prof.
intanto
ho trovato l'abitino da indossare...per il resto
domani..


---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 00:36
21-01-2011 00:02 mariomorelli
20-01-2011 22:28 varanasy
manco da oggi pomeriggio
e mi sono persa gli ultimi sviluppi, dico dopo la
feroce mietitura di thread avviata questa mattina
dai redivivi 'padroni del vapore'.
Finché non ci
sfrattano tutti quanti, per me Mario puoi usare il
thread che prediligi, questo che è nato con una
feroce burla puo' farti gli onori di casa, se Iaco
è d'accordo.

1 Epitaffio
2 Musica per la
funzione
3 Abito che indosserete
4 Oggetto da
deporre nella bara
5 Distribuzione dei partecipanti
al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla
voglia di sapere. Colui che fu un prof.
Ripensandoci Mario, ti metterò nella tasca due
monete per Caronte: che tu non debba restare sulla
riva sbagliata
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 12:09
21-01-2011 00:04 mariomorelli
20-01-2011 20:45 Gelese
ma che c'è un altro
morto???
1 Epitaffio
2 Musica per la funzione
3
Abito che indosserete
4 Oggetto da deporre nella
bara
5 Distribuzione dei partecipanti al corteo
6
Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla voglia di
sapere. Colui che fu un prof.
no so, vado ai
funerali come capita e non porto alcun oggetto con
me.
Mi spiace, sono ineseperto...
Nella bara al
limite metto una foto di Morgan
---------------------------------------------------
-------------
Megalitico scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 12:10
Ma le esequie quando ci
saranno?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 18:28
21-01-2011 00:36
varanasy


1 Epitaffio
2 Musica per la
funzione
3 Abito che indosserete
4 Oggetto da
deporre nella bara
5 Distribuzione dei partecipanti
al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla
voglia di sapere. Colui che fu un prof.
Ripensandoci Mario, ti metterò nella tasca due
monete per Caronte: che tu non debba restare sulla
riva sbagliata
Allora visto che non vuoi scelgo
come epitaffio quello che lessi, da bambino, in un
cimitero "una vita inutile, una morte
nell'indifferenza", mi sono sempre chiesto chi
avesse scritto una tale crudeltà, se il lui o i
parenti, non riuscendo mai a decidere quale fosse
la migliore risposta.
Per la musica, una di Morgan,
come espiazione.
Mi piacerebbe avere al seguito
persone con vesti colorate, ho, in vita, sempre
amato i colori (tra i quali anche il nero).
Nella
bara va bene anche la foto che Gele vuole mettere,
chissà che il "fumo" della cremazione non porti
giovamento a qualcuno.
Dietro al corteo, be , non
lo dico per non influenzare (Cressss ha promesso di
rispondere).
Purché si escludano le lettiere va
bene qualsiasi posto.
Vara e Tu hai pensato mai al
Tuo?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 18:33
21-01-2011 12:09 Gelese
21-01-2011 00:04 mariomorelli
20-01-2011 20:45
Gelese
ma che c'è un altro morto???
1 Epitaffio
2
Musica per la funzione
3 Abito che indosserete
4
Oggetto da deporre nella bara
5 Distribuzione dei
partecipanti al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla voglia di sapere. Colui che fu un
prof.
no so, vado ai funerali come capita e non
porto alcun oggetto con me.
Mi spiace, sono
ineseperto...
Nella bara al limite metto una foto
di Morgan
Ma come un esperto di musica non mi
consiglia niente?
Come capita ai funerali? Bene,
anche appena dopo una doccia?
E le ceneri? Non
dirmi che ci faresti una torta da offrire a Rex o
Varanasy?
Tu sarai inesperto, ma la morte invece ne
ha tanta.
Lunghi anni Gele
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 18:35
21-01-2011 12:10
Megalitico
Ma le esequie quando ci saranno?
Appena
"le pie donne" e gli "amici (tra i quali anche TU)"
avranno disbrigato le formalità.
Tu che data
suggerisci?
---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 19:12
21-01-2011 00:02 mariomorelli
20-01-2011 22:28 varanasy
manco da oggi pomeriggio
e mi sono persa gli ultimi sviluppi, dico dopo la
feroce mietitura di thread avviata questa mattina
dai redivivi 'padroni del vapore'.
Finché non ci
sfrattano tutti quanti, per me Mario puoi usare il
thread che prediligi, questo che è nato con una
feroce burla puo' farti gli onori di casa, se Iaco
è d'accordo.

1 Epitaffio
2 Musica per la
funzione
3 Abito che indosserete
4 Oggetto da
deporre nella bara
5 Distribuzione dei partecipanti
al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla
voglia di sapere. Colui che fu un prof.
Allora,
cara anima prava (peraltro mi sfugge se d'antico
pelo, ma va be..),
visto che mi hai invitato ed
espletare queste formalita', vediamo..
1. Epitaffio
: "Qui giace colui che fu il galante Prof. Morelli,
che chiede venia alle signore presenti ma al
momento proprio non si puo' alzare"
2. Musica per
il rito: Altrove di Morgan (scontata, lo so..)
3.
Abito che indossero': io direi di un bel rosso
sgargiante. non per mancanza di rispetto, ma
poiche' vesto abitualmente di nero, se lo facessi
anche alle tue esequie non ti renderei il degno
omaggio e si potrebbe pensare che ho trascurato la
cura del look per cotanta occasione.
4. Oggetto da
deporre nella bara: un obolo per Caron dimonio
dagli occhi di bragia. mi sembra la cosa piu'
utile, ha ragione Varanasy.
5. Credo che sfilero'
ordinatamente, se proprio ci tieni, in coda al
corteo. eravamo conoscenti ma il fato tiranno non
ci ha concesso di approfondire la nostra relazione.
lascero' la prima linea a Cressss e Vara, che non
credo potranno sottrarsi a questo onere, date le
circostanze.
6. La dispersione delle
ceneri onestamente la eviterei, anche se
qualcosa mi dice che il pensiero di poter invadere
l'aere e permeare il mondo della tua presenza
in effetti ti attrae. tua moglie non puo' tenerti
in un'apposita urna decorativa da qualche parte nel
tinello?
un caro saluto, R.I.P.
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 19:25
Prof. leggi se ti piace questa:
"fu un
gran signore, Vi ringrazia tutti e.. si scusa molto
se non potra' essere presente al Vostro
funerale.
Ovviamente IO saro' la prima dietro al
feretro!
abito rosso che presto ti faro' vedere!
http://www.youtube.com/watch?v=QEp1tRLR9gM
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 19:32
21-01-2011 19:12 Dandix
21-01-2011 00:02 mariomorelli
20-01-2011 22:28
varanasy
manco da oggi pomeriggio e mi sono persa
gli ultimi sviluppi, dico dopo la feroce mietitura
di thread avviata questa mattina dai redivivi
'padroni del vapore'.
Finché non ci sfrattano tutti
quanti, per me Mario puoi usare il thread che
prediligi, questo che è nato con una feroce burla
puo' farti gli onori di casa, se Iaco è
d'accordo.

1 Epitaffio
2 Musica per la
funzione
3 Abito che indosserete
4 Oggetto da
deporre nella bara
5 Distribuzione dei partecipanti
al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla
voglia di sapere. Colui che fu un prof.
Allora,
cara anima prava (peraltro mi sfugge se d'antico
pelo, ma va be..),
visto che mi hai invitato ed
espletare queste formalita', vediamo..
1. Epitaffio
: "Qui giace colui che fu il galante Prof. Morelli,
che chiede venia alle signore presenti ma al
momento proprio non si puo' alzare"
2. Musica per
il rito: Altrove di Morgan (scontata, lo so..)
3.
Abito che indossero': io direi di un bel rosso
sgargiante. non per mancanza di rispetto, ma
poiche' vesto abitualmente di nero, se lo facessi
anche alle tue esequie non ti renderei il degno
omaggio e si potrebbe pensare che ho trascurato la
cura del look per cotanta occasione.
4. Oggetto da
deporre nella bara: un obolo per Caron dimonio
dagli occhi di bragia. mi sembra la cosa piu'
utile, ha ragione Varanasy.
5. Credo che sfilero'
ordinatamente, se proprio ci tieni, in coda al
corteo. eravamo conoscenti ma il fato tiranno non
ci ha concesso di approfondire la nostra relazione.
lascero' la prima linea a Cressss e Vara, che non
credo potranno sottrarsi a questo onere, date le
circostanze.
6. La dispersione delle
ceneri onestamente la eviterei, anche se
qualcosa mi dice che il pensiero di poter invadere
l'aere e permeare il mondo della tua presenza
in effetti ti attrae. tua moglie non puo' tenerti
in un'apposita urna decorativa da qualche parte nel
tinello?
un caro saluto, R.I.P.
L'epitaffio è un
po' aulico, ma divertente. come pure la musica
l'accetto come ulteriore espiazione.
L'obolo per
Caronte andrebbe messo sotto la lingua...ma non vi
fa un po' schifo?
Il colore del vestito è perfetto,
è il mio preferito insieme al verde.
In coda al
corteo?..."gli ultimi saranno i primi"
Per l'urna è
una buona idea, magari davanti all'ingresso...dove
tutti possano inciampare...inoltre abbiamo la
cameriera che fuma....puo' esserle utile.
Domanda ?
E il tuo funerale? Come lo vedi?
Un prof
allegro.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 19:34
21-01-2011 19:25 cressss
Prof. leggi se ti piace questa:
"fu un gran
signore, Vi ringrazia tutti e.. si scusa molto se
non potra' essere presente al Vostro funerale.
Ovviamente IO saro' la prima dietro al feretro!
abito rosso che presto ti faro' vedere!
http://www.youtube.com/watch?v=QEp1tRLR9gM
Arrivano amici, a dopo e scusami. Un caro saluto,
il prof
---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 20:02
21-01-2011 19:32 mariomorelli
21-01-2011 19:12 Dandix
21-01-2011 00:02
mariomorelli
20-01-2011 22:28 varanasy
manco da
oggi pomeriggio e mi sono persa gli ultimi
sviluppi, dico dopo la feroce mietitura di thread
avviata questa mattina dai redivivi 'padroni del
vapore'.
Finché non ci sfrattano tutti quanti, per
me Mario puoi usare il thread che prediligi, questo
che è nato con una feroce burla puo' farti gli
onori di casa, se Iaco è d'accordo.

1
Epitaffio
2 Musica per la funzione
3 Abito che
indosserete
4 Oggetto da deporre nella bara
5
Distribuzione dei partecipanti al corteo
6 Dove
spargere le ceneri

“Muoio” dalla voglia di
sapere. Colui che fu un prof.
Allora, cara anima
prava (peraltro mi sfugge se d'antico pelo, ma va
be..),
visto che mi hai invitato ed espletare
queste formalita', vediamo..
1. Epitaffio : "Qui
giace colui che fu il galante Prof. Morelli, che
chiede venia alle signore presenti ma al momento
proprio non si puo' alzare"
2. Musica per il rito:
Altrove di Morgan (scontata, lo so..)
3. Abito che
indossero': io direi di un bel rosso sgargiante.
non per mancanza di rispetto, ma
poiche' vesto abitualmente di nero, se lo facessi
anche alle tue esequie non ti renderei il degno
omaggio e si potrebbe pensare che ho trascurato la
cura del look per cotanta occasione.
4. Oggetto da
deporre nella bara: un obolo per Caron dimonio
dagli occhi di bragia. mi sembra la cosa piu'
utile, ha ragione Varanasy.
5. Credo che sfilero'
ordinatamente, se proprio ci tieni, in coda al
corteo. eravamo conoscenti ma il fato tiranno non
ci ha concesso di approfondire la nostra relazione.
lascero' la prima linea a Cressss e Vara, che non
credo potranno sottrarsi a questo onere, date le
circostanze.
6. La dispersione delle
ceneri onestamente la eviterei, anche se
qualcosa mi dice che il pensiero di poter invadere
l'aere e permeare il mondo della tua presenza
in effetti ti attrae. tua moglie non puo' tenerti
in un'apposita urna decorativa da qualche parte nel
tinello?
un caro saluto, R.I.P.
L'epitaffio è un
po' aulico, ma divertente. come pure la musica
l'accetto come ulteriore espiazione.
L'obolo per
Caronte andrebbe messo sotto la lingua...ma non vi
fa un po' schifo?
Il colore del vestito è perfetto,
è il mio preferito insieme al verde.
In coda al
corteo?..."gli ultimi saranno i primi"
Per l'urna è
una buona idea, magari davanti all'ingresso...dove
tutti possano inciampare...inoltre abbiamo la
cameriera che fuma....puo' esserle utile.
Domanda ?
E il tuo funerale? Come lo vedi?
Un prof
allegro.
caro Prof, ma lo sai che da morto sei
piu' divertente?.. te l'aveva mai detto nessuno?..
ti sei alleggerito, ecco..
io il mio funerale non
lo vedo e non lo vedro'. non ci saro' piu', fine
dei giochi. sara' un problema di chi rimane,
immagino. e penso che non lo vedro' neanche da
lontano. una volta morta, avro' sospeso
definitivamente ogni attivita'. e di sicuro non
infestero' i forum.
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 20:12
21-01-2011 19:32
mariomorelli
21-01-2011 19:12 Dandix
21-01-2011
00:02 mariomorelli
20-01-2011 22:28 varanasy
manco
da oggi pomeriggio e mi sono persa gli ultimi
sviluppi, dico dopo la feroce mietitura di thread
avviata questa mattina dai redivivi 'padroni del
vapore'.
Finché non ci sfrattano tutti quanti, per
me Mario puoi usare il thread che prediligi, questo
che è nato con una feroce burla puo' farti gli
onori di casa, se Iaco è d'accordo.

1
Epitaffio
2 Musica per la funzione
3 Abito che
indosserete
4 Oggetto da deporre nella bara
5
Distribuzione dei partecipanti al corteo
6 Dove
spargere le ceneri

“Muoio” dalla voglia di
sapere. Colui che fu un prof.
Allora, cara anima
prava (peraltro mi sfugge se d'antico pelo, ma va
be..),
visto che mi hai invitato ed espletare
queste formalita', vediamo..
1. Epitaffio : "Qui
giace colui che fu il galante Prof. Morelli, che
chiede venia alle signore presenti ma al momento
proprio non si puo' alzare"
2. Musica per il rito:
Altrove di Morgan (scontata, lo so..)
3. Abito che
indossero': io direi di un bel rosso sgargiante.
non per mancanza di rispetto, ma
poiche' vesto abitualmente di nero, se lo facessi
anche alle tue esequie non ti renderei il degno
omaggio e si potrebbe pensare che ho trascurato la
cura del look per cotanta occasione.
4. Oggetto da
deporre nella bara: un obolo per Caron dimonio
dagli occhi di bragia. mi sembra la cosa piu'
utile, ha ragione Varanasy.
5. Credo che sfilero'
ordinatamente, se proprio ci tieni, in coda al
corteo. eravamo conoscenti ma il fato tiranno non
ci ha concesso di approfondire la nostra relazione.
lascero' la prima linea a Cressss e Vara, che non
credo potranno sottrarsi a questo onere, date le
circostanze.
6. La dispersione delle
ceneri onestamente la eviterei, anche se
qualcosa mi dice che il pensiero di poter invadere
l'aere e permeare il mondo della tua presenza
in effetti ti attrae. tua moglie non puo' tenerti
in un'apposita urna decorativa da qualche parte nel
tinello?
un caro saluto, R.I.P.
L'epitaffio è un
po' aulico, ma divertente. come pure la musica
l'accetto come ulteriore espiazione.
L'obolo per
Caronte andrebbe messo sotto la lingua...ma non vi
fa un po' schifo?
Il colore del vestito è perfetto,
è il mio preferito insieme al verde.
In coda al
corteo?..."gli ultimi saranno i primi"
Per l'urna è
una buona idea, magari davanti all'ingresso...dove
tutti possano inciampare...inoltre abbiamo la
cameriera che fuma....puo' esserle utile.
Domanda ?
E il tuo funerale? Come lo vedi?
Un prof
allegro.

http://www.youtube.com/watch?v=1s7ZKrVOL9I
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 20:13
21-01-2011 20:02 Dandix
21-01-2011
19:32 mariomorelli
21-01-2011 19:12 Dandix
21-01-2011 00:02 mariomorelli
20-01-2011 22:28
varanasy
manco da oggi pomeriggio e mi sono persa
gli ultimi sviluppi, dico dopo la feroce mietitura
di thread avviata questa mattina dai redivivi
'padroni del vapore'.
Finché non ci sfrattano tutti
quanti, per me Mario puoi usare il thread che
prediligi, questo che è nato con una feroce burla
puo' farti gli onori di casa, se Iaco è
d'accordo.

1 Epitaffio
2 Musica per la
funzione
3 Abito che indosserete
4 Oggetto da
deporre nella bara
5 Distribuzione dei partecipanti
al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla
voglia di sapere. Colui che fu un prof.
Allora,
cara anima prava (peraltro mi sfugge se d'antico
pelo, ma va be..),
visto che mi hai invitato ed
espletare queste formalita', vediamo..
1. Epitaffio
: "Qui giace colui che fu il galante Prof. Morelli,
che chiede venia alle signore presenti ma al
momento proprio non si puo' alzare"
2. Musica per
il rito: Altrove di Morgan (scontata, lo so..)
3.
Abito che indossero': io direi di un bel rosso
sgargiante. non per mancanza di rispetto, ma
poiche' vesto abitualmente di nero, se lo facessi
anche alle tue esequie non ti renderei il degno
omaggio e si potrebbe pensare che ho trascurato la
cura del look per cotanta occasione.
4. Oggetto da
deporre nella bara: un obolo per Caron dimonio
dagli occhi di bragia. mi sembra la cosa piu'
utile, ha ragione Varanasy.
5. Credo che sfilero'
ordinatamente, se proprio ci tieni, in coda al
corteo. eravamo conoscenti ma il fato tiranno non
ci ha concesso di approfondire la nostra relazione.
lascero' la prima linea a Cressss e Vara, che non
credo potranno sottrarsi a questo onere, date le
circostanze.
6. La dispersione delle
ceneri onestamente la eviterei, anche se
qualcosa mi dice che il pensiero di poter invadere
l'aere e permeare il mondo della tua presenza
in effetti ti attrae. tua moglie non puo' tenerti
in un'apposita urna decorativa da qualche parte nel
tinello?
un caro saluto, R.I.P.
L'epitaffio è un
po' aulico, ma divertente. come pure la musica
l'accetto come ulteriore espiazione.
L'obolo per
Caronte andrebbe messo sotto la lingua...ma non vi
fa un po' schifo?
Il colore del vestito è perfetto,
è il mio preferito insieme al verde.
In coda al
corteo?..."gli ultimi saranno i primi"
Per l'urna è
una buona idea, magari davanti all'ingresso...dove
tutti possano inciampare...inoltre abbiamo la
cameriera che fuma....puo' esserle utile.
Domanda ?
E il tuo funerale? Come lo vedi?
Un prof
allegro.
caro Prof, ma lo sai che da morto sei
piu' divertente?.. te l'aveva mai detto nessuno?..
ti sei alleggerito, ecco..
io il mio funerale non
lo vedo e non lo vedro'. non ci saro' piu', fine
dei giochi. sara' un problema di chi rimane,
immagino. e penso che non lo vedro' neanche da
lontano. una volta morta, avro' sospeso
definitivamente ogni attivita'. e di sicuro non
infestero' i forum.

ahahah grande Dandix...il
prof. se alleggerito!!!!
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 20:17
Prof,che hai combinato per
farti addirittura sopprimere dai MOD ???
Non so se
sia salutare rifugiare la tua anima persa qui
visto
che hanno preso di mira i miei thread
A dire il
vero mi stupisce che non l'abbiano fatto
prima,visto che quasi tutti i thread sono OT
Non è
che ti sei travestito da Vladimir e Dandi ti ha
fatto fuori ???
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 20:19
però ho notato che da morto
sei più allegro
Forse è meglio cosi
---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 21-01-2011
Ora: 20:20
21-01-2011 20:19 IACOBOACI
però ho
notato che da morto sei più allegro
Forse è meglio
cosi
Gliel'ho detto anch'io, iaco.. :DDD


Ultima modifica di QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 8:46, modificato 1 volta
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:23

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 23:42
21-01-2011 19:25 cressss
Prof. leggi se ti piace questa:
"fu un gran
signore, Vi ringrazia tutti e.. si scusa molto se
non potra' essere presente al Vostro funerale.
Ovviamente IO saro' la prima dietro al feretro!
abito rosso che presto ti faro' vedere!
http://www.youtube.com/watch?v=QEp1tRLR9gM
Cara
Cressss, questa nuova dimensione mi piace molto, a
poi i discorsi seri, dice Dandix che da morto sono
più divertente, strano, quando uno muore di solito
diventa “serio” e “taciturno”.
L’epitaffio è
spiritoso, peccato effettivamente , per non essere
presente agli altri funerali. Magari seguirò
dall’alto. Sicuramente meriti il primo posto dietro
il feretro e poi l’abito rosso farà coppia con
quello di Dandix ( se anche Varanasy sarà in rosso
il corteo sarà molto particolare) e comunque
aspetto di vederlo. Per le ceneri ho finora trovato
due alternative anche se non entusiasmanti.
Un caro
etereo saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 23:47
21-01-2011 20:02 Dandix

caro Prof, ma lo sai che da morto sei piu'
divertente?.. te l'aveva mai detto nessuno?.. ti
sei alleggerito, ecco..
io il mio funerale non lo
vedo e non lo vedro'. non ci saro' piu', fine dei
giochi. sara' un problema di chi rimane, immagino.
e penso che non lo vedro' neanche da lontano. una
volta morta, avro' sospeso definitivamente ogni
attivita'. e di sicuro non infestero' i forum.
Certo che da morti si è più divertenti …..non vedi
le risate che di solito si fanno ai funerali?
Nessuno mi ha dato del divertente unicamente
perchèfinora non ero morto. Alleggetiro ? Direi
fluttuante e poi le morti repentine hanno questo di
bello, uno manco si accorge.
Come, Ti perderesti il
divertimento di seguire il tuo funerale? Poi per
chi rimane non sono molto sicuro che è un problema,
a volte è la risoluzione dello stesso.
Sull’infestare i forum non vorrei ritrovarvi con
collane di aglio e paletti di frassino. Ah se fate
una seduta spiritica cercherò di comparire senza
battere colpi…..odio i rumori e le musiche di
Morgan…..
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 23:49
21-01-2011 20:12
IACOBOACI

http://www.youtube.com/watch?v=1s7ZKrVOL9I
Jaco,
sapevo che non mi avresti deluso, ma dove li trovi
questi video?
Comunque ti chiedo ospitalità, sappi
che occuperò poco spazio (quello di una piccola
urna) e poi potrò provvedere ad alcuni effetti
speciali (rumore di catene, ululati, soffi di
vento, recite di poesie, declamazioni di testi
filosofici….ecc.).
Sai che come la canzone finora
le “pie donne” si vestiranno di rosso?
Un caro
saluto, il prof
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 23:55
21-01-2011 23:49
mariomorelli
21-01-2011 20:12 IACOBOACI

http://www.youtube.com/watch?v=1s7ZKrVOL9I
Jaco,
sapevo che non mi avresti deluso, ma dove li trovi
questi video?
Comunque ti chiedo ospitalità, sappi
che occuperò poco spazio (quello di una piccola
urna) e poi potrò provvedere ad alcuni effetti
speciali (rumore di catene, ululati, soffi di
vento, recite di poesie, declamazioni di testi
filosofici….ecc.).
Sai che come la canzone finora
le “pie donne” si vestiranno di rosso?
Un caro
saluto, il prof
MI è venuta in mente per il testo
sul funerale e caso vuoi che s'intitola
rosso,riferito al vestito
COSA VUOI DI PIU' DALLA
VITA ....?......OPS, dalla morte
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-01-2011
Ora: 23:57
21-01-2011 20:17 IACOBOACI
Prof,che hai combinato per farti addirittura
sopprimere dai MOD ???
Non so se sia salutare
rifugiare la tua anima persa qui
visto che hanno
preso di mira i miei thread
A dire il vero mi
stupisce che non l'abbiano fatto prima,visto che
quasi tutti i thread sono OT
Non è che ti sei
travestito da Vladimir e Dandi ti ha fatto fuori
???
Cosa ho combinato? Una cosa
immonda...ragionavo e con me il morbo iniziava a
contagiare gli altri , te compreso.
Tutti i thread
sono OT ma si vede che i nostri lo sono di più.
Vladimir chi? Ma come Dandi sarebbe una mandante? E
poi viene al funerale? Pure con un abito rosso ?
Magari scollato?
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 00:08
21-01-2011 23:57
mariomorelli
21-01-2011 20:17 IACOBOACI
Prof,che
hai combinato per farti addirittura sopprimere dai
MOD ???
Non so se sia salutare rifugiare la tua
anima persa qui
visto che hanno preso di mira i
miei thread
A dire il vero mi stupisce che non
l'abbiano fatto prima,visto che quasi tutti i
thread sono OT
Non è che ti sei travestito da
Vladimir e Dandi ti ha fatto fuori ???
Cosa ho
combinato? Una cosa immonda...ragionavo e con me il
morbo iniziava a contagiare gli altri , te
compreso.
Tutti i thread sono OT ma si vede che i
nostri lo sono di più.
Vladimir chi? Ma come Dandi
sarebbe una mandante? E poi viene al funerale? Pure
con un abito rosso ? Magari scollato?
Vladimir era
il mio amico tassista polacco al quale avevo dato
il compito molto delicato di togliere di mezzo
Dandi.
Dandi mi voleva sposare,e sai com'è......era
un problema
Purtroppo Dandi gli ha fatto fare una
brutta fine
è tremenda quella li
stai attento anche
al tuo funerale,è capace di far cadere la tua bara
in modo anomalo
e non oso pensare se ti fai
incenerire a cosa potrebbe fare alle tue povere
ceneri,scegli un urna blindata non si sa mai
anche
perchè ho letto che stava facendo esperimenti col
fuoco

---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 00:09
io invece una cosa sobria e molto
seria!
buon sonno...
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 00:10
22-01-2011 00:09 cressss
io
invece una cosa sobria e molto seria!
buon
sonno...
Ciao Cress...
Che bella GNOCCA che sei
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 00:11
21-01-2011 23:55 IACOBOACI
21-01-2011 23:49 mariomorelli
21-01-2011 20:12
IACOBOACI

http://www.youtube.com/watch?v=1s7ZKrVOL9I
Jaco,
sapevo che non mi avresti deluso, ma dove li trovi
questi video?
Comunque ti chiedo ospitalità, sappi
che occuperò poco spazio (quello di una piccola
urna) e poi potrò provvedere ad alcuni effetti
speciali (rumore di catene, ululati, soffi di
vento, recite di poesie, declamazioni di testi
filosofici….ecc.).
Sai che come la canzone finora
le “pie donne” si vestiranno di rosso?
Un caro
saluto, il prof
MI è venuta in mente per il testo
sul funerale e caso vuoi che s'intitola
rosso,riferito al vestito
COSA VUOI DI PIU' DALLA
VITA ....?......OPS, dalla morte
Caro Jaco, che
dirti questa morte mi piace, il video, Cressss e
Dandi ( fino a prova contraria è innocente) in
vestito rosso, la musica di Morgan (sigh)...insomma
ho una bella fortuna......

---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 00:14
22-01-2011 00:10 IACOBOACI
22-01-2011
00:09 cressss
io invece una cosa sobria e molto
seria!
buon sonno...
Ciao Cress...
Che bella
GNOCCA che sei
ho messo il primo straccetto che
mi e' capitato sottomano!
sssstt che se parli di
gnocche.. risvegli i morti....:-(
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 00:22
22-01-2011 00:09 cressss
io
invece una cosa sobria e molto seria!
buon
sonno...
Il dolore che trasuda da questo
castigatissimo vestito è pari solo alla realtà
della mia morte. E poi la compostezza monastica
dell'atteggiamento, lo struggimento della posa che
castiga il fisico per elogiare l'anima sintetizza
tutta la sofferenza per la mia dipartita.
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 00:31
22-01-2011 00:22 mariomorelli
22-01-2011 00:09 cressss
io invece una cosa sobria
e molto seria!
buon sonno...
Il dolore che trasuda
da questo castigatissimo vestito è pari solo alla
realtà della mia morte. E poi la compostezza
monastica dell'atteggiamento, lo struggimento della
posa che castiga il fisico per elogiare l'anima
sintetizza tutta la sofferenza per la mia
dipartita.
Solo un'anima pura come te sa leggere
il vero dolore che traspare da tutto il mio
essere!
(per trasparire... in effetti traspare )

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 00:32
22-01-2011 00:08 IACOBOACI
21-01-2011 23:57 mariomorelli
Vladimir chi? Ma
come Dandi sarebbe una mandante? E poi viene al
funerale? Pure con un abito rosso ? Magari
scollato?
Vladimir era il mio amico tassista
polacco al quale avevo dato il compito molto
delicato di togliere di mezzo Dandi.
Dandi mi
voleva sposare,e sai com'è......era un problema
Purtroppo Dandi gli ha fatto fare una brutta fine
è
tremenda quella li
stai attento anche al tuo
funerale,è capace di far cadere la tua bara in modo
anomalo
e non oso pensare se ti fai incenerire a
cosa potrebbe fare alle tue povere ceneri,scegli un
urna blindata non si sa mai
anche perchè ho letto
che stava facendo esperimenti col fuoco

Ti
risponderò con la sintesi di Confucio
.....mizzica... e adesso me lo dici? Una serial
Killer al funerale?
Per le ceneri pensi che le
utilizzerà per la lettiera del gatto?
Sarò in tal
guisa profanato?
Adesso però è tardi, scelgo una
nuvola per riposare.....
a domani, serena notte a
tutte le anime.

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 00:35
22-01-2011 00:31 cressss
22-01-2011 00:22 mariomorelli
22-01-2011 00:09
cressss
io invece una cosa sobria e molto seria!
buon sonno...
Il dolore che trasuda da questo
castigatissimo vestito è pari solo alla realtà
della mia morte. E poi la compostezza monastica
dell'atteggiamento, lo struggimento della posa che
castiga il fisico per elogiare l'anima sintetizza
tutta la sofferenza per la mia dipartita.
Solo
un'anima pura come te sa leggere il vero dolore che
traspare da tutto il mio essere!
(per
trasparire... in effetti traspare )

Eccome
traspare? Sereno riposo......nel senso...non
eterno
a domani, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 00:47
22-01-2011 00:32
mariomorelli
Per le ceneri pensi che le utilizzerà
per la lettiera del gatto?
Sarò in tal guisa
profanato?
Adesso però è tardi, scelgo una nuvola
per riposare.....
a domani, serena notte a tutte le
anime.

Sarebbe capace di venderle a Kimo per la
sua micia
spacciandole come nuovo prodotto igienico
Ps
Visto che ormai sei del posto,chiedi a Caronte
che tariffe fa nei suoi trasporti e se ha
bisogno,posso dargli una mano
Quaggiù c'è poco
lavoro
Ciao e buonanotte
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 00:58
22-01-2011 00:47 IACOBOACI
22-01-2011
00:32 mariomorelli
Per le ceneri pensi che le
utilizzerà per la lettiera del gatto?
Sarò in tal
guisa profanato?
Adesso però è tardi, scelgo una
nuvola per riposare.....
a domani, serena notte a
tutte le anime.

Sarebbe capace di venderle a
Kimo per la sua micia
spacciandole come nuovo
prodotto igienico
Ps
Visto che ormai sei del
posto,chiedi a Caronte che tariffe fa nei suoi
trasporti e se ha bisogno,posso dargli una mano
Quaggiù c'è poco lavoro
Ciao e buonanotte
Un
dilemma.. o il prof. e' sceso al nostro livello..
oppure noi siamo saliti al suo??
una cosa pero'
e' certa, ed e' che cosi e' molto divertente!!
buon
riposo anche a voi!
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 01:03
22-01-2011 00:58 cressss
22-01-2011 00:47 IACOBOACI
22-01-2011 00:32
mariomorelli
Per le ceneri pensi che le utilizzerà
per la lettiera del gatto?
Sarò in tal guisa
profanato?
Adesso però è tardi, scelgo una nuvola
per riposare.....
a domani, serena notte a tutte le
anime.

Sarebbe capace di venderle a Kimo per la
sua micia
spacciandole come nuovo prodotto igienico
Ps
Visto che ormai sei del posto,chiedi a Caronte
che tariffe fa nei suoi trasporti e se ha
bisogno,posso dargli una mano
Quaggiù c'è poco
lavoro
Ciao e buonanotte
Un dilemma.. o il prof.
e' sceso al nostro livello..
oppure noi siamo
saliti al suo??
una cosa pero' e' certa, ed e'
che cosi e' molto divertente!!
buon riposo anche a
voi!
buonanotte anche a te
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 10:00
22-01-2011 00:58 cressss
22-01-2011
00:47 IACOBOACI
22-01-2011 00:32 mariomorelli
Per
le ceneri pensi che le utilizzerà per la lettiera
del gatto?
Sarò in tal guisa profanato?
Adesso però
è tardi, scelgo una nuvola per riposare.....
a
domani, serena notte a tutte le anime.

Sarebbe
capace di venderle a Kimo per la sua micia
spacciandole come nuovo prodotto igienico
Ps
Visto
che ormai sei del posto,chiedi a Caronte che
tariffe fa nei suoi trasporti e se ha bisogno,posso
dargli una mano
Quaggiù c'è poco lavoro
Ciao e
buonanotte
Un dilemma.. o il prof. e' sceso al
nostro livello..
oppure noi siamo saliti al suo??

una cosa pero' e' certa, ed e' che cosi e' molto
divertente!!
buon riposo anche a voi!
cressss. il
tuo coniglietto sta crescendo bene Smile
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 10:57
21-01-2011 18:28 mariomorelli
21-01-2011 00:36 varanasy


1 Epitaffio
2 Musica
per la funzione
3 Abito che indosserete
4 Oggetto
da deporre nella bara
5 Distribuzione dei
partecipanti al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla voglia di sapere. Colui che fu un
prof.
Ripensandoci Mario, ti metterò nella tasca
due monete per Caronte: che tu non debba restare
sulla riva sbagliata
Allora visto che non vuoi
scelgo come epitaffio quello che lessi, da bambino,
in un cimitero "una vita inutile, una morte
nell'indifferenza", mi sono sempre chiesto chi
avesse scritto una tale crudeltà, se il lui o i
parenti, non riuscendo mai a decidere quale fosse
la migliore risposta.
Per la musica, una di Morgan,
come espiazione.
Mi piacerebbe avere al seguito
persone con vesti colorate, ho, in vita, sempre
amato i colori (tra i quali anche il nero).
Nella
bara va bene anche la foto che Gele vuole mettere,
chissà che il "fumo" della cremazione non porti
giovamento a qualcuno.
Dietro al corteo, be , non
lo dico per non influenzare (Cressss ha promesso di
rispondere).
Purché si escludano le lettiere va
bene qualsiasi posto.
Vara e Tu hai pensato mai al
Tuo?
Un epitaffio veramente crudele.
Al momento
non mi vengono idee per la 'coreografia' e la
'sceneggiatura' delle tue esequie...
Ma davvero le
monete andrebbero messe sotto la lingua?? Allora io
ho sempre sbagliato? Dici che averle messe nelle
tasche non è servito a niente???

Al mio si che ci
ho pensato...l'unica visione che ho è del prete che
non saprà cosa dire,dato che non mi conosce! Anche
le persone a me vicine non è che poi sappiano molto
dei viaggi della mia mente...sono un libro chiuso,
temo...
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 11:00
io quando muoio non voglio cerimonie
particolari...
le mie ceneri le voglio sparse nella
mia amata campagna.
Nella camera ardente voglio
musica live che suoni i miei pezzi preferiti.
Sulla
tomba, da buon buddista, voglio che si scriva:
TORNO SUBITO!

Ci sto facendo un pò l'idea alla
mia morte, sto vedendo che porta benefici al
morto!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 11:04
22-01-2011 11:00 Gelese
io quando muoio
non voglio cerimonie particolari...
le mie ceneri
le voglio sparse nella mia amata campagna.
Nella
camera ardente voglio musica live che suoni i miei
pezzi preferiti.
Sulla tomba, da buon buddista,
voglio che si scriva: TORNO SUBITO!

Ci sto
facendo un pò l'idea alla mia morte, sto vedendo
che porta benefici al morto!
E te lo augureresti
di tornare subito??
Io, se potessi scegliere, non
vorrei tornare affatto in questa galera
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 11:09
22-01-2011 11:04 varanasy
22-01-2011
11:00 Gelese
io quando muoio non voglio cerimonie
particolari...
le mie ceneri le voglio sparse nella
mia amata campagna.
Nella camera ardente voglio
musica live che suoni i miei pezzi preferiti.
Sulla
tomba, da buon buddista, voglio che si scriva:
TORNO SUBITO!

Ci sto facendo un pò l'idea alla
mia morte, sto vedendo che porta benefici al
morto!
E te lo augureresti di tornare subito??
Io,
se potessi scegliere, non vorrei tornare affatto in
questa galera
Galera??? Io non vedo l'ora di
tornare...
sto bene in galera io
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 11:15
22-01-2011 11:09 Gelese
22-01-2011
11:04 varanasy
22-01-2011 11:00 Gelese
io quando
muoio non voglio cerimonie particolari...
le mie
ceneri le voglio sparse nella mia amata campagna.
Nella camera ardente voglio musica live che suoni i
miei pezzi preferiti.
Sulla tomba, da buon
buddista, voglio che si scriva: TORNO SUBITO!

Ci
sto facendo un pò l'idea alla mia morte, sto
vedendo che porta benefici al morto!
E te lo
augureresti di tornare subito??
Io, se potessi
scegliere, non vorrei tornare affatto in questa
galera
Galera??? Io non vedo l'ora di tornare...
sto bene in galera io
non sei interessato al
Nirvana, alla liberazione dalla ruota del Karma?

( non entrare in discorsi troppo specialistici
perché le mie conoscenze in materia sono
limitate)
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 11:23
22-01-2011 11:15 varanasy
22-01-2011
11:09 Gelese
22-01-2011 11:04 varanasy
22-01-2011
11:00 Gelese
io quando muoio non voglio cerimonie
particolari...
le mie ceneri le voglio sparse nella
mia amata campagna.
Nella camera ardente voglio
musica live che suoni i miei pezzi preferiti.
Sulla
tomba, da buon buddista, voglio che si scriva:
TORNO SUBITO!

Ci sto facendo un pò l'idea alla
mia morte, sto vedendo che porta benefici al
morto!
E te lo augureresti di tornare subito??
Io,
se potessi scegliere, non vorrei tornare affatto in
questa galera
Galera??? Io non vedo l'ora di
tornare...
sto bene in galera io
non sei
interessato al Nirvana, alla liberazione dalla
ruota del Karma?

( non entrare in discorsi troppo
specialistici perché le mie conoscenze in materia
sono limitate)
il nirvana è in questo mondo. Anche
se muori sei sempre qui, rassegnati. Sei un onda in
questo oceano, in qualche modo prima o poi
riemergerai :DDD
puoi solo lavorare per avere una
retribuzione karmica migliore nella tua prossima
emersione happy
e io sto facendo questo Wink

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 11:29
22-01-2011 11:23 Gelese
22-01-2011
11:15 varanasy
22-01-2011 11:09 Gelese
22-01-2011
11:04 varanasy
22-01-2011 11:00 Gelese
io quando
muoio non voglio cerimonie particolari...
le mie
ceneri le voglio sparse nella mia amata campagna.
Nella camera ardente voglio musica live che suoni i
miei pezzi preferiti.
Sulla tomba, da buon
buddista, voglio che si scriva: TORNO SUBITO!

Ci
sto facendo un pò l'idea alla mia morte, sto
vedendo che porta benefici al morto!
E te lo
augureresti di tornare subito??
Io, se potessi
scegliere, non vorrei tornare affatto in questa
galera
Galera??? Io non vedo l'ora di tornare...
sto bene in galera io
non sei interessato al
Nirvana, alla liberazione dalla ruota del Karma?

( non entrare in discorsi troppo specialistici
perché le mie conoscenze in materia sono
limitate)
il nirvana è in questo mondo. Anche se
muori sei sempre qui, rassegnati. Sei un onda in
questo oceano, in qualche modo prima o poi
riemergerai :DDD
puoi solo lavorare per avere una
retribuzione karmica migliore nella tua prossima
emersione happy
e io sto facendo questo Wink

si
certo, però chi comprende e lavora con costanza
alla fine se ne va e non torna più.
Ho scritto sul
defunto thread di Mario che io sono incompiuta e
che per questo dovrò tornare, questo non significa
che la cosa mi faccia piacere: io non vorrei
tornare.
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 12:02
TORNO SUBITO è bellissimo
happy


Io non vado mai ai funerali...

Mi hanno
dovuto trascinare a forza a quello dei miei nonni e
ho acconsentito solo perché ci tenevano i miei
genitori...

I preti hanno descritto persone del
tutto ipotetiche che potevano essere chiunque, ma
non somigliavano neanche lontanamente alle persone
che conoscevo io...

Una sofferenza doppia.

I
cari estinti mi piace ricordarli a modo mio, niente
cerimonie, niente esteriorità: un lutto è un fatto
interiore e privato e si vive e si affronta nello
spirito.

E nessuno muore mai veramente, finché ce
lo porteremo dentro al cuore Smile
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 13:53
22-01-2011 00:09 cressss
io invece una
cosa sobria e molto seria!
buon sonno...
lo sapevo
che dietro alle orecchie si nascondeva una creatura
fiammeggiante
non vorrai suscitare pensieri
inopportuni nel caro estinto, spero
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 20:03
22-01-2011 00:47 IACOBOACI
22-01-2011 00:32 mariomorelli
Per le ceneri pensi
che le utilizzerà per la lettiera del gatto?
Sarò
in tal guisa profanato?
Adesso però è tardi, scelgo
una nuvola per riposare.....
a domani, serena notte
a tutte le anime.

Sarebbe capace di venderle a
Kimo per la sua micia
spacciandole come nuovo
prodotto igienico
Ps
Visto che ormai sei del
posto,chiedi a Caronte che tariffe fa nei suoi
trasporti e se ha bisogno,posso dargli una mano
Quaggiù c'è poco lavoro
Ciao e buonanotte
Con
Caronte ho avuto una lunga discussione riguardo al
rapporto qualità-prezzo del trasporto, sul rimborso
in caso di sciopero, sui massimali assicurativi in
caso di sinistro o affondamento, sulla revisione
del collaudo del natante….ecc.. Dopo circa due ore
a Cary (avevamo preso confidenza e lo chiamavo con
il diminutivo) era venuto un forte mal di testa e
mi ha offerto il trasporto gratis purché la finissi
di parlare, poi, siccome nel frattempo si era fatto
tardi e il sindacato non voleva straordinari sono
rimasto dov’ero. Cary è andato via bestemmiando
(non ho capito con chi ce l’avesse) per il mancato
guadagno (su cui sono sicuro fa la cresta , non
sempre, mi sono accorto, fa il biglietto) e di
nuove assunzioni, per colpa di una finanziaria
“infernale”, non ne ha voluto parlare. Conto però
di tornare sull’argomento. Qui tutto bene se non
fosse per la nebbia e l’umidità che “t’ammazza”,
anche se dicono che dove andremo il posto è
parecchio riscaldato.
Un caro saluto,il prof (la
sua anima).
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 20:05
22-01-2011 00:58 cressss
22-01-2011 00:47 IACOBOACI
22-01-2011 00:32
mariomorelli
Per le ceneri pensi che le utilizzerà
per la lettiera del gatto?
Sarò in tal guisa
profanato?
Adesso però è tardi, scelgo una nuvola
per riposare.....
a domani, serena notte a tutte le
anime.

Sarebbe capace di venderle a Kimo per la
sua micia
spacciandole come nuovo prodotto igienico
Ps
Visto che ormai sei del posto,chiedi a Caronte
che tariffe fa nei suoi trasporti e se ha
bisogno,posso dargli una mano
Quaggiù c'è poco
lavoro
Ciao e buonanotte
Un dilemma.. o il prof.
e' sceso al nostro livello..
oppure noi siamo
saliti al suo??
una cosa pero' e' certa, ed e'
che cosi e' molto divertente!!
buon riposo anche a
voi!
Cara Cress se leggi la risposta a Jaco
capirai che sono “sceso” tanto da incontrare Cary
(diminutivo di Caronte, che caratteraccio….mi ha
ricordato una certa persona del forum) che non mi
ha trovato simpatico, anzi mi ha detto che in quel
posto regna silenzio e dolore e che forse avevo
sbagliato strada…..ripeto un caratteraccio.
Sul
buon riposo….è una parola, qui c’è un sacco di
gente che continua a lamentarsi e prendere sonno è
difficile.
Comunque ti terrò informata. Un caro
saluto,il prof (la sua anima).
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 20:08
22-01-2011 10:57 varanasy
21-01-2011 18:28 mariomorelli
21-01-2011 00:36
varanasy


1 Epitaffio
2 Musica per la
funzione
3 Abito che indosserete
4 Oggetto da
deporre nella bara
5 Distribuzione dei partecipanti
al corteo
6 Dove spargere le ceneri

“Muoio” dalla
voglia di sapere. Colui che fu un prof.
Ripensandoci Mario, ti metterò nella tasca due
monete per Caronte: che tu non debba restare sulla
riva sbagliata
Allora visto che non vuoi scelgo
come epitaffio quello che lessi, da bambino, in un
cimitero "una vita inutile, una morte
nell'indifferenza", mi sono sempre chiesto chi
avesse scritto una tale crudeltà, se il lui o i
parenti, non riuscendo mai a decidere quale fosse
la migliore risposta.
Per la musica, una di Morgan,
come espiazione.
Mi piacerebbe avere al seguito
persone con vesti colorate, ho, in vita, sempre
amato i colori (tra i quali anche il nero).
Nella
bara va bene anche la foto che Gele vuole mettere,
chissà che il "fumo" della cremazione non porti
giovamento a qualcuno.
Dietro al corteo, be , non
lo dico per non influenzare (Cressss ha promesso di
rispondere).
Purché si escludano le lettiere va
bene qualsiasi posto.
Vara e Tu hai pensato mai al
Tuo?
Un epitaffio veramente crudele.
Al momento
non mi vengono idee per la 'coreografia' e la
'sceneggiatura' delle tue esequie...
Ma davvero le
monete andrebbero messe sotto la lingua?? Allora io
ho sempre sbagliato? Dici che averle messe nelle
tasche non è servito a niente???

Al mio si che ci
ho pensato...l'unica visione che ho è del prete che
non saprà cosa dire,dato che non mi conosce! Anche
le persone a me vicine non è che poi sappiano molto
dei viaggi della mia mente...sono un libro chiuso,
temo...
Cara Varanasy, per non farla lunga Ti
rimando alle risposte a Jaco e Cressss. Certo che
andava messa in bocca la moneta …che saporaccio e
poi Cary (un po’ schizzinoso l’amico) ha preteso
che prima la lavassi.
Libro chiuso? Sicuro? Ho
letto tanti dei tuoi interventi ….. e poi da laggiù
le cose hanno un altro significato, si capisce
tutto, si capisce quando una persona sa di essere
piena di potenzialità ma che ha paura che gli altri
non le sappiano leggere, che si presenta a muso
duro quando in realtà le piacerebbe il contrario,
che ama l’amicizia ma che spesso finisce con
l’essere sola, ….ecc. Comunque non preoccuparti più
di tanto, tutto, ma proprio tutto qui non conta…o
meglio l’unico che conta e Cary ma ultimamente non
abbiamo un bel feeling….
Nella biblioteca della
vita i libri si allineano taciturni e aspettano,
prima o poi qualcuno ha curiosità di sfogliarli,
spetta poi al libro (grande o piccolo che sia)
avere un “ bel contenuto” e appassionare chi
legge.
Un caro saluto, il fu prof
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 20:10
22-01-2011 11:00 Gelese
io
quando muoio non voglio cerimonie particolari...
le
mie ceneri le voglio sparse nella mia amata
campagna.
Nella camera ardente voglio musica live
che suoni i miei pezzi preferiti.
Sulla tomba, da
buon buddista, voglio che si scriva: TORNO
SUBITO!

Ci sto facendo un pò l'idea alla mia
morte, sto vedendo che porta benefici al morto!
Caro Gele, le ceneri in campagna sono una buona
idea, un po’ di concime diverso non le farà male.
Immagina i pomodori al “Gel” . A proposito quali
sono i tuoi pezzi preferiti?
Torno subito è anche
il cartello che Cary ( vedi Jaco e Cressss) ha
lasciato appeso al suo natante ( un catorcio),
quasi quasi gli presto la mia.
Sui benefici ti
posso assicurare che ci sono, un’allegria, certo
qualche piccolo disagio, ma in compenso tutto
diventa chiaro, “trasparente” forse anche troppo
(vedi Cressss) e poi sai che risparmio sulle spese
di riscaldamento. Un caro saluto, il fu prof
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 20:11
22-01-2011 11:29 varanasy
22-01-2011 11:23 Gelese
22-01-2011 11:15 varanasy
22-01-2011 11:09 Gelese
22-01-2011 11:04 varanasy
22-01-2011 11:00 Gelese
io quando muoio non voglio
cerimonie particolari...
le mie ceneri le voglio
sparse nella mia amata campagna.
Nella camera
ardente voglio musica live che suoni i miei pezzi
preferiti.
Sulla tomba, da buon buddista, voglio
che si scriva: TORNO SUBITO!

Ci sto facendo un pò
l'idea alla mia morte, sto vedendo che porta
benefici al morto!
E te lo augureresti di tornare
subito??
Io, se potessi scegliere, non vorrei
tornare affatto in questa galera
Galera??? Io non
vedo l'ora di tornare...
sto bene in galera io
non
sei interessato al Nirvana, alla liberazione dalla
ruota del Karma?

( non entrare in discorsi troppo
specialistici perché le mie conoscenze in materia
sono limitate)
il nirvana è in questo mondo. Anche
se muori sei sempre qui, rassegnati. Sei un onda in
questo oceano, in qualche modo prima o poi
riemergerai :DDD
puoi solo lavorare per avere una
retribuzione karmica migliore nella tua prossima
emersione happy
e io sto facendo questo Wink

si
certo, però chi comprende e lavora con costanza
alla fine se ne va e non torna più.
Ho scritto sul
defunto thread di Mario che io sono incompiuta e
che per questo dovrò tornare, questo non significa
che la cosa mi faccia piacere: io non vorrei
tornare.
Alcune “incompiute” sono un capolavoro.
http://www.youtube.com/watch?v=taF6Q5TGUE0

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 20:13
22-01-2011 12:02
queenmillennia
TORNO SUBITO è bellissimo happy


Io
non vado mai ai funerali...

Mi hanno dovuto
trascinare a forza a quello dei miei nonni e ho
acconsentito solo perché ci tenevano i miei
genitori...

I preti hanno descritto persone del
tutto ipotetiche che potevano essere chiunque, ma
non somigliavano neanche lontanamente alle persone
che conoscevo io...

Una sofferenza doppia.

I
cari estinti mi piace ricordarli a modo mio, niente
cerimonie, niente esteriorità: un lutto è un fatto
interiore e privato e si vive e si affronta nello
spirito.

E nessuno muore mai veramente, finché ce
lo porteremo dentro al cuore Smile
Gentile
Queenmillennia, l’ultima riga è molto bella e
descrive la tua sensibilità……però visto che sono
morto ho da dirti qualcosa.
Innanzi tutto spero che
farai un’eccezione per il mio funerale (vestito
rosso come Cressss, Dandi e Varanasy?).
Inoltre non
essendo la funzione religiosa non dovrai ascoltare
preti.
La cerimonia si, quella ci vuole….il
traffico bloccato per il corteo, l’occasione per
molti (ultime file) di raccontare barzellette,
l’impazienza dei becchini, la freddata (visti i
tempi) con consequenziale influenza, i parenti che
tirano sul prezzo all’atto del pagamento, i
manifesti verso i quali alcuni protestano “ ma chi
è che lo ha attaccato sul muro rifatto?” e tante
altre belle cose che ti gratificano la vita…cioè la
morte.
Qui c’è un sacco di gente e non ti prometto
che incontrerò i tuoi nonni ma se li vedrò dirò
loro che gli vuoi sempre un sacco di bene. Un
saluto , il fu prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-01-2011
Ora: 20:14
22-01-2011 13:53 varanasy
22-01-2011 00:09 cressss
io invece una cosa sobria
e molto seria!
buon sonno...
lo sapevo che dietro
alle orecchie si nascondeva una creatura
fiammeggiante
non vorrai suscitare pensieri
inopportuni nel caro estinto, spero
Cara
Varanasy, altro che inopportuni, girano delle ombre
“mozzafiato”, anche se tutto viene rigorosamente
ricondotto “all’anima”…….e poi c’è un tizio che mi
ha detto (sarà vero?) che dove andremo e peggio di
……….. http://www.youtube.com/watch?v=ju0Rvr6ofoA

Un caro saluto, a presto il prof.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-01-2011
Ora: 22:47
22-01-2011 20:08 mariomorelli
Libro
chiuso? Sicuro? Ho letto tanti dei tuoi interventi
….. e poi da laggiù le cose hanno un altro
significato, si capisce tutto, si capisce quando
una persona sa di essere piena di potenzialità ma
che ha paura che gli altri non le sappiano leggere,
che si presenta a muso duro quando in realtà le
piacerebbe il contrario, che ama l’amicizia ma che
spesso finisce con l’essere sola, ….ecc. Comunque
non preoccuparti più di tanto, tutto, ma proprio
tutto qui non conta…o meglio l’unico che conta e
Cary ma ultimamente non abbiamo un bel feeling….
Nella biblioteca della vita i libri si allineano
taciturni e aspettano, prima o poi qualcuno ha
curiosità di sfogliarli, spetta poi al libro
(grande o piccolo che sia) avere un “ bel
contenuto” e appassionare chi legge.
Un caro
saluto, il fu prof
Visto che parliamo di funerali
posso dirtelo, è il posto giusto.
Avevo un amico
che sapeva tutto di me, l'unica persona per la
quale sono stata un libro aperto (strano a dirsi,
visto che tale non sono nemmeno per il mio
compagno...); da quando non c'è più non ho trovato
nessun altro a cui avessi voglia di raccontarmi
fino in fondo...forse non ho voluto trovarlo.
Sono
passati più di dieci anni, non ci penso più
ossessivamente come i primi tempi, neanche ne parlo
mai...le volte che mi capita lo faccio
superficialmente e di corsa e cambio discorso prima
che un nodo mi chiuda la gola.

Con questo ho
mandato a farsi benedire il clima allegro e leggero
che volevi dare alle tue esequie...mi dispiace
Mario ma i funerali mi portano brutti ricordi.

---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
23-01-2011
Ora: 01:09
State tranquilli .....
Rinasceremo in altri pianeti
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
23-01-2011
Ora: 11:31
22-01-2011 20:13
mariomorelli
Gentile Queenmillennia, l’ultima riga
è molto bella e descrive la tua sensibilità……però
visto che sono morto ho da dirti qualcosa.
Innanzi
tutto spero che farai un’eccezione per il mio
funerale (vestito rosso come Cressss, Dandi e
Varanasy?).
Inoltre non essendo la funzione
religiosa non dovrai ascoltare preti.
La cerimonia
si, quella ci vuole….il traffico bloccato per il
corteo, l’occasione per molti (ultime file) di
raccontare barzellette, l’impazienza dei becchini,
la freddata (visti i tempi) con consequenziale
influenza, i parenti che tirano sul prezzo all’atto
del pagamento, i manifesti verso i quali alcuni
protestano “ ma chi è che lo ha attaccato sul muro
rifatto?” e tante altre belle cose che ti
gratificano la vita…cioè la morte.
Qui c’è un
sacco di gente e non ti prometto che incontrerò i
tuoi nonni ma se li vedrò dirò loro che gli vuoi
sempre un sacco di bene. Un saluto , il fu prof.

E va bene, prof, non sia mai che non rispetti le
volontà di un defunto...

1 Epitaffio
"qui giace
colui che fu prof, lo sguardo rivolto agli antichi,
ma il cuore rivolto ai giovani, il bagaglio
pesante, ma l'animo leggero.
Che la sua
entusiastica e costante ricerca possa proseguire al
di là di questa fredda pietra..."

2 Musica per la
funzione
il suo brano - o i suoi brani - preferiti,
altrimenti un best degli Eagles: li trovo adatti
per chi deve viaggiare.

3 Abito che indosserete
rosso no, troppo sgargiante, disturba il sonno.
Sceglierei piuttosto tinte vibranti sull'azzurro
intenso, indaco o pervinca. Al massimo un verde
brillante, per omaggiare i tuoi gusti.

4 Oggetto
da deporre nella bara
la tua lettura preferita, ti
farà compagnia durante il viaggio o nei momenti di
svago dall'eternità.
E le monetine per Cary, ma
sugli occhi, poiché in bocca fanno un po' senso
anche a me.

5 Distribuzione dei partecipanti al
corteo
assolutamente in fondo, perché ci conosciamo
appena e non ho tutta questa confidenza, inoltre
così potrò gustarmi le barzellette e tutta la
faccenda mi sembrerà più leggera

6 Dove spargere
le ceneri
le dividerei in parti: una parte
simbolica la lascerei in un urna per i tuoi cari,
una parte la donerei alla terra, una parte la
disperderei in mare, in balia dei flutti e una
piccola parte la manderei nello spazio, verso nuovi
orizzonti...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-01-2011
Ora: 15:40
22-01-2011 20:14 mariomorelli
22-01-2011 13:53 varanasy
22-01-2011 00:09
cressss
io invece una cosa sobria e molto seria!
buon sonno...
lo sapevo che dietro alle orecchie
si nascondeva una creatura fiammeggiante
non
vorrai suscitare pensieri inopportuni nel caro
estinto, spero
Cara Varanasy, altro che
inopportuni, girano delle ombre “mozzafiato”, anche
se tutto viene rigorosamente ricondotto
“all’anima”…….e poi c’è un tizio che mi ha detto
(sarà vero?) che dove andremo e peggio di ………..
http://www.youtube.com/watch?v=ju0Rvr6ofoA

Un
caro saluto, a presto il prof.
Mario grazie
infinite per questa perla
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
23-01-2011
Ora: 17:50
22-01-2011 22:47 varanasy
Visto che parliamo di funerali posso dirtelo, è il
posto giusto.
Avevo un amico che sapeva tutto di
me, l'unica persona per la quale sono stata un
libro aperto (strano a dirsi, visto che tale non
sono nemmeno per il mio compagno...); da quando non
c'è più non ho trovato nessun altro a cui avessi
voglia di raccontarmi fino in fondo...forse non ho
voluto trovarlo.
Sono passati più di dieci anni,
non ci penso più ossessivamente come i primi tempi,
neanche ne parlo mai...le volte che mi capita lo
faccio superficialmente e di corsa e cambio
discorso prima che un nodo mi chiuda la gola.

Con
questo ho mandato a farsi benedire il clima allegro
e leggero che volevi dare alle tue esequie...mi
dispiace Mario ma i funerali mi portano brutti
ricordi.

A Varanasy – parte seria -
Nella
libreria della tua vita il libro del tuo amico,
fatto di poche (mi è parso capire sia morto
giovane) ma significative pagine, sono certo, avrà
sempre un posto importante.
La morte, starno a
dirsi, fa parte della vita; dobbiamo purtroppo
accettarla per gli altri quanto comunque la dovremo
accettare per noi.
Credo che i ricordi non debbano
rallentare o fermare il cammino della vita quanto
invece accompagnarci lungo essa arricchendola.
Ti
suggerisco un’immagine con la quale spesso ricordo
le persone care che mi hanno lasciato, le immagino
camminare con me lungo una strada, che mi
“precedono” di qualche passo, ogni tanto, quando il
mio ricordo li chiama, loro si girano…..e mi
sorridono.

A Varanasy – parte allegra -
I
funerali ti portano brutti ricordi? Pensa io che lo
vivo in prima persona. La mia anima è ancora sulla
prima sponda, Cary si è preso un permesso per
malattia ( da ieri accusa forti emicranie, chissà
dovute a chi?), ne ho approfittato per
sponsorizzare Jaco (che vuole arrotondare lo
stipendio) in cerca di lavoro ma mi obiettano che
dovrebbe morire e forse è un prezzo troppo elevato.
Ho radunato un po’ di persone per creare un
comitato di protesta ma qui è un “mortorio”, “anime
perse” prive di iniziativa. Non vedo l’ora di
traghettare, una piccola crociera è quello che ci
vuole, anche se la meta, dicono, non è molto
ambita. Un caro saluto, il fu prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
23-01-2011
Ora: 17:54
23-01-2011 01:09 IACOBOACI
State tranquilli .....
Rinasceremo in altri pianeti
.....se...dillo a Cary.....già si lamenta per
dover attraversare solo un fiume...figuriamoci
A
proposito Jaco ci sarebbe la possibilità di
lavorare quaggiù..... solo.. ci vorrebbe un piccolo
sacrificio da parte tua.....
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
23-01-2011
Ora: 17:56
23-01-2011 11:31
queenmillennia
E va bene, prof, non sia mai che
non rispetti le volontà di un defunto...

1
Epitaffio
"qui giace colui che fu prof, lo sguardo
rivolto agli antichi, ma il cuore rivolto ai
giovani, il bagaglio pesante, ma l'animo leggero.
Che la sua entusiastica e costante ricerca possa
proseguire al di là di questa fredda pietra..."

2
Musica per la funzione
il suo brano - o i suoi
brani - preferiti, altrimenti un best degli Eagles:
li trovo adatti per chi deve viaggiare.

3 Abito
che indosserete
rosso no, troppo sgargiante,
disturba il sonno.
Sceglierei piuttosto tinte
vibranti sull'azzurro intenso, indaco
o pervinca. Al massimo un verde brillante, per
omaggiare i tuoi gusti.

4 Oggetto da deporre
nella bara
la tua lettura preferita, ti farà
compagnia durante il viaggio o nei momenti di svago
dall'eternità.
E le monetine per Cary, ma sugli
occhi, poiché in bocca fanno un po' senso anche a
me.

5 Distribuzione dei partecipanti al corteo
assolutamente in fondo, perché ci conosciamo appena
e non ho tutta questa confidenza, inoltre così
potrò gustarmi le barzellette e tutta la faccenda
mi sembrerà più leggera

6 Dove spargere le
ceneri
le dividerei in parti: una parte simbolica
la lascerei in un urna per i tuoi cari, una parte
la donerei alla terra, una parte la disperderei in
mare, in balia dei flutti e una piccola parte la
manderei nello spazio, verso nuovi orizzonti...
1
Epitaffio
Bello l’epitaffio ma basta ricerche e
studio, per dirla alla Varanasy “solo cazzeggio”,
per cui, se mi consenti la correzione, “……le sue
ricerche giacciono sotto questa fredda pietra…e
nessuno si permetta di sollevarla.”
2 Musica per la
funzione
Vada per gli Eagles, basta con quei brani
melensi, stucchevoli e tedianti che mi piacevano in
vita
3 Abito che indosserete
Verde brillante,
perfetto , con i rossi lega bene, colori vivaci, ma
va bene così.
4 Oggetto da deporre nella bara
Basta
libri e letture, riviste erotiche e fumetti, se non
chiedo troppo.
Per le monetine per Cary, sono
d’accordo sapessi che saporaccio in bocca.
5
Distribuzione dei partecipanti al corteo
Ok! Purché
dopo mi racconti le barzellette
6 Dove spargere le
ceneri
Con le mie ceneri hai descritto un
universo.
7 E il tuo funerale?
Un caro saluto,
nuova anima sensibile di questo forum
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
23-01-2011
Ora: 17:59
23-01-2011 15:40 varanasy
22-01-2011 20:14 mariomorelli
22-01-2011 13:53
varanasy
22-01-2011 00:09 cressss
io invece una
cosa sobria e molto seria!
buon sonno...
lo sapevo
che dietro alle orecchie si nascondeva una creatura
fiammeggiante
non vorrai suscitare pensieri
inopportuni nel caro estinto, spero
Cara
Varanasy, altro che inopportuni, girano delle ombre
“mozzafiato”, anche se tutto viene rigorosamente
ricondotto “all’anima”…….e poi c’è un tizio che mi
ha detto (sarà vero?) che dove andremo e peggio di
……….. http://www.youtube.com/watch?v=ju0Rvr6ofoA

Un caro saluto, a presto il prof.
Mario grazie
infinite per questa perla
Di niente eccotene
un'altra:
http://www.youtube.com/watch?v=qW5aa8S2INM
Un caro
saluto, il prof....che fu.
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
23-01-2011
Ora: 20:34
23-01-2011 17:56
mariomorelli
1 Epitaffio
Bello l’epitaffio ma
basta ricerche e studio, per dirla alla Varanasy
“solo cazzeggio”, per cui, se mi consenti la
correzione, “……le sue ricerche giacciono sotto
questa fredda pietra…e nessuno si permetta di
sollevarla.”
2 Musica per la funzione
Vada per gli
Eagles, basta con quei brani melensi, stucchevoli e
tedianti che mi piacevano in vita
3 Abito che
indosserete
Verde brillante, perfetto , con i rossi
lega bene, colori vivaci, ma va bene così.
4
Oggetto da deporre nella bara
Basta libri e
letture, riviste erotiche e fumetti, se non chiedo
troppo.
Per le monetine per Cary, sono d’accordo
sapessi che saporaccio in bocca.
5 Distribuzione
dei partecipanti al corteo
Ok! Purché dopo mi
racconti le barzellette
6 Dove spargere le ceneri
Con le mie ceneri hai descritto un universo.
7 E il
tuo funerale?
Un caro saluto, nuova anima sensibile
di questo forum

Ti smentisci da solo, prof... Mi
sembra che anche da morto tu stia proseguendo le
ricerche, cercando l'uomo, come Diogene, chiedendo
a tutti noi come vorremmo il nostro funerale...
Per
me, inoltre, anche il cazzeggio è ricerca, fosse
anche soltanto di svago e ilarità.

Non fai
menzione di alcuno dei brani melensi, stucchevoli e
tedianti che ti piacevano in vita. Va bene
scartarli a favore degli Eagles, ma mi piacerebbe
almeno sapere quali sono.

Avevo capito che
l'abbigliamento in nero fosse bandito, ecco perché
la scelta è ricaduta su un colore vivace, ma
diverso dalle altre, poiché amo distinguermi e
spezzare la monotonia.

Immagino che anche la
lettura preferita, per tutta l'eternità,
diventerebbe noiosa. Era giusto per intrattenerti
durante il viaggio, ma vedo che ci sono tante cose
interessanti da osservare tutt'attorno e non corri
affatto il rischio di annoiarti, quindi vada per le
sole monetine.

Le barzellette te le racconterò
volentieri, ma solo se ne vale la pena; non riesco
a raccontare barzellette che non mi abbiano fatto
ridere davvero.

Il mio funerale vorrei fosse
celebrato alla maniera dei Vichinghi, come quello
di Sigfrido nella saga dei Nibelunghi: il defunto
con i suoi oggetti preziosi su una barca in fiamme
alla deriva lungo un fiume, fino al mare
aperto...
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
23-01-2011
Ora: 23:53
23-01-2011 20:34
queenmillennia
23-01-2011 17:56 mariomorelli
1
Epitaffio
Bello l’epitaffio ma basta ricerche e
studio, per dirla alla Varanasy “solo cazzeggio”,
per cui, se mi consenti la correzione, “……le sue
ricerche giacciono sotto questa fredda pietra…e
nessuno si permetta di sollevarla.”
2 Musica per la
funzione
Vada per gli Eagles, basta con quei brani
melensi, stucchevoli e tedianti che mi piacevano in
vita
3 Abito che indosserete
Verde brillante,
perfetto , con i rossi lega bene, colori vivaci, ma
va bene così.
4 Oggetto da deporre nella bara
Basta
libri e letture, riviste erotiche e fumetti, se non
chiedo troppo.
Per le monetine per Cary, sono
d’accordo sapessi che saporaccio in bocca.
5
Distribuzione dei partecipanti al corteo
Ok! Purché
dopo mi racconti le barzellette
6 Dove spargere le
ceneri
Con le mie ceneri hai descritto un
universo.
7 E il tuo funerale?
Un caro saluto,
nuova anima sensibile di questo forum

Ti
smentisci da solo, prof... Mi sembra che anche da
morto tu stia proseguendo le ricerche, cercando
l'uomo, come Diogene, chiedendo a tutti noi come
vorremmo il nostro funerale...
Per me, inoltre,
anche il cazzeggio è ricerca, fosse anche soltanto
di svago e ilarità.

Non fai menzione di alcuno
dei brani melensi, stucchevoli e tedianti che ti
piacevano in vita. Va bene scartarli a favore degli
Eagles, ma mi piacerebbe almeno sapere quali
sono.

Avevo capito che l'abbigliamento in nero
fosse bandito, ecco perché la scelta è ricaduta su
un colore vivace, ma diverso dalle altre, poiché
amo distinguermi e spezzare la monotonia.

Immagino che anche la lettura preferita, per tutta
l'eternità, diventerebbe noiosa. Era giusto per
intrattenerti durante il viaggio, ma vedo che ci
sono tante cose interessanti da osservare
tutt'attorno e non corri affatto il rischio di
annoiarti, quindi vada per le sole monetine.

Le
barzellette te le racconterò volentieri, ma solo se
ne vale la pena; non riesco a raccontare
barzellette che non mi abbiano fatto ridere
davvero.

Il mio funerale vorrei fosse celebrato
alla maniera dei Vichinghi, come quello di Sigfrido
nella saga dei Nibelunghi: il defunto con i suoi
oggetti preziosi su una barca in fiamme alla deriva
lungo un fiume, fino al mare aperto...
(Ti
smentisci da solo, prof...) E ma che sospettosa che
sei e poi, caso mai, cerco l’anima , anzi cerco
Cary, che si è dato malato. In effetti il funerale
è la negazione di se stessi, per contra si descrive
ciò che si è, come leggere attraverso i segni che
una carta copiativa conserva dopo essere stata
usata. Ma tu fuga questi perplessi pensieri e
“cazzeggia “ pure, in quanto anche l’azione più
spensierata muove da assunti comportamentali
riconducibili al nostro vissuto. Ma ormai sono
morto e a queste cose non penso più…..….ti ho
convinta?

Ci conosciamo da poco o forse non sei
mai venuta sul defunto mio thread su Morgan
altrimenti già conosceresti la mia musica preferita
(da vivo), però, se hai coraggio e sei disposta ad
ascoltarli (interamente e non pochi secondi) eccoti
accontentata:

http://www.youtube.com/watch?v=jb2TURdBeEQ&feat
ure=related

http://www.youtube.com/watch?v=V4bfCWt1wXk&feat
ure=related

http://www.youtube.com/watch?v=-XwIGG_iIWk&feat
ure=related

http://www.youtube.com/watch?v=G7Beb2uQHo0&feat
ure=related

se ti dovessero piacere, dai un colpo
(magari con una seduta spiritica), comunque fammi
sapere la tua opinione.

Sull'abbigliamento come
ti capisco, qui girano tutti con dei camicioni
bianco sporco di una monotonia……
Anzi appena sai di
qualcuno di questo forum che muore (o che vuoi che
muoia, pensarlo e come farlo) ti prego farmi la
cortesia di mandarmi un vestito di un bel colore

Quando sono morto stavo leggendo “storia del
pensiero filosofico russo” ma Varanasy lo ha
bruciato approfittando della mia morte.

Per la
barca, riguardo al tuo funerale, qui c’è solo la
barca di Cary ma fa abbastanza schifo.

A
proposito e la musica tua preferita (funerale e
non)?

Un prof in vena di fugare sospetti……………..e
poi tanto sono morto.
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
24-01-2011
Ora: 00:05
23-01-2011 17:54
mariomorelli
23-01-2011 01:09 IACOBOACI
State
tranquilli .....
Rinasceremo in altri pianeti
.....se...dillo a Cary.....già si lamenta per dover
attraversare solo un fiume...figuriamoci
A
proposito Jaco ci sarebbe la possibilità di
lavorare quaggiù..... solo.. ci vorrebbe un piccolo
sacrificio da parte tua.....
A Cary è venuto il
mal di testa appena ha saputo che cercavo lavoro da
quelle parti se hai notato
Diciamo che appena ho
finito di sbrigare una decina di miliardi di cose
quassù,molto probabilmente mi presenterò anche da
quelle parti
Se vuoi un consiglio,cerca di metterti
in contatto con Dante,per lui quei posti sono come
un libro aperto.
Sicuramente saprà darti una
sistemazione adeguata
Quando avrai preso confidenza
con lui,cerca di metter una buona parola su di me
per farmi andare nel girone dei LUSSURIOSI
Ciao e
buona permanenza
e sù con la vita
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
24-01-2011
Ora: 10:39
23-01-2011 23:53
mariomorelli
E ma che sospettosa che sei [...]
In
effetti il funerale è la negazione di se stessi,
per contra si descrive ciò che si è, come leggere
attraverso i segni che una carta copiativa conserva
dopo essere stata usata. Ma tu fuga questi
perplessi pensieri e “cazzeggia “ pure, in quanto
anche l’azione più spensierata muove da assunti
comportamentali riconducibili al nostro vissuto. Ma
ormai sono morto e a queste cose non penso
più…..….ti ho convinta?

Ci conosciamo da poco o
forse non sei mai venuta sul defunto mio thread su
Morgan altrimenti già conosceresti la mia musica
preferita (da vivo), però, se hai coraggio e sei
disposta ad ascoltarli (interamente e non pochi
secondi) eccoti accontentata:
http://www.youtube.com/watch?v=jb2TURdBeEQ&feat
ure=related
http://www.youtube.com/watch?v=V4bfCWt1wXk&feat
ure=related
http://www.youtube.com/watch?v=-XwIGG_iIWk&fea
ture=related
http://www.youtube.com/watch?v=G7Beb2uQHo0&feat
ure=related
se ti dovessero piacere, dai un colpo
(magari con una seduta spiritica), comunque fammi
sapere la tua opinione.

[...] appena sai di
qualcuno di questo forum che muore (o che vuoi che
muoia, pensarlo e come farlo) ti prego farmi la
cortesia di mandarmi un vestito di un bel colore
[...]
Per la barca, riguardo al tuo funerale, qui
c’è solo la barca di Cary ma fa abbastanza
schifo.

A proposito e la musica tua preferita
(funerale e non)?


Sono sospettosa, sì, ma come
ha detto quel tale a cui certo non difetta
l'intelligenza: "a pensar male si fa peccato ma ci
si azzecca quasi sempre".
E poi no, prof, non mi
hai convinta neanche un po'. Quel discorso sulla
carta copiativa non ha alcun senso, credo che tu
l'abbia buttato lì solo perché ti piaceva l'idea.

Sul thread di Morgan, non avendo alcuna simpatia
per Morgan, né come persona né come artista, non
avevo alcun motivo di intervenire. I miei sporadici
messaggi sono passati per lo più inosservati, ad
eccezione del telegramma e della rianimazione
onomatopeica di Gelese, che pure erano opera mia.

La lirica non mi entusiasma e, di conseguenza, le
tue scelte. Potrei quasi convenire sul melense,
stucchevoli e tedianti, come tu stesso hai
usato...
La musica classica, tuttavia, mi piace, e
il mio pezzo preferito è questo:
http://www.youtube.com/watch?v=7DaZemfnxSE

Mi
spiace sottrarmi all'evidente invito al cazzeggio,
ma non ritengo necessarie altre morti nel forum.

Grazie per aver rovinato la mia gloriosa e
romantica scenografia di funerale nordico con
l'immagine della schifosa barca di Cary...

Last
but not least, la mia musica preferita.
Nel mio
attuale avatar c'è un indizio: alle spalle della
pin-up appare infatti il celebre prisma di Dark
Side of the Moon dei Pink Floyd.
Mi piace tutto
l'excursus musicale dei Pink Floyd, un po' meno le
origini, un po' meno la fine.
Il massimo
dell'estasi e del rapimento li trovo in brani come
Echoes e Atom Heart Mother.

Il mio genere
preferito in assoluto è il rock, dal melodico
all'heavy metal (purché anche il metal sia
melodico...), seguito a ruota dal blues.
Poi mi
piacciono il pop, l'elettronica, il reggae,
persino, a tratti, la musica dance.
Mi annoiano il
jazz e la fusion, aborro la musica (musica?) techno
e house e trovo intollerabili il rap e l'hip-hop
(tra l'altro gradirei che qualcuno, prima o poi, mi
spiegasse la differenza tra i due...)

Visto che
ti piace la lirica, cosa ne pensi di questo?
Ovviamente anche in questo caso vale il discorso di
non fermarsi ai primi secondi...

http://www.youtube.com/watch?v=LAbVkagvYc0
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 24-01-2011
Ora: 10:50
ancora sto funerale non è finito???
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:27

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-01-2011
Ora: 17:56
24-01-2011 10:39
queenmillennia

Sono sospettosa, sì, ma come ha
detto quel tale a cui certo non difetta
l'intelligenza: "a pensar male si fa peccato ma ci
si azzecca quasi sempre".
E poi no, prof, non mi
hai convinta neanche un po'. Quel discorso sulla
carta copiativa non ha alcun senso, credo che tu
l'abbia buttato lì solo perché ti piaceva l'idea.

Sul thread di Morgan, non avendo alcuna simpatia
per Morgan, né come persona né come artista, non
avevo alcun motivo di intervenire. I miei sporadici
messaggi sono passati per lo più inosservati, ad
eccezione del telegramma e della rianimazione
onomatopeica di Gelese, che pure erano opera mia.

La lirica non mi entusiasma e, di conseguenza, le
tue scelte. Potrei quasi convenire sul melense,
stucchevoli e tedianti, come tu stesso hai
usato...
La musica classica, tuttavia, mi piace, e
il mio pezzo preferito è questo:
http://www.youtube.com/watch?v=7DaZemfnxSE

Mi
spiace sottrarmi all'evidente invito al cazzeggio,
ma non ritengo necessarie altre morti nel forum.

Grazie per aver rovinato la mia gloriosa e
romantica scenografia di funerale nordico con
l'immagine della schifosa barca di Cary...

Last
but not least, la mia musica preferita.
Nel mio
attuale avatar c'è un indizio: alle spalle della
pin-up appare infatti il celebre prisma di Dark
Side of the Moon dei Pink Floyd.
Mi piace tutto
l'excursus musicale dei Pink Floyd, un po' meno le
origini, un po' meno la fine.
Il massimo
dell'estasi e del rapimento li trovo in brani come
Echoes e Atom Heart Mother.

Il mio genere
preferito in assoluto è il rock, dal melodico
all'heavy metal (purché anche il metal sia
melodico...), seguito a ruota dal blues.
Poi mi
piacciono il pop, l'elettronica, il reggae,
persino, a tratti, la musica dance.
Mi annoiano il
jazz e la fusion, aborro la musica (musica?) techno
e house e trovo intollerabili il rap e l'hip-hop
(tra l'altro gradirei che qualcuno, prima o poi, mi
spiegasse la differenza tra i due...)

Visto che
ti piace la lirica, cosa ne pensi di questo?
Ovviamente anche in questo caso vale il discorso di
non fermarsi ai primi secondi...

http://www.youtube.com/watch?v=LAbVkagvYc0
Ma
brava l’andreottiana, comunque è vero la carta
copiativa non aveva senso….si vede che a
“cazzeggiare” non me la cavo molto bene, ma non mi
sono mai mancate la volontà e la perseveranza,
spero di raggiungere presto la sufficienza.
Di
Morgan ho criticato i modi e le espressioni, la
simpatia o il suo contrario ho imparato a dargli
poco peso.
(sono curioso, mi mandi l’intervento
della rianimazione di Gele? O mi dici a che
pagina?)
I miei giudizi sulla musica lirica
riguardano la mia nuova dimensione, in vita la
amavo.
Il tuo brano ? Stupendo, vedi la difficoltà
iniziale nell’ascolto della musica lirica o
sinfonica sta nella sua struttura compositiva che
non avendo motivi ossessivamente ripetitivi e
semplici comportano un’attenzione particolare, ecco
perché nelle discoteche si predilige musica che su
una struttura ciclica ( di solito un accordo di
batteria) sovrappone sporadicamente un motivo che
non inficia il suo monotono sviluppo, si crede
inoltre che la sua semplicità di lettura sta anche
nella rassomiglianza al naturale battito cardiaco
che il bambino è abituato a sentire nel grembo
materno. Però visto (con mia grande gioia) che ti
piace il piano ascolta questi due grandi:
http://www.youtube.com/watch?v=5yT0iCRO838
http://www.youtube.com/watch?v=umO7QEA3oAQ&feat
ure=related

(….. non ritengo necessarie altre
morti nel forum). Scaramantici ? Ok,…meglio
soli…….

(…..la schifosa barca di Cary...) ogni
scarrafone è bello a mamma sua, Cary la ritiene un
gioiello


Sui Pink Floyd. condivido tutto (
caspita, da morto inizio ad essere d’accordo con
qualcuno del forum).
Voglio però ritornare sulla
lirica, se ti piace la sinfonica come fa a non
piacerti la lirica? La bellezza è tale in tutte le
sue manifestazioni. Nella Grecia classica il
concetto di bello inglobava l’architettura, la
scultura, la pittura, la filosofia, il teatro, la
poesia, lo sport, insomma tutto, il bello in ogni
manifestazione si coglie, non può essere ignorato e
, a mio avviso, bisogna educare il proprio pensiero
a coglierlo ed accoglierlo, riconoscerlo a
prescindere dalla veste che indossa.
http://www.youtube.com/watch?v=HIeCthPXJiw
Vedo sei
molto preparata in musica e mi farebbe piacere
ricevere un link per ogni genere citato, che per te
rappresenta il meglio, voglio imparare e
fortunatamente è, questo aspetto, una cosa che
neanche la morte è riuscita a cancellare.
Non
interrompo mai un brano, è una forma di rispetto
verso chi lo ha proposto. Il brano che mi hai
linkato è accattivante, sicuramente ascolterò anche
altro di questo gruppo che non conoscevo.
Un caro
saluto.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-01-2011
Ora: 18:01
24-01-2011 10:50 Gelese
ancora sto funerale non è finito???
Ma si che è
finito, ho colto il vostro disagio nel parlare di
un argomento ( anche se in modo scherzoso) che
riveste aspetti inquietanti. Tranquilli, il "nostro
tempo" è sordo e il nostro "vociare" non accellera
e non rallenta il suo cammino.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 24-01-2011
Ora: 18:23
24-01-2011 18:01 mariomorelli
24-01-2011 10:50 Gelese
ancora sto funerale non è
finito???
Ma si che è finito, ho colto il vostro
disagio nel parlare di un argomento ( anche se in
modo scherzoso) che riveste aspetti inquietanti.
Tranquilli, il "nostro tempo" è sordo e il nostro
"vociare" non accellera e non rallenta il suo
cammino.
io non ho alcun disagio e il cammino del
mio tempo non deve ne ralentare ne accelerare...
Tanto la mia esistenza non ha tempo...
sono sempre
esistito ed esisterò per sempre Smile
come il mondo
intero
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-01-2011
Ora: 20:32
24-01-2011 00:05 IACOBOACI
23-01-2011 17:54 mariomorelli
23-01-2011 01:09
IACOBOACI
State tranquilli .....
Rinasceremo in
altri pianeti
.....se...dillo a Cary.....già si
lamenta per dover attraversare solo un
fiume...figuriamoci
A proposito Jaco ci sarebbe la
possibilità di lavorare quaggiù..... solo.. ci
vorrebbe un piccolo sacrificio da parte tua.....
A
Cary è venuto il mal di testa appena ha saputo che
cercavo lavoro da quelle parti se hai notato
Diciamo che appena ho finito di sbrigare una decina
di miliardi di cose quassù,molto probabilmente mi
presenterò anche da quelle parti
Se vuoi un
consiglio,cerca di metterti in contatto con
Dante,per lui quei posti sono come un libro
aperto.
Sicuramente saprà darti una sistemazione
adeguata
Quando avrai preso confidenza con
lui,cerca di metter una buona parola su di me per
farmi andare nel girone dei LUSSURIOSI
Ciao e
buona permanenza
e sù con la vita
Girone dei
lussuriosi? Ho paura che l'operazione alla quale ti
sei sottoposto non è riuscita.
Che si dice sulla
terra? Varanasy è vero che si è addolcita un po',
Rex non è più agressiva con i maschietti? Cressss
ti confida i suoi pensieri proibiti? Gele ha
raccolto i frutti dei suoi sforzi? E tu Jaco, hai
in mente altre operazioni?
Un saluto il prof
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-01-2011
Ora: 20:35
24-01-2011 18:23 Gelese
24-01-2011 18:01 mariomorelli
24-01-2011 10:50
Gelese
ancora sto funerale non è finito???
Ma si
che è finito, ho colto il vostro disagio nel
parlare di un argomento ( anche se in modo
scherzoso) che riveste aspetti inquietanti.
Tranquilli, il "nostro tempo" è sordo e il nostro
"vociare" non accellera e non rallenta il suo
cammino.
io non ho alcun disagio e il cammino del
mio tempo non deve ne ralentare ne accelerare...
Tanto la mia esistenza non ha tempo...
sono sempre
esistito ed esisterò per sempre Smile
come il mondo
intero
E pure non ci siamo mai incontrati? Strano
perché all'inizio eravamo solo in quattro , Io, tu,
Adamo ed Eva escludendo il serpentone
sobillatore.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 24-01-2011
Ora: 20:43
24-01-2011 20:35 mariomorelli
24-01-2011 18:23 Gelese
24-01-2011 18:01
mariomorelli
24-01-2011 10:50 Gelese
ancora sto
funerale non è finito???
Ma si che è finito, ho
colto il vostro disagio nel parlare di un argomento
( anche se in modo scherzoso) che riveste aspetti
inquietanti. Tranquilli, il "nostro tempo" è sordo
e il nostro "vociare" non accellera e non rallenta
il suo cammino.
io non ho alcun disagio e il
cammino del mio tempo non deve ne ralentare ne
accelerare...
Tanto la mia esistenza non ha
tempo...
sono sempre esistito ed esisterò per
sempre Smile
come il mondo intero
E pure non ci siamo
mai incontrati? Strano perché all'inizio eravamo
solo in quattro , Io, tu, Adamo ed Eva escludendo
il serpentone sobillatore.
eh no, caro mio...
non
pensare di aver sempre avuto il privilegio di
vivere le esistenze come essere umano. MAgari in
passato sei stato un pò cicoria
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-01-2011
Ora: 21:52
24-01-2011 20:43
Gelese


eh no, caro mio...
non pensare di aver
sempre avuto il privilegio di vivere le esistenze
come essere umano. MAgari in passato sei stato un
pò cicoria
Spiegami come ritieni ciò sia
possibile, così fosse, considerando i miliardi di
persone che vivono il pianeta, dovremmo essere un
numero esponenziale.
Ma poi, caro Gele , hai
considerato quante religioni esistono nel mondo?
Ognuna delle quali conta milioni di adepti che
ritengono gli altri in torto. Ognuno pretende di
avere la verità, poggiate su convinzioni, a volte,
irrazionali ma suggestive, con supporti teorici
discutibili ma pregne di autosuggestione.
Del
"dopo" possiamo solo discutere, ipotizzare,
immaginare, mai che qualcuno si fosse degnato di
tornare dietro a dare qualche lume.
Comunque a dopo
vedo che sta tornando Cary.

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-01-2011
Ora: 22:01
24-01-2011 20:43 Gelese
24-01-2011 20:35 mariomorelli
E pure non ci siamo
mai incontrati? Strano perché all'inizio eravamo
solo in quattro , Io, tu, Adamo ed Eva escludendo
il serpentone sobillatore.
eh no, caro mio...
non
pensare di aver sempre avuto il privilegio di
vivere le esistenze come essere umano. MAgari in
passato sei stato un pò cicoria
Caro Gele, devo
confessarti una piccola "monellata"
ma con piacere
ho visto che non hai abboccato, avevo scritto Io ,
tu , Adamo e d Eva ( tutte iniziali maiuscole
tranne tu) e aspettavo una reazione che non c'è
stata.
Non averlo rilevato è significativo (
significa che badi al contenuto e non alla forma)
che credo agli altri protagonisti del forum, più
puntigliosi, non sarebbe sfuggito.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 24-01-2011
Ora: 22:14
24-01-2011 21:52 mariomorelli
24-01-2011 20:43 Gelese

eh no, caro mio...
non
pensare di aver sempre avuto il privilegio di
vivere le esistenze come essere umano. MAgari in
passato sei stato un pò cicoria
Spiegami come
ritieni ciò sia possibile, così fosse, considerando
i miliardi di persone che vivono il pianeta,
dovremmo essere un numero esponenziale.
Ma poi,
caro Gele , hai considerato quante religioni
esistono nel mondo? Ognuna delle quali conta
milioni di adepti che ritengono gli altri in torto.
Ognuno pretende di avere la verità, poggiate su
convinzioni, a volte, irrazionali ma suggestive,
con supporti teorici discutibili ma pregne di
autosuggestione.
Del "dopo" possiamo solo
discutere, ipotizzare, immaginare, mai che qualcuno
si fosse degnato di tornare dietro a dare qualche
lume.
Comunque a dopo vedo che sta tornando Cary.

non ho capito la tua risposta.. perchè dovremmo
crescere in nmero esponenziale?
LA mia religione
rispeta le altre. Io credo nella felicità,
qualunque sia il modo di raggiungerla...
Non c'è
nessun dopo ne un prima come lo intendi tu...
e
nessuno torna dietro perche tutto rimane in questo
mondo... nulla si crea, nulla si distrugge, tutto
si trasfroma.
MA non do spiegazioni qui, non è il
luogo giusto...
torniamo a parlare delle tue
ceneri
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
25-01-2011
Ora: 00:00
24-01-2011 22:14 Gelese
24-01-2011 21:52 mariomorelli
24-01-2011 20:43
Gelese
eh no, caro mio...
non pensare di aver
sempre avuto il privilegio di vivere le esistenze
come essere umano. MAgari in passato sei stato un
pò cicoria
Spiegami come ritieni ciò sia
possibile, così fosse, considerando i miliardi di
persone che vivono il pianeta, dovremmo essere un
numero esponenziale.
Ma poi, caro Gele , hai
considerato quante religioni esistono nel mondo?
Ognuna delle quali conta milioni di adepti che
ritengono gli altri in torto. Ognuno pretende di
avere la verità, poggiate su convinzioni, a volte,
irrazionali ma suggestive, con supporti teorici
discutibili ma pregne di autosuggestione.
Del
"dopo" possiamo solo discutere, ipotizzare,
immaginare, mai che qualcuno si fosse degnato di
tornare dietro a dare qualche lume.
Comunque a dopo
vedo che sta tornando Cary.

non ho capito la tua
risposta.. perchè dovremmo crescere in nmero
esponenziale?
LA mia religione rispeta le altre. Io
credo nella felicità, qualunque sia il modo di
raggiungerla...
Non c'è nessun dopo ne un prima
come lo intendi tu...
e nessuno torna dietro perche
tutto rimane in questo mondo... nulla si crea,
nulla si distrugge, tutto si trasfroma.
MA non do
spiegazioni qui, non è il luogo giusto...
torniamo
a parlare delle tue ceneri
Ogni religione cerca di
superare, spiegandoli, concetti escatologici e
primordiali legati al superamento dei limiti
temporali dell’uomo, esorcizzare le paure, a volte
attraverso altre paure, il superamento della morte
attraverso la costruzione concettuale di
un’esistenza non oggettivamente e razionalmente
delineata ma configurata attraverso schematismi
dogmatici tesi alla vita oltre la vita, al
superamento e alla derubricazione della morte.
Senza scomodare Heidegger, si può semplicemente
considerare come la morte sia da annoverare in un
contesto di alternativa alla possibilità della
vita, la sua considerazione, fin quanto tale, è sua
negazione, mentre diventa negazione di vita e di se
stessa e quindi in generale non considerabile, nel
momento in cui la sopra citata alternativa si
realizza. In sintesi la morte è la possibilità o la
realizzazione della possibilità della oggettiva
impossibilità dell’ essere ad essere nel contesto
della vita. Senza soluzione di continuità si passa
dal non essere, prima dell’essere in vita,
all’essere, nella consapevolezza quindi di essere,
per poi non essere quando l’essere non è,
ritornando nella condizione del nulla dalla quale
il ciclo era iniziato. Se la vita apre a infinite
considerazioni la morte considera solo se stessa,
se la vita apre agli altri la morte chiude se
stessi e se stessa. La vita colloca l’uomo nella
relazionalità del suo divenire mentre la morte si
rivolge al singolo e con il singolo a se stessa. E’
la morte un finire generalizzato, che finisce nel
nulla perché annientamento tendente al niente, che
considera se stessa niente, il nulla, qualcosa che
è tautologia della negazione, che è morte della
morte, uno svuotamento di ciò che non sarà in grado
di capire il vuoto.
Ma tornando a noi finalmente
fra poco dovremmo attraversare il fiume e
finalmente approdare dall’altra parte del fiume.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 25-01-2011
Ora: 00:07
24-01-2011 21:52 mariomorelli
Spiegami
come ritieni ciò sia possibile, così fosse,
considerando i miliardi di persone che vivono il
pianeta, dovremmo essere un numero esponenziale.
Ma
poi, caro Gele , hai considerato quante religioni
esistono nel mondo? Ognuna delle quali conta
milioni di adepti che ritengono gli altri in torto.
Ognuno pretende di avere la verità, poggiate su
convinzioni, a volte, irrazionali ma suggestive,
con supporti teorici discutibili ma pregne di
autosuggestione.
Del "dopo" possiamo solo
discutere, ipotizzare, immaginare, mai che qualcuno
si fosse degnato di tornare dietro a dare qualche
lume.
Comunque a dopo vedo che sta tornando Cary.

Ma cento volte meglio le fantasiose credenze di
popoli sognatori che la fredda, annichilente
razionalità di chi eleva a divinità La Scienza
degli uomini.
Se devo vivere omaggiando qualche
ottuso che ritiene la materia l'unica verità
attingibile, allora preferisco gettarmi nelle
braccia di chi naviga in oceani ignoti, perlomeno
non mi tedierà con tutte le sue 'certezze'.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
25-01-2011
Ora: 00:12
24-01-2011 22:14 Gelese

“…è tautologia della negazione “
“….. finalmente
fra poco dovremmo attraversare il fiume e
finalmente approdare dall’altra parte del fiume.”

Ancora una volta la tentaione è stata forte…… e
dalla tautologia della negazione
sono andato ad una
tautologia dell’affermazione…..
un prof che da
morto sta diventando monello….
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
25-01-2011
Ora: 00:17
25-01-2011 00:07 varanasy
24-01-2011 21:52 mariomorelli
Spiegami come
ritieni ciò sia possibile, così fosse, considerando
i miliardi di persone che vivono il pianeta,
dovremmo essere un numero esponenziale.
Ma poi,
caro Gele , hai considerato quante religioni
esistono nel mondo? Ognuna delle quali conta
milioni di adepti che ritengono gli altri in torto.
Ognuno pretende di avere la verità, poggiate su
convinzioni, a volte, irrazionali ma suggestive,
con supporti teorici discutibili ma pregne di
autosuggestione.
Del "dopo" possiamo solo
discutere, ipotizzare, immaginare, mai che qualcuno
si fosse degnato di tornare dietro a dare qualche
lume.
Comunque a dopo vedo che sta tornando Cary.

Ma cento volte meglio le fantasiose credenze di
popoli sognatori che la fredda, annichilente
razionalità di chi eleva a divinità La Scienza
degli uomini.
Se devo vivere omaggiando qualche
ottuso che ritiene la materia l'unica verità
attingibile, allora preferisco gettarmi nelle
braccia di chi naviga in oceani ignoti, perlomeno
non mi tedierà con tutte le sue 'certezze'.
Bentornata spigolosa Varanasy (negli spigoli si
finisce sempre per urtare). Hai letto la risposta
al tuo precedente post? Un caro saluto fantasiosa
essenza dell'immaginifico etereo divenire
creativo.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 25-01-2011
Ora: 00:24
Si, ho letto tutto Mario. Ti aggiungo
un tassello all'immagine che ti stai facendo di
me.
Nel momento in cui gli occhi del mio amico si
sono chiusi, i miei si sono aperti.

Sono uno
spigolo, dici bene...spesso vado a sbatterci
anch'io.
---------------------------------------------------
-------------
Megalitico scrive:
Data:
25-01-2011
Ora: 00:26
Scusate ma Morelli non era
defunto? Cioè continua ancora a rimanere attivo
alla mano pure da morto?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 25-01-2011
Ora: 00:30
Vi saluto buonanotte
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 25-01-2011
Ora: 09:00
25-01-2011 00:00 mariomorelli
24-01-2011 22:14 Gelese
24-01-2011 21:52
mariomorelli
24-01-2011 20:43 Gelese
eh no, caro
mio...
non pensare di aver sempre avuto il
privilegio di vivere le esistenze come essere
umano. MAgari in passato sei stato un pò cicoria
Spiegami come ritieni ciò sia possibile, così
fosse, considerando i miliardi di persone che
vivono il pianeta, dovremmo essere un numero
esponenziale.
Ma poi, caro Gele , hai considerato
quante religioni esistono nel mondo? Ognuna delle
quali conta milioni di adepti che ritengono gli
altri in torto. Ognuno pretende di avere la verità,
poggiate su convinzioni, a volte, irrazionali ma
suggestive, con supporti teorici discutibili ma
pregne di autosuggestione.
Del "dopo" possiamo solo
discutere, ipotizzare, immaginare, mai che qualcuno
si fosse degnato di tornare dietro a dare qualche
lume.
Comunque a dopo vedo che sta tornando Cary.

non ho capito la tua risposta.. perchè dovremmo
crescere in nmero esponenziale?
LA mia religione
rispeta le altre. Io credo nella felicità,
qualunque sia il modo di raggiungerla...
Non c'è
nessun dopo ne un prima come lo intendi tu...
e
nessuno torna dietro perche tutto rimane in questo
mondo... nulla si crea, nulla si distrugge, tutto
si trasfroma.
MA non do spiegazioni qui, non è il
luogo giusto...
torniamo a parlare delle tue
ceneri
Ogni religione cerca di superare,
spiegandoli, concetti escatologici e primordiali
legati al superamento dei limiti temporali
dell’uomo, esorcizzare le paure, a volte attraverso
altre paure, il superamento della morte attraverso
la costruzione concettuale di un’esistenza non
oggettivamente e razionalmente delineata ma
configurata attraverso schematismi dogmatici tesi
alla vita oltre la vita, al superamento e alla
derubricazione della morte.
Senza scomodare
Heidegger, si può semplicemente considerare come la
morte sia da annoverare in un contesto di
alternativa alla possibilità della vita, la sua
considerazione, fin quanto tale, è sua negazione,
mentre diventa negazione di vita e di se stessa e
quindi in generale non considerabile, nel momento
in cui la sopra citata alternativa si realizza. In
sintesi la morte è la possibilità o la
realizzazione della possibilità della oggettiva
impossibilità dell’ essere ad essere nel contesto
della vita. Senza soluzione di continuità si passa
dal non essere, prima dell’essere in vita,
all’essere, nella consapevolezza quindi di essere,
per poi non essere quando l’essere non è,
ritornando nella condizione del nulla dalla quale
il ciclo era iniziato. Se la vita apre a infinite
considerazioni la morte considera solo se stessa,
se la vita apre agli altri la morte chiude se
stessi e se stessa. La vita colloca l’uomo nella
relazionalità del suo divenire mentre la morte si
rivolge al singolo e con il singolo a se stessa. E’
la morte un finire generalizzato, che finisce nel
nulla perché annientamento tendente al niente, che
considera se stessa niente, il nulla, qualcosa che
è tautologia della negazione, che è morte della
morte, uno svuotamento di ciò che non sarà in grado
di capire il vuoto.
Ma tornando a noi finalmente
fra poco dovremmo attraversare il fiume e
finalmente approdare dall’altra parte del fiume.
sul concetto di morte avrei una versione
diversa....
ti dimostrerei scientificamente quanta
vita esiste nella morte.
Guardiamo tutto da quel
pertugio ristretto dal quale ci hanno insegnato ad
osservare il mondo.
E' un vero peccato limitarsi
tanto.
Ma, ripeto, non mi sembra il luogo giusto.
Rispetto ogni convinzione e auguro sempre la
felicità. Il mio sogno non è un mondo di uomini
appartenenti alla stessa religione ma un mondo di
uomini felici! E per essere felici è importante
superare le sofferenze più importanti, fra cui
quella della morte!
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
25-01-2011
Ora: 12:33
24-01-2011 20:32
mariomorelli
24-01-2011 00:05 IACOBOACI
23-01-2011
17:54 mariomorelli
23-01-2011 01:09 IACOBOACI
State
tranquilli .....
Rinasceremo in altri pianeti
.....se...dillo a Cary.....già si lamenta per dover
attraversare solo un fiume...figuriamoci
A
proposito Jaco ci sarebbe la possibilità di
lavorare quaggiù..... solo.. ci vorrebbe un piccolo
sacrificio da parte tua.....
A Cary è venuto il
mal di testa appena ha saputo che cercavo lavoro da
quelle parti se hai notato
Diciamo che appena ho
finito di sbrigare una decina di miliardi di cose
quassù,molto probabilmente mi presenterò anche da
quelle parti
Se vuoi un consiglio,cerca di metterti
in contatto con Dante,per lui quei posti sono come
un libro aperto.
Sicuramente saprà darti una
sistemazione adeguata
Quando avrai preso confidenza
con lui,cerca di metter una buona parola su di me
per farmi andare nel girone dei LUSSURIOSI
Ciao e
buona permanenza
e sù con la vita
Girone dei
lussuriosi? Ho paura che l'operazione alla quale ti
sei sottoposto non è riuscita.
Che si dice sulla
terra? Varanasy è vero che si è addolcita un po',
Rex non è più agressiva con i maschietti? Cressss
ti confida i suoi pensieri proibiti? Gele ha
raccolto i frutti dei suoi sforzi? E tu Jaco, hai
in mente altre operazioni?
Un saluto il prof
Varanasy con me è sempre stata simpatica
Rex è
sempre di corsa e non ho notato se è aggressiva o
meno con noi maschietti,ma non mi sembra
Cress da
quando ha cambiato Look i sogni proibiti li fa
venire a me
Spero che i frutti raccolti da Gele
non siano fagioli
In quanto a me,sono in un
momento di calma apparente
sto meditando (come
Arbore)
Saluti da un meditabondo Iaco
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
25-01-2011
Ora: 23:09
25-01-2011 00:07 varanasy
24-01-2011 21:52 mariomorelli
Spiegami come
ritieni ciò sia possibile, così fosse, considerando
i miliardi di persone che vivono il pianeta,
dovremmo essere un numero esponenziale.
Ma poi,
caro Gele , hai considerato quante religioni
esistono nel mondo? Ognuna delle quali conta
milioni di adepti che ritengono gli altri in torto.
Ognuno pretende di avere la verità, poggiate su
convinzioni, a volte, irrazionali ma suggestive,
con supporti teorici discutibili ma pregne di
autosuggestione.
Del "dopo" possiamo solo
discutere, ipotizzare, immaginare, mai che qualcuno
si fosse degnato di tornare dietro a dare qualche
lume.
Comunque a dopo vedo che sta tornando Cary.

Ma cento volte meglio le fantasiose credenze di
popoli sognatori che la fredda, annichilente
razionalità di chi eleva a divinità La Scienza
degli uomini.
Se devo vivere omaggiando qualche
ottuso che ritiene la materia l'unica verità
attingibile, allora preferisco gettarmi nelle
braccia di chi naviga in oceani ignoti, perlomeno
non mi tedierà con tutte le sue 'certezze'.
Amo la
fantasia, l’ immaginazione, ma quest’ultime non
impongono regole, né minacciano punizioni. Vanno
bene tutte le religioni (per chi ci crede) purché,
la storia insegna, non diventino strumento di
negazione di libertà, di sviluppo sociale o
ostacolo al riconoscimento del ruolo delle donne.
Inoltre le mie sono teorie non certezze, sono un
teorico del dubbio, che applico anche a me stesso,
perché stimolo alla riflessione. Teorizzo senza la
pretesa di avere la verità assoluta, senza
confinare chi la pensa diversamente nel disprezzato
territorio degli ottusi.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 25-01-2011
Ora: 23:15
25-01-2011 23:09 mariomorelli
25-01-2011 00:07 varanasy

Ma cento volte meglio
le fantasiose credenze di popoli sognatori che la
fredda, annichilente razionalità di chi eleva a
divinità La Scienza degli uomini.
Se devo vivere
omaggiando qualche ottuso che ritiene la materia
l'unica verità attingibile, allora preferisco
gettarmi nelle braccia di chi naviga in oceani
ignoti, perlomeno non mi tedierà con tutte le sue
'certezze'.
Amo la fantasia, l’ immaginazione, ma
quest’ultime non impongono regole, né minacciano
punizioni. Vanno bene tutte le religioni (per chi
ci crede) purché, la storia insegna, non diventino
strumento di negazione di libertà, di sviluppo
sociale o ostacolo al riconoscimento del ruolo
delle donne. Inoltre le mie sono teorie non
certezze, sono un teorico del dubbio, che applico
anche a me stesso, perché stimolo alla riflessione.
Teorizzo senza la pretesa di avere la verità
assoluta, senza confinare chi la pensa diversamente
nel disprezzato territorio degli ottusi.
L'ottuso
non era rivolto a te, scrivevo pensando ai tanti
geni della scienza che pretendono di essere in
possesso della Verità quando riducono l'Uomo a un
insieme di cellule e reazioni chimiche.
Non era un
attacco personale.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
25-01-2011
Ora: 23:27
25-01-2011 00:24 varanasy
Si, ho letto tutto Mario. Ti aggiungo un tassello
all'immagine che ti stai facendo di me.
Nel momento
in cui gli occhi del mio amico si sono chiusi, i
miei si sono aperti.

Sono uno spigolo, dici
bene...spesso vado a sbatterci anch'io.
Perché
dovrei farmi un’immagine di te? Sei una persona con
la quale dialogo, stimolante, anche se il suo
parlare spesso trascina il peso di un preconcetto
che rallenta lo scivolare del dialogo, che non
capisco, che non condivido e sul quale ho sempre
sorvolato badando al significato del pensiero.
Riguardo agli occhi, sono d’accordo, tutte le
esperienze forti lasciano il segno e innescano
processi di cambiamento. Ci sono persone che
cambiano riflettendo su se stessi, maturando
convincimenti che muovono la propria maturità senza
la spinta di eventi traumatici o significativi.
Gli
spigoli? Meglio evitarli magari cercando di
arrotondare il significato della propria vita.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
25-01-2011
Ora: 23:49
25-01-2011 09:00 Gelese
sul
concetto di morte avrei una versione diversa....
ti
dimostrerei scientificamente quanta vita esiste
nella morte.
Guardiamo tutto da quel pertugio
ristretto dal quale ci hanno insegnato ad osservare
il mondo.
E' un vero peccato limitarsi tanto.
Ma,
ripeto, non mi sembra il luogo giusto.
Rispetto
ogni convinzione e auguro sempre la felicità. Il
mio sogno non è un mondo di uomini appartenenti
alla stessa religione ma un mondo di uomini felici!
E per essere felici è importante superare le
sofferenze più importanti, fra cui quella della
morte!
Sono convinto della vita nella morte (nulla
si crea e nulla si distugge, anche se l’assunto
riguarda la materia e non l’essere), sono perplesso
della vita altre la morte. Da quel pertugio, che tu
citi, hanno spiato Copernico, Pitagora, Leonardo,
Galileo, Einstein tanto per citarne alcuni che tu
rimproveri, rammaricandoti, della loro limitata
visione. Condivido augurio e sogno, convinto però
che la felicità sia una condizione dell’essere
autostrutturata metodologicamente e non il
superamento della sofferenza, condizione che non
necessariamente (credo quasi mai) conduce al
raggiungimento della felicità, semmai alla
serenità, quando per quest’ultima si è maturata la
ragione che ha cagionato la sofferenza. Il
ragionamento abita nell’occasione che lo fa
scaturire, ogni dimora è lecita purché non
edificata dalla pretestuosità.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 00:05
25-01-2011 12:33
IACOBOACI
Varanasy con me è sempre stata
simpatica
Rex è sempre di corsa e non ho notato se
è aggressiva o meno con noi maschietti,ma non mi
sembra
Cress da quando ha cambiato Look i sogni
proibiti li fa venire a me
Spero che i frutti
raccolti da Gele non siano fagioli
In quanto a
me,sono in un momento di calma apparente
sto
meditando (come Arbore)
Saluti da un meditabondo
Iaco
Con me Varanasy non lo è spesso, viceversa
per lo è sempre. Rex alterna aggressività a
dolcezza.
Cressss ha un bel look è vero ma io
apprezzo di più quella interiore.
Gele lo vedo un
gran latin lover, sicuramente raccoglierà…e non
fagioli.
Jago meditabondo ( ma sempre
simpaticissimo) quali frutti vorrebbe cogliere?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 00:07
25-01-2011 12:33
IACOBOACI
Varanasy con me è sempre stata
simpatica
Rex è sempre di corsa e non ho notato se
è aggressiva o meno con noi maschietti,ma non mi
sembra
Cress da quando ha cambiato Look i sogni
proibiti li fa venire a me
Spero che i frutti
raccolti da Gele non siano fagioli
In quanto a
me,sono in un momento di calma apparente
sto
meditando (come Arbore)
Saluti da un meditabondo
Iaco
Con me Varanasy non lo è spesso, viceversa
per melo è sempre. Rex alterna aggressività a
dolcezza. Cressss ha un bel look è vero ma io
apprezzo di più quella interiore.
Gele lo vedo un
gran latin lover, sicuramente raccoglierà…e non
fagioli.
Jago meditabondo ( ma sempre
simpaticissimo) quali frutti vorrebbe cogliere?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 00:13
25-01-2011 23:15 varanasy
L'ottuso non era rivolto a te, scrivevo pensando ai
tanti geni della scienza che pretendono di essere
in possesso della Verità quando riducono l'Uomo a
un insieme di cellule e reazioni chimiche.
Non era
un attacco personale.
Non dirlo a me che del
pensiero umano sono il signifero.
L'uomo, siamo
d'accordo, non è mai solo un ammasso di cellule,
non lo sono nemmeno gli animali.
Ma il pensiero è
tale proprio perché esercita la sua prerogativa
migliore: il ragionamento, l'idea,
l'immaginazione.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 26-01-2011
Ora: 09:28
25-01-2011 23:49 mariomorelli
25-01-2011 09:00 Gelese
sul concetto di morte avrei
una versione diversa....
ti dimostrerei
scientificamente quanta vita esiste nella morte.
Guardiamo tutto da quel pertugio ristretto dal
quale ci hanno insegnato ad osservare il mondo.
E'
un vero peccato limitarsi tanto.
Ma, ripeto, non mi
sembra il luogo giusto.
Rispetto ogni convinzione e
auguro sempre la felicità. Il mio sogno non è un
mondo di uomini appartenenti alla stessa religione
ma un mondo di uomini felici! E per essere felici è
importante superare le sofferenze più importanti,
fra cui quella della morte!
Sono convinto della
vita nella morte (nulla si crea e nulla si
distugge, anche se l’assunto riguarda la materia e
non l’essere), sono perplesso della vita altre la
morte. Da quel pertugio, che tu citi, hanno spiato
Copernico, Pitagora, Leonardo, Galileo, Einstein
tanto per citarne alcuni che tu rimproveri,
rammaricandoti, della loro limitata visione.
Condivido augurio e sogno, convinto però che la
felicità sia una condizione dell’essere
autostrutturata metodologicamente e non il
superamento della sofferenza, condizione che non
necessariamente (credo quasi mai) conduce al
raggiungimento della felicità, semmai alla
serenità, quando per quest’ultima si è maturata la
ragione che ha cagionato la sofferenza. Il
ragionamento abita nell’occasione che lo fa
scaturire, ogni dimora è lecita purché non
edificata dalla pretestuosità.
Einstein, quello
che conosco meglio, ha allargato a dismisura quel
pertugio. Galilei forse l'ha ristretto troppo.
E
poi, non ho parlato di vita oltre la morte, stiamo
attenti!
E' proprio Einstein che mi da conforto
nelle mie convinzioni.
il tuo dualismo
Materia-Essere (La materia non è parte
dell'essere?) crolla sotto i colpi delle intuizioni
einsteiniane.

---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 13:54
ci sei arrivato ???
http://www.youtube.com/watch?v=fJwsOVGWk8c
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 15:25
26-01-2011 09:28 Gelese
Einstein, quello che conosco meglio, ha allargato a
dismisura quel pertugio. Galilei forse l'ha
ristretto troppo.
E poi, non ho parlato di vita
oltre la morte, stiamo attenti!
E' proprio Einstein
che mi da conforto nelle mie convinzioni.
il tuo
dualismo Materia-Essere (La materia non è parte
dell'essere?) crolla sotto i colpi delle intuizioni
einsteiniane.

Caro Gele l'argomento si
presterebbe a quelli che Rex chiamò "pipponi" che
da morto ho deciso di nonfare. In realtà Einstein
impostò una nuova "filosofia " riguardante il
rapporto spazio tempo che rivoluzionò i parametri
fino ad allora impostati matematicamente per la
definizione del nostro mondo. E' vero che la
materia è parte dell'essere ma viceversa non è il
contrario, inoltre non significavo dualismo ma
complanarità di due essenze non certamente duali,
comunque basta discorsi seri che mi ricordano
troppo ciò che facevo in vita.


---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 26-01-2011
Ora: 16:51
25-01-2011 23:27 mariomorelli
25-01-2011 00:24 varanasy
Si, ho letto tutto Mario.
Ti aggiungo un tassello all'immagine che ti stai
facendo di me.
Nel momento in cui gli occhi del mio
amico si sono chiusi, i miei si sono aperti.

Sono
uno spigolo, dici bene...spesso vado a sbatterci
anch'io.
Perché dovrei farmi un’immagine di te?
Sei una persona con la quale dialogo, stimolante,
anche se il suo parlare spesso trascina il peso di
un preconcetto che rallenta lo scivolare del
dialogo, che non capisco, che non condivido e sul
quale ho sempre sorvolato badando al significato
del pensiero.
Riguardo agli occhi, sono d’accordo,
tutte le esperienze forti lasciano il segno e
innescano processi di cambiamento. Ci sono persone
che cambiano riflettendo su se stessi, maturando
convincimenti che muovono la propria maturità senza
la spinta di eventi traumatici o significativi.
Gli
spigoli? Meglio evitarli magari cercando di
arrotondare il significato della propria vita.
I
miei spigoli sono di carta pesta, non fanno male a
nessuno: magari ne avessi di veramente acuminati!
Perché ritieni che io nutra un preconcetto su di
te?
Spesso non sono d'accordo con te come tu non lo
sei con me, non vedo pregiudizio però.
Ti rispondo
in modo provocatorio, questo è vero, ma non è
antipatia: se ti trovassi insopportabile avrei
smesso da quel dì di dialogare con te!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 26-01-2011
Ora: 20:24
26-01-2011 15:25 mariomorelli
26-01-2011 09:28 Gelese
Einstein, quello che
conosco meglio, ha allargato a dismisura quel
pertugio. Galilei forse l'ha ristretto troppo.
E
poi, non ho parlato di vita oltre la morte, stiamo
attenti!
E' proprio Einstein che mi da conforto
nelle mie convinzioni.
il tuo dualismo
Materia-Essere (La materia non è parte
dell'essere?) crolla sotto i colpi delle intuizioni
einsteiniane.

Caro Gele l'argomento si
presterebbe a quelli che Rex chiamò "pipponi" che
da morto ho deciso di nonfare. In realtà Einstein
impostò una nuova "filosofia " riguardante il
rapporto spazio tempo che rivoluzionò i parametri
fino ad allora impostati matematicamente per la
definizione del nostro mondo. E' vero che la
materia è parte dell'essere ma viceversa non è il
contrario, inoltre non significavo dualismo ma
complanarità di due essenze non certamente duali,
comunque basta discorsi seri che mi ricordano
troppo ciò che facevo in vita.


Infatti, torno
ai miei toni faceti augurandoti una lunga morte
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 20:33
26-01-2011 16:51 varanasy
I
miei spigoli sono di carta pesta, non fanno male a
nessuno: magari ne avessi di veramente acuminati!
Perché ritieni che io nutra un preconcetto su di
te?
Spesso non sono d'accordo con te come tu non lo
sei con me, non vedo pregiudizio però.
Ti rispondo
in modo provocatorio, questo è vero, ma non è
antipatia: se ti trovassi insopportabile avrei
smesso da quel dì di dialogare con te!
...(puntini
puntini).......
..........Bla, bla............
..........(sto pensando)............
...........pensieri...........
.............futuro.........
..........sicurezza............
...........svago...........
.........libertà.............
........sorriso
aperto..............
...........pene
dell’anima...........
..... .....felicità
comoda.................
.........pensieri...pensieri.....
.......bla,bla...............

poesia di un
ragazzo che ho seguito.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 20:36
26-01-2011 20:24 Gelese

Infatti, torno ai miei toni faceti augurandoti
una lunga morte
FarfallaPenso nella pioggia, e
non so piu dove sono, l'acqua ha detto il vero,
lui è uno strano essere! sapevi che il mondo mi ha
abortito? La madre terra mi urla addosso, al
padre cielo faccio schifo, e il mio cane vuole
solo giocare. La gente blatera troppo e pensa
poco, ma non sa cosa sono, cosa è, poiché io sono
un essere vero! Sono un vero colore, uno strano
colore. Esisto? Certo, sono una farfalla colorata
che vive in un bosco insidioso, tra ragnatele e
altri insetti voraci, lottando costantemente fra
la vita e la morte. ....e mi piace ridere di voi!
Ah,ah,ah,ah

poesia di un ragazzo.
---------------------------------------------------
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 26-01-2011
Ora: 22:28
26-01-2011 22:13 varanasy
26-01-2011
20:33 mariomorelli
26-01-2011 16:51 varanasy
I miei
spigoli sono di carta pesta, non fanno male a
nessuno: magari ne avessi di veramente acuminati!
Perché ritieni che io nutra un preconcetto su di
te?
Spesso non sono d'accordo con te come tu non lo
sei con me, non vedo pregiudizio però.
Ti rispondo
in modo provocatorio, questo è vero, ma non è
antipatia: se ti trovassi insopportabile avrei
smesso da quel dì di dialogare con te!
...(puntini
puntini).......
..........Bla, bla............
..........(sto pensando)............
...........pensieri...........
.............futuro.........
..........sicurezza............
...........svago...........
.........libertà.............
........sorriso
aperto..............
...........pene
dell’anima...........
..... .....felicità
comoda.................
.........pensieri...pensieri.....
.......bla,bla...............

poesia di un
ragazzo che ho seguito.
non ho capito
devi
andare oltre le parole per capire
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 26-01-2011
Ora: 22:29
26-01-2011 22:28 Gelese
26-01-2011
22:13 varanasy
26-01-2011 20:33 mariomorelli
26-01-2011 16:51 varanasy
I miei spigoli sono di
carta pesta, non fanno male a nessuno: magari ne
avessi di veramente acuminati!
Perché ritieni che
io nutra un preconcetto su di te?
Spesso non sono
d'accordo con te come tu non lo sei con me, non
vedo pregiudizio però.
Ti rispondo in modo
provocatorio, questo è vero, ma non è antipatia: se
ti trovassi insopportabile avrei smesso da quel dì
di dialogare con te!
...(puntini puntini).......
..........Bla, bla............
..........(sto
pensando)............
...........pensieri...........
.............futuro.........
..........sicurezza............
...........svago...........
.........libertà.............
........sorriso
aperto..............
...........pene
dell’anima...........
..... .....felicità
comoda.................
.........pensieri...pensieri.....
.......bla,bla...............

poesia di un
ragazzo che ho seguito.
non ho capito
devi
andare oltre le parole per capire
ah...sui
puntini?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 26-01-2011
Ora: 22:44
26-01-2011 22:29 varanasy
26-01-2011
22:28 Gelese
26-01-2011 22:13 varanasy
26-01-2011
20:33 mariomorelli
26-01-2011 16:51 varanasy
I miei
spigoli sono di carta pesta, non fanno male a
nessuno: magari ne avessi di veramente acuminati!
Perché ritieni che io nutra un preconcetto su di
te?
Spesso non sono d'accordo con te come tu non lo
sei con me, non vedo pregiudizio però.
Ti rispondo
in modo provocatorio, questo è vero, ma non è
antipatia: se ti trovassi insopportabile avrei
smesso da quel dì di dialogare con te!
...(puntini
puntini).......
..........Bla, bla............
..........(sto pensando)............
...........pensieri...........
.............futuro.........
..........sicurezza............
...........svago...........
.........libertà.............
........sorriso
aperto..............
...........pene
dell’anima...........
..... .....felicità
comoda.................
.........pensieri...pensieri.....
.......bla,bla...............

poesia di un
ragazzo che ho seguito.
non ho capito
devi
andare oltre le parole per capire
ah...sui
puntini?
anche, ma devi cercare di entrare negli
spazi vuoti
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:27

-------------
Gelese scrive:
Data: 26-01-2011
Ora: 20:45
E Fattarielle
S'assettaie vicino 'o
puorco, e già steve accummincianno, quanno arriva
'o Guardaporta cù 'a marenna int'a nu panno. -
Vino, pane, 'a fellatella... Serve pè spuzzulià...
E vedenno à Sant'Antonio: - Guè, Totò !... Tu pure
ccà ? - Stò cuntanno a stu signore quacche fatto d'
'o paese... Viene, assettete tu pure, jammoncenne!
A grand'imprese E accussì, na vota ognuno,
sbacantanno 'e bicchierielle, tra nu surzo e na
resata me cuntaino 'e fattarielle.

Ferdinando
Russo
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 20:57
LA VITA
Ti ch'it fase cite
barchëtte d'or, fa për noi la pì cita.A sarà la
barchëtta dij nòst seugn an cost mar nen sempe asur
ch'a l'é la vita.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 26-01-2011
Ora: 22:13
26-01-2011 20:33 mariomorelli
26-01-2011 16:51 varanasy
I miei spigoli sono di
carta pesta, non fanno male a nessuno: magari ne
avessi di veramente acuminati!
Perché ritieni che
io nutra un preconcetto su di te?
Spesso non sono
d'accordo con te come tu non lo sei con me, non
vedo pregiudizio però.
Ti rispondo in modo
provocatorio, questo è vero, ma non è antipatia: se
ti trovassi insopportabile avrei smesso da quel dì
di dialogare con te!
...(puntini puntini).......
..........Bla, bla............
..........(sto
pensando)............
...........pensieri...........
.............futuro.........
..........sicurezza............
...........svago...........
.........libertà.............
........sorriso
aperto..............
...........pene
dell’anima...........
..... .....felicità
comoda.................
.........pensieri...pensieri.....
.......bla,bla...............

poesia di un
ragazzo che ho seguito.
non ho capito
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:31

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 22:54
26-01-2011 22:29 varanasy
26-01-2011 22:28 Gelese
26-01-2011 22:13 varanasy
26-01-2011 20:33 mariomorelli
26-01-2011 16:51
varanasy
I miei spigoli sono di carta pesta, non
fanno male a nessuno: magari ne avessi di veramente
acuminati!
Perché ritieni che io nutra un
preconcetto su di te?
Spesso non sono d'accordo con
te come tu non lo sei con me, non vedo pregiudizio
però.
Ti rispondo in modo provocatorio, questo è
vero, ma non è antipatia: se ti trovassi
insopportabile avrei smesso da quel dì di dialogare
con te!
...(puntini puntini).......
..........Bla,
bla............
..........(sto
pensando)............
...........pensieri...........
.............futuro.........
..........sicurezza............
...........svago...........
.........libertà.............
........sorriso
aperto..............
...........pene
dell’anima...........
..... .....felicità
comoda.................
.........pensieri...pensieri.....
.......bla,bla...............

poesia di un
ragazzo che ho seguito.
non ho capito
devi
andare oltre le parole per capire
ah...sui
puntini?
devi entrare nell'animo di chi descrive
l'inquietudine dei nostri giorni. Trovi qualhe
analogia con la tua persona?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 22:59
26-01-2011 20:45 Gelese
E
Fattarielle
S'assettaie vicino 'o puorco, e già
steve accummincianno, quanno arriva 'o Guardaporta
cù 'a marenna int'a nu panno. - Vino, pane, 'a
fellatella... Serve pè spuzzulià... E vedenno à
Sant'Antonio: - Guè, Totò !... Tu pure ccà ? - Stò
cuntanno a stu signore quacche fatto d' 'o paese...
Viene, assettete tu pure, jammoncenne! A
grand'imprese E accussì, na vota ognuno,
sbacantanno 'e bicchierielle, tra nu surzo e na
resata me cuntaino 'e fattarielle.

Ferdinando
Russo
E bravo Gele , ti piace F.R. anche come
autore dei testi di canzoni?
Sulla "farfalla"
qual'è il tuo giudizio?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 23:01
26-01-2011 20:57 IACOBOACI
LA VITA
Ti ch'it fase cite barchëtte d'or, fa për
noi la pì cita.A sarà la barchëtta dij nòst seugn
an cost mar nen sempe asur ch'a l'é la vita.
Caro
Jaco ti dispiacerebbe tradurla ?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 26-01-2011
Ora: 23:27
26-01-2011 22:54 mariomorelli
26-01-2011 22:29 varanasy
26-01-2011 22:28 Gelese
26-01-2011 22:13 varanasy
26-01-2011 20:33
mariomorelli
26-01-2011 16:51 varanasy
I miei
spigoli sono di carta pesta, non fanno male a
nessuno: magari ne avessi di veramente acuminati!
Perché ritieni che io nutra un preconcetto su di
te?
Spesso non sono d'accordo con te come tu non lo
sei con me, non vedo pregiudizio però.
Ti rispondo
in modo provocatorio, questo è vero, ma non è
antipatia: se ti trovassi insopportabile avrei
smesso da quel dì di dialogare con te!
...(puntini
puntini).......
..........Bla, bla............
..........(sto pensando)............
...........pensieri...........
.............futuro.........
..........sicurezza............
...........svago...........
.........libertà.............
........sorriso
aperto..............
...........pene
dell’anima...........
..... .....felicità
comoda.................
.........pensieri...pensieri.....
.......bla,bla...............

poesia di un
ragazzo che ho seguito.
non ho capito
devi
andare oltre le parole per capire
ah...sui
puntini?
devi entrare nell'animo di chi descrive
l'inquietudine dei nostri giorni. Trovi qualhe
analogia con la tua persona?
sinceramente no
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 26-01-2011
Ora: 23:36
26-01-2011 22:44 Gelese
26-01-2011
22:29 varanasy
26-01-2011 22:28 Gelese
26-01-2011
22:13 varanasy
26-01-2011 20:33 mariomorelli
...(puntini puntini).......
..........Bla,
bla............
..........(sto
pensando)............
...........pensieri...........
.............futuro.........
..........sicurezza............
...........svago...........
.........libertà.............
........sorriso
aperto..............
...........pene
dell’anima...........
..... .....felicità
comoda.................
.........pensieri...pensieri.....
.......bla,bla...............

poesia di un
ragazzo che ho seguito.
non ho capito
devi
andare oltre le parole per capire
ah...sui
puntini?
anche, ma devi cercare di entrare negli
spazi vuoti
sarà... a me sembra tutta uno spazio
vuoto questa 'poesia'
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
26-01-2011
Ora: 23:47
26-01-2011 23:01
mariomorelli
26-01-2011 20:57 IACOBOACI
LA VITA
Ti
ch'it fase cite barchëtte d'or, fa për noi la pì
cita.A sarà la barchëtta dij nòst seugn an cost mar
nen sempe asur ch'a l'é la vita.
Caro Jaco ti
dispiacerebbe tradurla ?
Tu che fai piccole
barchette d'oro, fai per noi la più piccola.Sarà la
barchetta dei nostri sogni in questo mare non
sempre azzurro che è la vita.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 26-01-2011
Ora: 23:49
26-01-2011 22:54 mariomorelli
26-01-2011 22:29 varanasy
26-01-2011 22:28 Gelese
26-01-2011 22:13 varanasy
26-01-2011 20:33
mariomorelli
26-01-2011 16:51 varanasy
I miei
spigoli sono di carta pesta, non fanno male a
nessuno: magari ne avessi di veramente acuminati!
Perché ritieni che io nutra un preconcetto su di
te?
Spesso non sono d'accordo con te come tu non lo
sei con me, non vedo pregiudizio però.
Ti rispondo
in modo provocatorio, questo è vero, ma non è
antipatia: se ti trovassi insopportabile avrei
smesso da quel dì di dialogare con te!
...(puntini
puntini).......
..........Bla, bla............
..........(sto pensando)............
...........pensieri...........
.............futuro.........
..........sicurezza............
...........svago...........
.........libertà.............
........sorriso
aperto..............
...........pene
dell’anima...........
..... .....felicità
comoda.................
.........pensieri...pensieri.....
.......bla,bla...............

poesia di un
ragazzo che ho seguito.
non ho capito
devi
andare oltre le parole per capire
ah...sui
puntini?
devi entrare nell'animo di chi descrive
l'inquietudine dei nostri giorni. Trovi qualhe
analogia con la tua persona?
mi scappa un commento
cattivo...
più che seguirlo avresti dovuto
prenderlo a schiaffi: come gli è venuto in mente al
disgraziato di chiamare questa roba 'poesia'?
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
27-01-2011
Ora: 00:24
24-01-2011 17:56
mariomorelli

(sono curioso, mi mandi
l’intervento della rianimazione di Gele? O mi dici
a che pagina?)

ho cercato qua e là tra le pagine,
ma mi è stato impossibile ritrovare l'intervento,
avete scritto davvero troppo!
Te ne riassumo qulche
riga, tanto per rinfrescare la memoria:
"libera!"
"bzzz bzzz"
"lo stiamo perdendo! Ancora
adrenalina!"
"bzzz bzzz"
"piiiiiiiiiiiii... bip bip
bip"
Comunque l'hai letto, perché me l'hai
commentato come un intervento "quasi alla Iaco",
tanto che ti ho chiesto se fosse chirurgo anche
lui... ma molte battute, purtroppo, muoiono
annegate tra i messaggi...


visto (con mia
grande gioia) che ti piace il piano ascolta questi
due grandi:
http://www.youtube.com/watch?v=5yT0iCRO838
http://www.youtube.com/watch?v=umO7QEA3oAQ&feat
ure=related

ti rispondo con il mio pezzo di piano
preferito, quasi un maltrattamento del povero
strumento, ma è l'unica forma di violenza che
tollero... interpretato, tra l'altro, in modo
interessante:
http://www.youtube.com/watch?v=W71TJWD7qno


Voglio ritornare sulla lirica, se ti piace la
sinfonica come fa a non piacerti la lirica?
http://www.youtube.com/watch?v=HIeCthPXJiw

voce
celestiale... sono molte le cantanti asiatiche
dalla voce incantevole.
A me mette i brividi la
voce di Song ZuYing, soprano della marina militare
cinese (per cui non ti meravigli il video
propagandistico):
http://www.youtube.com/watch?v=j5NY5ZR9KPY



Questo mi ricorda, tra l'altro, un episodio, giusto
a proposito del mio rapporto con la lirica.
A circa
vent'anni il mio ragazzetto di allora comprò due
biglietti per la Madama Butterfly al Teatro
dell'Opera, interpretata da un'artista asiatica di
cui ora non ricordo il nome.
Protestai e opposi
ogni resistenza, ma alla fine andai.
Il risultato
fu che sul finale io ero aggrappata stretta al
parapetto, in lacrime per la commozione, mentre lui
dormiva...


Credo che per apprezzare appieno il
genere sia indispensabile leggere o conoscere i
testi, spesso altrimenti incomprensibili. Inoltre
la rappresentazione dal vivo ha, come sempre e se
ben interpretata, tutt'altro impatto.

Tuttavia
testi e musica diventano del tutto irrilevanti,
dinanzi ad una voce così, per me più la grande di
tutti i tempi, a tutt'oggi insuperata...
http://www.youtube.com/watch?v=G-6eKroZeIg


Vedo
sei molto preparata in musica e mi farebbe piacere
ricevere un link per ogni genere citato, che per te
rappresenta il meglio

grazie per il complimento,
ma non lo credo affatto... Di musica ne ascolto
tanta, ma non basterebbe una vita ad ascoltarla
tutta.
Mi chiedi un compito difficilissimo, ma
stimolante, per cui farò un tentativo, nonostante
la non remota possibilità che il miglior brano di
ogni genere io non lo abbia ancora mai ascoltato, o
che non mi sia venuto in mente al momento opportuno


metal:
il mio pezzo preferito è tutto
strumentale.
Lo metto prima del brano rock perché
altrimenti sfigurerebbe...!
http://www.youtube.com/watch?v=t1RTgznup5c

rock:
nell'impossibilità soggettiva - e forse anche
oggettiva - di scelta tra Beatles e Rolling Stones,
sceglierò per emblematico un brano che per me
rappresenta l'anima stessa del rock, almeno per
come lo intendo io...
http://www.youtube.com/watch?v=PfAWReBmxEs

blues:
http://www.youtube.com/watch?v=rhrqZP_qVyU

elettronica:
http://www.youtube.com/watch?v=6Q00HQwO2Sg



gli ultimi tre generi li considero più forme di
intrattenimento per i piccoli gesti quotidiani, le
faccende di casa, la spesa, ecc...

reggae:
sarò
banale
http://www.youtube.com/watch?v=vOMSmmRLjJI

pop:
il brano pop del secolo?
La Isla Bonita di
Madonna! Non ci sarebbe neppure bisogno del
link...
http://www.youtube.com/watch?v=li7btLzgvn0

dance:
mi trovo in difficoltà... proviamo questo,
mi sembra simpatico (il testo è in svedese)
http://www.youtube.com/watch?v=Y7EQaNlsEFs


Il
brano che mi hai linkato è accattivante,
sicuramente ascolterò anche altro di questo gruppo
che non conoscevo.

I Nightwish hanno cambiato
formazione; Tarja Turunen, la cantante, ora
solista, si è cimentata anche nell'Ave Maria (in
realtà sono quelle le sue origini, altro che
rock..!)
http://www.youtube.com/watch?v=O_vMEvcPDGs


saluti
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-01-2011
Ora: 18:32
26-01-2011 23:49 varanasy
mi scappa un commento cattivo...
più che seguirlo
avresti dovuto prenderlo a schiaffi: come gli è
venuto in mente al disgraziato di chiamare questa
roba 'poesia'?
Ognuna è poeta in età giovanile,
quando si sente l’esigenza di dare significato ai
propri moti dell’anima. Però, visto che si è già
preso una razione di schiaffi, vediamo se
altrettanto merita con quest’altra:
FarfallaPenso
nella pioggia, e non so piu dove sono, l'acqua ha
detto il vero, lui è uno strano essere! sapevi che
il mondo mi ha abortito? La madre terra mi urla
addosso, al padre cielo faccio schifo, e il mio
cane vuole solo giocare. La gente blatera troppo e
pensa poco, ma non sa cosa sono, cosa è, poiché io
sono un essere vero! Sono un vero colore, uno
strano colore. Esisto? Certo, sono una farfalla
colorata che vive in un bosco insidioso, tra
ragnatele e altri insetti voraci, lottando
costantemente fra la vita e la morte. ....e mi
piace ridere di voi! Ah,ah,ah,ah
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-01-2011
Ora: 18:44
26-01-2011 23:47 IACOBOACI
26-01-2011 23:01 mariomorelli
26-01-2011 20:57
IACOBOACI
LA VITA
Ti ch'it fase cite barchëtte
d'or, fa për noi la pì cita.A sarà la barchëtta dij
nòst seugn an cost mar nen sempe asur ch'a l'é la
vita.
Caro Jaco ti dispiacerebbe tradurla ?
Tu
che fai piccole barchette d'oro, fai per noi la più
piccola.Sarà la barchetta dei nostri sogni in
questo mare non sempre azzurro che è la vita.
E'
tua ? Chi è il soggetto che si rivolge al
realizzatore di barchette d'oro? E chi è costui?
Jaco ogni tuo commento è una piacevole sorpresa,
hai un animo trasparente e gioviale unitamente ad
una sensibilità che rimane, attraverso il cammino
delle discussioni, attenta a cogliere solo i frutti
delicati dell'arguzia e del rispetto altrui e mai
quelli facili della denigrazione.
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 27-01-2011
Ora: 19:57
27-01-2011 18:44 mariomorelli
26-01-2011 23:47 IACOBOACI
26-01-2011 23:01
mariomorelli
26-01-2011 20:57 IACOBOACI
LA VITA
Ti
ch'it fase cite barchëtte d'or, fa për noi la pì
cita.A sarà la barchëtta dij nòst seugn an cost mar
nen sempe asur ch'a l'é la vita.
Caro Jaco ti
dispiacerebbe tradurla ?
Tu che fai piccole
barchette d'oro, fai per noi la più piccola.Sarà la
barchetta dei nostri sogni in questo mare non
sempre azzurro che è la vita.
E' tua ? Chi è il
soggetto che si rivolge al realizzatore di
barchette d'oro? E chi è costui?
Jaco ogni tuo
commento è una piacevole sorpresa, hai un animo
trasparente e gioviale unitamente ad una
sensibilità che rimane, attraverso il cammino delle
discussioni, attenta a cogliere solo i frutti
delicati dell'arguzia e del rispetto altrui e mai
quelli facili della denigrazione.
Come prima
della classe.. eleggo Jaco a secondo
--------------
E se te vedet che i ann pasen e
vulen via,viv el to temp in alegria e fass no ciapà
da la nustalgia.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-01-2011
Ora: 20:20
27-01-2011 00:24
queenmillennia
24-01-2011 17:56 mariomorelli

(sono curioso, mi mandi l’intervento della
rianimazione di Gele? O mi dici a che pagina?)

ho
cercato qua e là tra le pagine, ma mi è stato
impossibile ritrovare l'intervento, avete scritto
davvero troppo!
Te ne riassumo qulche riga, tanto
per rinfrescare la memoria:
"libera!"
"bzzz bzzz"
"lo stiamo perdendo! Ancora adrenalina!"
"bzzz
bzzz"
"piiiiiiiiiiiii... bip bip bip"
Comunque
l'hai letto, perché me l'hai commentato come un
intervento "quasi alla Iaco", tanto che ti ho
chiesto se fosse chirurgo anche lui... ma molte
battute, purtroppo, muoiono annegate tra i
messaggi...


visto (con mia grande gioia) che ti
piace il piano ascolta questi due grandi:
http://www.youtube.com/watch?v=5yT0iCRO838
http://www.youtube.com/watch?v=umO7QEA3oAQ&feat
ure=related

ti rispondo con il mio pezzo di piano
preferito, quasi un maltrattamento del povero
strumento, ma è l'unica forma di violenza che
tollero... interpretato, tra l'altro, in modo
interessante:
http://www.youtube.com/watch?v=W71TJWD7qno


Voglio ritornare sulla lirica, se ti piace la
sinfonica come fa a non piacerti la lirica?
http://www.youtube.com/watch?v=HIeCthPXJiw

voce
celestiale... sono molte le cantanti asiatiche
dalla voce incantevole.
A me mette i brividi la
voce di Song ZuYing, soprano della marina militare
cinese (per cui non ti meravigli il video
propagandistico):
http://www.youtube.com/watch?v=j5NY5ZR9KPY



Questo mi ricorda, tra l'altro, un episodio, giusto
a proposito del mio rapporto con la lirica.
A circa
vent'anni il mio ragazzetto di allora comprò due
biglietti per la Madama Butterfly al Teatro
dell'Opera, interpretata da un'artista asiatica di
cui ora non ricordo il nome.
Protestai e opposi
ogni resistenza, ma alla fine andai.
Il risultato
fu che sul finale io ero aggrappata stretta al
parapetto, in lacrime per la commozione, mentre lui
dormiva...


Credo che per apprezzare appieno il
genere sia indispensabile leggere o conoscere i
testi, spesso altrimenti incomprensibili. Inoltre
la rappresentazione dal vivo ha, come sempre e se
ben interpretata, tutt'altro impatto.

Tuttavia
testi e musica diventano del tutto irrilevanti,
dinanzi ad una voce così, per me più la grande di
tutti i tempi, a tutt'oggi insuperata...
http://www.youtube.com/watch?v=G-6eKroZeIg


Vedo
sei molto preparata in musica e mi farebbe piacere
ricevere un link per ogni genere citato, che per te
rappresenta il meglio

grazie per il complimento,
ma non lo credo affatto... Di musica ne ascolto
tanta, ma non basterebbe una vita ad ascoltarla
tutta.
Mi chiedi un compito difficilissimo, ma
stimolante, per cui farò un tentativo, nonostante
la non remota possibilità che il miglior brano di
ogni genere io non lo abbia ancora mai ascoltato, o
che non mi sia venuto in mente al momento opportuno


metal:
il mio pezzo preferito è tutto
strumentale.
Lo metto prima del brano rock perché
altrimenti sfigurerebbe...!
http://www.youtube.com/watch?v=t1RTgznup5c

rock:
nell'impossibilità soggettiva - e forse anche
oggettiva - di scelta tra Beatles e Rolling Stones,
sceglierò per emblematico un brano che per me
rappresenta l'anima stessa del rock, almeno per
come lo intendo io...
http://www.youtube.com/watch?v=PfAWReBmxEs

blues:
http://www.youtube.com/watch?v=rhrqZP_qVyU

elettronica:
http://www.youtube.com/watch?v=6Q00HQwO2Sg



gli ultimi tre generi li considero più forme di
intrattenimento per i piccoli gesti quotidiani, le
faccende di casa, la spesa, ecc...

reggae:
sarò
banale
http://www.youtube.com/watch?v=vOMSmmRLjJI

pop:
il brano pop del secolo?
La Isla Bonita di
Madonna! Non ci sarebbe neppure bisogno del
link...
http://www.youtube.com/watch?v=li7btLzgvn0

dance:
mi trovo in difficoltà... proviamo questo,
mi sembra simpatico (il testo è in svedese)
http://www.youtube.com/watch?v=Y7EQaNlsEFs


Il
brano che mi hai linkato è accattivante,
sicuramente ascolterò anche altro di questo gruppo
che non conoscevo.

I Nightwish hanno cambiato
formazione; Tarja Turunen, la cantante, ora
solista, si è cimentata anche nell'Ave Maria (in
realtà sono quelle le sue origini, altro che
rock..!)
http://www.youtube.com/watch?v=O_vMEvcPDGs


saluti
Cara Queenmillennia, ho avuto un enorme
piacere a leggere il tuo intervento, la
preparazione, la gioia di “donare” agli altri “cose
belle” e la sensibilità (cosa che reputo sempre
tra le migliori qualità dell’essere)traspare merita
la massima attenzione. Dunque e in ordine.
Ricordo
ora perfettamente quel tuo bellissimo intervento,
il mio commento sarà stato sicuramente positivo,
l’idea della “rianimazione” è bella quanto
spiritosa, appartiene a quel tipo di humor che a
me piace tanto:
http://www.youtube.com/watch?v=BDmeqSzvIFs
http://www.youtube.com/watch?v=GNruE901_fs&feat
ure=related

spero ti siano piaciuti Gould e
Michelangeli, un po’ diversi da Kissin (attenzione
parliamo sempre ad altissimi livelli) , Gould alla
fine del brano ritira la mano carezzando il piano,
Michelangeli, colui che riusciva a eseguire circa
20-22 tonalità diverse per ogni tasto, nel brano
esegue un “trillato” ( 0,08 minuti e anche dopo)
che riesce a “snocciolare” in maniera divina e
che solo Roman Vlad è capace di descrivere
pienamente.

Visto che ti piace Sumi Jo, dopo
la tecnica la forza, ascolta questo brano dove
l’acuto finale è al limite dell’asfissia:
http://www.youtube.com/watch?v=GPe7zbM-MxY&feat
ure=related

Song ZuYing, bellissima voce , ho
sempre pensato che chi ha un tale “dono” , successo
o meno, è già stata premiata dalla vita.
Il
ragazzetto che si addormentava ha meritava essere
lasciato, posso capire che il genere non piaccia,
che i gusti sono diversi, ma di fronte all’arte
occorre comunque rispetto., Puccini
poi….addormentarsi…..hai fatto bene a lasciarlo.
Comunque indispensabile leggere o conoscere i
testi, come pure il “contesto” della composizione,
il librettista, le associazioni musica-testo, ad
esempio nel Rigoletto Verdi riserva a Gilda ( in
primis) e Rigoletto ( nel caso duetti con Gilda) le
musiche compositivamente più elaborate (
figlia….mio padre e), mentre riserva al Duca di
Mantova (personaggio frivolo e insensibile) e a
Rigoletto (quando duetta con il Duca di Mantova)
quelle meno elaborate ( che per questo motivo
essendo più semplici sono più orecchiabili “ la
donna è mobile” , “questa o quella per me pari son”
ecc.) , ecc.

“di tutti i tempi, a tutt'oggi
insuperata...” non dimentichiamo Callas, Toti Dal
Monte, tebaidi, ecc.

Questo gruppo in che
categoria dovrebbe andare?
http://www.youtube.com/watch?v=2kIZeVoRBuU&feat
ure=related

elettronica: la musica del link mi ha
ricordato un gruppo che ho studiato (dal punto di
vista “relazionale” e non musicale ) :
http://www.youtube.com/watch?v=9dKX4mVEVtc

Concordo su dance, pop, reggae.
Tarja Turunen brava
sicuramente ma non bravissima.

Cara
Queenmillennia, sono molto contento di questo
scambio, a presto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-01-2011
Ora: 20:31
27-01-2011 19:57 cressss
27-01-2011 18:44 mariomorelli
26-01-2011 23:47
IACOBOACI
26-01-2011 23:01 mariomorelli
26-01-2011
20:57 IACOBOACI
LA VITA
Ti ch'it fase cite
barchëtte d'or, fa për noi la pì cita.A sarà la
barchëtta dij nòst seugn an cost mar nen sempe asur
ch'a l'é la vita.
Caro Jaco ti dispiacerebbe
tradurla ?
Tu che fai piccole barchette d'oro, fai
per noi la più piccola.Sarà la barchetta dei nostri
sogni in questo mare non sempre azzurro che è la
vita.
E' tua ? Chi è il soggetto che si rivolge al
realizzatore di barchette d'oro? E chi è costui?
Jaco ogni tuo commento è una piacevole sorpresa,
hai un animo trasparente e gioviale unitamente ad
una sensibilità che rimane, attraverso il cammino
delle discussioni, attenta a cogliere solo i frutti
delicati dell'arguzia e del rispetto altrui e mai
quelli facili della denigrazione.
Come prima
della classe.. eleggo Jaco a secondo
--------------
E se te vedet che i ann pasen e
vulen via,viv el to temp in alegria e fass no ciapà
da la nustalgia.
Cara Cressss, certo che sei
sempre la prima e in tale veste ti è consentito
nominare il secondo.
La tua poesia non ha necessità
di traduzione e dice una cosa sacrosanta. Ti
dispiacerebbe commentarmi la poesia "farfalla" (
voglio confrontare,su tale poesia, il commento Tuo,
di Gele , Varanasy e Queenmillennia) e leggere
l'intervento a Queenmillennia? Trovo sia persona di
analoga sensibilità.
Un caro saluto alla prima
della classe, il prof.

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 27-01-2011
Ora: 21:27
27-01-2011 18:32 mariomorelli
26-01-2011 23:49 varanasy
mi scappa un commento
cattivo...
più che seguirlo avresti dovuto
prenderlo a schiaffi: come gli è venuto in mente al
disgraziato di chiamare questa roba 'poesia'?
Ognuna è poeta in età giovanile, quando si sente
l’esigenza di dare significato ai propri moti
dell’anima. Però, visto che si è già preso una
razione di schiaffi, vediamo se altrettanto merita
con quest’altra:
FarfallaPenso nella pioggia, e non
so piu dove sono, l'acqua ha detto il vero, lui è
uno strano essere! sapevi che il mondo mi ha
abortito? La madre terra mi urla addosso, al padre
cielo faccio schifo, e il mio cane vuole solo
giocare. La gente blatera troppo e pensa poco, ma
non sa cosa sono, cosa è, poiché io sono un essere
vero! Sono un vero colore, uno strano
colore. Esisto? Certo, sono una farfalla colorata
che vive in un bosco insidioso, tra ragnatele e
altri insetti voraci, lottando costantemente fra
la vita e la morte. ....e mi piace ridere di voi!
Ah,ah,ah,ah
Si sente che è scritta da un ragazzo
molto giovane.
Povera stella, è ancora convinto che
il mondo si alzi e vada a dormire con lui...pensa
che la Madre Terra gli urli contro e di far schifo
al Padre Cielo: è un egocentrico, come succede a
tutti alla sua età.
Presto o tardi si accorgerà di
essere in mezzo al deserto e che non è al Mondo che
deve chiedere conto di se stesso.

---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 27-01-2011
Ora: 21:53
27-01-2011 21:27 varanasy
27-01-2011
18:32 mariomorelli
26-01-2011 23:49 varanasy
mi
scappa un commento cattivo...
più che seguirlo
avresti dovuto prenderlo a schiaffi: come gli è
venuto in mente al disgraziato di chiamare questa
roba 'poesia'?
Ognuna è poeta in età giovanile,
quando si sente l’esigenza di dare significato ai
propri moti dell’anima. Però, visto che si è già
preso una razione di schiaffi, vediamo se
altrettanto merita con quest’altra:
FarfallaPenso
nella pioggia, e non so piu dove sono, l'acqua ha
detto il vero, lui è uno strano essere! sapevi che
il mondo mi ha abortito? La madre terra mi urla
addosso, al padre cielo faccio schifo, e il mio
cane vuole solo giocare. La gente blatera troppo e
pensa poco, ma non sa cosa sono, cosa è, poiché io
sono un essere vero! Sono un vero colore, uno
strano colore. Esisto? Certo, sono una farfalla
colorata che vive in un bosco insidioso, tra
ragnatele e altri insetti voraci, lottando
costantemente fra la vita e la morte. ....e mi
piace ridere di voi! Ah,ah,ah,ah
Si sente che è
scritta da un ragazzo molto giovane.
Povera stella,
è ancora convinto che il mondo si alzi e vada a
dormire con lui...pensa che la Madre Terra gli urli
contro e di far schifo al Padre Cielo: è un
egocentrico, come succede a tutti alla sua età.
Presto o tardi si accorgerà di essere in mezzo al
deserto e che non è al Mondo che deve chiedere
conto di se stesso.

si! per me merita un'altra
razione di schiaffi!
quoto in pieno Vara.. il
ragazzo e' presuntuoso e ostile e comunque ..
assolutamente nulla di interessante nelle sua
parole . o per meglio dire, nulla di nuovo, nulla
di nuovo sotto il cielo dell'adolescenza.
nulla di
nuovo!!!!!!
Sicuramente Queen e' persona
sensibilissima.
Io saro' pur persona sensibile, ma
con i piedi ben poggiati a terra,
e con molto meno
tempo a disposizione..purtroppo.
Un caro saluto a
tutti i Prof.

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-01-2011
Ora: 23:57
27-01-2011 21:27 varanasy
Si sente che è scritta da un ragazzo molto
giovane.
Povera stella, è ancora convinto che il
mondo si alzi e vada a dormire con lui...pensa che
la Madre Terra gli urli contro e di far schifo al
Padre Cielo: è un egocentrico, come succede a tutti
alla sua età.
Presto o tardi si accorgerà di essere
in mezzo al deserto e che non è al Mondo che deve
chiedere conto di se stesso.

Cara Varanasy il
tuo “graffiare” non si smentisce, anche se
affondare le unghie su un ragazzo non è grande
cosa. “Ma cento volte meglio le fantasiose credenze
di popoli sognatori che la fredda, annichilente
razionalità di chi eleva a divinità La Scienza
degli uomini” si parlava di religione, per la
poesia è diverso?
E poi che quadro avvilente…povero
ragazzo in mezzo al deseto. Mi par di capite che
non avreste sponsorizzato le sue opere.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-01-2011
Ora: 23:58
27-01-2011 21:53 cressss

si! per me merita un'altra razione di
schiaffi!
quoto in pieno Vara.. il ragazzo e'
presuntuoso e ostile e comunque .. assolutamente
nulla di interessante nelle sua parole . o per
meglio dire, nulla di nuovo, nulla di nuovo sotto
il cielo dell'adolescenza.
nulla di nuovo!!!!!!
Sicuramente Queen e' persona sensibilissima.
Io
saro' pur persona sensibile, ma con i piedi ben
poggiati a terra,
e con molto meno tempo a
disposizione..purtroppo.
Un caro saluto a tutti i
Prof.

Cara Cressss quale la motivazione che ti
fa contrapporre la sensibilità all’aver i piedi per
terra, inoltre è tempo sprecato per un ragazzo (sua
è la poesia) scrivere poesie?
Tu e Varanasy avete
concordanza di giudizio, giudizio irrisorio da
parte di Varanasy, severo da parte Tua, attendo le
risposte (se vorranno) di Gele e Queen per entrare
nel giudizio.
Posso chiederti qual è una poesia che
ti piace?

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 00:03
27-01-2011 18:32 mariomorelli
26-01-2011 23:49 varanasy
mi scappa un commento
cattivo...
più che seguirlo avresti dovuto
prenderlo a schiaffi: come gli è venuto in mente al
disgraziato di chiamare questa roba 'poesia'?
Ognuna è poeta in età giovanile, quando si sente
l’esigenza di dare significato ai propri moti
dell’anima. Però, visto che si è già preso una
razione di schiaffi, vediamo se altrettanto merita
con quest’altra:
FarfallaPenso nella pioggia, e non
so piu dove sono, l'acqua ha detto il vero, lui è
uno strano essere! sapevi che il mondo mi ha
abortito? La madre terra mi urla addosso, al padre
cielo faccio schifo, e il mio cane vuole solo
giocare. La gente blatera troppo e pensa poco, ma
non sa cosa sono, cosa è, poiché io sono un essere
vero! Sono un vero colore, uno strano
colore. Esisto? Certo, sono una farfalla colorata
che vive in un bosco insidioso, tra ragnatele e
altri insetti voraci, lottando costantemente fra
la vita e la morte. ....e mi piace ridere di voi!
Ah,ah,ah,ah
a me è piaciuta...
non mi ci rivedo
neanche un pò adesso, ma ha espresso bene un
disagio in cui mi sono trovato in passato.
compreso
il ridere di voi! ah, ah ah....
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 00:16
27-01-2011 23:57 mariomorelli
27-01-2011 21:27 varanasy
Si sente che è scritta da
un ragazzo molto giovane.
Povera stella, è ancora
convinto che il mondo si alzi e vada a dormire con
lui...pensa che la Madre Terra gli urli contro e di
far schifo al Padre Cielo: è un egocentrico, come
succede a tutti alla sua età.
Presto o tardi si
accorgerà di essere in mezzo al deserto e che non è
al Mondo che deve chiedere conto di se stesso.

Cara Varanasy il tuo “graffiare” non si smentisce,
anche se affondare le unghie su un ragazzo non è
grande cosa. “Ma cento volte meglio le fantasiose
credenze di popoli sognatori che la fredda,
annichilente razionalità di chi eleva a divinità La
Scienza degli uomini” si parlava di religione, per
la poesia è diverso?
E poi che quadro
avvilente…povero ragazzo in mezzo al deseto. Mi par
di capite che non avreste sponsorizzato le sue
opere.
Io non vedo poesia. Se tu ti commuovi
leggendo questa composizione, buon per te, a me fa
sorridere.
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 00:44
27-01-2011 23:58 mariomorelli
27-01-2011 21:53 cressss

si! per me merita
un'altra razione di schiaffi!
quoto in pieno
Vara.. il ragazzo e' presuntuoso e ostile e
comunque .. assolutamente nulla di interessante
nelle sua parole . o per meglio dire, nulla di
nuovo, nulla di nuovo sotto il cielo
dell'adolescenza.
nulla di nuovo!!!!!!
Sicuramente
Queen e' persona sensibilissima.
Io saro' pur
persona sensibile, ma con i piedi ben poggiati a
terra,
e con molto meno tempo a
disposizione..purtroppo.
Un caro saluto a tutti i
Prof.

Cara Cressss quale la motivazione che ti
fa contrapporre la sensibilità all’aver i piedi per
terra, inoltre è tempo sprecato per un ragazzo (sua
è la poesia) scrivere poesie?
Tu e Varanasy avete
concordanza di giudizio, giudizio irrisorio da
parte di Varanasy, severo da parte Tua, attendo le
risposte (se vorranno) di Gele e Queen per entrare
nel giudizio.
Posso chiederti qual è una poesia che
ti piace?

Caro Prof.
forse nella fretta, stavo
per uscire, non mi sono espressa bene, e pure tu,
confondendoti, mi attribuisci una frase che non ho
detto:
Non ho mai scritto che quel ragazzo perdesse
tempo nello scrivere poesie, nessuno..
assolutamente nessuno perde tempo in quel modo, in
certi casi e' una vera terapia.
In genere chi e'
sensibile tende anche a sognare molto, io in
Queenmillennia sento uno spirito sognatore, forse
sbaglio, e non e' che sia una male..anzi!:-)
Il mio
non era un giudizio severo.. volevo solo
sottolineare che non vi era nulla di originale,
tranne che un grande malessere interiore, ed il
fatto che tu lo abbia "seguito" mi fa pensare a
quello, seguito nel senso di aiutato..o sbaglio?

"Donna completa" di Neruda
Mi piacciono tutte le
poesie di Neruda, nella seconda parte della sua
vita.
Mi piace la sua semplicita'espressiva, "terra
terra".
Un caro saluto dalla sua secchiona C.


---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 01:00
27-01-2011 23:57 mariomorelli
27-01-2011 21:27 varanasy
Si sente che è scritta da
un ragazzo molto giovane.
Povera stella, è ancora
convinto che il mondo si alzi e vada a dormire con
lui...pensa che la Madre Terra gli urli contro e di
far schifo al Padre Cielo: è un egocentrico, come
succede a tutti alla sua età.
Presto o tardi si
accorgerà di essere in mezzo al deserto e che non è
al Mondo che deve chiedere conto di se stesso.

Cara Varanasy il tuo “graffiare” non si smentisce,
anche se affondare le unghie su un ragazzo non è
grande cosa. “Ma cento volte meglio le fantasiose
credenze di popoli sognatori che la fredda,
annichilente razionalità di chi eleva a divinità La
Scienza degli uomini” si parlava di religione, per
la poesia è diverso?
E poi che quadro
avvilente…povero ragazzo in mezzo al deseto. Mi par
di capite che non avreste sponsorizzato le sue
opere.
Non sono per i discorsi consolatori, se tu
ritieni che ciò sia crudele o magari anche un po'
meschino ("anche se affondare le unghie su un
ragazzo non è grande cosa"), sei, naturalmente,
padrone di crederlo: io non mi sposto di una
virgola.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 09:32
28-01-2011 01:00 varanasy
27-01-2011
23:57 mariomorelli
27-01-2011 21:27 varanasy
Si
sente che è scritta da un ragazzo molto giovane.
Povera stella, è ancora convinto che il mondo si
alzi e vada a dormire con lui...pensa che la Madre
Terra gli urli contro e di far schifo al Padre
Cielo: è un egocentrico, come succede a tutti alla
sua età.
Presto o tardi si accorgerà di essere in
mezzo al deserto e che non è al Mondo che deve
chiedere conto di se stesso.

Cara Varanasy il
tuo “graffiare” non si smentisce, anche se
affondare le unghie su un ragazzo non è grande
cosa. “Ma cento volte meglio le fantasiose credenze
di popoli sognatori che la fredda, annichilente
razionalità di chi eleva a divinità La Scienza
degli uomini” si parlava di religione, per la
poesia è diverso?
E poi che quadro avvilente…povero
ragazzo in mezzo al deseto. Mi par di capite che
non avreste sponsorizzato le sue opere.
Non sono
per i discorsi consolatori, se tu ritieni che ciò
sia crudele o magari anche un po' meschino ("anche
se affondare le unghie su un ragazzo non è grande
cosa"), sei, naturalmente, padrone di crederlo: io
non mi sposto di una virgola.
E' questo che ti
frega... ne sono certo!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 10:43
28-01-2011 09:32 Gelese
28-01-2011
01:00 varanasy
27-01-2011 23:57 mariomorelli
27-01-2011 21:27 varanasy
Si sente che è scritta da
un ragazzo molto giovane.
Povera stella, è ancora
convinto che il mondo si alzi e vada a dormire con
lui...pensa che la Madre Terra gli urli contro e di
far schifo al Padre Cielo: è un egocentrico, come
succede a tutti alla sua età.
Presto o tardi si
accorgerà di essere in mezzo al deserto e che non è
al Mondo che deve chiedere conto di se stesso.

Cara Varanasy il tuo “graffiare” non si smentisce,
anche se affondare le unghie su un ragazzo non è
grande cosa. “Ma cento volte meglio le fantasiose
credenze di popoli sognatori che la fredda,
annichilente razionalità di chi eleva a divinità La
Scienza degli uomini” si parlava di religione, per
la poesia è diverso?
E poi che quadro
avvilente…povero ragazzo in mezzo al deseto. Mi par
di capite che non avreste sponsorizzato le sue
opere.
Non sono per i discorsi consolatori, se tu
ritieni che ciò sia crudele o magari anche un po'
meschino ("anche se affondare le unghie su un
ragazzo non è grande cosa"), sei, naturalmente,
padrone di crederlo: io non mi sposto di una
virgola.
E' questo che ti frega... ne sono
certo!
Se una cosa non mi piace c'è poco da fare,
non cambio idea di fronte alle buone intenzioni
dell'autore; in questo senso non mi sposto di una
virgola.
Non sono una statua di sale, né una che
"si spezza ma non si piega", tutt'altro.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 13:06
28-01-2011 10:43 varanasy
28-01-2011
09:32 Gelese
28-01-2011 01:00 varanasy
27-01-2011
23:57 mariomorelli
27-01-2011 21:27 varanasy
Si
sente che è scritta da un ragazzo molto giovane.
Povera stella, è ancora convinto che il mondo si
alzi e vada a dormire con lui...pensa che la Madre
Terra gli urli contro e di far schifo al Padre
Cielo: è un egocentrico, come succede a tutti alla
sua età.
Presto o tardi si accorgerà di essere in
mezzo al deserto e che non è al Mondo che deve
chiedere conto di se stesso.

Cara Varanasy il
tuo “graffiare” non si smentisce, anche se
affondare le unghie su un ragazzo non è grande
cosa. “Ma cento volte meglio le fantasiose credenze
di popoli sognatori che la fredda, annichilente
razionalità di chi eleva a divinità La Scienza
degli uomini” si parlava di religione, per la
poesia è diverso?
E poi che quadro avvilente…povero
ragazzo in mezzo al deseto. Mi par di capite che
non avreste sponsorizzato le sue opere.
Non sono
per i discorsi consolatori, se tu ritieni che ciò
sia crudele o magari anche un po' meschino ("anche
se affondare le unghie su un ragazzo non è grande
cosa"), sei, naturalmente, padrone di crederlo: io
non mi sposto di una virgola.
E' questo che ti
frega... ne sono certo!
Se una cosa non mi piace
c'è poco da fare, non cambio idea di fronte alle
buone intenzioni dell'autore; in questo senso non
mi sposto di una virgola.
Non sono una statua di
sale, né una che "si spezza ma non si piega",
tutt'altro.
ecco, vedo già miglioramenti
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 14:51
28-01-2011 00:16 varanasy
Io non vedo poesia. Se tu ti commuovi leggendo
questa composizione, buon per te, a me fa
sorridere.
Non esageriamo, ogni animo segna
segretamente il livello di partecipazione emotiva
sopra il quale l’individuo si commuove.
Questa
poesia non supera , in me, quel livello ma nemmeno
si attesta al di sotto di quello che ne segna lo
sdegno.
Ricordi che già una volta parlammo del
sorriso, di quale escursione di significato possa
verificare, dal beffardo al simpatico, dal tenero
al sarcastico. Preferisco personalmente criticare,
con argomentazioni anche dure, ma quando sorrido è
per esprimere gioia, tenerezza, simpatia,
considerazione.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 14:52
28-01-2011 00:03 Gelese
a
me è piaciuta...
non mi ci rivedo neanche un pò
adesso, ma ha espresso bene un disagio in cui mi
sono trovato in passato.
compreso il ridere di voi!
ah, ah ah....
Scatenerai le ire di Varanasy e
Cressss, oltre a correre il rischio (compreso il
ridere di voi! ah, ah ah....)
di una
schiaffeggiata. Attento solo che quel “ridere” è un
riso amaro, un tipo di ridere non felice.
Caro Gele
vorrei farti, con il tuo permesso, qualche domanda,
qualora non fossi disponibile non tenere conto di
ciò che segue .
Hai per caso, in passato,
espresso il disagio con una poesia? O c’era qualche
canzone che ne “raccontava” o descriveva abbastanza
bene ciò che provavi, o dava risposta , anche solo
a livello di percezione musicale? Come ti cedi
(ragazzo) a distanza di tanti anni?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 14:53
28-01-2011 13:06 Gelese
28-01-2011
10:43 varanasy
28-01-2011 09:32 Gelese
28-01-2011
01:00 varanasy
Non sono per i discorsi consolatori,
se tu ritieni che ciò sia crudele o magari anche un
po' meschino ("anche se affondare le unghie su un
ragazzo non è grande cosa"), sei, naturalmente,
padrone di crederlo: io non mi sposto di una
virgola.
E' questo che ti frega... ne sono
certo!
Se una cosa non mi piace c'è poco da fare,
non cambio idea di fronte alle buone intenzioni
dell'autore; in questo senso non mi sposto di una
virgola.
Non sono una statua di sale, né una che
"si spezza ma non si piega", tutt'altro.
ecco,
vedo già miglioramenti
eh ma tu non conti, mica
me la fai tu la pagella! Io devo convincere Mario
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 14:54
28-01-2011 14:53 varanasy
28-01-2011
13:06 Gelese
28-01-2011 10:43 varanasy
28-01-2011
09:32 Gelese
28-01-2011 01:00 varanasy
Non sono per
i discorsi consolatori, se tu ritieni che ciò sia
crudele o magari anche un po' meschino ("anche se
affondare le unghie su un ragazzo non è grande
cosa"), sei, naturalmente, padrone di crederlo: io
non mi sposto di una virgola.
E' questo che ti
frega... ne sono certo!
Se una cosa non mi piace
c'è poco da fare, non cambio idea di fronte alle
buone intenzioni dell'autore; in questo senso non
mi sposto di una virgola.
Non sono una statua di
sale, né una che "si spezza ma non si piega",
tutt'altro.
ecco, vedo già miglioramenti
eh ma
tu non conti, mica me la fai tu la pagella! Io devo
convincere Mario
ma quello non si sposta di una
virgola
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 14:56
27-01-2011 21:53 cressss
si! per me merita un'altra razione di schiaffi!
quoto in pieno Vara.. il ragazzo e' presuntuoso e
ostile e comunque .. assolutamente nulla di
interessante nelle sua parole . o per meglio dire,
nulla di nuovo, nulla di nuovo sotto il cielo
dell'adolescenza.
nulla di nuovo!!!!!!
Sicuramente
Queen e' persona sensibilissima.
Io saro' pur
persona sensibile, ma con i piedi ben poggiati a
terra,
e con molto meno tempo a
disposizione..purtroppo.
Un caro saluto a tutti i
Prof.

Pur non avendolo scritto, il filo del
ragionamento, da te espresso, conduceva a
considerare che quel ragazzo perdesse tempo. Se mi
sono confuso chiedo scusa. Queen sognatrice ? Lo
chiederemo all’interessata.
Nulla di originale si
riscontra tendenzialmente in quasi tutte le
persone, anche se ognuno è persona “originale” e
diversa dalle altre, certo alcuni, pochi, varcano i
confini della “normalità” per raggiungere territori
della mente finora inesplorati. Non credo il
ragazzo camminasse in tali territori anche se forse
, nel suo animo, avrebbe voluto farlo. Ebbene
questa opportunità credo si debba offrire a
tutti,
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 15:00
28-01-2011 14:51 mariomorelli
28-01-2011 00:16 varanasy
Io non vedo poesia. Se tu
ti commuovi leggendo questa composizione, buon per
te, a me fa sorridere.
Non esageriamo, ogni animo
segna segretamente il livello di partecipazione
emotiva sopra il quale l’individuo si commuove.
Questa poesia non supera , in me, quel livello ma
nemmeno si attesta al di sotto di quello che ne
segna lo sdegno.
Ricordi che già una volta parlammo
del sorriso, di quale escursione di significato
possa verificare, dal beffardo al simpatico, dal
tenero al sarcastico. Preferisco personalmente
criticare, con argomentazioni anche dure, ma quando
sorrido è per esprimere gioia, tenerezza,
simpatia, considerazione.
Se io conoscessi
personalmente questo ragazzo non gli sghignazzerei
in faccia, né sminuirei il suo tentativo di
esprimersi. Non essendo coinvolta personalmente con
lui posso dire in libertà quel che penso della
composizione in sé, per questo non ho indorato la
pillola.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 15:03
28-01-2011 14:54 Gelese
28-01-2011
14:53 varanasy
28-01-2011 13:06 Gelese
28-01-2011
10:43 varanasy
28-01-2011 09:32 Gelese
E' questo
che ti frega... ne sono certo!
Se una cosa non mi
piace c'è poco da fare, non cambio idea di fronte
alle buone intenzioni dell'autore; in questo senso
non mi sposto di una virgola.
Non sono una statua
di sale, né una che "si spezza ma non si piega",
tutt'altro.
ecco, vedo già miglioramenti
eh ma
tu non conti, mica me la fai tu la pagella! Io devo
convincere Mario
ma quello non si sposta di una
virgola
potrei prenderlo a spintoni...dici che
funziona?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 15:07
28-01-2011 15:03 varanasy
28-01-2011
14:54 Gelese
28-01-2011 14:53 varanasy
28-01-2011
13:06 Gelese
28-01-2011 10:43 varanasy
28-01-2011
09:32 Gelese
E' questo che ti frega... ne sono
certo!
Se una cosa non mi piace c'è poco da fare,
non cambio idea di fronte alle buone intenzioni
dell'autore; in questo senso non mi sposto di una
virgola.
Non sono una statua di sale, né una che
"si spezza ma non si piega", tutt'altro.
ecco,
vedo già miglioramenti
eh ma tu non conti, mica
me la fai tu la pagella! Io devo convincere
Mario
ma quello non si sposta di una virgola
potrei prenderlo a spintoni...dici che funziona?
procedi, voglio saperlo anche io se funziona
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 15:09
28-01-2011 14:54 Gelese
28-01-2011 14:53 varanasy
28-01-2011 13:06 Gelese
28-01-2011 10:43 varanasy
28-01-2011 09:32 Gelese
28-01-2011 01:00 varanasy
Non sono per i discorsi
consolatori, se tu ritieni che ciò sia crudele o
magari anche un po' meschino ("anche se affondare
le unghie su un ragazzo non è grande cosa"), sei,
naturalmente, padrone di crederlo: io non mi sposto
di una virgola.
E' questo che ti frega... ne sono
certo!
Se una cosa non mi piace c'è poco da fare,
non cambio idea di fronte alle buone intenzioni
dell'autore; in questo senso non mi sposto di una
virgola.
Non sono una statua di sale, né una che
"si spezza ma non si piega", tutt'altro.
ecco,
vedo già miglioramenti
eh ma tu non conti, mica
me la fai tu la pagella! Io devo convincere
Mario
ma quello non si sposta di una virgola
Al
contrario caro Gele, sono sempre disposto a
cambiare idea, devo però essere convinto. Varanasy
ha diritto ad esprimere le sue contrarietà, il mio
appunto nasce da una forma gratuitamente "forte" ,
che non contempla le potenzialità diversificate in
ognuno di noi.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 15:10
28-01-2011 15:09 mariomorelli
28-01-2011 14:54 Gelese
28-01-2011 14:53 varanasy
28-01-2011 13:06 Gelese
28-01-2011 10:43 varanasy
28-01-2011 09:32 Gelese
28-01-2011 01:00 varanasy
Non sono per i discorsi consolatori, se tu ritieni
che ciò sia crudele o magari anche un po' meschino
("anche se affondare le unghie su un ragazzo non è
grande cosa"), sei, naturalmente, padrone di
crederlo: io non mi sposto di una virgola.
E'
questo che ti frega... ne sono certo!
Se una cosa
non mi piace c'è poco da fare, non cambio idea di
fronte alle buone intenzioni dell'autore; in questo
senso non mi sposto di una virgola.
Non sono una
statua di sale, né una che "si spezza ma non si
piega", tutt'altro.
ecco, vedo già miglioramenti

eh ma tu non conti, mica me la fai tu la
pagella! Io devo convincere Mario
ma quello non si
sposta di una virgola
Al contrario caro Gele, sono
sempre disposto a cambiare idea, devo però essere
convinto. Varanasy ha diritto ad esprimere le sue
contrarietà, il mio appunto nasce da una forma
gratuitamente "forte" , che non contempla le
potenzialità diversificate in ognuno di noi.
ecco,
in questo concetto, per esempio, non ti sei mai
spostato di una virgola da quando ti conosco
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 15:15
28-01-2011 15:03 varanasy
28-01-2011 14:54 Gelese
28-01-2011 14:53 varanasy
28-01-2011 13:06 Gelese
28-01-2011 10:43 varanasy
28-01-2011 09:32 Gelese
E' questo che ti frega...
ne sono certo!
Se una cosa non mi piace c'è poco
da fare, non cambio idea di fronte alle buone
intenzioni dell'autore; in questo senso non mi
sposto di una virgola.
Non sono una statua di sale,
né una che "si spezza ma non si piega",
tutt'altro.
ecco, vedo già miglioramenti
eh ma
tu non conti, mica me la fai tu la pagella! Io devo
convincere Mario
ma quello non si sposta di una
virgola
potrei prenderlo a spintoni...dici che
funziona?
Amo l'accompagnare del ragionamento non
la spinta della protervia, di solito ,
quest'ultima, ottiene l'effetto
contrario.....comunque se le vostre argomentazioni
vivono e raccolgono in tal modo i successi , vi
auguro ci "convincere" sempre persone più deboli di
voi.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 15:18
28-01-2011 15:15 mariomorelli
28-01-2011 15:03 varanasy
28-01-2011 14:54 Gelese
28-01-2011 14:53 varanasy
28-01-2011 13:06 Gelese
28-01-2011 10:43 varanasy
28-01-2011 09:32 Gelese
E' questo che ti frega... ne sono certo!
Se una
cosa non mi piace c'è poco da fare, non cambio idea
di fronte alle buone intenzioni dell'autore; in
questo senso non mi sposto di una virgola.
Non sono
una statua di sale, né una che "si spezza ma non si
piega", tutt'altro.
ecco, vedo già miglioramenti

eh ma tu non conti, mica me la fai tu la
pagella! Io devo convincere Mario
ma quello non si
sposta di una virgola
potrei prenderlo a
spintoni...dici che funziona?
Amo l'accompagnare
del ragionamento non la spinta della protervia, di
solito , quest'ultima, ottiene l'effetto
contrario.....comunque se le vostre argomentazioni
vivono e raccolgono in tal modo i successi , vi
auguro ci "convincere" sempre persone più deboli di
voi.
eppure na spintarella da varanasy ...
dai che
ti piacerebbe
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 15:22
28-01-2011 15:18 Gelese
28-01-2011
15:15 mariomorelli
28-01-2011 15:03 varanasy
potrei
prenderlo a spintoni...dici che funziona?
Amo
l'accompagnare del ragionamento non la spinta della
protervia, di solito , quest'ultima, ottiene
l'effetto contrario.....comunque se le vostre
argomentazioni vivono e raccolgono in tal modo i
successi , vi auguro ci "convincere" sempre persone
più deboli di voi.
eppure na spintarella da
varanasy ...
dai che ti piacerebbe
e meno male
che almeno tu ridi!
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 15:22
28-01-2011 15:10 Gelese
28-01-2011 15:09 mariomorelli
28-01-2011 14:54
Gelese
28-01-2011 14:53 varanasy
28-01-2011 13:06
Gelese
28-01-2011 10:43 varanasy
28-01-2011 09:32
Gelese
28-01-2011 01:00 varanasy
Non sono per i
discorsi consolatori, se tu ritieni che ciò sia
crudele o magari anche un po' meschino ("anche se
affondare le unghie su un ragazzo non è grande
cosa"), sei, naturalmente, padrone di crederlo: io
non mi sposto di una virgola.
E' questo che ti
frega... ne sono certo!
Se una cosa non mi piace
c'è poco da fare, non cambio idea di fronte alle
buone intenzioni dell'autore; in questo senso non
mi sposto di una virgola.
Non sono una statua di
sale, né una che "si spezza ma non si piega",
tutt'altro.
ecco, vedo già miglioramenti
eh ma
tu non conti, mica me la fai tu la pagella! Io devo
convincere Mario
ma quello non si sposta di una
virgola
Al contrario caro Gele, sono sempre
disposto a cambiare idea, devo però essere
convinto. Varanasy ha diritto ad esprimere le sue
contrarietà, il mio appunto nasce da una forma
gratuitamente "forte" , che non contempla le
potenzialità diversificate in ognuno di noi.
ecco,
in questo concetto, per esempio, non ti sei mai
spostato di una virgola da quando ti conosco
Tu
quoque Gele, fili mi, che pugnalata mi dai, adesso
che ero sul punto di chiedervi se vi piaceva la mia
nuova modalità espressiva ( altro che non
spostarsi), più semplice, forse più diretta….. devo
credere che ho fallito, che mi darete un voto sotto
la sufficienza ( come per la poesia del ragazzo)?
Ok ! non cambio posizione, bene , finora ho dato
voti, adesso dateli voi. Come valutate il mio nuovo
modo di scrivere?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 15:25
28-01-2011 15:22 mariomorelli
28-01-2011 15:10 Gelese
28-01-2011 15:09
mariomorelli
28-01-2011 14:54 Gelese
28-01-2011
14:53 varanasy
28-01-2011 13:06 Gelese
28-01-2011
10:43 varanasy
28-01-2011 09:32 Gelese
28-01-2011
01:00 varanasy
Non sono per i discorsi consolatori,
se tu ritieni che ciò sia crudele o magari anche un
po' meschino ("anche se affondare le unghie su un
ragazzo non è grande cosa"), sei, naturalmente,
padrone di crederlo: io non mi sposto di una
virgola.
E' questo che ti frega... ne sono
certo!
Se una cosa non mi piace c'è poco da fare,
non cambio idea di fronte alle buone intenzioni
dell'autore; in questo senso non mi sposto di una
virgola.
Non sono una statua di sale, né una che
"si spezza ma non si piega", tutt'altro.
ecco,
vedo già miglioramenti
eh ma tu non conti, mica
me la fai tu la pagella! Io devo convincere
Mario
ma quello non si sposta di una virgola
Al
contrario caro Gele, sono sempre disposto a
cambiare idea, devo però essere convinto. Varanasy
ha diritto ad esprimere le sue contrarietà, il mio
appunto nasce da una forma gratuitamente "forte" ,
che non contempla le potenzialità diversificate in
ognuno di noi.
ecco, in questo concetto, per
esempio, non ti sei mai spostato di una virgola da
quando ti conosco
Tu quoque Gele, fili mi, che
pugnalata mi dai, adesso che ero sul punto di
chiedervi se vi piaceva la mia nuova modalità
espressiva ( altro che non spostarsi), più
semplice, forse più diretta….. devo credere che ho
fallito, che mi darete un voto sotto la sufficienza
( come per la poesia del ragazzo)? Ok ! non cambio
posizione, bene , finora ho dato voti, adesso
dateli voi. Come valutate il mio nuovo modo di
scrivere?
hai fatto un bel passo avanti, 6-
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 15:29
28-01-2011 15:15 mariomorelli
28-01-2011 15:03 varanasy
28-01-2011 14:54 Gelese
28-01-2011 14:53 varanasy
28-01-2011 13:06 Gelese
28-01-2011 10:43 varanasy
28-01-2011 09:32 Gelese
E' questo che ti frega... ne sono certo!
Se una
cosa non mi piace c'è poco da fare, non cambio idea
di fronte alle buone intenzioni dell'autore; in
questo senso non mi sposto di una virgola.
Non sono
una statua di sale, né una che "si spezza ma non si
piega", tutt'altro.
ecco, vedo già miglioramenti

eh ma tu non conti, mica me la fai tu la
pagella! Io devo convincere Mario
ma quello non si
sposta di una virgola
potrei prenderlo a
spintoni...dici che funziona?
Amo l'accompagnare
del ragionamento non la spinta della protervia, di
solito , quest'ultima, ottiene l'effetto
contrario.....comunque se le vostre argomentazioni
vivono e raccolgono in tal modo i successi , vi
auguro ci "convincere" sempre persone più deboli di
voi.
Mario dovresti sapere che oltre al
significato letterale c'è un senso da cogliere in
quel che si legge.
Tu ragioni da pedante, badi alla
forma ma spesso ti sfugge la sostanza: mi hai
incasellato tra gli arroganti e da lì non mi sposti
più.....evvabbeh, me ne farò una ragione
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 15:30
28-01-2011 15:18 Gelese
eppure na spintarella da varanasy ...
dai che ti
piacerebbe
Gele...Gele..cosa tu voglia intendere è
solo nella tua mente, ma per rispetto di Varanasy
non ti seguo in questo discorso.
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:34

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 15:33
28-01-2011 15:29 varanasy
28-01-2011 15:15 mariomorelli
28-01-2011 15:03
varanasy
28-01-2011 14:54 Gelese
28-01-2011 14:53
varanasy
28-01-2011 13:06 Gelese
28-01-2011 10:43
varanasy
28-01-2011 09:32 Gelese
E' questo che ti
frega... ne sono certo!
Se una cosa non mi piace
c'è poco da fare, non cambio idea di fronte alle
buone intenzioni dell'autore; in questo senso non
mi sposto di una virgola.
Non sono una statua di
sale, né una che "si spezza ma non si piega",
tutt'altro.
ecco, vedo già miglioramenti Smile
eh ma
tu non conti, mica me la fai tu la pagella! Io devo
convincere Mario
ma quello non si sposta di una
virgola
potrei prenderlo a spintoni...dici che
funziona?
Amo l'accompagnare del ragionamento non
la spinta della protervia, di solito ,
quest'ultima, ottiene l'effetto
contrario.....comunque se le vostre argomentazioni
vivono e raccolgono in tal modo i successi , vi
auguro ci "convincere" sempre persone più deboli di
voi.
Mario dovresti sapere che oltre al
significato letterale c'è un senso da cogliere in
quel che si legge.
Tu ragioni da pedante, badi alla
forma ma spesso ti sfugge la sostanza: mi hai
incasellato tra gli arroganti e da lì non mi sposti
più.....evvabbeh, me ne farò una ragione
Poche
storie ( ti piace questo nuovo modo? ) Vara, il
voto.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 15:36
28-01-2011 15:07 Gelese
28-01-2011
15:03 varanasy
28-01-2011 14:54 Gelese
28-01-2011
14:53 varanasy
28-01-2011 13:06 Gelese
28-01-2011
10:43 varanasy
28-01-2011 09:32 Gelese
E' questo
che ti frega... ne sono certo!
Se una cosa non mi
piace c'è poco da fare, non cambio idea di fronte
alle buone intenzioni dell'autore; in questo senso
non mi sposto di una virgola.
Non sono una statua
di sale, né una che "si spezza ma non si piega",
tutt'altro.
ecco, vedo già miglioramenti Smile
eh ma
tu non conti, mica me la fai tu la pagella! Io devo
convincere Mario
ma quello non si sposta di una
virgola
potrei prenderlo a spintoni...dici che
funziona?
procedi, voglio saperlo anche io se
funziona
ci ho pensato, secondo me non funziona.
non vuole darmela vinta: io sono la prepotente,
proprio come i ragazzi del bar che infastidivano la
ragazza...è una questione di principio
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 15:41
28-01-2011 15:33 mariomorelli
Poche
storie ( ti piace questo nuovo modo? ) Vara, il
voto.
la sufficienza c'è ma non ti impegni
abbastanza, sei distratto e non ti applichi come
dovresti....giusto perché sei te, guarda....6
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 15:45
28-01-2011 15:29 varanasy
Mario dovresti sapere che oltre al significato
letterale c'è un senso da cogliere in quel che si
legge.
Tu ragioni da pedante, badi alla forma ma
spesso ti sfugge la sostanza: mi hai incasellato
tra gli arroganti e da lì non mi sposti
più.....evvabbeh, me ne farò una ragione
Non ti
considero arrogante, diciamo che rientri tra
coloro che eludono la possibilità di argomentare il
proprio dissenso attraverso un’esposizione che non
rifugge dall’uso di termini con coloritura non
confacente ad un parlare che veste di delicatezza
il significato.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 15:49
28-01-2011 15:41 varanasy
28-01-2011 15:33 mariomorelli
Poche storie ( ti
piace questo nuovo modo? ) Vara, il voto.
la
sufficienza c'è ma non ti impegni abbastanza, sei
distratto e non ti applichi come dovresti....giusto
perché sei te, guarda....6
Potrò migliorare? Ho
sempre avuto voti alti......ed essere appena
sufficiente mi scoccia.....prometto
impegno....però, che professori tirati che
siete....
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 15:52
28-01-2011 15:25 Gelese
hai
fatto un bel passo avanti, 6-
Quel meno è proprio
cattivo, però accetto la valutazione.....tiratini
nei voti ...... prometto impegno
(sono sicuro che
la prof. Cressss mi valuterà meglio)
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 16:01
28-01-2011 15:52 mariomorelli
28-01-2011 15:25 Gelese
hai fatto un bel passo
avanti, 6-
Quel meno è proprio cattivo, però
accetto la valutazione.....tiratini nei voti ......
prometto impegno
(sono sicuro che la prof. Cressss
mi valuterà meglio)
Cressss va a simpatie, non è
attendibile.
ma io voglio spronarti a fare meglio,
ecco perché sono stata tirata
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-01-2011
Ora: 20:43
28-01-2011 16:01 varanasy
28-01-2011
15:52 mariomorelli
28-01-2011 15:25 Gelese
hai
fatto un bel passo avanti, 6-
Quel meno è proprio
cattivo, però accetto la valutazione.....tiratini
nei voti ...... prometto impegno
(sono sicuro che
la prof. Cressss mi valuterà meglio)
Cressss va a
simpatie, non è attendibile.
ma io voglio spronarti
a fare meglio, ecco perché sono stata tirata
i
giudicati si lamentano sempre dei giudicanti. E'
storia vecchia
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 22:54
28-01-2011 16:01 varanasy
Cressss va a simpatie, non è attendibile.
ma io
voglio spronarti a fare meglio, ecco perché sono
stata tirata
Cressss ha delicato giudizio,
comunque grazie per lo sprone.
Quando eri ragazza
hai mai scritto poesie? Se si ti andrebbe di
dirla?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-01-2011
Ora: 22:56
28-01-2011 20:43 Gelese
28-01-2011 16:01 varanasy
28-01-2011 15:52
mariomorelli
28-01-2011 15:25 Gelese
hai fatto un
bel passo avanti, 6-
Quel meno è proprio cattivo,
però accetto la valutazione.....tiratini nei voti
...... prometto impegno
(sono sicuro che la prof.
Cressss mi valuterà meglio)
Cressss va a simpatie,
non è attendibile.
ma io voglio spronarti a fare
meglio, ecco perché sono stata tirata
i giudicati
si lamentano sempre dei giudicanti. E' storia
vecchia
Non lo dire a me caro Gele, anche se sono
più magnanime di voi. Allora questa poesia
arriva?

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 29-01-2011
Ora: 00:03
28-01-2011 22:54 mariomorelli
28-01-2011 16:01 varanasy
Cressss va a simpatie,
non è attendibile.
ma io voglio spronarti a fare
meglio, ecco perché sono stata tirata
Cressss ha
delicato giudizio, comunque grazie per lo sprone.
Quando eri ragazza hai mai scritto poesie? Se si ti
andrebbe di dirla?
alle scuole medie (mi pare
terza media) la mia prof. di italiano ce lo dette
come compito a casa per ben due volte, se non
ricordo male. Fortunatamente sono reliquie andate
perdute .
Per conto mio forse posso aver fatto
qualche tentativo, ma non ne sono certa: tendo a
rimuovere le cose che non voglio ricordare; se non
riesco a dimenticarmele le lascio impolverare per
bene e, quando per sbaglio vado a sbatterci contro
sollevando turbinii di pulviscolo maleodorante,
inorridisco e scappo a razzo più lontano che posso!
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
30-01-2011
Ora: 22:10
28-01-2011 15:36 varanasy
ci ho pensato, secondo me non funziona. non vuole
darmela vinta: io sono la prepotente, proprio come
i ragazzi del bar che infastidivano la ragazza...è
una questione di principio
Non esagerare, i
ragazzi del bar erano delinquenti, Tu certamente
non lo sei, però sono restato un po' perplesso nel
constatare che nessuno fosse intervenuto in difesa
di Cressss, anzi ero sicuro che Tu saresti
inetervenuta. Vedendo che nessuno lo faceva, coma
allora nel bar, non ho resistito. Sono però sicuro,
almeno credo, che se in quel bar, ad essere
importunata fossi stata Tu, avresti gradito che un
ragazzo (anche se futuro prof) fosse corso in tuo
aiuto.....anche se quando lo avresti rivisto gli
avresti detto " mi dispiace per come ti hanno
combinato ma nessuno ti ha aveva chisto niente".
Ciao ruvida Varanasy
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
30-01-2011
Ora: 22:40
29-01-2011 00:03 varanasy
alle scuole medie (mi pare terza media) la mia
prof. di italiano ce lo dette come compito a casa
per ben due volte, se non ricordo male.
Fortunatamente sono reliquie andate perdute .
Per
conto mio forse posso aver fatto qualche tentativo,
ma non ne sono certa: tendo a rimuovere le cose che
non voglio ricordare; se non riesco a
dimenticarmele le lascio impolverare per bene e,
quando per sbaglio vado a sbatterci contro
sollevando turbinii di pulviscolo maleodorante,
inorridisco e scappo a razzo più lontano che posso!
Premettendo la superficialità della cosa, e
volendo scherzarci su, credo che più che
"rimuovere" tu stia innescando meccanismi di
"resistenza" per le cose che ti danno fastidio. La
poesia muove i colori dell'anima e forse sono
questi che non riesci ad accettare. Se mi permetti
un consiglio trova quelle poesie, leggile e vedrai
che non hanno nulla che giustificano il fuggire.
anzi forse ti daranno la spinta per scriverne una
oggi.


---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 11:37
30-01-2011 22:40 mariomorelli
29-01-2011 00:03 varanasy
alle scuole medie (mi
pare terza media) la mia prof. di italiano ce lo
dette come compito a casa per ben due volte, se non
ricordo male. Fortunatamente sono reliquie andate
perdute .
Per conto mio forse posso aver fatto
qualche tentativo, ma non ne sono certa: tendo a
rimuovere le cose che non voglio ricordare; se non
riesco a dimenticarmele le lascio impolverare per
bene e, quando per sbaglio vado a sbatterci contro
sollevando turbinii di pulviscolo maleodorante,
inorridisco e scappo a razzo più lontano che posso!
Premettendo la superficialità della cosa, e
volendo scherzarci su, credo che più che
"rimuovere" tu stia innescando meccanismi di
"resistenza" per le cose che ti danno fastidio. La
poesia muove i colori dell'anima e forse sono
questi che non riesci ad accettare. Se mi permetti
un consiglio trova quelle poesie, leggile e vedrai
che non hanno nulla che giustificano il fuggire.
anzi forse ti daranno la spinta per scriverne una
oggi.


Provo fastidio per le mie passate
ingenuità, mi viene da pensare: " ma guarda che
scema!"
Non mi sento a mio agio con i nervi
scoperti e l'anima che si affaccia troppo allo
scoperto, e questo sempre, in ogni occasione.
La
parte più difficile di quel compito a casa non fu
scrivere ma leggere in classe davanti a tutti.
Alcuni compagni scrissero poesie descrittive sulle
stagioni e la natura; io scrissi di me stessa
perchè già allora ero impegnata a scavarmi dentro
nel tentativo di capire che razza di animale
fossi.
Anche se volessi recuperarle, dovrei
tuffarmi in una indistinta marea di vecchi quaderni
custoditi in un magazzino a casa dei miei:
un'impresa che supera il mio desiderio di
rileggerle.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 11:44
30-01-2011 22:10 mariomorelli
28-01-2011 15:36 varanasy
ci ho pensato, secondo me
non funziona. non vuole darmela vinta: io sono la
prepotente, proprio come i ragazzi del bar che
infastidivano la ragazza...è una questione di
principio
Non esagerare, i ragazzi del bar erano
delinquenti, Tu certamente non lo sei, però sono
restato un po' perplesso nel constatare che nessuno
fosse intervenuto in difesa di Cressss, anzi ero
sicuro che Tu saresti inetervenuta. Vedendo che
nessuno lo faceva, coma allora nel bar, non ho
resistito. Sono però sicuro, almeno credo, che se
in quel bar, ad essere importunata fossi stata Tu,
avresti gradito che un ragazzo (anche se futuro
prof) fosse corso in tuo aiuto.....anche se quando
lo avresti rivisto gli avresti detto " mi dispiace
per come ti hanno combinato ma nessuno ti ha aveva
chisto niente".
Ciao ruvida Varanasy
C'è una
grande differenza tra l'essere importunata da un
gruppo di ragazzi in carne ed ossa ed essere offesa
su un forum!

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 11:56
31-01-2011 11:37 varanasy
30-01-2011
22:40 mariomorelli
29-01-2011 00:03 varanasy
alle
scuole medie (mi pare terza media) la mia prof. di
italiano ce lo dette come compito a casa per ben
due volte, se non ricordo male. Fortunatamente sono
reliquie andate perdute .
Per conto mio forse posso
aver fatto qualche tentativo, ma non ne sono certa:
tendo a rimuovere le cose che non voglio ricordare;
se non riesco a dimenticarmele le lascio
impolverare per bene e, quando per sbaglio vado a
sbatterci contro sollevando turbinii di pulviscolo
maleodorante, inorridisco e scappo a razzo più
lontano che posso!
Premettendo la superficialità
della cosa, e volendo scherzarci su, credo che più
che "rimuovere" tu stia innescando meccanismi di
"resistenza" per le cose che ti danno fastidio. La
poesia muove i colori dell'anima e forse sono
questi che non riesci ad accettare. Se mi permetti
un consiglio trova quelle poesie, leggile e vedrai
che non hanno nulla che giustificano il fuggire.
anzi forse ti daranno la spinta per scriverne una
oggi.


Provo fastidio per le mie passate
ingenuità, mi viene da pensare: " ma guarda che
scema!"
Non mi sento a mio agio con i nervi
scoperti e l'anima che si affaccia troppo allo
scoperto, e questo sempre, in ogni occasione.
La
parte più difficile di quel compito a casa non fu
scrivere ma leggere in classe davanti a tutti.
Alcuni compagni scrissero poesie descrittive sulle
stagioni e la natura; io scrissi di me stessa
perchè già allora ero impegnata a scavarmi dentro
nel tentativo di capire che razza di animale
fossi.
Anche se volessi recuperarle, dovrei
tuffarmi in una indistinta marea di vecchi quaderni
custoditi in un magazzino a casa dei miei:
un'impresa che supera il mio desiderio di
rileggerle.
però hai messo curiosità anche a me.
peccato che tu non abbia voglia di rimuoverla da
quei cumuli di macerie del passato.
comunque per me
sei meno complicata di quel che vuoi apparire.
Forse non sei riuscita ancora ad importi a te
stessa nella vita reale.
MA qui sei più libera. Si,
ti fa bene scrivere qui, non ho dubbi!

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 17:10
Dunque, io e la poesia ci siamo
incontrate per forza, non ne sono uscite porcherie
inenarrabili ma neanche qualcosa che valga la pena
di riesumare. Potrei farlo solo per una 'operazione
nostalgia' da condividere solo ed esclusivamente
con me stessa, non per avarizia ma per pudore.
Ho
scritto però molto, questo è vero, ho annotato per
anni quel che mi è passato per la testa e quel che
mi è successo, il classico diario insomma. Circa
dieci anni fa mi sono stufata e ho smesso, cosicché
adesso ho dei bei buchi nella memoria!
Senza
contare che alcune di quelle agende sono rimaste a
casa dei miei, in balia di una nipote curiosa che
ha l'età giusta per ficcare il naso dove non
dovrebbe!
Non credo di essere misteriosa, proprio
no, riservata è la parola giusta.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 17:44
31-01-2011 11:56 Gelese
però hai messo
curiosità anche a me.
peccato che tu non abbia
voglia di rimuoverla da quei cumuli di macerie del
passato.
comunque per me sei meno complicata di
quel che vuoi apparire.
Forse non sei riuscita
ancora ad importi a te stessa nella vita reale.
MA
qui sei più libera. Si, ti fa bene scrivere qui,
non ho dubbi!

Avevo 13/14 anni, immaginati che
meraviglie possono essermi uscite dalla penna!

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 18:15
31-01-2011 17:44 varanasy
31-01-2011
11:56 Gelese
però hai messo curiosità anche a me.
peccato che tu non abbia voglia di rimuoverla da
quei cumuli di macerie del passato.
comunque per me
sei meno complicata di quel che vuoi apparire.
Forse non sei riuscita ancora ad importi a te
stessa nella vita reale.
MA qui sei più libera. Si,
ti fa bene scrivere qui, non ho dubbi!

Avevo
13/14 anni, immaginati che meraviglie possono
essermi uscite dalla penna!

io non ho mai
parlato di meraviglie...
non è che adesso, con una
ventina d'anni in più, vengano fuori tutte ste cose
meravigliose
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 20:29
31-01-2011 18:15 Gelese
31-01-2011
17:44 varanasy
31-01-2011 11:56 Gelese
però hai
messo curiosità anche a me.
peccato che tu non
abbia voglia di rimuoverla da quei cumuli di
macerie del passato.
comunque per me sei meno
complicata di quel che vuoi apparire.
Forse non sei
riuscita ancora ad importi a te stessa nella vita
reale.
MA qui sei più libera. Si, ti fa bene
scrivere qui, non ho dubbi!

Avevo 13/14 anni,
immaginati che meraviglie possono essermi uscite
dalla penna!

io non ho mai parlato di
meraviglie...
non è che adesso, con una ventina
d'anni in più, vengano fuori tutte ste cose
meravigliose
perché, ho scritto poesie qui sul
forum e non me ne sono accorta?

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 20:31
31-01-2011 20:29 varanasy
31-01-2011
18:15 Gelese
31-01-2011 17:44 varanasy
31-01-2011
11:56 Gelese
però hai messo curiosità anche a me.
peccato che tu non abbia voglia di rimuoverla da
quei cumuli di macerie del passato.
comunque per me
sei meno complicata di quel che vuoi apparire.
Forse non sei riuscita ancora ad importi a te
stessa nella vita reale.
MA qui sei più libera. Si,
ti fa bene scrivere qui, non ho dubbi!

Avevo
13/14 anni, immaginati che meraviglie possono
essermi uscite dalla penna!

io non ho mai
parlato di meraviglie...
non è che adesso, con una
ventina d'anni in più, vengano fuori tutte ste cose
meravigliose
perché, ho scritto poesie qui sul
forum e non me ne sono accorta?

solo in forma di
poesia si possono scrivere meraviglie?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 20:36
31-01-2011 20:31 Gelese
31-01-2011
20:29 varanasy
31-01-2011 18:15 Gelese
31-01-2011
17:44 varanasy
31-01-2011 11:56 Gelese
però hai
messo curiosità anche a me.
peccato che tu non
abbia voglia di rimuoverla da quei cumuli di
macerie del passato.
comunque per me sei meno
complicata di quel che vuoi apparire.
Forse non sei
riuscita ancora ad importi a te stessa nella vita
reale.
MA qui sei più libera. Si, ti fa bene
scrivere qui, non ho dubbi!

Avevo 13/14 anni,
immaginati che meraviglie possono essermi uscite
dalla penna!

io non ho mai parlato di
meraviglie...
non è che adesso, con una ventina
d'anni in più, vengano fuori tutte ste cose
meravigliose
perché, ho scritto poesie qui sul
forum e non me ne sono accorta?

solo in forma di
poesia si possono scrivere meraviglie?
certo che
no, anche la prosa può essere evocativa.
quindi,
fammi capire bene, vorresti dire che scrivo 'na
schifezza in qualunque forma e metro???
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 20:37
31-01-2011 20:36 varanasy
31-01-2011
20:31 Gelese
31-01-2011 20:29 varanasy
31-01-2011
18:15 Gelese
31-01-2011 17:44 varanasy
31-01-2011
11:56 Gelese
però hai messo curiosità anche a me.
peccato che tu non abbia voglia di rimuoverla da
quei cumuli di macerie del passato.
comunque per me
sei meno complicata di quel che vuoi apparire.
Forse non sei riuscita ancora ad importi a te
stessa nella vita reale.
MA qui sei più libera. Si,
ti fa bene scrivere qui, non ho dubbi!

Avevo
13/14 anni, immaginati che meraviglie possono
essermi uscite dalla penna!

io non ho mai
parlato di meraviglie...
non è che adesso, con una
ventina d'anni in più, vengano fuori tutte ste cose
meravigliose
perché, ho scritto poesie qui sul
forum e non me ne sono accorta?

solo in forma di
poesia si possono scrivere meraviglie?
certo che
no, anche la prosa può essere evocativa.
quindi,
fammi capire bene, vorresti dire che scrivo 'na
schifezza in qualunque forma e metro???
forma e
metro? qual'è la tua forma e il tuo metro?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 20:40
31-01-2011 20:37 Gelese
forma e metro?
qual'è la tua forma e il tuo metro?
oddio....non
lo soooooooooooo
---------------------------------------------------
-------------
Megalitico scrive:
Data:
31-01-2011
Ora: 20:51
31-01-2011 20:40 varanasy
31-01-2011 20:37 Gelese
forma e metro? qual'è la
tua forma e il tuo metro?
oddio....non lo
soooooooooooo
Ciao Nasy.. quell'avatar che hai è
una schifezza!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 21:00
31-01-2011 20:51 Megalitico
31-01-2011
20:40 varanasy
31-01-2011 20:37 Gelese
forma e
metro? qual'è la tua forma e il tuo metro?
oddio....non lo soooooooooooo
Ciao Nasy..
quell'avatar che hai è una schifezza!
mi piacciono
gli avatar con personaggi di pura fantasia che non
abbiano niente a che fare con gente famosa.
come si
dice in questi casi de gustibus
---------------------------------------------------
-------------
Megalitico scrive:
Data:
31-01-2011
Ora: 21:03
31-01-2011 21:00 varanasy
31-01-2011 20:51 Megalitico
31-01-2011 20:40
varanasy
31-01-2011 20:37 Gelese
forma e metro?
qual'è la tua forma e il tuo metro?
oddio....non
lo soooooooooooo
Ciao Nasy.. quell'avatar che hai
è una schifezza!
mi piacciono gli avatar con
personaggi di pura fantasia che non abbiano niente
a che fare con gente famosa.
come si dice in questi
casi de gustibus
Potevi tranquillamente
sceglierne uno di più gusto..
Considerando la
persona che sei, di un livello superiore.. cioè
veramente interessante che sai trasmettere quella
sensazione di piacere al solo leggerti.. credo che
un ritratto di te debba essere di notevole spessore
che nulla ha a che vedere con l'avatar che ti
rappresenta attualmente
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 21:08
31-01-2011 21:03 Megalitico
31-01-2011
21:00 varanasy
31-01-2011 20:51 Megalitico
31-01-2011 20:40 varanasy
31-01-2011 20:37
Gelese
forma e metro? qual'è la tua forma e il tuo
metro?
oddio....non lo soooooooooooo
Ciao Nasy..
quell'avatar che hai è una schifezza!
mi piacciono
gli avatar con personaggi di pura fantasia che non
abbiano niente a che fare con gente famosa.
come si
dice in questi casi de gustibus
Potevi
tranquillamente sceglierne uno di più gusto..
Considerando la persona che sei, di un livello
superiore.. cioè veramente interessante che sai
trasmettere quella sensazione di piacere al solo
leggerti.. credo che un ritratto di te debba essere
di notevole spessore che nulla ha a che vedere con
l'avatar che ti rappresenta attualmente
che vuoi
farci, la mia vampira dal crine rosso fiammante mi
piace!
tu, se posso permettermi, fai voli pindarici
troppo arditi quando ti immagini chi sta dietro un
nickname.
---------------------------------------------------
-------------
Megalitico scrive:
Data:
31-01-2011
Ora: 21:14
31-01-2011 21:08 varanasy
31-01-2011 21:03 Megalitico
31-01-2011 21:00
varanasy
31-01-2011 20:51 Megalitico
31-01-2011
20:40 varanasy
31-01-2011 20:37 Gelese
forma e
metro? qual'è la tua forma e il tuo metro?
oddio....non lo soooooooooooo
Ciao Nasy..
quell'avatar che hai è una schifezza!
mi piacciono
gli avatar con personaggi di pura fantasia che non
abbiano niente a che fare con gente famosa.
come si
dice in questi casi de gustibus
Potevi
tranquillamente sceglierne uno di più gusto..
Considerando la persona che sei, di un livello
superiore.. cioè veramente interessante che sai
trasmettere quella sensazione di piacere al solo
leggerti.. credo che un ritratto di te debba essere
di notevole spessore che nulla ha a che vedere con
l'avatar che ti rappresenta attualmente
che vuoi
farci, la mia vampira dal crine rosso fiammante mi
piace!
tu, se posso permettermi, fai voli pindarici
troppo arditi quando ti immagini chi sta dietro un
nickname.
Sono una persona estremamente sensibile
a differenza tua...
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 21:27
31-01-2011 20:40 varanasy
31-01-2011
20:37 Gelese
forma e metro? qual'è la tua forma e
il tuo metro?
oddio....non lo soooooooooooo
un
disastro... un disastro...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 21:32
31-01-2011 21:27 Gelese
31-01-2011
20:40 varanasy
31-01-2011 20:37 Gelese
forma e
metro? qual'è la tua forma e il tuo metro?
oddio....non lo soooooooooooo
un disastro... un
disastro...
tu invece ci scommetto che hai la
risposta pronta. te la servo su un bel piatto
d'argento: " qual'è la tua forma e il tuo metro?"
---------------------------------------------------
-------------
Megalitico scrive:
Data:
31-01-2011
Ora: 21:36
Quando impariamo tutti e 2 a
scrivere QUAL E' senza apostrofo a qual.. fareste
cosa gradita eh!!!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 21:38
31-01-2011 21:32 varanasy
31-01-2011
21:27 Gelese
31-01-2011 20:40 varanasy
31-01-2011
20:37 Gelese
forma e metro? qual'è la tua forma e
il tuo metro?
oddio....non lo soooooooooooo
un
disastro... un disastro...
tu invece ci scommetto
che hai la risposta pronta. te la servo su un bel
piatto d'argento: " qual'è la tua forma e il tuo
metro?"
io scrivo sonetti, generalente
endecasillabi raggruppati in quartine con rima
incrociata.
ma mi dedico anche a componimenti poco
inquadrati negli schemi letterali classici con una
metrica più frammentata.
quando parlo di poesia non
scherzo, tzè....
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 21:41
31-01-2011 21:38 Gelese
31-01-2011
21:32 varanasy
31-01-2011 21:27 Gelese
31-01-2011
20:40 varanasy
31-01-2011 20:37 Gelese
forma e
metro? qual'è la tua forma e il tuo metro?
oddio....non lo soooooooooooo
un disastro... un
disastro...
tu invece ci scommetto che hai la
risposta pronta. te la servo su un bel piatto
d'argento: " qual'è la tua forma e il tuo
metro?"
io scrivo sonetti, generalente
endecasillabi raggruppati in quartine con rima
incrociata.
ma mi dedico anche a componimenti poco
inquadrati negli schemi letterali classici con una
metrica più frammentata.
quando parlo di poesia non
scherzo, tzè....
minchia! adesso voglio le
prove
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 21:55
31-01-2011 21:41 varanasy
31-01-2011
21:38 Gelese
31-01-2011 21:32 varanasy
31-01-2011
21:27 Gelese
31-01-2011 20:40 varanasy
31-01-2011
20:37 Gelese
forma e metro? qual'è la tua forma e
il tuo metro?
oddio....non lo soooooooooooo
un
disastro... un disastro...
tu invece ci scommetto
che hai la risposta pronta. te la servo su un bel
piatto d'argento: " qual'è la tua forma e il tuo
metro?"
io scrivo sonetti, generalente
endecasillabi raggruppati in quartine con rima
incrociata.
ma mi dedico anche a componimenti poco
inquadrati negli schemi letterali classici con una
metrica più frammentata.
quando parlo di poesia non
scherzo, tzè....
minchia! adesso voglio le
prove
chissà, ci penso un pò....
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 22:02
31-01-2011 21:55 Gelese
31-01-2011
21:41 varanasy
31-01-2011 21:38 Gelese
31-01-2011
21:32 varanasy
31-01-2011 21:27 Gelese
31-01-2011
20:40 varanasy
31-01-2011 20:37 Gelese
forma e
metro? qual'è la tua forma e il tuo metro?
oddio....non lo soooooooooooo
un disastro... un
disastro...
tu invece ci scommetto che hai la
risposta pronta. te la servo su un bel piatto
d'argento: " qual'è la tua forma e il tuo
metro?"
io scrivo sonetti, generalente
endecasillabi raggruppati in quartine con rima
incrociata.
ma mi dedico anche a componimenti poco
inquadrati negli schemi letterali classici con una
metrica più frammentata.
quando parlo di poesia non
scherzo, tzè....
minchia! adesso voglio le
prove
chissà, ci penso un pò....
stai prendendo
tempo, non ti credo, tu millanti
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 22:04
31-01-2011 22:02 varanasy
31-01-2011
21:55 Gelese
31-01-2011 21:41 varanasy
31-01-2011
21:38 Gelese
31-01-2011 21:32 varanasy
31-01-2011
21:27 Gelese
31-01-2011 20:40 varanasy
31-01-2011
20:37 Gelese
forma e metro? qual'è la tua forma e
il tuo metro?
oddio....non lo soooooooooooo
un
disastro... un disastro...
tu invece ci scommetto
che hai la risposta pronta. te la servo su un bel
piatto d'argento: " qual'è la tua forma e il tuo
metro?"
io scrivo sonetti, generalente
endecasillabi raggruppati in quartine con rima
incrociata.
ma mi dedico anche a componimenti poco
inquadrati negli schemi letterali classici con una
metrica più frammentata.
quando parlo di poesia non
scherzo, tzè....
minchia! adesso voglio le
prove
chissà, ci penso un pò....
stai prendendo
tempo, non ti credo, tu millanti
donna, i miei
sonetti giovanili buttati su un forum di bassa
lega??? ma che dici...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 22:07
31-01-2011 22:04 Gelese
31-01-2011
22:02 varanasy
31-01-2011 21:55 Gelese
31-01-2011
21:41 varanasy
31-01-2011 21:38 Gelese
31-01-2011
21:32 varanasy
31-01-2011 21:27 Gelese
31-01-2011
20:40 varanasy
31-01-2011 20:37 Gelese
forma e
metro? qual'è la tua forma e il tuo metro?
oddio....non lo soooooooooooo
un disastro... un
disastro...
tu invece ci scommetto che hai la
risposta pronta. te la servo su un bel piatto
d'argento: " qual'è la tua forma e il tuo
metro?"
io scrivo sonetti, generalente
endecasillabi raggruppati in quartine con rima
incrociata.
ma mi dedico anche a componimenti poco
inquadrati negli schemi letterali classici con una
metrica più frammentata.
quando parlo di poesia non
scherzo, tzè....
minchia! adesso voglio le
prove
chissà, ci penso un pò....
stai prendendo
tempo, non ti credo, tu millanti
donna, i miei
sonetti giovanili buttati su un forum di bassa
lega??? ma che dici...
ah, questa è la
considerazione in cui tieni i frequentatori di
questo "forum di bassa lega"....
...i sonetti del
giovin gelese...che meraviglia!
LI VOGLIO!!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 22:08
31-01-2011 22:07 varanasy
31-01-2011
22:04 Gelese
31-01-2011 22:02 varanasy
31-01-2011
21:55 Gelese
31-01-2011 21:41 varanasy
31-01-2011
21:38 Gelese
31-01-2011 21:32 varanasy
31-01-2011
21:27 Gelese
31-01-2011 20:40 varanasy
31-01-2011
20:37 Gelese
forma e metro? qual'è la tua forma e
il tuo metro?
oddio....non lo soooooooooooo
un
disastro... un disastro...
tu invece ci scommetto
che hai la risposta pronta. te la servo su un bel
piatto d'argento: " qual'è la tua forma e il tuo
metro?"
io scrivo sonetti, generalente
endecasillabi raggruppati in quartine con rima
incrociata.
ma mi dedico anche a componimenti poco
inquadrati negli schemi letterali classici con una
metrica più frammentata.
quando parlo di poesia non
scherzo, tzè....
minchia! adesso voglio le
prove
chissà, ci penso un pò....
stai prendendo
tempo, non ti credo, tu millanti
donna, i miei
sonetti giovanili buttati su un forum di bassa
lega??? ma che dici...
ah, questa è la
considerazione in cui tieni i frequentatori di
questo "forum di bassa lega"....
...i sonetti del
giovin gelese...che meraviglia!
LI VOGLIO!!
ho
pure le mie storie iniziate e mai finite happy
non so
perchè le tengo sempre conservate
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 22:11
31-01-2011 22:08 Gelese
31-01-2011
22:07 varanasy
31-01-2011 22:04 Gelese
donna, i
miei sonetti giovanili buttati su un forum di bassa
lega??? ma che dici...
ah, questa è la
considerazione in cui tieni i frequentatori di
questo "forum di bassa lega"....
...i sonetti del
giovin gelese...che meraviglia!
LI VOGLIO!!
ho
pure le mie storie iniziate e mai finite happy
non so
perchè le tengo sempre conservate
perchè sono tue
creature: sempre meglio in un cassetto che nel
secchio
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 22:13
31-01-2011 22:11 varanasy
31-01-2011
22:08 Gelese
31-01-2011 22:07 varanasy
31-01-2011
22:04 Gelese
donna, i miei sonetti giovanili
buttati su un forum di bassa lega??? ma che
dici...
ah, questa è la considerazione in cui
tieni i frequentatori di questo "forum di bassa
lega"....
...i sonetti del giovin gelese...che
meraviglia!
LI VOGLIO!!
ho pure le mie storie
iniziate e mai finite happy
non so perchè le tengo
sempre conservate
perchè sono tue creature:
sempre meglio in un cassetto che nel secchio
Ho
trascritto anche tutto al pc, oltre che conservare
il vecchio quadernone
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 22:16
31-01-2011 22:13 Gelese
31-01-2011
22:11 varanasy
31-01-2011 22:08 Gelese
31-01-2011
22:07 varanasy
31-01-2011 22:04 Gelese
donna, i
miei sonetti giovanili buttati su un forum di bassa
lega??? ma che dici...
ah, questa è la
considerazione in cui tieni i frequentatori di
questo "forum di bassa lega"....
...i sonetti del
giovin gelese...che meraviglia!
LI VOGLIO!!
ho
pure le mie storie iniziate e mai finite happy
non so
perchè le tengo sempre conservate
perchè sono tue
creature: sempre meglio in un cassetto che nel
secchio
Ho trascritto anche tutto al pc, oltre
che conservare il vecchio quadernone
uomo
previdente e meticoloso
me la racconti allora una
storia?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 22:23
31-01-2011 22:16 varanasy
31-01-2011
22:13 Gelese
31-01-2011 22:11 varanasy
31-01-2011
22:08 Gelese
31-01-2011 22:07 varanasy
31-01-2011
22:04 Gelese
donna, i miei sonetti giovanili
buttati su un forum di bassa lega??? ma che
dici...
ah, questa è la considerazione in cui
tieni i frequentatori di questo "forum di bassa
lega"....
...i sonetti del giovin gelese...che
meraviglia!
LI VOGLIO!!
ho pure le mie storie
iniziate e mai finite happy
non so perchè le tengo
sempre conservate
perchè sono tue creature:
sempre meglio in un cassetto che nel secchio
Ho
trascritto anche tutto al pc, oltre che conservare
il vecchio quadernone
uomo previdente e
meticoloso
me la racconti allora una storia?
ahaha, mi vergogno.
E poi potrei raccontarti
l'inizio di una storia... scrivo solo quelli happy
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 22:27
31-01-2011 22:23 Gelese
31-01-2011
22:16 varanasy
31-01-2011 22:13 Gelese
31-01-2011
22:11 varanasy
31-01-2011 22:08 Gelese
31-01-2011
22:07 varanasy
31-01-2011 22:04 Gelese
donna, i
miei sonetti giovanili buttati su un forum di bassa
lega??? ma che dici...
ah, questa è la
considerazione in cui tieni i frequentatori di
questo "forum di bassa lega"....
...i sonetti del
giovin gelese...che meraviglia!
LI VOGLIO!!
ho
pure le mie storie iniziate e mai finite happy
non so
perchè le tengo sempre conservate
perchè sono tue
creature: sempre meglio in un cassetto che nel
secchio
Ho trascritto anche tutto al pc, oltre
che conservare il vecchio quadernone
uomo
previdente e meticoloso
me la racconti allora una
storia?
ahaha, mi vergogno.
E poi potrei
raccontarti l'inizio di una storia... scrivo solo
quelli happy
eh si, così fai prima
anche tu pudico
vedo, del resto non posso darti torto
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 22:30
31-01-2011 22:27 varanasy
31-01-2011
22:23 Gelese
31-01-2011 22:16 varanasy
31-01-2011
22:13 Gelese
31-01-2011 22:11 varanasy
31-01-2011
22:08 Gelese
31-01-2011 22:07 varanasy
31-01-2011
22:04 Gelese
donna, i miei sonetti giovanili
buttati su un forum di bassa lega??? ma che
dici...
ah, questa è la considerazione in cui
tieni i frequentatori di questo "forum di bassa
lega"....
...i sonetti del giovin gelese...che
meraviglia!
LI VOGLIO!!
ho pure le mie storie
iniziate e mai finite happy
non so perchè le tengo
sempre conservate
perchè sono tue creature:
sempre meglio in un cassetto che nel secchio
Ho
trascritto anche tutto al pc, oltre che conservare
il vecchio quadernone
uomo previdente e
meticoloso
me la racconti allora una storia?
ahaha, mi vergogno.
E poi potrei raccontarti
l'inizio di una storia... scrivo solo quelli happy
eh
si, così fai prima
anche tu pudico vedo, del resto
non posso darti torto
ti propongo un baratto
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 31-01-2011
Ora: 22:34
31-01-2011 22:30 Gelese
31-01-2011
22:27 varanasy
31-01-2011 22:23 Gelese
31-01-2011
22:16 varanasy
31-01-2011 22:13 Gelese
31-01-2011
22:11 varanasy
31-01-2011 22:08 Gelese
31-01-2011
22:07 varanasy
31-01-2011 22:04 Gelese
donna, i
miei sonetti giovanili buttati su un forum di bassa
lega??? ma che dici...
ah, questa è la
considerazione in cui tieni i frequentatori di
questo "forum di bassa lega"....
...i sonetti del
giovin gelese...che meraviglia!
LI VOGLIO!!
ho
pure le mie storie iniziate e mai finite happy
non so
perchè le tengo sempre conservate
perchè sono tue
creature: sempre meglio in un cassetto che nel
secchio
Ho trascritto anche tutto al pc, oltre
che conservare il vecchio quadernone
uomo
previdente e meticoloso
me la racconti allora una
storia?
ahaha, mi vergogno.
E poi potrei
raccontarti l'inizio di una storia... scrivo solo
quelli happy
eh si, così fai prima
anche tu pudico
vedo, del resto non posso darti torto
ti propongo
un baratto
spara. non ad altezza d'uomo che
prendo l'artiglieria
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
01-02-2011
Ora: 00:03
31-01-2011 22:27 varanasy
eh si, così fai prima
anche tu pudico vedo, del
resto non posso darti torto
Era stretto il cortile
della nostra casa
Ma per noi era un mondo come si
deve
E c’era il medico, il fuochista,
l’albergatore
Io facevo il droghiere, che comprava
e vendeva sabbia
In barattoli vuoti di conserva
Un
giorno tu non mi salutasti più
Ci aveva diviso la
vita con i suoi torti
E le sue ingiuste
astinenze…
Eppure io ancora compro e vendo
sabbia,
o rincorro farfalle o sparo con il dito
alle nuvole.......
Tu non ci sei più…e non so
perché…
Ricordo che un giorno i panni pencolavano
al vento
Che nella furia non busso per entrarti in
casa
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
01-02-2011
Ora: 00:10
31-01-2011 22:30 Gelese
ti
propongo un baratto
Caro Gele fra poco il forum
chiuderà ,che ne dite di trasferirci in altro
forum?
http://www.folliacity.net/register?agreed=true&
step=2
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 01-02-2011
Ora: 12:49
01-02-2011 00:03 mariomorelli
31-01-2011 22:27 varanasy
eh si, così fai prima
anche tu pudico vedo, del resto non posso darti
torto
Era stretto il cortile della nostra casa
Ma
per noi era un mondo come si deve
E c’era il
medico, il fuochista, l’albergatore
Io facevo il
droghiere, che comprava e vendeva sabbia
In
barattoli vuoti di conserva
Un giorno tu non mi
salutasti più
Ci aveva diviso la vita con i suoi
torti
E le sue ingiuste astinenze…
Eppure io ancora
compro e vendo sabbia,
o rincorro farfalle o sparo
con il dito alle nuvole.......
Tu non ci sei più…e
non so perché…
Ricordo che un giorno i panni
pencolavano al vento
Che nella furia non busso per
entrarti in casa
è tua? perdona l'ignoranza, ma
se anche non lo fosse io non la conosco.
cosa te ne
facevi della sabbia nei barattoli di conserva?
colui/colei che se ne è andato/a è stato rapito/a
dal vento?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 01-02-2011
Ora: 12:52
31-01-2011 22:34 varanasy
31-01-2011
22:30 Gelese
31-01-2011 22:27 varanasy
31-01-2011
22:23 Gelese
31-01-2011 22:16 varanasy
31-01-2011
22:13 Gelese
31-01-2011 22:11 varanasy
31-01-2011
22:08 Gelese
31-01-2011 22:07 varanasy
31-01-2011
22:04 Gelese
donna, i miei sonetti giovanili
buttati su un forum di bassa lega??? ma che
dici...
ah, questa è la considerazione in cui
tieni i frequentatori di questo "forum di bassa
lega"....
...i sonetti del giovin gelese...che
meraviglia!
LI VOGLIO!!
ho pure le mie storie
iniziate e mai finite happy
non so perchè le tengo
sempre conservate
perchè sono tue creature:
sempre meglio in un cassetto che nel secchio
Ho
trascritto anche tutto al pc, oltre che conservare
il vecchio quadernone
uomo previdente e
meticoloso
me la racconti allora una storia?
ahaha, mi vergogno.
E poi potrei raccontarti
l'inizio di una storia... scrivo solo quelli happy
eh
si, così fai prima
anche tu pudico vedo, del resto
non posso darti torto
ti propongo un baratto
spara. non ad altezza d'uomo che prendo
l'artiglieria
tu mi mandi qualcosa di tuo io ti
mando qualcosa di mio. Con la promessa di non fare
scherzi e pubblicare tutto qui senza il reciproco
consenso scritto happy
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 01-02-2011
Ora: 12:56
01-02-2011 12:52 Gelese
31-01-2011
22:34 varanasy
31-01-2011 22:30 Gelese
31-01-2011
22:27 varanasy
31-01-2011 22:23 Gelese
31-01-2011
22:16 varanasy
31-01-2011 22:13 Gelese
31-01-2011
22:11 varanasy
31-01-2011 22:08 Gelese
31-01-2011
22:07 varanasy
31-01-2011 22:04 Gelese
donna, i
miei sonetti giovanili buttati su un forum di bassa
lega??? ma che dici...
ah, questa è la
considerazione in cui tieni i frequentatori di
questo "forum di bassa lega"....
...i sonetti del
giovin gelese...che meraviglia!
LI VOGLIO!!
ho
pure le mie storie iniziate e mai finite happy
non so
perchè le tengo sempre conservate
perchè sono tue
creature: sempre meglio in un cassetto che nel
secchio
Ho trascritto anche tutto al pc, oltre
che conservare il vecchio quadernone
uomo
previdente e meticoloso
me la racconti allora una
storia?
ahaha, mi vergogno.
E poi potrei
raccontarti l'inizio di una storia... scrivo solo
quelli happy
eh si, così fai prima
anche tu pudico
vedo, del resto non posso darti torto
ti propongo
un baratto
spara. non ad altezza d'uomo che
prendo l'artiglieria
tu mi mandi qualcosa di tuo
io ti mando qualcosa di mio. Con la promessa di non
fare scherzi e pubblicare tutto qui senza il
reciproco consenso scritto happy
ma io veramente non
so che fine abbiano fatto quelle 2 paginette! io
non ho scritto mai storie di fantasia, non ne sono
capace; ho ammorbato per anni quaderni e agende con
le mie cronache di nessun interesse per altri che
per me!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 01-02-2011
Ora: 13:07
01-02-2011 12:56 varanasy
01-02-2011
12:52 Gelese
31-01-2011 22:34 varanasy
31-01-2011
22:30 Gelese
31-01-2011 22:27 varanasy
31-01-2011
22:23 Gelese
31-01-2011 22:16 varanasy
31-01-2011
22:13 Gelese
31-01-2011 22:11 varanasy
31-01-2011
22:08 Gelese
31-01-2011 22:07 varanasy
31-01-2011
22:04 Gelese
donna, i miei sonetti giovanili
buttati su un forum di bassa lega??? ma che
dici...
ah, questa è la considerazione in cui
tieni i frequentatori di questo "forum di bassa
lega"....
...i sonetti del giovin gelese...che
meraviglia!
LI VOGLIO!!
ho pure le mie storie
iniziate e mai finite happy
non so perchè le tengo
sempre conservate
perchè sono tue creature:
sempre meglio in un cassetto che nel secchio
Ho
trascritto anche tutto al pc, oltre che conservare
il vecchio quadernone
uomo previdente e
meticoloso
me la racconti allora una storia?
ahaha, mi vergogno.
E poi potrei raccontarti
l'inizio di una storia... scrivo solo quelli happy
eh
si, così fai prima
anche tu pudico vedo, del resto
non posso darti torto
ti propongo un baratto
spara. non ad altezza d'uomo che prendo
l'artiglieria
tu mi mandi qualcosa di tuo io ti
mando qualcosa di mio. Con la promessa di non fare
scherzi e pubblicare tutto qui senza il reciproco
consenso scritto happy
ma io veramente non so che
fine abbiano fatto quelle 2 paginette! io non ho
scritto mai storie di fantasia, non ne sono capace;
ho ammorbato per anni quaderni e agende con le mie
cronache di nessun interesse per altri che per
me!
ok, baratto saltato happy
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 01-02-2011
Ora: 20:56
01-02-2011 00:10 mariomorelli
31-01-2011 22:30 Gelese
ti propongo un baratto
Caro Gele fra poco il forum chiuderà ,che ne dite
di trasferirci in altro forum?
http://www.folliacity.net/register?agreed=true&
step=2
come fai a sapere che tra poco il forum
chiuderà?
ho dato una sbirciata al forum che hai
linkato: ma è enorme! ci sono più di 1000 iscritti!
mi è sembrato molto dispersivo, ma non mi sono
fermata troppo a guardare
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:35

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
01-02-2011
Ora: 23:27
01-02-2011 12:56 varanasy
ma io veramente non so che fine abbiano fatto
quelle 2 paginette! io non ho scritto mai storie di
fantasia, non ne sono capace; ho ammorbato per anni
quaderni e agende con le mie cronache di nessun
interesse per altri che per me!
Dopo la poesia un
racconto ( mentre Tu e Gele tra vergogna,
reticenza, accordi e pentimenti……).
Premessa
Ho
vissuto l’infanzia in un piccolo paese di montagna.
La vita per noi bambini scorreva al riparo della
ritualità delle cose semplici che persone semplici
attuavano con operosa dignità.
Io vivevo e giocavo
nella piazza dove affacciava la casa dove abitavo.
Dalla piazza una strada in salita portava alla
parte alta del paese, strada percorsa solo da asini
e dall’unica macchina che apparteneva al dottore.
Il gioco.
D’ inverno nevicava sempre e la cosa era
accolta con entusiasmo da noi bambini. Un giorno a
me venne l’dea di sfruttare alcune “ tavole da
ponte” ( quelle che usano i muratori per salirci
sopra) per usarle come slittini e insieme ad altri
miei coetanei (eravamo una diecina) ci mettemmo a
compattare la neve lungo tutta la salita della
strada.
Un lavoraccio che fu premiato dal
divertimento di scivolare, sulle tavole, da sopra
la salita fino alla piazza , dove i nostri
“slittini” piano piano, in pianura, si fermavano.
Giocammo fino a dopo il tramonto, percorrendo
quella strada chissà quante volte, in salita
trascinando le tavole e in discesa lasciandoci
scivolare felici.
Durante la notte è risaputo che
la temperatura si abbassa e quella neve compattata
divenne un enorme lastra di ghiaccio che copriva
tutta la salita e parte della piazza.
Nulla di
grave se non fosse stato per il fatto che
l’indomani mattina c’era un funerale.
Bisogna dire
che allora il feretro era portato a spalla (non
esisteva la macchina funebre) e tutti, parenti,
amici e conoscenti si disponevano dietro il feretro
in file parallele, tenendosi a braccetto ( dal
significato di fare catena nel dolore).
Il fatto
Ero affacciato al balcone di casa con alcuni miei
amici quando il corteo, arrivato nel punto dove
iniziava la discesa verso la piazza, si fermò
perplesso sul da farsi, rendendosi subito conto del
pericolo di quella lastra di ghiaccio che brillava
al sole invernale. Dopo alcuni minuti l’iniziativa
fu presa da coloro che portavano la bara (forse
perché la stessa pesava) e iniziarono, con passi da
formica e con la massima preoccupata attenzione, a
scendere verso la piazza.
Il corteo, tremebondo e
con equilibrio precario, non aveva fatto, forse,
nemmeno un terzo della discesa quando una persona
delle ultime file scivolò tirandosi a terra i
compagni di fila a braccetto e andando a sbattere
nella fila successiva facendo, a sua volta, perdere
l’equilibrio alle persone di quest’ultima. Si
innescò un effetto domino che arrivò fino alle
persone che portavano la bara, i quali, forse per
paura che la bara gli finisse addosso, la
lanciarono in avanti prima di cadere quasi tutti
per terra. La bara iniziò a scivolare, prendendo
notevole velocità, verso la piazza, come un “bob”
delle olimpiade, seguita dalle persone che, cadute,
continuavano a scivolare in giù tra strilli e
lamenti, specie delle persone anziane , quelle che
si fecero più male. La bara si andò a frantumare
contro il muretto che cingeva la piazza. Nell’urto,
il morto , in pieno “rigor mortis”, si impennò
alzandosi in verticale e rimanendo appoggiato
contro il muretto, in una scena apocalittica e da
orror alla “Dario Argento” . Noi ragazzini tra lo
spavento e lo stupore ci guardavamo smarriti ma
coscienti sul fatto di mantenere il segreto sulla
responsabilità che le persone, urlando di rabbia e
di dolore, chiedevano fosse appurata.
Solo dopo
circa un’ora vennero alcuni uomini con una nuova
bara per il morto mentre altri con i picconi
frantumarono la lastra di ghiaccio. Nel pomeriggio
il funerale fu rifatto.
Questo racconto stampato
nella mia mente, perché totalmente vero , accadeva
nella mia infanzia. Altri fatti successero , ma per
il momento aspetto di sentirne uno vostro.
Spero vi
sia piaciuto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
01-02-2011
Ora: 23:30
01-02-2011 20:56 varanasy
come fai a sapere che tra poco il forum chiuderà?
ho dato una sbirciata al forum che hai linkato: ma
è enorme! ci sono più di 1000 iscritti! mi è
sembrato molto dispersivo, ma non mi sono fermata
troppo a guardare
Proponete voi un forum, gli
esperti siete voi.
Un caro saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
01-02-2011
Ora: 23:33
01-02-2011 13:07 Gelese
ok,
baratto saltato happy
Caro Gele, mi piacerebbe molto
leggere un tuo scritto (poesia o racconto), lascia
stare la pudica Varanasy, vedrai che dopo te
troverà il coraggio di raccontare anche lei.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 02-02-2011
Ora: 00:00
01-02-2011 23:30 mariomorelli
01-02-2011 20:56 varanasy
come fai a sapere che tra
poco il forum chiuderà?
ho dato una sbirciata al
forum che hai linkato: ma è enorme! ci sono più di
1000 iscritti! mi è sembrato molto dispersivo, ma
non mi sono fermata troppo a guardare
Proponete
voi un forum, gli esperti siete voi.
Un caro
saluto, il prof.
ma perchè dobbiamo cambiare
forum?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 02-02-2011
Ora: 00:00
01-02-2011 23:33 mariomorelli
01-02-2011 13:07 Gelese
ok, baratto saltato happy
Caro Gele, mi piacerebbe molto leggere un tuo
scritto (poesia o racconto), lascia stare la pudica
Varanasy, vedrai che dopo te troverà il coraggio di
raccontare anche lei.
non so, ci penserò...
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 09:25
27-01-2011 20:20
mariomorelli

Un po' in ritardo, ma ci sono...

spero ti siano piaciuti Gould e Michelangeli, un
po’ diversi da Kissin (attenzione parliamo sempre
ad altissimi livelli) , Gould alla fine del brano
ritira la mano carezzando il piano, Michelangeli,
colui che riusciva a eseguire circa 20-22 tonalità
diverse per ogni tasto, nel brano esegue un
“trillato” ( 0,08 minuti e anche dopo) che
riesce a “snocciolare” in maniera divina e che
solo Roman Vlad è capace di descrivere
pienamente.

Ho letto spesso che Kissin
peccherebbe di mero tecnicismo e freddezza
esecutiva. Ho guardato molti suoi video e mi
permetto di dissentire. Io vedo anche in lui
trasporto e sentimento...


Il ragazzetto che si
addormentava [durante l'opera] meritava di essere
lasciato, posso capire che il genere non piaccia,
che i gusti sono diversi, ma di fronte all’arte
occorre comunque rispetto., Puccini
poi….addormentarsi…..hai fatto bene a lasciarlo.

Peccato che mi abbia lasciato lui... è proprio
vero, non apprezzava l'arte! Wink
Comunque era stato
lui ad insistere per andare, mentre io non ero
interessata... I casi della vita happy


“voce più
grande di tutti i tempi, a tutt'oggi insuperata...”
non dimentichiamo Callas, Toti Dal Monte, tebaidi,
ecc.

la voce della Callas potrà essere la più
divina tra le voci umane, ma la voce di Yma Sumac
per me è aliena e ultraterrena. Non ne metto a
confronto la piacevolezza, ma l'impressione su di
me.


Questo gruppo in che categoria dovrebbe
andare?
http://www.youtube.com/watch?v=2kIZeVoRBuU&feat
ure=related

Gli Offspring sono considerati un
gruppo punk-rock.
Non mi sono mai posta il problema
di verificarlo, ma "punk" mi sembra voler indicare
un tipo di rock piuttosto grezzo ed elementare,
strumentazione base, pochi effetti, niente
virtuosismi...


elettronica: la musica del link
mi ha ricordato un gruppo che ho studiato (dal
punto di vista “relazionale” e non musicale ) :
http://www.youtube.com/watch?v=9dKX4mVEVtc

il
brano in sottofondo è di Jarre.
Francamente non
capisco cosa c'entri con i Tokyo Hotel!
Il ragazzo
sulla sinistra sembra, tra l'altro, sotto l'effetto
di sostanze stupefacenti, come se seguisse un volo
di farfalle che soltanto lui può vedere..


Tarja Turunen brava sicuramente ma non
bravissima.

l'ho portata ad esempio per gli
argomenti trattati, ma non è tra i miei artisti
preferiti...
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 10:11
28-01-2011 00:44 cressss
In
genere chi e' sensibile tende anche a sognare
molto, io in Queenmillennia sento uno spirito
sognatore, forse sbaglio, e non e' che sia una
male..anzi!:-)


Cara Cresss, la tua sensibilità
ti porta a sentir giusto Wink

Sono uno spirito
idealista e sognatore, ma come dici anche di te
stessa, coi piedi ben piantati per terra.

Una
cosa è sognare una realtà migliore, un'altra negare
quella esistente o rifiutarla o travisarla.

L'arte è una splendida forma di estraniazione, ma
l'estraniazione non deve essere permanente Smile
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 10:34
La poesia non è una forma di
espressione che mi appartiene, non mi piace, la
ritengo uno sfogo emotivo per chi la compone,
tuttavia non condanno chi l'apprezza e la
condivide.

Quella della farfalla non è piaciuta
particolarmente neanche a me, d'accordo con Cress
sul niente di nuovo, con Gele sul tipo di vissuto
ormai superato, a parte il ridere di voi ah ah ah,
un po' meno con Vara che si esprime liberamente
solo perché non parla direttamente con l'autore (ti
limiteresti forse ad un giudizio compiacente
davanti al diretto interessato? la cosa mi
stupirebbe non poco!)
Mi ha intenerito, però, la
poesiola della barchetta d'oro di Iaco Smile

Preferisco i sonetti di Gele (anche a scatola
chiusa), perché trovo più divertente il gioco ad
incastro delle rime e delle sillabe.
Ai tempi del
liceo anche io mi dilettavo in questo modo
e probabilmente ne esiste ancora qualche traccia,
ma come dice Vara, la mancanza di voglia di
cercarle per ora supera grandemente la voglia di
trovarle...!
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 10:40
31-01-2011 22:11 varanasy
31-01-2011 22:08 Gelese
ho pure le mie storie
iniziate e mai finite happy
non so perchè le tengo
sempre conservate
perchè sono tue creature:
sempre meglio in un cassetto che nel secchio
ottima osservazione
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 10:42
PS. Spassoso, anche se un
po' macabro, il racconto del prof happy
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 02-02-2011
Ora: 13:19
02-02-2011 10:34 queenmillennia
La
poesia non è una forma di espressione che mi
appartiene, non mi piace, la ritengo uno sfogo
emotivo per chi la compone, tuttavia non condanno
chi l'apprezza e la condivide.

Quella della
farfalla non è piaciuta particolarmente neanche a
me, d'accordo con Cress sul niente di nuovo, con
Gele sul tipo di vissuto ormai superato, a parte il
ridere di voi ah ah ah, un po' meno con Vara che si
esprime liberamente solo perché non parla
direttamente con l'autore (ti limiteresti forse ad
un giudizio compiacente davanti al diretto
interessato? la cosa mi stupirebbe non poco!)
Mi ha
intenerito, però, la poesiola della barchetta d'oro
di Iaco Smile

Preferisco i sonetti di Gele (anche a
scatola chiusa), perché trovo più divertente il
gioco ad incastro delle rime e delle sillabe.
Ai
tempi del liceo anche io mi dilettavo in questo
modo e probabilmente ne esiste ancora qualche
traccia, ma come dice Vara, la mancanza di voglia
di cercarle per ora supera grandemente la voglia di
trovarle...!
sono contento che ti siano piaciute
le mie opere anche senza averle lette
E' un
incoraggiamento a continuare questa mia produzione
letteraria
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 02-02-2011
Ora: 13:19
02-02-2011 10:34 queenmillennia
Quella
della farfalla non è piaciuta particolarmente
neanche a me, d'accordo con Cress sul niente di
nuovo, con Gele sul tipo di vissuto ormai
superato, a parte il ridere di voi ah ah ah, un po'
meno con Vara che si esprime liberamente solo
perché non parla direttamente con l'autore (ti
limiteresti forse ad un giudizio compiacente
davanti al diretto interessato? la cosa mi
stupirebbe non poco!)
Non gli riderei in faccia,
non calpesterei gratuitamente il suo amor
proprio.
Se volesse farlo di mestiere il poeta,
allora sarei più severa, ma se fosse soltanto una
valvola di sfogo, un modo per prendere fiducia in
se stesso, allora di persona cercherei di
puntellarla quella fiducia, senza sperticarmi in
complimenti insinceri che poi non mi riescono.
Tutto questo bel discorsetto andrebbe buttato nel
cesso nel caso in cui il 'poeta' fosse una persona
insopportabile e spocchiosa
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 17:23
ciao prof.
non ho potuto
rispondere per problemi al pc
la poesia non è mia
(fa pure rima)
non è rivolta a nessuno in
particolare
(forse al premier )
sinceramente è una
forma artistica che non mi attira
a meno che non
sia in un contesto canoro
bella la storia sul
BOB-BARA
MA secondo me sarebbe successo comunque
sarebbe ghiacciata lo stesso anche senza il vostro
intervento
secondo me il defunto si è divertito
con
il dovuto rispetto ovviamente
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 02-02-2011
Ora: 19:51
02-02-2011 17:23 IACOBOACI
ciao prof.
non ho potuto rispondere per problemi al pc
la
poesia non è mia (fa pure rima)
non è rivolta a
nessuno in particolare
(forse al premier )
sinceramente è una forma artistica che non mi
attira
a meno che non sia in un contesto canoro
bella la storia sul BOB-BARA
MA secondo me sarebbe
successo comunque
sarebbe ghiacciata lo stesso
anche senza il vostro intervento
secondo me il
defunto si è divertito
con il dovuto rispetto
ovviamente

---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 02-02-2011
Ora: 19:56
02-02-2011 19:51 cressss
02-02-2011
17:23 IACOBOACI
ciao prof.
non ho potuto rispondere
per problemi al pc
la poesia non è mia (fa pure
rima)
non è rivolta a nessuno in particolare
(forse
al premier )
sinceramente è una forma artistica che
non mi attira
a meno che non sia in un contesto
canoro
bella la storia sul BOB-BARA
MA secondo me
sarebbe successo comunque
sarebbe ghiacciata lo
stesso anche senza il vostro intervento
secondo me
il defunto si è divertito
con il dovuto rispetto
ovviamente

Cribbio mi sono confusa ed ho
inviato prima di scrivere... jaco chissa' perche ma
lo pensavo che ti saresti divertito a leggere
questo racconto del Prof.......
Sono ancora scossa
io... mi sono immaginata
la scena e sono
rabbrividita!!!!
Caro prof. ma come sei cambiato!!,
comunque in meglio dai..il mio voto e' un 9+.!
La
tua devota allieva secchiona Cressss...
---------------------------------------------------
-------------
Megalitico scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 19:59
02-02-2011 19:56 cressss
02-02-2011 19:51 cressss
02-02-2011 17:23
IACOBOACI
ciao prof.
non ho potuto rispondere per
problemi al pc
la poesia non è mia (fa pure rima)
non è rivolta a nessuno in particolare
(forse al
premier )
sinceramente è una forma artistica che
non mi attira
a meno che non sia in un contesto
canoro
bella la storia sul BOB-BARA
MA secondo me
sarebbe successo comunque
sarebbe ghiacciata lo
stesso anche senza il vostro intervento
secondo me
il defunto si è divertito
con il dovuto rispetto
ovviamente

Cribbio mi sono confusa ed ho
inviato prima di scrivere... jaco chissa' perche ma
lo pensavo che ti saresti divertito a leggere
questo racconto del Prof.......
Sono ancora scossa
io... mi sono immaginata
la scena e sono
rabbrividita!!!!
Caro prof. ma come sei cambiato!!,
comunque in meglio dai..il mio voto e' un 9+.!
La
tua devota allieva secchiona Cressss...
Cres.. il
tuo avatar ritrae inequivocabilmente una
coniglietta!!
Vuoi entrare a far parte della maison
di Hugh Hefner?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 20:01
02-02-2011 00:00 Gelese
01-02-2011 23:33 mariomorelli
01-02-2011 13:07
Gelese
ok, baratto saltato happy
Caro Gele, mi
piacerebbe molto leggere un tuo scritto (poesia o
racconto), lascia stare la pudica Varanasy, vedrai
che dopo te troverà il coraggio di raccontare anche
lei.
non so, ci penserò...
Mentre Tu, Varanasy,
Quennmillennia, Jaco e altri , tra vergogna,
reticenza, timori, accordi e pentimenti, menate il
can per l’aia, vi racconto (per chi vuole leggere)
un’altra storia, anch’essa vera.
Nel paesino, ove
vivevo l’infanzia, mio padre era amico di un
signore, un nobile barone che spesso aveva
desiderio di chiacchierare con papà, persona molto
colta e disponibile a spaziare su qualsiasi tipo di
argomento. Una vera manna nelle penuria culturale
del posto. L’intera famiglia , un giorno, si recò a
casa del barone che, nonostante le ingiurie delle
modifiche, che la necessità aveva suggerito,
conservava memoria della sua primiera grandezza.
Trascorsa la giornata, dopo cena, nel momento del
congedo, si scatenò una vera bufera, tanto che il
barone si sentì in dovere di insistere con mio
padre, affinché rimanessimo per la notte, finché
riuscì a convincerlo.
Mai potevo immaginare che il
mio entusiasmo, dovuto alla novità della cosa, si
sarebbe spento di lì a poco.
Infatti la mia
serenità derivava dal fatto che altre volte, quanto
accadeva di dormire fuori casa, io e mio fratello
condividevamo (perché piccoli) lo stesso letto o al
massimo la stessa stanza.
Non avevo fatto i conti
con la “magione” del barone , il quale dopo aver
assegnato una stanza ai miei genitori, sistemò il
sottoscritto e mio fratello in una stanze
diverse.
La stanza era enorme (o così sembrava agli
occhi di un bambino) con un mobilio di un
minaccioso colore scuro,
gli ampi finestroni non
attutivano minimamente il rumore della tempesta
che faceva precedere i suoi fragori dai bagliori
biancastri dei lampi. Alle pareti, illuminati da
lampade votive, i ritratti a olio, a grandezza
naturale, degli antenati del barone, dal viso
arcigno e con occhi severi che pareva seguissero
ogni movimento nella stanza. Messo una specie di
vestaglia a mo’ di pigiama mi infilai nel letto
che, per mia fortuna, era sistemato in un angolo
della stanza. Mi sistemai le coperte in modo che da
esse uscissero solo gli occhi accorgendomi, con
grossa apprensione, che proprio di fronte al mio
letto c’era un quadro, con tanto di lumino sotto,
che ritraeva forse la più brutta e arcigna antenata
del barore. La “ciliegina sulla torta” la sistemò
il citato barone che, venuto a constatare la
sistemazione, mi augurò la buona notte chiudendo la
luce. Fui assalito dal panico, la stanza, troppo
grande per pensare di fare una corsa fino
all’interruttore della luce, mi apparve ancora più
sinistra di prima. L’antenata, dalle fattezze dure
e sprezzanti (come solo i nobili cattivi del
passato sanno assumere) mi guardava con sguardo
torvo e pronta (pensavo convinto) a ghermirmi se
avessi tentato di scappare. Il temporale, quasi si
fosse accorto del mio terrore, volendosi divertire,
diede il meglio di se, lampi e tuoni facevano a
gara tra chi dovesse avere il sopravvento mentre
la pioggia scrosciava violenta sui vetri quasi a
volerli rompere.
Passai la notte con le spalle
contro il muro, immobile, quasi non respirando,
fissando quei due occhi infernali, nel terrore che
la persona di quel ritratto potesse muoversi.
Non
so quanto durò quella notte, con le luci dell’alba
mi arresi alla stanchezza e al ritratto.
Fui
svegliato da un bacio di mia madre sulla fronte che
mi disse che era ora di alzarci.
Fu allora, mentre
mia madre mi aiutava a vestire, che maturai la mia
vendetta; guardai sprezzante il ritratto
indirizzando ad esso un cattivo “come sei brutta”.
Mia madre mi redarguì, dicendo che non stava bene
dire certe cose , ma io, allontanandomi dalla
stanza, sorridevo beffardo e soddisfatto.
Il barone
ci congedò augurandosi di rivederci presto mentre
il mio volto tradiva il pensiero di quel
“terrificante” invito. Il barone ci guardò
perplesso e fu allora che constatai che mio
fratello aveva la stessa mia espressione…….
Sperando vi sia piaciuta resto in attesa…………….il
prof
PS : presto risponderò a tutti gli altri, con
il tempo che meritano.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 22:38
02-02-2011 09:25
queenmillennia
27-01-2011 20:20 mariomorelli

Un
po' in ritardo, ma ci sono...

spero ti siano
piaciuti Gould e Michelangeli, un po’ diversi da
Kissin (attenzione parliamo sempre ad altissimi
livelli) , Gould alla fine del brano ritira la mano
carezzando il piano, Michelangeli, colui che
riusciva a eseguire circa 20-22 tonalità diverse
per ogni tasto, nel brano esegue un “trillato” (
0,08 minuti e anche dopo) che riesce a
“snocciolare” in maniera divina e che solo Roman
Vlad è capace di descrivere pienamente.

Ho letto
spesso che Kissin peccherebbe di mero tecnicismo e
freddezza esecutiva. Ho guardato molti suoi video e
mi permetto di dissentire. Io vedo anche in lui
trasporto e sentimento...


Il ragazzetto che si
addormentava [durante l'opera] meritava di essere
lasciato, posso capire che il genere non piaccia,
che i gusti sono diversi, ma di fronte all’arte
occorre comunque rispetto., Puccini
poi….addormentarsi…..hai fatto bene a lasciarlo.

Peccato che mi abbia lasciato lui... è proprio
vero, non apprezzava l'arte! Wink
Comunque era stato
lui ad insistere per andare, mentre io non ero
interessata... I casi della vita happy


“voce più
grande di tutti i tempi, a tutt'oggi insuperata...”
non dimentichiamo Callas, Toti Dal Monte, tebaidi,
ecc.

la voce della Callas potrà essere la più
divina tra le voci umane, ma la voce di Yma Sumac
per me è aliena e ultraterrena. Non ne metto a
confronto la piacevolezza, ma l'impressione su di
me.


Questo gruppo in che categoria dovrebbe
andare?
http://www.youtube.com/watch?v=2kIZeVoRBuU&feat
ure=related

Gli Offspring sono considerati un
gruppo punk-rock.
Non mi sono mai posta il problema
di verificarlo, ma "punk" mi sembra voler indicare
un tipo di rock piuttosto grezzo ed elementare,
strumentazione base, pochi effetti, niente
virtuosismi...


elettronica: la musica del link
mi ha ricordato un gruppo che ho studiato (dal
punto di vista “relazionale” e non musicale ) :
http://www.youtube.com/watch?v=9dKX4mVEVtc

il
brano in sottofondo è di Jarre.
Francamente non
capisco cosa c'entri con i Tokyo Hotel!
Il ragazzo
sulla sinistra sembra, tra l'altro, sotto l'effetto
di sostanze stupefacenti, come se seguisse un volo
di farfalle che soltanto lui può vedere..


Tarja
Turunen brava sicuramente ma non bravissima.

l'ho
portata ad esempio per gli argomenti trattati, ma
non è tra i miei artisti preferiti...
I grandi
esecutori (ad es. Pollini, che ho avuto il piacere
di sentire dal vivo e a pochi passi, quando non
era famoso) sanno trasmetterti la loro passione,
il loro sentire. In quel momento si vive la magia
della musica.

“Il ragazzetto che si
addormentava” Non importa chi lascia, meglio stare
lontani da chi è in difetto di sensibilità.

la
voce della Callas? Ascolta questo brano:
http://www.youtube.com/watch?v=REt25rzBn-M

Degli
Offspring mi piace la voce del cantante. Una voce
leggermente ruvida.

“Francamente non capisco
cosa c'entri con i Tokyo Hotel!”
Il ragazzo sulla
sinistra si chiama Bill uno dei due gemelli (Bill e
Tom) del gruppo. Ho studiato la “problematica”
relazione tra i due fratelli, relazione che sfiora
(per i denigratori) l’incesto. In realtà si tratta
di una relazione “sbilanciata” che se vorrai te ne
parlerò, anzi sarebbe interessante paragonare i
rapporti tra fratelli tra coloro che sono nel forum
(te compresa). Nel video Bill “ammira” il fratello
che sta rispondendo a delle domande, in altri gli
siede in braccio; un rapporto che si presta a
spunto di riflessione sul rapporto affettivo in
famiglia.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 22:40
02-02-2011 10:11
queenmillennia
28-01-2011 00:44 cressss
In genere
chi e' sensibile tende anche a sognare molto, io in
Queenmillennia sento uno spirito sognatore, forse
sbaglio, e non e' che sia una male..anzi!:-)


Cara Cresss, la tua sensibilità ti porta a sentir
giusto Wink

Sono uno spirito idealista e sognatore,
ma come dici anche di te stessa, coi piedi ben
piantati per terra.

Una cosa è sognare una realtà
migliore, un'altra negare quella esistente o
rifiutarla o travisarla.

L'arte è una splendida
forma di estraniazione, ma l'estraniazione non deve
essere permanente Smile
“Sono uno spirito idealista e
sognatore” ecco perché ho trovato subito gradevole
il discorrere.
Il sogno, questa pudica, eterea
proiezione dell’agognato, che colora il desiderio
dell’animo, facendosi suggerire, dalle sensibilità
della persona, le migliori, delicate, immagini
della mente.
Tu e Cressss, credo, amate comporre,
con le note del sogno, ragionamenti che, delicat ma
esaustivi, descrivono comunque la pregnanza della
vita.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 22:55
02-02-2011 10:34
queenmillennia
La poesia non è una forma di
espressione che mi appartiene, non mi piace, la
ritengo uno sfogo emotivo per chi la compone,
tuttavia non condanno chi l'apprezza e la
condivide.

Quella della farfalla non è piaciuta
particolarmente neanche a me, d'accordo con Cress
sul niente di nuovo, con Gele sul tipo di vissuto
ormai superato, a parte il ridere di voi ah ah ah,
un po' meno con Vara che si esprime liberamente
solo perché non parla direttamente con l'autore (ti
limiteresti forse ad un giudizio compiacente
davanti al diretto interessato? la cosa mi
stupirebbe non poco!)
Mi ha intenerito, però, la
poesiola della barchetta d'oro di Iaco Smile

Preferisco i sonetti di Gele (anche a scatola
chiusa), perché trovo più divertente il gioco ad
incastro delle rime e delle sillabe.
Ai tempi del
liceo anche io mi dilettavo in questo modo
e probabilmente ne esiste ancora qualche traccia,
ma come dice Vara, la mancanza di voglia di
cercarle per ora supera grandemente la voglia di
trovarle...!
La poesia è anche comunicare e
sollecitare emozioni riconducibile alla propria
sfera emotiva. Poesia, racconto o altro hanno solo
una premessa; avere qualcosa da dire.
Nella poesia
del ragazzo c’è il disagio che accomuna parecchi
giovani, niente di nuovo se non la persona che è
diversa l’una dall’altra. Varanasy ama la critica
dura, che non ammette sensibilità, è un chirurgo
del comportamento, freddo e
“Mi ha intenerito,
però, la poesiola della barchetta d'oro di Iaco “ è
Jaco che è tenero e di conseguenza tutto il suo
agire.
“Preferisco i sonetti di Gele” Vorrei
preferirli anch’io , qualora si decidesse a farceli
leggere.
“Ai tempi del liceo………” Il tempo non ha
età, liceo, università o vita, chi vuole comunicare
non cerca scuse.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 22:56
02-02-2011 10:42
queenmillennia
PS. Spassoso, anche se un po'
macabro, il racconto del prof happy
Ne ho narrato un
altro. Mi piacerebbe sentirne uno vostro.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 23:00
02-02-2011 13:19 varanasy
Tutto questo bel discorsetto andrebbe buttato nel
cesso nel caso in cui il 'poeta' fosse una persona
insopportabile e spocchiosa
Così lo hai giudicato
senza conoscerlo?
Cosa non sopporti, che il "poeta"
, senza paure, ha voglia di farle leggere invece
che seppellirle sotto la polvere della propria
sfiducia?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 23:14
02-02-2011 17:23 IACOBOACI
ciao prof.
non ho potuto rispondere per problemi al
pc
la poesia non è mia (fa pure rima)
non è rivolta
a nessuno in particolare
(forse al premier )
sinceramente è una forma artistica che non mi
attira
a meno che non sia in un contesto canoro
bella la storia sul BOB-BARA
MA secondo me sarebbe
successo comunque
sarebbe ghiacciata lo stesso
anche senza il vostro intervento
secondo me il
defunto si è divertito
con il dovuto rispetto
ovviamente
Eh…caro Jaco, forse si sarebbe gelata
lo stesso, ma averla compattata per ore ha
aiutato.
Anche per me il morto si è divertito….ma
se lo vedo lo chiederò (sappi che Cary ancora non
si vede dall’ultima discussione avuta).
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 23:15
02-02-2011 19:56 cressss
02-02-2011 19:51 cressss
02-02-2011 17:23
IACOBOACI
ciao prof.
non ho potuto rispondere per
problemi al pc
la poesia non è mia (fa pure rima)
non è rivolta a nessuno in particolare
(forse al
premier )
sinceramente è una forma artistica che
non mi attira
a meno che non sia in un contesto
canoro
bella la storia sul BOB-BARA
MA secondo me
sarebbe successo comunque
sarebbe ghiacciata lo
stesso anche senza il vostro intervento
secondo me
il defunto si è divertito
con il dovuto rispetto
ovviamente

Cribbio mi sono confusa ed ho
inviato prima di scrivere... jaco chissa' perche ma
lo pensavo che ti saresti divertito a leggere
questo racconto del Prof.......
Sono ancora scossa
io... mi sono immaginata
la scena e sono
rabbrividita!!!!
Caro prof. ma come sei cambiato!!,
comunque in meglio dai..il mio voto e' un 9+.!
La
tua devota allieva secchiona Cressss...
Cara
Cressss, grazie per il nove…il cambiamento è stato
richiesto nel forum e ho cercato di assecondare la
cosa.
Se mi metti nove ( ero sicuro della tua
magnanimità) vuol dire che mi sono impegnato. Sappi
però che Varanasy e Gele mi valutano sei. Un caro
saluto alla mia allieva preferita.
A proposito di
cambiamenti, vedo che Mega approccia con meno
protervia.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
02-02-2011
Ora: 23:22
02-02-2011 10:34
queenmillennia
La poesia non è una forma di
espressione che mi appartiene, non mi piace, la
ritengo uno sfogo emotivo per chi la compone,
tuttavia non condanno chi l'apprezza e la
condivide.

Quella della farfalla non è piaciuta
particolarmente neanche a me, d'accordo con Cress
sul niente di nuovo, con Gele sul tipo di vissuto
ormai superato, a parte il ridere di voi ah ah ah,
un po' meno con Vara che si esprime liberamente
solo perché non parla direttamente con l'autore (ti
limiteresti forse ad un giudizio compiacente
davanti al diretto interessato? la cosa mi
stupirebbe non poco!)
Mi ha intenerito, però, la
poesiola della barchetta d'oro di Iaco Smile

Preferisco i sonetti di Gele (anche a scatola
chiusa), perché trovo più divertente il gioco ad
incastro delle rime e delle sillabe.
Ai tempi del
liceo anche io mi dilettavo in questo modo
e probabilmente ne esiste ancora qualche traccia,
ma come dice Vara, la mancanza di voglia di
cercarle per ora supera grandemente la voglia di
trovarle...!
INTERVENTO COMPLETO
La poesia è anche
comunicare e sollecitare emozioni riconducibile
alla propria sfera emotiva. Poesia, racconto o
altro hanno solo una premessa; avere qualcosa da
dire.
Nella poesia del ragazzo c’è il disagio che
accomuna parecchi giovani, niente di nuovo se non
la persona che è diversa l’una dall’altra. Varanasy
ama la critica dura, che non ammette sensibilità, è
un chirurgo del comportamento freddo e
determinato…..ma a fin di bene
“Mi ha intenerito,
però, la poesiola della barchetta d'oro di Iaco “
è Jaco che è tenero e di conseguenza tutto il suo
agire.
“Preferisco i sonetti di Gele”
Vorrei
preferirli anch’io , qualora si decidesse a farceli
leggere.
“Ai tempi del liceo………”
Il tempo non ha
età, liceo, università o vita, chi vuole comunicare
non cerca scuse.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 02-02-2011
Ora: 23:33
02-02-2011 23:00 mariomorelli
02-02-2011 13:19 varanasy
Tutto questo bel
discorsetto andrebbe buttato nel cesso nel caso in
cui il 'poeta' fosse una persona insopportabile e
spocchiosa
Così lo hai giudicato senza
conoscerlo?
Cosa non sopporti, che il "poeta" ,
senza paure, ha voglia di farle leggere invece che
seppellirle sotto la polvere della propria
sfiducia?
Stai equivocando il senso di ciò che ho
scritto;ma non mi va di stare a precisare ciò che è
già abbastanza chiaro nei miei precedenti post,
quindi ti invito a rileggerli, se ne avrai
voglia.

Io non sono minimamente toccata dal
"poeta senza paure" perché non ho mai, e dico mai,
avuto velleità letterarie.
Non sono un'anima in
pena che tiene nascoste nel cassetto le sue poesie
e che si vergogna di mostrarle al mondo: io non
scrivo poesie, non scrivo romanzi, non scrivo un
accidente di niente.


---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 02-02-2011
Ora: 23:55
02-02-2011 23:33 varanasy
02-02-2011
23:00 mariomorelli
02-02-2011 13:19 varanasy
Tutto
questo bel discorsetto andrebbe buttato nel cesso
nel caso in cui il 'poeta' fosse una persona
insopportabile e spocchiosa
Così lo hai giudicato
senza conoscerlo?
Cosa non sopporti, che il "poeta"
, senza paure, ha voglia di farle leggere invece
che seppellirle sotto la polvere della propria
sfiducia?
Stai equivocando il senso di ciò che ho
scritto;ma non mi va di stare a precisare ciò che è
già abbastanza chiaro nei miei precedenti post,
quindi ti invito a rileggerli, se ne avrai
voglia.

Io non sono minimamente toccata dal
"poeta senza paure" perché non ho mai, e dico mai,
avuto velleità letterarie.
Non sono un'anima in
pena che tiene nascoste nel cassetto le sue poesie
e che si vergogna di mostrarle al mondo: io non
scrivo poesie, non scrivo romanzi, non scrivo un
accidente di niente.


Non scriverai un
accidente di niente ..(che importa alla fine?). ma
hai una mente invidiabile!! mente libera!!
non
parli per compiacere nessuno, mente libera!!!
e non
e' poco cara amica.
io ti ammiro in tutti i sensi,
e non scherzo.
PS- ( detto tra di noi.. credo che
il prof. cerchi di provocarti i ... ma tu non ci
caschi!
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:35

---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 03-02-2011
Ora: 00:01
02-02-2011 23:15 mariomorelli
02-02-2011 19:56 cressss
02-02-2011 19:51 cressss
02-02-2011 17:23 IACOBOACI
ciao prof.
non ho potuto
rispondere per problemi al pc
la poesia non è mia
(fa pure rima)
non è rivolta a nessuno in
particolare
(forse al premier )
sinceramente è una
forma artistica che non mi attira
a meno che non
sia in un contesto canoro
bella la storia sul
BOB-BARA
MA secondo me sarebbe successo comunque
sarebbe ghiacciata lo stesso anche senza il vostro
intervento
secondo me il defunto si è divertito
con
il dovuto rispetto ovviamente

Cribbio mi sono
confusa ed ho inviato prima di scrivere... jaco
chissa' perche ma lo pensavo che ti saresti
divertito a leggere questo racconto del
Prof.......
Sono ancora scossa io... mi sono
immaginata
la scena e sono rabbrividita!!!!
Caro
prof. ma come sei cambiato!!, comunque in meglio
dai..il mio voto e' un 9+.!
La tua devota allieva
secchiona Cressss...
Cara Cressss, grazie per il
nove…il cambiamento è stato richiesto nel forum e
ho cercato di assecondare la cosa.
Se mi metti nove
( ero sicuro della tua magnanimità) vuol dire che
mi sono impegnato. Sappi però che Varanasy e Gele
mi valutano sei. Un caro saluto alla mia allieva
preferita.
A proposito di cambiamenti, vedo che
Mega approccia con meno protervia.
Caro prof. il
mio voto era un NOVE PIU'!
Si vedo che ti sei
impegnato.. bravo!
Sappi che i voti di Vara e Gele
valgono il doppio del mio... ma penso che tu lo
sapessi gia'.
E' ovvio che le secchione hanno
sempre un debole per i prof.

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
03-02-2011
Ora: 00:21
03-02-2011 00:01 cressss
Caro prof. il mio voto era un NOVE PIU'!
Si vedo
che ti sei impegnato.. bravo!
Sappi che i voti di
Vara e Gele valgono il doppio del mio... ma penso
che tu lo sapessi gia'.
E' ovvio che le secchione
hanno sempre un debole per i prof.

Hai letto il
mio ultimo racconto?
Perché non ne narri uno tu?
Non voglio provocare Varanasy (da quando disse che
non voleva diminutivi scrivo sempre per intero il
suo nome ) critico un modo espressivo forte, a
volte troppo anche se sempre lecito.

---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 03-02-2011
Ora: 00:42
03-02-2011 00:21 mariomorelli
03-02-2011 00:01 cressss
Caro prof. il mio voto
era un NOVE PIU'!
Si vedo che ti sei impegnato..
bravo!
Sappi che i voti di Vara e Gele valgono il
doppio del mio... ma penso che tu lo sapessi
gia'.
E' ovvio che le secchione hanno sempre un
debole per i prof.

Hai letto il mio ultimo
racconto?
Perché non ne narri uno tu?
Non voglio
provocare Varanasy (da quando disse che non voleva
diminutivi scrivo sempre per intero il suo nome )
critico un modo espressivo forte, a volte troppo
anche se sempre lecito.

Certo che e' lecito, ma
come gia' dissi una volta, dietro al suo modo forte
di esprimersi, cela. e nemmeno tanto, una dolcezza.
Penso che essendo piu' abituata di me e forse anche
di te a frequentare chat..non abbia voglia ne di
aprirsi ne di fare la "mielosa".
L'ho capito quando
spiegava il motivo per cui non mi difese ( e fece
benissimo!!) da quelle frasi di Mega.
Disse infatti
che nelle chat se ne leggono di peggio e che basta
ignorare, cosa che anche io feci.. altrimenti si
innescava una discussione inutile e sterile!
credimi prof.!
Ho letto il tuoi due racconti... il
primo mi ha impressionata:((
Il secondo divertente
e narrato con maestria..
(Gele direbbe che ora
capisce tante cose di te.. dopo quello spavento
che ti prendesti da piccolino)
ma io non lo
dico!!
Comunque tu scrivi troppo bene perche io
possa osare scrivere qualcosa di mio, ma postero'
qualcosa che mi piace, di altri.
Un caro saluto
C.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 03-02-2011
Ora: 01:23
Stavo pensando una cosa Mario, a
proposito della poesia del ragazzo che hai
postato....ma ce l'hai il suo consenso per
pubblicarla su un forum? Siccome non voglio credere
che tu abbia commesso l'indelicatezza di renderla
nota a sua insaputa, o ti ha dato il permesso
oppure...sei tu 'il ragazzo'.
Apprezzo che tu mi
abbia presa alla lettera sul non usare diminutivi
per il mio nick, ma non è necessario, era solo un
capriccio.

@Cressss
sai, ti dirrò che è soltanto
da un anno e poco più che ho scoperto il mondo dei
forum, le chat proprio non le conosco, non ci ho
mai messo il naso. Una cosa però l'ho imparata:
meglio evitare le zuffe, a meno di non esserci
trascinati per i capelli!
Sei sempre troppo gentile
con me Cressss
io che mi conosco mi ammiro di
meno.

buonanotte a te e ai superstiti che ancora
vagano da queste parti.

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 03-02-2011
Ora: 10:17
03-02-2011 00:42 cressss
03-02-2011
00:21 mariomorelli
03-02-2011 00:01 cressss
Caro
prof. il mio voto era un NOVE PIU'!
Si vedo che ti
sei impegnato.. bravo!
Sappi che i voti di Vara e
Gele valgono il doppio del mio... ma penso che tu
lo sapessi gia'.
E' ovvio che le secchione hanno
sempre un debole per i prof.

Hai letto il mio
ultimo racconto?
Perché non ne narri uno tu?
Non
voglio provocare Varanasy (da quando disse che non
voleva diminutivi scrivo sempre per intero il suo
nome ) critico un modo espressivo forte, a volte
troppo anche se sempre lecito.

Certo che e'
lecito, ma come gia' dissi una volta, dietro al suo
modo forte di esprimersi, cela. e nemmeno tanto,
una dolcezza. Penso che essendo piu' abituata di me
e forse anche di te a frequentare chat..non abbia
voglia ne di aprirsi ne di fare la "mielosa".
L'ho
capito quando spiegava il motivo per cui non mi
difese ( e fece benissimo!!) da quelle frasi di
Mega.
Disse infatti che nelle chat se ne leggono di
peggio e che basta ignorare, cosa che anche io
feci.. altrimenti si innescava una discussione
inutile e sterile! credimi prof.!
Ho letto il tuoi
due racconti... il primo mi ha impressionata:((
Il
secondo divertente e narrato con maestria..
(Gele
direbbe che ora capisce tante cose di te.. dopo
quello spavento che ti prendesti da piccolino)
ma
io non lo dico!!
Comunque tu scrivi troppo bene
perche io possa osare scrivere qualcosa di mio, ma
postero' qualcosa che mi piace, di altri.
Un caro
saluto C.
ok, non lo dico neanche io
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 00:04
03-02-2011 01:23 varanasy
Stavo pensando una cosa Mario, a proposito della
poesia del ragazzo che hai postato....ma ce l'hai
il suo consenso per pubblicarla su un forum?
Siccome non voglio credere che tu abbia commesso
l'indelicatezza di renderla nota a sua insaputa, o
ti ha dato il permesso oppure...sei tu 'il
ragazzo'.
Apprezzo che tu mi abbia presa alla
lettera sul non usare diminutivi per il mio nick,
ma non è necessario, era solo un capriccio.

@Cressss
sai, ti dirrò che è soltanto da un anno e
poco più che ho scoperto il mondo dei forum, le
chat proprio non le conosco, non ci ho mai messo il
naso. Una cosa però l'ho imparata: meglio evitare
le zuffe, a meno di non esserci trascinati per i
capelli!
Sei sempre troppo gentile con me
Cressss
io che mi conosco mi ammiro di meno.

buonanotte a te e ai superstiti che ancora vagano
da queste parti.

Cara Varanasy, è un tuo diritto
considerami sì picciol vascello in balia delle
correnti della tua provocazione. Quanto facile
sarebbe accendere il motore del sarcasmo e navigare
in direzione opposta vincendo facilmente quella
della tua corrente. Ma non lo faccio….per una
questione di stima.
Vedi, cara Varanasi, la stima
di se stessi è per me cosa importante . La stima in
se stessi, quanto è vera, sentita, orgogliosamente
onesta, regge qualsiasi maroso che contro essa
s’infrange.
Per tale motivo fai pure tutte le
domande che vuoi , insinua pure ciò che la tua
persona è capace di fare, io non userò le tue
stesse armi, non ho bisogno, tanto che risponderò a
ciò che mi chiedi con massima serenità.
Sono
abituato, quando qualcuno mi “parla” , a porre
attenzione al messaggio, all’emittente e al
contesto ( con i suoi elementi perturbatori).
Un
appunto però consentimelo, da un lato mi riconosci
la sensibilità di chiamarti Varanasy appena
saputo che ti dava fastidio il diminutivo e
dall’altro dubiti se sono persona corretta
chiedendomi se ho il permesso, da parte del
ragazzo, di pubblicare una sua poesia, a sua
insaputa; da un lato racconto, palesemente, senza
nascondermi dietro nessuno,due episodi,
sottolineando che sono veri tanto mi riguardano,
dall’altro mi “nasconderei” dietro un ragazzo per
pubblicare una poesia. Inoltre poco attenta, visto
che la risposta alle tue domande già l’avevo data,
nel momento stesso che ho pubblicato la poesia.
E’
vero che uno può mentire ma io sono persona che non
mente (libera, direbbe Cressss, di credere), non me
lo permette l’età ma soprattutto non me lo permette
quella stima in se stessi di cui prima parlavo,
oltre al fatto di non volerlo fare e di non averlo
mai fatto.
Ho chiesto al ragazzo e ottenuto il
permesso di pubblicare la sua poesia, conseguenza
non sono quel ragazzo; sono e sono sempre stato
solo me stesso.
Non ho usato più il diminutivo
perché (io) sono abituato a rispettare chiunque mi
sia di fronte.
I dubbi che hai sollevato, cara
Varanasy, non descrivono la mia persona, spero non
descrivano la tua.
Un caro saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 00:06
03-02-2011 00:42 cressss
Il
secondo divertente e narrato con maestria..
(Gele
direbbe che ora capisce tante cose di te.. dopo
quello spavento che ti prendesti da piccolino)
ma
io non lo dico!!
Comunque tu scrivi troppo bene
perche io possa osare scrivere qualcosa di mio, ma
postero' qualcosa che mi piace, di altri.
Un caro
saluto C.
Cara Cressss, mi farebbe piacere invece
che tu lo dicessi. Un caro saluto, il prof
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 00:08
03-02-2011 10:17 Gelese
ok,
non lo dico neanche io
Ma no Gele,...... invece
dillo anche tu. Il prof.
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 00:15
04-02-2011 00:08 mariomorelli
03-02-2011 10:17 Gelese
ok, non lo dico neanche io
Ma no Gele,...... invece dillo anche tu. Il
prof.
E va bene!! lo dico ma NON lo penso
ora
che sappiamo quanti traumi hai subito da
piccolo..
ti comprendiamo meglio!!

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 08:39
04-02-2011 00:15 cressss
04-02-2011
00:08 mariomorelli
03-02-2011 10:17 Gelese
ok, non
lo dico neanche io
Ma no Gele,...... invece dillo
anche tu. Il prof.
E va bene!! lo dico ma NON lo
penso
ora che sappiamo quanti traumi hai subito da
piccolo..
ti comprendiamo meglio!!

ah, alla fine
l'hai detto?
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 09:09
02-02-2011 23:33 varanasy
io
non scrivo poesie, non scrivo romanzi, non scrivo
un accidente di niente.
ma come non scrivi niente,
e le risposte che dai a noi?
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 09:20
02-02-2011 13:19 varanasy
02-02-2011 10:34 queenmillennia
ti limiteresti
forse ad un giudizio compiacente davanti al diretto
interessato? la cosa mi stupirebbe non poco!
Non
gli riderei in faccia, non calpesterei
gratuitamente il suo amor proprio.
Se volesse farlo
di mestiere il poeta, allora sarei più severa, ma
se fosse soltanto una valvola di sfogo, un modo per
prendere fiducia in se stesso, allora di persona
cercherei di puntellarla quella fiducia, senza
sperticarmi in complimenti insinceri che poi non mi
riescono.
Tutto questo bel discorsetto andrebbe
buttato nel cesso nel caso in cui il 'poeta' fosse
una persona insopportabile e spocchiosa
Sono
indecisa se risponderti con un sorriso, con "sono
d'accordo" o con "QUOTO"...
Il significato non
cambia, ma sceglierò il sorriso Smile

è lontana
dal tuo genere, ma vorrei dedicarti questa:
Gino
Paoli - Un Sorriso Gratis
http://www.youtube.com/watch?v=wapAVx5rA84
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 09:29
02-02-2011 13:19 Gelese
sono
contento che ti siano piaciute le mie opere anche
senza averle lette
E' un incoraggiamento a
continuare questa mia produzione letteraria

ho
già avuto modo di apprezzare la tua intelligenza,
versatilità e ricchezza lessicale, quindi non ho
bisogno di ulteriori dimostrazioni, ma se volessi
condividere col resto del mondo la tua produzione
letteraria, anziché tenerla egoisticamente nascosta
in un cassetto, non potrei che gioirne happy
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 10:08
02-02-2011 22:38
mariomorelli
02-02-2011 09:25 queenmillennia
“Francamente non capisco cosa c'entri con i Tokyo
Hotel!”
Il ragazzo sulla sinistra si chiama Bill
uno dei due gemelli (Bill e Tom) del gruppo. Ho
studiato la “problematica” relazione tra i due
fratelli, relazione che sfiora (per i denigratori)
l’incesto. In realtà si tratta di una relazione
“sbilanciata” che se vorrai te ne parlerò, anzi
sarebbe interessante paragonare i rapporti tra
fratelli tra coloro che sono nel forum (te
compresa). Nel video Bill “ammira” il fratello che
sta rispondendo a delle domande, in altri gli siede
in braccio; un rapporto che si presta a spunto di
riflessione sul rapporto affettivo in famiglia.
ma parli anche il tedesco?

I TH non li ho mai
seguiti, forse se avessi avuto ancora 13 anni me ne
sarei potuta interessare, ma ormai per me
rappresentano soltanto un fenomeno mediatico per
ragazzine.

Dei due gemelli non so nulla, ma non
mi stupisce l'idea di un legame molto forte e
particolare, che tra fratelli, tanto più se
gemelli, non mi risulta inconsueto.

Ricordo due
mie amiche, sorelle, con pochissima differenza di
età, che avevano un rapporto simbiotico, esclusivo,
di interdipendenza, così legate e "sincronizzate"
l'una con l'altra, che sembravano un'unica persona,
pur essendo in due.
Non ho studiato il fenomeno, ma
di certo ho potuto osservarlo direttamente.

I
miei rapporti con gli altri del forum li
conosco: nutro un grande affetto per Iaco, mi piace
moltissimo Dandy, adoro Gele con le sue (tante)
luci e le sue ombre, non conosco abbastanza Cresss
nella quale leggo, però, molta insicurezza, per cui
la immagino più giovane di me, in quanto a
Varanasy... Non penso che si offenderà, credo
piuttosto che si compiacerà o si farà una bella
risata, poiché la osservo con curiosità e
attenzione, come un animaletto non ben
identificato, di cui non capisco esattamente la
specie, il numero di occhi e di zampette...

A
Vara, in particolare, vorrei dire che starsene
rintanati nel proprio guscio dà un'illusoria
sensazione di sicurezza e di protezione dal mondo
esterno, con l'impressione di difendersi più
facilmente dalle delusioni, ma le delusioni
arrivano comunque, che le si aspetti o meno, che ci
si difenda o meno...
I nervi scoperti, in balia
delle intemperie, si rafforzano e si immunizzano. A
tenerli nascosti, invece, restano delicati e
suscettibili.
Non bisogna ostentare spavalderia, ma
essere spavaldi!
Non è una critica né una
raccomandazione, ma un'osservazione dettata dalla
mia esperienza personale...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 10:14
04-02-2011 00:04 mariomorelli
Cara
Varanasy, è un tuo diritto considerami sì picciol
vascello in balia delle correnti della tua
provocazione. Quanto facile sarebbe accendere il
motore del sarcasmo e navigare in direzione opposta
vincendo facilmente quella della tua corrente. Ma
non lo faccio….per una questione di stima.
Vedi,
cara Varanasi, la stima di se stessi è per me cosa
importante . La stima in se stessi, quanto è vera,
sentita, orgogliosamente onesta, regge qualsiasi
maroso che contro essa s’infrange.
Per tale motivo
fai pure tutte le domande che vuoi , insinua pure
ciò che la tua persona è capace di fare, io non
userò le tue stesse armi, non ho bisogno, tanto che
risponderò a ciò che mi chiedi con massima
serenità.
Sono abituato, quando qualcuno mi “parla”
, a porre attenzione al messaggio, all’emittente e
al contesto ( con i suoi elementi perturbatori).
Un appunto però consentimelo, da un lato mi
riconosci la sensibilità di chiamarti Varanasy
appena saputo che ti dava fastidio il diminutivo e
dall’altro dubiti se sono persona corretta
chiedendomi se ho il permesso, da parte del
ragazzo, di pubblicare una sua poesia, a sua
insaputa; da un lato racconto, palesemente, senza
nascondermi dietro nessuno,due episodi,
sottolineando che sono veri tanto mi riguardano,
dall’altro mi “nasconderei” dietro un ragazzo per
pubblicare una poesia. Inoltre poco attenta, visto
che la risposta alle tue domande già l’avevo data,
nel momento stesso che ho pubblicato la poesia.
E’
vero che uno può mentire ma io sono persona che non
mente (libera, direbbe Cressss, di credere), non me
lo permette l’età ma soprattutto non me lo permette
quella stima in se stessi di cui prima parlavo,
oltre al fatto di non volerlo fare e di non averlo
mai fatto.
Ho chiesto al ragazzo e ottenuto il
permesso di pubblicare la sua poesia, conseguenza
non sono quel ragazzo; sono e sono sempre stato
solo me stesso.
Non ho usato più il diminutivo
perché (io) sono abituato a rispettare chiunque mi
sia di fronte.
I dubbi che hai sollevato, cara
Varanasy, non descrivono la mia persona, spero non
descrivano la tua.
Un caro saluto, il prof.
Tu
puoi scrivermi quel che pensi in tutta libertà,
puoi prendermi in giro, puoi seppellirmi con il tuo
sarcasmo, puoi rimettermi in riga se lo ritieni.
Sono qui, non mi tiro indietro.
Pur scrivendo a
volte in modo elusivo e anche sarcastico, non ti ho
raccontato lucciole per lanterne, non mi sono
vestita di lustrini per sembrare migliore di ciò
che sono.
Sulla poesia mi è venuto il dubbio che in
realtà fosse tua, di quando eri ragazzo, e che ce
l'hai presentata come di un altro per vedere le
nostre reazioni. Non è così, bene, ti chiedo scusa
se ti sei sentito trattato da disonesto che si
nasconde dietro un ragazzo.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 10:24
04-02-2011 09:20 queenmillennia
02-02-2011 13:19 varanasy
02-02-2011 10:34
queenmillennia
ti limiteresti forse ad un giudizio
compiacente davanti al diretto interessato? la cosa
mi stupirebbe non poco!
Non gli riderei in faccia,
non calpesterei gratuitamente il suo amor
proprio.
Se volesse farlo di mestiere il poeta,
allora sarei più severa, ma se fosse soltanto una
valvola di sfogo, un modo per prendere fiducia in
se stesso, allora di persona cercherei di
puntellarla quella fiducia, senza sperticarmi in
complimenti insinceri che poi non mi riescono.
Tutto questo bel discorsetto andrebbe buttato nel
cesso nel caso in cui il 'poeta' fosse una persona
insopportabile e spocchiosa
Sono indecisa se
risponderti con un sorriso, con "sono d'accordo" o
con "QUOTO"...
Il significato non cambia, ma
sceglierò il sorriso Smile

è lontana dal tuo genere,
ma vorrei dedicarti questa:
Gino Paoli - Un Sorriso
Gratis
http://www.youtube.com/watch?v=wapAVx5rA84
Grazie
per la canzone Queen
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 10:31
04-02-2011 09:09 queenmillennia
02-02-2011 23:33 varanasy
io non scrivo poesie, non
scrivo romanzi, non scrivo un accidente di
niente.
ma come non scrivi niente, e le risposte
che dai a noi?
Si certo scrivo, ma niente che sia
il prodotto della mia fantasia, questo volevo dire,
e l'ho detto con veemenza perché questa storia
cominciava ad essere comica: Mario che mi provocava
a scrivere sul forum una produzione letteraria
inesistente!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 10:52
04-02-2011 10:08 queenmillennia


I
miei rapporti con gli altri del forum li
conosco: nutro un grande affetto per Iaco, mi
piace moltissimo Dandy, adoro Gele con le sue
(tante) luci e le sue ombre, non conosco abbastanza
Cresss nella quale leggo, però, molta insicurezza,
per cui la immagino più giovane di me, in quanto a
Varanasy... Non penso che si offenderà, credo
piuttosto che si compiacerà o si farà una bella
risata, poiché la osservo con curiosità e
attenzione, come un animaletto non ben
identificato, di cui non capisco esattamente la
specie, il numero di occhi e di zampette...

A
Vara, in particolare, vorrei dire che starsene
rintanati nel proprio guscio dà un'illusoria
sensazione di sicurezza e di protezione dal mondo
esterno, con l'impressione di difendersi più
facilmente dalle delusioni, ma le delusioni
arrivano comunque, che le si aspetti o meno, che
ci si difenda o meno...
I nervi scoperti, in balia
delle intemperie, si rafforzano e si immunizzano.
A tenerli nascosti, invece, restano delicati e
suscettibili.
Non bisogna ostentare spavalderia, ma
essere spavaldi!
Non è una critica né una
raccomandazione, ma un'osservazione dettata dalla
mia esperienza personale...


No che non mi
offendo, né mi compiaccio a dire la verità.
La
chiusura che noti in me è vera e reale, dovessi
dirti il perché e il percome farei non poca
fatica...io mi assolvo dicendomi che è il mio
carattere.

---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 11:19
04-02-2011 10:52 varanasy
04-02-2011 10:08 queenmillennia

in quanto a
Varanasy... Non penso che si offenderà, credo
piuttosto che si compiacerà o si farà una bella
risata, poiché la osservo con curiosità e
attenzione, come un animaletto non ben
identificato, di cui non capisco esattamente la
specie, il numero di occhi e di zampette...


No
che non mi offendo, né mi compiaccio a dire la
verità.
La chiusura che noti in me è vera e reale,
dovessi dirti il perché e il percome farei non poca
fatica...io mi assolvo dicendomi che è il mio
carattere.
mi fa piacere che non te la sia presa,
infatti quella dell'animaletto curioso voleva
essere soltanto un modo simpatico di dire che mi
sono fatta un'idea, ma non ancora definita.

Pensavo che almeno un po' ti piacesse circondarti
di mistero, forse sbaglio, forse a volte questo tuo
essere incompresa è solo in parte voluto, mentre
altre volte ti crea disagio.

A me vai bene come
sei, la tua evoluzione è un fatto privato, che
riguarda solo te.

Accolgo quanto mi dai
e rispetto quanto trattieni Smile
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 11:30
mmm, troppo miele ultimamente qui...
ma
siete impazzite?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 11:51
04-02-2011 11:30 Gelese
mmm, troppo
miele ultimamente qui...
ma siete impazzite?
stai
cercando una secchiata d'acqua gelata?
dillo che ti
accontento....ma non ora
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 11:53
04-02-2011 11:51 varanasy
04-02-2011
11:30 Gelese
mmm, troppo miele ultimamente qui...
ma siete impazzite?
stai cercando una secchiata
d'acqua gelata?
dillo che ti accontento....
Non
avrai il tempo di muoverti, ti stordirò con una
prosa del Morelli

---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 11:56
04-02-2011 11:53 Gelese
04-02-2011 11:51 varanasy
04-02-2011 11:30 Gelese
mmm, troppo miele ultimamente qui...
ma siete
impazzite?
stai cercando una secchiata d'acqua
gelata?
dillo che ti accontento....
Non avrai il
tempo di muoverti, ti stordirò con una prosa del
Morelli

volete che vi racconti una storia
anch'io?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 12:07
04-02-2011 11:56 queenmillennia
04-02-2011 11:53 Gelese
04-02-2011 11:51 varanasy
04-02-2011 11:30 Gelese
mmm, troppo miele
ultimamente qui...
ma siete impazzite?
stai
cercando una secchiata d'acqua gelata?
dillo che ti
accontento....
Non avrai il tempo di muoverti, ti
stordirò con una prosa del Morelli

volete che
vi racconti una storia anch'io?
si, tanto me ne
sto andando....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 12:08
04-02-2011 11:51 varanasy
04-02-2011
11:30 Gelese
mmm, troppo miele ultimamente qui...
ma siete impazzite?
stai cercando una secchiata
d'acqua gelata?
dillo che ti accontento....ma non
ora
vedo che anche tu modifichi i tuoi post... è
segno di insicurezza!

---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 12:10
04-02-2011 12:07 Gelese
volete che vi racconti una storia anch'io?
si,
tanto me ne sto andando....
te la racconterò
appena mi avrai fatto leggere i sonetti
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 13:08
04-02-2011 12:08 Gelese
04-02-2011
11:51 varanasy
04-02-2011 11:30 Gelese
mmm, troppo
miele ultimamente qui...
ma siete impazzite?
stai
cercando una secchiata d'acqua gelata?
dillo che ti
accontento....ma non ora
vedo che anche tu
modifichi i tuoi post... è segno di insicurezza!

è segno che stavo per scappare e te l'ho
detto
scappo anche ora....ah, sappi che la prosa
di Morelli mi fa un baffo
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 14:40
04-02-2011 13:08 varanasy
04-02-2011
12:08 Gelese
04-02-2011 11:51 varanasy
04-02-2011
11:30 Gelese
mmm, troppo miele ultimamente qui...
ma siete impazzite?
stai cercando una secchiata
d'acqua gelata?
dillo che ti accontento....ma non
ora
vedo che anche tu modifichi i tuoi post... è
segno di insicurezza!

è segno che stavo per
scappare e te l'ho detto
scappo anche ora....ah,
sappi che la prosa di Morelli mi fa un baffo
Non
fare troppo la spavalda...
conosco i tuoi punti
deboli
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 14:41
04-02-2011 12:10 queenmillennia
04-02-2011 12:07 Gelese
volete che vi racconti una
storia anch'io?
si, tanto me ne sto andando....
te la racconterò appena mi avrai fatto leggere i
sonetti
ok, aspetta eh...
aspetta...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 15:37
04-02-2011 14:40 Gelese
04-02-2011
13:08 varanasy
04-02-2011 12:08 Gelese
04-02-2011
11:51 varanasy
04-02-2011 11:30 Gelese
mmm, troppo
miele ultimamente qui...
ma siete impazzite?
stai
cercando una secchiata d'acqua gelata?
dillo che ti
accontento....ma non ora
vedo che anche tu
modifichi i tuoi post... è segno di insicurezza!

è segno che stavo per scappare e te l'ho
detto
scappo anche ora....ah, sappi che la prosa
di Morelli mi fa un baffo
Non fare troppo la
spavalda...
conosco i tuoi punti deboli
beh si, in
effetti soffro il solletico....
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 16:06
04-02-2011 11:19 queenmillennia
04-02-2011 10:52 varanasy
04-02-2011 10:08
queenmillennia

in quanto a Varanasy... Non penso
che si offenderà, credo piuttosto che si compiacerà
o si farà una bella risata, poiché la osservo con
curiosità e attenzione, come un animaletto non ben
identificato, di cui non capisco esattamente la
specie, il numero di occhi e di zampette...


No
che non mi offendo, né mi compiaccio a dire la
verità.
La chiusura che noti in me è vera e reale,
dovessi dirti il perché e il percome farei non poca
fatica...io mi assolvo dicendomi che è il mio
carattere.
mi fa piacere che non te la sia presa,
infatti quella dell'animaletto curioso voleva
essere soltanto un modo simpatico di dire che mi
sono fatta un'idea, ma non ancora definita.

Pensavo che almeno un po' ti piacesse circondarti
di mistero, forse sbaglio, forse a volte questo tuo
essere incompresa è solo in parte voluto, mentre
altre volte ti crea disagio.

A me vai bene come
sei, la tua evoluzione è un fatto privato, che
riguarda solo te.

Accolgo quanto mi dai
e rispetto quanto trattieni Smile
"L'animaletto
curioso" in realtà mi è piaciuto molto
Ti giuro
che non voglio essere misteriosa o stramba per
attirare l'attenzione! E' una modalità di
interazione che mi viene da sola.
La mia reticenza
non nasconde niente di che ed è per questo che lo
tengo per me, così mi annoio solo io.


---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 18:29
04-02-2011 00:15 cressss
04-02-2011 00:08 mariomorelli
03-02-2011 10:17
Gelese
ok, non lo dico neanche io
Ma no
Gele,...... invece dillo anche tu. Il prof.
E va
bene!! lo dico ma NON lo penso
ora che sappiamo
quanti traumi hai subito da piccolo..
ti
comprendiamo meglio!!

Cara Cressss …..grazie per
la comprensione. Essere compresi è cosa positiva,
significa muovere verso l’accettazione di almeno
alcune componenti comportamentali o mentali della
persona, non importa se tale movimento sia
innescato da ammirazione, considerazione,
commiserazione, partecipazione, sopportazione,
avversione o altro , tali sono le letture che
ognuno, attraverso le proprie lenti, opera
sull’altro. Per meglio spiegarmi ti propongo un
gioco ( che se vuoi può avere te stessa come
protagonista- non sarebbe male-). Raduna un po’ di
gente ( amici , conoscenti, ecc. purché si pongano
in maniera sincera); scrivi su alcuni biglietti
(circa un terzo di foglio A4 – quello delle
fotocopie) frasi positive ( mi fido di te,
appoggiati a me sono una roccia, sei il/la
migliore, sei un riferimento, sei simpatica, sei
vera…..ecc. circa 8-10 biglietti) su altrettanti
biglietti alcune frasi negative ( non mi fido, io
ti frego, io sono ok tu no, sono il migliore, penso
solo a me, prima io, mon mi importa….ecc.), alcuni
impersonali ( dove vivi, ma chi sei?, non ti
capisco, mi capisci?, ci sei?...Ecc.); fatti
bendare e chiedi, ai tuoi amici, in anonimato, di
attaccarti , con del nastro adesivo , il biglietto
che scelgono ( ogni persona potrà scegliere e
attaccarti un solo biglietto); il criterio della
scelta è quello di trovare la frase (che secondo
loro) meglio ti descrive. Alla fine, quando tutti
avranno scelto e attaccato, togli la benda e prendi
nota dei biglietti che ti troverai addosso perché
poi ti darò la spiegazione del tutto ( saperla
prima condiziona la cosa). E’ importante giocare,
ma se non vuoi puoi chiedere ad un/a tuo/a amico/a
di farlo. Il gioco serve a spiegare alcune cose,
ma se così non dovessi ritenere …….…….cerca di
comprendermi.
Un caro saluto, il prof
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 18:31
04-02-2011 08:39 Gelese
04-02-2011 00:15 cressss
04-02-2011 00:08
mariomorelli
03-02-2011 10:17 Gelese
ok, non lo
dico neanche io
Ma no Gele,...... invece dillo
anche tu. Il prof.
E va bene!! lo dico ma NON lo
penso
ora che sappiamo quanti traumi hai subito da
piccolo..
ti comprendiamo meglio!!

ah, alla fine
l'hai detto?
Rispondi attraverso Cressss...allora
leggi la risposta che ho dato a lei.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 18:39
04-02-2011 10:08
queenmillennia
02-02-2011 22:38 mariomorelli
02-02-2011 09:25 queenmillennia
“Francamente non
capisco cosa c'entri con i Tokyo Hotel!”
Il ragazzo
sulla sinistra si chiama Bill uno dei due gemelli
(Bill e Tom) del gruppo. Ho studiato la
“problematica” relazione tra i due fratelli,
relazione che sfiora (per i denigratori) l’incesto.
In realtà si tratta di una relazione “sbilanciata”
che se vorrai te ne parlerò, anzi sarebbe
interessante paragonare i rapporti tra fratelli tra
coloro che sono nel forum (te compresa). Nel video
Bill “ammira” il fratello che sta rispondendo a
delle domande, in altri gli siede in braccio; un
rapporto che si presta a spunto di riflessione sul
rapporto affettivo in famiglia.
ma parli anche il
tedesco?

I TH non li ho mai seguiti, forse se
avessi avuto ancora 13 anni me ne sarei potuta
interessare, ma ormai per me rappresentano soltanto
un fenomeno mediatico per ragazzine.

Dei due
gemelli non so nulla, ma non mi stupisce l'idea di
un legame molto forte e particolare, che tra
fratelli, tanto più se gemelli, non mi
risulta inconsueto.

Ricordo due mie amiche,
sorelle, con pochissima differenza di età, che
avevano un rapporto simbiotico, esclusivo, di
interdipendenza, così legate e "sincronizzate"
l'una con l'altra, che sembravano un'unica persona,
pur essendo in due.
Non ho studiato il fenomeno, ma
di certo ho potuto osservarlo direttamente.

I
miei rapporti con gli altri del forum li
conosco: nutro un grande affetto per Iaco, mi piace
moltissimo Dandy, adoro Gele con le sue (tante)
luci e le sue ombre, non conosco abbastanza Cresss
nella quale leggo, però, molta insicurezza, per cui
la immagino più giovane di me, in quanto a
Varanasy... Non penso che si offenderà, credo
piuttosto che si compiacerà o si farà una bella
risata, poiché la osservo con curiosità e
attenzione, come un animaletto non ben
identificato, di cui non capisco esattamente la
specie, il numero di occhi e di zampette...

A
Vara, in particolare, vorrei dire che starsene
rintanati nel proprio guscio dà un'illusoria
sensazione di sicurezza e di protezione dal mondo
esterno, con l'impressione di difendersi più
facilmente dalle delusioni, ma le delusioni
arrivano comunque, che le si aspetti o meno, che ci
si difenda o meno...
I nervi scoperti, in balia
delle intemperie, si rafforzano e si immunizzano. A
tenerli nascosti, invece, restano delicati e
suscettibili.
Non bisogna ostentare spavalderia, ma
essere spavaldi!
Non è una critica né una
raccomandazione, ma un'osservazione dettata dalla
mia esperienza personale...

“….avessi avuto
ancora 13 anni me ne sarei potuta interessare….”
Al
contrario se io avessi 13 anni probabilmente non me
ne interesserei.

“ avevano un rapporto
simbiotico… di interdipendenza”
Questa è la
normalità, tra i due (TH) c’è invece un rapporto
sbilanciato e molto particolare.

“ I miei
rapporti con gli altri del forum”
Intendevo i
rapporti che ognuno del forum ha con fratelli o
sorelle della sua famiglia.

“ li conosco”
Tutte
conoscenze positive tranne il “mistero” Varanasy.

E tu ( se vuoi) che rapporto vivi con i tuoi
fratelli o sorelle?
Un caro saluto
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 19:27
04-02-2011 10:14 varanasy
Tu puoi scrivermi quel che pensi in tutta libertà,
puoi prendermi in giro, puoi seppellirmi con il tuo
sarcasmo, puoi rimettermi in riga se lo ritieni.
Sono qui, non mi tiro indietro.
Pur scrivendo a
volte in modo elusivo e anche sarcastico, non ti ho
raccontato lucciole per lanterne, non mi sono
vestita di lustrini per sembrare migliore di ciò
che sono.
Sulla poesia mi è venuto il dubbio che in
realtà fosse tua, di quando eri ragazzo, e che ce
l'hai presentata come di un altro per vedere le
nostre reazioni. Non è così, bene, ti chiedo scusa
se ti sei sentito trattato da disonesto che si
nasconde dietro un ragazzo.
Scuse accettate.
Antonino Bello diceva che due parole , di questi
tempi, non sentiva più , erano “scusa” e “ grazie”.
Da allora anch’io mi sforzo di usarle più spesso,
per cui, grazie per la tua risposta. A proposito
“Mario che mi provocava a scrivere “ , forse ti
invitavo a scrivere con tanto di “se vuoi”.
Comunque peccato, avrei letto con interesse i tuoi
scritti.
“dovessi dirti il perché e il percome
farei non poca fatica”, eppure, cara Varanasy, è
proprio quello che dovresti fare, magari non quì (
anche se è la situazione ideale visto che siamo
perfetti sconosciuti).
In linea di massima e per
tutte le persone , me compreso, bisogna cercare di
essere capaci di esplicitare le proprie
apprensioni; è un modo per sfuggire al controllo
del nostro super io, per stabilire comunicazioni di
tipo parallele con chi entriamo in contatto. Ognuno
interagisce secondo parametri che il suo essere ha
codificato nel tempo, assestamenti della struttura
mentale che cerca di poggiare su fondamenta di
certezza nell’abitudine mentale che non è solo
gestuale ( quante volte qualcuno legge in noi i
gesti dei nostri genitori, magari il loro modo di
sorridere, di dire una cosa, ecc.).
L’esplicitazione rimette in gioco l’impalcatura su
cui abbiamo poggiato il nostro compromesso con le
vicissitudini della vita, rimescola le carte di una
partita che a volte riteniamo scontata nel suo
esito, apre a scenari, nel panorama della serenità,
che prima non inquadravamo. Non pretendo di
convincerti (tramite internet poi….) però pensaci.
Un caro saluto, il prof
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 20:02
04-02-2011 19:27 mariomorelli
Scuse
accettate. Antonino Bello diceva che due parole ,
di questi tempi, non sentiva più , erano “scusa” e
“ grazie”. Da allora anch’io mi sforzo di usarle
più spesso, per cui, grazie per la tua risposta. A
proposito “Mario che mi provocava a scrivere “ ,
forse ti invitavo a scrivere con tanto di “se
vuoi”. Comunque peccato, avrei letto con interesse
i tuoi scritti.
“dovessi dirti il perché e il
percome farei non poca fatica”, eppure, cara
Varanasy, è proprio quello che dovresti fare,
magari non quì ( anche se è la situazione ideale
visto che siamo perfetti sconosciuti).
In linea di
massima e per tutte le persone , me compreso,
bisogna cercare di essere capaci di esplicitare le
proprie apprensioni; è un modo per sfuggire al
controllo del nostro super io, per stabilire
comunicazioni di tipo parallele con chi entriamo in
contatto. Ognuno interagisce secondo parametri che
il suo essere ha codificato nel tempo, assestamenti
della struttura mentale che cerca di poggiare su
fondamenta di certezza nell’abitudine mentale che
non è solo gestuale ( quante volte qualcuno legge
in noi i gesti dei nostri genitori, magari il loro
modo di sorridere, di dire una cosa, ecc.).
L’esplicitazione rimette in gioco l’impalcatura su
cui abbiamo poggiato il nostro compromesso con le
vicissitudini della vita, rimescola le carte di una
partita che a volte riteniamo scontata nel suo
esito, apre a scenari, nel panorama della serenità,
che prima non inquadravamo. Non pretendo di
convincerti (tramite internet poi….) però pensaci.
Un caro saluto, il prof
I miei nodi sono vecchi e
stretti, per scioglierli avrei bisogno di tempo e
dedizione; dovrei essere libera da preoccupazioni
spicciole, ma così non è.
E' anche vero che
trascinarsi per inerzia - fosse pure in un burrone
- è più facile che fermarsi e invertire la
marcia...non mi nascondo dietro un dito, questo
no.
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:37

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 20:03
04-02-2011 11:53 Gelese
04-02-2011 11:51 varanasy
04-02-2011 11:30 Gelese
mmm, troppo miele ultimamente qui...
ma siete
impazzite?
stai cercando una secchiata d'acqua
gelata?
dillo che ti accontento....
Non avrai il
tempo di muoverti, ti stordirò con una prosa del
Morelli

In che senso ? Alludi forse al fatto
che il mio discorrere verifica, in chi legge o
ascolta, un atteggiamento che segue il lento
conformarsi, nella mente, di immagini sempre meno
coerenti con il naturale evolversi della trama del
ragionamento e che nell’individuo, rilassato e
comodamente sdraiato, gli tolgono, lentamente, il
controllo delle membra, in maniera proporzionale
all’assestarsi del respiro su un ritmo sempre più
lento e regolare, al consequenziale abbassarsi
delle palpebre, nella convinzione che sottrarre
alla vista la monotona visione di ciò che è
posizionato di fronte aumenti la concentrazione;
salvo poi scoprire, che ciò è piacevole e reca con
se un’interiore calma e ponderazione sul momento e
quanto, questa sommatoria di benessere, conduca
direttamente e solo nella nostra mente, ad
abbracciare Morfeo?
O forse ritieni che il racconto
impetuoso e di violenza verbale intriso cali, come
maglio, sull’atterrito ascoltatore o lettore,
colpendolo con l’irruenza dell’incontrollato
vessare, stordendo e annichilendo il malcapitato
tanto da costringere la mente ad implorare il corpo
affinché la sottragga alla consapevolezza del
momento rifugiandosi nell’incoscienza dello
svenimento, lenita azione di un desiderio d’oblio
riparatore?
Alla fin fine: che volevi dire?
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 04-02-2011
Ora: 20:12
04-02-2011 20:03 mariomorelli
04-02-2011 11:53 Gelese
04-02-2011 11:51 varanasy
04-02-2011 11:30 Gelese
mmm, troppo miele
ultimamente qui...
ma siete impazzite?
stai
cercando una secchiata d'acqua gelata?
dillo che ti
accontento....
Non avrai il tempo di muoverti, ti
stordirò con una prosa del Morelli

In che senso
? Alludi forse al fatto che il mio discorrere
verifica, in chi legge o ascolta, un atteggiamento
che segue il lento conformarsi, nella mente, di
immagini sempre meno coerenti con il naturale
evolversi della trama del ragionamento e che
nell’individuo, rilassato e comodamente sdraiato,
gli tolgono, lentamente, il controllo delle membra,
in maniera proporzionale all’assestarsi del respiro
su un ritmo sempre più lento e regolare, al
consequenziale abbassarsi delle palpebre, nella
convinzione che sottrarre alla vista la monotona
visione di ciò che è posizionato di fronte aumenti
la concentrazione; salvo poi scoprire, che ciò è
piacevole e reca con se un’interiore calma e
ponderazione sul momento e quanto, questa
sommatoria di benessere, conduca direttamente e
solo nella nostra mente, ad abbracciare Morfeo?
O
forse ritieni che il racconto impetuoso e di
violenza verbale intriso cali, come maglio,
sull’atterrito ascoltatore o lettore, colpendolo
con l’irruenza dell’incontrollato vessare,
stordendo e annichilendo il malcapitato tanto da
costringere la mente ad implorare il corpo affinché
la sottragga alla consapevolezza del momento
rifugiandosi nell’incoscienza dello svenimento,
lenita azione di un desiderio d’oblio riparatore?
Alla fin fine: che volevi dire?
ahahahahah...........grandioso prof.!!
tutte ste
parole per domandare se "ie metti sonno"
...adoro
questo prof.!!
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
04-02-2011
Ora: 20:21
04-02-2011 20:02 varanasy
04-02-2011 19:27 mariomorelli
Scuse accettate.
Antonino Bello diceva che due parole , di questi
tempi, non sentiva più , erano “scusa” e “ grazie”.
Da allora anch’io mi sforzo di usarle più spesso,
per cui, grazie per la tua risposta. A proposito
“Mario che mi provocava a scrivere “ , forse ti
invitavo a scrivere con tanto di “se vuoi”.
Comunque peccato, avrei letto con interesse i tuoi
scritti.
“dovessi dirti il perché e il percome
farei non poca fatica”, eppure, cara Varanasy, è
proprio quello che dovresti fare, magari non quì (
anche se è la situazione ideale visto che siamo
perfetti sconosciuti).
In linea di massima e per
tutte le persone , me compreso, bisogna cercare di
essere capaci di esplicitare le proprie
apprensioni; è un modo per sfuggire al controllo
del nostro super io, per stabilire comunicazioni di
tipo parallele con chi entriamo in contatto. Ognuno
interagisce secondo parametri che il suo essere ha
codificato nel tempo, assestamenti della struttura
mentale che cerca di poggiare su fondamenta di
certezza nell’abitudine mentale che non è solo
gestuale ( quante volte qualcuno legge in noi i
gesti dei nostri genitori, magari il loro modo di
sorridere, di dire una cosa, ecc.).
L’esplicitazione rimette in gioco l’impalcatura su
cui abbiamo poggiato il nostro compromesso con le
vicissitudini della vita, rimescola le carte di una
partita che a volte riteniamo scontata nel suo
esito, apre a scenari, nel panorama della serenità,
che prima non inquadravamo. Non pretendo di
convincerti (tramite internet poi….) però pensaci.
Un caro saluto, il prof
I miei nodi sono vecchi e
stretti, per scioglierli avrei bisogno di tempo e
dedizione; dovrei essere libera da preoccupazioni
spicciole, ma così non è.
E' anche vero che
trascinarsi per inerzia - fosse pure in un burrone
- è più facile che fermarsi e invertire la
marcia...non mi nascondo dietro un dito, questo
no.
Cara Varanasy, ricordi quando ti parlai del
tempo? Sappi che due grandi miei maestri Maria G.
Del Porto e A. Bermolen mi insegnarono a sostituire
la parola “tempo” con “vita”, faccio un esempio;
non dire “ non ho tempo per fare una cosa” ma dire
“non ho vita per fare una cosa, per andare a fare
una passeggiata, o andare al cinema, ecc.”. Bisogna
trovarla “la vita” per fare le cose che riteniamo
possano darci benessere. Abituarsi , allenarsi,
poco per volta, senza pretendere salti lunghi, al
cambiamento. Rivolgersi a se stessi, quando
vogliamo fare qualcosa che ci piace e chiedersi “me
lo merito?”, io lo faccio spesso e (dopo
allenamento) alla domanda rispondo sempre “me lo
merito!”.
Le preoccupazioni tolgono “vita” e tempo
al vivere, affrontale al più presto, sono sicuro
che le supererai e poi invertire la marcia è , a
volte, più facile di quanto si ritiene.
Ti parlerò
ancora, se vorrai, di questo argomento, ora devo
lasciarti. Un caro saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
06-02-2011
Ora: 18:28
04-02-2011 20:12 cressss
04-02-2011 20:03 mariomorelli
04-02-2011 11:53
Gelese
04-02-2011 11:51 varanasy
04-02-2011 11:30
Gelese
mmm, troppo miele ultimamente qui...
ma
siete impazzite?
stai cercando una secchiata
d'acqua gelata?
dillo che ti accontento....
Non
avrai il tempo di muoverti, ti stordirò con una
prosa del Morelli

In che senso ? Alludi forse
al fatto che il mio discorrere verifica, in chi
legge o ascolta, un atteggiamento che segue il
lento conformarsi, nella mente, di immagini sempre
meno coerenti con il naturale evolversi della trama
del ragionamento e che nell’individuo, rilassato e
comodamente sdraiato, gli tolgono, lentamente, il
controllo delle membra, in maniera proporzionale
all’assestarsi del respiro su un ritmo sempre più
lento e regolare, al consequenziale abbassarsi
delle palpebre, nella convinzione che sottrarre
alla vista la monotona visione di ciò che è
posizionato di fronte aumenti la concentrazione;
salvo poi scoprire, che ciò è piacevole e reca con
se un’interiore calma e ponderazione sul momento e
quanto, questa sommatoria di benessere, conduca
direttamente e solo nella nostra mente, ad
abbracciare Morfeo?
O forse ritieni che il racconto
impetuoso e di violenza verbale intriso cali, come
maglio, sull’atterrito ascoltatore o lettore,
colpendolo con l’irruenza dell’incontrollato
vessare, stordendo e annichilendo il malcapitato
tanto da costringere la mente ad implorare il corpo
affinché la sottragga alla consapevolezza del
momento rifugiandosi nell’incoscienza dello
svenimento, lenita azione di un desiderio d’oblio
riparatore?
Alla fin fine: che volevi dire?
ahahahahah...........grandioso prof.!!
tutte ste
parole per domandare se "ie metti sonno"
...adoro
questo prof.!!
Cara Cressss, come vedi alcuni
usano i miei racconti come armi.....pazienza. E tu
hai provato a fare il gioco?
Sono dinamiche che
servono a prendere coscienza, in maniera positiva,
di alcune cose che ci rendono più forti.
Un caro
saluto il prof
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
06-02-2011
Ora: 18:47
04-02-2011 20:03
mariomorelli
Ma cosa temete ? Temete il ridicolo
(e perché poi) , di annoiare ( basta non leggere),
di esporvi ( a cosa) ? Possibile non vi viene
voglia di condividere con altri (se non poesie ) i
momenti significativi, particolari, curiosi, che
sicuramente avranno attraversato la vostra vita?
Possibile nella vostra memoria non è stato
archiviato un ricordo particolare, bello o brutto
che sia? Raccontare è far partecipare, nella
fantasia, altri a quel pezzetto di vita che
altrimenti resterà senza la giusta attenzione che
merita. Quel “pezzetto” siete voi, perché
dimenticarlo?
Adesso vi minaccio, o mi raccontate
qualcosa o giuro ( attento Gele) vi racconterò un
terzo episodio della mia infanzia.

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
06-02-2011
Ora: 19:06
06-02-2011 18:47
mariomorelli
http://www.youtube.com/watch?v=dSfc662vXZU
Questa
canzone parla di una donna, ma la prima parte si
adatta benissimo anche a un altro soggetto : la
vita. Vi riporto la traduzione di questa prima
parte.
Non mi lasciare,
bisogna
dimenticare, tutto si può dimenticare che già fugge
via, dimenticare il tempo dei malintesi e il tempo
perso a chiedersi come, dimenticare queste ore che
uccidevano a voltea colpi di perché il cuore della
felicità, non mi lasciare,
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 07-02-2011
Ora: 09:30
04-02-2011 20:03 mariomorelli
04-02-2011 11:53 Gelese
04-02-2011 11:51 varanasy
04-02-2011 11:30 Gelese
mmm, troppo miele
ultimamente qui...
ma siete impazzite?
stai
cercando una secchiata d'acqua gelata?
dillo che ti
accontento....
Non avrai il tempo di muoverti, ti
stordirò con una prosa del Morelli

In che senso
? Alludi forse al fatto che il mio discorrere
verifica, in chi legge o ascolta, un atteggiamento
che segue il lento conformarsi, nella mente, di
immagini sempre meno coerenti con il naturale
evolversi della trama del ragionamento e che
nell’individuo, rilassato e comodamente sdraiato,
gli tolgono, lentamente, il controllo delle membra,
in maniera proporzionale all’assestarsi del respiro
su un ritmo sempre più lento e regolare, al
consequenziale abbassarsi delle palpebre, nella
convinzione che sottrarre alla vista la monotona
visione di ciò che è posizionato di fronte aumenti
la concentrazione; salvo poi scoprire, che ciò è
piacevole e reca con se un’interiore calma e
ponderazione sul momento e quanto, questa
sommatoria di benessere, conduca direttamente e
solo nella nostra mente, ad abbracciare Morfeo?
O
forse ritieni che il racconto impetuoso e di
violenza verbale intriso cali, come maglio,
sull’atterrito ascoltatore o lettore, colpendolo
con l’irruenza dell’incontrollato vessare,
stordendo e annichilendo il malcapitato tanto da
costringere la mente ad implorare il corpo affinché
la sottragga alla consapevolezza del momento
rifugiandosi nell’incoscienza dello svenimento,
lenita azione di un desiderio d’oblio riparatore?
Alla fin fine: che volevi dire?
Alludo ai fastidi
che varanasy riceve alla lettura dei tuoi scirtti.
Solo in lei...
e volevo abusare di questi effetti
per portare a termine con successo la nostra
disputa verbale
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 07-02-2011
Ora: 09:32
06-02-2011 18:47 mariomorelli
04-02-2011 20:03 mariomorelli
Ma cosa temete ?
Temete il ridicolo (e perché poi) , di annoiare (
basta non leggere), di esporvi ( a cosa) ?
Possibile non vi viene voglia di condividere con
altri (se non poesie ) i momenti significativi,
particolari, curiosi, che sicuramente avranno
attraversato la vostra vita? Possibile nella vostra
memoria non è stato archiviato un ricordo
particolare, bello o brutto che sia? Raccontare è
far partecipare, nella fantasia, altri a quel
pezzetto di vita che altrimenti resterà senza la
giusta attenzione che merita. Quel “pezzetto” siete
voi, perché dimenticarlo?
Adesso vi minaccio, o mi
raccontate qualcosa o giuro ( attento Gele) vi
racconterò un terzo episodio della mia
infanzia.

prof, per me puoi scrivere qui la tua
opera completa. Wink
Non mi pare di essermi espresso
in modo negativo o infastidito finora...
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
07-02-2011
Ora: 20:44
07-02-2011 09:30 Gelese
04-02-2011 20:03 mariomorelli
04-02-2011 11:53
Gelese
04-02-2011 11:51 varanasy
04-02-2011 11:30
Gelese
mmm, troppo miele ultimamente qui...
ma
siete impazzite?
stai cercando una secchiata
d'acqua gelata?
dillo che ti accontento....
Non
avrai il tempo di muoverti, ti stordirò con una
prosa del Morelli

In che senso ? Alludi forse
al fatto che il mio discorrere verifica, in chi
legge o ascolta, un atteggiamento che segue il
lento conformarsi, nella mente, di immagini sempre
meno coerenti con il naturale evolversi della trama
del ragionamento e che nell’individuo, rilassato e
comodamente sdraiato, gli tolgono, lentamente, il
controllo delle membra, in maniera proporzionale
all’assestarsi del respiro su un ritmo sempre più
lento e regolare, al consequenziale abbassarsi
delle palpebre, nella convinzione che sottrarre
alla vista la monotona visione di ciò che è
posizionato di fronte aumenti la concentrazione;
salvo poi scoprire, che ciò è piacevole e reca con
se un’interiore calma e ponderazione sul momento e
quanto, questa sommatoria di benessere, conduca
direttamente e solo nella nostra mente, ad
abbracciare Morfeo?
O forse ritieni che il racconto
impetuoso e di violenza verbale intriso cali, come
maglio, sull’atterrito ascoltatore o lettore,
colpendolo con l’irruenza dell’incontrollato
vessare, stordendo e annichilendo il malcapitato
tanto da costringere la mente ad implorare il corpo
affinché la sottragga alla consapevolezza del
momento rifugiandosi nell’incoscienza dello
svenimento, lenita azione di un desiderio d’oblio
riparatore?
Alla fin fine: che volevi dire?
Alludo ai fastidi che varanasy riceve alla lettura
dei tuoi scirtti. Solo in lei...
e volevo abusare
di questi effetti per portare a termine con
successo la nostra disputa verbale
Gele, ma come
si fa a non capire che sto scherzando?
Tutta la
filippica per chieder "cosa volevi dire"?
Se poi
Varanasy ha fastidio è cosa rimediabile, basta non
leggere.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 07-02-2011
Ora: 20:46
07-02-2011 20:44 mariomorelli
07-02-2011 09:30 Gelese
04-02-2011 20:03
mariomorelli
04-02-2011 11:53 Gelese
04-02-2011
11:51 varanasy
04-02-2011 11:30 Gelese
mmm, troppo
miele ultimamente qui...
ma siete impazzite?
stai
cercando una secchiata d'acqua gelata?
dillo che ti
accontento....
Non avrai il tempo di muoverti, ti
stordirò con una prosa del Morelli

In che senso
? Alludi forse al fatto che il mio discorrere
verifica, in chi legge o ascolta, un atteggiamento
che segue il lento conformarsi, nella mente, di
immagini sempre meno coerenti con il naturale
evolversi della trama del ragionamento e che
nell’individuo, rilassato e comodamente sdraiato,
gli tolgono, lentamente, il controllo delle membra,
in maniera proporzionale all’assestarsi del respiro
su un ritmo sempre più lento e regolare, al
consequenziale abbassarsi delle palpebre, nella
convinzione che sottrarre alla vista la monotona
visione di ciò che è posizionato di fronte aumenti
la concentrazione; salvo poi scoprire, che ciò è
piacevole e reca con se un’interiore calma e
ponderazione sul momento e quanto, questa
sommatoria di benessere, conduca direttamente e
solo nella nostra mente, ad abbracciare Morfeo?
O
forse ritieni che il racconto impetuoso e di
violenza verbale intriso cali, come maglio,
sull’atterrito ascoltatore o lettore, colpendolo
con l’irruenza dell’incontrollato vessare,
stordendo e annichilendo il malcapitato tanto da
costringere la mente ad implorare il corpo affinché
la sottragga alla consapevolezza del momento
rifugiandosi nell’incoscienza dello svenimento,
lenita azione di un desiderio d’oblio riparatore?
Alla fin fine: che volevi dire?
Alludo ai fastidi
che varanasy riceve alla lettura dei tuoi scirtti.
Solo in lei...
e volevo abusare di questi effetti
per portare a termine con successo la nostra
disputa verbale
Gele, ma come si fa a non capire
che sto scherzando?
Tutta la filippica per chieder
"cosa volevi dire"?
Se poi Varanasy ha fastidio è
cosa rimediabile, basta non leggere.
mariù, ma
come si fa a non capire che sono circa 4 mesi che
scherzo su tutto?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
07-02-2011
Ora: 20:46
07-02-2011 09:32 Gelese
06-02-2011 18:47 mariomorelli
04-02-2011 20:03
mariomorelli
Ma cosa temete ? Temete il ridicolo
(e perché poi) , di annoiare ( basta non leggere),
di esporvi ( a cosa) ? Possibile non vi viene
voglia di condividere con altri (se non poesie ) i
momenti significativi, particolari, curiosi, che
sicuramente avranno attraversato la vostra vita?
Possibile nella vostra memoria non è stato
archiviato un ricordo particolare, bello o brutto
che sia? Raccontare è far partecipare, nella
fantasia, altri a quel pezzetto di vita che
altrimenti resterà senza la giusta attenzione che
merita. Quel “pezzetto” siete voi, perché
dimenticarlo?
Adesso vi minaccio, o mi raccontate
qualcosa o giuro ( attento Gele) vi racconterò un
terzo episodio della mia infanzia.

prof, per me
puoi scrivere qui la tua opera completa. Wink
Non mi
pare di essermi espresso in modo negativo o
infastidito finora...
Ti ringrazio, ma rimane la
domanda:
Ma cosa temete ? Temete il ridicolo (e
perché poi) , di annoiare ( basta non leggere), di
esporvi ( a cosa) ? Possibile non vi viene voglia
di condividere con altri (se non poesie ) i momenti
significativi, particolari, curiosi, che
sicuramente avranno attraversato la vostra vita?
Possibile nella vostra memoria non è stato
archiviato un ricordo particolare, bello o brutto
che sia? Raccontare è far partecipare, nella
fantasia, altri a quel pezzetto di vita che
altrimenti resterà senza la giusta attenzione che
merita. Quel “pezzetto” siete voi, perché
dimenticarlo?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 07-02-2011
Ora: 21:29
07-02-2011 20:46 mariomorelli
07-02-2011 09:32 Gelese
06-02-2011 18:47
mariomorelli
04-02-2011 20:03 mariomorelli
Ma cosa
temete ? Temete il ridicolo (e perché poi) , di
annoiare ( basta non leggere), di esporvi ( a cosa)
? Possibile non vi viene voglia di condividere con
altri (se non poesie ) i momenti significativi,
particolari, curiosi, che sicuramente avranno
attraversato la vostra vita? Possibile nella vostra
memoria non è stato archiviato un ricordo
particolare, bello o brutto che sia? Raccontare è
far partecipare, nella fantasia, altri a quel
pezzetto di vita che altrimenti resterà senza la
giusta attenzione che merita. Quel “pezzetto” siete
voi, perché dimenticarlo?
Adesso vi minaccio, o mi
raccontate qualcosa o giuro ( attento Gele) vi
racconterò un terzo episodio della mia
infanzia.

prof, per me puoi scrivere qui la tua
opera completa. Wink
Non mi pare di essermi espresso
in modo negativo o infastidito finora...
Ti
ringrazio, ma rimane la domanda:
Ma cosa temete ?
Temete il ridicolo (e perché poi) , di annoiare (
basta non leggere), di esporvi ( a cosa) ?
Possibile non vi viene voglia di condividere con
altri (se non poesie ) i momenti significativi,
particolari, curiosi, che sicuramente avranno
attraversato la vostra vita? Possibile nella vostra
memoria non è stato archiviato un ricordo
particolare, bello o brutto che sia? Raccontare è
far partecipare, nella fantasia, altri a quel
pezzetto di vita che altrimenti resterà senza la
giusta attenzione che merita. Quel “pezzetto” siete
voi, perché dimenticarlo?
è che si penso sempre
più volte prima di esporre le mie parti intime
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 07-02-2011
Ora: 21:32
07-02-2011 21:29 Gelese
è che si penso
sempre più volte prima di esporre le mie parti
intime
prova a spegnere la luce, per rompere il
ghiaccio....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 07-02-2011
Ora: 21:33
07-02-2011 21:32 varanasy
07-02-2011
21:29 Gelese
è che si penso sempre più volte prima
di esporre le mie parti intime
prova a spegnere la
luce, per rompere il ghiaccio....
tu dai consigli
a me? come se la discussione non ti riguardasse?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 07-02-2011
Ora: 21:50
07-02-2011 21:33 Gelese
07-02-2011
21:32 varanasy
07-02-2011 21:29 Gelese
è che si
penso sempre più volte prima di esporre le mie
parti intime
prova a spegnere la luce, per rompere
il ghiaccio....
tu dai consigli a me? come se la
discussione non ti riguardasse?
io non vedo, non
sento, non parlo....
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
07-02-2011
Ora: 23:41
07-02-2011 21:50 varanasy
07-02-2011 21:33 Gelese
07-02-2011 21:32 varanasy
07-02-2011 21:29 Gelese
è che si penso sempre più
volte prima di esporre le mie parti intime
prova a
spegnere la luce, per rompere il ghiaccio....
tu
dai consigli a me? come se la discussione non ti
riguardasse?
io non vedo, non sento, non
parlo....
Io invece vedo, sento, parlo e scrivo,
ecco un altro racconto, anche questo totalmente
vero.
IL CINEMA
Da alcuni giorni il paese era in
fermento,. Si era sparsa la notizia che un certo
signore, del quale voglio ricordare solo il
soprannome, “cacone” ( tutti in paese tranne il
barone , papà, il medico e il sacerdote, avevano un
soprannome, alcuni mirabolanti), aveva deciso di
aprire un cinema nei suoi locali, inutilizzati da
parecchi anni. Come avesse fatto a procurarsi un
proiettore rimaneva (come Varanasy) un mistero. Mio
padre, a cui “cacone”, una sera, aveva chiesto
consiglio, dovette incoraggiare il novello
imprenditore, tanto che quest’ultimo, quasi ogni
giorno, passava a raccontare come la cosa
procedeva.
E venne il grande giorno. Su alcuni
fogli bianchi, attaccati l’uno su l’altro (tipo
manifesto, che forse allora costavano troppo e poi,
chi lo avrebbe potuto mai fare nel paese?), affissi
sulla porta della chiesa, del salumiere e in altre
parti strategiche, scritti rigorosamente a mano in
stampatello maiuscolo, si leggeva la notizia (
riporto pressappoco cosa c’era scritto) : “ Grande
apertura cinema (il nome non lo ricordo) . Potrete
vedere il grande film –I dieci comandamenti-
orario ore 15,00, prezzi £ 50 sotto, £100 sopra .
Venire coperti “.
Tutto il paese rispose alla
grande novità con una partecipazione straordinaria,
davanti al “ cinema” c’era un notevole numero di
persone che facevano ressa per accaparrarsi i posti
da £ 50. Mio padre prese quelli da £100 e ci
accomodammo sopra dove ( cortesia di “cacone”) ci
erano stati riservati alcuni posti accanto al
barone, al sacerdote e altri del paese.
Corre
l’obbligo, prima di procedere nel racconto,
descrivere il “cinema”. Un unico locale,alto e
lungo era stato soppalcato alla meglio con travi e
tavole di legno. Non nascondo che mio padre, nel
momento di accomodarsi, si lasciò scappare, con il
barone, un commento preoccupato sulla staticità
del ripiano sul quale eravamo seduti ( infatti
scricchiolii e un certo moto ondulatorio delle
tavole, non perfettamente collegate le une alle
altre, lasciavano molti perplessi). Nulla da
obiettare sull’aeriazione del locale. Grandi
aperture con delle sbarre di ferro (tipo carcere) e
senza infissi lasciavano entrare una notevole
quantità d’aria fredda mista ai fiocchi di neve che
il tempo, prodigo, non risparmiava mai ( ecco
perché la raccomandazione di venire coperti).
Ancora peggiori le condizioni del primo livello
dove le aperture erano ancora più grosse e
certamente la temperatura doveva essere da
congelamento. Le “luci” erano assicurate da un’
unica lampadina che, ondeggiando per il vento,
penzolava dal soffitto e illuminava, sia sopra che
sotto, quanto bastava per non brancolare.
E veniamo
all’arredo. I posti erano costituiti da sedie di
varia forma e dimensione e quasi a sottolineare la
fantasia del “cacone” su alcune ( con il sedile in
paglia sfondato) erano stati adagiati dei cuscini.
L’attenzione di mio padre e del barone si concentrò
su alcuni di essi dal colore nero e frangiati di
giallo lungo i bordi; il “cacone” non aveva
disdegnato un po’ di arredo fornitogli, per
l’occasione, da colui che gestiva le pompe funebri.
Come prima, ancora peggiore era la situazione al
primo livello ( ebbè, si pagavano £50 in meno).
Ogni sorta di sedile arredava lo spazio, compresi
sgabelli, sedioline e una tavola da ponte ( quella
dei muratori), posta come prima fila, sulla quale
trovavano posti i bambini. La gente ammassata
paurosamente aveva spostato le sedie nel tentativo
di sistemarsi meglio provocando un caotico
disordine che chiudeva ogni possibilità di
movimento a chi si era già seduto (praticamente
sequestrandolo sul suo posto). I muri completamente
spogli, con grosse parti mancanti di intonaco ,
erano stati affrescati da poco a calce, cosa subito
notata ( tra imprecazioni e contumelie varie
indirizzate a “cacone” ) da chi era capitato
seduto a ridosso del muro. Non ricordo il soffitto
ma ricordo invece che la “sala macchine” era
separata dalla sala superiore da un foglio di
compensato ( foglio sottile fatto con gli scarti
del legno) nel quale erano state praticate
un’apertura ( per far passare il fascio di luce
della proiezione) e un’altra, a mò di passaggio,
protetta da una semplice tenda a fiori.
In attesa
dell’inizio “cacone “ aveva fatto le cose in
grande e intratteneva il pubblico con la musica di
un disco (il giradischi, tramite un lungo filo
penzoloni, era collegato ad un altoparlante appeso
a un chiodo al centro del muro del lato lungo) che
ricordo perfettamente per averla sentita, quella
sera, forse una trentina di volte o più (e poi vi
spiego perché).
http://www.youtube.com/watch?v=3r3PixdwedE
Iniziò
la proiezione che però si interruppe appena dopo un
paio di minuti e partì la musichetta del disco. Che
la pellicola non fosse una “prima visione” era
scontato, non tanto che fosse “l’estrema”, cioè
l’ultima prima di essere buttata.
Dopo l’ennesima
interruzione, tutte sottolineate dal famoso brano,
si arrivò alla fine del primo tempo, la gente
furiosa e stanca aveva fame. Erano circa le 19,00
(orario che nel paesino coincideva con quella della
cena) e dopo quasi quattro ore, la gente,
intirizzita dal freddo, esausta per le numerose
interruzione e affamata minacciava la rivolta. Fu
proprio “cacone” ad annunciare, affacciandosi dal
piano soppalco e gridando a perdifiato, che
l’intervallo sarebbe durato il tempo necessario a
permettere alle persone di procurarsi qualcosa da
mangiare. La nostra tata tuttofare si incaricò di
provvedere alle provviste che chiaramente inclusero
anche il barone e un altro amico di papà. Maria
tornò con tanto di cesta con dentro salame,
salsicce e vino e il banchetto poté iniziare. Con
l’occasione l’amico di papà aveva chiesto la
cortesia di uno scaldino essendo ormai quasi del
tutto congelato (ognuno infatti aveva cappotto,
cappello, sciarpa e guanti) . Maria portò anche una
coperta che sistemò sulle gambe di mamma, mie e di
mio fratello. Iniziò il secondo tempo che
fortunatamente fu interrotto stavolta dal sonno che
ebbe il sopravvento. Mi sveglia mentre papà mi
stava adagiando sul lettino di casa, non so che ora
fosse, certo doveva essere molto tardi perché papà
e mamma parlavano molto piano, cercai di sentire i
commenti che facevano e che certo non erano molto
positivi, ma ancora una volta il sonno ebbe la
meglio.
Ricordo però che in quel cinema, prima che
chiudesse definitivamente, vidi un altro film, era
titolato “il mostro dei cieli” , storia di un
uccello preistorico che si risvegliava nel nostro
tempo.
Anche allora l’andazzo non fu molto diverso,
ragione forse che determinò la definitiva chiusura
del locale. In analoghe condizioni, oggi, il caro
“cacone” sarebbe stato di sicuro “arrestato”, ma
allora poté anche vantarsi di aver portato il
“cinematografo” (così lo chiamava) nel paese.
………hei, hei Gele….sveglia, è finito il racconto.
Un
caro saluto il prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
08-02-2011
Ora: 00:20
07-02-2011 21:50 varanasy
07-02-2011 21:33 Gelese
07-02-2011 21:32 varanasy
07-02-2011 21:29 Gelese
è che si penso sempre più
volte prima di esporre le mie parti intime
prova a
spegnere la luce, per rompere il ghiaccio....
tu
dai consigli a me? come se la discussione non ti
riguardasse?
io non vedo, non sento, non
parlo....
RIFLESSIONE
Le persone hanno paura,
paura del giudizio, temono di poter essere
deprezzati, sviliti, non considerati al giusto
livello a cui si ritiene appartenere….la paura
blocca, è comprensibile, meglio indugiare nel
gioco, muoversi in quella zona di chiaroscuro che
confonde il tratto della propria persona.
Scherzare, muoversi pattinando con mutevole
traiettoria, compiacendosi dell’impenetrabile
lastra del nostro essere. Disimpegno,
indeterminatezza, consapevole tangenza espressiva,
nell’esplicitazione di se stessi, camuffata da
ritegno. Un ragionare all’acquerello attraverso un
pensiero diluito all’inverosimile, tanto da perdere
il colore primitivo di una personalità espressa con
colori distinguibili. Parlare di molto, di niente,
del particolare, dell’universale, tutto con ugual
comune divisore, l’inespressione, il volo al di
sopra, senza confini misurabili dell’io, senza mai
attingere a se stessi anche a costo dell’arsura del
dire.
Così per molti è comunque sempre possibile
cambiare il percorso che potrebbe condurre a
rilevare se stessi, possibilità di poter sviare,
cambiare il fuoco della lente di chi tenta
d’inquadrarci, è rassicurante, è confortante,
quanto amiamo rimboccarci le rassicuranti coperte
della nostra vita, del conosciuto, rannicchiarci al
calore di noi stessi senza lasciare nessuna parte
di noi stessi scoperta.
Poi ognuno, tutto questo,
lo chiami pure come vuole.
Un caro saluto il
prof.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 00:51
Non capisco Mario perchè ti interessi
tanto a me.
Quel che ti ho detto fin'ora a me
sembra pure troppo, invece secondo te non è
abbastanza.
Io non sono una paziente da analizzare,
non sono un enigma da risolvere per il semplice
motivo che non c'è nessun enigma; sono una persona
come tante.
Cosa c'è di tanto curioso in me?

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 07:47
08-02-2011 00:51 varanasy
Non capisco
Mario perchè ti interessi tanto a me.
Quel che ti
ho detto fin'ora a me sembra pure troppo, invece
secondo te non è abbastanza.
Io non sono una
paziente da analizzare, non sono un enigma da
risolvere per il semplice motivo che non c'è nessun
enigma; sono una persona come tante.
Cosa c'è di
tanto curioso in me?

ma secondo te potrebbe mai
interessarsi a me???
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 09:44
08-02-2011 07:47 Gelese
08-02-2011
00:51 varanasy
Non capisco Mario perchè ti
interessi tanto a me.
Quel che ti ho detto fin'ora
a me sembra pure troppo, invece secondo te non è
abbastanza.
Io non sono una paziente da analizzare,
non sono un enigma da risolvere per il semplice
motivo che non c'è nessun enigma; sono una persona
come tante.
Cosa c'è di tanto curioso in me?

ma
secondo te potrebbe mai interessarsi a me???
uomini....pensate sempre a rimorchiare, fosse pure
un monitor....

Mario, smentiscilo che non sta
bene fare queste insinuazioni!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:09
08-02-2011 09:44 varanasy
08-02-2011
07:47 Gelese
08-02-2011 00:51 varanasy
Non capisco
Mario perchè ti interessi tanto a me.
Quel che ti
ho detto fin'ora a me sembra pure troppo, invece
secondo te non è abbastanza.
Io non sono una
paziente da analizzare, non sono un enigma da
risolvere per il semplice motivo che non c'è nessun
enigma; sono una persona come tante.
Cosa c'è di
tanto curioso in me?

ma secondo te potrebbe mai
interessarsi a me???
uomini....pensate sempre a
rimorchiare, fosse pure un monitor....

Mario,
smentiscilo che non sta bene fare queste
insinuazioni!
Non insinuo niente, donna
malpensante. Dico solo che sei più interessante di
me, evidentemente
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:14
08-02-2011 12:09 Gelese
08-02-2011
09:44 varanasy
08-02-2011 07:47 Gelese
08-02-2011
00:51 varanasy
Non capisco Mario perchè ti
interessi tanto a me.
Quel che ti ho detto fin'ora
a me sembra pure troppo, invece secondo te non è
abbastanza.
Io non sono una paziente da analizzare,
non sono un enigma da risolvere per il semplice
motivo che non c'è nessun enigma; sono una persona
come tante.
Cosa c'è di tanto curioso in me?

ma
secondo te potrebbe mai interessarsi a me???
uomini....pensate sempre a rimorchiare, fosse pure
un monitor....

Mario, smentiscilo che non sta
bene fare queste insinuazioni!
Non insinuo niente,
donna malpensante. Dico solo che sei più
interessante di me, evidentemente
ma se ti fa la
corte per un tuo sonetto o racconto!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:15
08-02-2011 12:14 varanasy
08-02-2011
12:09 Gelese
08-02-2011 09:44 varanasy
08-02-2011
07:47 Gelese
08-02-2011 00:51 varanasy
Non capisco
Mario perchè ti interessi tanto a me.
Quel che ti
ho detto fin'ora a me sembra pure troppo, invece
secondo te non è abbastanza.
Io non sono una
paziente da analizzare, non sono un enigma da
risolvere per il semplice motivo che non c'è nessun
enigma; sono una persona come tante.
Cosa c'è di
tanto curioso in me?

ma secondo te potrebbe mai
interessarsi a me???
uomini....pensate sempre a
rimorchiare, fosse pure un monitor....

Mario,
smentiscilo che non sta bene fare queste
insinuazioni!
Non insinuo niente, donna
malpensante. Dico solo che sei più interessante di
me, evidentemente
ma se ti fa la corte per un tuo
sonetto o racconto!
sono solo uno schermo per
lui...
vuole solo, attraverso me, filtrare le sue
vere intenzioni!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:25
08-02-2011 12:15 Gelese
08-02-2011
12:14 varanasy
08-02-2011 12:09 Gelese
08-02-2011
09:44 varanasy
08-02-2011 07:47 Gelese
08-02-2011
00:51 varanasy
Non capisco Mario perchè ti
interessi tanto a me.
Quel che ti ho detto fin'ora
a me sembra pure troppo, invece secondo te non è
abbastanza.
Io non sono una paziente da analizzare,
non sono un enigma da risolvere per il semplice
motivo che non c'è nessun enigma; sono una persona
come tante.
Cosa c'è di tanto curioso in me?

ma
secondo te potrebbe mai interessarsi a me???
uomini....pensate sempre a rimorchiare, fosse pure
un monitor....

Mario, smentiscilo che non sta
bene fare queste insinuazioni!
Non insinuo niente,
donna malpensante. Dico solo che sei più
interessante di me, evidentemente
ma se ti fa la
corte per un tuo sonetto o racconto!
sono solo uno
schermo per lui...
vuole solo, attraverso me,
filtrare le sue vere intenzioni!
che sarebbero?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:27
08-02-2011 12:25 varanasy
08-02-2011
12:15 Gelese
08-02-2011 12:14 varanasy
08-02-2011
12:09 Gelese
08-02-2011 09:44 varanasy
08-02-2011
07:47 Gelese
08-02-2011 00:51 varanasy
Non capisco
Mario perchè ti interessi tanto a me.
Quel che ti
ho detto fin'ora a me sembra pure troppo, invece
secondo te non è abbastanza.
Io non sono una
paziente da analizzare, non sono un enigma da
risolvere per il semplice motivo che non c'è nessun
enigma; sono una persona come tante.
Cosa c'è di
tanto curioso in me?

ma secondo te potrebbe mai
interessarsi a me???
uomini....pensate sempre a
rimorchiare, fosse pure un monitor....

Mario,
smentiscilo che non sta bene fare queste
insinuazioni!
Non insinuo niente, donna
malpensante. Dico solo che sei più interessante di
me, evidentemente
ma se ti fa la corte per un tuo
sonetto o racconto!
sono solo uno schermo per
lui...
vuole solo, attraverso me, filtrare le sue
vere intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se
vorrà... secondo me nei suoi racconti qualcosa te
l'ha già rivelato
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:37

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:32
08-02-2011 12:27 Gelese
08-02-2011
12:25 varanasy
08-02-2011 12:15 Gelese
sono solo
uno schermo per lui...
vuole solo, attraverso me,
filtrare le sue vere intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se vorrà... secondo me nei suoi
racconti qualcosa te l'ha già rivelato
ma cosa?
io ricordo la bara col morto frantumata, il
cinematografo scalcinato e la notte nella dimora
del barone, che centro io?!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:33
08-02-2011 12:32 varanasy
08-02-2011
12:27 Gelese
08-02-2011 12:25 varanasy
08-02-2011
12:15 Gelese
sono solo uno schermo per lui...
vuole
solo, attraverso me, filtrare le sue vere
intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se
vorrà... secondo me nei suoi racconti qualcosa te
l'ha già rivelato
ma cosa? io ricordo la bara col
morto frantumata, il cinematografo scalcinato e la
notte nella dimora del barone, che centro io?!
esci dalla metafora
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:37
08-02-2011 12:33 Gelese
08-02-2011
12:32 varanasy
08-02-2011 12:27 Gelese
08-02-2011
12:25 varanasy
08-02-2011 12:15 Gelese
sono solo
uno schermo per lui...
vuole solo, attraverso me,
filtrare le sue vere intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se vorrà... secondo me nei suoi
racconti qualcosa te l'ha già rivelato
ma cosa?
io ricordo la bara col morto frantumata, il
cinematografo scalcinato e la notte nella dimora
del barone, che centro io?!
esci dalla metafora
no. non li faccio i compiti a casa. e ora se mi
gira dò fuoco al cestino con le cartacce.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:43
08-02-2011 12:37 varanasy
08-02-2011
12:33 Gelese
08-02-2011 12:32 varanasy
08-02-2011
12:27 Gelese
08-02-2011 12:25 varanasy
08-02-2011
12:15 Gelese
sono solo uno schermo per lui...
vuole
solo, attraverso me, filtrare le sue vere
intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se
vorrà... secondo me nei suoi racconti qualcosa te
l'ha già rivelato
ma cosa? io ricordo la bara col
morto frantumata, il cinematografo scalcinato e la
notte nella dimora del barone, che centro io?!
esci dalla metafora
no. non li faccio i compiti a
casa. e ora se mi gira dò fuoco al cestino con le
cartacce.
hai paura di trovare la verità
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:51
08-02-2011 12:43 Gelese
08-02-2011
12:37 varanasy
08-02-2011 12:33 Gelese
08-02-2011
12:32 varanasy
08-02-2011 12:27 Gelese
08-02-2011
12:25 varanasy
08-02-2011 12:15 Gelese
sono solo
uno schermo per lui...
vuole solo, attraverso me,
filtrare le sue vere intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se vorrà... secondo me nei suoi
racconti qualcosa te l'ha già rivelato
ma cosa?
io ricordo la bara col morto frantumata, il
cinematografo scalcinato e la notte nella dimora
del barone, che centro io?!
esci dalla metafora
no. non li faccio i compiti a casa. e ora se mi
gira dò fuoco al cestino con le cartacce.
hai
paura di trovare la verità
sono un'anima in pena
che cerca requie, eh sì....adesso vado nell'angolo
a meditare sulla mia incresciosa testardaggine e a
fare la parafrasi dei racconti di Mario così da
vedere La Luce, finalmente!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:56
08-02-2011 12:51 varanasy
08-02-2011
12:43 Gelese
08-02-2011 12:37 varanasy
08-02-2011
12:33 Gelese
08-02-2011 12:32 varanasy
08-02-2011
12:27 Gelese
08-02-2011 12:25 varanasy
08-02-2011
12:15 Gelese
sono solo uno schermo per lui...
vuole
solo, attraverso me, filtrare le sue vere
intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se
vorrà... secondo me nei suoi racconti qualcosa te
l'ha già rivelato
ma cosa? io ricordo la bara col
morto frantumata, il cinematografo scalcinato e la
notte nella dimora del barone, che centro io?!
esci dalla metafora
no. non li faccio i compiti a
casa. e ora se mi gira dò fuoco al cestino con le
cartacce.
hai paura di trovare la verità
sono
un'anima in pena che cerca requie, eh sì....adesso
vado nell'angolo a meditare sulla mia incresciosa
testardaggine e a fare la parafrasi dei racconti di
Mario così da vedere La Luce, finalmente!
Se serve
qualche chiarimento, sappi che l'autore in persona
sarà lieto di complicarti la vita con lunghe
disquisizioni
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 12:58
08-02-2011 12:56 Gelese
08-02-2011
12:51 varanasy
08-02-2011 12:43 Gelese
08-02-2011
12:37 varanasy
08-02-2011 12:33 Gelese
08-02-2011
12:32 varanasy
08-02-2011 12:27 Gelese
08-02-2011
12:25 varanasy
08-02-2011 12:15 Gelese
sono solo
uno schermo per lui...
vuole solo, attraverso me,
filtrare le sue vere intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se vorrà... secondo me nei suoi
racconti qualcosa te l'ha già rivelato
ma cosa?
io ricordo la bara col morto frantumata, il
cinematografo scalcinato e la notte nella dimora
del barone, che centro io?!
esci dalla metafora
no. non li faccio i compiti a casa. e ora se mi
gira dò fuoco al cestino con le cartacce.
hai
paura di trovare la verità
sono un'anima in pena
che cerca requie, eh sì....adesso vado nell'angolo
a meditare sulla mia incresciosa testardaggine e a
fare la parafrasi dei racconti di Mario così da
vedere La Luce, finalmente!
Se serve qualche
chiarimento, sappi che l'autore in persona sarà
lieto di complicarti la vita con lunghe
disquisizioni
abbi pietà di me! tu che tutto
comprendi, tu nell'alto dei cieli dimmi: cosa vuole
dirmi Mario??
abbreviamo sto tormento!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 13:01
08-02-2011 12:58 varanasy
08-02-2011
12:56 Gelese
08-02-2011 12:51 varanasy
08-02-2011
12:43 Gelese
08-02-2011 12:37 varanasy
08-02-2011
12:33 Gelese
08-02-2011 12:32 varanasy
08-02-2011
12:27 Gelese
08-02-2011 12:25 varanasy
08-02-2011
12:15 Gelese
sono solo uno schermo per lui...
vuole
solo, attraverso me, filtrare le sue vere
intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se
vorrà... secondo me nei suoi racconti qualcosa te
l'ha già rivelato
ma cosa? io ricordo la bara col
morto frantumata, il cinematografo scalcinato e la
notte nella dimora del barone, che centro io?!
esci dalla metafora
no. non li faccio i compiti a
casa. e ora se mi gira dò fuoco al cestino con le
cartacce.
hai paura di trovare la verità
sono
un'anima in pena che cerca requie, eh sì....adesso
vado nell'angolo a meditare sulla mia incresciosa
testardaggine e a fare la parafrasi dei racconti di
Mario così da vedere La Luce, finalmente!
Se serve
qualche chiarimento, sappi che l'autore in persona
sarà lieto di complicarti la vita con lunghe
disquisizioni
abbi pietà di me! tu che tutto
comprendi, tu nell'alto dei cieli dimmi: cosa vuole
dirmi Mario??
abbreviamo sto tormento!
sono
davvero spiacente, ma non è compito mio
risponderti
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 13:07
devo andare, sappi che il tarlo del
dubbio mi divorerà...e sarà tutta colpa tua!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 13:09
08-02-2011 13:07 varanasy
devo andare,
sappi che il tarlo del dubbio mi divorerà...e sarà
tutta colpa tua!

mi sottoporrò alle dovute
penitenze per questo
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
08-02-2011
Ora: 14:29
08-02-2011 12:58 varanasy
08-02-2011 12:56 Gelese
08-02-2011 12:51 varanasy
08-02-2011 12:43 Gelese
08-02-2011 12:37 varanasy
08-02-2011 12:33 Gelese
08-02-2011 12:32 varanasy
08-02-2011 12:27 Gelese
08-02-2011 12:25 varanasy
08-02-2011 12:15 Gelese
sono solo uno schermo per
lui...
vuole solo, attraverso me, filtrare le sue
vere intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se
vorrà... secondo me nei suoi racconti qualcosa te
l'ha già rivelato
ma cosa? io ricordo la bara col
morto frantumata, il cinematografo scalcinato e la
notte nella dimora del barone, che centro io?!
esci dalla metafora
no. non li faccio i compiti a
casa. e ora se mi gira dò fuoco al cestino con le
cartacce.
hai paura di trovare la verità
sono
un'anima in pena che cerca requie, eh sì....adesso
vado nell'angolo a meditare sulla mia incresciosa
testardaggine e a fare la parafrasi dei racconti di
Mario così da vedere La Luce, finalmente!
Se serve
qualche chiarimento, sappi che l'autore in persona
sarà lieto di complicarti la vita con lunghe
disquisizioni
abbi pietà di me! tu che tutto
comprendi, tu nell'alto dei cieli dimmi: cosa vuole
dirmi Mario??
abbreviamo sto tormento!
Se ciò che
intendiamo ha un senso, quale il senso di ciò che
intendiamo? Quale metafora comportamentale evincere
da ricordi infantili impressi nella mente solo per
l’eccezionalità degli avvenimenti? Cosa ci
insegnano i personaggi evocati che si lasciano
vivere di una vita ordinata da sequenze ed
avvenimenti ciclici all’interno dei quali solo
alcune volte il percorso viene deviato? Guarda caso
solo in tali occasioni i personaggi diventano
protagonisti di se stessi, modellano il proprio
agire secondo fisionomie personali che rifuggono
dal consueto ritratto quotidiano, conformando una
rappresentazione capace di deviare dal racconto
che il copione della vita aveva commissionato agli
attori. Nelle vicende emerge inoltre la possibilità
della scelta comoda, che comunque in ogni caso
viene scartata, tanto che il protagonista di turno
persevera in un comportamento non remunerativo
sotto il profilo contingente ma gratificante sotto
l’aspetto dell’affermazione di una proprio
dignitoso agire. Non esiste una morale preordinata
negli avvenimenti spontanei della vita anche se
quest’ultima ama far tornare i conti di una
coerenza generale oggettivamente rilevabile.
“Devianza” comportamentale rispetto ad una
“patologia” comportamentale generalizzata,
socialmente endemica e codificata nei sicuri
parametri dell’accettabilità. Sulla scorta di
quanto argomentato e sicuro di una tua riflessione
in merito,
ritengo, in nuce, palesati i termini di
quell’atteggiamento che tu hai chiamato
“interesse”, erroneamente dandogli dicotomica,
contrapposta, direzione, in termini di dualità
della persona (Tu e Gele) disconoscendo quella
direzione “infinita” che il parallelismo del
discorso suggeriva.
Al contrario del ritenuto, cioè
di un agnosticismo del vivere o di una
derubricazione senescente dell’agire, è nel
predetto intendere la focalizzazione
semplificativa ottimale del significato autoctono
della vita, perlomeno intesa come momenti di
autoconsapevolezza atti alla gratificazione del
proprio essere. Semplicemente tutto qui,
nient’altro recondito celare nel substrato
interpretativo.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 14:36
08-02-2011 14:29 mariomorelli
08-02-2011 12:58 varanasy
08-02-2011 12:56 Gelese
08-02-2011 12:51 varanasy
08-02-2011 12:43 Gelese
08-02-2011 12:37 varanasy
08-02-2011 12:33 Gelese
08-02-2011 12:32 varanasy
08-02-2011 12:27 Gelese
08-02-2011 12:25 varanasy
08-02-2011 12:15 Gelese
sono solo uno schermo per lui...
vuole solo,
attraverso me, filtrare le sue vere intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se vorrà... secondo
me nei suoi racconti qualcosa te l'ha già
rivelato
ma cosa? io ricordo la bara col morto
frantumata, il cinematografo scalcinato e la notte
nella dimora del barone, che centro io?!
esci
dalla metafora
no. non li faccio i compiti a casa.
e ora se mi gira dò fuoco al cestino con le
cartacce.
hai paura di trovare la verità
sono
un'anima in pena che cerca requie, eh sì....adesso
vado nell'angolo a meditare sulla mia incresciosa
testardaggine e a fare la parafrasi dei racconti di
Mario così da vedere La Luce, finalmente!
Se serve
qualche chiarimento, sappi che l'autore in persona
sarà lieto di complicarti la vita con lunghe
disquisizioni
abbi pietà di me! tu che tutto
comprendi, tu nell'alto dei cieli dimmi: cosa vuole
dirmi Mario??
abbreviamo sto tormento!
Se ciò che
intendiamo ha un senso, quale il senso di ciò che
intendiamo? Quale metafora comportamentale evincere
da ricordi infantili impressi nella mente solo per
l’eccezionalità degli avvenimenti? Cosa ci
insegnano i personaggi evocati che si lasciano
vivere di una vita ordinata da sequenze ed
avvenimenti ciclici all’interno dei quali solo
alcune volte il percorso viene deviato? Guarda caso
solo in tali occasioni i personaggi diventano
protagonisti di se stessi, modellano il proprio
agire secondo fisionomie personali che rifuggono
dal consueto ritratto quotidiano, conformando una
rappresentazione capace di deviare dal racconto
che il copione della vita aveva commissionato agli
attori. Nelle vicende emerge inoltre la possibilità
della scelta comoda, che comunque in ogni caso
viene scartata, tanto che il protagonista di turno
persevera in un comportamento non remunerativo
sotto il profilo contingente ma gratificante sotto
l’aspetto dell’affermazione di una proprio
dignitoso agire. Non esiste una morale preordinata
negli avvenimenti spontanei della vita anche se
quest’ultima ama far tornare i conti di una
coerenza generale oggettivamente rilevabile.
“Devianza” comportamentale rispetto ad una
“patologia” comportamentale generalizzata,
socialmente endemica e codificata nei sicuri
parametri dell’accettabilità. Sulla scorta di
quanto argomentato e sicuro di una tua riflessione
in merito,
ritengo, in nuce, palesati i termini di
quell’atteggiamento che tu hai chiamato
“interesse”, erroneamente dandogli dicotomica,
contrapposta, direzione, in termini di dualità
della persona (Tu e Gele) disconoscendo quella
direzione “infinita” che il parallelismo del
discorso suggeriva.
Al contrario del ritenuto, cioè
di un agnosticismo del vivere o di una
derubricazione senescente dell’agire, è nel
predetto intendere la focalizzazione
semplificativa ottimale del significato autoctono
della vita, perlomeno intesa come momenti di
autoconsapevolezza atti alla gratificazione del
proprio essere. Semplicemente tutto qui,
nient’altro recondito celare nel substrato
interpretativo.
visto, Vara? era semplice!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 14:57
08-02-2011 14:36 Gelese
visto, Vara?
era semplice!
Deo Gratias! Adesso è tutto
chiaro!
Mario, sapevo di poter contare su di te!
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
08-02-2011
Ora: 15:07
08-02-2011 14:29
mariomorelli
Se ciò che intendiamo ha un senso,
quale il senso di ciò che intendiamo? Quale
metafora comportamentale evincere da ricordi
infantili impressi nella mente solo per
l’eccezionalità degli avvenimenti? Cosa ci
insegnano i personaggi evocati che si lasciano
vivere di una vita ordinata da sequenze ed
avvenimenti ciclici all’interno dei quali solo
alcune volte il percorso viene deviato? Guarda caso
solo in tali occasioni i personaggi diventano
protagonisti di se stessi, modellano il proprio
agire secondo fisionomie personali che rifuggono
dal consueto ritratto quotidiano, conformando una
rappresentazione capace di deviare dal racconto
che il copione della vita aveva commissionato agli
attori. Nelle vicende emerge inoltre la possibilità
della scelta comoda, che comunque in ogni caso
viene scartata, tanto che il protagonista di turno
persevera in un comportamento non remunerativo
sotto il profilo contingente ma gratificante sotto
l’aspetto dell’affermazione di una proprio
dignitoso agire. Non esiste una morale preordinata
negli avvenimenti spontanei della vita anche se
quest’ultima ama far tornare i conti di una
coerenza generale oggettivamente rilevabile.
“Devianza” comportamentale rispetto ad una
“patologia” comportamentale generalizzata,
socialmente endemica e codificata nei sicuri
parametri dell’accettabilità. Sulla scorta di
quanto argomentato e sicuro di una tua riflessione
in merito,
ritengo, in nuce, palesati i termini di
quell’atteggiamento che tu hai chiamato
“interesse”, erroneamente dandogli dicotomica,
contrapposta, direzione, in termini di dualità
della persona (Tu e Gele) disconoscendo quella
direzione “infinita” che il parallelismo del
discorso suggeriva.
Al contrario del ritenuto, cioè
di un agnosticismo del vivere o di una
derubricazione senescente dell’agire, è nel
predetto intendere la focalizzazione
semplificativa ottimale del significato autoctono
della vita, perlomeno intesa come momenti di
autoconsapevolezza atti alla gratificazione del
proprio essere. Semplicemente tutto qui,
nient’altro recondito celare nel substrato
interpretativo.
ora capisco perchè Cary è sparito
dalla circolazione
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
08-02-2011
Ora: 15:11
secondo la mia filosofia di
vita direi che


prisencolinensinalciusolin de
col men selvuanprisencolinensinalciusolol raituis
de seim cius nauop de seim ol ualtmen in decolobos
daitr... ciak is emaind beghin de colbebi stei
yepush yo ohuis de seim cius nauop de seim olualt
men in decolobos dainot is de seimlaikiu de
promisdiniu nau in trabollovgial ciu genin do camo
not clusno bal for lovso op giast camlau ue cam lov
aioping to steinlaik cius go mo meniu bicos tue
mercold dobrei gorlsoh sandeiai ai smai seslereni
els so couil piso aiin de col men
seivuanprisencolinensinalciusolol

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 08-02-2011
Ora: 16:19
08-02-2011 15:11 IACOBOACI
secondo la
mia filosofia di vita direi che


prisencolinensinalciusolin de col men
selvuanprisencolinensinalciusolol raituis de seim
cius nauop de seim ol ualtmen in decolobos daitr...
ciak is emaind beghin de colbebi stei yepush yo
ohuis de seim cius nauop de seim olualt men in
decolobos dainot is de seimlaikiu de promisdiniu
nau in trabollovgial ciu genin do camo not clusno
bal for lovso op giast camlau ue cam lov aioping to
steinlaik cius go mo meniu bicos tue mercold dobrei
gorlsoh sandeiai ai smai seslereni els so couil
piso aiin de col men
seivuanprisencolinensinalciusolol

SIA LODE A
TE GRANDE CAPO IACO!
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
08-02-2011
Ora: 19:13
08-02-2011 15:07 IACOBOACI
08-02-2011 14:29 mariomorelli
Se ciò che
intendiamo ha un senso, quale il senso di ciò che
intendiamo? Quale metafora comportamentale evincere
da ricordi infantili impressi nella mente solo per
l’eccezionalità degli avvenimenti? Cosa ci
insegnano i personaggi evocati che si lasciano
vivere di una vita ordinata da sequenze ed
avvenimenti ciclici all’interno dei quali solo
alcune volte il percorso viene deviato? Guarda caso
solo in tali occasioni i personaggi diventano
protagonisti di se stessi, modellano il proprio
agire secondo fisionomie personali che rifuggono
dal consueto ritratto quotidiano, conformando una
rappresentazione capace di deviare dal racconto
che il copione della vita aveva commissionato agli
attori. Nelle vicende emerge inoltre la possibilità
della scelta comoda, che comunque in ogni caso
viene scartata, tanto che il protagonista di turno
persevera in un comportamento non remunerativo
sotto il profilo contingente ma gratificante sotto
l’aspetto dell’affermazione di una proprio
dignitoso agire. Non esiste una morale preordinata
negli avvenimenti spontanei della vita anche se
quest’ultima ama far tornare i conti di una
coerenza generale oggettivamente rilevabile.
“Devianza” comportamentale rispetto ad una
“patologia” comportamentale generalizzata,
socialmente endemica e codificata nei sicuri
parametri dell’accettabilità. Sulla scorta di
quanto argomentato e sicuro di una tua riflessione
in merito,
ritengo, in nuce, palesati i termini di
quell’atteggiamento che tu hai chiamato
“interesse”, erroneamente dandogli dicotomica,
contrapposta, direzione, in termini di dualità
della persona (Tu e Gele) disconoscendo quella
direzione “infinita” che il parallelismo del
discorso suggeriva.
Al contrario del ritenuto, cioè
di un agnosticismo del vivere o di una
derubricazione senescente dell’agire, è nel
predetto intendere la focalizzazione
semplificativa ottimale del significato autoctono
della vita, perlomeno intesa come momenti di
autoconsapevolezza atti alla gratificazione del
proprio essere. Semplicemente tutto qui,
nient’altro recondito celare nel substrato
interpretativo.
ora capisco perchè Cary è sparito
dalla circolazione
Illazioni Jaco,
illazioni……Cary improvvisamente lamentò dolori
reumatici…capirai con tutta quella umidità.
E poi
avevo solo sollevato alcune obiezioni riguardo alle
dotazioni di sicurezza della barca….. se avesse
fatto collaudare il natante…..se fosse iscritto al
pubblico registro navale…… se avesse pagato la
tassa sui natanti…. se sul libretto fosse
specificato che poteva essere adibito al trasporto
delle persone…… quale fosse il numero massimo
consentito delle stesse…….. se fosse in possesso
della patente nautica e se fosse stata regolarmente
rinnovata negli ultimi tre anni……come veniva
inquadrato dal punto di vista lavorativo………che tipo
di contratto aveva firmato……..se avesse versato
regolarmente la quota IMPS o se avesse destinato
il TFR ai contributi integrativi per la pensione
complementare…….. ecc., ecc.
Fu nel mezzo della
discussione che iniziò ad accusare una forte
cefalea ( sicuramente l’umidità) e si allontano
mezzo stordito……
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
08-02-2011
Ora: 19:23
08-02-2011 14:36 Gelese
08-02-2011 14:29 mariomorelli
08-02-2011 12:58
varanasy
08-02-2011 12:56 Gelese
08-02-2011 12:51
varanasy
08-02-2011 12:43 Gelese
08-02-2011 12:37
varanasy
08-02-2011 12:33 Gelese
08-02-2011 12:32
varanasy
08-02-2011 12:27 Gelese
08-02-2011 12:25
varanasy
08-02-2011 12:15 Gelese
sono solo uno
schermo per lui...
vuole solo, attraverso me,
filtrare le sue vere intenzioni!
che sarebbero?
te lo dirà lui se vorrà... secondo me nei suoi
racconti qualcosa te l'ha già rivelato
ma cosa?
io ricordo la bara col morto frantumata, il
cinematografo scalcinato e la notte nella dimora
del barone, che centro io?!
esci dalla metafora
no. non li faccio i compiti a casa. e ora se mi
gira dò fuoco al cestino con le cartacce.
hai
paura di trovare la verità
sono un'anima in pena
che cerca requie, eh sì....adesso vado nell'angolo
a meditare sulla mia incresciosa testardaggine e a
fare la parafrasi dei racconti di Mario così da
vedere La Luce, finalmente!
Se serve qualche
chiarimento, sappi che l'autore in persona sarà
lieto di complicarti la vita con lunghe
disquisizioni
abbi pietà di me! tu che tutto
comprendi, tu nell'alto dei cieli dimmi: cosa vuole
dirmi Mario??
abbreviamo sto tormento!
Se ciò che
intendiamo ha un senso, quale il senso di ciò che
intendiamo? Quale metafora comportamentale evincere
da ricordi infantili impressi nella mente solo per
l’eccezionalità degli avvenimenti? Cosa ci
insegnano i personaggi evocati che si lasciano
vivere di una vita ordinata da sequenze ed
avvenimenti ciclici all’interno dei quali solo
alcune volte il percorso viene deviato? Guarda caso
solo in tali occasioni i personaggi diventano
protagonisti di se stessi, modellano il proprio
agire secondo fisionomie personali che rifuggono
dal consueto ritratto quotidiano, conformando una
rappresentazione capace di deviare dal racconto
che il copione della vita aveva commissionato agli
attori. Nelle vicende emerge inoltre la possibilità
della scelta comoda, che comunque in ogni caso
viene scartata, tanto che il protagonista di turno
persevera in un comportamento non remunerativo
sotto il profilo contingente ma gratificante sotto
l’aspetto dell’affermazione di una proprio
dignitoso agire. Non esiste una morale preordinata
negli avvenimenti spontanei della vita anche se
quest’ultima ama far tornare i conti di una
coerenza generale oggettivamente rilevabile.
“Devianza” comportamentale rispetto ad una
“patologia” comportamentale generalizzata,
socialmente endemica e codificata nei sicuri
parametri dell’accettabilità. Sulla scorta di
quanto argomentato e sicuro di una tua riflessione
in merito,
ritengo, in nuce, palesati i termini di
quell’atteggiamento che tu hai chiamato
“interesse”, erroneamente dandogli dicotomica,
contrapposta, direzione, in termini di dualità
della persona (Tu e Gele) disconoscendo quella
direzione “infinita” che il parallelismo del
discorso suggeriva.
Al contrario del ritenuto, cioè
di un agnosticismo del vivere o di una
derubricazione senescente dell’agire, è nel
predetto intendere la focalizzazione
semplificativa ottimale del significato autoctono
della vita, perlomeno intesa come momenti di
autoconsapevolezza atti alla gratificazione del
proprio essere. Semplicemente tutto qui,
nient’altro recondito celare nel substrato
interpretativo.
visto, Vara? era semplice!
Glisso
sulla “velata” ironia……..
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
08-02-2011
Ora: 19:36
08-02-2011 14:57 varanasy
08-02-2011 14:36 Gelese
visto, Vara? era
semplice!
Deo Gratias! Adesso è tutto chiaro!
Mario, sapevo di poter contare su di te!
Tutti
possono contare si di me, anche perché il contare
rimanda ad un concetto matematico e per i
pitagorici il numero era il principio di tutto.
Tutto diventava misurabile, anche l'uomo , assunto
esteso da Protagora per il quale l'uomo era misura
di tutte le cose. Ma siccome mai vorrei mi
annoveraste tra coloro che non amano la sintesi, ti
ribadisco sinteticamente che puoi contare su di me
e travandoti oltre che "contare" fa uno sforzo di
"raccontare", visto tra l'altro, esserti ora chiare
le motivazioni del precedente intervento.


---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 08:40
08-02-2011 19:36 mariomorelli
08-02-2011 14:57 varanasy
08-02-2011 14:36
Gelese
visto, Vara? era semplice!
Deo Gratias!
Adesso è tutto chiaro!
Mario, sapevo di poter
contare su di te!
Tutti possono contare si di me,
anche perché il contare rimanda ad un concetto
matematico e per i pitagorici il numero era il
principio di tutto. Tutto diventava misurabile,
anche l'uomo , assunto esteso da Protagora per il
quale l'uomo era misura di tutte le cose. Ma
siccome mai vorrei mi annoveraste tra coloro che
non amano la sintesi, ti ribadisco sinteticamente
che puoi contare su di me e travandoti oltre che
"contare" fa uno sforzo di "raccontare", visto tra
l'altro, esserti ora chiare le motivazioni del
precedente intervento.


si, conta su mario e
racconta a tutti noi, vara
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 10:27
ma che vi devo raccontare, ficcanaso
che siete?!

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 12:19
09-02-2011 10:27 varanasy
ma che vi
devo raccontare, ficcanaso che siete?!

vogliamo
sapere tutto di te, vuota il sacco!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 13:15
09-02-2011 12:19 Gelese
09-02-2011
10:27 varanasy
ma che vi devo raccontare, ficcanaso
che siete?!

vogliamo sapere tutto di te, vuota
il sacco!
ok, cedo. Sono una trans brasiliana con
una crisi d'identità...
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 14:20
09-02-2011 13:15 varanasy
09-02-2011
12:19 Gelese
09-02-2011 10:27 varanasy
ma che vi
devo raccontare, ficcanaso che siete?!

vogliamo
sapere tutto di te, vuota il sacco!
ok, cedo.
Sono una trans brasiliana con una crisi
d'identità...
sapevo che ci nacondevi
qualcosa....
ma io me n'ero accorto, sai? non si
può nascondere tutto
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 15:16
il mio nome d'arte è Paola Uccello...ho
la passione della pittura.....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 15:21
09-02-2011 15:16 varanasy
il mio nome
d'arte è Paola Uccello...ho la passione della
pittura.....

ti ci vedo col pennello
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 15:26
09-02-2011 15:21 Gelese
09-02-2011
15:16 varanasy
il mio nome d'arte è Paola
Uccello...ho la passione della pittura.....

ti ci
vedo col pennello
potrei farti un bel ritratto,
sono brava col pennello, io


---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 15:28
09-02-2011 15:26 varanasy
09-02-2011
15:21 Gelese
09-02-2011 15:16 varanasy
il mio nome
d'arte è Paola Uccello...ho la passione della
pittura.....

ti ci vedo col pennello
potrei
farti un bel ritratto, sono brava col pennello, io


no, Paola Uccello,non è il caso che
il tuo pennello si occupi di me. Grazie lo stesso
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 15:34
09-02-2011 15:28 Gelese
09-02-2011
15:26 varanasy
09-02-2011 15:21 Gelese
09-02-2011
15:16 varanasy
il mio nome d'arte è Paola
Uccello...ho la passione della pittura.....

ti ci
vedo col pennello
potrei farti un bel ritratto,
sono brava col pennello, io


no,
Paola Uccello,non è il caso che il tuo pennello si
occupi di me. Grazie lo stesso
quanta fretta nel
prendere le distanze! non ti senti tranquillo?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 15:40
09-02-2011 15:34 varanasy
09-02-2011
15:28 Gelese
09-02-2011 15:26 varanasy
09-02-2011
15:21 Gelese
09-02-2011 15:16 varanasy
il mio nome
d'arte è Paola Uccello...ho la passione della
pittura.....

ti ci vedo col pennello
potrei
farti un bel ritratto, sono brava col pennello, io


no, Paola Uccello,non è il caso che
il tuo pennello si occupi di me. Grazie lo
stesso
quanta fretta nel prendere le distanze!
non ti senti tranquillo?
non mi sento idoneo
come soggetto...
rivolgi il tuo pennello altrove
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 15:44
09-02-2011 15:40 Gelese
09-02-2011
15:34 varanasy
09-02-2011 15:28 Gelese
09-02-2011
15:26 varanasy
09-02-2011 15:21 Gelese
09-02-2011
15:16 varanasy
il mio nome d'arte è Paola
Uccello...ho la passione della pittura.....

ti ci
vedo col pennello
potrei farti un bel ritratto,
sono brava col pennello, io


no,
Paola Uccello,non è il caso che il tuo pennello si
occupi di me. Grazie lo stesso
quanta fretta nel
prendere le distanze! non ti senti tranquillo?

non mi sento idoneo come soggetto...
rivolgi il
tuo pennello altrove

è l'artista che sceglie il
modello ispiratore, non il contrario .....io ti ho
eletto mio modello, dovresti esserne contento
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 15:46
09-02-2011 15:44 varanasy
09-02-2011
15:40 Gelese
09-02-2011 15:34 varanasy
09-02-2011
15:28 Gelese
09-02-2011 15:26 varanasy
09-02-2011
15:21 Gelese
09-02-2011 15:16 varanasy
il mio nome
d'arte è Paola Uccello...ho la passione della
pittura.....

ti ci vedo col pennello
potrei
farti un bel ritratto, sono brava col pennello, io


no, Paola Uccello,non è il caso che
il tuo pennello si occupi di me. Grazie lo
stesso
quanta fretta nel prendere le distanze!
non ti senti tranquillo?
non mi sento idoneo
come soggetto...
rivolgi il tuo pennello
altrove

è l'artista che sceglie il modello
ispiratore, non il contrario .....io ti ho eletto
mio modello, dovresti esserne contento
ma non ti
piace un bel panorama come soggetto da dipingere?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 15:50
09-02-2011 15:46 Gelese
09-02-2011
15:44 varanasy
09-02-2011 15:40 Gelese
09-02-2011
15:34 varanasy
09-02-2011 15:28 Gelese
09-02-2011
15:26 varanasy
09-02-2011 15:21 Gelese
09-02-2011
15:16 varanasy
il mio nome d'arte è Paola
Uccello...ho la passione della pittura.....

ti ci
vedo col pennello
potrei farti un bel ritratto,
sono brava col pennello, io


no,
Paola Uccello,non è il caso che il tuo pennello si
occupi di me. Grazie lo stesso
quanta fretta nel
prendere le distanze! non ti senti tranquillo?

non mi sento idoneo come soggetto...
rivolgi il
tuo pennello altrove

è l'artista che sceglie il
modello ispiratore, non il contrario .....io ti ho
eletto mio modello, dovresti esserne contento
ma
non ti piace un bel panorama come soggetto da
dipingere?
corpi oppure nature morte......tu
chi sei fra i due?

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 15:56
09-02-2011 15:50 varanasy
09-02-2011
15:46 Gelese
09-02-2011 15:44 varanasy
09-02-2011
15:40 Gelese
09-02-2011 15:34 varanasy
09-02-2011
15:28 Gelese
09-02-2011 15:26 varanasy
09-02-2011
15:21 Gelese
09-02-2011 15:16 varanasy
il mio nome
d'arte è Paola Uccello...ho la passione della
pittura.....

ti ci vedo col pennello
potrei
farti un bel ritratto, sono brava col pennello, io


no, Paola Uccello,non è il caso che
il tuo pennello si occupi di me. Grazie lo
stesso
quanta fretta nel prendere le distanze!
non ti senti tranquillo?
non mi sento idoneo
come soggetto...
rivolgi il tuo pennello
altrove

è l'artista che sceglie il modello
ispiratore, non il contrario .....io ti ho eletto
mio modello, dovresti esserne contento
ma non ti
piace un bel panorama come soggetto da
dipingere?
corpi oppure nature morte......tu
chi sei fra i due?

che dfferenza fa?, l'uno o
l'altra ti piace lo stesso a quanto pare
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 16:07
09-02-2011 15:56 Gelese
09-02-2011
15:50 varanasy
09-02-2011 15:46 Gelese
09-02-2011
15:44 varanasy
09-02-2011 15:40 Gelese
09-02-2011
15:34 varanasy
09-02-2011 15:28 Gelese
09-02-2011
15:26 varanasy
09-02-2011 15:21 Gelese
09-02-2011
15:16 varanasy
il mio nome d'arte è Paola
Uccello...ho la passione della pittura.....

ti ci
vedo col pennello
potrei farti un bel ritratto,
sono brava col pennello, io


no,
Paola Uccello,non è il caso che il tuo pennello si
occupi di me. Grazie lo stesso
quanta fretta nel
prendere le distanze! non ti senti tranquillo?

non mi sento idoneo come soggetto...
rivolgi il
tuo pennello altrove

è l'artista che sceglie il
modello ispiratore, non il contrario .....io ti ho
eletto mio modello, dovresti esserne contento
ma
non ti piace un bel panorama come soggetto da
dipingere?
corpi oppure nature morte......tu
chi sei fra i due?

che dfferenza fa?, l'ono o
l'altra ti piace lo stesso a quanto pare
mi sento
un po' Caravaggio ebbene si! per te la differenza
tra l'essere corpo o natura morta comporta qualche
piccola conseguenza in più....
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:38

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 22:06
insomma, scrivi, dipingi...cos'altro
sai fare che non vuoi farci vedere?

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 09-02-2011
Ora: 22:51
09-02-2011 22:06 Gelese
insomma,
scrivi, dipingi...cos'altro sai fare che non vuoi
farci vedere?

il balletto classico, dovresti
vedermi in tutù e sulle punte...
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
09-02-2011
Ora: 23:33
09-02-2011 22:51 varanasy
09-02-2011 22:06 Gelese
insomma, scrivi,
dipingi...cos'altro sai fare che non vuoi farci
vedere?

il balletto classico, dovresti vedermi
in tutù e sulle punte...
http://www.youtube.com/watch?v=HL5dKMWkIe0&feat
ure=related
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
10-02-2011
Ora: 00:00
09-02-2011 15:16 varanasy
il
mio nome d'arte è Paola Uccello...ho la passione
della pittura.....

Ti facevo più Simone
Martini....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 12:53
10-02-2011 00:00 mariomorelli
09-02-2011 15:16 varanasy
il mio nome d'arte è
Paola Uccello...ho la passione della
pittura.....

Ti facevo più Simone Martini....
SimonA
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
10-02-2011
Ora: 14:42
10-02-2011 12:53 Gelese
10-02-2011 00:00 mariomorelli
09-02-2011 15:16
varanasy
il mio nome d'arte è Paola Uccello...ho la
passione della pittura.....

Ti facevo più Simone
Martini....
SimonA

Pensavo all'annunciazione del
Martini in quanto la figura della Madonna si
atteggia con quella timida ritrosia, accentuata
dalla torsione della postura, che, a mio avviso,
rimanda pienamente allo stesso atteggiamento
“pudico” , al timoroso connettivo esperenziale di
adolescenziali turbamenti, all’indeterminatezza
delle pulsioni passionali, vissute con religioso
senso di colpa, che, credo, avvolgono la sfera
intimistica di Varanasy.
Tu che ne pensi?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 15:43
10-02-2011 14:42 mariomorelli
10-02-2011 12:53 Gelese
10-02-2011 00:00
mariomorelli
09-02-2011 15:16 varanasy
il mio nome
d'arte è Paola Uccello...ho la passione della
pittura.....

Ti facevo più Simone Martini....
SimonA

Pensavo all'annunciazione del Martini
in quanto la figura della Madonna si atteggia con
quella timida ritrosia, accentuata dalla torsione
della postura, che, a mio avviso, rimanda
pienamente allo stesso atteggiamento “pudico” , al
timoroso connettivo esperenziale di adolescenziali
turbamenti, all’indeterminatezza delle pulsioni
passionali, vissute con religioso senso di colpa,
che, credo, avvolgono la sfera intimistica di
Varanasy.
Tu che ne pensi?
si, sono d'accordo. Tra
l'altro è interessante l'accostamento che fai
perchè rileggo in questa opera la volontà della
vergine Varanasy di volersi ritrarre con colori
diversi rispetto al resto dell'ambiente.
Questo blu
che spezza la quasi monocromia di ciò che le sta
intorno.
Si, mi piace
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 16:27




---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 17:46
10-02-2011 16:27 varanasy




ma quella è la
faccina di Morgan!!! La voglio anch'io!!!
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
10-02-2011
Ora: 18:49
10-02-2011 15:43 Gelese
10-02-2011 14:42 mariomorelli
10-02-2011 12:53
Gelese
10-02-2011 00:00 mariomorelli
09-02-2011
15:16 varanasy
il mio nome d'arte è Paola
Uccello...ho la passione della pittura.....

Ti
facevo più Simone Martini....
SimonA

Pensavo
all'annunciazione del Martini in quanto la figura
della Madonna si atteggia con quella timida
ritrosia, accentuata dalla torsione della postura,
che, a mio avviso, rimanda pienamente allo stesso
atteggiamento “pudico” , al timoroso connettivo
esperenziale di adolescenziali turbamenti,
all’indeterminatezza delle pulsioni passionali,
vissute con religioso senso di colpa, che, credo,
avvolgono la sfera intimistica di Varanasy.
Tu che
ne pensi?
si, sono d'accordo. Tra l'altro è
interessante l'accostamento che fai perchè rileggo
in questa opera la volontà della vergine Varanasy
di volersi ritrarre con colori diversi rispetto al
resto dell'ambiente.
Questo blu che spezza la quasi
monocromia di ciò che le sta intorno.
Si, mi
piace
Vi risparmio la descrizione dell’opera (
però se volete non avete che da fare un cenno) . I
colori sono diversi in quanto il fondo oro era
usato nel medioevo con significato filosofico di
accostamento a Dio , esso infatti, sia nei mosaici
antecedenti, sia nei quadri del Medioevo, riflette
la volontà di descrivere lo spazio “infinito”
(l’infinito è Dio) dietro i personaggi e quale
miglior colore poteva suggerire il significato di
Dio? Fai caso che anche l’ arcangelo Gabriele (
perché entità divina) ha ali e veste d’oro. La
Vergine , ancora terrena, veste con colori
diversi. Sant’Ansano e santa Margherita, pur
essendo divini, non vestono d’oro, ma unicamente
perché il Martini li colloca non sul pavimento
“divino” su cui si sta verificando l’annunciazione,
ma in spazi separati (colonnine) e di natura
terrena (colore verde del basamento) , quindi ne
coglie l’essenza esperenziale in vita prima di
diventare santi.
La (Vergine? ) Varanasy quindi
non veste tinte di consapevole diversificazione
rispetto a ciò che la “circonda” ma rivela (pur
nello sfoggio di vesti ricche e sfarzose) la sua
natura terrena – terrena; sul trono c’è un drappo
con motivi color oro, ma ella vi poggia la parte
(si usa dire) nobile del suo dolce peso, mostrando
in tal modo, unitamente al gesto di ritrosia verso
l’approccio dell’arcangelo ( Gele?) quanto sia
“disposta”. Tra i due un vaso di gigli a
sottolineare, con tal fiori, la “scontata
verginità” della protagonista ( del
quadro…..intendo del quadro).
Verrebbe da dire…non
fiori ma “opere di bene” (sono sicuro che Gele è
d’accordo).
Un caro saluto (referente e devoto), il
prof
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
10-02-2011
Ora: 19:04
10-02-2011 17:46 Kimono
10-02-2011 16:27 varanasy




ma quella è la faccina di
Morgan!!! La voglio anch'io!!!

Ciao Kimono, ben
tornata, non so se hai letto ma tra vergini e
arcangeli, mi hanno lasciato da solo a
“raccontare”; raccontare significa far partecipare
gli altri alla propria gioia della vita, alla
propria storia, alla propria unica e irripetibile
“particella” del mondo, estendere il tempo nel vero
concetto di infinito (senza propedeuticità
conseguenziale) ; raccontiamo oggi fatti del
passato, ricollochiamo ieri nell’oggi,
sovrapponiamo in tal modo le vite che nel racconto
rivivono.
Se ti va, perché non ci racconti
qualcosa? Varanasy e Gele hanno paura di esporre
“le proprie parti intime”, e tu?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 19:19
10-02-2011 17:46 Kimono
10-02-2011
16:27 varanasy




ma quella è la faccina di Morgan!!!
La voglio anch'io!!!
riesci a copiarla da qui?
perché altrimenti temo di non poterti aiutare....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 19:20
10-02-2011 19:04 mariomorelli
10-02-2011 17:46 Kimono
10-02-2011 16:27 varanasy




ma quella è la faccina di Morgan!!! La voglio
anch'io!!!

Ciao Kimono, ben tornata, non so se
hai letto ma tra vergini e arcangeli, mi hanno
lasciato da solo a “raccontare”; raccontare
significa far partecipare gli altri alla propria
gioia della vita, alla propria storia, alla propria
unica e irripetibile “particella” del mondo,
estendere il tempo nel vero concetto di infinito
(senza propedeuticità conseguenziale) ;
raccontiamo oggi fatti del passato, ricollochiamo
ieri nell’oggi, sovrapponiamo in tal modo le vite
che nel racconto rivivono.
Se ti va, perché non ci
racconti qualcosa? Varanasy e Gele hanno paura di
esporre “le proprie parti intime”, e tu?
si, le
parti intime di kimono sono più interessanti delle
mie
---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 19:26
10-02-2011 19:04 mariomorelli
10-02-2011 17:46 Kimono
10-02-2011 16:27 varanasy




ma quella è la faccina di Morgan!!! La voglio
anch'io!!!

Ciao Kimono, ben tornata, non so se
hai letto ma tra vergini e arcangeli, mi hanno
lasciato da solo a “raccontare”; raccontare
significa far partecipare gli altri alla propria
gioia della vita, alla propria storia, alla propria
unica e irripetibile “particella” del mondo,
estendere il tempo nel vero concetto di infinito
(senza propedeuticità conseguenziale) ;
raccontiamo oggi fatti del passato, ricollochiamo
ieri nell’oggi, sovrapponiamo in tal modo le vite
che nel racconto rivivono.
Se ti va, perché non ci
racconti qualcosa? Varanasy e Gele hanno paura di
esporre “le proprie parti intime”, e tu?

Caro
prof, le basta come risposta?

un caro saluto
Kimono
---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 19:29
10-02-2011 19:19 varanasy
10-02-2011
17:46 Kimono
10-02-2011 16:27 varanasy




ma quella è
la faccina di Morgan!!! La voglio anch'io!!!
riesci a copiarla da qui? perché altrimenti temo di
non poterti aiutare....
Noooooo

Io odio queste
faccine animate, ma quella di Morgan ci tenevo ad
averla...Sad

La voglioooooo!!!!! Dove posso
trovarla???
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 19:32
dalla mia trans brasiliana Paola
Uccello, abile pittice, siamo finiti a parlare di
Vergini, Arcangeli e Annunciazioni....mi deve
essere sfuggito qualcosa

che cosa tutto ciò
c'entri con me mi è altrettanto oscuro
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
10-02-2011
Ora: 19:35
10-02-2011 19:26 Kimono

Caro prof, le basta come risposta?

un caro
saluto
Kimono
Certo cara Kimono, tento sempre di
stimolare i miei interlocutori ma rispetto sempre
le loro decisioni.
E poi sono paziente primo o poi
qualcuno racconterà qualcosa.
E di Simone Martini e
dell'annunciazione cosa ne pensi?
Tu quale quadro
avresti proposto per Varanasy?

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
10-02-2011
Ora: 19:37
10-02-2011 19:32 varanasy
dalla mia trans brasiliana Paola Uccello, abile
pittice, siamo finiti a parlare di Vergini,
Arcangeli e Annunciazioni....mi deve essere
sfuggito qualcosa

che cosa tutto ciò c'entri con
me mi è altrettanto oscuro
C'entra ...c'entra...a
proposito cosa hai risposto all'arcangelo Gele?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 19:41
10-02-2011 19:37 mariomorelli
10-02-2011 19:32 varanasy
dalla mia trans
brasiliana Paola Uccello, abile pittice, siamo
finiti a parlare di Vergini, Arcangeli e
Annunciazioni....mi deve essere sfuggito
qualcosa

che cosa tutto ciò c'entri con me mi è
altrettanto oscuro
C'entra ...c'entra...a
proposito cosa hai risposto all'arcangelo Gele?
sono stata di poche parole in realtà....


---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 19:43
10-02-2011 19:29 Kimono
10-02-2011
19:19 varanasy
10-02-2011 17:46 Kimono
10-02-2011
16:27 varanasy




ma quella è la faccina di Morgan!!!
La voglio anch'io!!!
riesci a copiarla da qui?
perché altrimenti temo di non poterti
aiutare....
Noooooo

Io odio queste faccine
animate, ma quella di Morgan ci tenevo ad
averla...Sad

La voglioooooo!!!!! Dove posso
trovarla???
ce l'hai sempre il link di quel forum
che ti ho dato?
la trovi lì....da iscritta
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
10-02-2011
Ora: 19:45
10-02-2011 19:41 varanasy
10-02-2011 19:37 mariomorelli
10-02-2011 19:32
varanasy
dalla mia trans brasiliana Paola Uccello,
abile pittice, siamo finiti a parlare di Vergini,
Arcangeli e Annunciazioni....mi deve essere
sfuggito qualcosa

che cosa tutto ciò c'entri con
me mi è altrettanto oscuro
C'entra ...c'entra...a
proposito cosa hai risposto all'arcangelo Gele?
sono stata di poche parole in realtà....


Come
il sottoscritto, bisogna sempre misurare le parole
e poi la sintesi è ciò che mi
contraddistingue.......
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 19:51
10-02-2011 19:45 mariomorelli
10-02-2011 19:41 varanasy
10-02-2011 19:37
mariomorelli
10-02-2011 19:32 varanasy
dalla mia
trans brasiliana Paola Uccello, abile pittice,
siamo finiti a parlare di Vergini, Arcangeli e
Annunciazioni....mi deve essere sfuggito
qualcosa

che cosa tutto ciò c'entri con me mi è
altrettanto oscuro
C'entra ...c'entra...a
proposito cosa hai risposto all'arcangelo Gele?
sono stata di poche parole in realtà....


Come
il sottoscritto, bisogna sempre misurare le parole
e poi la sintesi è ciò che mi
contraddistingue.......
si, certo.....Mario,
l'uomo chiamato Sintesi

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
10-02-2011
Ora: 19:53
10-02-2011 19:41 varanasy
sono stata di poche parole in realtà....


Per
Gele avevo pensato a un quadro di Antonello da
Messina ritratto di gentiluomo. Ti piace?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
10-02-2011
Ora: 20:00
10-02-2011 19:51 varanasy
10-02-2011 19:45 mariomorelli
10-02-2011 19:41
varanasy
10-02-2011 19:37 mariomorelli
10-02-2011
19:32 varanasy
dalla mia trans brasiliana Paola
Uccello, abile pittice, siamo finiti a parlare di
Vergini, Arcangeli e Annunciazioni....mi deve
essere sfuggito qualcosa

che cosa tutto ciò
c'entri con me mi è altrettanto oscuro
C'entra
...c'entra...a proposito cosa hai risposto
all'arcangelo Gele?
sono stata di poche parole in
realtà....


Come il sottoscritto, bisogna
sempre misurare le parole e poi la sintesi è ciò
che mi contraddistingue.......
si,
certo.....Mario, l'uomo chiamato Sintesi


Irriverente, la sintesi dipende dall'ampiezza del
discorso e poi trovo l'uso della parola gradevole,
specie quando mi descrive le cose tanto da poterle
immaginare.
Un giorno a scuola mi fecero conoscere
un ragazzo cieco ....mi chiese di accompagnarlo ad
una mostra ma mai avrei immaginato che mi avesse
chiesto di descrivergli i quadri (mi disse essere
diventato cieco verso i 12 anni).
Ebbene non mi
tirai indietro ( come invece altri) e la cosa fu
gradita tanto dal mio amico che tornammo altre
volte a fare questa esperienza.
In quel caso la
sintesi non avrebbe molto funzionato.
---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 20:02
10-02-2011 19:35 mariomorelli
10-02-2011 19:26 Kimono
Caro prof, le basta come
risposta?

un caro saluto
Kimono
Certo cara
Kimono, tento sempre di stimolare i miei
interlocutori ma rispetto sempre le loro
decisioni.
E poi sono paziente primo o poi qualcuno
racconterà qualcosa.
E di Simone Martini e
dell'annunciazione cosa ne pensi?
Tu quale quadro
avresti proposto per Varanasy?

Io penso che
Varanasy andrebbe accostata all'arte di Amedeo
Modigliani, colui che cercava di dipingere l'anima
del soggetto ritratto...e forse, a detta degli
esperti, ci riusciva anche...qualsiasi ritratto,
anche scelto fra i celebri nudi, andrebbe
bene...nessuna volgarità viene fuori da quei corpi,
ma solo la ricerca della raffigurazione
dell'anima...
---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 20:03
10-02-2011 19:43 varanasy
10-02-2011
19:29 Kimono
10-02-2011 19:19 varanasy
10-02-2011
17:46 Kimono
10-02-2011 16:27 varanasy




ma quella è
la faccina di Morgan!!! La voglio anch'io!!!
riesci a copiarla da qui? perché altrimenti temo di
non poterti aiutare....
Noooooo

Io odio queste
faccine animate, ma quella di Morgan ci tenevo ad
averla...Sad

La voglioooooo!!!!! Dove posso
trovarla???
ce l'hai sempre il link di quel forum
che ti ho dato?
la trovi lì....da iscritta
non
lo trovo
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 20:08
10-02-2011 19:53 mariomorelli
10-02-2011 19:41 varanasy
sono stata di poche
parole in realtà....


Per Gele avevo pensato a
un quadro di Antonello da Messina ritratto di
gentiluomo. Ti piace?

beh sì, non è male...anche
se forse la sua espressione è seria e io Gelese me
lo immagino ridente e sfrontato
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 20:14
10-02-2011 20:03 Kimono
10-02-2011
19:43 varanasy
10-02-2011 19:29 Kimono
10-02-2011
19:19 varanasy
10-02-2011 17:46 Kimono
10-02-2011
16:27 varanasy




ma quella è la faccina di Morgan!!!
La voglio anch'io!!!
riesci a copiarla da qui?
perché altrimenti temo di non poterti
aiutare....
Noooooo

Io odio queste faccine
animate, ma quella di Morgan ci tenevo ad
averla...Sad

La voglioooooo!!!!! Dove posso
trovarla???
ce l'hai sempre il link di quel forum
che ti ho dato?
la trovi lì....da iscritta
non
lo trovo
eccolo Kim

http://xfactor.the-talk.net/

ti devi iscrivere
però
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 20:21
10-02-2011 20:02 Kimono
10-02-2011
19:35 mariomorelli
10-02-2011 19:26 Kimono
Caro
prof, le basta come risposta?

un caro saluto
Kimono
Certo cara Kimono, tento sempre di
stimolare i miei interlocutori ma rispetto sempre
le loro decisioni.
E poi sono paziente primo o poi
qualcuno racconterà qualcosa.
E di Simone Martini e
dell'annunciazione cosa ne pensi?
Tu quale quadro
avresti proposto per Varanasy?

Io penso che
Varanasy andrebbe accostata all'arte di Amedeo
Modigliani, colui che cercava di dipingere l'anima
del soggetto ritratto...e forse, a detta degli
esperti, ci riusciva anche...qualsiasi ritratto,
anche scelto fra i celebri nudi, andrebbe
bene...nessuna volgarità viene fuori da quei corpi,
ma solo la ricerca della raffigurazione
dell'anima...
che belle cose che hai scritto
kim
grazie
---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 20:37
10-02-2011 20:14 varanasy
10-02-2011
20:03 Kimono
10-02-2011 19:43 varanasy
10-02-2011
19:29 Kimono
10-02-2011 19:19 varanasy
10-02-2011
17:46 Kimono
10-02-2011 16:27 varanasy




ma quella è
la faccina di Morgan!!! La voglio anch'io!!!
riesci a copiarla da qui? perché altrimenti temo di
non poterti aiutare....
Noooooo

Io odio queste
faccine animate, ma quella di Morgan ci tenevo ad
averla...Sad

La voglioooooo!!!!! Dove posso
trovarla???
ce l'hai sempre il link di quel forum
che ti ho dato?
la trovi lì....da iscritta
non
lo trovo
eccolo Kim

http://xfactor.the-talk.net/

ti devi iscrivere
però
grazie cara!
---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 20:38
10-02-2011 20:21 varanasy
10-02-2011
20:02 Kimono
10-02-2011 19:35 mariomorelli
10-02-2011 19:26 Kimono
Caro prof, le basta come
risposta?

un caro saluto
Kimono
Certo cara
Kimono, tento sempre di stimolare i miei
interlocutori ma rispetto sempre le loro
decisioni.
E poi sono paziente primo o poi qualcuno
racconterà qualcosa.
E di Simone Martini e
dell'annunciazione cosa ne pensi?
Tu quale quadro
avresti proposto per Varanasy?

Io penso che
Varanasy andrebbe accostata all'arte di Amedeo
Modigliani, colui che cercava di dipingere l'anima
del soggetto ritratto...e forse, a detta degli
esperti, ci riusciva anche...qualsiasi ritratto,
anche scelto fra i celebri nudi, andrebbe
bene...nessuna volgarità viene fuori da quei corpi,
ma solo la ricerca della raffigurazione
dell'anima...
che belle cose che hai scritto
kim
grazie

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 10-02-2011
Ora: 22:16
08-02-2011 14:29 mariomorelli
Se ciò
che intendiamo ha un senso, quale il senso di ciò
che intendiamo? Quale metafora comportamentale
evincere da ricordi infantili impressi nella mente
solo per l’eccezionalità degli avvenimenti? Cosa ci
insegnano i personaggi evocati che si lasciano
vivere di una vita ordinata da sequenze ed
avvenimenti ciclici all’interno dei quali solo
alcune volte il percorso viene deviato? Guarda caso
solo in tali occasioni i personaggi diventano
protagonisti di se stessi, modellano il proprio
agire secondo fisionomie personali che rifuggono
dal consueto ritratto quotidiano, conformando una
rappresentazione capace di deviare dal racconto
che il copione della vita aveva commissionato agli
attori. Nelle vicende emerge inoltre la possibilità
della scelta comoda, che comunque in ogni caso
viene scartata, tanto che il protagonista di turno
persevera in un comportamento non remunerativo
sotto il profilo contingente ma gratificante sotto
l’aspetto dell’affermazione di una proprio
dignitoso agire. Non esiste una morale preordinata
negli avvenimenti spontanei della vita anche se
quest’ultima ama far tornare i conti di una
coerenza generale oggettivamente rilevabile.
“Devianza” comportamentale rispetto ad una
“patologia” comportamentale generalizzata,
socialmente endemica e codificata nei sicuri
parametri dell’accettabilità. Sulla scorta di
quanto argomentato e sicuro di una tua riflessione
in merito,
ritengo, in nuce, palesati i termini di
quell’atteggiamento che tu hai chiamato
“interesse”, erroneamente dandogli dicotomica,
contrapposta, direzione, in termini di dualità
della persona (Tu e Gele) disconoscendo quella
direzione “infinita” che il parallelismo del
discorso suggeriva.
Al contrario del ritenuto, cioè
di un agnosticismo del vivere o di una
derubricazione senescente dell’agire, è nel
predetto intendere la focalizzazione
semplificativa ottimale del significato autoctono
della vita, perlomeno intesa come momenti di
autoconsapevolezza atti alla gratificazione del
proprio essere. Semplicemente tutto qui,
nient’altro recondito celare nel substrato
interpretativo.
Così parlò Mario il
Sintetico.
Esaustivo, chiaro, di immediata
comprensione
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
11-02-2011
Ora: 00:16
10-02-2011 20:02 Kimono
10-02-2011 19:35 mariomorelli
10-02-2011 19:26
Kimono
Caro prof, le basta come risposta?

un
caro saluto
Kimono
Certo cara Kimono, tento sempre
di stimolare i miei interlocutori ma rispetto
sempre le loro decisioni.
E poi sono paziente primo
o poi qualcuno racconterà qualcosa.
E di Simone
Martini e dell'annunciazione cosa ne pensi?
Tu
quale quadro avresti proposto per Varanasy?

Io
penso che Varanasy andrebbe accostata all'arte di
Amedeo Modigliani, colui che cercava di dipingere
l'anima del soggetto ritratto...e forse, a detta
degli esperti, ci riusciva anche...qualsiasi
ritratto, anche scelto fra i celebri nudi, andrebbe
bene...nessuna volgarità viene fuori da quei corpi,
ma solo la ricerca della raffigurazione
dell'anima...
Per Kimono ho pensato ancora ad
Antonello da Messina
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:38

---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 11-02-2011
Ora: 12:43
11-02-2011 00:16 mariomorelli
10-02-2011 20:02 Kimono
10-02-2011 19:35
mariomorelli
10-02-2011 19:26 Kimono
Caro prof, le
basta come risposta?

un caro saluto
Kimono
Certo
cara Kimono, tento sempre di stimolare i miei
interlocutori ma rispetto sempre le loro
decisioni.
E poi sono paziente primo o poi qualcuno
racconterà qualcosa.
E di Simone Martini e
dell'annunciazione cosa ne pensi?
Tu quale quadro
avresti proposto per Varanasy?

Io penso che
Varanasy andrebbe accostata all'arte di Amedeo
Modigliani, colui che cercava di dipingere l'anima
del soggetto ritratto...e forse, a detta degli
esperti, ci riusciva anche...qualsiasi ritratto,
anche scelto fra i celebri nudi, andrebbe
bene...nessuna volgarità viene fuori da quei corpi,
ma solo la ricerca della raffigurazione
dell'anima...
Per Kimono ho pensato ancora ad
Antonello da Messina

forse, questo del
contemporaneo Andy Fumagalli, lo vedrei più adatto
a me :DD

http://www.fluon.it/detail_gallery.asp?cat=1&pa
ge=97
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 11-02-2011
Ora: 13:08
10-02-2011 20:08 varanasy
10-02-2011
19:53 mariomorelli
10-02-2011 19:41 varanasy
sono
stata di poche parole in realtà....


Per Gele
avevo pensato a un quadro di Antonello da Messina
ritratto di gentiluomo. Ti piace?

beh sì, non è
male...anche se forse la sua espressione è seria e
io Gelese me lo immagino ridente e sfrontato
no
no, io non mi ci vedo affatto.
mi vedo più così
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 11-02-2011
Ora: 15:24
11-02-2011 13:08 Gelese
10-02-2011
20:08 varanasy
10-02-2011 19:53 mariomorelli
10-02-2011 19:41 varanasy
sono stata di poche
parole in realtà....


Per Gele avevo pensato a
un quadro di Antonello da Messina ritratto di
gentiluomo. Ti piace?

beh sì, non è male...anche
se forse la sua espressione è seria e io Gelese me
lo immagino ridente e sfrontato
no no, io non mi
ci vedo affatto.
mi vedo più così

beato te che
riesci a vederti....
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
11-02-2011
Ora: 19:08
10-02-2011 22:16 varanasy
08-02-2011 14:29 mariomorelli
Se ciò che
intendiamo ha un senso, quale il senso di ciò che
intendiamo? Quale metafora comportamentale evincere
da ricordi infantili impressi nella mente solo per
l’eccezionalità degli avvenimenti? Cosa ci
insegnano i personaggi evocati che si lasciano
vivere di una vita ordinata da sequenze ed
avvenimenti ciclici all’interno dei quali solo
alcune volte il percorso viene deviato? Guarda caso
solo in tali occasioni i personaggi diventano
protagonisti di se stessi, modellano il proprio
agire secondo fisionomie personali che rifuggono
dal consueto ritratto quotidiano, conformando una
rappresentazione capace di deviare dal racconto
che il copione della vita aveva commissionato agli
attori. Nelle vicende emerge inoltre la possibilità
della scelta comoda, che comunque in ogni caso
viene scartata, tanto che il protagonista di turno
persevera in un comportamento non remunerativo
sotto il profilo contingente ma gratificante sotto
l’aspetto dell’affermazione di una proprio
dignitoso agire. Non esiste una morale preordinata
negli avvenimenti spontanei della vita anche se
quest’ultima ama far tornare i conti di una
coerenza generale oggettivamente rilevabile.
“Devianza” comportamentale rispetto ad una
“patologia” comportamentale generalizzata,
socialmente endemica e codificata nei sicuri
parametri dell’accettabilità. Sulla scorta di
quanto argomentato e sicuro di una tua riflessione
in merito,
ritengo, in nuce, palesati i termini di
quell’atteggiamento che tu hai chiamato
“interesse”, erroneamente dandogli dicotomica,
contrapposta, direzione, in termini di dualità
della persona (Tu e Gele) disconoscendo quella
direzione “infinita” che il parallelismo del
discorso suggeriva.
Al contrario del ritenuto, cioè
di un agnosticismo del vivere o di una
derubricazione senescente dell’agire, è nel
predetto intendere la focalizzazione
semplificativa ottimale del significato autoctono
della vita, perlomeno intesa come momenti di
autoconsapevolezza atti alla gratificazione del
proprio essere. Semplicemente tutto qui,
nient’altro recondito celare nel substrato
interpretativo.
Così parlò Mario il
Sintetico.
Esaustivo, chiaro, di immediata
comprensione
Cara Varanasy, tu scherzi, ma sappi
che a riguardo sono decisamente convinto di una
cosa.
Non confondere la necessaria articolazione
di un pensiero costruito alla luce di un progetto
di completezza costruttiva del significato voluto
intendere, che io coltivo in ogni proposizione, con
l’argomentazione che si compiace di un suo sviluppo
aprioristicamente determinato da una sterile
vanagloria espressiva.
La sintesi è un approccio
riassuntivo nell’esplicitazione verbale o scritta
del proprio pensiero , caratterizzata, comunque, da
una fisionomia dal tratto ben visibile, capace
anche di completezza narrativa. Essa si propone di
cogliere l'essenza del discorso attraverso
l'analisi dei suoi molteplici profili descrittivi
possibili, rifuggendo da un compiacimento narrativo
a volte pleonastico o ridondante, ma non
perimetrata da confini all’interno dei quali non
ha cittadinanza una rappresentazione lessicale
comunque passibile di continue, ricche, variazioni
coloristiche della descrizione.
Si può infatti
affermare che essa è integrale, della realtà
espressiva e della molteplicità dei significati,
operato attraverso una scansione logica
dell'oggetto del pensiero, atto a restituire una
rappresentazione dell'immagine mentale che ha
esplorato, da più punti di vista, un concetto in
tutte le sue possibili variazioni, restituendone
quella significativa, autogena, semplicità
espressiva.
Ad essa dovrebbero tutti rivolgersi con
deferente atteggiamento, al fine di verificare un
più agevole, franco, scambio interpersonale, capace
di tradurre le variegate sfumature
dell’espressione, signifere di altrettante
diversità di esplicitazioni del pensiero. Quindi
cara Varanasy , d’ora in avanti sintesi, cerchiamo
di vergare con il tratto dell’essenzialità
espressiva il ritratto del nostro scrivere. Sia il
nostro dire filtro prodigo di maglie larghe tali da
trattenere solo i grossi grumi della concretezza
espressiva. Sia il nostro pensiero magnanimo nella
ricerca del riassunto quanto avaro nell’accumulare
il corredo delle parole usate nella restituzione
del racconto. Con tale proposito, che le precedenti
righe hanno evidenziato, concludo il pensiero
delimitandolo con i miei saluti, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 11-02-2011
Ora: 20:21
11-02-2011 15:24 varanasy
11-02-2011
13:08 Gelese
10-02-2011 20:08 varanasy
10-02-2011
19:53 mariomorelli
10-02-2011 19:41 varanasy
sono
stata di poche parole in realtà....


Per Gele
avevo pensato a un quadro di Antonello da Messina
ritratto di gentiluomo. Ti piace?

beh sì, non è
male...anche se forse la sua espressione è seria e
io Gelese me lo immagino ridente e sfrontato
no
no, io non mi ci vedo affatto.
mi vedo più così

beato te che riesci a vederti....
Vergine Vara, tu
nell'arte vedi solo forme... è il mio spirito
quello...
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
11-02-2011
Ora: 23:35
11-02-2011 20:21 Gelese
Vergine Vara, tu nell'arte vedi solo forme... è il
mio spirito quello...
Varanasy vista da Chagall
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 11-02-2011
Ora: 23:58
11-02-2011 20:21 Gelese
11-02-2011
15:24 varanasy
11-02-2011 13:08 Gelese
10-02-2011
20:08 varanasy
10-02-2011 19:53 mariomorelli
10-02-2011 19:41 varanasy
sono stata di poche
parole in realtà....


Per Gele avevo pensato a
un quadro di Antonello da Messina ritratto di
gentiluomo. Ti piace?

beh sì, non è male...anche
se forse la sua espressione è seria e io Gelese me
lo immagino ridente e sfrontato
no no, io non mi
ci vedo affatto.
mi vedo più così

beato te che
riesci a vederti....
Vergine Vara, tu nell'arte
vedi solo forme... è il mio spirito quello...
un
bel casino....e ti ci raccapezzi?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 12-02-2011
Ora: 00:01
11-02-2011 23:35 mariomorelli
11-02-2011 20:21 Gelese
Vergine Vara, tu nell'arte
vedi solo forme... è il mio spirito quello...
Varanasy vista da Chagall

bella, mi piace
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 12-02-2011
Ora: 09:04
11-02-2011 23:58 varanasy
11-02-2011
20:21 Gelese
11-02-2011 15:24 varanasy
11-02-2011
13:08 Gelese
10-02-2011 20:08 varanasy
10-02-2011
19:53 mariomorelli
10-02-2011 19:41 varanasy
sono
stata di poche parole in realtà....


Per Gele
avevo pensato a un quadro di Antonello da Messina
ritratto di gentiluomo. Ti piace?

beh sì, non è
male...anche se forse la sua espressione è seria e
io Gelese me lo immagino ridente e sfrontato
no
no, io non mi ci vedo affatto.
mi vedo più così

beato te che riesci a vederti....
Vergine Vara, tu
nell'arte vedi solo forme... è il mio spirito
quello...
un bel casino....e ti ci raccapezzi?
ma
certo, ogni cosa ha un suo ordine!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 12-02-2011
Ora: 09:04
12-02-2011 00:01 varanasy
11-02-2011
23:35 mariomorelli
11-02-2011 20:21 Gelese
Vergine
Vara, tu nell'arte vedi solo forme... è il mio
spirito quello...
Varanasy vista da Chagall

bella, mi piace
bella pure la capretta accanto
che suona
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
12-02-2011
Ora: 11:41
12-02-2011 09:04 Gelese
12-02-2011 00:01 varanasy
11-02-2011 23:35
mariomorelli
11-02-2011 20:21 Gelese
Vergine Vara,
tu nell'arte vedi solo forme... è il mio spirito
quello...
Varanasy vista da Chagall

bella, mi
piace
bella pure la capretta accanto che suona
La capretta è simbolo di caparbietà
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 12-02-2011
Ora: 12:38
12-02-2011 11:41 mariomorelli
12-02-2011 09:04 Gelese
12-02-2011 00:01 varanasy
11-02-2011 23:35 mariomorelli
11-02-2011 20:21
Gelese
Vergine Vara, tu nell'arte vedi solo
forme... è il mio spirito quello...
Varanasy vista
da Chagall

bella, mi piace
bella pure la
capretta accanto che suona
La capretta è simbolo
di caparbietà
no c'entrerà niente, tu mi dirai, ma
sono un ariete, il mio compleanno sarà il 30
marzo...indi per cui, la capretta mi piace
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 12-02-2011
Ora: 12:43
12-02-2011 09:04 Gelese
11-02-2011
23:58 varanasy
11-02-2011 20:21 Gelese
11-02-2011
15:24 varanasy
beato te che riesci a
vederti....
Vergine Vara, tu nell'arte vedi solo
forme... è il mio spirito quello...
un bel
casino....e ti ci raccapezzi?
ma certo, ogni cosa
ha un suo ordine!
ma ti porti dietro le mollichine
per ritrovare la strada di casa quando ti addentri
in quella selva di angoli?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
12-02-2011
Ora: 23:53
12-02-2011 12:38 varanasy
12-02-2011 11:41 mariomorelli
12-02-2011 09:04
Gelese
12-02-2011 00:01 varanasy
11-02-2011 23:35
mariomorelli
11-02-2011 20:21 Gelese
Vergine Vara,
tu nell'arte vedi solo forme... è il mio spirito
quello...
Varanasy vista da Chagall

bella, mi
piace
bella pure la capretta accanto che suona
La capretta è simbolo di caparbietà
no c'entrerà
niente, tu mi dirai, ma sono un ariete, il mio
compleanno sarà il 30 marzo...indi per cui, la
capretta mi piace
Mi fa piacere tu l'abbia
apprezzata, spero ti piaccia questo ulteriore
racconto.
Papà aveva saputo mantenere il segreto.
Certo quel giorno, durante le vacanze di Natale,
papà (a detta di mamma) sembrava più pimpante del
solito.
Tutto si svelò verso ora di pranzo quando,
mentre papà sorrideva sornione, mamma aprì la porta
di casa a due operai che avevano con loro un enorme
scatolone.
Un esplosione di gioia accolse la
rivelazione; papà aveva comperato un televisore (il
secondo del paese oltre a quello del barone).
Mentre mio fratello andava a chiamare a raccolta i
nostri compagni di gioco io correvo fuori a
chiamare Maria, la nostra tata, che accorreva
saltellando di gioia.
Mentre papà e mamma
decidevano la posizione e gli operari salivano sul
tetto per sistemare l’antenna, la notizia si era
sparsa per il paese. La casa si riempì di gente
curiosa e di gioia, fortunatamente mamma aveva
scelto di sistemare la televisione in soggiorno, la
stanza più grande della nostra grande casa.
Le
persone che continuavano a venire, ognuno fornito
di sedia, si sistemavano man mano per file davanti
al televisore, dando per scontata l’ospitalità dei
padroni di casa. Si dovette attendere (non ricordo
se le diciassette o le diciassette e trenta)
l’orario di inizio delle trasmissioni e finalmente
tutti potemmo godere della televisione. Ricordo che
sia per noi ragazzi, sia per la gente, che
continuava imperterrita ad arrivare, tutto aveva il
sapore della meraviglia, del “miracolo” che
accadeva sotto i nostri occhi. Verso le venti mia
madre offrì da mangiare a quella moltitudine di
persone che gradì senza però staccare gli occhi
dalla televisione. Fortunatamente, verso le ventuno
e trenta, le trasmissioni finirono (allora questi
erano gli orari dell’unico canale RAI) e le
persone, soddisfatte e gratificate, andarono via
ringraziando. Ricordo molti aneddoti che accaddero
durante quei giorni, dalle persone che rispondevano
all’annunciatrice quando la stessa salutava
all’inizio e alla fine delle trasmissioni, da chi
si alzava per salvare una bambina che correva il
rischio, nel film, di finire calpestata, a chi
voleva mettere la candela nel televisore quando
mancava la luce. Ogni sera la casa si riempiva di
gente ( non so dire il numero ma erano tante) che
arrivava fornita di sedia e (dopo il primo giorno)
di tanto di vettovaglie che mangiavano, verso le
diciannove e trenta, sistemandosi il tovagliolo
sulle ginocchia. Sembrava di stare al cinema e
ancora oggi apprezzo la grande signorilità e
magnanimità dei miei genitori che ogni sera, senza
mai paventare disagio o disappunto, accoglievano
quelle persone con il garbo dei veri signori.
Inutile dire che altrettanto succedeva a casa del
barone con altrettanta signorilità. Una cosa che
ancora, pensandoci, mi colpisce e mi commuove; che
oggi sarebbe impensabile, per il tipo di rapporti
umani che caratterizzano la nostra società.
Quell’insegnamento di generosità, di signorilità,
credo, ha influenzato il mio crescere e la mia
persona tanto che gli amici sono i benvenuti, nella
mia dimora, a qualsiasi ora si presentino e anche
se dagli altri non pretendo altrettanto. Con il
passare del tempo le televisioni cominciarono a
comparire nelle case delle persone; la modernità
era arrivata anche nel mio paesino. Un caro saluto,
il prof.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 13-02-2011
Ora: 23:06
Avrò avuto 5/6 anni e i miei regalarono
a me e mio fratello una bicicletta ciascuno. La mia
era di un bel blu metallizato, con le ruotine di
supporto dietro, quella di mio fratello era verde
militare, una bici da cross, da maschio.
Era la mia
prima bici quindi ero emozionata e impaziente ma,
se la memoria non mi tradisce, il regalo arrivò la
sera e io dovetti aspettare il giorno dopo per i
primi giri.
Non ricordo quanti mesi durarono le
ruotine di supporto - il tempo a quell'età si
dilata e accorcia in modi misteriosi - ricordo che
più volte mi furono raddrizzate da mio fratello e
dal mio babbo, finché non ne poterono più, sia le
ruote che loro due che me le riappiccicavano ogni
volta!
Una domenica di sole, non so più in quale
stagione, andammo come sempre a trovare i miei
nonni che vivevano in campagna, la mia biciclettina
blu venne insieme a noi.
Il mio babbo e il mio
fratello tolsero le ruotine tutte storte e mi
consegnarono la mia bici per la prova del nove.
C'era un viale dritto di entrata all'abitazione,
strada sterrata ovviamente, niente asfalto, io
salii sulla bici e partii sicura e dritta; arrivata
in fondo al viale tornai indietro contenta,
guardando mio padre e mio fratello che sorridevano
soddisfatti e forse un poco increduli...vedo ancora
le loro ombre confuse nel sole in fondo al viale
che ridono...
Ai bordi del viale c'erano degli
alberi, dei pini e cipressi e una fossetta tra la
strada e gli alberi; a un certo punto, senza un
motivo, perdo l'equilibrio e cado nella fossetta,
ma faccio prima a rialzarmi che a cadere, rimonto
in sella e torno da loro che non mi dicono niente,
se non brava, perché non hanno visto la caduta e
io, per vergogna credo, me ne sto zitta.
E così
solo io so che quel giorno sono caduta.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 12:34
13-02-2011 23:06 varanasy
Avrò avuto
5/6 anni e i miei regalarono a me e mio fratello
una bicicletta ciascuno. La mia era di un bel blu
metallizato, con le ruotine di supporto dietro,
quella di mio fratello era verde militare, una bici
da cross, da maschio.
Era la mia prima bici quindi
ero emozionata e impaziente ma, se la memoria non
mi tradisce, il regalo arrivò la sera e io dovetti
aspettare il giorno dopo per i primi giri.
Non
ricordo quanti mesi durarono le ruotine di supporto
- il tempo a quell'età si dilata e accorcia in modi
misteriosi - ricordo che più volte mi furono
raddrizzate da mio fratello e dal mio babbo, finché
non ne poterono più, sia le ruote che loro due che
me le riappiccicavano ogni volta!
Una domenica di
sole, non so più in quale stagione, andammo come
sempre a trovare i miei nonni che vivevano in
campagna, la mia biciclettina blu venne insieme a
noi.
Il mio babbo e il mio fratello tolsero le
ruotine tutte storte e mi consegnarono la mia bici
per la prova del nove.
C'era un viale dritto di
entrata all'abitazione, strada sterrata ovviamente,
niente asfalto, io salii sulla bici e partii sicura
e dritta; arrivata in fondo al viale tornai
indietro contenta, guardando mio padre e mio
fratello che sorridevano soddisfatti e forse un
poco increduli...vedo ancora le loro ombre confuse
nel sole in fondo al viale che ridono...
Ai bordi
del viale c'erano degli alberi, dei pini e cipressi
e una fossetta tra la strada e gli alberi; a un
certo punto, senza un motivo, perdo l'equilibrio e
cado nella fossetta, ma faccio prima a rialzarmi
che a cadere, rimonto in sella e torno da loro che
non mi dicono niente, se non brava, perché non
hanno visto la caduta e io, per vergogna credo, me
ne sto zitta.
E così solo io so che quel giorno
sono caduta.
finalmente ti sei lanciata Smile
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 12:40
14-02-2011 12:34 Gelese
finalmente ti
sei lanciata Smile
quando il tuo debutto?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 12:41
14-02-2011 12:40 varanasy
14-02-2011
12:34 Gelese
finalmente ti sei lanciata Smile
quando
il tuo debutto?
mi lascio desiderare ancora un pò
Smile
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 12:51
14-02-2011 12:41 Gelese
14-02-2011
12:40 varanasy
14-02-2011 12:34 Gelese
finalmente
ti sei lanciata Smile
quando il tuo debutto?
mi
lascio desiderare ancora un pò Smile
sei una
primadonna... non farti aspettare troppo

P.S. una
cosa che non c'entra niente: non ti ho più chiesto
se i link che ti ho dato ti sono piaciuti, che mi
dici?


---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 12:57
14-02-2011 12:51 varanasy
14-02-2011
12:41 Gelese
14-02-2011 12:40 varanasy
14-02-2011
12:34 Gelese
finalmente ti sei lanciata Smile
quando
il tuo debutto?
mi lascio desiderare ancora un pò
Smile
sei una primadonna... non farti aspettare
troppo

P.S. una cosa che non c'entra niente: non
ti ho più chiesto se i link che ti ho dato ti sono
piaciuti, che mi dici?


a me piace tutto quello
che parla diversamente.


---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 12:58
14-02-2011 12:57 Gelese
14-02-2011
12:51 varanasy
14-02-2011 12:41 Gelese
14-02-2011
12:40 varanasy
14-02-2011 12:34 Gelese
finalmente
ti sei lanciata Smile
quando il tuo debutto?
mi
lascio desiderare ancora un pò Smile
sei una
primadonna... non farti aspettare troppo

P.S. una
cosa che non c'entra niente: non ti ho più chiesto
se i link che ti ho dato ti sono piaciuti, che mi
dici?


a me piace tutto quello che parla
diversamente.


che vuoi dire? parli dei
link?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 13:06
scusami non parli dei link che mi
segnalasti qualche mese fa quando parlavamo di
disinformazione?
o mi sono perso qualcosa?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 13:10
14-02-2011 13:06 Gelese
scusami non
parli dei link che mi segnalasti qualche mese fa
quando parlavamo di disinformazione?
o mi sono
perso qualcosa?
si, quelli. ti sono serviti?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 13:12
devo andare, a dopo
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 14:25
14-02-2011 13:10 varanasy
14-02-2011
13:06 Gelese
scusami non parli dei link che mi
segnalasti qualche mese fa quando parlavamo di
disinformazione?
o mi sono perso qualcosa?
si,
quelli. ti sono serviti?
si, mi sono serviti...
tranne la pagina sul buddismo, io pratico altro
buddismo Smile
in uno, non ricordo quale, venivano
riportati anche articoli di Massimo Fini, uno che a
me piace tanto...
sono stato uno dei primi
sottoscrittori, in Sicilia certamrnte il primo, del
suo manifesto
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 15:07

14-02-2011 14:25 Gelese
14-02-2011
13:10 varanasy
14-02-2011 13:06 Gelese
scusami non
parli dei link che mi segnalasti qualche mese fa
quando parlavamo di disinformazione?
o mi sono
perso qualcosa?
si, quelli. ti sono serviti?
si,
mi sono serviti...
tranne la pagina sul buddismo,
io pratico altro buddismo Smile
in uno, non ricordo
quale, venivano riportati anche articoli di Massimo
Fini, uno che a me piace tanto...
sono stato uno
dei primi sottoscrittori, in Sicilia certamrnte il
primo, del suo manifesto
ho rotrovato i link

http://www.gianfrancobertagni.it/presentazione.htm
http://scienzamarcia.blogspot.com/
http://informazionescorretta.blogspot.com/
http://www.stampalibera.com/
http://www.comedonchisciotte.org/site/index.php
http://zret.blogspot.com/

questi non te li avevo
dati prima
http://www.giornaledelribelle.com/
http://www.ariannaeditrice.it/
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/
http://www.mednat.org/

basta buona lettura...
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:39

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 15:20
14-02-2011 15:07 varanasy
14-02-2011
14:25 Gelese
14-02-2011 13:10 varanasy
14-02-2011
13:06 Gelese
scusami non parli dei link che mi
segnalasti qualche mese fa quando parlavamo di
disinformazione?
o mi sono perso qualcosa?
si,
quelli. ti sono serviti?
si, mi sono serviti...
tranne la pagina sul buddismo, io pratico altro
buddismo Smile
in uno, non ricordo quale, venivano
riportati anche articoli di Massimo Fini, uno che a
me piace tanto...
sono stato uno dei primi
sottoscrittori, in Sicilia certamrnte il primo, del
suo manifesto
ho rotrovato i link

http://www.gianfrancobertagni.it/presentazione.htm
http://scienzamarcia.blogspot.com/
http://informazionescorretta.blogspot.com/
http://www.stampalibera.com/
http://www.comedonchisciotte.org/site/index.php
http://zret.blogspot.com/

questi non te li avevo
dati prima
http://www.giornaledelribelle.com/
http://www.ariannaeditrice.it/
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/
http://www.mednat.org/

basta buona lettura...



oddio, tutti questi???? happy
passerò tutto il
mese di febbraio e marzo a studiare happy
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 15:21
ecco, comedonchisciotte è quello in cui
scrive anche Massimo Fini
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 15:22
e non sono che una piccola parte del
mio scrigno da internauta......me curiosa

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 15:28

14-02-2011 15:21 Gelese
ecco,
comedonchisciotte è quello in cui scrive anche
Massimo Fini
Massimo Fini scrive qua, ma ci vuole
un abbonamento per leggere tutto Sad comunque è da
un bel po' che non lo visito più, vedi se riesci a
carpire qualcosa

http://www.ilribelle.com/

comedonchisciotte è un sito che raccoglie le tante
pubblicazioni sparse sul web in altri siti e blog
di informazione alternativa, una vera miniera! se
scorri la lista dei link segnalati ne troverai
tanti validi Smile


---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 15:37
14-02-2011 15:28 varanasy
14-02-2011
15:21 Gelese
ecco, comedonchisciotte è quello in
cui scrive anche Massimo Fini
Massimo Fini scrive
qua, ma ci vuole un abbonamento per leggere tutto
Sad comunque è da un bel po' che non lo visito più,
vedi se riesci a carpire qualcosa

http://www.ilribelle.com/

comedonchisciotte è un
sito che raccoglie le tante pubblicazioni sparse
sul web in altri siti e blog di informazione
alternativa, una vera miniera! se scorri la lista
dei link segnalati ne troverai tanti validi Smile


si, lo so dove scrive massimo fini.
una volta
ero in contatto con movimento zero
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 15:39
14-02-2011 15:37 Gelese
14-02-2011
15:28 varanasy
14-02-2011 15:21 Gelese
ecco,
comedonchisciotte è quello in cui scrive anche
Massimo Fini
Massimo Fini scrive qua, ma ci vuole
un abbonamento per leggere tutto Sad comunque è da
un bel po' che non lo visito più, vedi se riesci a
carpire qualcosa

http://www.ilribelle.com/

comedonchisciotte è un sito che raccoglie le tante
pubblicazioni sparse sul web in altri siti e blog
di informazione alternativa, una vera miniera! se
scorri la lista dei link segnalati ne troverai
tanti validi Smile


si, lo so dove scrive massimo
fini.
una volta ero in contatto con movimento
zero
ti hanno deluso anche loro? oppure,
semplicemente, le strade si sono divise?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 15:43
14-02-2011 15:39 varanasy
14-02-2011
15:37 Gelese
14-02-2011 15:28 varanasy
14-02-2011
15:21 Gelese
ecco, comedonchisciotte è quello in
cui scrive anche Massimo Fini
Massimo Fini scrive
qua, ma ci vuole un abbonamento per leggere tutto
Sad comunque è da un bel po' che non lo visito più,
vedi se riesci a carpire qualcosa

http://www.ilribelle.com/

comedonchisciotte è un
sito che raccoglie le tante pubblicazioni sparse
sul web in altri siti e blog di informazione
alternativa, una vera miniera! se scorri la lista
dei link segnalati ne troverai tanti validi Smile


si, lo so dove scrive massimo fini.
una volta
ero in contatto con movimento zero
ti hanno deluso
anche loro? oppure, semplicemente, le strade si
sono divise?
no, era difficile mantenere i
contatti dalla Sicilia.
Un pò di amarezza me la
danno tutti prima o poi, ma Massimo fini e Paolo
Barnard sono stati quelli che mi hanno fatto uscire
fuori dal plotone!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 15:49
io da un anno e mezzo ho mollato
l'attualità con tutte le sue nefandezze; non ho
voglia di incazzarmi, non ce la faccio a
trascinarmi sulle spalle pure questa zavorra...
mi
dedico allegramente alla musica e al cazzeggio
spicciolo con grande gusto ...per il futuro
chissà...
uno dei link che ti ho dato, l'ultimo mi
pare, mednat.org, dagli un'occhiata....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 15:52
14-02-2011 15:49 varanasy
io da un anno
e mezzo ho mollato l'attualità con tutte le sue
nefandezze; non ho voglia di incazzarmi, non ce la
faccio a trascinarmi sulle spalle pure questa
zavorra...
mi dedico allegramente alla musica e al
cazzeggio spicciolo con grande gusto ...per il
futuro chissà...
uno dei link che ti ho dato,
l'ultimo mi pare, mednat.org, dagli
un'occhiata....
lo conosco da tempo Wink

Io pure
amo il cazzeggio.
Ma mi sono innamorato di quella
attualità che vedo con i miei occhi, tanto diversa
da qualla che vogliono farmi vedere.
E' difficile,
ma ci credo..
vado, Vara, a presto.

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 17:27
14-02-2011 15:52 Gelese
14-02-2011
15:49 varanasy
io da un anno e mezzo ho mollato
l'attualità con tutte le sue nefandezze; non ho
voglia di incazzarmi, non ce la faccio a
trascinarmi sulle spalle pure questa zavorra...
mi
dedico allegramente alla musica e al cazzeggio
spicciolo con grande gusto ...per il futuro
chissà...
uno dei link che ti ho dato, l'ultimo mi
pare, mednat.org, dagli un'occhiata....
lo conosco
da tempo Wink

Io pure amo il cazzeggio.
Ma mi sono
innamorato di quella attualità che vedo con i miei
occhi, tanto diversa da qualla che vogliono farmi
vedere.
E' difficile, ma ci credo..
vado, Vara, a
presto.

ah ma anch'io vedo, però non ho più
voglia di approfondire, di andare a spulciare i
siti, anche perché una volta compreso il meccanismo
che tutto muove, non servono i dettegli per capire
la piega che una situazione sta prendendo.

Io non
lo so se ci credo....io vedo il precipizio ma non
la rete di salvataggio, non ancora....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 17:50
14-02-2011 17:27 varanasy
14-02-2011
15:52 Gelese
14-02-2011 15:49 varanasy
io da un
anno e mezzo ho mollato l'attualità con tutte le
sue nefandezze; non ho voglia di incazzarmi, non ce
la faccio a trascinarmi sulle spalle pure questa
zavorra...
mi dedico allegramente alla musica e al
cazzeggio spicciolo con grande gusto ...per il
futuro chissà...
uno dei link che ti ho dato,
l'ultimo mi pare, mednat.org, dagli
un'occhiata....
lo conosco da tempo Wink

Io pure
amo il cazzeggio.
Ma mi sono innamorato di quella
attualità che vedo con i miei occhi, tanto diversa
da qualla che vogliono farmi vedere.
E' difficile,
ma ci credo..
vado, Vara, a presto.

ah ma
anch'io vedo, però non ho più voglia di
approfondire, di andare a spulciare i siti, anche
perché una volta compreso il meccanismo che tutto
muove, non servono i dettegli per capire la piega
che una situazione sta prendendo.

Io non lo so se
ci credo....io vedo il precipizio ma non la rete di
salvataggio, non ancora....
Non devi spulciare
molto. Basta aprire la finestra di casa e
guardare...
Reti di salvataggio?
dobbiamo solo
tenere viva con le azioni una cultura diversa, è
questione di anni, o forse decenni o secoli, ma è
necessario non piegarsi.
E le azioni non sono certo
quelle di una manifestazione di donne o una
contromanifestazione contro le donne.
quelle sono
mortificazioni del genere umano!


---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 18:00
14-02-2011 17:50 Gelese
14-02-2011
17:27 varanasy
14-02-2011 15:52 Gelese
14-02-2011
15:49 varanasy
io da un anno e mezzo ho mollato
l'attualità con tutte le sue nefandezze; non ho
voglia di incazzarmi, non ce la faccio a
trascinarmi sulle spalle pure questa zavorra...
mi
dedico allegramente alla musica e al cazzeggio
spicciolo con grande gusto ...per il futuro
chissà...
uno dei link che ti ho dato, l'ultimo mi
pare, mednat.org, dagli un'occhiata....
lo conosco
da tempo Wink

Io pure amo il cazzeggio.
Ma mi sono
innamorato di quella attualità che vedo con i miei
occhi, tanto diversa da qualla che vogliono farmi
vedere.
E' difficile, ma ci credo..
vado, Vara, a
presto.

ah ma anch'io vedo, però non ho più
voglia di approfondire, di andare a spulciare i
siti, anche perché una volta compreso il meccanismo
che tutto muove, non servono i dettegli per capire
la piega che una situazione sta prendendo.

Io non
lo so se ci credo....io vedo il precipizio ma non
la rete di salvataggio, non ancora....
Non devi
spulciare molto. Basta aprire la finestra di casa e
guardare...
Reti di salvataggio?
dobbiamo solo
tenere viva con le azioni una cultura diversa, è
questione di anni, o forse decenni o secoli, ma è
necessario non piegarsi.
E le azioni non sono certo
quelle di una manifestazione di donne o una
contromanifestazione contro le donne.
quelle sono
mortificazioni del genere umano!


sono
d'accordo con te sulle manifestazioni dei miei
stivali! e io non mi piego, faccio già a meno di
tante, tantissime cose ritenute dai più
indispensabili, me ne frego delle mode delle
persone trendy, di quelle trasgressive, delle
macchine belle e fiammanti......me ne frego di una
caterva di cose, credimi....
e ora scappo che vado
a casa, ciao
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
14-02-2011
Ora: 20:05
13-02-2011 23:06 varanasy
Avrò avuto 5/6 anni e i miei regalarono a me e mio
fratello una bicicletta ciascuno. La mia era di un
bel blu metallizato, con le ruotine di supporto
dietro, quella di mio fratello era verde militare,
una bici da cross, da maschio.
Era la mia prima
bici quindi ero emozionata e impaziente ma, se la
memoria non mi tradisce, il regalo arrivò la sera e
io dovetti aspettare il giorno dopo per i primi
giri.
Non ricordo quanti mesi durarono le ruotine
di supporto - il tempo a quell'età si dilata e
accorcia in modi misteriosi - ricordo che più volte
mi furono raddrizzate da mio fratello e dal mio
babbo, finché non ne poterono più, sia le ruote che
loro due che me le riappiccicavano ogni volta!
Una
domenica di sole, non so più in quale stagione,
andammo come sempre a trovare i miei nonni che
vivevano in campagna, la mia biciclettina blu venne
insieme a noi.
Il mio babbo e il mio fratello
tolsero le ruotine tutte storte e mi consegnarono
la mia bici per la prova del nove.
C'era un viale
dritto di entrata all'abitazione, strada sterrata
ovviamente, niente asfalto, io salii sulla bici e
partii sicura e dritta; arrivata in fondo al viale
tornai indietro contenta, guardando mio padre e mio
fratello che sorridevano soddisfatti e forse un
poco increduli...vedo ancora le loro ombre confuse
nel sole in fondo al viale che ridono...
Ai bordi
del viale c'erano degli alberi, dei pini e cipressi
e una fossetta tra la strada e gli alberi; a un
certo punto, senza un motivo, perdo l'equilibrio e
cado nella fossetta, ma faccio prima a rialzarmi
che a cadere, rimonto in sella e torno da loro che
non mi dicono niente, se non brava, perché non
hanno visto la caduta e io, per vergogna credo, me
ne sto zitta.
E così solo io so che quel giorno
sono caduta.
Quanta dignità può albergare in una
bambina, che meraviglioso orgoglio muove l’istinto
che in pochi attimi recupera l’equilibrio di
un’ingiusta, maligna cunetta . Quanto tempo hai
celato questo segreto che ritenevi potesse lenire,
nei confronti dei tuoi familiari, il tuo desiderio
di dimostrarti capace e grande ma che invece, al
contrario, proprio di queste qualità parla ? Ti
immagino bambina, rasserenata dal fatto che i tuoi
non si fossero accorti di niente, perché era giusto
che così fosse, perché la tua vittoria (sulle
rotelline della bici) non poteva essere “macchiata”
da quella perfida cunetta. E’ un racconto molto
bello che mi ha fatto tanta tenerezza, sono certo
che alla fine della corsa, una carezza si sarà
posata sul tuo capo ( io comunque l’ho
immaginata).
Vedi che ho fatto bene ad insistere?
Sono sicuro che tutti avranno apprezzato quella
bambina.
Un caro saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
14-02-2011
Ora: 20:06
Apro un topic qualsiasi, e
chi ti trovo? Sempre voi due, Gelese e Varanasy. Ma
esisteranno altre anime in questo forum?
Varanasy,
vedo che ti sei rifatta il look.
Ma quello non era
il parruccone rouge di Gelese?
Però ti dona,
decisamente meglio della calvizie.
Vi abbraccio,
con il dovuto distacco.
Smile

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
14-02-2011
Ora: 20:09
14-02-2011 15:07 varanasy
14-02-2011 14:25 Gelese
14-02-2011 13:10 varanasy
14-02-2011 13:06 Gelese
scusami non parli dei link
che mi segnalasti qualche mese fa quando parlavamo
di disinformazione?
o mi sono perso qualcosa?
si,
quelli. ti sono serviti?
si, mi sono serviti...
tranne la pagina sul buddismo, io pratico altro
buddismo Smile
in uno, non ricordo quale, venivano
riportati anche articoli di Massimo Fini, uno che a
me piace tanto...
sono stato uno dei primi
sottoscrittori, in Sicilia certamrnte il primo, del
suo manifesto
ho rotrovato i link

http://www.gianfrancobertagni.it/presentazione.htm
http://scienzamarcia.blogspot.com/
http://informazionescorretta.blogspot.com/
http://www.stampalibera.com/
http://www.comedonchisciotte.org/site/index.php
http://zret.blogspot.com/

questi non te li avevo
dati prima
http://www.giornaledelribelle.com/
http://www.ariannaeditrice.it/
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/
http://www.mednat.org/

basta buona lettura...



Ho visitato i tuoi link, tutti interessanti,
complimenti.
Il prof.

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
14-02-2011
Ora: 20:11
14-02-2011 12:41 Gelese
14-02-2011 12:40 varanasy
14-02-2011 12:34
Gelese
finalmente ti sei lanciata Smile
quando il
tuo debutto?
mi lascio desiderare ancora un pò
Smile
Sapremo aspettare........il prof.
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
14-02-2011
Ora: 20:15
Scusi, prof. Morelli.
Un
accidentale sincronismo non mi fece accorgere della
sua presenza.
Un'altra anima, dimora in questi
indefinibili luoghi.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 20:30
14-02-2011 18:00 varanasy
14-02-2011
17:50 Gelese
14-02-2011 17:27 varanasy
14-02-2011
15:52 Gelese
14-02-2011 15:49 varanasy
io da un
anno e mezzo ho mollato l'attualità con tutte le
sue nefandezze; non ho voglia di incazzarmi, non ce
la faccio a trascinarmi sulle spalle pure questa
zavorra...
mi dedico allegramente alla musica e al
cazzeggio spicciolo con grande gusto ...per il
futuro chissà...
uno dei link che ti ho dato,
l'ultimo mi pare, mednat.org, dagli
un'occhiata....
lo conosco da tempo Wink

Io pure
amo il cazzeggio.
Ma mi sono innamorato di quella
attualità che vedo con i miei occhi, tanto diversa
da qualla che vogliono farmi vedere.
E' difficile,
ma ci credo..
vado, Vara, a presto.

ah ma
anch'io vedo, però non ho più voglia di
approfondire, di andare a spulciare i siti, anche
perché una volta compreso il meccanismo che tutto
muove, non servono i dettegli per capire la piega
che una situazione sta prendendo.

Io non lo so se
ci credo....io vedo il precipizio ma non la rete di
salvataggio, non ancora....
Non devi spulciare
molto. Basta aprire la finestra di casa e
guardare...
Reti di salvataggio?
dobbiamo solo
tenere viva con le azioni una cultura diversa, è
questione di anni, o forse decenni o secoli, ma è
necessario non piegarsi.
E le azioni non sono certo
quelle di una manifestazione di donne o una
contromanifestazione contro le donne.
quelle sono
mortificazioni del genere umano!


sono
d'accordo con te sulle manifestazioni dei miei
stivali! e io non mi piego, faccio già a meno di
tante, tantissime cose ritenute dai più
indispensabili, me ne frego delle mode delle
persone trendy, di quelle trasgressive, delle
macchine belle e fiammanti......me ne frego di una
caterva di cose, credimi....
e ora scappo che vado
a casa, ciao
Io cerco di fregarmene meno possibile
di ogni cosa.
ma devo collocare ogni cosa al giusto
posto se non voglio affumicarmi gli occhi con
l'ostentazione del superfluo.
Ma non demordere,
coltiva sempre i tuoi sogni.
Forse non li vedrai
realizzati domani, ma anche il tuo piccolo lavoro
ha un senso, credimi!

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 20:31
14-02-2011 20:11 mariomorelli
14-02-2011 12:41 Gelese
14-02-2011 12:40 varanasy
14-02-2011 12:34 Gelese
finalmente ti sei lanciata
Smile
quando il tuo debutto?
mi lascio desiderare
ancora un pò Smile
Sapremo aspettare........il
prof.
è segno di forza e nobiltà di spirito saper
attendere il tempo giusto!
E', addirittura, segno
di illuminazione saperlo riconoscere!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 20:32
14-02-2011 20:15 veritasss
Scusi, prof.
Morelli.
Un accidentale sincronismo non mi fece
accorgere della sua presenza.
Un'altra anima,
dimora in questi indefinibili luoghi.
hai lavato i
panni nelle acque dell'Arno?
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
14-02-2011
Ora: 20:45
14-02-2011 20:32 Gelese
14-02-2011 20:15 veritasss
Scusi, prof. Morelli.
Un
accidentale sincronismo non mi fece accorgere della
sua presenza.
Un'altra anima, dimora in questi
indefinibili luoghi.
hai lavato i panni nelle
acque dell'Arno?
Lessi, 'il prof', e venni colta
da una subitanea deferenza. Smile
Ma resta anche vero
che confidenza toglie riverenza, per cui mio caro
Gelese, ti suggerirei di non lavare la tua lingerie
nell'Arno. I panni sporchi si lavano in casa.
Ossia, lontano da occhi indiscreti!!!

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 20:53
14-02-2011 20:45 veritasss
14-02-2011
20:32 Gelese
14-02-2011 20:15 veritasss
Scusi,
prof. Morelli.
Un accidentale sincronismo non mi
fece accorgere della sua presenza.
Un'altra anima,
dimora in questi indefinibili luoghi.
hai lavato i
panni nelle acque dell'Arno?
Lessi, 'il prof', e
venni colta da una subitanea deferenza. Smile
Ma resta
anche vero che confidenza toglie riverenza, per cui
mio caro Gelese, ti suggerirei di non lavare la tua
lingerie nell'Arno. I panni sporchi si lavano in
casa.
Ossia, lontano da occhi indiscreti!!!

desiosa creatura colta da barocca loquescenza,
porto meco lo saggio tuo consiglio per non lasciar
brucar li vostri occhi dell peccaminosa visione di
un omo spoglio d'ogni veste, steso su la sponda del
ruscello a ad invocar al sole l'asciugamento
proprio e degl'intimi indumenti
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
14-02-2011
Ora: 21:04
14-02-2011 20:53 Gelese
14-02-2011 20:45 veritasss
14-02-2011 20:32
Gelese
14-02-2011 20:15 veritasss
Scusi, prof.
Morelli.
Un accidentale sincronismo non mi fece
accorgere della sua presenza.
Un'altra anima,
dimora in questi indefinibili luoghi.
hai lavato i
panni nelle acque dell'Arno?
Lessi, 'il prof', e
venni colta da una subitanea deferenza. Smile
Ma resta
anche vero che confidenza toglie riverenza, per cui
mio caro Gelese, ti suggerirei di non lavare la tua
lingerie nell'Arno. I panni sporchi si lavano in
casa.
Ossia, lontano da occhi indiscreti!!!

desiosa creatura colta da barocca loquescenza,
porto meco lo saggio tuo consiglio per non lasciar
brucar li vostri occhi dell peccaminosa visione di
un omo spoglio d'ogni veste, steso su la sponda del
ruscello a ad invocar al sole l'asciugamento
proprio e degl'intimi indumenti
Rido... questa
volta mi hai lasciato senza parole, sommo vate!
Smile
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 22:08
14-02-2011 20:06 veritasss
Apro un
topic qualsiasi, e chi ti trovo? Sempre voi due,
Gelese e Varanasy. Ma esisteranno altre anime in
questo forum?
Varanasy, vedo che ti sei rifatta il
look.
Ma quello non era il parruccone rouge di
Gelese?
Però ti dona, decisamente meglio della
calvizie.
Vi abbraccio, con il dovuto distacco.
Smile

Cara, si fa quel che si può per tenere viva
questa catacomba; mi sono pure fatta di fiamma per
non sfumare nel nero luttuoso di questo limbo.
Tu
che rechi la fiaccola della verità, perché non
vieni più spesso a rischiarare queste tenebre?

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 22:21
14-02-2011 20:05 mariomorelli
Quanta
dignità può albergare in una bambina, che
meraviglioso orgoglio muove l’istinto che in pochi
attimi recupera l’equilibrio di un’ingiusta,
maligna cunetta . Quanto tempo hai celato questo
segreto che ritenevi potesse lenire, nei confronti
dei tuoi familiari, il tuo desiderio di dimostrarti
capace e grande ma che invece, al contrario,
proprio di queste qualità parla ? Ti immagino
bambina, rasserenata dal fatto che i tuoi non si
fossero accorti di niente, perché era giusto che
così fosse, perché la tua vittoria (sulle rotelline
della bici) non poteva essere “macchiata” da quella
perfida cunetta. E’ un racconto molto bello che mi
ha fatto tanta tenerezza, sono certo che alla fine
della corsa, una carezza si sarà posata sul tuo
capo ( io comunque l’ho immaginata).
Vedi che ho
fatto bene ad insistere? Sono sicuro che tutti
avranno apprezzato quella bambina.
Un caro saluto,
il prof.
E' un ricordo molto lontano, ma uno dei
pochi della mia infanzia che conservo con colori
abbastanza vivaci, forse perché racchiude
l'essenziale di me.
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:40

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
14-02-2011
Ora: 22:27
14-02-2011 21:04 veritasss
14-02-2011 20:53 Gelese
14-02-2011 20:45
veritasss
14-02-2011 20:32 Gelese
14-02-2011 20:15
veritasss
Scusi, prof. Morelli.
Un accidentale
sincronismo non mi fece accorgere della sua
presenza.
Un'altra anima, dimora in questi
indefinibili luoghi.
hai lavato i panni nelle
acque dell'Arno?
Lessi, 'il prof', e venni colta
da una subitanea deferenza. Smile
Ma resta anche vero
che confidenza toglie riverenza, per cui mio caro
Gelese, ti suggerirei di non lavare la tua lingerie
nell'Arno. I panni sporchi si lavano in casa.
Ossia, lontano da occhi indiscreti!!!

desiosa
creatura colta da barocca loquescenza, porto meco
lo saggio tuo consiglio per non lasciar brucar li
vostri occhi dell peccaminosa visione di un omo
spoglio d'ogni veste, steso su la sponda del
ruscello a ad invocar al sole l'asciugamento
proprio e degl'intimi indumenti
Rido... questa
volta mi hai lasciato senza parole, sommo vate!
Smile
Voi che a tal favellar il dolce suono
di
vostre perle ond'io silente nutria l'alma e il
core
e lagrima commosse il gentil furore
d’innanzi
a tanta beltade c’ammirar io sono.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
14-02-2011
Ora: 22:40
14-02-2011 22:21 varanasy
14-02-2011 20:05 mariomorelli
Quanta dignità può
albergare in una bambina, che meraviglioso orgoglio
muove l’istinto che in pochi attimi recupera
l’equilibrio di un’ingiusta, maligna cunetta .
Quanto tempo hai celato questo segreto che ritenevi
potesse lenire, nei confronti dei tuoi familiari,
il tuo desiderio di dimostrarti capace e grande ma
che invece, al contrario, proprio di queste
qualità parla ? Ti immagino bambina, rasserenata
dal fatto che i tuoi non si fossero accorti di
niente, perché era giusto che così fosse, perché la
tua vittoria (sulle rotelline della bici) non
poteva essere “macchiata” da quella perfida
cunetta. E’ un racconto molto bello che mi ha fatto
tanta tenerezza, sono certo che alla fine della
corsa, una carezza si sarà posata sul tuo capo ( io
comunque l’ho immaginata).
Vedi che ho fatto bene
ad insistere? Sono sicuro che tutti avranno
apprezzato quella bambina.
Un caro saluto, il
prof.
E' un ricordo molto lontano, ma uno dei
pochi della mia infanzia che conservo con colori
abbastanza vivaci, forse perché racchiude
l'essenziale di me.

Sicuro che è uno dei
pochi?
Comunque è molto bello, anche se credo
faccia parte dell'essenziale non certo che lo
sia.
Altri ricordi?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 14-02-2011
Ora: 23:37
14-02-2011 20:30 Gelese
14-02-2011
18:00 varanasy
sono d'accordo con te sulle
manifestazioni dei miei stivali! e io non mi piego,
faccio già a meno di tante, tantissime cose
ritenute dai più indispensabili, me ne frego delle
mode delle persone trendy, di quelle trasgressive,
delle macchine belle e fiammanti......me ne frego
di una caterva di cose, credimi....
e ora scappo
che vado a casa, ciao
Io cerco di fregarmene meno
possibile di ogni cosa.
ma devo collocare ogni cosa
al giusto posto se non voglio affumicarmi gli occhi
con l'ostentazione del superfluo.
Ma non demordere,
coltiva sempre i tuoi sogni.
Forse non li vedrai
realizzati domani, ma anche il tuo piccolo lavoro
ha un senso, credimi!

mi parli di sogni...boh,
io non lo so se ne ho più. Frugo negli angoli e
trovo solo avanzi abbandonati da anni...

non sono
i sogni a condurmi, ma la rabbia e la
consapevolezza che devo arrivare fino in fondo alla
strada senza sapere cosa troverò.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
14-02-2011
Ora: 23:46
14-02-2011 23:37 varanasy
14-02-2011 20:30 Gelese
14-02-2011 18:00 varanasy
sono d'accordo con te sulle manifestazioni dei miei
stivali! e io non mi piego, faccio già a meno di
tante, tantissime cose ritenute dai più
indispensabili, me ne frego delle mode delle
persone trendy, di quelle trasgressive, delle
macchine belle e fiammanti......me ne frego di una
caterva di cose, credimi....
e ora scappo che vado
a casa, ciao
Io cerco di fregarmene meno possibile
di ogni cosa.
ma devo collocare ogni cosa al giusto
posto se non voglio affumicarmi gli occhi con
l'ostentazione del superfluo.
Ma non demordere,
coltiva sempre i tuoi sogni.
Forse non li vedrai
realizzati domani, ma anche il tuo piccolo lavoro
ha un senso, credimi!

mi parli di sogni...boh,
io non lo so se ne ho più. Frugo negli angoli e
trovo solo avanzi abbandonati da anni...

non sono
i sogni a condurmi, ma la rabbia e la
consapevolezza che devo arrivare fino in fondo alla
strada senza sapere cosa troverò.
Un giorno, alla
fine della strada, una bambina trovò i suoi
genitori ad aspettarla sorridente, cosa ti vieta di
pensare che oggi altrettante cose belle stiano a
attenderti?
La rabbia conduce in vicoli ciechi da
cui spesso tocca tornare indietro, perdendo tempo
prezioso. La consapevolezza invece illumina il
cammino e spesso accarezza i sogni.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
14-02-2011
Ora: 23:50
14-02-2011 23:37 varanasy
14-02-2011 20:30 Gelese
14-02-2011 18:00 varanasy
sono d'accordo con te sulle manifestazioni dei miei
stivali! e io non mi piego, faccio già a meno di
tante, tantissime cose ritenute dai più
indispensabili, me ne frego delle mode delle
persone trendy, di quelle trasgressive, delle
macchine belle e fiammanti......me ne frego di una
caterva di cose, credimi....
e ora scappo che vado
a casa, ciao
Io cerco di fregarmene meno possibile
di ogni cosa.
ma devo collocare ogni cosa al giusto
posto se non voglio affumicarmi gli occhi con
l'ostentazione del superfluo.
Ma non demordere,
coltiva sempre i tuoi sogni.
Forse non li vedrai
realizzati domani, ma anche il tuo piccolo lavoro
ha un senso, credimi!

mi parli di sogni...boh,
io non lo so se ne ho più. Frugo negli angoli e
trovo solo avanzi abbandonati da anni...

non sono
i sogni a condurmi, ma la rabbia e la
consapevolezza che devo arrivare fino in fondo alla
strada senza sapere cosa troverò.
Brutta la
fretta,
Un giorno, alla fine della strada, una
bambina trovò i suoi genitori ad aspettarla
sorridenti, cosa ti vieta di pensare che oggi
altrettante cose belle stiano ad attenderti?
La
rabbia conduce in vicoli ciechi da cui spesso tocca
tornare indietro, perdendo tempo prezioso. La
consapevolezza invece illumina il cammino e spesso
accarezza i sogni.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 00:05
14-02-2011 23:46 mariomorelli
14-02-2011 23:37 varanasy
mi parli di sogni...boh,
io non lo so se ne ho più. Frugo negli angoli e
trovo solo avanzi abbandonati da anni...

non sono
i sogni a condurmi, ma la rabbia e la
consapevolezza che devo arrivare fino in fondo alla
strada senza sapere cosa troverò.
Un giorno, alla
fine della strada, una bambina trovò i suoi
genitori ad aspettarla sorridente, cosa ti vieta di
pensare che oggi altrettante cose belle stiano a
attenderti?
La rabbia conduce in vicoli ciechi da
cui spesso tocca tornare indietro, perdendo tempo
prezioso. La consapevolezza invece illumina il
cammino e spesso accarezza i sogni.
Io non credo
nelle storie compiute come accade nei film, dove
c'è un inizio, uno svolgimento e una conclusione,
bella o brutta non importa, ma comunque una
chiusura del cerchio.
Nella realtà capita di
ritrovarsi su un binario morto e di non poter
tornare indietro, perché ci si è spinti troppo
avanti sulla strada sbagliata.
Forse non ti ho
risposto, forse non posso.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 00:06
14-02-2011 23:50 mariomorelli
14-02-2011 23:37 varanasy
14-02-2011 20:30 Gelese
14-02-2011 18:00 varanasy
sono d'accordo con te
sulle manifestazioni dei miei stivali! e io non mi
piego, faccio già a meno di tante, tantissime cose
ritenute dai più indispensabili, me ne frego delle
mode delle persone trendy, di quelle trasgressive,
delle macchine belle e fiammanti......me ne frego
di una caterva di cose, credimi....
e ora scappo
che vado a casa, ciao
Io cerco di fregarmene meno
possibile di ogni cosa.
ma devo collocare ogni cosa
al giusto posto se non voglio affumicarmi gli occhi
con l'ostentazione del superfluo.
Ma non demordere,
coltiva sempre i tuoi sogni.
Forse non li vedrai
realizzati domani, ma anche il tuo piccolo lavoro
ha un senso, credimi!

mi parli di sogni...boh,
io non lo so se ne ho più. Frugo negli angoli e
trovo solo avanzi abbandonati da anni...

non sono
i sogni a condurmi, ma la rabbia e la
consapevolezza che devo arrivare fino in fondo alla
strada senza sapere cosa troverò.
Brutta la
fretta,
Un giorno, alla fine della strada, una
bambina trovò i suoi genitori ad aspettarla
sorridenti, cosa ti vieta di pensare che oggi
altrettante cose belle stiano ad attenderti?
La
rabbia conduce in vicoli ciechi da cui spesso tocca
tornare indietro, perdendo tempo prezioso. La
consapevolezza invece illumina il cammino e spesso
accarezza i sogni.
mariù, convergiamo stavolta
Wink
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 00:08
15-02-2011 00:05 varanasy
14-02-2011
23:46 mariomorelli
14-02-2011 23:37 varanasy
mi
parli di sogni...boh, io non lo so se ne ho più.
Frugo negli angoli e trovo solo avanzi abbandonati
da anni...

non sono i sogni a condurmi, ma la
rabbia e la consapevolezza che devo arrivare fino
in fondo alla strada senza sapere cosa troverò.
Un
giorno, alla fine della strada, una bambina trovò i
suoi genitori ad aspettarla sorridente, cosa ti
vieta di pensare che oggi altrettante cose belle
stiano a attenderti?
La rabbia conduce in vicoli
ciechi da cui spesso tocca tornare indietro,
perdendo tempo prezioso. La consapevolezza invece
illumina il cammino e spesso accarezza i sogni.
Io
non credo nelle storie compiute come accade nei
film, dove c'è un inizio, uno svolgimento e una
conclusione, bella o brutta non importa, ma
comunque una chiusura del cerchio.
Nella realtà
capita di ritrovarsi su un binario morto e di non
poter tornare indietro, perché ci si è spinti
troppo avanti sulla strada sbagliata.
Forse non ti
ho risposto, forse non posso.
Un ostacolo può
farti sembrare morto un binario.
ma è solo una tua
percezione!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 00:23
non so com'è successo che ci troviamo a
questo punto della conversazione, ma non voglio
essere abbagliata dai vostri fari...troppa luce mi
acceca.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 00:42
15-02-2011 00:23 varanasy
non so com'è
successo che ci troviamo a questo punto della
conversazione, ma non voglio essere abbagliata dai
vostri fari...troppa luce mi acceca.
anche questa
è una tua percezione...
smettila di vivere al
buio...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 01:04
Con il buio si va a dormire e a me
piace rifugiarmi tra le braccia di Morfeo.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 09:31
15-02-2011 01:04 varanasy
Con il buio
si va a dormire e a me piace rifugiarmi tra le
braccia di Morfeo.
e pensa un pò..., con il buio,
anche fra le braccia di Morfeo, si può pure
sognare.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 10:25
15-02-2011 09:31 Gelese
15-02-2011
01:04 varanasy
Con il buio si va a dormire e a me
piace rifugiarmi tra le braccia di Morfeo.
e pensa
un pò..., con il buio, anche fra le braccia di
Morfeo, si può pure sognare.
non ricordo quasi mai
quel che sogno se non lampi di immagini confuse,
raramente mi sveglio con un ricordo nitido dei
viaggi notturni.
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
15-02-2011
Ora: 10:32
15-02-2011 00:23 varanasy
non so com'è successo che ci troviamo a questo
punto della conversazione, ma non voglio essere
abbagliata dai vostri fari...troppa luce mi
acceca.
Ho pochi minuti, compendio velocissimo.
Anche se sarebbe un bene diffidare delle vamp-ire
Smile rischio un bacio sincero a Varanasy.
Sono in
accordo con Gelese, circa i binari morti. E non
solo sono nostre percezioni, ma è salutare far
morire qualcosa di noi e della nostra storia,
affinché altro possa nascere…
Qualcuno disse…
bisogna morire per poter nascere veramente!
E’
assolutamente così!

---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
15-02-2011
Ora: 10:37
14-02-2011 22:27
mariomorelli
14-02-2011 21:04 veritasss
14-02-2011
20:53 Gelese
14-02-2011 20:45 veritasss
14-02-2011
20:32 Gelese
14-02-2011 20:15 veritasss
Scusi,
prof. Morelli.
Un accidentale sincronismo non mi
fece accorgere della sua presenza.
Un'altra anima,
dimora in questi indefinibili luoghi.
hai lavato i
panni nelle acque dell'Arno?
Lessi, 'il prof', e
venni colta da una subitanea deferenza. Smile
Ma resta
anche vero che confidenza toglie riverenza, per cui
mio caro Gelese, ti suggerirei di non lavare la tua
lingerie nell'Arno. I panni sporchi si lavano in
casa.
Ossia, lontano da occhi indiscreti!!!

desiosa creatura colta da barocca loquescenza,
porto meco lo saggio tuo consiglio per non lasciar
brucar li vostri occhi dell peccaminosa visione di
un omo spoglio d'ogni veste, steso su la sponda del
ruscello a ad invocar al sole l'asciugamento
proprio e degl'intimi indumenti
Rido... questa
volta mi hai lasciato senza parole, sommo vate!
Smile
Voi che a tal favellar il dolce suono
di
vostre perle ond'io silente nutria l'alma e il
core
e lagrima commosse il gentil furore
d’innanzi
a tanta beltade c’ammirar io sono.
Gelese, hai
letto?
Non c'è proprio storia, studia va'! Smile
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 12:07
15-02-2011 10:37 veritasss
14-02-2011
22:27 mariomorelli
Rido... questa volta mi hai
lasciato senza parole, sommo vate! Smile
Voi che a
tal favellar il dolce suono
di vostre perle ond'io
silente nutria l'alma e il core
e lagrima commosse
il gentil furore
d’innanzi a tanta beltade
c’ammirar io sono.
Gelese, hai letto?
Non c'è
proprio storia, studia va'! Smile
uff, mannaggia a me
quando ho deciso di non continuare gli studi dopo
la seconda media
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 13:11
Sono in seconda elementare, è
ricreazione ed io sto girellando tra i banchi, la
classe è mezza vuota e comunque vicino a me non c'è
nessuno.
Mi fermo davanti al banco di un compagno,
sopra ha lasciato un piccolo pupazzetto rosa, di
quelli da astuccio....mi piace, mi colpisce il
colore acceso...lo voglio...in un attimo lo prendo
e vado a nasconderlo nella mia cartella.
Finisce la
ricreazione, tutti tornano in classe; il mio
compagno cerca il suo pupazzetto e non lo trova,
chiede in giro, nessuno l'ha visto. Va dalla
maestra, le dice che è un oggetto a cui tiene (non
ricordo più se era un regalo) e lei, ovviamente,
chiede a tutta la classe se qualcuno ne sa
niente.
Nessuno sa dare indicazioni. Io sto zitta e
ho paura che decidano di frugare nelle cartelle di
tutti...del resto non posso ripensarci, ho lasciato
passare troppo tempo...e poi come mi giustifico?
non l'ho mai fatto prima di allora di prendermi
qualcosa che non è mio, non so neanche perché l'ho
fatto! non posso passare per ladra, quindi resto
muta.
Suona la campanella, finalmente si esce!
Torno a casa col mio segreto inviolato...
Quel
pupazzetto rosa è sopravvisuto agli anni finché non
è arrivata la mia nipote che deve averlo fatto
sparire chissà dove...
Quel compagno di scuola non
ha mai saputo chi gli avesse preso il suo
pupazzetto, ci siamo frequentati per anni come
amici, ma non una parola è uscita dalla mia bocca,
nonostante una volta sia capitato di riparlare di
quell'episodio.

sarà pieno di errori, non
ricontrollo che scappo.



---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 15:20
15-02-2011 13:11 varanasy
Sono in
seconda elementare, è ricreazione ed io sto
girellando tra i banchi, la classe è mezza vuota e
comunque vicino a me non c'è nessuno.
Mi fermo
davanti al banco di un compagno, sopra ha lasciato
un piccolo pupazzetto rosa, di quelli da
astuccio....mi piace, mi colpisce il colore
acceso...lo voglio...in un attimo lo prendo e vado
a nasconderlo nella mia cartella.
Finisce la
ricreazione, tutti tornano in classe; il mio
compagno cerca il suo pupazzetto e non lo trova,
chiede in giro, nessuno l'ha visto. Va dalla
maestra, le dice che è un oggetto a cui tiene (non
ricordo più se era un regalo) e lei, ovviamente,
chiede a tutta la classe se qualcuno ne sa
niente.
Nessuno sa dare indicazioni. Io sto zitta e
ho paura che decidano di frugare nelle cartelle di
tutti...del resto non posso ripensarci, ho lasciato
passare troppo tempo...e poi come mi giustifico?
non l'ho mai fatto prima di allora di prendermi
qualcosa che non è mio, non so neanche perché l'ho
fatto! non posso passare per ladra, quindi resto
muta.
Suona la campanella, finalmente si esce!
Torno a casa col mio segreto inviolato...
Quel
pupazzetto rosa è sopravvisuto agli anni finché non
è arrivata la mia nipote che deve averlo fatto
sparire chissà dove...
Quel compagno di scuola non
ha mai saputo chi gli avesse preso il suo
pupazzetto, ci siamo frequentati per anni come
amici, ma non una parola è uscita dalla mia bocca,
nonostante una volta sia capitato di riparlare di
quell'episodio.

sarà pieno di errori, non
ricontrollo che scappo.



piccola ladra di
pupazzetti
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 15:30
15-02-2011 15:20 Gelese
15-02-2011
13:11 varanasy
piccola ladra di pupazzetti
il
bello è che una volta appropriatamene l'ho messo da
una parte senza considerarlo molto...sono stata
abbagliata dal rosa shocking, ecco perché l'ho
voluto
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 15:31
15-02-2011 15:30 varanasy
15-02-2011
15:20 Gelese
15-02-2011 13:11 varanasy
piccola
ladra di pupazzetti
il bello è che una volta
appropriatamene l'ho messo da una parte senza
considerarlo molto...sono stata abbagliata dal rosa
shocking, ecco perché l'ho voluto
Mwnomale che
non porto addosso indumenti rosa shocking...
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
15-02-2011
Ora: 15:33
15-02-2011 10:37 veritasss
14-02-2011 22:27 mariomorelli
14-02-2011 21:04
veritasss
14-02-2011 20:53 Gelese
14-02-2011 20:45
veritasss
14-02-2011 20:32 Gelese
14-02-2011 20:15
veritasss
Scusi, prof. Morelli.
Un accidentale
sincronismo non mi fece accorgere della sua
presenza.
Un'altra anima, dimora in questi
indefinibili luoghi.
hai lavato i panni nelle
acque dell'Arno?
Lessi, 'il prof', e venni colta
da una subitanea deferenza. Smile
Ma resta anche vero
che confidenza toglie riverenza, per cui mio caro
Gelese, ti suggerirei di non lavare la tua lingerie
nell'Arno. I panni sporchi si lavano in casa.
Ossia, lontano da occhi indiscreti!!!

desiosa
creatura colta da barocca loquescenza, porto meco
lo saggio tuo consiglio per non lasciar brucar li
vostri occhi dell peccaminosa visione di un omo
spoglio d'ogni veste, steso su la sponda del
ruscello a ad invocar al sole l'asciugamento
proprio e degl'intimi indumenti
Rido... questa
volta mi hai lasciato senza parole, sommo vate!
Smile
Voi che a tal favellar il dolce suono
di
vostre perle ond'io silente nutria l'alma e il
core
e lagrima commosse il gentil furore
d’innanzi
a tanta beltade c’ammirar io sono.
Gelese, hai
letto?
Non c'è proprio storia, studia va'! Smile

Intendevo solo scherzare non certo gareggiare. Tra
l’altro Gele è persona certamente colta, capace, se
è suo intento farlo, di ben altri livelli. Quindi
cara Veritasss colora con elogio e non rampogna la
critica che gli muovi ; che inoltre il tempo, sulle
sue spalle, ancor non pesa stanco per il lungo
camminare nella vita e sghignazzerebbe sarcastico
indignato se leggesse, in quelle poche righe, un
mio penoso, vanaglorioso vanto.
Un caro saluto, il
prof.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 15:35
15-02-2011 15:31 Gelese
15-02-2011
15:30 varanasy
15-02-2011 15:20 Gelese
15-02-2011
13:11 varanasy
piccola ladra di pupazzetti
il
bello è che una volta appropriatamene l'ho messo da
una parte senza considerarlo molto...sono stata
abbagliata dal rosa shocking, ecco perché l'ho
voluto
Mwnomale che non porto addosso indumenti
rosa shocking...
ero una bambina, succube del
fascino del rosa...adesso potresti vestirti anche
da confetto che non correresti pericolo alcuno
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 15:37
15-02-2011 15:35 varanasy
15-02-2011
15:31 Gelese
15-02-2011 15:30 varanasy
15-02-2011
15:20 Gelese
15-02-2011 13:11 varanasy
piccola
ladra di pupazzetti
il bello è che una volta
appropriatamene l'ho messo da una parte senza
considerarlo molto...sono stata abbagliata dal rosa
shocking, ecco perché l'ho voluto
Mwnomale che
non porto addosso indumenti rosa shocking...
ero
una bambina, succube del fascino del rosa...adesso
potresti vestirti anche da confetto che non
correresti pericolo alcuno
in ogni caso eviterò
di vestirmi da confetto
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
15-02-2011
Ora: 15:39
15-02-2011 12:07 Gelese
15-02-2011 10:37 veritasss
14-02-2011 22:27
mariomorelli
Rido... questa volta mi hai lasciato
senza parole, sommo vate! Smile
Voi che a tal
favellar il dolce suono
di vostre perle ond'io
silente nutria l'alma e il core
e lagrima commosse
il gentil furore
d’innanzi a tanta beltade
c’ammirar io sono.
Gelese, hai letto?
Non c'è
proprio storia, studia va'! Smile
uff, mannaggia a me
quando ho deciso di non continuare gli studi dopo
la seconda media

"Intendevo solo scherzare non
certo gareggiare. Tra l’altro Gele è persona
certamente colta, capace, se è suo intento farlo,
di ben altri livelli. Quindi cara Veritasss colora
con elogio e non rampogna la critica che gli muovi
; che inoltre il tempo, sulle sue spalle, ancor non
pesa stanco per il lungo camminare nella vita e
sghignazzerebbe sarcastico di cuore se leggesse, in
quelle poche righe, un mio penoso, vanaglorioso
vanto."
Sei persona che stimo e che merita
elogio.
Un caro saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
15-02-2011
Ora: 15:51
15-02-2011 13:11 varanasy
Sono in seconda elementare, è ricreazione ed io sto
girellando tra i banchi, la classe è mezza vuota e
comunque vicino a me non c'è nessuno.
Mi fermo
davanti al banco di un compagno, sopra ha lasciato
un piccolo pupazzetto rosa, di quelli da
astuccio....mi piace, mi colpisce il colore
acceso...lo voglio...in un attimo lo prendo e vado
a nasconderlo nella mia cartella.
Finisce la
ricreazione, tutti tornano in classe; il mio
compagno cerca il suo pupazzetto e non lo trova,
chiede in giro, nessuno l'ha visto. Va dalla
maestra, le dice che è un oggetto a cui tiene (non
ricordo più se era un regalo) e lei, ovviamente,
chiede a tutta la classe se qualcuno ne sa
niente.
Nessuno sa dare indicazioni. Io sto zitta e
ho paura che decidano di frugare nelle cartelle di
tutti...del resto non posso ripensarci, ho lasciato
passare troppo tempo...e poi come mi giustifico?
non l'ho mai fatto prima di allora di prendermi
qualcosa che non è mio, non so neanche perché l'ho
fatto! non posso passare per ladra, quindi resto
muta.
Suona la campanella, finalmente si esce!
Torno a casa col mio segreto inviolato...
Quel
pupazzetto rosa è sopravvisuto agli anni finché non
è arrivata la mia nipote che deve averlo fatto
sparire chissà dove...
Quel compagno di scuola non
ha mai saputo chi gli avesse preso il suo
pupazzetto, ci siamo frequentati per anni come
amici, ma non una parola è uscita dalla mia bocca,
nonostante una volta sia capitato di riparlare di
quell'episodio.

sarà pieno di errori, non
ricontrollo che scappo.



Ti immagino bambina
con la paura di essere scoperta (cosa che vedo
darti ancora fastidio dopo tanto tempo).
Cara
Varanasy è solo un pupazzetto che avrà suscitato il
tuo tenero interesse, compra un pupazzetto rosa e
al prossimo compleanno del tuo amico regalaglielo,
sono sicuro che la piuma che pesa sul tuo animo
sarà spazzata dal vento di una risata.
Anche questa
una bella storia che quell'avaro (di racconti) di
Gele avrà avidamente letto.
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:40

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 15:57
15-02-2011 15:37 Gelese
15-02-2011
15:35 varanasy
15-02-2011 15:31 Gelese
15-02-2011
15:30 varanasy
15-02-2011 15:20 Gelese
15-02-2011
13:11 varanasy
piccola ladra di pupazzetti
il
bello è che una volta appropriatamene l'ho messo da
una parte senza considerarlo molto...sono stata
abbagliata dal rosa shocking, ecco perché l'ho
voluto
Mwnomale che non porto addosso indumenti
rosa shocking...
ero una bambina, succube del
fascino del rosa...adesso potresti vestirti anche
da confetto che non correresti pericolo alcuno
in
ogni caso eviterò di vestirmi da confetto
potresti
vestirti da piuma d'oca...il calamo vedrai che lo
trovi...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 16:02
15-02-2011 15:51 mariomorelli
15-02-2011 13:11 varanasy
Ti immagino bambina con
la paura di essere scoperta (cosa che vedo darti
ancora fastidio dopo tanto tempo).
Cara Varanasy è
solo un pupazzetto che avrà suscitato il tuo tenero
interesse, compra un pupazzetto rosa e al prossimo
compleanno del tuo amico regalaglielo, sono sicuro
che la piuma che pesa sul tuo animo sarà spazzata
dal vento di una risata.
Anche questa una bella
storia che quell'avaro (di racconti) di Gele avrà
avidamente letto.



non ho sensi di colpa,
sai? e anche quell'amico, sono anni ormai che non
ci frequentiamo più, non avrebbe senso raccontargli
del mio innocente raptus da cleptomane!
E' acqua
passata e non mi pesa, è solo un ricordo
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
15-02-2011
Ora: 16:11
15-02-2011 16:02 varanasy
15-02-2011 15:51 mariomorelli
15-02-2011 13:11
varanasy
Ti immagino bambina con la paura di essere
scoperta (cosa che vedo darti ancora fastidio dopo
tanto tempo).
Cara Varanasy è solo un pupazzetto
che avrà suscitato il tuo tenero interesse, compra
un pupazzetto rosa e al prossimo compleanno del tuo
amico regalaglielo, sono sicuro che la piuma che
pesa sul tuo animo sarà spazzata dal vento di una
risata.
Anche questa una bella storia che
quell'avaro (di racconti) di Gele avrà avidamente
letto.



non ho sensi di colpa, sai? e anche
quell'amico, sono anni ormai che non ci
frequentiamo più, non avrebbe senso raccontargli
del mio innocente raptus da cleptomane!
E' acqua
passata e non mi pesa, è solo un ricordo
Se mi
fosse capitato avrei mandato, magari in maniera
anonima, il pupazzetto alla persona interessata,
non certo per i sensi di colpa (figuriamoci) ma per
suscitare un ricordo, un'emozione o minimo una
riflessione sul passato.
La storia ci appartiene e
bisogna guardare in pari modo al passato e al
futuro.

---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
15-02-2011
Ora: 17:51
Gelese, sei arrivato alla
seconda media?
Però non me lo sarei aspettata. Smile

Il rosa è un colore molto pernicioso, con
l'aggravante shocking, si rischia una vanità
permanente! Smile

---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
15-02-2011
Ora: 18:36
15-02-2011 15:39
mariomorelli
15-02-2011 12:07 Gelese
15-02-2011
10:37 veritasss
14-02-2011 22:27 mariomorelli
Rido... questa volta mi hai lasciato senza parole,
sommo vate! Smile
Voi che a tal favellar il dolce
suono
di vostre perle ond'io silente nutria l'alma
e il core
e lagrima commosse il gentil furore
d’innanzi a tanta beltade c’ammirar io sono.
Gelese, hai letto?
Non c'è proprio storia, studia
va'! Smile
uff, mannaggia a me quando ho deciso di
non continuare gli studi dopo la seconda media

"Intendevo solo scherzare non certo gareggiare. Tra
l’altro Gele è persona certamente colta, capace, se
è suo intento farlo, di ben altri livelli. Quindi
cara Veritasss colora con elogio e non rampogna la
critica che gli muovi ; che inoltre il tempo, sulle
sue spalle, ancor non pesa stanco per il lungo
camminare nella vita e sghignazzerebbe sarcastico
di cuore se leggesse, in quelle poche righe, un mio
penoso, vanaglorioso vanto."
Sei persona che stimo
e che merita elogio.
Un caro saluto, il prof.
Volevo scherzare anch’io. L’arguzia più affilata
imprime spesso le sue orme con l’irrisione.
Questo
mi fa nutrire stima per Gelese, ma lui lo sa.
Amo
l’ironia, cosa ben dissimile dal sarcasmo. Penso
siano anche agevolmente distinguibili.
La realtà
sovente si incipria di soverchiante senso.
Allora
il nonsenso – per non restarne impaniati.
Gelese ha
ben colto tutto questo, ironizzando a sua volta con
i suoi inattendibili studi scolastici. Smile
Un caro
saluto.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 19:22
ma conosci pure la mia carriera
scolastica? ma chi sei, donna, svelati!
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 20:39
15-02-2011 19:22 Gelese
ma conosci pure
la mia carriera scolastica? ma chi sei, donna,
svelati!
pssss...
se ti avvicini te lo dico un un
orecchio..
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 20:48
14-02-2011 12:34 Gelese
13-02-2011
23:06 varanasy
Avrò avuto 5/6 anni e i miei
regalarono a me e mio fratello una bicicletta
ciascuno. La mia era di un bel blu metallizato, con
le ruotine di supporto dietro, quella di mio
fratello era verde militare, una bici da cross, da
maschio.
Era la mia prima bici quindi ero
emozionata e impaziente ma, se la memoria non mi
tradisce, il regalo arrivò la sera e io dovetti
aspettare il giorno dopo per i primi giri.
Non
ricordo quanti mesi durarono le ruotine di supporto
- il tempo a quell'età si dilata e accorcia in modi
misteriosi - ricordo che più volte mi furono
raddrizzate da mio fratello e dal mio babbo, finché
non ne poterono più, sia le ruote che loro due che
me le riappiccicavano ogni volta!
Una domenica di
sole, non so più in quale stagione, andammo come
sempre a trovare i miei nonni che vivevano in
campagna, la mia biciclettina blu venne insieme a
noi.
Il mio babbo e il mio fratello tolsero le
ruotine tutte storte e mi consegnarono la mia bici
per la prova del nove.
C'era un viale dritto di
entrata all'abitazione, strada sterrata ovviamente,
niente asfalto, io salii sulla bici e partii sicura
e dritta; arrivata in fondo al viale tornai
indietro contenta, guardando mio padre e mio
fratello che sorridevano soddisfatti e forse un
poco increduli...vedo ancora le loro ombre confuse
nel sole in fondo al viale che ridono...
Ai bordi
del viale c'erano degli alberi, dei pini e cipressi
e una fossetta tra la strada e gli alberi; a un
certo punto, senza un motivo, perdo l'equilibrio e
cado nella fossetta, ma faccio prima a rialzarmi
che a cadere, rimonto in sella e torno da loro che
non mi dicono niente, se non brava, perché non
hanno visto la caduta e io, per vergogna credo, me
ne sto zitta.
E così solo io so che quel giorno
sono caduta.
finalmente ti sei lanciata Smile
Bellissimo racconto!
ancora! ancora! ancora!!
un
caro saluto a tutti!!
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
15-02-2011
Ora: 21:00
15-02-2011 19:22 Gelese
ma
conosci pure la mia carriera scolastica? ma chi
sei, donna, svelati!
Era facilmente intuibile che
non ti fossi fermato alla seconda media. Ammettilo
che non sei andato oltre la terza elementare. Smile)

Ma tutte queste persone che pensano di sapere chi
io possa essere, lo dicessero anche a me, è una
vita che cerco di conoscermi!
Da qualche mia frase
scritta, intuiscono chi possa essere.
Complimenti
per la scaltrezza.
Anche se vi consiglierei di
ingrassarla un po’, la trovo alquanto
scricchiolante.
'Notte
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 22:15
15-02-2011 21:00 veritasss
15-02-2011
19:22 Gelese
ma conosci pure la mia carriera
scolastica? ma chi sei, donna, svelati!
Era
facilmente intuibile che non ti fossi fermato alla
seconda media. Ammettilo che non sei andato oltre
la terza elementare. Smile)

Stavolta ti sbagli, ho
quasi finito tutto l'anno della seconda media.

---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 15-02-2011
Ora: 22:52
15-02-2011 21:00 veritasss
15-02-2011
19:22 Gelese
ma conosci pure la mia carriera
scolastica? ma chi sei, donna, svelati!
Era
facilmente intuibile che non ti fossi fermato alla
seconda media. Ammettilo che non sei andato oltre
la terza elementare. Smile)

Ma tutte queste persone
che pensano di sapere chi io possa essere, lo
dicessero anche a me, è una vita che cerco di
conoscermi!
Da qualche mia frase scritta,
intuiscono chi possa essere.
Complimenti per la
scaltrezza.
Anche se vi consiglierei di ingrassarla
un po’, la trovo alquanto scricchiolante.
'Notte
non che ce ne importi molto.. credimi!

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
15-02-2011
Ora: 23:54
15-02-2011 18:36
veritasss
Volevo scherzare anch’io. L’arguzia più
affilata imprime spesso le sue orme con
l’irrisione.
Questo mi fa nutrire stima per Gelese,
ma lui lo sa.
Amo l’ironia, cosa ben dissimile dal
sarcasmo. Penso siano anche agevolmente
distinguibili.
La realtà sovente si incipria di
soverchiante senso.
Allora il nonsenso – per non
restarne impaniati.
Gelese ha ben colto tutto
questo, ironizzando a sua volta con i suoi
inattendibili studi scolastici. Smile
Un caro
saluto.
Siamo d'accordo su tutto. Specie su ironia
e sarcasmo, anche se cerco di evitare pure la
prima.
Sei persona interessante, un caro saluto, il
prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
15-02-2011
Ora: 23:58
15-02-2011 21:00
veritasss15-02-2011 19:22 Gelese
ma conosci pure la
mia carriera scolastica? ma chi sei, donna,
svelati!
Era facilmente intuibile che non ti fossi
fermato alla seconda media. Ammettilo che non sei
andato oltre la terza elementare. Smile)

Ma tutte
queste persone che pensano di sapere chi io possa
essere, lo dicessero anche a me, è una vita che
cerco di conoscermi!
Da qualche mia frase scritta,
intuiscono chi possa essere.
Complimenti per la
scaltrezza.
Anche se vi consiglierei di ingrassarla
un po’, la trovo alquanto scricchiolante.
'Notte

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
16-02-2011
Ora: 00:00
15-02-2011 21:00
veritasss15-02-2011 19:22 Gelese
ma conosci pure la
mia carriera scolastica? ma chi sei, donna,
svelati!
Era facilmente intuibile che non ti fossi
fermato alla seconda media. Ammettilo che non sei
andato oltre la terza elementare. Smile)

Ma tutte
queste persone che pensano di sapere chi io possa
essere, lo dicessero anche a me, è una vita che
cerco di conoscermi!
Da qualche mia frase scritta,
intuiscono chi possa essere.
Complimenti per la
scaltrezza.
Anche se vi consiglierei di ingrassarla
un po’, la trovo alquanto scricchiolante.
'Notte

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
16-02-2011
Ora: 00:03
15-02-2011 21:00 veritasss
15-02-2011 19:22 Gelese
ma conosci pure la mia
carriera scolastica? ma chi sei, donna, svelati!
Era facilmente intuibile che non ti fossi fermato
alla seconda media. Ammettilo che non sei andato
oltre la terza elementare. Smile)

Ma tutte queste
persone che pensano di sapere chi io possa essere,
lo dicessero anche a me, è una vita che cerco di
conoscermi!
Da qualche mia frase scritta,
intuiscono chi possa essere.
Complimenti per la
scaltrezza.
Anche se vi consiglierei di ingrassarla
un po’, la trovo alquanto scricchiolante.
'Notte
Scusate volevo copiare questo:

Amleto
Ebbene,
vedi quanta poca stima tu hai di me: pretendi di
suonarmi, pretendi di conoscere i miei tasti,
sradicarmi dal cuore il mio segreto, vorresti farmi
tutto risuonare dalla nota più bassa fino al
culmine del mio registro... In questo strumentino
c'è tanta musica, suono eccellente, eppure vedi, tu
non sei capace di trarlo fuori. Ma, sangue di Dio!,
credi ch'io sia più facile a suonare d'una
cannuccia? Tu mi potrai prendere per qualunque
strumento che vorrai, tastarmi quanto vuoi: non
puoi sonarmi
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
16-02-2011
Ora: 00:05
15-02-2011 22:52 cressss
15-02-2011 21:00 veritasss
15-02-2011 19:22
Gelese
ma conosci pure la mia carriera scolastica?
ma chi sei, donna, svelati!
Era facilmente
intuibile che non ti fossi fermato alla seconda
media. Ammettilo che non sei andato oltre la terza
elementare. Smile)

Ma tutte queste persone che
pensano di sapere chi io possa essere, lo dicessero
anche a me, è una vita che cerco di conoscermi!
Da
qualche mia frase scritta, intuiscono chi possa
essere.
Complimenti per la scaltrezza.
Anche se vi
consiglierei di ingrassarla un po’, la trovo
alquanto scricchiolante.
'Notte
non che ce ne
importi molto.. credimi!

Cara Cressss, ben
tornata......è la prima volta che ti sento un pò
"cattivella", ma forse mi sbaglio.
Allora un tuo
racconto?
Un caro saluto, il prof.

---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 16-02-2011
Ora: 00:08
16-02-2011 00:05 mariomorelli
15-02-2011 22:52 cressss
15-02-2011 21:00
veritasss
15-02-2011 19:22 Gelese
ma conosci pure
la mia carriera scolastica? ma chi sei, donna,
svelati!
Era facilmente intuibile che non ti fossi
fermato alla seconda media. Ammettilo che non sei
andato oltre la terza elementare. Smile)

Ma tutte
queste persone che pensano di sapere chi io possa
essere, lo dicessero anche a me, è una vita che
cerco di conoscermi!
Da qualche mia frase scritta,
intuiscono chi possa essere.
Complimenti per la
scaltrezza.
Anche se vi consiglierei di ingrassarla
un po’, la trovo alquanto scricchiolante.
'Notte
non che ce ne importi molto.. credimi!

Cara
Cressss, ben tornata......è la prima volta che ti
sento un pò "cattivella", ma forse mi sbaglio.
Allora un tuo racconto?
Un caro saluto, il prof.

Caro prof. io mi adeguo sempre alle
circostanze.
per il racconto ci sto pensando..
abbiate pazienza anche con me!
Un caro saluto
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
16-02-2011
Ora: 00:14
16-02-2011 00:08 cressss
16-02-2011 00:05 mariomorelli
15-02-2011 22:52
cressss
15-02-2011 21:00 veritasss
15-02-2011 19:22
Gelese
ma conosci pure la mia carriera scolastica?
ma chi sei, donna, svelati!
Era facilmente
intuibile che non ti fossi fermato alla seconda
media. Ammettilo che non sei andato oltre la terza
elementare. Smile)

Ma tutte queste persone che
pensano di sapere chi io possa essere, lo dicessero
anche a me, è una vita che cerco di conoscermi!
Da
qualche mia frase scritta, intuiscono chi possa
essere.
Complimenti per la scaltrezza.
Anche se vi
consiglierei di ingrassarla un po’, la trovo
alquanto scricchiolante.
'Notte
non che ce ne
importi molto.. credimi!

Cara Cressss, ben
tornata......è la prima volta che ti sento un pò
"cattivella", ma forse mi sbaglio.
Allora un tuo
racconto?
Un caro saluto, il prof.

Caro prof.
io mi adeguo sempre alle circostanze.
per il
racconto ci sto pensando.. abbiate pazienza anche
con me!
Un caro saluto
E come non potrei? Anzi nel
tuo caso non parlerei di pazienza perchè meriti
sentimento più nobile e l'attesa mi è serena quanto
la sicura gratificazione di leggere la tua
storia.
E poi sei sempre (gelosia di Varanasy a
parte) la prima della classe, un caro saluto, il
prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
16-02-2011
Ora: 00:20
15-02-2011 13:11 varanasy
Sono in seconda elementare, è ricreazione ed io sto
girellando tra i banchi, la classe è mezza vuota e
comunque vicino a me non c'è nessuno.
Mi fermo
davanti al banco di un compagno, sopra ha lasciato
un piccolo pupazzetto rosa, di quelli da
astuccio....mi piace, mi colpisce il colore
acceso...lo voglio...in un attimo lo prendo e vado
a nasconderlo nella mia cartella.
Finisce la
ricreazione, tutti tornano in classe; il mio
compagno cerca il suo pupazzetto e non lo trova,
chiede in giro, nessuno l'ha visto. Va dalla
maestra, le dice che è un oggetto a cui tiene (non
ricordo più se era un regalo) e lei, ovviamente,
chiede a tutta la classe se qualcuno ne sa
niente.
Nessuno sa dare indicazioni. Io sto zitta e
ho paura che decidano di frugare nelle cartelle di
tutti...del resto non posso ripensarci, ho lasciato
passare troppo tempo...e poi come mi giustifico?
non l'ho mai fatto prima di allora di prendermi
qualcosa che non è mio, non so neanche perché l'ho
fatto! non posso passare per ladra, quindi resto
muta.
Suona la campanella, finalmente si esce!
Torno a casa col mio segreto inviolato...
Quel
pupazzetto rosa è sopravvisuto agli anni finché non
è arrivata la mia nipote che deve averlo fatto
sparire chissà dove...
Quel compagno di scuola non
ha mai saputo chi gli avesse preso il suo
pupazzetto, ci siamo frequentati per anni come
amici, ma non una parola è uscita dalla mia bocca,
nonostante una volta sia capitato di riparlare di
quell'episodio.

sarà pieno di errori, non
ricontrollo che scappo.



Non Ti lascio da
sola:
Era un uomo alto, anche distinto, che faceva
il suo lavoro con dignità. Per due volte, nella
giornata, faceva il giro del paese, fermandosi in
rituali posti. Quando arrivava in piazza, proprio
sotto la nostra abitazione che della prima ne
prendeva tutto un lato, scostava il mantello,
estraeva da una tasca laterale una trombetta e
ricavatone un caratteristico prolungato suono,
iniziava, con voce stentorea, ad elencare le
occasioni del giorno.
Avvisava dove trovare i
migliori fichi, la verdura, quale macellaio aveva
appena fatto le salsicce ……ecc.
Finito ciò che
veniva chiamato “bando” , con altrettanto affettata
professionalità riponeva la trombetta e fatto fare
al mantello un moto a semicerchio che si arrestava
sulla sua spalla, procedeva nel suo tragitto.
Un
altro signore, da soprannome caratteristico “
mastrusciallo”( il maestro dello scialle?), che
camminava aiutandosi con una stampella, soleva
raggiungere il centro della piazza ed estratta
un’armonica a bocca iniziava a suonare motivi
sconosciuti a noi bambini ma orecchiabili.
Terminata l’esibizione e riposta l’armonica si
toglieva il cappello inchinandosi verso un
immaginario pubblico, che ringraziava con grandi
sorrisi. Ho sempre pensato a quali forme dovessero
concretizzarsi nella sua mente e davanti ai suoi
occhi visto che la solitudine della realtà
accoglieva il suo sorriso.
Un’altra persona con un
soprannome descrittivo “bella vaiana” (bella
melanzana) perché abbastanza in carne, passava il
suo tempo, dalla mattina alla sera, seduto in
piazza, nella speranza che succedesse qualcosa,t
anto che un po’ tutti in paese, passando, gli si
rivolgevano chiedendo quali nuove fossero
accadute.
Sulla piazza affacciava anche la piccola
casa delle sorelle “irella” (?) , signorine di
bassissima statura, allora sessantenni, che però
non avevano perso la speranza di accasarsi, cosa
supportata dal fratello che con loro viveva.
Ma la
persona che amavo era “zicarbina”( zia cherubina),
la mamma di Maria, la nostra Tata. Era ignota
l’età, sicuramente avanzata, una vecchierella che
si schierava, per partito preso, sempre dalla mia
parte, Di lei ricordo le merende fatte di pane e
fette di prosciutto, il suo prosciutto, che
sembravano “fiorentine”. Ricordo i suoi racconti,
il suo letto che mi sembrava enormemente alto. Un
giorno le feci scoppiare la canna fumaria del
camino nel quale avevo caricato, per gioco, troppa
legna. Zi Carbina disse a mio padre che i bambini
“li prendeva per mano Gesù”., mio padre che dovette
pagare la riparazione del dnno non era tanto
d’accordo. Di “cacone” ho già parlato e di altri vi
parlerò in futuro. Come vedi le persone mi
affascinavano sin dall’infanzia.
Ci sono stati
nella vostra infanzia personaggi strani che
ricordate?
Un caro saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 16-02-2011
Ora: 00:51
Caro prof.
questa sera ho visto il
Festival.. quasi tutto penoso a dire il vero:
scenografia triste.. 2 belle ragazze messe li, un
Morandi non adatto a presentare ecc ecc.
Mi piace
molto Battiato e... guardandolo mentre ha cantato
due brevi strove... chissa' perche l'ho abbinato a
te..secondo me gli somigli.. anche nello sguardo
sereno e leggermente triste..
sara' vero??
una
serena notte prof.
C.

---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
16-02-2011
Ora: 10:01
16-02-2011 00:03
mariomorelli
Scusate volevo copiare questo:

Amleto
Ebbene, vedi quanta poca stima tu hai di me:
pretendi di suonarmi, pretendi di conoscere i miei
tasti, sradicarmi dal cuore il mio segreto,
vorresti farmi tutto risuonare dalla nota più bassa
fino al culmine del mio registro... In questo
strumentino c'è tanta musica, suono eccellente,
eppure vedi, tu non sei capace di trarlo fuori. Ma,
sangue di Dio!, credi ch'io sia più facile a
suonare d'una cannuccia? Tu mi potrai prendere per
qualunque strumento che vorrai, tastarmi quanto
vuoi: non puoi sonarmi
Il peregrinare dell’uno
nell’anima dell’altro.
Rievocare l’oscuro.
E quella
voluttà avida, che raschia lembi di organza.
Rievocare la crudezza degli spazi e delle
lontananze.
Rievocare la premura, e la prudenza.

Grazie, per averci ricordato ciò che spesso si è
scordato.
Per più motivi, ne avevo gran
necessità.
Grazie per la stima, assolutamente
reciproca.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 16-02-2011
Ora: 15:51
15-02-2011 20:48 cressss
14-02-2011
12:34 Gelese
13-02-2011 23:06 varanasy
finalmente
ti sei lanciata Smile
Bellissimo racconto!
ancora!
ancora! ancora!!
un caro saluto a tutti!!
ciao
Cressss, in ritardo perché ieri sera sono passata
sul forum troppo tardi
se mi verrà in mente altro
che sia condivisibile lo scriverò
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 16-02-2011
Ora: 16:01
15-02-2011 21:00 veritasss
15-02-2011
19:22 Gelese
(...)
Ma tutte queste persone che
pensano di sapere chi io possa essere, lo dicessero
anche a me, è una vita che cerco di conoscermi!
Da
qualche mia frase scritta, intuiscono chi possa
essere.
Complimenti per la scaltrezza.
Anche se vi
consiglierei di ingrassarla un po’, la trovo
alquanto scricchiolante.
'Notte
Il mistero che
ruota attorno alla tua identità non mi fa dormire!
Ieri sera, per esempio, mi sono dovuta dopare
pesantemente per avere una tregua da questo
assillo!
TI PREGO VERITASSS SVELAMI LA TUA
IDENTITA'!!!!!

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
16-02-2011
Ora: 19:11
16-02-2011 00:51 cressss
Caro prof.
questa sera ho visto il Festival.. quasi
tutto penoso a dire il vero: scenografia triste.. 2
belle ragazze messe li, un Morandi non adatto a
presentare ecc ecc.
Mi piace molto Battiato e...
guardandolo mentre ha cantato due brevi strove...
chissa' perche l'ho abbinato a te..secondo me gli
somigli.. anche nello sguardo sereno e leggermente
triste..
sara' vero??
una serena notte prof.
C.

Musicalmente Battiato mi piace molto, ma non
gli rassomiglio. Un paragone, che mi lusinga, la
mia stupenda compagna lo fa, dice anche (da sempre)
che i miei occhi sono luminosi, sognati e pieni di
gioia….ma è chiaramente di parte. Non sono
ipocrita, so giudicare la mia immagine, ma non
voglio rientrare tra coloro che si crogiolano di
qualcosa che certamente non dipende (se non in
minima parte) dalle loro capacità.
Esiste inoltre
una “bellezza” che , sarà la maturità, ormai
prevale nella considerazione di una persona, pur
non disconoscendo la valenza estetica e policletea
del ben fatto.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
16-02-2011
Ora: 19:12
16-02-2011 10:01 veritasss
16-02-2011 00:03 mariomorelli
Scusate volevo
copiare questo:

Amleto
Ebbene, vedi quanta poca
stima tu hai di me: pretendi di suonarmi, pretendi
di conoscere i miei tasti, sradicarmi dal cuore il
mio segreto, vorresti farmi tutto risuonare dalla
nota più bassa fino al culmine del mio registro...
In questo strumentino c'è tanta musica, suono
eccellente, eppure vedi, tu non sei capace di
trarlo fuori. Ma, sangue di Dio!, credi ch'io sia
più facile a suonare d'una cannuccia? Tu mi potrai
prendere per qualunque strumento che vorrai,
tastarmi quanto vuoi: non puoi sonarmi
Il
peregrinare dell’uno nell’anima dell’altro.
Rievocare l’oscuro.
E quella voluttà avida, che
raschia lembi di organza.
Rievocare la crudezza
degli spazi e delle lontananze.
Rievocare la
premura, e la prudenza.

Grazie, per averci
ricordato ciò che spesso si è scordato.
Per più
motivi, ne avevo gran necessità.
Grazie per la
stima, assolutamente reciproca.
Mi è sempre
piaciuto questo brano dell’Amleto (in risposta a un
falso amico che cerca di carpirgli il segreto del
suo malessere) perché parla della complessità
intimistica di ogni persona, del rispetto che a
tutti si deve in quanto ognuno custode di quella
ricchezza che è impossibile apprezzare dopo poche
frasi (vedi ad es. tra tante Varanasy, una bella
persona che avrei frainteso se mi fossi fermato
alla sua iniziale aggressività nei miei
confronti).
Ancora una volta sono pienamente
d’accordo. Un caro saluto, il prof.
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:42

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
16-02-2011
Ora: 19:13
16-02-2011 16:01 varanasy
15-02-2011 21:00 veritasss
15-02-2011 19:22
Gelese
(...)
Ma tutte queste persone che pensano di
sapere chi io possa essere, lo dicessero anche a
me, è una vita che cerco di conoscermi!
Da qualche
mia frase scritta, intuiscono chi possa essere.
Complimenti per la scaltrezza.
Anche se vi
consiglierei di ingrassarla un po’, la trovo
alquanto scricchiolante.
'Notte
Il mistero che
ruota attorno alla tua identità non mi fa dormire!
Ieri sera, per esempio, mi sono dovuta dopare
pesantemente per avere una tregua da questo
assillo!
TI PREGO VERITASSS SVELAMI LA TUA
IDENTITA'!!!!!


Invece amo proprio il fatto che
siamo “eterei”, impalpabili, irriconoscibili, non
riconducibili , se non con la fantasia, ad
un’immagine idealizzata.
Amo il puro ragionare
scevro d’ogni orpello esteticamente fuorviante.
Come la pensi a riguardo?
Un caro saluto.
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
17-02-2011
Ora: 11:19
16-02-2011 19:12
mariomorelli
16-02-2011 10:01 veritasss
Mi è sempre
piaciuto questo brano dell’Amleto (in risposta a un
falso amico che cerca di carpirgli il segreto del
suo malessere) perché parla della complessità
intimistica di ogni persona, del rispetto che a
tutti si deve in quanto ognuno custode di quella
ricchezza che è impossibile apprezzare dopo poche
frasi (vedi ad es. tra tante Varanasy, una bella
persona che avrei frainteso se mi fossi fermato
alla sua iniziale aggressività nei miei
confronti).
Ancora una volta sono pienamente
d’accordo. Un caro saluto, il prof.
Nuda è l’anima
senza ripari.
La vergogna, quel sentimento di
divenire ‘cosa’. Il pudore, un tentativo di
custodire noi stessi.
E quanti inaspettati volti
disegnano quei tentativi.
Volti deboli, disarmati,
o all’opposto volti fieri e combattenti.
Un Giano
bifronte, due volti che sono uno.
Di sguardi
d’amore, si ha bisogno,
di sguardi che non
soggiogano,
di sguardi che donano accoglienza.
Anfitrioni di anime nude, si ha bisogno!

In
perfetta sintonia.
Un caro saluto
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 17-02-2011
Ora: 11:36
16-02-2011 19:13 mariomorelli
16-02-2011 16:01 varanasy
15-02-2011 21:00
veritasss
15-02-2011 19:22 Gelese
(...)
Ma tutte
queste persone che pensano di sapere chi io possa
essere, lo dicessero anche a me, è una vita che
cerco di conoscermi!
Da qualche mia frase scritta,
intuiscono chi possa essere.
Complimenti per la
scaltrezza.
Anche se vi consiglierei di ingrassarla
un po’, la trovo alquanto scricchiolante.
'Notte
Il mistero che ruota attorno alla tua identità non
mi fa dormire! Ieri sera, per esempio, mi sono
dovuta dopare pesantemente per avere una tregua da
questo assillo!
TI PREGO VERITASSS SVELAMI LA TUA
IDENTITA'!!!!!


Invece amo proprio il fatto che
siamo “eterei”, impalpabili, irriconoscibili, non
riconducibili , se non con la fantasia, ad
un’immagine idealizzata.
Amo il puro ragionare
scevro d’ogni orpello esteticamente fuorviante.
Come la pensi a riguardo?
Un caro saluto.
La penso
come te, con veritasss ero ironica e soprattutto,
mi riferivo a un precedente scambio di battute
avvenuto in un altro thread.

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 17-02-2011
Ora: 18:24
ah, era tutto solo ironia?
e io che
immaginavo già una bella lotta nel fango fra le
contendenti
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
17-02-2011
Ora: 19:37
17-02-2011 11:36 varanasy
La penso come te, con veritasss ero ironica e
soprattutto, mi riferivo a un precedente scambio di
battute avvenuto in un altro thread.

Allora sei
contenta di aver “tolto la polvere” dai tuoi
ricordi?
Ho trovato i tuoi racconti, specie il
primo, belli, delicati , che raccontano una persona
“leggermente diversa” da chi mi diceva “ non
saremo mai d’accordo” ( almeno fino a quest’ultimo
intervento, salvo smentite).
Stranezze della vita.
Certo raccontare espone anche al sarcasmo degli
altri, alla loro pochezza d’animo, ma fa parte del
gioco.
E’ bello essere generosi del proprio vissuto
attraverso il racconto; ripeto, significa regalare
immagini di storia vissuta, di personaggi che
attraverso il proprio ricordo rivivono la loro
presenza e sono sicuro, di questo ti ringraziano.
Significa che d’ora in avanti la mia mente
annovererà altre belle immagini che, come ha fatto
Cressss per Battiato, assocerà ad altri
avvenimenti, sarà in definitiva più ricca, più
“larga”.
Alla prossima, un caro saluto, Mario.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
17-02-2011
Ora: 19:55
17-02-2011 11:19 veritasss
16-02-2011 19:12 mariomorelli
16-02-2011 10:01
veritasss
Mi è sempre piaciuto questo brano
dell’Amleto (in risposta a un falso amico che cerca
di carpirgli il segreto del suo malessere) perché
parla della complessità intimistica di ogni
persona, del rispetto che a tutti si deve in quanto
ognuno custode di quella ricchezza che è
impossibile apprezzare dopo poche frasi (vedi ad
es. tra tante Varanasy, una bella persona che avrei
frainteso se mi fossi fermato alla sua iniziale
aggressività nei miei confronti).
Ancora una volta
sono pienamente d’accordo. Un caro saluto, il
prof.
Nuda è l’anima senza ripari.
La vergogna,
quel sentimento di divenire ‘cosa’. Il pudore, un
tentativo di custodire noi stessi.
E quanti
inaspettati volti disegnano quei tentativi.
Volti
deboli, disarmati, o all’opposto volti fieri e
combattenti.
Un Giano bifronte, due volti che sono
uno.
Di sguardi d’amore, si ha bisogno,
di sguardi
che non soggiogano,
di sguardi che donano
accoglienza.
Anfitrioni di anime nude, si ha
bisogno!

In perfetta sintonia.
Un caro saluto
Queste tue parole scelgono le giuste tinte per
descrivere il tenero ritratto della persona attenta
e rispettosa nella quale, sono sicuro, si
rispecchia chi le scrive. La sensibilità è aura che
ai molti miopi d’animo sfugge ma che s’avverte come
benefica sensazione. Essa comunque, per osmosi,
riesce a pervadere chi entra in contatto con essa,
ecco perché è bene interloquire con “belle”
persone.
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
17-02-2011
Ora: 20:50
17-02-2011 18:24 Gelese
ah,
era tutto solo ironia?
e io che immaginavo già una
bella lotta nel fango fra le contendenti
Per
essere contendenti, dovremmo avere qualcosa da
contenderci.
Quale contesa migliore se non quella
di un uomo?
Vediamo un po’, il Prof. non può essere
sollevato dalla sua stimabile mansione di
precettore, per cui n’è esonerato
Restereste tu e
quel clandestino di Telemaco.
Ma, e seppur
meritorio il vostro probo coming out,
rende vana e
nostalgica la nostra ambizione di inzaccherarci per
voi.
Dolorosamente, afflitte e sconsolate, ci
troviamo costrette a rinunciarvicisidili. Smile)
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
17-02-2011
Ora: 20:56
17-02-2011 19:55
mariomorelli
Queste tue parole scelgono le giuste
tinte per descrivere il tenero ritratto della
persona attenta e rispettosa nella quale, sono
sicuro, si rispecchia chi le scrive. La sensibilità
è aura che ai molti miopi d’animo sfugge ma che
s’avverte come benefica sensazione. Essa comunque,
per osmosi, riesce a pervadere chi entra in
contatto con essa, ecco perché è bene interloquire
con “belle” persone.
Preferiamo assordare i nostri
orecchi con narcotizzanti chiassi e baccani.
Ci
sfrondiamo di quell’ascolto, chè tradirebbe la
segretezza dei nostri affanni.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 17-02-2011
Ora: 22:25
17-02-2011 20:50 veritasss
17-02-2011
18:24 Gelese
ah, era tutto solo ironia?
e io che
immaginavo già una bella lotta nel fango fra le
contendenti
Per essere contendenti, dovremmo avere
qualcosa da contenderci.
Quale contesa migliore se
non quella di un uomo?
Vediamo un po’, il Prof. non
può essere sollevato dalla sua stimabile mansione
di precettore, per cui n’è esonerato
Restereste tu
e quel clandestino di Telemaco.
Ma, e seppur
meritorio il vostro probo coming out,
rende vana e
nostalgica la nostra ambizione di inzaccherarci per
voi.
Dolorosamente, afflitte e sconsolate, ci
troviamo costrette a rinunciarvicisidili. Smile)
chiarisco ogni possible equivoco. Fra me e telemaco
è stato solo uno scivolone figlio di una
confusione.
riprese le redini della ragione abbiamo
reindirizzato le nostre vite su sentieri più
consoni alle nostre attitudini.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 17-02-2011
Ora: 23:07
17-02-2011 18:24 Gelese
ah, era tutto
solo ironia?
e io che immaginavo già una bella
lotta nel fango fra le contendenti
ironico il mio
desiderio di svelare l'identità di veritasss, per
la lotta nel fango devi comunque rassegnarti, non
se ne parla
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 17-02-2011
Ora: 23:57
Ciao Vara fiammeggiante..
e ciao
prof....
se per caso lo avete visto mi date un
parere sull'intervento di Benigni?
Io non l'ho
visto..ma qui a casa sono di pareri molto
discordanti, vanno dal divertente.. al noioso,
dall'interessante e stupendo al...non adatto e
pesante ..
vado a cena ciaoo!


---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
18-02-2011
Ora: 09:10
17-02-2011 22:25 Gelese
chiarisco ogni possible equivoco. Fra me e telemaco
è stato solo uno scivolone figlio di una
confusione.
riprese le redini della ragione abbiamo
reindirizzato le nostre vite su sentieri più
consoni alle nostre attitudini.
Certo, raccattate
sbadatamente rischiose saponette, lo scivolone ci
sta, e ci sta anche la conseguente, ehm…
confusione?!
In ogni modo mi rallegro della vostra
rinvenuta assennatezza, nonché del vostro ritrovato
sentiero che vi condurrà dritto dritto al vostro
ascetico monastero.
Beati gli uomini di buona
volontà. Smile

---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
18-02-2011
Ora: 09:14
17-02-2011 23:07 varanasy
ironico il mio desiderio di svelare l'identità di
veritasss, per la lotta nel fango devi comunque
rassegnarti, non se ne parla
Varanasy, non mi
dire... ci ritroviamo d'accordo su qualcosa.
Lo
vedi che in fondo in fondo, in noi si celano delle
affinità elettive... ma molto in fondo. Smile)
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 18-02-2011
Ora: 09:58
18-02-2011 09:14 veritasss
17-02-2011
23:07 varanasy
ironico il mio desiderio di svelare
l'identità di veritasss, per la lotta nel fango
devi comunque rassegnarti, non se ne parla
Varanasy, non mi dire... ci ritroviamo d'accordo su
qualcosa.
Lo vedi che in fondo in fondo, in noi si
celano delle affinità elettive... ma molto in
fondo. Smile)
peccato che io non frequenti i
bassifondi
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 18-02-2011
Ora: 10:11
17-02-2011 23:57 cressss
Ciao Vara
fiammeggiante..
e ciao prof....
se per caso lo
avete visto mi date un parere sull'intervento di
Benigni?
Io non l'ho visto..ma qui a casa sono di
pareri molto discordanti, vanno dal divertente.. al
noioso, dall'interessante e stupendo al...non
adatto e pesante ..
vado a cena ciaoo!


non ho
seguito tutto attentamente però la mia impressione
è questa:
Benigni è sempre molto coinvolgente, sia
quando fa battute sia quando fa l'esegesi di un
testo, peccato che il testo in questione - Fratelli
d'Italia - sia l'inno massonico di coloro che a
forza hanno unito popoli e storie molto diverse.
I
Mille, Mazzini, Cavour, i Savoia e tutti quanti, io
non li chiamo patrioti ma assassini, ladri e pure
traditori.
Il Regno delle due Sicilie non era
abitato da barbari, non era arretrato e quelli che
sono stati ignominiosamente chiamati briganti erano
semmai, partigiani e patrioti.

Non se ne può più
di tutta questa retorica e di tutte le menzogne con
cui ci indottrinano fin dall'asilo.
---------------------------------------------------
-------------
Kimono scrive:
Data: 18-02-2011
Ora: 12:10
18-02-2011 10:11 varanasy
17-02-2011
23:57 cressss
Ciao Vara fiammeggiante..
e ciao
prof....
se per caso lo avete visto mi date un
parere sull'intervento di Benigni?
Io non l'ho
visto..ma qui a casa sono di pareri molto
discordanti, vanno dal divertente.. al noioso,
dall'interessante e stupendo al...non adatto e
pesante ..
vado a cena ciaoo!


non ho seguito
tutto attentamente però la mia impressione è
questa:
Benigni è sempre molto coinvolgente, sia
quando fa battute sia quando fa l'esegesi di un
testo, peccato che il testo in questione - Fratelli
d'Italia - sia l'inno massonico di coloro che a
forza hanno unito popoli e storie molto diverse.
I
Mille, Mazzini, Cavour, i Savoia e tutti quanti, io
non li chiamo patrioti ma assassini, ladri e pure
traditori.
Il Regno delle due Sicilie non era
abitato da barbari, non era arretrato e quelli che
sono stati ignominiosamente chiamati briganti erano
semmai, partigiani e patrioti.

Non se ne può più
di tutta questa retorica e di tutte le menzogne con
cui ci indottrinano fin dall'asilo.
posso darti un
bacio?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 18-02-2011
Ora: 12:29
18-02-2011 12:10 Kimono
18-02-2011
10:11 varanasy
17-02-2011 23:57 cressss
Ciao Vara
fiammeggiante..
e ciao prof....
se per caso lo
avete visto mi date un parere sull'intervento di
Benigni?
Io non l'ho visto..ma qui a casa sono di
pareri molto discordanti, vanno dal divertente.. al
noioso, dall'interessante e stupendo al...non
adatto e pesante ..
vado a cena ciaoo!


non ho
seguito tutto attentamente però la mia impressione
è questa:
Benigni è sempre molto coinvolgente, sia
quando fa battute sia quando fa l'esegesi di un
testo, peccato che il testo in questione - Fratelli
d'Italia - sia l'inno massonico di coloro che a
forza hanno unito popoli e storie molto diverse.
I
Mille, Mazzini, Cavour, i Savoia e tutti quanti, io
non li chiamo patrioti ma assassini, ladri e pure
traditori.
Il Regno delle due Sicilie non era
abitato da barbari, non era arretrato e quelli che
sono stati ignominiosamente chiamati briganti erano
semmai, partigiani e patrioti.

Non se ne può più
di tutta questa retorica e di tutte le menzogne con
cui ci indottrinano fin dall'asilo.
posso darti un
bacio?
anche due
devo scappare, ciao kim
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
18-02-2011
Ora: 12:37
Premetto che non ho seguito
il Festival, per cui nemmeno Benigni.

Ma per chi
scorse giustezza nel salvare la propria patria, in
quel contesto storico, diventare assassini, ladri
e soprattutto traditori, era solo un atto
conseguente.
Per cui nulla di così inconciliabile
tra quei termini.
La mia conoscenza si ferma a
quella consueta appresa dai libri di storia.
Per
cui spingersi in un giudizio drastico e risolutivo
sulla questione, lo trovo irriverente per chi
quella storia l’ha vissuta, e per chi per quella
storia è morto.
Oggi trovo sterile disputare sulla
convenienza di quell’Unità.
Prendo atto che così
sia stato. E che quella storia ha fatto dell’Italia
un popolo.
Un popolo che viene tenacemente
prostrato e sodomizzato da chi s’impossessa di
potere, umiliando ogni valore ‘sano’, che ancora ci
è rimasto.
Qualcosa nasce, legittimo o illegittimo
che sia, è un ‘neonato’, che con il tempo cresce,
matura e diventa ‘Fratelli d’Italia’, un simbolo
di un popolo che vuol essere unito, non
geograficamente, ma unito nei valori, nei sogni,
negli ideali che vorrebbero condividere.
Valori,
sogni, ideali e futuro - che questi potenti, nel
loro essere profondamente ‘feccia impotente’,
annichiliscono giorno dopo giorno.
Quei ragazzi
morivano, nella speranza di poter avere un futuro,
se non per loro, almeno per i propri figli. I
giovani d’oggi periscono non nel corpo, ma
nell’anima.
Muoiono per un futuro negato.
Ma i
nostri giovani non trovano quella forza per
‘ribellarsi’, per reclamare e pretendere quel
futuro.
Ma oggi è più arduo rispetto ad allora,
perché i potenti ‘loro’ si sono uniti e
fortificati, e cercano di sbrindellare quei
rimasuglio di 'unità' che potrebbe, se davvero lo
si volesse appendere a testa in giù quel potere!
Nel mondo si sa, la ricchezza è nelle mani di poche
centinaia di famiglie, che oramai domina e ci
governa al di fuori delle sedi politiche e dei
governi.
Penso che Benigni con quell’Inno, così
simbolico per noi Italiani, volesse dare forza ai
nostri ragazzi, e dirgli…lottate per ciò in cui
credere, lottate per il rispetto che vi si deve,
lottate per non farvi defraudare del vostro
futuro…
Io non posso che apprezzarlo e stimarlo
come sempre, per il valore e il senso che sa dare
alle cose.



---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 18-02-2011
Ora: 12:45
wow, rientro al momento giusto.
Veritass, non esiste nessun popolo in Italia ma
popoli.
CHi ha nominato assassini e massoni i
mille, garibaldi e cavour l'ha fatto con cognizione
di causa. I mille sono per lo più malavitosi
arruolati che non combattevano per una causa
unitaria ma per averne i benefici, giudiziari in
primo luogo, che poi non vennero mantenuti.
Cavour
e garibaldi erano massoni e questo è noto.
Attaccarono immmotivatamente, senza alcuna
dichiarazione di guerra una terra che era ricca per
farne una colonia.
Detto questo, io non mi soffermo
sulla storia, noiosa per i più, ma ti dico che
quelle condizioni di colonizzazione stabilita
allora esistono tutt'ora.
QUindi fratelli d'Italia
una minchia, W i popoli liberi!
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
18-02-2011
Ora: 14:22
ammetto di essere rimasta
colpita da alcune versioni alternative del racconto
che per tanto tempo mi hanno spacciato per verità
sulla storia del nostro paese (e probabilmente
anche degli altri paesi).

Per fortuna ho sempre
trattenuto certe informazioni solo il tempo
necessario a passare dignitosamente le
interrogazioni scolastiche...

La storia non mi è
mai piaciuta né interessata, forse perché cambiano
i nomi e gli anni, ma non gli avvenimenti
(un'invasione di qua, una guerra di là, espansione
demografica, prosperità, pestilenza, crisi, i
confini che si spostano un po' più su, un po' giù,
un po' più a destra, un po' più a sinistra... che
noia!), o magari sentivo già la puzza
dell'inganno.
Comunque meno male che non l'ho mai
imparata, altrimenti ora sarebbe stato difficile
sovrascrivere dei dati già consolidati.
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
18-02-2011
Ora: 14:33
oggi ho un po' di tempo e
visto che Mario si è risentito perché altrove
sparlavo degli assenti, per farmi perdonare vi
racconto una storia.

Non mi ricordo quanti anni
avessi, meno di 10 sicuramente, perché poi ho
cambiato casa e vicinato.
Il mio allora
dirimpettaio, grande amicone (non ricambiato,
ahimé) del mio adorato papà, un'estate ci invitò
qualche giorno alla sua casa in Sicilia, vicino ad
un posto chiamato come i pomodorini, ma questo lo
scoprii solo in età più avanzata, quando divennero
di gran moda sulle tavole italiane.
A Pachino non
c'è il mare, ma lui la casa l'aveva a Portopalo.
Una mattina andai a pesca col babbo e col padrone
di casa. Di solito pescavo anche io con papà, ma
con la canna da punta, al laghetto o in qualche
porticciolo.
Quel giorno, invece, si pescava dagli
scogli con la canna da lancio e il mulinello e a me
non piaceva, perché non si vedeva il galleggiante
che fa i cerchietti nell'acqua quando il pesce si
avvicina all'amo e non si capisce quando il pesce
abbocca...
Per me si trattava di una cosa noiosa,
quindi me ne stavo seduta sugli scogli a giocare
con la cassetta da pesca, piena di oggetti curiosi
e colorati.
Non vi sto a dire che fascino
esercitassero su di me i pescetti finti, argentati
o iridescenti, le esche con le piumette variopinte,
le scatoline dei piombini e i rocchetti di nylon di
varie misure...
Eppoi c'era tutto quel fermento di
creaturine in mezzo agli scogli, granchietti,
gamberetti, pulci d'acqua, che si davano un gran
daffare e io le osservavo con avida curiosità.
La
pesca non si stava rivelando molto fruttuosa: il
retino per i pesci grossi era vuoto, ma c'era già
qualche pescetto nel mio secchiello e di tanto in
tanto mi accingevo a cambiar loro l'acqua, perché
sapevo che, alla fine, i piccoletti sarebbero stati
rimessi in libertà. Era una premura riservata a
quei pesci che non avrebbero potuto garantire né
zuppa, né frittura, né una grigliata di proporzioni
adeguate.
Ad un certo punto, non ricordo come, vidi
una pulce d'acqua entrare nella bocca di un sarago
e cominciai ad escogitare sistemi sempre più
cruenti per cavare la pulce di bocca al povero
pesce, soprattutto perché, dopo avergli visto
inghiottire quella cosa, non sarei mai riuscita a
mangiarlo.
Agitai, strizzai, schiacciai e battei il
povero pesce senza successo, allora provai ad
estrarre la pulce con uno slamatore. Niente.
Al
limite dell'esasperazione mi accorsi che il pesce,
che all'inizio era vivo, tra il soggiorno
prolungato in atmosfera e i numerosi maltrattamenti
aveva smesso di respirare.
La mia frustrazione era
ora appesantita anche dal senso di colpa e mi
accanii ancora di più sulla bestiola, poiché ormai
non c'era più speranza di salvezza. Non ce n'era
per il pesce e a maggior ragione non ce ne doveva
essere per la pulce, responsabile di aver scatenato
la serie di eventi che mi avevano spinto ad
uccidere il malcapitato.
Presi le forbici e
cominciai ad aprire il ventre del pesce, come avevo
visto fare tante volte da mio padre. Estrassi dal
pesce le viscere poco alla volta, sempre alla
disperata ricerca della pulce, di cui non sembrava
esservi più alcuna traccia.
Alla fine il pesce era
completamente sventrato e pulito, niente pulce
nella pancia, niente nella bocca, niente tra le
branchie, niente di niente.
La foga della ricerca,
dopo un ultimo guizzo di rabbia che mi indusse a
scagliare i resti del pesce in acqua, lasciò presto
il passo allo sconforto.
Mi guardai le mani,
maleodoranti e sporche di sangue e mi impressionai
tantissimo.
Il rimorso per aver ucciso il pesce
inutilmente mi torturò per tutto il giorno e tutta
la notte.
Mi pare di ricordare che durante la notte
stessa mi alzai e andai a confessare il misfatto ai
miei genitori, che, nonostante i numerosi
tentativi, non riuscirono a rassicurarmi. Tuttavia
mi addormentai. Ma sognai il pesce. E la pulce. E
continuai a farlo per molte altre notti ancora.
Molti anni dopo ho visto subire lo stesso
trattamento ad un essere umano, nel corso di un
autopsia. E il piccolo sarago è tornato a galla.
Per fortuna in sala settoria il tipo ci era
arrivato già morto...

Non chiedetemi perché ho
scelto di condividere proprio questo ricordo...
Forse dopo oltre vent'anni non mi sono ancora
liberata del tutto la coscienza, chissà.
E stavolta
devo dare ragione a Mario... certe volte è
impossibile essere più sintetici di quanto non si
sia tentato già!
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
18-02-2011
Ora: 14:44
18-02-2011 12:45 Gelese
wow,
rientro al momento giusto.
Veritass, non esiste
nessun popolo in Italia ma popoli.
CHi ha nominato
assassini e massoni i mille, garibaldi e cavour
l'ha fatto con cognizione di causa. I mille sono
per lo più malavitosi arruolati che non
combattevano per una causa unitaria ma per averne i
benefici, giudiziari in primo luogo, che poi non
vennero mantenuti.
Cavour e garibaldi erano massoni
e questo è noto. Attaccarono immmotivatamente,
senza alcuna dichiarazione di guerra una terra che
era ricca per farne una colonia.
Detto questo, io
non mi soffermo sulla storia, noiosa per i più, ma
ti dico che quelle condizioni di colonizzazione
stabilita allora esistono tutt'ora.
QUindi fratelli
d'Italia una minchia, W i popoli liberi!
Gele,
volevo spostare il discorso su altro. La verità
della storia noi tutti non potremo mai saperla con
certezza. Il buon senso mi dice di non armarsi di
convinzioni incrollabili.
Sulla Storia e sulle
storie ci sarà sempre chi asserirà qualcosa, e
qualcun’altro che sconfesserà.
La verità non è
una, la verità è multiforme e poliedrica.
Quale
faccia vogliamo guardare?
Io ti dico che il
bicchiere è mezzo pieno, tu mi dici che è mezzo
vuoto.
Qual è la verità?
Due verità discordi,
eppure entrambe vere.
Così è la verità…
Sono
convinta che in quel tempo ci sia stato chi si sia
volgarmente avvantaggiato di quelle circostanze,
così come credo ci siano stati uomini perbene,
mossi da buona fede, che credevano davvero in quei
valori.
Io ho cercato di leggere la cosa con uno
sguardo diciamo alla Benigni. Smile
Credo che lui
abbia voluto guardare il lato ‘positivo’ di quella
parte di storia, per dare forza ai nostri giovani.
Non ci dimentichiamo che Benigni ha avuto l’audacia
di intitolare ‘La vita è bella’, ad uno degli
eccidi più crudeli dell’umanità.
E anche su quel
dramma ci sono convincimenti disparati.
Allora,
finché ci è possibile, prendiamo il buono che in
ogni storia e in ogni persona c’è, limitiamo i
giudizi. E’ difficile, ma bisognerebbe almeno
provarci, penso faccia solo bene.
Ma forse lo si
capisce dopo aver molto sofferto…
Passo e chiudo
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 18-02-2011
Ora: 14:47
ok, allora si discuta sulle verità
anzichè imporre la verità.
Passo e chiudo!

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 18-02-2011
Ora: 15:48
18-02-2011 12:37 veritasss
Premetto che
non ho seguito il Festival, per cui nemmeno
Benigni.

Ma per chi scorse giustezza nel salvare
la propria patria, in quel contesto storico,
diventare assassini, ladri e soprattutto
traditori, era solo un atto conseguente.
Per cui
nulla di così inconciliabile tra quei termini.
La
mia conoscenza si ferma a quella consueta appresa
dai libri di storia.
Per cui spingersi in un
giudizio drastico e risolutivo sulla questione, lo
trovo irriverente per chi quella storia l’ha
vissuta, e per chi per quella storia è morto.
Oggi
trovo sterile disputare sulla convenienza di
quell’Unità.
Prendo atto che così sia stato. E che
quella storia ha fatto dell’Italia un popolo.
(....)

I morti sono da entrambe le parti, solo
che quelli di una fazione sono stati celebrati come
eroi e patrioti, quelli dell'altra sono stati
offesi e chiamati briganti.
Gli uni sono andati a
morire lontano da casa servendo un ideale falso e
pernicioso, gli altri sono morti nella loro terra,
nel vano tentativo di difenderla.
I sopravvissuti
tra i vincitori hanno fatto carriera e soldi, i
sopravvissuti tra i vinti hanno dovuto chinare il
capo, pagare le tasse e partire come soldati
nell'esercito dei loro invasori.

Ho questo
difetto che, se devo scegliere se stare con chi
imbraccia un fucile o con chi tira le pietre, io
scelgo le pietre.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 18-02-2011
Ora: 16:17
18-02-2011 12:45 Gelese
wow, rientro al
momento giusto.
Veritass, non esiste nessun popolo
in Italia ma popoli.
CHi ha nominato assassini e
massoni i mille, garibaldi e cavour l'ha fatto con
cognizione di causa. I mille sono per lo più
malavitosi arruolati che non combattevano per una
causa unitaria ma per averne i benefici, giudiziari
in primo luogo, che poi non vennero mantenuti.
Cavour e garibaldi erano massoni e questo è noto.
Attaccarono immmotivatamente, senza alcuna
dichiarazione di guerra una terra che era ricca per
farne una colonia.
Detto questo, io non mi soffermo
sulla storia, noiosa per i più, ma ti dico che
quelle condizioni di colonizzazione stabilita
allora esistono tutt'ora.
QUindi fratelli d'Italia
una minchia, W i popoli liberi!


---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 18-02-2011
Ora: 16:41
18-02-2011 14:22 queenmillennia
ammetto
di essere rimasta colpita da alcune versioni
alternative del racconto che per tanto tempo mi
hanno spacciato per verità sulla storia del nostro
paese (e probabilmente anche degli altri paesi).

Per fortuna ho sempre trattenuto certe
informazioni solo il tempo necessario a passare
dignitosamente le interrogazioni scolastiche...

La storia non mi è mai piaciuta né interessata,
forse perché cambiano i nomi e gli anni, ma non gli
avvenimenti (un'invasione di qua, una guerra di là,
espansione demografica, prosperità, pestilenza,
crisi, i confini che si spostano un po' più su, un
po' giù, un po' più a destra, un po' più a
sinistra... che noia!), o magari sentivo già la
puzza dell'inganno.
Comunque meno male che non l'ho
mai imparata, altrimenti ora sarebbe stato
difficile sovrascrivere dei dati già
consolidati.

Io invece ero appassionata alla
storia contemporanea, me le sono sorbite tutte le
minchiate, le ho difese per anni col coltello tra i
denti.
Il risorgimento, l'unità, le due guerre
mondiali, il fascismo, il comunismo....oddio,
quanto tempo buttato dietro alle favole
edificanti!
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
18-02-2011
Ora: 17:14
18-02-2011 15:48 varanasy
18-02-2011 12:37 veritasss
Premetto che non ho
seguito il Festival, per cui nemmeno Benigni.

Ma
per chi scorse giustezza nel salvare la propria
patria, in quel contesto storico, diventare
assassini, ladri e soprattutto traditori, era solo
un atto conseguente.
Per cui nulla di così
inconciliabile tra quei termini.
La mia conoscenza
si ferma a quella consueta appresa dai libri di
storia.
Per cui spingersi in un giudizio drastico e
risolutivo sulla questione, lo trovo irriverente
per chi quella storia l’ha vissuta, e per chi per
quella storia è morto.
Oggi trovo sterile disputare
sulla convenienza di quell’Unità.
Prendo atto che
così sia stato. E che quella storia ha fatto
dell’Italia un popolo.
(....)

I morti sono da
entrambe le parti, solo che quelli di una fazione
sono stati celebrati come eroi e patrioti, quelli
dell'altra sono stati offesi e chiamati briganti.
Gli uni sono andati a morire lontano da casa
servendo un ideale falso e pernicioso, gli altri
sono morti nella loro terra, nel vano tentativo di
difenderla.
I sopravvissuti tra i vincitori hanno
fatto carriera e soldi, i sopravvissuti tra i vinti
hanno dovuto chinare il capo, pagare le tasse e
partire come soldati nell'esercito dei loro
invasori.

Ho questo difetto che, se devo
scegliere se stare con chi imbraccia un fucile o
con chi tira le pietre, io scelgo le pietre.
Bella
la discussione anche se forse qualche
strutturazione metodologica vi potrà (
sinteticamente) essere d’aiuto. Per incominciare
quale significato diamo alla storia ? Quale la
lente scelta dal nostro intelletto o dal nostro
intento attraverso cui leggere gli avvenimenti?
Riteniamo che il processo storico, soggettivamente
conosciuto, muova su binari che escludono uno
scopo, uno sviluppo conoscitivo parzialmente
determinato dalla propria ottica interpretativa?
L’esegesi filologica di lettura degli eventi può
ritenersi scevra di contaminazioni concettuali
aprioristicamente, anche se a volte
inconsapevolmente, determinate dallo sviluppo delle
proprie matrici culturali? Tutte queste riflessioni
devono suggerire un approccio di prudente
agnosticismo, consapevole che gli pseudopodi della
conoscenza possono alterare il grado di
penetrazione nella verità storica attualizzata. In
tal quadro è opportuno avere opinioni, sugli
avvenimenti oggetto dello studio, meno dare
giudizi, anche in considerazione del fatto che la
storia si avvicina asintoticamente alla verità solo
con il trascorrere del tempo, man mano che le
diverse tonalità dell’intendere ( il processo
storico) si stemperano in una zona neutra
vicendevolmente condivisa e destinata
propedeuticamente, nel futuro, ad includere ottiche
di lettura condivise. Analogo discorso si può
estendere alle connotazioni positive o negative di
un evento, discorso con valenza acefala in quanto
focalizzata su un “segmento” del tempo, che
estrapola dal suo continuo divenire senza soluzione
senza continuità, il concetto di contemporanea
biunivoca interazione con la storia, smarrendo,
per quest’ultima, il significato di quella
concezione filosofica che la vuole prodotto delle
determinazioni concettuali e comportamentali
dell’uomo, di Tucidide memoria, attraverso il suo
lungo cammino sulla terra. Storia quindi come
sommatoria, di valori di alterno segno, che trae il
suo “essere” , mai conclusivo, dalla complessa
determinazione di un minimo comune multiplo
esemplificativo dell’intendere significativo
dell’uomo. Un caro saluto il prof
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
18-02-2011
Ora: 17:38
18-02-2011 14:33
queenmillennia
oggi ho un po' di tempo e visto che
Mario si è risentito perché altrove sparlavo degli
assenti, per farmi perdonare vi racconto una
storia.

Non mi ricordo quanti anni avessi, meno
di 10 sicuramente, perché poi ho cambiato casa e
vicinato.
Il mio allora dirimpettaio, grande
amicone (non ricambiato, ahimé) del mio adorato
papà, un'estate ci invitò qualche giorno alla sua
casa in Sicilia, vicino ad un posto chiamato come i
pomodorini, ma questo lo scoprii solo in età più
avanzata, quando divennero di gran moda sulle
tavole italiane.
A Pachino non c'è il mare, ma lui
la casa l'aveva a Portopalo.
Una mattina andai a
pesca col babbo e col padrone di casa. Di solito
pescavo anche io con papà, ma con la canna da
punta, al laghetto o in qualche porticciolo.
Quel
giorno, invece, si pescava dagli scogli con la
canna da lancio e il mulinello e a me non piaceva,
perché non si vedeva il galleggiante che fa i
cerchietti nell'acqua quando il pesce si avvicina
all'amo e non si capisce quando il pesce
abbocca...
Per me si trattava di una cosa noiosa,
quindi me ne stavo seduta sugli scogli a giocare
con la cassetta da pesca, piena di oggetti curiosi
e colorati.
Non vi sto a dire che fascino
esercitassero su di me i pescetti finti, argentati
o iridescenti, le esche con le piumette variopinte,
le scatoline dei piombini e i rocchetti di nylon di
varie misure...
Eppoi c'era tutto quel fermento di
creaturine in mezzo agli scogli, granchietti,
gamberetti, pulci d'acqua, che si davano un gran
daffare e io le osservavo con avida curiosità.
La
pesca non si stava rivelando molto fruttuosa: il
retino per i pesci grossi era vuoto, ma c'era già
qualche pescetto nel mio secchiello e di tanto in
tanto mi accingevo a cambiar loro l'acqua, perché
sapevo che, alla fine, i piccoletti sarebbero stati
rimessi in libertà. Era una premura riservata a
quei pesci che non avrebbero potuto garantire né
zuppa, né frittura, né una grigliata di proporzioni
adeguate.
Ad un certo punto, non ricordo come, vidi
una pulce d'acqua entrare nella bocca di un sarago
e cominciai ad escogitare sistemi sempre più
cruenti per cavare la pulce di bocca al povero
pesce, soprattutto perché, dopo avergli visto
inghiottire quella cosa, non sarei mai riuscita a
mangiarlo.
Agitai, strizzai, schiacciai e battei il
povero pesce senza successo, allora provai ad
estrarre la pulce con uno slamatore. Niente.
Al
limite dell'esasperazione mi accorsi che il pesce,
che all'inizio era vivo, tra il soggiorno
prolungato in atmosfera e i numerosi maltrattamenti
aveva smesso di respirare.
La mia frustrazione era
ora appesantita anche dal senso di colpa e mi
accanii ancora di più sulla bestiola, poiché ormai
non c'era più speranza di salvezza. Non ce n'era
per il pesce e a maggior ragione non ce ne doveva
essere per la pulce, responsabile di aver scatenato
la serie di eventi che mi avevano spinto ad
uccidere il malcapitato.
Presi le forbici e
cominciai ad aprire il ventre del pesce, come avevo
visto fare tante volte da mio padre. Estrassi dal
pesce le viscere poco alla volta, sempre alla
disperata ricerca della pulce, di cui non sembrava
esservi più alcuna traccia.
Alla fine il pesce era
completamente sventrato e pulito, niente pulce
nella pancia, niente nella bocca, niente tra le
branchie, niente di niente.
La foga della ricerca,
dopo un ultimo guizzo di rabbia che mi indusse a
scagliare i resti del pesce in acqua, lasciò presto
il passo allo sconforto.
Mi guardai le mani,
maleodoranti e sporche di sangue e mi impressionai
tantissimo.
Il rimorso per aver ucciso il pesce
inutilmente mi torturò per tutto il giorno e tutta
la notte.
Mi pare di ricordare che durante la notte
stessa mi alzai e andai a confessare il misfatto ai
miei genitori, che, nonostante i numerosi
tentativi, non riuscirono a rassicurarmi. Tuttavia
mi addormentai. Ma sognai il pesce. E la pulce. E
continuai a farlo per molte altre notti ancora.
Molti anni dopo ho visto subire lo stesso
trattamento ad un essere umano, nel corso di un
autopsia. E il piccolo sarago è tornato a galla.
Per fortuna in sala settoria il tipo ci era
arrivato già morto...

Non chiedetemi perché ho
scelto di condividere proprio questo ricordo...
Forse dopo oltre vent'anni non mi sono ancora
liberata del tutto la coscienza, chissà.
E stavolta
devo dare ragione a Mario... certe volte è
impossibile essere più sintetici di quanto non si
sia tentato già!
Perdonata. La sensibilità di una
bambina scrive le sensazioni del suo animo nel
proprio ricordo, calcando i segni di
quell’esperienza con tale forza che le tracce
d’esse resistono nel ricordo anche al cancellare
del tempo. Diceva Shakespeare che “il tempo copre
tutto, persino la vita” ma come vedi non cancella i
ricordi.
La storia, anche se non allegra, è bella
ed è signifera del mio invito a scriverne altre. Un
caro saluto.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
18-02-2011
Ora: 19:04
17-02-2011 23:57 cressss
Ciao Vara fiammeggiante..
e ciao prof....
se per
caso lo avete visto mi date un parere
sull'intervento di Benigni?
Io non l'ho visto..ma
qui a casa sono di pareri molto discordanti, vanno
dal divertente.. al noioso, dall'interessante e
stupendo al...non adatto e pesante ..
vado a cena
ciaoo!


Cara Cressss, non avendo visto i
festival, sono andato su you tube a vedere il
filmato. Ho visto di Benigni cose migliori, forse
il contesto gli ha suggerito, per doveri di
ospitalità, una certa prudenza espressiva. Un
Benigni "allineato" ma pur sempre un personaggio di
buona levatura. Hai visto che i racconti iniziano
ad essere in numero apprezzabile? Indovina quale
manca?
Un caro saluto alla prima della classe,il
prof.
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
18-02-2011
Ora: 22:18
18-02-2011 17:14
mariomorelli
Bella la discussione anche se forse
qualche strutturazione metodologica vi potrà (
sinteticamente) essere d’aiuto. Per incominciare
quale significato diamo alla storia ? Quale la
lente scelta dal nostro intelletto o dal nostro
intento attraverso cui leggere gli avvenimenti?
Riteniamo che il processo storico, soggettivamente
conosciuto, muova su binari che escludono uno
scopo, uno sviluppo conoscitivo parzialmente
determinato dalla propria ottica interpretativa?
L’esegesi filologica di lettura degli eventi può
ritenersi scevra di contaminazioni concettuali
aprioristicamente, anche se a volte
inconsapevolmente, determinate dallo sviluppo delle
proprie matrici culturali? Tutte queste riflessioni
devono suggerire un approccio di prudente
agnosticismo, consapevole che gli pseudopodi della
conoscenza possono alterare il grado di
penetrazione nella verità storica attualizzata. In
tal quadro è opportuno avere opinioni, sugli
avvenimenti oggetto dello studio, meno dare
giudizi, anche in considerazione del fatto che la
storia si avvicina asintoticamente alla verità solo
con il trascorrere del tempo, man mano che le
diverse tonalità dell’intendere ( il processo
storico) si stemperano in una zona neutra
vicendevolmente condivisa e destinata
propedeuticamente, nel futuro, ad includere ottiche
di lettura condivise. Analogo discorso si può
estendere alle connotazioni positive o negative di
un evento, discorso con valenza acefala in quanto
focalizzata su un “segmento” del tempo, che
estrapola dal suo continuo divenire senza soluzione
senza continuità, il concetto di contemporanea
biunivoca interazione con la storia, smarrendo,
per quest’ultima, il significato di quella
concezione filosofica che la vuole prodotto delle
determinazioni concettuali e comportamentali
dell’uomo, di Tucidide memoria, attraverso il suo
lungo cammino sulla terra. Storia quindi come
sommatoria, di valori di alterno segno, che trae il
suo “essere” , mai conclusivo, dalla complessa
determinazione di un minimo comune multiplo
esemplificativo dell’intendere significativo
dell’uomo. Un caro saluto il prof
Caro prof.,
rispetto molto la sua cultura, sicuramente ha molto
da insegnare, ma le confesso quello che potrà
essere un mio limite, essendo una persona che si
nutre di passioni, amo parole che rendano la carne
e il corpo di un pensiero.
Un linguaggio che appare
rigido, dottrinario e accademico, non mi crea
aperture, tutt’altro - recinti mentali.
E io amo
sentirmi libera, e odio le gabbie.
Questo per dirle
che ho avuto davvero difficoltà a leggere ed
interpretare il suo scritto.
Per il resto, credo di
aver già espresso il mio pensiero.
Il mio
intervento aveva ben poco a che fare con la storia,
ma piuttosto con il giudizio.
C’è una versione dei
fatti, si crede possa essere vera, poi c’è un
revisionismo storico, e si crede che possa essere
vero.
Ognuno innalza il proprio vessillo,
credendosi portatore di verità, e dà avvio alla
propria crociata.
Non nel fatto, ma piuttosto nel
giudizio e nel verdetto che riconosco il peggiore
dei mali.
La cultura occidentale è rimasta vittima
di quel principio di identità e di non
contraddizione.
Per cui una cosa esclude l’altra.
Perdendo l’attitudine a creare quei simboli capaci,
al contrario, di unire verità contrapposte.
Io non
ragiono in questi termini, e preferisco
l’ambivalenza, ad una prevalenza.
Che possa
riguardare la lettura di un avvenimento storico, di
un sentimento, o di qualcos’altro.
Per me una cosa
può essere anche il suo contrario, in questo modo
probabilmente si può risalire ad una forma di
verità.
Per il resto la storia è sempre servita a
ben poco, e probabilmente è anche dannosa, poiché
astrazione e sottrazione della vita... Nietzsche
docet. Penso non avesse tutti i torti.
‘Notte
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
18-02-2011
Ora: 23:21
18-02-2011 22:18 veritasss
18-02-2011 17:14 mariomorelli
Bella la discussione
anche se forse qualche strutturazione metodologica
vi potrà ( sinteticamente) essere d’aiuto. Per
incominciare quale significato diamo alla storia ?
Quale la lente scelta dal nostro intelletto o dal
nostro intento attraverso cui leggere gli
avvenimenti? Riteniamo che il processo storico,
soggettivamente conosciuto, muova su binari che
escludono uno scopo, uno sviluppo conoscitivo
parzialmente determinato dalla propria ottica
interpretativa? L’esegesi filologica di lettura
degli eventi può ritenersi scevra di contaminazioni
concettuali aprioristicamente, anche se a volte
inconsapevolmente, determinate dallo sviluppo delle
proprie matrici culturali? Tutte queste riflessioni
devono suggerire un approccio di prudente
agnosticismo, consapevole che gli pseudopodi della
conoscenza possono alterare il grado di
penetrazione nella verità storica attualizzata. In
tal quadro è opportuno avere opinioni, sugli
avvenimenti oggetto dello studio, meno dare
giudizi, anche in considerazione del fatto che la
storia si avvicina asintoticamente alla verità solo
con il trascorrere del tempo, man mano che le
diverse tonalità dell’intendere ( il processo
storico) si stemperano in una zona neutra
vicendevolmente condivisa e destinata
propedeuticamente, nel futuro, ad includere ottiche
di lettura condivise. Analogo discorso si può
estendere alle connotazioni positive o negative di
un evento, discorso con valenza acefala in quanto
focalizzata su un “segmento” del tempo, che
estrapola dal suo continuo divenire senza soluzione
senza continuità, il concetto di contemporanea
biunivoca interazione con la storia, smarrendo,
per quest’ultima, il significato di quella
concezione filosofica che la vuole prodotto delle
determinazioni concettuali e comportamentali
dell’uomo, di Tucidide memoria, attraverso il suo
lungo cammino sulla terra. Storia quindi come
sommatoria, di valori di alterno segno, che trae il
suo “essere” , mai conclusivo, dalla complessa
determinazione di un minimo comune multiplo
esemplificativo dell’intendere significativo
dell’uomo. Un caro saluto il prof
Caro prof.,
rispetto molto la sua cultura, sicuramente ha molto
da insegnare, ma le confesso quello che potrà
essere un mio limite, essendo una persona che si
nutre di passioni, amo parole che rendano la carne
e il corpo di un pensiero.
Un linguaggio che appare
rigido, dottrinario e accademico, non mi crea
aperture, tutt’altro - recinti mentali.
E io amo
sentirmi libera, e odio le gabbie.
Questo per dirle
che ho avuto davvero difficoltà a leggere ed
interpretare il suo scritto.
Per il resto, credo di
aver già espresso il mio pensiero.
Il mio
intervento aveva ben poco a che fare con la storia,
ma piuttosto con il giudizio.
C’è una versione dei
fatti, si crede possa essere vera, poi c’è un
revisionismo storico, e si crede che possa essere
vero.
Ognuno innalza il proprio vessillo,
credendosi portatore di verità, e dà avvio alla
propria crociata.
Non nel fatto, ma piuttosto nel
giudizio e nel verdetto che riconosco il peggiore
dei mali.
La cultura occidentale è rimasta vittima
di quel principio di identità e di non
contraddizione.
Per cui una cosa esclude l’altra.
Perdendo l’attitudine a creare quei simboli capaci,
al contrario, di unire verità contrapposte.
Io non
ragiono in questi termini, e preferisco
l’ambivalenza, ad una prevalenza.
Che possa
riguardare la lettura di un avvenimento storico, di
un sentimento, o di qualcos’altro.
Per me una cosa
può essere anche il suo contrario, in questo modo
probabilmente si può risalire ad una forma di
verità.
Per il resto la storia è sempre servita a
ben poco, e probabilmente è anche dannosa, poiché
astrazione e sottrazione della vita... Nietzsche
docet. Penso non avesse tutti i torti.
‘Notte
Cara
Veritasss, una cosa è la storia , che nel giudizio
degli storici viene definita all’interno di quelle
aree di ricerca e
di ragionamento sovrapponibili e
condivise, cosa che riguarda anche l’eventuale
revisionismo, altro è il dualismo dialettico
possibile in qualsiasi ragionamento. Dualismo
dialettico che può essere esteso all’ambito
sentimentale ma l’ambivalenza, politica, culturale,
sentimentale,
quella non la condivido. Sarà
l’educazione ricevuta ma amo la chiarezza, anche
nell’espressione verbale
esplicitata , cercando
un’efficace sintesi lessicale attraverso l’uso di
parole circostanziate al significato espresso e non
per mero
autocompiacimento. Per quanto riguarda la
storia, altro che dannosa, essa ha sempre
insegnato all’uomo anche se spesso
gli “allievi”
ai quali si rivolge hanno memoria corta. Il
contributo che tu rechi alla discussione è notevole
e piacevole, un caro saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 19-02-2011
Ora: 10:42
Io però mi chiedo come si faccia ad
unire verità contrapposte nell'argomento in
questione.
La spedizione dei mille o è stata la
liberazione dei popoli meridionali oppure è stata
la loro riduzione a colonie; non c'è una via di
mezzo, mi spiace, non tutti gli eventi possono
essere piegati alla pulizia del ragionamento colto
che attinge a principi filosofici per superare gli
ostacoli.
Non si tratta di emettere sentenze sulla
scorta delle quali cominciare guerre sante,
tutt'altro; si tratta di avere una visione della
realtà e sulla base di questa, comportarsi di
conseguenza.
Quando discuto di guerre e di morti
ammazzati, non mi piace restare in mezzo al guado,
mi sforzo di capire chi è che ha subito un abuso e
chi è che ha prevaricato e scelgo da che parte
stare.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 19-02-2011
Ora: 11:56
E' importante capire una cosa. Non si
tratta solo di una rilettura storica. Si tratta di
una rilettura dell'attualità!
La mia Sicilia è
ancora oggi colonia d'Italia .

http://www.youtube.com/watch?v=6_MjsjBJm5Y

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 19-02-2011
Ora: 12:03
19-02-2011 11:56 Gelese
E' importante
capire una cosa. Non si tratta solo di una
rilettura storica. Si tratta di una rilettura
dell'attualità!
La mia Sicilia è ancora oggi
colonia d'Italia .

http://www.youtube.com/watch?v=6_MjsjBJm5Y

senti, però non è che se ci riuscite a liberarvi
del dannato stivale chiudete i cancelli? Io non ci
sono mai stata in Sicilia, vorrei avere perlomeno
la speranza di vederla un giorno!
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:43

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 19-02-2011
Ora: 12:08
19-02-2011 12:03 varanasy
19-02-2011
11:56 Gelese
E' importante capire una cosa. Non si
tratta solo di una rilettura storica. Si tratta di
una rilettura dell'attualità!
La mia Sicilia è
ancora oggi colonia d'Italia .

http://www.youtube.com/watch?v=6_MjsjBJm5Y

senti, però non è che se ci riuscite a liberarvi
del dannato stivale chiudete i cancelli? Io non ci
sono mai stata in Sicilia, vorrei avere perlomeno
la speranza di vederla un giorno!
La sicilia non
ha mai chiuso i cancelli a nessuno, tesoro.
MA per
te faremo un eccezione
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 19-02-2011
Ora: 12:13
19-02-2011 12:08 Gelese
19-02-2011
12:03 varanasy
19-02-2011 11:56 Gelese
E'
importante capire una cosa. Non si tratta solo di
una rilettura storica. Si tratta di una rilettura
dell'attualità!
La mia Sicilia è ancora oggi
colonia d'Italia .

http://www.youtube.com/watch?v=6_MjsjBJm5Y

senti, però non è che se ci riuscite a liberarvi
del dannato stivale chiudete i cancelli? Io non ci
sono mai stata in Sicilia, vorrei avere perlomeno
la speranza di vederla un giorno!
La sicilia non
ha mai chiuso i cancelli a nessuno, tesoro.
MA per
te faremo un eccezione
sapevo di poter contare
sulla tua generosità
è bello avere ogni volta
queste conferme...

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 19-02-2011
Ora: 12:14
19-02-2011 12:13 varanasy
19-02-2011
12:08 Gelese
19-02-2011 12:03 varanasy
19-02-2011
11:56 Gelese
E' importante capire una cosa. Non si
tratta solo di una rilettura storica. Si tratta di
una rilettura dell'attualità!
La mia Sicilia è
ancora oggi colonia d'Italia .

http://www.youtube.com/watch?v=6_MjsjBJm5Y

senti, però non è che se ci riuscite a liberarvi
del dannato stivale chiudete i cancelli? Io non ci
sono mai stata in Sicilia, vorrei avere perlomeno
la speranza di vederla un giorno!
La sicilia non
ha mai chiuso i cancelli a nessuno, tesoro.
MA per
te faremo un eccezione
sapevo di poter contare
sulla tua generosità
è bello avere ogni volta
queste conferme...


se non spifferi tutto ai 4
venti ti invierò un barcone che ti farà arrivare in
un paio di giorni su una spiaggia Nascosta, così
potrai entrare!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 19-02-2011
Ora: 12:18
19-02-2011 12:14 Gelese
19-02-2011
12:13 varanasy
19-02-2011 12:08 Gelese
19-02-2011
12:03 varanasy
19-02-2011 11:56 Gelese
E'
importante capire una cosa. Non si tratta solo di
una rilettura storica. Si tratta di una rilettura
dell'attualità!
La mia Sicilia è ancora oggi
colonia d'Italia .

http://www.youtube.com/watch?v=6_MjsjBJm5Y

senti, però non è che se ci riuscite a liberarvi
del dannato stivale chiudete i cancelli? Io non ci
sono mai stata in Sicilia, vorrei avere perlomeno
la speranza di vederla un giorno!
La sicilia non
ha mai chiuso i cancelli a nessuno, tesoro.
MA per
te faremo un eccezione
sapevo di poter contare
sulla tua generosità
è bello avere ogni volta
queste conferme...


se non spifferi tutto ai 4
venti ti invierò un barcone che ti farà arrivare in
un paio di giorni su una spiaggia Nascosta, così
potrai entrare!
uuummmh....mi fido? non mi fido?
ci sarà una falla nel barcone?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 19-02-2011
Ora: 12:22

19-02-2011 12:18 varanasy
19-02-2011
12:14 Gelese
19-02-2011 12:13 varanasy
19-02-2011
12:08 Gelese
19-02-2011 12:03 varanasy
19-02-2011
11:56 Gelese
E' importante capire una cosa. Non si
tratta solo di una rilettura storica. Si tratta di
una rilettura dell'attualità!
La mia Sicilia è
ancora oggi colonia d'Italia .

http://www.youtube.com/watch?v=6_MjsjBJm5Y

senti, però non è che se ci riuscite a liberarvi
del dannato stivale chiudete i cancelli? Io non ci
sono mai stata in Sicilia, vorrei avere perlomeno
la speranza di vederla un giorno!
La sicilia non
ha mai chiuso i cancelli a nessuno, tesoro.
MA per
te faremo un eccezione
sapevo di poter contare
sulla tua generosità
è bello avere ogni volta
queste conferme...


se non spifferi tutto ai 4
venti ti invierò un barcone che ti farà arrivare in
un paio di giorni su una spiaggia Nascosta, così
potrai entrare!
uuummmh....mi fido? non mi fido?
ci sarà una falla nel barcone?



---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 19-02-2011
Ora: 12:30
19-02-2011 12:22 Gelese
19-02-2011
12:18 varanasy
uuummmh....mi fido? non mi fido? ci
sarà una falla nel barcone?



AAARRRGGGHHH!!! ma che è?!?!
le mie faccine sono
più belle!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 19-02-2011
Ora: 12:35
19-02-2011 12:30 varanasy
19-02-2011
12:22 Gelese
19-02-2011 12:18 varanasy
uuummmh....mi fido? non mi fido? ci sarà una falla
nel barcone?



AAARRRGGGHHH!!! ma che
è?!?!
le mie faccine sono più belle!
non lo so
che è, volevo partecipare al tuo festival
dell'animazione
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
20-02-2011
Ora: 10:08
19-02-2011 11:56 Gelese
E'
importante capire una cosa. Non si tratta solo di
una rilettura storica. Si tratta di una rilettura
dell'attualità!
La mia Sicilia è ancora oggi
colonia d'Italia .

http://www.youtube.com/watch?v=6_MjsjBJm5Y

Stiamo sempre di più proiettandoci verso regole
europee all'interno di un mercato del lavoro ancora
più largo perché globalizzato. Le nuove regole, il
nuovo modo di vivere stempereranno sempre di più il
colore delle linee dei confini tra uno stato e gli
alri, figuriamoci tra le regioni di uno stesso
stato. Inoltre in ogni regione si vota per le
politiche e la democrazia impone il rispetto della
maggioranza che vince anche se non è di nostro
gradimento. Nulla vieta a coloro che vogliono
proporre il nuovo di farsi avanti. Credo, così come
nella vita, anche in politica, valga un
atteggiamneto propositivo invece che distruttivo.



---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 20-02-2011
Ora: 12:29
20-02-2011 10:08 mariomorelli
19-02-2011 11:56 Gelese
E' importante capire una
cosa. Non si tratta solo di una rilettura storica.
Si tratta di una rilettura dell'attualità!
La mia
Sicilia è ancora oggi colonia d'Italia .

http://www.youtube.com/watch?v=6_MjsjBJm5Y

Stiamo sempre di più proiettandoci verso regole
europee all'interno di un mercato del lavoro ancora
più largo perché globalizzato. Le nuove regole, il
nuovo modo di vivere stempereranno sempre di più il
colore delle linee dei confini tra uno stato e gli
alri, figuriamoci tra le regioni di uno stesso
stato. Inoltre in ogni regione si vota per le
politiche e la democrazia impone il rispetto della
maggioranza che vince anche se non è di nostro
gradimento. Nulla vieta a coloro che vogliono
proporre il nuovo di farsi avanti. Credo, così come
nella vita, anche in politica, valga un
atteggiamneto propositivo invece che distruttivo.



NO. NO e poi ancora NO.
La caduta dei
confini e l'omologazione conseguente sono
disgrazie. Non vedo cosa ci sia di buono
nell'indistinto tutto uguale, da un capo all'altro
del pianeta.
Io sono per la distruzione di ciò che
merita essere distrutto.
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
20-02-2011
Ora: 12:32
18-02-2011 23:21
mariomorelli
Cara Veritasss, una cosa è la storia
, che nel giudizio degli storici viene definita
all’interno di quelle aree di ricerca e
di
ragionamento sovrapponibili e condivise, cosa che
riguarda anche l’eventuale revisionismo, altro è il
dualismo dialettico
possibile in qualsiasi
ragionamento. Dualismo dialettico che può essere
esteso all’ambito sentimentale ma l’ambivalenza,
politica, culturale, sentimentale,
quella non la
condivido. Sarà l’educazione ricevuta ma amo la
chiarezza, anche nell’espressione verbale
esplicitata , cercando un’efficace sintesi
lessicale attraverso l’uso di parole circostanziate
al significato espresso e non per mero
autocompiacimento. Per quanto riguarda la storia,
altro che dannosa, essa ha sempre insegnato
all’uomo anche se spesso
gli “allievi” ai quali si
rivolge hanno memoria corta. Il contributo che tu
rechi alla discussione è notevole e piacevole, un
caro saluto, il prof.
Se il mondo fosse chiaro
l’arte non esisterebbe. Camus

Amo il mondo
dell’arte, e quello dei poeti.
Immagini e parole
che cercano altrove.
Sensi che sporgono dal suolo
misurato del convenzionale.
Amo l’ironia, che
irriverente sa farsi beffa del senso.
Tu ami
l’univoco e la chiarezza, e a me sovviene il
Diavolo, Dia-ballo, colui che divide.
Il male che
squarcia l’intero.
L’uomo tenta di prendere le
misure al mondo.
E’ come voler dare un unico abito
agli uomini.
Esiste un mondo per ogni uomo.
Esiste
una verità per ogni uomo.
Così la penso.

Seppur
diversi, la trovo una persona stimolante.
Mi
piacerebbe che si firmasse anche solo per una
volta… l’Allievo.
Non si può scindere il professore
dall’allievo.
Altrimenti l’uno non saprebbe cosa
insegnare, l’altro non saprebbe cosa apprendere.
Un
caro e affettuoso saluto.

Per par condicio:
La
Falsità Smile

Gli opposti in accordo e dai discordi
bellissima armonia. Eraclito
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
20-02-2011
Ora: 12:56
Ah, dimenticavo... una per
tutte
Odi et amo!
Se questa non è ambivalenza. Smile
Buon pranzo
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
20-02-2011
Ora: 16:28
20-02-2011 12:29 varanasy
20-02-2011 10:08 mariomorelli
19-02-2011 11:56
Gelese
E' importante capire una cosa. Non si tratta
solo di una rilettura storica. Si tratta di una
rilettura dell'attualità!
La mia Sicilia è ancora
oggi colonia d'Italia .

http://www.youtube.com/watch?v=6_MjsjBJm5Y

Stiamo sempre di più proiettandoci verso regole
europee all'interno di un mercato del lavoro ancora
più largo perché globalizzato. Le nuove regole, il
nuovo modo di vivere stempereranno sempre di più il
colore delle linee dei confini tra uno stato e gli
alri, figuriamoci tra le regioni di uno stesso
stato. Inoltre in ogni regione si vota per le
politiche e la democrazia impone il rispetto della
maggioranza che vince anche se non è di nostro
gradimento. Nulla vieta a coloro che vogliono
proporre il nuovo di farsi avanti. Credo, così come
nella vita, anche in politica, valga un
atteggiamneto propositivo invece che distruttivo.



NO. NO e poi ancora NO.
La caduta dei
confini e l'omologazione conseguente sono
disgrazie. Non vedo cosa ci sia di buono
nell'indistinto tutto uguale, da un capo all'altro
del pianeta.
Io sono per la distruzione di ciò che
merita essere distrutto.
Non confondiamo i piani
dei discorsi. Oggi parlando italiano riusciamo a
capirci tutti in Italia, con l'inglese riusciamo a
dialogare con il mondo, queste cose non hanno
comunque comportato l'eliminazione delle singole
memorie.
Il mondo che vive e che spreca a discapito
di chi muore di fame non può avere l'alibi della
conservaione della propria cultura, che comunque
resta.
Internet ha permesso al mondo (persino a
quello arabo) di dare voce a quella sete di
democrazia e giustizia che anina in questi giorni i
paesi del mediterraneo. Io intendo l'omologazione
come diritto, oltre che necessità, di ogni
individuo a vivere una vita dignitosa e libera. Non
c'entra la mortificazione delle individualità che,
anzi, dal confronto con altre mentalità si
arricchiscono tendendo verso una vita che offre a
tutti le stesse opportunità.
Sul piano storico,
sempre in evoluzione, la riduzione dei tempi di
collegamento, di comunicazione ecc. non potevano
non comportare un cambiamento dello stile di vita,
delle relazioni tra i popoli unitamente ad una
tendenza di percorso verso un'ottimizzazione dei
livelli di vita.
Nel recente pasato qualcuno aveva
tentato la distruzione del popolo ebreo che a suo
avviso meritava essere distrutto. La "storia" ha
fortunatamente preso un'altra strada. Un caro
saluto.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
20-02-2011
Ora: 16:31
20-02-2011 16:28
mariomorelli
20-02-2011 12:29 varanasy
20-02-2011
10:08 mariomorelli
19-02-2011 11:56 Gelese
E'
importante capire una cosa. Non si tratta solo di
una rilettura storica. Si tratta di una rilettura
dell'attualità!
La mia Sicilia è ancora oggi
colonia d'Italia .

http://www.youtube.com/watch?v=6_MjsjBJm5Y

Stiamo sempre di più proiettandoci verso regole
europee all'interno di un mercato del lavoro ancora
più largo perché globalizzato. Le nuove regole, il
nuovo modo di vivere stempereranno sempre di più il
colore delle linee dei confini tra uno stato e gli
alri, figuriamoci tra le regioni di uno stesso
stato. Inoltre in ogni regione si vota per le
politiche e la democrazia impone il rispetto della
maggioranza che vince anche se non è di nostro
gradimento. Nulla vieta a coloro che vogliono
proporre il nuovo di farsi avanti. Credo, così come
nella vita, anche in politica, valga un
atteggiamneto propositivo invece che distruttivo.



NO. NO e poi ancora NO.
La caduta dei
confini e l'omologazione conseguente sono
disgrazie. Non vedo cosa ci sia di buono
nell'indistinto tutto uguale, da un capo all'altro
del pianeta.
Io sono per la distruzione di ciò che
merita essere distrutto.
Non confondiamo i piani
dei discorsi. Oggi parlando italiano riusciamo a
capirci tutti in Italia, con l'inglese riusciamo a
dialogare con il mondo, queste cose non hanno
comunque comportato l'eliminazione delle singole
memorie.
Il mondo che vive e che spreca a discapito
di chi muore di fame non può avere l'alibi della
conservaione della propria cultura, che comunque
resta.
Internet ha permesso al mondo (persino a
quello arabo) di dare voce a quella sete di
democrazia e giustizia che anina in questi giorni i
paesi del mediterraneo. Io intendo l'omologazione
come diritto, oltre che necessità, di ogni
individuo a vivere una vita dignitosa e libera. Non
c'entra la mortificazione delle individualità che,
anzi, dal confronto con altre mentalità si
arricchiscono tendendo verso una vita che offre a
tutti le stesse opportunità.
Sul piano storico,
sempre in evoluzione, la riduzione dei tempi di
collegamento, di comunicazione ecc. non potevano
non comportare un cambiamento dello stile di vita,
delle relazioni tra i popoli unitamente ad una
tendenza di percorso verso un'ottimizzazione dei
livelli di vita.
Nel recente pasato qualcuno aveva
tentato la distruzione del popolo ebreo che a suo
avviso meritava essere distrutto. La "storia" ha
fortunatamente preso un'altra strada. Un caro
saluto.

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
20-02-2011
Ora: 17:44
20-02-2011 12:32
veritasss
Se il mondo fosse chiaro l’arte non
esisterebbe. Camus

Amo il mondo dell’arte, e
quello dei poeti.
Immagini e parole che cercano
altrove.
Sensi che sporgono dal suolo misurato del
convenzionale.
Amo l’ironia, che irriverente sa
farsi beffa del senso.
Tu ami l’univoco e la
chiarezza, e a me sovviene il Diavolo, Dia-ballo,
colui che divide.
Il male che squarcia l’intero.
L’uomo tenta di prendere le misure al mondo.
E’
come voler dare un unico abito agli uomini.
Esiste
un mondo per ogni uomo.
Esiste una verità per ogni
uomo.
Così la penso.

Seppur diversi, la trovo una
persona stimolante.
Mi piacerebbe che si firmasse
anche solo per una volta… l’Allievo.
Non si può
scindere il professore dall’allievo.
Altrimenti
l’uno non saprebbe cosa insegnare, l’altro non
saprebbe cosa apprendere.
Un caro e affettuoso
saluto.

Per par condicio:
La Falsità Smile

Gli
opposti in accordo e dai discordi bellissima
armonia. Eraclito
Cara Veritasss, mi verrebbe
subito un’altra citazione di Eraclito, ben più
famosa, ma avevo promesso un linguaggio con meno
orpelli e il tuo intervento precedente mi ha
evidenziato che stavo derogando da tal proposito,
quindi, pura essenzialità.

“Amo il mondo
dell’arte, e quello dei poeti.
Immagini e parole
che cercano altrove.
Sensi che sporgono dal suolo
misurato del convenzionale.”

Pienamente
d’accordo, tra l’altro reputo la fantasia e la
creatività le migliori qualità nell’uomo,
unitamente alla cultura.

“Tu ami l’univoco e la
chiarezza, e a me sovviene il Diavolo, Dia-ballo,
colui che divide.
Il male che squarcia l’intero.”

Amo la chiarezza, che rende facile il dialogare,
l’amore, l’amicizia, il vivere in giustizia. Non ho
mai amato l’univoco,se non nell’accezione dello
stesso metro con cui misurare i diritti, le
opportunità, la dignità della vita. Per quando
riguarda il resto…..glisso via (anche se,
attenzione, il diavolo si identifica con Lucifero
“portatore di luce” che tra l’altro si ribellava
“all’univoco" Dio .Oppure Demone ? “daimon”
essere tra uomo e divinità e quindi anche lui non
“univoco”)

“L’uomo tenta di prendere le misure al
mondo.E’ come voler dare un unico abito agli
uomini.Esiste un mondo per ogni uomo.Esiste una
verità per ogni uomo.
Così la penso.”

L’aveva
tentato Protagora , io , suo indegno ammiratore non
ci penso nemmeno di prendere misure. D’accordo che
per ogni uomo esiste un’individualità ( lo
affermavo in un precedente post) ma anch’essa
cerca di solito regole condivise di sviluppo
armonico dell’umano vivere. Amo la mente umana, il
pensiero creativo, la realtà intimistica che si
cela in ogni persona…..altro che lo steso abito.

“ Mi piacerebbe che si firmasse anche solo per
una volta… l’Allievo. Non si può scindere il
professore dall’allievo.
Altrimenti l’uno non
saprebbe cosa insegnare, l’altro non saprebbe cosa
apprendere.

Firmarmi "Allievo" non mi costa
essendolo stato prima, durante e nell’attuale
“essere professore”, tanto lo sono che accetto il
tuo “insegnamento”, come lo accetto da chiunque
possa arricchire la mia persona ( nei racconti che
ho scritto credo si sia colto l’enorme rispetto con
il quale mi accostavo ai protagonisti dei miei
ricordi) , però visto che si vogliono scambiare i
ruoli mi augurerei più moderazione di giudizio nei
neo-professori verso i “vecchi” allievi che pur con
i loro limiti non meritano di essere trattati da
“poveri diavoli”.
Un deferente saluto l’allievo
Mario.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
20-02-2011
Ora: 17:58
20-02-2011 12:56 veritasss
Ah, dimenticavo... una per tutte
Odi et amo!
Se
questa non è ambivalenza. Smile
Buon pranzo
Non a
caso quando ciò avviene è tormento e significa che
non c'è chiarezza o reciprocità nei sentimenti.
Un
deferente saluto, l'allievo Mario (che si rattrista
per non condividere il pensiero del suo professore
ma sicuro che ciò non pregiudicherà il voto).







---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
20-02-2011
Ora: 18:22
Ieri sono andato a teatro ad
ascoltare Mahler ( sinfonia n. 5), vorrei proporvi
l'ascolto del famoso "adagietto"
http://www.youtube.com/watch?v=C4UsRC7szco&feat
ure=related
il brano è molto delicato e conviene
ascoltarlo nell'assoluto disegno.
Ditemi se vi
piace.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
20-02-2011
Ora: 20:51
Nelle risposte a Varanasy e
a Veritasss di pag.56 ho omesso di trattare
l'argomento "religioni" altro capitolo di
"distinzioni" bisognevole invece di mutua
accettazione.
Il prof. e allievo Mario
P.S. So che
non c'entra, ma Jaco dov'è? Mi mancano i suoi colpi
di genio.
E Mega che fine ha fatto? Forse lo avete
esiliato?

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 20-02-2011
Ora: 21:03
20-02-2011 20:51 mariomorelli
Nelle
risposte a Varanasy e a Veritasss di pag.56 ho
omesso di trattare l'argomento "religioni" altro
capitolo di "distinzioni" bisognevole invece di
mutua accettazione.
Il prof. e allievo Mario
P.S.
So che non c'entra, ma Jaco dov'è? Mi mancano i
suoi colpi di genio.
E Mega che fine ha fatto?
Forse lo avete esiliato?

Mega, se non ho capito
male, si è autoesiliato, di Iaco non so nulla.

---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
20-02-2011
Ora: 21:34
20-02-2011 17:58
mariomorelli
Non a caso quando ciò avviene è
tormento e significa che non c'è chiarezza o
reciprocità nei sentimenti.
Un deferente saluto,
l'allievo Mario (che si rattrista per non
condividere il pensiero del suo professore ma
sicuro che ciò non pregiudicherà il voto).







Quand’era di luce e ali piumate, il suo
nome era Lucifero.
Ma volle portarsi oltre Dio e
cadde dal Cielo.
Ora è Satana, l’avversario, o il
Diavolo, colui che divide.
Veniamo al mondo con
quella luce e quelle ali.
Ma in noi anche
smarrimenti, paure, imperfezioni.
Risolvere
diventando Dio, onnipotenti.
Perché no? Diventare
perfetti.
Sedotti, il Diavolo opera la sua
divisione.
Esiliamo con disprezzo tutto ciò che
rivela la nostra incompiutezza.
Oscuriamo pezzi di
noi.
Così abbandoniamo il nostro Cielo.
Così
precipitiamo nel nostro Inferno.
Ma disobbedire a
Dio, è una felix culpa.
Conoscere il male, ci porta
a conoscere il bene.
Odorarci senza provare più
vergogna, né peccato.
Imparare ad amare la nostra
luce e il nostro buio,
il nostro bene e il nostro
male,
il nostro amore e il nostro odio,
la nostra
perfezione e la nostra imperfezione,
la nostra
bellezza e la nostra bruttezza,
La nostra salute e
la nostra malattia.
la nostra saggezza e la nostra
stoltezza,
la vita e la morte.
Così si diventa
uomini, così si vive restando fedeli alla terra.
Questa è la mia storia, e penso di tanti altri…


Odi et amo. Mi chiedi
il perchè. Non lo so, ma sento che è cosi
ed è un tormento.

Il tormento non è nella dualità
dei sentimenti, piuttosto nel voler operare un
scelta.
Eliminare l’odio, o eliminare l’amore.
E’
nel tentativo di divisione che ci tormentiamo.
Si
pensa che rimuovendo uno dei due termini, si potrà
alleviare quel tormento, ma più si proverà a farlo,
e più quel tormento accrescerà.
Piuttosto tentare
di com-prenderlo, e imparare a non farsi sopraffare
da quella ambivalenza, ma viverla con animo sereno,
questo farà in modo che la vita segua il suo corso
naturale, e che non ci conduca altrimenti
all’inferno.

Caro Mario, non ti ho chiesto di
firmarti l’allievo in quanto io potessi essere la
tua prof.
Ho tanta voglia di imparare per cui mi
sentirò sempre più allieva che prof.
La mia era una
provocazione, fatta solo a fin di bene,
affinché tu
potessi essere e anche non essere – “altra
questione tormentata” Smile
Se ho da insegnare
qualcosa… posso solo attraverso il mio vissuto.
Un
vissuto ingombrante, doloroso, ma per questo
probabilmente ricco.

p.s. sono una prof. con
manie dittatoriali chi non la pensa come me, è
contro di me e si prende un 2 Smile)) Non fai ironia,
spero sappia almeno apprezzarla, anche se di bassa
lega. Smile)
Certo è... che mi fai stancare con queste
discussioni!
'Notte
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
20-02-2011
Ora: 23:20
20-02-2011 21:34 veritasss
20-02-2011 17:58 mariomorelli
Non a caso quando
ciò avviene è tormento e significa che non c'è
chiarezza o reciprocità nei sentimenti.
Un
deferente saluto, l'allievo Mario (che si rattrista
per non condividere il pensiero del suo professore
ma sicuro che ciò non pregiudicherà il voto).







Quand’era di luce e ali piumate, il suo
nome era Lucifero.
Ma volle portarsi oltre Dio e
cadde dal Cielo.
Ora è Satana, l’avversario, o il
Diavolo, colui che divide.
Veniamo al mondo con
quella luce e quelle ali.
Ma in noi anche
smarrimenti, paure, imperfezioni.
Risolvere
diventando Dio, onnipotenti.
Perché no? Diventare
perfetti.
Sedotti, il Diavolo opera la sua
divisione.
Esiliamo con disprezzo tutto ciò che
rivela la nostra incompiutezza.
Oscuriamo pezzi di
noi.
Così abbandoniamo il nostro Cielo.
Così
precipitiamo nel nostro Inferno.
Ma disobbedire a
Dio, è una felix culpa.
Conoscere il male, ci porta
a conoscere il bene.
Odorarci senza provare più
vergogna, né peccato.
Imparare ad amare la nostra
luce e il nostro buio,
il nostro bene e il nostro
male,
il nostro amore e il nostro odio,
la nostra
perfezione e la nostra imperfezione,
la nostra
bellezza e la nostra bruttezza,
La nostra salute e
la nostra malattia.
la nostra saggezza e la nostra
stoltezza,
la vita e la morte.
Così si diventa
uomini, così si vive restando fedeli alla terra.
Questa è la mia storia, e penso di tanti altri…


Odi et amo. Mi chiedi
il perchè. Non lo so, ma sento che è cosi
ed è un tormento.

Il tormento non è nella dualità
dei sentimenti, piuttosto nel voler operare un
scelta.
Eliminare l’odio, o eliminare l’amore.
E’
nel tentativo di divisione che ci tormentiamo.
Si
pensa che rimuovendo uno dei due termini, si potrà
alleviare quel tormento, ma più si proverà a farlo,
e più quel tormento accrescerà.
Piuttosto tentare
di com-prenderlo, e imparare a non farsi sopraffare
da quella ambivalenza, ma viverla con animo sereno,
questo farà in modo che la vita segua il suo corso
naturale, e che non ci conduca altrimenti
all’inferno.

Caro Mario, non ti ho chiesto di
firmarti l’allievo in quanto io potessi essere la
tua prof.
Ho tanta voglia di imparare per cui mi
sentirò sempre più allieva che prof.
La mia era una
provocazione, fatta solo a fin di bene,
affinché tu
potessi essere e anche non essere – “altra
questione tormentata” Smile
Se ho da insegnare
qualcosa… posso solo attraverso il mio vissuto.
Un
vissuto ingombrante, doloroso, ma per questo
probabilmente ricco.

p.s. sono una prof. con
manie dittatoriali chi non la pensa come me, è
contro di me e si prende un 2 Smile)) Non fai ironia,
spero sappia almeno apprezzarla, anche se di bassa
lega. Smile)
Certo è... che mi fai stancare con queste
discussioni!
'Notte
Bivalenza quindi come
ricchezza, dicotomica ragione dell’essere che tu
ritieni
autoctono, costruttivo divenire. Ma quale
la ragione di tale gianoismo comportamentale?
Non
molto più semplice definire la fisionomia del
proprio divenire e procedere senza
titubanza nel
disegno di un ritratto di vita consapevole e
coerentemente definito?

Ognuno ha la sua storia e
giorno per giorno ne traccia il racconto,
all’autore
è demandato il compito di immaginare lo
sviluppo scegliendo le parole adatte,
ogni finale
ò possibile, basta impegnarsi per volerlo.

La
vita segue il corso del solco da noi tracciato,
quello è il suo corso naturale, non altri.
Nessuna
indeterminata imponderabilità del fato. La propria
coscienza, di solito, scrive i dettami della nostra
“religione” di vita. Capisco sia le provocazioni
che l’ironia, non le amo ma ad esse riesco ad
adeguarmi.
Infine, la ricchezza sta in noi, non
necessariamente definita dal dolore anche se esso
di solito
contribuisce a definirla. Al tuo
contrario sono un prof disponibile verso tutti,
difficilmente
influenzabile dall’ espressioni di
disagio, che prima di mettere voti agli altri si
chiede se ha fatto
interamente il suo dovere.
Mi
spiace affaticarti quando invece io mi diverto, amo
le discussioni e far fare ginnastica al cervello.
Serena notte, domani sono a Roma ma ho ancora
Mahler nella testa.
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:43

---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 10:05
“La vita segue il corso del
solco da noi tracciato, quello è il suo corso
naturale, non altri.”

C’è un corso tracciato dal
nostro essere raziocinante, e un altro tracciato
dalla nostra anima. Se si desse troppo potere al
nostro raziocinio, tanto da fargli tracciare quel
corso, sicuramente la nostra vita non seguirà il
suo flusso naturale.

“Non molto più semplice
definire la fisionomia del proprio divenire e
procedere senzatitubanza nel disegno di un ritratto
di vita consapevole e coerentemente definito?”


Con tutti il rispetto, ma in questa domanda pecca
di ingenuità.
Se il cammino dell’uomo verso Dio,
D-io inteso come unione e come amore, anche se per
me avulso da ogni forma di indottrinamento
religioso, fosse stato un procedere ‘agevole’,
Dante non avrebbe scritto la sua Divina Commedia, e
come lui tanti altri eccelsi pensatori, che prima
di essere intellettuali, erano uomini vogliosi di
conoscenza, o meglio di sapienza, fu questo a far
sì che si inoltrassero per altri sentieri, e a far
sì che smarrissero quella diritta via.
Poiché
vollero vivere appieno ed interamente, portarono al
patibolo le loro verità e convinzioni.
Sì, si
smarrirono, e confessarono la nullità di quei
sentieri rapidi, spogli di dilemmi e titubanze.
No,
non ci sono scorciatoie che conducano al Paradiso,
il Paradiso come luogo di incontro con il proprio
essere istintivo e naturale – che l’egoico io, reo
di quelle divisioni, e di quello sgretolarsi
dell’anima- da ultimo non soggioga più!
Sinceramente, le auguro di perdersi e di
smarrirsi.
Non può immaginare quanta vita si possa
riscoprire.
E quanto vivere senza quelle certezze,
che solo illusoriamente rendono ‘ripari’, renda
libera e flautata la nostra esistenza.

Anch’io
dovrò allontanarmi
Un caro saluto agli abitanti di
questo forum.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 11:30
Mario, con Veritasss hai finalmente
trovato pane per i tuoi denti , vi sfiderete a
colpi di citazioni ....sarà una discussione
imperdibile!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 11:37
21-02-2011 11:30 varanasy
Mario, con
Veritasss hai finalmente trovato pane per i tuoi
denti , vi sfiderete a colpi di citazioni ....sarà
una discussione imperdibile!

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 11:44
21-02-2011 11:37 Gelese
21-02-2011
11:30 varanasy
Mario, con Veritasss hai finalmente
trovato pane per i tuoi denti , vi sfiderete a
colpi di citazioni ....sarà una discussione
imperdibile!

ah, questa ti è piaciuta eh?
vedi che l'animazione non è da disprezzare?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 11:46
21-02-2011 11:44 varanasy
21-02-2011
11:37 Gelese
21-02-2011 11:30 varanasy
Mario, con
Veritasss hai finalmente trovato pane per i tuoi
denti , vi sfiderete a colpi di citazioni ....sarà
una discussione imperdibile!

ah, questa ti è
piaciuta eh? vedi che l'animazione non è da
disprezzare?
a volte è più efficace di mille
parole
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 11:49
21-02-2011 11:46 Gelese
21-02-2011
11:44 varanasy
21-02-2011 11:37 Gelese
21-02-2011
11:30 varanasy
Mario, con Veritasss hai finalmente
trovato pane per i tuoi denti , vi sfiderete a
colpi di citazioni ....sarà una discussione
imperdibile!

ah, questa ti è piaciuta eh?
vedi che l'animazione non è da disprezzare?
a
volte è più efficace di mille parole
appunto, a
volte una faccina parla più e meglio di un lungo
papiro. quest'altra, per esempio, ha un suo perché
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 11:52
21-02-2011 11:49 varanasy
21-02-2011
11:46 Gelese
21-02-2011 11:44 varanasy
21-02-2011
11:37 Gelese
21-02-2011 11:30 varanasy
Mario, con
Veritasss hai finalmente trovato pane per i tuoi
denti , vi sfiderete a colpi di citazioni ....sarà
una discussione imperdibile!

ah, questa ti è
piaciuta eh? vedi che l'animazione non è da
disprezzare?
a volte è più efficace di mille
parole
appunto, a volte una faccina parla più e
meglio di un lungo papiro. quest'altra, per
esempio, ha un suo perché
LA conserverò, mi
tornerà utile, lo sento
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 13:28
HAi esagerato, sono vittima di una
overdose. Torno ad odiare queste diavolerie
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 14:24
salva e cancella se non vuoi incorrere
in spiacevoli contrattempi...
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 14:26
21-02-2011 14:24 varanasy
salva e
cancella se non vuoi incorrere in spiacevoli
contrattempi...

:DDD
lo faccio solo per una
questione di buoncostume
le tue minacce non mi
fanno paura, donna!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 14:32
21-02-2011 14:26 Gelese
21-02-2011
14:24 varanasy
salva e cancella se non vuoi
incorrere in spiacevoli contrattempi...

:DDD
lo
faccio solo per una questione di buoncostume
le tue
minacce non mi fanno paura, donna!
denghiu come
mi suggerisce Malgioglio e la mia ignoranza
sull'inglese
te la sei salvata, dì la verità!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 14:34
mo' cancello pure la sagra
dell'emoticon di sopra, se c'è qualcosa che ti
piace corri a salvare perché tra poco sparirà tutto
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 14:35
21-02-2011 14:34 varanasy
mo' cancello
pure la sagra dell'emoticon di sopra, se c'è
qualcosa che ti piace corri a salvare perché tra
poco sparirà tutto
fai saprire tutto, strega !
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 14:39
21-02-2011 14:35 Gelese
21-02-2011
14:34 varanasy
mo' cancello pure la sagra
dell'emoticon di sopra, se c'è qualcosa che ti
piace corri a salvare perché tra poco sparirà tutto
fai saprire tutto, strega !
qualcosina te la
sarai salvata vero? mi dici cosa?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 14:44
21-02-2011 14:39 varanasy
21-02-2011
14:35 Gelese
21-02-2011 14:34 varanasy
mo' cancello
pure la sagra dell'emoticon di sopra, se c'è
qualcosa che ti piace corri a salvare perché tra
poco sparirà tutto
fai saprire tutto, strega !
qualcosina te la sarai salvata vero? mi dici cosa?
ne volevo salvare un apio ma poi ho pensato che le
odio happy
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 14:45
21-02-2011 14:44 Gelese
21-02-2011
14:39 varanasy
21-02-2011 14:35 Gelese
21-02-2011
14:34 varanasy
mo' cancello pure la sagra
dell'emoticon di sopra, se c'è qualcosa che ti
piace corri a salvare perché tra poco sparirà tutto
fai saprire tutto, strega !
qualcosina te la
sarai salvata vero? mi dici cosa?
ne volevo
salvare un apio ma poi ho pensato che le odio happy
l'unico che tengo qui e nel cuore è la martellata
sulle palle happy
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 14:49
21-02-2011 14:45 Gelese
21-02-2011
14:44 Gelese
21-02-2011 14:39 varanasy
21-02-2011
14:35 Gelese
21-02-2011 14:34 varanasy
mo' cancello
pure la sagra dell'emoticon di sopra, se c'è
qualcosa che ti piace corri a salvare perché tra
poco sparirà tutto
fai saprire tutto, strega !
qualcosina te la sarai salvata vero? mi dici cosa?
ne volevo salvare un apio ma poi ho pensato che le
odio happy
l'unico che tengo qui e nel cuore è la
martellata sulle palle happy
eeehh! quando le faccine
evocano cari ricordi come si fa a farne a meno?
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 16:58
21-02-2011 11:44 varanasy
ah, questa ti è piaciuta eh? vedi che
l'animazione non è da disprezzare?
Fantastica!
Quando hai ragione, hai ragione Varanasy. Smile)
Poi
ovvio che piaccia a Gelese, la martellata lì può
darla solo virtualmente, essendo sprovvisto di
quella roba vagamente sferica, oggetto del
martellamento. Smile)
Vi amo
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 17:01
21-02-2011 16:58 veritasss
21-02-2011
11:44 varanasy
ah, questa ti è piaciuta eh?
vedi che l'animazione non è da disprezzare?
Fantastica!
Quando hai ragione, hai ragione
Varanasy. Smile)
Poi ovvio che piaccia a Gelese, la
martellata lì può darla solo virtualmente, essendo
sprovvisto di quella roba vagamente sferica,
oggetto del martellamento. Smile)
Vi amo
come minimo
adesso ti chiede di andare a verificare di persona
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 17:17
21-02-2011 17:01 varanasy
21-02-2011
16:58 veritasss
21-02-2011 11:44 varanasy
ah,
questa ti è piaciuta eh? vedi che l'animazione
non è da disprezzare?
Fantastica!
Quando hai
ragione, hai ragione Varanasy. Smile)
Poi ovvio che
piaccia a Gelese, la martellata lì può darla solo
virtualmente, essendo sprovvisto di quella roba
vagamente sferica, oggetto del martellamento. Smile)
Vi amo
come minimo adesso ti chiede di andare a
verificare di persona
non le darò certe
soddisfazioni per così poco...

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 17:23
21-02-2011 17:17 Gelese
21-02-2011
17:01 varanasy
21-02-2011 16:58 veritasss
21-02-2011 11:44 varanasy
ah, questa ti è
piaciuta eh? vedi che l'animazione non è da
disprezzare?
Fantastica!
Quando hai ragione, hai
ragione Varanasy. Smile)
Poi ovvio che piaccia a
Gelese, la martellata lì può darla solo
virtualmente, essendo sprovvisto di quella roba
vagamente sferica, oggetto del martellamento. Smile)
Vi amo
come minimo adesso ti chiede di andare a
verificare di persona
non le darò certe
soddisfazioni per così poco...


OSSIGNOREEEEEEEEEE!!!!!!!! .....
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 17:28
21-02-2011 17:23 varanasy
21-02-2011 17:17 Gelese
21-02-2011 17:01 varanasy
21-02-2011 16:58 veritasss
21-02-2011 11:44
varanasy
ah, questa ti è piaciuta eh? vedi che
l'animazione non è da disprezzare?
Fantastica!
Quando hai ragione, hai ragione Varanasy. Smile)
Poi
ovvio che piaccia a Gelese, la martellata lì può
darla solo virtualmente, essendo sprovvisto di
quella roba vagamente sferica, oggetto del
martellamento. Smile)
Vi amo
come minimo adesso ti
chiede di andare a verificare di persona
non le
darò certe soddisfazioni per così poco...


OSSIGNOREEEEEEEEEE!!!!!!!! .....
In
effetti scomodarsi 'PER COSI' POCO'!
Quest'uomo è
senza vergogna, lo ammette pure.

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 17:32
21-02-2011 17:28 veritasss
21-02-2011
17:23 varanasy
21-02-2011 17:17 Gelese
21-02-2011
17:01 varanasy
21-02-2011 16:58 veritasss
21-02-2011 11:44 varanasy
ah, questa ti è
piaciuta eh? vedi che l'animazione non è da
disprezzare?
Fantastica!
Quando hai ragione, hai
ragione Varanasy. Smile)
Poi ovvio che piaccia a
Gelese, la martellata lì può darla solo
virtualmente, essendo sprovvisto di quella roba
vagamente sferica, oggetto del martellamento. Smile)
Vi amo
come minimo adesso ti chiede di andare a
verificare di persona
non le darò certe
soddisfazioni per così poco...


OSSIGNOREEEEEEEEEE!!!!!!!! .....
In effetti
scomodarsi 'PER COSI' POCO'!
Quest'uomo è senza
vergogna, lo ammette pure.

tesoro, se le
insinuazioni sui miei possedimenti erano mirate ad
una rezione dimostrativa da parte mia, ti è andata
male happy
devi fare di più
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 17:35
21-02-2011 17:32 Gelese
21-02-2011
17:28 veritasss
21-02-2011 17:23 varanasy

OSSIGNOREEEEEEEEEE!!!!!!!! .....
In effetti
scomodarsi 'PER COSI' POCO'!
Quest'uomo è senza
vergogna, lo ammette pure.

tesoro, se le
insinuazioni sui miei possedimenti erano mirate ad
una rezione dimostrativa da parte mia, ti è andata
male happy
devi fare di più
eccerto! non si possono
mica svendere a buon mercato i gioielli di
famiglia!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 17:44
21-02-2011 17:35 varanasy
21-02-2011
17:32 Gelese
21-02-2011 17:28 veritasss
21-02-2011
17:23 varanasy

OSSIGNOREEEEEEEEEE!!!!!!!!
.....
In effetti scomodarsi 'PER COSI'
POCO'!
Quest'uomo è senza vergogna, lo ammette
pure.

tesoro, se le insinuazioni sui miei
possedimenti erano mirate ad una rezione
dimostrativa da parte mia, ti è andata male happy
devi
fare di più
eccerto! non si possono mica svendere
a buon mercato i gioielli di famiglia!

dici bene,
varanà, mica sono uno di quelli io...
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 18:02
Sono molto curiosa, e
soprattutto ho voglia di farmi una gran bella
risata, per cui farò di più!!!!!!
Una notte d'amore
con Telemaco?
Metto io una buona parola, ti basta?
Smile)
Oppure un abbonamento annuale per ricevere le
animoticons di Varanasy.
Scegli!!!!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 18:07
21-02-2011 18:02 veritasss
Sono molto
curiosa, e soprattutto ho voglia di farmi una gran
bella risata, per cui farò di più!!!!!!
Una notte
d'amore con Telemaco?
Metto io una buona parola, ti
basta? Smile)
Oppure un abbonamento annuale per
ricevere le animoticons di Varanasy.
Scegli!!!!
cara mia, hai imboccato la strada che porterà verso
il precipizio i tuoi obiettivi...
rinuncia ai miei
gioielli happy
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 20:21
21-02-2011 10:05 veritasss
“La vita segue il corso del solco da noi tracciato,
quello è il suo corso naturale, non altri.”

C’è
un corso tracciato dal nostro essere raziocinante,
e un altro tracciato dalla nostra anima. Se si
desse troppo potere al nostro raziocinio, tanto da
fargli tracciare quel corso, sicuramente la nostra
vita non seguirà il suo flusso naturale.

“Non
molto più semplice definire la fisionomia del
proprio divenire e procedere senzatitubanza nel
disegno di un ritratto di vita consapevole e
coerentemente definito?”


Con tutti il rispetto,
ma in questa domanda pecca di ingenuità.
Se il
cammino dell’uomo verso Dio, D-io inteso come
unione e come amore, anche se per me avulso da ogni
forma di indottrinamento religioso, fosse stato un
procedere ‘agevole’, Dante non avrebbe scritto la
sua Divina Commedia, e come lui tanti altri eccelsi
pensatori, che prima di essere intellettuali, erano
uomini vogliosi di conoscenza, o meglio di
sapienza, fu questo a far sì che si inoltrassero
per altri sentieri, e a far sì che smarrissero
quella diritta via.
Poiché vollero vivere appieno
ed interamente, portarono al patibolo le loro
verità e convinzioni.
Sì, si smarrirono, e
confessarono la nullità di quei sentieri rapidi,
spogli di dilemmi e titubanze.
No, non ci sono
scorciatoie che conducano al Paradiso, il Paradiso
come luogo di incontro con il proprio essere
istintivo e naturale – che l’egoico io, reo di
quelle divisioni, e di quello sgretolarsi
dell’anima- da ultimo non soggioga più!
Sinceramente, le auguro di perdersi e di
smarrirsi.
Non può immaginare quanta vita si possa
riscoprire.
E quanto vivere senza quelle certezze,
che solo illusoriamente rendono ‘ripari’, renda
libera e flautata la nostra esistenza.

Anch’io
dovrò allontanarmi
Un caro saluto agli abitanti di
questo forum.
“La vita segue il corso del solco da
noi tracciato, quello è il suo corso naturale, non
altri.”

Quando operiamo una scelta mettiamo in
campo tutto il nostro scibile umano, istintivo e
razionale, emotivo e logico. Non esistono due
percorsi, anche la stessa percezione dell’altro
mette in campo una sommatoria di sensazioni che non
possono essere vissute separatamente.
Credo che la
pensiamo allo stesso modo, non capisco perché ti
ostini ad inquadrarmi in una cornice che stona con
il mio ritratto.
“Con tutti il rispetto, ma in
questa domanda pecca di ingenuità.”

Grazie per
“l’ingenuità” , perché appartiene all’istintivo, a
colui che non ha razionalmente previsto, a colui
che dispiega la sua meraviglia facendosi cogliere,
appunto, “ingenuo”, insomma non potrei (e non lo
sono) solo razionale e contemporaneamente
ingenuo.
Ma poi perché enucleare la meraviglia, la
fantasia, il dubbio dalla chiarezza di una scelta
(che è evoluzione dei primi) confinandoli
esclusivamente ( ripeto esclusivamente) nello
smarrimento, nel dilemma e nella titubanza? Non è
una visione “romantica”, che pure apprezzo, ma che
oggi non può girarsi nostalgica a contemplare quel
significato ancora sospeso tra Fiche e Shelling
?
Chi ha mai detto che il cammino verso il luogo d’
incontro con il proprio essere istintivo e naturale
sia agevole, ma certamente diventa meno
difficoltoso quando, interrogandoci, comprendiamo
il significato per il quale moviamo i nostri passi
lungo tale tragitto.
Apprezzo il tuo augurio, ma
credi che tali sensazioni dell’anima mi siano
sconosciute, pensi davvero che apprezzare tanto la
luce significhi non aver mai attraversato il buio?
O forse è l’esatto contrario?
Un caro saluto
Veritasss, un allievo un po’ cresciutello.
P.S. Ti
è piaciuto Mahler?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 20:24
21-02-2011 11:30 varanasy
Mario, con Veritasss hai finalmente trovato pane
per i tuoi denti , vi sfiderete a colpi di
citazioni ....sarà una discussione imperdibile!
Ben venga questo "pane", che nutre e ha un aroma
sincero. Devo però riconoscere che anche con te non
si rimane "digiuni".
Ti è piaciuto il brano di
Mahler?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 20:27
21-02-2011 18:02 veritasss
Sono molto curiosa, e soprattutto ho voglia di
farmi una gran bella risata, per cui farò di
più!!!!!!
Una notte d'amore con Telemaco?
Metto io
una buona parola, ti basta? Smile)
Oppure un
abbonamento annuale per ricevere le animoticons di
Varanasy.
Scegli!!!!
Mi piace questo passaggio dal
sacro al profano....e brava Veritasss, ma non
stuzzicare troppo Gele....è un signore e sono
sicuro non sarà mai sgarbato...però, mi raccomando,
non esagerare. Un allievo piacevolmente sorpreso.

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 20:31
21-02-2011 18:07 Gelese
21-02-2011 18:02 veritasss
Sono molto curiosa, e
soprattutto ho voglia di farmi una gran bella
risata, per cui farò di più!!!!!!
Una notte d'amore
con Telemaco?
Metto io una buona parola, ti basta?
Smile)
Oppure un abbonamento annuale per ricevere le
animoticons di Varanasy.
Scegli!!!!
cara mia, hai
imboccato la strada che porterà verso il precipizio
i tuoi obiettivi...
rinuncia ai miei gioielli
happy
Bravo Gele, un vero signore non è mai sgarbato,
ma in ragione di ciò ti chiedo:
perché ti
propongono una notte d'amore con Telemaco?
Non
pensi che prima si dovrebbe chiedere a lui se è
disposto?
Un caro saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 21:14
21-02-2011 20:21 mariomorelli
(...)
Ma
poi perché enucleare la meraviglia, la fantasia, il
dubbio dalla chiarezza di una scelta (che è
evoluzione dei primi) confinandoli esclusivamente (
ripeto esclusivamente) nello smarrimento, nel
dilemma e nella titubanza? Non è una visione
“romantica”, che pure apprezzo, ma che oggi non può
girarsi nostalgica a contemplare quel significato
ancora sospeso tra Fiche e Shelling ?
(...)
Questo boccone è troppo ghiotto, Mario, perdonami
ma non me la sono sentita di lasciarlo passare
inosservato, annegato nel mare indistinto del tuo
papiro ....meritava il giusto risalto
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 21:19
21-02-2011 17:44 Gelese
21-02-2011
17:35 varanasy
21-02-2011 17:32 Gelese
21-02-2011
17:28 veritasss
21-02-2011 17:23 varanasy

OSSIGNOREEEEEEEEEE!!!!!!!! .....
In effetti
scomodarsi 'PER COSI' POCO'!
Quest'uomo è senza
vergogna, lo ammette pure.

tesoro, se le
insinuazioni sui miei possedimenti erano mirate ad
una rezione dimostrativa da parte mia, ti è andata
male happy
devi fare di più
eccerto! non si possono
mica svendere a buon mercato i gioielli di
famiglia!

dici bene, varanà, mica sono uno di
quelli io...
niente "bunga bunga" mercenario?
che
uomo incorruttibile e tutto d'un pezzo!
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 21:53
21-02-2011 18:07 Gelese
21-02-2011 18:02 veritasss
Sono molto curiosa, e
soprattutto ho voglia di farmi una gran bella
risata, per cui farò di più!!!!!!
Una notte d'amore
con Telemaco?
Metto io una buona parola, ti basta?
Smile)
Oppure un abbonamento annuale per ricevere le
animoticons di Varanasy.
Scegli!!!!
cara mia, hai
imboccato la strada che porterà verso il precipizio
i tuoi obiettivi...
rinuncia ai miei gioielli
happy
Gele, rinuncerò quando smetterai di chiamare
gioielli quelli tue patacche. Smile)


---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 22:01
Prof. prima afferma una cosa
poi la sconfessa.
Poi le piace il passaggio tra il
sacro e il profano.
Poi le piace Mahler,
meraviglioso, una dolcezza e una morbidezza che non
avrei pensato potesse apprezzare.
Mi ha sorpresa.
Dico, non mi farà mica l'ambivalente? Smile)
Lei per
me è il mito dell'unicum, dell'universale,
dell'uniforme dell'unilaterale, vabbè non me ne
vengono più. Smile)
Mi arrendo!





---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 22:05
21-02-2011 21:19 varanasy
21-02-2011 17:44 Gelese
21-02-2011 17:35 varanasy
21-02-2011 17:32 Gelese
21-02-2011 17:28
veritasss
21-02-2011 17:23 varanasy

OSSIGNOREEEEEEEEEE!!!!!!!! .....
In effetti
scomodarsi 'PER COSI' POCO'!
Quest'uomo è senza
vergogna, lo ammette pure.

tesoro, se le
insinuazioni sui miei possedimenti erano mirate ad
una rezione dimostrativa da parte mia, ti è andata
male happy
devi fare di più
eccerto! non si possono
mica svendere a buon mercato i gioielli di
famiglia!

dici bene, varanà, mica sono uno di
quelli io...
niente "bunga bunga" mercenario?
che
uomo incorruttibile e tutto d'un pezzo!
Non certo
perchè sia virtuoso.
Il bunga bunga mercenario, non
se lo può permettere.
Poi uomo incorruttibile,
oddio uomo per lui è una parola grossa, tutto d'un
pezzo... anche qui lasciamo proprio
perdereeeeeeeeeeeee! Smile)
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 22:11
21-02-2011 21:14 varanasy
21-02-2011 20:21 mariomorelli
(...)
Ma poi perché
enucleare la meraviglia, la fantasia, il dubbio
dalla chiarezza di una scelta (che è evoluzione dei
primi) confinandoli esclusivamente ( ripeto
esclusivamente) nello smarrimento, nel dilemma e
nella titubanza? Non è una visione “romantica”, che
pure apprezzo, ma che oggi non può girarsi
nostalgica a contemplare quel significato ancora
sospeso tra Fiche e Shelling ?
(...)
Questo
boccone è troppo ghiotto, Mario, perdonami ma non
me la sono sentita di lasciarlo passare
inosservato, annegato nel mare indistinto del tuo
papiro ....meritava il giusto risalto
Sono
d'accordo, capisco che il bocone è
ghiotto...bisogna sempre rileggere e premere bene i
tasti........Fichte mi perdonerà?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 22:14
21-02-2011 21:53 veritasss
21-02-2011 18:07 Gelese
21-02-2011 18:02
veritasss
Sono molto curiosa, e soprattutto ho
voglia di farmi una gran bella risata, per cui farò
di più!!!!!!
Una notte d'amore con Telemaco?
Metto
io una buona parola, ti basta? Smile)
Oppure un
abbonamento annuale per ricevere le animoticons di
Varanasy.
Scegli!!!!
cara mia, hai imboccato la
strada che porterà verso il precipizio i tuoi
obiettivi...
rinuncia ai miei gioielli happy
Gele,
rinuncerò quando smetterai di chiamare gioielli
quelli tue patacche. Smile)


Veritasss......caspita che caratterino.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 22:27
21-02-2011 22:05 veritasss
21-02-2011
21:19 varanasy
21-02-2011 17:44 Gelese
21-02-2011
17:35 varanasy
21-02-2011 17:32 Gelese
21-02-2011
17:28 veritasss
21-02-2011 17:23 varanasy

OSSIGNOREEEEEEEEEE!!!!!!!! .....
In effetti
scomodarsi 'PER COSI' POCO'!
Quest'uomo è senza
vergogna, lo ammette pure.

tesoro, se le
insinuazioni sui miei possedimenti erano mirate ad
una rezione dimostrativa da parte mia, ti è andata
male happy
devi fare di più
eccerto! non si possono
mica svendere a buon mercato i gioielli di
famiglia!

dici bene, varanà, mica sono uno di
quelli io...
niente "bunga bunga" mercenario?
che
uomo incorruttibile e tutto d'un pezzo!
Non certo
perchè sia virtuoso.
Il bunga bunga mercenario, non
se lo può permettere.
Poi uomo incorruttibile,
oddio uomo per lui è una parola grossa, tutto d'un
pezzo... anche qui lasciamo proprio
perdereeeeeeeeeeeee! Smile)
lo preferisci a
tranci?

la sicumera con la quale parli si
direbbe appartenere a persona che conosce l'oggetto
di tanta derisione....che per caso sei una
ex-fidanzata astuta come un cervo?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 22:30
21-02-2011 22:01 veritasss
Prof. prima afferma una cosa poi la sconfessa.
Poi
le piace il passaggio tra il sacro e il profano.
Poi le piace Mahler, meraviglioso, una dolcezza e
una morbidezza che non avrei pensato potesse
apprezzare.
Mi ha sorpresa.
Dico, non mi farà mica
l'ambivalente? Smile)
Lei per me è il mito
dell'unicum, dell'universale, dell'uniforme
dell'unilaterale, vabbè non me ne vengono più.
Smile)
Mi arrendo!





Una cosa non esclude
l’altra, l’unicum, ripeto, riguarda l’ottica con la
quale inquadriamo le componenti umane che vogliamo
paritetiche rispetto alle opportunità del vivere.
Però mi arrendo anch’io, considerami come meglio
ritieni e poi, come Varanasy, mi sei molto
simpatica e ti perdono volentieri le
“incomprensioni”……..vacci piano con Gele….a
proposito mi piace Mahler ma il mio preferito è
http://www.youtube.com/watch?v=jb2TURdBeEQ
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 22:36
Ah, Mario, non ti ho più detto del
brano di Mahler, comunque si, mi è piaciuto.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
21-02-2011
Ora: 22:48
21-02-2011 22:36 varanasy
Ah, Mario, non ti ho più detto del brano di Mahler,
comunque si, mi è piaciuto.
Lo trovo stupendo,
un'armonia che vive di un delicato comporre simile
a Wagner, di una bellezza compositiva che colpisce
l'animo.
E a te cosa piace?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 23:02
21-02-2011 22:48 mariomorelli
21-02-2011 22:36 varanasy
Ah, Mario, non ti ho più
detto del brano di Mahler, comunque si, mi è
piaciuto.
Lo trovo stupendo, un'armonia che vive
di un delicato comporre simile a Wagner, di una
bellezza compositiva che colpisce l'animo.
E a te
cosa piace?
i miei ascolti sono meno nobili dei
tuoi, conosco molto poco la musica classica,
seppure l'apprezzi quando mi capita di
ascoltarla.
Quel che ascolto e mi piace è però
frutto della mia curiosità e tigna. A casa mia non
c'era nessun appassionato vero di musica, non
c'erano dischi e non c'era uno stereo, ma una radio
abbastanza indegna.
I miei amici ascoltavano
robaccia per lo più; io mi sono salvata da questo
destino infame grazie alla passione istintiva che
ho sempre avuto per la musica e, grazie anche a
I.G.Casamonti, un giornalista esperto di musica
rock, uno scoppiato che scriveva su due riviste
edite dalla RAI, nientepopodimeno!
Le riviste
erano King e Moda, ancora le conservo tutte come
reliquie (spero, visto che soggiornano nel solito
magazzino dei miei).
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 21-02-2011
Ora: 23:27
21-02-2011 20:31 mariomorelli
21-02-2011 18:07 Gelese
21-02-2011 18:02
veritasss
Sono molto curiosa, e soprattutto ho
voglia di farmi una gran bella risata, per cui farò
di più!!!!!!
Una notte d'amore con Telemaco?
Metto
io una buona parola, ti basta? Smile)
Oppure un
abbonamento annuale per ricevere le animoticons di
Varanasy.
Scegli!!!!
cara mia, hai imboccato la
strada che porterà verso il precipizio i tuoi
obiettivi...
rinuncia ai miei gioielli happy
Bravo
Gele, un vero signore non è mai sgarbato, ma in
ragione di ciò ti chiedo:
perché ti propongono una
notte d'amore con Telemaco?
Non pensi che prima si
dovrebbe chiedere a lui se è disposto?
Un caro
saluto, il prof.
http://www.youtube.com/watch?v=LpiWDfp6oZI
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 11:12
21-02-2011 20:24
mariomorelli
Ben venga questo "pane", che nutre e
ha un aroma sincero. Devo però riconoscere che
anche con te non si rimane "digiuni".
Ti è piaciuto
il brano di Mahler?
Varanasy, non essere sleale,
non devi rimpinzare il Prof. di paste al forno!
Smile

Prof. le giova firmarsi l'allievo.
Quantomeno
la ringiovanisce. Smile

Gele, tu sì che ti intendi
di musica. Dietro suggerimento del Prof. mi hai
ricordato il musico Orfeo. Smile)
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 11:36
22-02-2011 11:12 veritasss
21-02-2011
20:24 mariomorelli
Ben venga questo "pane", che
nutre e ha un aroma sincero. Devo però riconoscere
che anche con te non si rimane "digiuni".
Ti è
piaciuto il brano di Mahler?
Varanasy, non essere
sleale, non devi rimpinzare il Prof. di paste al
forno! Smile

Prof. le giova firmarsi l'allievo.
Quantomeno la ringiovanisce. Smile

Gele, tu sì che
ti intendi di musica. Dietro suggerimento del Prof.
mi hai ricordato il musico Orfeo. Smile)

Mario con
me era abituato a una dieta spartana , tu invece
sei arrivata con una carrettata di
vettovaglie...adesso ci pensi tu a farlo digerire,
io non voglio saperne

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 11:37
vedo che Veritass e Mario stano
imparando a stare in un forum. Hanno notevoltmente
accorciato la lunghezza degli interventi
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 11:39
22-02-2011 11:37 Gelese
vedo che
Veritass e Mario stano imparando a stare in un
forum. Hanno notevoltmente accorciato la lunghezza
degli interventi
vanno a fasi alterne, non sono
costanti...ogni tanto vanno a infrattarsi nel primo
angolo di selva che trovano
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 11:52
22-02-2011 11:39 varanasy
22-02-2011
11:37 Gelese
vedo che Veritass e Mario stano
imparando a stare in un forum. Hanno notevoltmente
accorciato la lunghezza degli interventi
vanno a
fasi alterne, non sono costanti...ogni tanto vanno
a infrattarsi nel primo angolo di selva che trovano
Non è immediato per tutti trovare la via. Ma ce la
possono fare
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 11:52
21-02-2011 22:11 mariomorelli
21-02-2011 21:14 varanasy
21-02-2011 20:21
mariomorelli
(...)
Ma poi perché enucleare la
meraviglia, la fantasia, il dubbio dalla chiarezza
di una scelta (che è evoluzione dei primi)
confinandoli esclusivamente ( ripeto
esclusivamente) nello smarrimento, nel dilemma e
nella titubanza? Non è una visione “romantica”, che
pure apprezzo, ma che oggi non può girarsi
nostalgica a contemplare quel significato ancora
sospeso tra Fiche e Shelling ?
(...)
Questo
boccone è troppo ghiotto, Mario, perdonami ma non
me la sono sentita di lasciarlo passare
inosservato, annegato nel mare indistinto del tuo
papiro ....meritava il giusto risalto
Sono
d'accordo, capisco che il bocone è
ghiotto...bisogna sempre rileggere e premere bene i
tasti........Fichte mi perdonerà?
Dall'oltretomba
Fichte ha risposto di no
Troppo grave lo
sfregio....sta arrivando per ristabilire la sua
onorabilità a suon di botte


---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 11:53
22-02-2011 11:52 varanasy
21-02-2011
22:11 mariomorelli
21-02-2011 21:14 varanasy
21-02-2011 20:21 mariomorelli
(...)
Ma poi perché
enucleare la meraviglia, la fantasia, il dubbio
dalla chiarezza di una scelta (che è evoluzione dei
primi) confinandoli esclusivamente ( ripeto
esclusivamente) nello smarrimento, nel dilemma e
nella titubanza? Non è una visione “romantica”, che
pure apprezzo, ma che oggi non può girarsi
nostalgica a contemplare quel significato ancora
sospeso tra Fiche e Shelling ?
(...)
Questo
boccone è troppo ghiotto, Mario, perdonami ma non
me la sono sentita di lasciarlo passare
inosservato, annegato nel mare indistinto del tuo
papiro ....meritava il giusto risalto
Sono
d'accordo, capisco che il bocone è
ghiotto...bisogna sempre rileggere e premere bene i
tasti........Fichte mi perdonerà?
Dall'oltretomba
Fichte ha risposto di no
Troppo grave lo
sfregio....sta arrivando per ristabilire la sua
onorabilità a suon di botte


certo che non è
da Mario un fallo del genere.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 11:59
22-02-2011 11:53 Gelese
22-02-2011
11:52 varanasy
21-02-2011 22:11 mariomorelli
21-02-2011 21:14 varanasy
21-02-2011 20:21
mariomorelli
(...)
Ma poi perché enucleare la
meraviglia, la fantasia, il dubbio dalla chiarezza
di una scelta (che è evoluzione dei primi)
confinandoli esclusivamente ( ripeto
esclusivamente) nello smarrimento, nel dilemma e
nella titubanza? Non è una visione “romantica”, che
pure apprezzo, ma che oggi non può girarsi
nostalgica a contemplare quel significato ancora
sospeso tra Fiche e Shelling ?
(...)
Questo
boccone è troppo ghiotto, Mario, perdonami ma non
me la sono sentita di lasciarlo passare
inosservato, annegato nel mare indistinto del tuo
papiro ....meritava il giusto risalto
Sono
d'accordo, capisco che il bocone è
ghiotto...bisogna sempre rileggere e premere bene i
tasti........Fichte mi perdonerà?
Dall'oltretomba
Fichte ha risposto di no
Troppo grave lo
sfregio....sta arrivando per ristabilire la sua
onorabilità a suon di botte


certo che non è
da Mario un fallo del genere.
vero? per dire, da
te me lo sarei aspettato ma da Mario no...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 12:01
22-02-2011 11:52 Gelese
22-02-2011
11:39 varanasy
22-02-2011 11:37 Gelese
vedo che
Veritass e Mario stano imparando a stare in un
forum. Hanno notevoltmente accorciato la lunghezza
degli interventi
vanno a fasi alterne, non sono
costanti...ogni tanto vanno a infrattarsi nel primo
angolo di selva che trovano
Non è immediato per
tutti trovare la via. Ma ce la possono fare
certo,
non disperiamo...tutto può essere...
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 12:12
Varanasy, e alla carrettata
che c’ho io sullo stomaco chi ci pensa?!
Certo
Gele, tutto si può imparare. E poi abbiamo te che
ci insegni come si possa placidamente convivere con
il ‘corto’!!! Smile
Hai ragione Vara, tieni
d'occhio il Prof, non vorrei si inoltrasse in
qualche ehm… fichtiana selva? : ))
Ma per fortuna
lui conosce la diritta via.
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 12:13
22-02-2011 12:01 varanasy
22-02-2011
11:52 Gelese
22-02-2011 11:39 varanasy
22-02-2011
11:37 Gelese
vedo che Veritass e Mario stano
imparando a stare in un forum. Hanno notevoltmente
accorciato la lunghezza degli interventi
vanno a
fasi alterne, non sono costanti...ogni tanto vanno
a infrattarsi nel primo angolo di selva che trovano
Non è immediato per tutti trovare la via. Ma ce la
possono fare
certo, non disperiamo...tutto può
essere...
nel frattempo potremmo imparare noi ad
espandere i concetti fino all'inverosimile
tirandone fuori lunghi papiri mirati a martellare
il loro interno coscia!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 12:21
22-02-2011 12:13 Gelese
22-02-2011
12:01 varanasy
22-02-2011 11:52 Gelese
22-02-2011
11:39 varanasy
22-02-2011 11:37 Gelese
vedo che
Veritass e Mario stano imparando a stare in un
forum. Hanno notevoltmente accorciato la lunghezza
degli interventi
vanno a fasi alterne, non sono
costanti...ogni tanto vanno a infrattarsi nel primo
angolo di selva che trovano
Non è immediato per
tutti trovare la via. Ma ce la possono fare
certo,
non disperiamo...tutto può essere...
nel frattempo
potremmo imparare noi ad espandere i concetti fino
all'inverosimile tirandone fuori lunghi papiri
mirati a martellare il loro interno coscia!
neanche se m'impegno riesco a riesumare tutto il
gergo filosofico che ho beatamente sepolto nello
scantinato...no, meglio che se la sbrighino tra di
loro, io sono per il risparmio energetico...in
questo caso delle mie energie!
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 12:23
22-02-2011 12:21 varanasy
22-02-2011
12:13 Gelese
22-02-2011 12:01 varanasy
22-02-2011
11:52 Gelese
22-02-2011 11:39 varanasy
22-02-2011
11:37 Gelese
vedo che Veritass e Mario stano
imparando a stare in un forum. Hanno notevoltmente
accorciato la lunghezza degli interventi
vanno a
fasi alterne, non sono costanti...ogni tanto vanno
a infrattarsi nel primo angolo di selva che trovano
Non è immediato per tutti trovare la via. Ma ce la
possono fare
certo, non disperiamo...tutto può
essere...
nel frattempo potremmo imparare noi ad
espandere i concetti fino all'inverosimile
tirandone fuori lunghi papiri mirati a martellare
il loro interno coscia!
neanche se m'impegno
riesco a riesumare tutto il gergo filosofico che ho
beatamente sepolto nello scantinato...no, meglio
che se la sbrighino tra di loro, io sono per il
risparmio energetico...in questo caso delle mie
energie!
ma si, hai ragione...
fatti loro, mi
allineo al tuo progetto di risparmio energetico
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 12:36
22-02-2011 12:23 Gelese
22-02-2011
12:21 varanasy
22-02-2011 12:13 Gelese
nel
frattempo potremmo imparare noi ad espandere i
concetti fino all'inverosimile tirandone fuori
lunghi papiri mirati a martellare il loro interno
coscia!
neanche se m'impegno riesco a riesumare
tutto il gergo filosofico che ho beatamente sepolto
nello scantinato...no, meglio che se la sbrighino
tra di loro, io sono per il risparmio
energetico...in questo caso delle mie energie!
ma
si, hai ragione...
fatti loro, mi allineo al tuo
progetto di risparmio energetico
siamo proprio due
personcine coscienziose, altroché
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 12:38
22-02-2011 12:36 varanasy
22-02-2011
12:23 Gelese
22-02-2011 12:21 varanasy
22-02-2011
12:13 Gelese
nel frattempo potremmo imparare noi ad
espandere i concetti fino all'inverosimile
tirandone fuori lunghi papiri mirati a martellare
il loro interno coscia!
neanche se m'impegno
riesco a riesumare tutto il gergo filosofico che ho
beatamente sepolto nello scantinato...no, meglio
che se la sbrighino tra di loro, io sono per il
risparmio energetico...in questo caso delle mie
energie!
ma si, hai ragione...
fatti loro, mi
allineo al tuo progetto di risparmio energetico
siamo proprio due personcine coscienziose, altroché
ma io ho sempre trovato in te un certo fascino
ecologico
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 12:44
22-02-2011 12:12 veritasss
Varanasy, e
alla carrettata che c’ho io sullo stomaco chi ci
pensa?!

Certo Gele, tutto si può imparare. E poi
abbiamo te che ci insegni come si possa
placidamente convivere con il ‘corto’!!! Smile

Hai
ragione Vara, tieni d'occhio il Prof, non vorrei si
inoltrasse in qualche ehm… fichtiana selva? : ))
Ma
per fortuna lui conosce la diritta via.
Ah, quindi
è una guerra tra te e Mario a chi intasa di più lo
stomaco dell'altro? Non è che poi fate la fine
delle povere oche?

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 12:45
22-02-2011 12:44 varanasy
22-02-2011
12:12 veritasss
Varanasy, e alla carrettata che
c’ho io sullo stomaco chi ci pensa?!

Certo Gele,
tutto si può imparare. E poi abbiamo te che ci
insegni come si possa placidamente convivere con il
‘corto’!!! Smile

Hai ragione Vara, tieni d'occhio
il Prof, non vorrei si inoltrasse in qualche ehm…
fichtiana selva? : ))
Ma per fortuna lui conosce la
diritta via.
Ah, quindi è una guerra tra te e
Mario a chi intasa di più lo stomaco dell'altro?
Non è che poi fate la fine delle povere oche?

che fine fanno le povere oche?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 12:48
22-02-2011 12:38 Gelese
22-02-2011
12:36 varanasy
22-02-2011 12:23 Gelese
22-02-2011
12:21 varanasy
22-02-2011 12:13 Gelese
nel
frattempo potremmo imparare noi ad espandere i
concetti fino all'inverosimile tirandone fuori
lunghi papiri mirati a martellare il loro interno
coscia!
neanche se m'impegno riesco a riesumare
tutto il gergo filosofico che ho beatamente sepolto
nello scantinato...no, meglio che se la sbrighino
tra di loro, io sono per il risparmio
energetico...in questo caso delle mie energie!
ma
si, hai ragione...
fatti loro, mi allineo al tuo
progetto di risparmio energetico
siamo proprio due
personcine coscienziose, altroché
ma io ho sempre
trovato in te un certo fascino ecologico
i miei
gatti sospettosi sono stati un buon viatico,
evidentemente....o c'è dell'altro?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 12:51
22-02-2011 12:45 Gelese
22-02-2011
12:44 varanasy
22-02-2011 12:12 veritasss
Varanasy,
e alla carrettata che c’ho io sullo stomaco chi ci
pensa?!

Certo Gele, tutto si può imparare. E poi
abbiamo te che ci insegni come si possa
placidamente convivere con il ‘corto’!!! Smile

Hai
ragione Vara, tieni d'occhio il Prof, non vorrei si
inoltrasse in qualche ehm… fichtiana selva? : ))
Ma
per fortuna lui conosce la diritta via.
Ah, quindi
è una guerra tra te e Mario a chi intasa di più lo
stomaco dell'altro? Non è che poi fate la fine
delle povere oche?

che fine fanno le povere
oche?
hai presente il Foie Gras?
quella simpatica
pratica di alimentazione forzata?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 12:55
22-02-2011 12:51 varanasy
22-02-2011
12:45 Gelese
22-02-2011 12:44 varanasy
22-02-2011
12:12 veritasss
Varanasy, e alla carrettata che
c’ho io sullo stomaco chi ci pensa?!

Certo Gele,
tutto si può imparare. E poi abbiamo te che ci
insegni come si possa placidamente convivere con il
‘corto’!!! Smile

Hai ragione Vara, tieni d'occhio
il Prof, non vorrei si inoltrasse in qualche ehm…
fichtiana selva? : ))
Ma per fortuna lui conosce la
diritta via.
Ah, quindi è una guerra tra te e
Mario a chi intasa di più lo stomaco dell'altro?
Non è che poi fate la fine delle povere oche?

che fine fanno le povere oche?
hai presente il
Foie Gras?
quella simpatica pratica di
alimentazione forzata?
ah, si quella piacevole
scorpacciata per le ochette Smile
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:44

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 14:01
21-02-2011 22:05 veritasss
21-02-2011 21:19 varanasy
21-02-2011 17:44 Gelese
21-02-2011 17:35 varanasy
21-02-2011 17:32 Gelese
21-02-2011 17:28 veritasss
21-02-2011 17:23
varanasy

OSSIGNOREEEEEEEEEE!!!!!!!! .....

In effetti scomodarsi 'PER COSI' POCO'!
Quest'uomo è senza vergogna, lo ammette pure.

tesoro, se le insinuazioni sui miei possedimenti
erano mirate ad una rezione dimostrativa da parte
mia, ti è andata male happy
devi fare di più
eccerto! non si possono mica svendere a buon
mercato i gioielli di famiglia!

dici bene,
varanà, mica sono uno di quelli io...
niente
"bunga bunga" mercenario?
che uomo incorruttibile
e tutto d'un pezzo!
Non certo perchè sia
virtuoso.
Il bunga bunga mercenario, non se lo può
permettere.
Poi uomo incorruttibile, oddio uomo per
lui è una parola grossa, tutto d'un pezzo... anche
qui lasciamo proprio perdereeeeeeeeeeeee! Smile)
Mi
sarebbe piaciuto analogo commento fatto a Mega,
come dichiaro mi sia piaciuta la " garbata
sospensione" nella replica di Gele, che ho
definito, a ragione, persona garbata.
Dove Mega
avrebbe dato fuoco alle polveri, Gele ha ricoperto
di cenere le provocatorie scintille dello
scherzo.
Ma voi, sottoposte ad attacco di Gele,
avreste reagito allo stesso modo?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 14:12
21-02-2011 22:36 varanasy
Ah, Mario, non ti ho più detto del brano di Mahler,
comunque si, mi è piaciuto.

la malinconia secondo
Dvořák
http://www.youtube.com/watch?v=hydvm26pAOw&feat
ure=related
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 14:24
21-02-2011 23:02 varanasy
21-02-2011 22:48 mariomorelli
21-02-2011 22:36
varanasy
Ah, Mario, non ti ho più detto del brano
di Mahler, comunque si, mi è piaciuto.
Lo trovo
stupendo, un'armonia che vive di un delicato
comporre simile a Wagner, di una bellezza
compositiva che colpisce l'animo.
E a te cosa
piace?
i miei ascolti sono meno nobili dei tuoi,
conosco molto poco la musica classica, seppure
l'apprezzi quando mi capita di ascoltarla.
Quel che
ascolto e mi piace è però frutto della mia
curiosità e tigna. A casa mia non c'era nessun
appassionato vero di musica, non c'erano dischi e
non c'era uno stereo, ma una radio abbastanza
indegna.
I miei amici ascoltavano robaccia per lo
più; io mi sono salvata da questo destino infame
grazie alla passione istintiva che ho sempre avuto
per la musica e, grazie anche a I.G.Casamonti, un
giornalista esperto di musica rock, uno scoppiato
che scriveva su due riviste edite dalla RAI,
nientepopodimeno!
Le riviste erano King e Moda,
ancora le conservo tutte come reliquie (spero,
visto che soggiornano nel solito magazzino dei
miei).
Come mi piacerebbe entrare in quel
magazzino, gli oggetti , il loro muto raccontare di
tempi passati; scostare la polvere della
dimenticanza e ritrovare il luccichio del ricordo.
Ricordi silenziosi come , di solito, sono gli
ambienti che li custodiscono. Ricordo quando salivo
sulla soffitta di Maria, quell’evocativo luogo
misterioso dove trovavo il gusto della meraviglia e
della scoperta, oggetti che avevano conservato la
dignità del loro passato operoso, che si facevano
“carezzare” avidi di riconferma.
Quel gusto di
bambino mi è rimasto intatto, ma forse io non
faccio specie.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 14:29
22-02-2011 11:12 veritasss
21-02-2011 20:24 mariomorelli
Ben venga questo
"pane", che nutre e ha un aroma sincero. Devo però
riconoscere che anche con te non si rimane
"digiuni".
Ti è piaciuto il brano di Mahler?
Varanasy, non essere sleale, non devi rimpinzare il
Prof. di paste al forno! Smile

Prof. le giova
firmarsi l'allievo.
Quantomeno la ringiovanisce.
Smile

Gele, tu sì che ti intendi di musica. Dietro
suggerimento del Prof. mi hai ricordato il musico
Orfeo. Smile)

Pensi che Gele ti possa dedicare
questo brano?
http://www.youtube.com/watch?v=C1B85UQT4AY
(indovina chi sarebbe Euridice?)
P.S. Orfeo è
sempre impersonificato da un soprano per dare
l'idea del giovane al quale mal si adatterebbe la
voce "adulta" di un tenore
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 14:33
22-02-2011 11:36 varanasy
22-02-2011 11:12 veritasss
21-02-2011 20:24
mariomorelli
Ben venga questo "pane", che nutre e
ha un aroma sincero. Devo però riconoscere che
anche con te non si rimane "digiuni".
Ti è piaciuto
il brano di Mahler?
Varanasy, non essere sleale,
non devi rimpinzare il Prof. di paste al forno!
Smile

Prof. le giova firmarsi l'allievo.
Quantomeno
la ringiovanisce. Smile

Gele, tu sì che ti intendi
di musica. Dietro suggerimento del Prof. mi hai
ricordato il musico Orfeo. Smile)

Mario con me era
abituato a una dieta spartana , tu invece sei
arrivata con una carrettata di vettovaglie...adesso
ci pensi tu a farlo digerire, io non voglio saperne

Il mio "stomaco" mentale è abituato a "cibi" ben
più pesanti.
In quanto alla dieta , la tua si
avvicinava a quella che Moliere aveva suggerito al
suo protagonista.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 14:34
22-02-2011 11:37 Gelese
vedo
che Veritass e Mario stano imparando a stare in un
forum. Hanno notevoltmente accorciato la lunghezza
degli interventi
Dici?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 14:35
22-02-2011 11:39 varanasy
22-02-2011 11:37 Gelese
vedo che Veritass e Mario
stano imparando a stare in un forum. Hanno
notevoltmente accorciato la lunghezza degli
interventi
vanno a fasi alterne, non sono
costanti...ogni tanto vanno a infrattarsi nel primo
angolo di selva che trovano
Non è carino per
Veritasss...e poi che luogo squallido.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 14:36
22-02-2011 11:53 Gelese
22-02-2011 11:52 varanasy
21-02-2011 22:11
mariomorelli
21-02-2011 21:14 varanasy
21-02-2011
20:21 mariomorelli
(...)
Ma poi perché enucleare la
meraviglia, la fantasia, il dubbio dalla chiarezza
di una scelta (che è evoluzione dei primi)
confinandoli esclusivamente ( ripeto
esclusivamente) nello smarrimento, nel dilemma e
nella titubanza? Non è una visione “romantica”, che
pure apprezzo, ma che oggi non può girarsi
nostalgica a contemplare quel significato ancora
sospeso tra Fiche e Shelling ?
(...)
Questo
boccone è troppo ghiotto, Mario, perdonami ma non
me la sono sentita di lasciarlo passare
inosservato, annegato nel mare indistinto del tuo
papiro ....meritava il giusto risalto
Sono
d'accordo, capisco che il bocone è
ghiotto...bisogna sempre rileggere e premere bene i
tasti........Fichte mi perdonerà?
Dall'oltretomba
Fichte ha risposto di no
Troppo grave lo
sfregio....sta arrivando per ristabilire la sua
onorabilità a suon di botte


certo che non è
da Mario un fallo del genere.
In che senso? Perchè
come ritieni sia?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 14:40
22-02-2011 12:12 veritasss
Varanasy, e alla carrettata che c’ho io sullo
stomaco chi ci pensa?!

Certo Gele, tutto si può
imparare. E poi abbiamo te che ci insegni come si
possa placidamente convivere con il ‘corto’!!!
Smile

Hai ragione Vara, tieni d'occhio il Prof, non
vorrei si inoltrasse in qualche ehm… fichtiana
selva? : ))
Ma per fortuna lui conosce la diritta
via.
Non c'è pericolo, da quando un giorno, mentre
insegnavo a portare la mia moto a una ragazza,
siamo finiti in un enorme rovo di more (tanto che
vennero a liberarci con le cesoie, per creare un
varco) cerco di evitare le selve.
P.S. Vi anticipo,
la moto la portava la ragazza



---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 14:43
22-02-2011 12:36 varanasy
22-02-2011 12:23 Gelese
22-02-2011 12:21 varanasy
22-02-2011 12:13 Gelese
nel frattempo potremmo
imparare noi ad espandere i concetti fino
all'inverosimile tirandone fuori lunghi papiri
mirati a martellare il loro interno coscia!
neanche se m'impegno riesco a riesumare tutto il
gergo filosofico che ho beatamente sepolto nello
scantinato...no, meglio che se la sbrighino tra di
loro, io sono per il risparmio energetico...in
questo caso delle mie energie!
ma si, hai
ragione...
fatti loro, mi allineo al tuo progetto
di risparmio energetico
siamo proprio due
personcine coscienziose, altroché
O solo
sfaticate?
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 15:58
22-02-2011 14:29
mariomorelli
22-02-2011 11:12 veritasss
21-02-2011
20:24 mariomorelli
Ben venga questo "pane", che
nutre e ha un aroma sincero. Devo però riconoscere
che anche con te non si rimane "digiuni".
Ti è
piaciuto il brano di Mahler?
Varanasy, non essere
sleale, non devi rimpinzare il Prof. di paste al
forno! Smile

Prof. le giova firmarsi l'allievo.
Quantomeno la ringiovanisce. Smile

Gele, tu sì che
ti intendi di musica. Dietro suggerimento del Prof.
mi hai ricordato il musico Orfeo. Smile)

Pensi che
Gele ti possa dedicare questo brano?
http://www.youtube.com/watch?v=C1B85UQT4AY
(indovina chi sarebbe Euridice?)
P.S. Orfeo è
sempre impersonificato da un soprano per dare
l'idea del giovane al quale mal si adatterebbe la
voce "adulta" di un tenore
Da quando perse la
testa, fa cose folli, potrebbe!
Pensa, interagisce
anche con Varanasy - valente conoscitrice di oche.
Ma con tanti animali, doveva appassionarsi proprio
di oche?
Certo, alcune affinità sono dure a morire.
Smile)))

p.s. Varanasy ti conosco, ora non dirmi che
ti è nata una passione per me! Basta che vede un
animale bianco e s'innamora...Sappi che esistono
anche cigni!
Per cui stammi lontana! E poichè so
dove andrai a parare, sappi che sono un tipo
longevo! Smile

---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 16:20
22-02-2011 14:40
mariomorelli
Non c'è pericolo, da quando un
giorno, mentre insegnavo a portare la mia moto a
una ragazza, siamo finiti in un enorme rovo di more
(tanto che vennero a liberarci con le cesoie, per
creare un varco) cerco di evitare le selve.
P.S. Vi
anticipo, la moto la portava la ragazza
Nooo, il
Prof, su una moto con una ragazza.
Non l’avrei mai
detto.
Piuttosto l’avrei immaginata su malmesse
biciclette, oppresse da polverosi tomi, tenuti
insieme da denutriti spaghi, che fanno tanto uomo
letterato, forse solo un po’ intanfito.
Ma che idea
bislacca mi sarò mai fatta di lei? Smile))
p.s. metto
a dura prova la sua pazienza!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 16:31
22-02-2011 15:58 veritasss
Da quando
perse la testa, fa cose folli, potrebbe!
Pensa,
interagisce anche con Varanasy - valente
conoscitrice di oche. Ma con tanti animali, doveva
appassionarsi proprio di oche?
Certo, alcune
affinità sono dure a morire. Smile)))

p.s. Varanasy
ti conosco, ora non dirmi che ti è nata una
passione per me! Basta che vede un animale bianco e
s'innamora...Sappi che esistono anche cigni!
Per
cui stammi lontana! E poichè so dove andrai a
parare, sappi che sono un tipo longevo! Smile

Beata
te che sai dove andrò a parare!

Io lo dicevo che
tu e Mario siete fatti l'una per l'altro...in più
tu hai l'esigenza di dispiegare tutta la tua
sapienza, facendola roteare come una clava prima di
sbatterla sulla testa a qualcuno.
Io però ho la
testa dura

L'essere accomunata alle oche non mi
dispiace punto...tu lo sai vero che le oche sono
ottimi animali da guardia? che se s'incazzano ti
inseguono finché non ti mettono il becco
addosso?
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 16:39
22-02-2011 16:31 varanasy
22-02-2011 15:58 veritasss
Da quando perse la
testa, fa cose folli, potrebbe!
Pensa, interagisce
anche con Varanasy - valente conoscitrice di oche.
Ma con tanti animali, doveva appassionarsi proprio
di oche?
Certo, alcune affinità sono dure a morire.
Smile)))

p.s. Varanasy ti conosco, ora non dirmi che
ti è nata una passione per me! Basta che vede un
animale bianco e s'innamora...Sappi che esistono
anche cigni!
Per cui stammi lontana! E poichè so
dove andrai a parare, sappi che sono un tipo
longevo! Smile

Beata te che sai dove andrò a
parare!

Io lo dicevo che tu e Mario siete fatti
l'una per l'altro...in più tu hai l'esigenza di
dispiegare tutta la tua sapienza, facendola roteare
come una clava prima di sbatterla sulla testa a
qualcuno.
Io però ho la testa dura

L'essere
accomunata alle oche non mi dispiace punto...tu lo
sai vero che le oche sono ottimi animali da
guardia? che se s'incazzano ti inseguono finché non
ti mettono il becco addosso?
Vara, mi fai molto
ridere.
Sia chiaro è un complimento!
Ti vorrei
avere vicino nei miei momenti tristi, saresti un
toccasana! Smile)))
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 17:26

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 17:29
BENTORNATO IACO!

sempre sul pezzo,
eh?
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 19:24
22-02-2011 17:29 varanasy
BENTORNATO IACO!

sempre sul pezzo, eh?

Ciao
Varana
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 19:33
22-02-2011 19:24 IACOBOACI
22-02-2011 17:29 varanasy
BENTORNATO IACO!

sempre sul pezzo, eh?

Ciao Varana
cioè la
femmina di questo?
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 19:36
22-02-2011 19:33
queenmillennia
22-02-2011 19:24 IACOBOACI
22-02-2011 17:29 varanasy
BENTORNATO IACO!

sempre sul pezzo, eh?

Ciao Varana
cioè la
femmina di questo?

è per questo che ho messo il

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 21:29
22-02-2011 19:36 IACOBOACI
22-02-2011
19:33 queenmillennia
22-02-2011 19:24 IACOBOACI
22-02-2011 17:29 varanasy
BENTORNATO IACO!

sempre sul pezzo, eh?

Ciao Varana
cioè la
femmina di questo?

è per questo che ho messo il

beh, cosa avete voi due da ridere? il varano è
un gran bel rettile, e la sua signora è molto fine
e beneducata...

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 21:32
22-02-2011 17:26
IACOBOACI

La scena non era proprio questa
ma.......grande Jaco ben tornato.



---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 21:49
22-02-2011 16:39 veritasss
22-02-2011
16:31 varanasy
22-02-2011 15:58 veritasss
Da quando
perse la testa, fa cose folli, potrebbe!
Pensa,
interagisce anche con Varanasy - valente
conoscitrice di oche. Ma con tanti animali, doveva
appassionarsi proprio di oche?
Certo, alcune
affinità sono dure a morire. Smile)))

p.s. Varanasy
ti conosco, ora non dirmi che ti è nata una
passione per me! Basta che vede un animale bianco e
s'innamora...Sappi che esistono anche cigni!
Per
cui stammi lontana! E poichè so dove andrai a
parare, sappi che sono un tipo longevo! Smile

Beata
te che sai dove andrò a parare!

Io lo dicevo che
tu e Mario siete fatti l'una per l'altro...in più
tu hai l'esigenza di dispiegare tutta la tua
sapienza, facendola roteare come una clava prima di
sbatterla sulla testa a qualcuno.
Io però ho la
testa dura

L'essere accomunata alle oche non mi
dispiace punto...tu lo sai vero che le oche sono
ottimi animali da guardia? che se s'incazzano ti
inseguono finché non ti mettono il becco
addosso?
Vara, mi fai molto ridere.
Sia chiaro è
un complimento!
Ti vorrei avere vicino nei miei
momenti tristi, saresti un toccasana! Smile)))
Ti
piacerebbe eh?
ma a me chi mi salva?

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 21:54
22-02-2011 14:33 mariomorelli
22-02-2011 11:36 varanasy
Mario con me era abituato
a una dieta spartana , tu invece sei arrivata con
una carrettata di vettovaglie...adesso ci pensi tu
a farlo digerire, io non voglio saperne

Il mio
"stomaco" mentale è abituato a "cibi" ben più
pesanti.
In quanto alla dieta , la tua si
avvicinava a quella che Moliere aveva suggerito al
suo protagonista.
che dieta suggeriva Moliere?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 22:08
22-02-2011 16:20 veritasss
22-02-2011 14:40 mariomorelli
Non c'è pericolo, da
quando un giorno, mentre insegnavo a portare la mia
moto a una ragazza, siamo finiti in un enorme rovo
di more (tanto che vennero a liberarci con le
cesoie, per creare un varco) cerco di evitare le
selve.
P.S. Vi anticipo, la moto la portava la
ragazza
Nooo, il Prof, su una moto con una
ragazza.
Non l’avrei mai detto.
Piuttosto l’avrei
immaginata su malmesse biciclette, oppresse da
polverosi tomi, tenuti insieme da denutriti spaghi,
che fanno tanto uomo letterato, forse solo un po’
intanfito.
Ma che idea bislacca mi sarò mai fatta
di lei? Smile))
p.s. metto a dura prova la sua
pazienza!
"Intanfito" ? Da tanfo? Più che bislacca
forse ti sei fatta un'idea "malsana", sono un prof
, non un operatore (con tutto il rispetto) di
spurgo dei pozzi neri.
Comunque mi sono capitate
altre "avventure" con piloti donne. Una volta
un'amica, che aveva comperato una bella moto, mi
offrì un passaggio per la stazione (anhe per far
vedere quanto fosse brava a guidare). Si mise a
correre e nel tentare un sorpasso perse il
controllo imboccando controsenso l'altra corsia;
passammo (chi sa come) tra due macchine, un
motociclista cadde nel tentativo di evitarci e
finimmo la corsa contro una macchina tamponandola.
Essendo "l'uomo" della situazione , per poco non
venni linciato dal signore della moto e da tre
energumeni scesi dalla macchina, per fotuna venne
in mio soccorso un poliziotto. Un'altra volta
incontro, per caso, la ragazza con la quale mi ero
da poco lasciato che mi domandò se potevamo fare un
giro. Andammo verso la montagna e nel ritornare mi
chiese se poteva portare lei la moto. Notai subito
che tagliava le curve in maniera criminale ma
siccome c'eravamo lasciati proprio per le troppe
discussioni scelsi di stare zitto e mal me ne
venne. In una delle curve, un tornante affrontato
tutto a sinistra, ci imbattemmo in una macchina che
veniva in senso inverso. L'impatto fu terribile, io
volai per sopra la macchina e mi feci molto male
(specie a un ginocchio che mi fece stare con la
gamba stesa per un mese), lei se la cavò con
qualche graffio. La moto era da buttare. Dopo
qualche giorno mi venne a trovare con dei
cioccolatini, per chiedermi scusa e dirmi che sua
madre gli aveva chiesto perché, visto che ci
eravamo lasiati, stava sulla mia moto? Da allora
solo la mia meravigliosa compagna porta la mia
moto....ma lei è molto brava.
Da questo puoi
dedurre di quanta pazienza sia dotato.
....però
l'immagine che hai descritto è molto romantica.







---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 22:19
22-02-2011 21:54 varanasy
22-02-2011 14:33 mariomorelli
22-02-2011 11:36
varanasy
Mario con me era abituato a una dieta
spartana , tu invece sei arrivata con una
carrettata di vettovaglie...adesso ci pensi tu a
farlo digerire, io non voglio saperne

Il mio
"stomaco" mentale è abituato a "cibi" ben più
pesanti.
In quanto alla dieta , la tua si
avvicinava a quella che Moliere aveva suggerito al
suo protagonista.
che dieta suggeriva Moliere?
Il
pranzo che Arpagone organizza per il
fidanzamento.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 22:21
22-02-2011 21:49 varanasy
Ti piacerebbe eh?
ma a me chi mi salva?

ma
Mega naturalmente....
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 22:33
22-02-2011 22:21 mariomorelli
22-02-2011 21:49 varanasy
Ti piacerebbe eh?
ma a
me chi mi salva?

ma Mega
naturalmente....

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 22-02-2011
Ora: 22:52
22-02-2011 22:19 mariomorelli
22-02-2011 21:54 varanasy
22-02-2011 14:33
mariomorelli
22-02-2011 11:36 varanasy
Mario con me
era abituato a una dieta spartana , tu invece sei
arrivata con una carrettata di vettovaglie...adesso
ci pensi tu a farlo digerire, io non voglio saperne

Il mio "stomaco" mentale è abituato a "cibi" ben
più pesanti.
In quanto alla dieta , la tua si
avvicinava a quella che Moliere aveva suggerito al
suo protagonista.
che dieta suggeriva Moliere?
Il
pranzo che Arpagone organizza per il
fidanzamento.

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
22-02-2011
Ora: 22:53
22-02-2011 22:33 varanasy
22-02-2011 22:21 mariomorelli
22-02-2011 21:49
varanasy
Ti piacerebbe eh?
ma a me chi mi salva?

ma Mega naturalmente....

Esagerata....... e poi Veritasss rimane senza
angelo custode
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 09:27
C'è un'ape che se posasu un bottone de
rosa:lo succhia e se ne va...Tutto sommato, la
felicitàè una piccola cosa.
(TRILUSSA)
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 09:31
23-02-2011 09:27 Gelese
C'è un'ape che
se posasu un bottone de rosa:lo succhia e se ne
va...Tutto sommato, la felicitàè una piccola cosa.
(TRILUSSA)
per chi è questa? per
il tuo piacere di leggerla o per qualcuno?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 09:45
23-02-2011 09:31 varanasy
23-02-2011
09:27 Gelese
C'è un'ape che se posasu un bottone de
rosa:lo succhia e se ne va...Tutto sommato, la
felicitàè una piccola cosa.
(TRILUSSA)
per chi è questa? per il tuo piacere di
leggerla o per qualcuno?
cerco sempre prima il mio
piacere e poi, per irraggiamento, lo trasferisco
agli altri
---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 10:24
22-02-2011 22:33 varanasy
22-02-2011
22:21 mariomorelli
22-02-2011 21:49 varanasy
Ti
piacerebbe eh?
ma a me chi mi salva?

ma
Mega naturalmente....

Varaaaaaaaa....
cmq
evita soluzioni estreme e salvati da sola
piuttosto...
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
23-02-2011
Ora: 10:39
22-02-2011 19:33
queenmillennia
22-02-2011 19:24 IACOBOACI
Ciao
Varana
cioè la femmina di questo?

Ma lo dicevo
che Varana/sy mi ricordava qualcuno! Smile)
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
23-02-2011
Ora: 10:41
Ma nella meravigliosa foto
di IACOBOACI, il prof. è quello seduto avanti o
dietro?
No perché, non vorrei che dopo
l’ambivalente e il trascendente, mi facesse anche
il travestente! Smile)
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
23-02-2011
Ora: 10:45
23-02-2011 09:27 Gelese
C'è
un'ape che se posasu un bottone de rosa:lo succhia
e se ne va...Tutto sommato, la felicitàè una
piccola cosa. (TRILUSSA)
E’vero
la felicità è una piccola cosa, ma soprattutto
'breve', e Gelese lo sa bene! Smile))
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 12:10
23-02-2011 10:45 veritasss
23-02-2011
09:27 Gelese
C'è un'ape che se posasu un bottone de
rosa:lo succhia e se ne va...Tutto sommato, la
felicitàè una piccola cosa.
(TRILUSSA)
E’vero la felicità è una piccola cosa,
ma soprattutto 'breve', e Gelese lo sa bene!
Smile))
non sono d'accordo neanche un pò
la felicità
è breve per chi non la cerca!
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 12:47
23-02-2011 10:24 Dandix
22-02-2011
22:33 varanasy
22-02-2011 22:21 mariomorelli
22-02-2011 21:49 varanasy
Ti piacerebbe eh?
ma a
me chi mi salva?

ma Mega
naturalmente....

Varaaaaaaaa....
cmq evita
soluzioni estreme e salvati da sola
piuttosto...
Dandix!
tra Veritasss che mi
vorrebbe portare nei suoi momenti tristi per
rallegrarla, Mario che mi suggerisce Mega come
salvatore per sfuggire al buio di Veritasss, a me
non resta che la soluzione estrema....oppure questo

---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 12:53
23-02-2011 12:47 varanasy
23-02-2011
10:24 Dandix
22-02-2011 22:33 varanasy
22-02-2011
22:21 mariomorelli
22-02-2011 21:49 varanasy
Ti
piacerebbe eh?
ma a me chi mi salva?

ma
Mega naturalmente....

Varaaaaaaaa....
cmq
evita soluzioni estreme e salvati da sola
piuttosto...
Dandix!
tra Veritasss che mi
vorrebbe portare nei suoi momenti tristi per
rallegrarla, Mario che mi suggerisce Mega come
salvatore per sfuggire al buio di Veritasss, a me
non resta che la soluzione estrema....oppure questo


io direi che "oppure questo" puo' andar
bene..
ma non sei curiosa di sapere come Mega
potrebbe salvarti dal buio ????
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 12:57
23-02-2011 12:53 Dandix
23-02-2011
12:47 varanasy
23-02-2011 10:24 Dandix
22-02-2011
22:33 varanasy
22-02-2011 22:21 mariomorelli
22-02-2011 21:49 varanasy
Ti piacerebbe eh?
ma a
me chi mi salva?

ma Mega
naturalmente....

Varaaaaaaaa....
cmq evita
soluzioni estreme e salvati da sola
piuttosto...
Dandix!
tra Veritasss che mi
vorrebbe portare nei suoi momenti tristi per
rallegrarla, Mario che mi suggerisce Mega come
salvatore per sfuggire al buio di Veritasss, a me
non resta che la soluzione estrema....oppure questo


io direi che "oppure questo" puo' andar
bene..
ma non sei curiosa di sapere come Mega
potrebbe salvarti dal buio ????
io, per esempio,
vorrei saperlo
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 12:59
23-02-2011 12:53 Dandix
23-02-2011
12:47 varanasy
Dandix!
tra Veritasss che mi
vorrebbe portare nei suoi momenti tristi per
rallegrarla, Mario che mi suggerisce Mega come
salvatore per sfuggire al buio di Veritasss, a me
non resta che la soluzione estrema....oppure questo


io direi che "oppure questo" puo' andar
bene..
ma non sei curiosa di sapere come Mega
potrebbe salvarti dal buio ????
sai, anch'io
avevo una mezza idea di optare per " oppure questo"

sulla tua domanda.....aspe' che ci penso.....ecco
la risposta:

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 13:02
23-02-2011 12:57 Gelese
23-02-2011
12:53 Dandix
23-02-2011 12:47 varanasy
Dandix!
tra
Veritasss che mi vorrebbe portare nei suoi momenti
tristi per rallegrarla, Mario che mi suggerisce
Mega come salvatore per sfuggire al buio di
Veritasss, a me non resta che la soluzione
estrema....oppure questo

io direi che "oppure
questo" puo' andar bene..
ma non sei curiosa di
sapere come Mega potrebbe salvarti dal buio
????
io, per esempio, vorrei saperlo
fatti
salvare tu , così sperimenti in prima persona i
poteri mistici di Megagalattico
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 13:03
23-02-2011 13:02 varanasy
23-02-2011
12:57 Gelese
23-02-2011 12:53 Dandix
23-02-2011
12:47 varanasy
Dandix!
tra Veritasss che mi
vorrebbe portare nei suoi momenti tristi per
rallegrarla, Mario che mi suggerisce Mega come
salvatore per sfuggire al buio di Veritasss, a me
non resta che la soluzione estrema....oppure questo


io direi che "oppure questo" puo' andar
bene..
ma non sei curiosa di sapere come Mega
potrebbe salvarti dal buio ????
io, per esempio,
vorrei saperlo
fatti salvare tu , così sperimenti
in prima persona i poteri mistici di Megagalattico
ma io non devo essere salvato
io rimango fra i
dannati
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 13:08
23-02-2011 13:03 Gelese
23-02-2011
13:02 varanasy
23-02-2011 12:57 Gelese
23-02-2011
12:53 Dandix
23-02-2011 12:47 varanasy
Dandix!
tra
Veritasss che mi vorrebbe portare nei suoi momenti
tristi per rallegrarla, Mario che mi suggerisce
Mega come salvatore per sfuggire al buio di
Veritasss, a me non resta che la soluzione
estrema....oppure questo

io direi che "oppure
questo" puo' andar bene..
ma non sei curiosa di
sapere come Mega potrebbe salvarti dal buio
????
io, per esempio, vorrei saperlo
fatti
salvare tu , così sperimenti in prima persona i
poteri mistici di Megagalattico
ma io non devo
essere salvato
io rimango fra i dannati
già, è
vero. A te Veritasss non ha chiesto di andare a
sollevarle il morale quando è afflitta...da quel
che ti dice potresti pure peggiorarglielo....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 13:15
23-02-2011 13:08 varanasy
23-02-2011
13:03 Gelese
23-02-2011 13:02 varanasy
23-02-2011
12:57 Gelese
23-02-2011 12:53 Dandix
23-02-2011
12:47 varanasy
Dandix!
tra Veritasss che mi
vorrebbe portare nei suoi momenti tristi per
rallegrarla, Mario che mi suggerisce Mega come
salvatore per sfuggire al buio di Veritasss, a me
non resta che la soluzione estrema....oppure questo


io direi che "oppure questo" puo' andar
bene..
ma non sei curiosa di sapere come Mega
potrebbe salvarti dal buio ????
io, per esempio,
vorrei saperlo
fatti salvare tu , così sperimenti
in prima persona i poteri mistici di Megagalattico
ma io non devo essere salvato
io rimango fra i
dannati
già, è vero. A te Veritasss non ha chiesto
di andare a sollevarle il morale quando è
afflitta...da quel che ti dice potresti pure
peggiorarglielo....
quella donna ha
l'atteggiamento tipico di chi ostenta disprezzo per
nascondere le voglie
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 13:19
23-02-2011 13:15 Gelese
23-02-2011
13:08 varanasy
23-02-2011 13:03 Gelese
ma io non
devo essere salvato
io rimango fra i dannati
già,
è vero. A te Veritasss non ha chiesto di andare a
sollevarle il morale quando è afflitta...da quel
che ti dice potresti pure peggiorarglielo....
quella donna ha l'atteggiamento tipico di chi
ostenta disprezzo per nascondere le voglie
ma va?
sai che non ci sarei mai arrivata da sola?
tu si
che sei sveglio, altroché....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 13:21
23-02-2011 13:19 varanasy
23-02-2011
13:15 Gelese
23-02-2011 13:08 varanasy
23-02-2011
13:03 Gelese
ma io non devo essere salvato
io
rimango fra i dannati
già, è vero. A te Veritasss
non ha chiesto di andare a sollevarle il morale
quando è afflitta...da quel che ti dice potresti
pure peggiorarglielo....
quella donna ha
l'atteggiamento tipico di chi ostenta disprezzo per
nascondere le voglie
ma va? sai che non ci sarei
mai arrivata da sola?
tu si che sei sveglio,
altroché....
leggo ironia nel tuo parlare...
---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 13:25
23-02-2011 12:59 varanasy
23-02-2011
12:53 Dandix
23-02-2011 12:47 varanasy
Dandix!
tra
Veritasss che mi vorrebbe portare nei suoi momenti
tristi per rallegrarla, Mario che mi suggerisce
Mega come salvatore per sfuggire al buio di
Veritasss, a me non resta che la soluzione
estrema....oppure questo

io direi che "oppure
questo" puo' andar bene..
ma non sei curiosa di
sapere come Mega potrebbe salvarti dal buio
????
sai, anch'io avevo una mezza idea di optare
per " oppure questo"

sulla tua domanda.....aspe'
che ci penso.....ecco la risposta:


eppure... io al posto tuo sarei curiosa...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 13:28
23-02-2011 13:21 Gelese
23-02-2011
13:19 varanasy
23-02-2011 13:15 Gelese
23-02-2011
13:08 varanasy
23-02-2011 13:03 Gelese
ma io non
devo essere salvato
io rimango fra i dannati
già,
è vero. A te Veritasss non ha chiesto di andare a
sollevarle il morale quando è afflitta...da quel
che ti dice potresti pure peggiorarglielo....
quella donna ha l'atteggiamento tipico di chi
ostenta disprezzo per nascondere le voglie
ma va?
sai che non ci sarei mai arrivata da sola?
tu si
che sei sveglio, altroché....
leggo ironia nel tuo
parlare...
leggi male, analfabeta di ritorno
......


---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 13:32
23-02-2011 13:25 Dandix
23-02-2011
12:59 varanasy
23-02-2011 12:53 Dandix
23-02-2011
12:47 varanasy
Dandix!
tra Veritasss che mi
vorrebbe portare nei suoi momenti tristi per
rallegrarla, Mario che mi suggerisce Mega come
salvatore per sfuggire al buio di Veritasss, a me
non resta che la soluzione estrema....oppure questo


io direi che "oppure questo" puo' andar
bene..
ma non sei curiosa di sapere come Mega
potrebbe salvarti dal buio ????
sai, anch'io
avevo una mezza idea di optare per " oppure questo"

sulla tua domanda.....aspe' che ci penso.....ecco
la risposta:


eppure... io al posto tuo
sarei curiosa...
gno, grassie
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 14:14
23-02-2011 13:28 varanasy
23-02-2011
13:21 Gelese
23-02-2011 13:19 varanasy
23-02-2011
13:15 Gelese
23-02-2011 13:08 varanasy
23-02-2011
13:03 Gelese
ma io non devo essere salvato
io
rimango fra i dannati
già, è vero. A te Veritasss
non ha chiesto di andare a sollevarle il morale
quando è afflitta...da quel che ti dice potresti
pure peggiorarglielo....
quella donna ha
l'atteggiamento tipico di chi ostenta disprezzo per
nascondere le voglie
ma va? sai che non ci sarei
mai arrivata da sola?
tu si che sei sveglio,
altroché....
leggo ironia nel tuo parlare...
leggi male, analfabeta di ritorno ......


perchè di ritorno?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 14:47
23-02-2011 14:14 Gelese
23-02-2011
13:28 varanasy
23-02-2011 13:21 Gelese
23-02-2011
13:19 varanasy
23-02-2011 13:15 Gelese
23-02-2011
13:08 varanasy
23-02-2011 13:03 Gelese
ma io non
devo essere salvato
io rimango fra i dannati
già,
è vero. A te Veritasss non ha chiesto di andare a
sollevarle il morale quando è afflitta...da quel
che ti dice potresti pure peggiorarglielo....
quella donna ha l'atteggiamento tipico di chi
ostenta disprezzo per nascondere le voglie
ma va?
sai che non ci sarei mai arrivata da sola?
tu si
che sei sveglio, altroché....
leggo ironia nel tuo
parlare...
leggi male, analfabeta di ritorno
......


perchè di ritorno?
ma devo
spiegartela? analfabetismo di ritorno, ti dice
niente?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 14:53
23-02-2011 14:47 varanasy
23-02-2011
14:14 Gelese
23-02-2011 13:28 varanasy
23-02-2011
13:21 Gelese
23-02-2011 13:19 varanasy
23-02-2011
13:15 Gelese
23-02-2011 13:08 varanasy
23-02-2011
13:03 Gelese
ma io non devo essere salvato
io
rimango fra i dannati
già, è vero. A te Veritasss
non ha chiesto di andare a sollevarle il morale
quando è afflitta...da quel che ti dice potresti
pure peggiorarglielo....
quella donna ha
l'atteggiamento tipico di chi ostenta disprezzo per
nascondere le voglie
ma va? sai che non ci sarei
mai arrivata da sola?
tu si che sei sveglio,
altroché....
leggo ironia nel tuo parlare...
leggi male, analfabeta di ritorno ......


perchè di ritorno?
ma devo spiegartela?
analfabetismo di ritorno, ti dice niente?
ma il
mio analfabetismo non è di ritorno. Io sono un
cultore dell'analfabetismo, lo insegnerei proprio a
scuola...
è arte, è creatività l'analfabetismo
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 14:57
23-02-2011 14:53 Gelese
23-02-2011
14:47 varanasy
23-02-2011 14:14 Gelese
23-02-2011
13:28 varanasy
23-02-2011 13:21 Gelese
23-02-2011
13:19 varanasy
23-02-2011 13:15 Gelese
23-02-2011
13:08 varanasy
23-02-2011 13:03 Gelese
ma io non
devo essere salvato
io rimango fra i dannati
già,
è vero. A te Veritasss non ha chiesto di andare a
sollevarle il morale quando è afflitta...da quel
che ti dice potresti pure peggiorarglielo....
quella donna ha l'atteggiamento tipico di chi
ostenta disprezzo per nascondere le voglie
ma va?
sai che non ci sarei mai arrivata da sola?
tu si
che sei sveglio, altroché....
leggo ironia nel tuo
parlare...
leggi male, analfabeta di ritorno
......


perchè di ritorno?
ma devo
spiegartela? analfabetismo di ritorno, ti dice
niente?
ma il mio analfabetismo non è di ritorno.
Io sono un cultore dell'analfabetismo, lo
insegnerei proprio a scuola...
è arte, è creatività
l'analfabetismo
a scuola riuscirebbero a far
diventare palloso anche l'analfabetismo
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 15:02
23-02-2011 14:57 varanasy
23-02-2011
14:53 Gelese
23-02-2011 14:47 varanasy
23-02-2011
14:14 Gelese
23-02-2011 13:28 varanasy
23-02-2011
13:21 Gelese
23-02-2011 13:19 varanasy
23-02-2011
13:15 Gelese
23-02-2011 13:08 varanasy
23-02-2011
13:03 Gelese
ma io non devo essere salvato
io
rimango fra i dannati
già, è vero. A te Veritasss
non ha chiesto di andare a sollevarle il morale
quando è afflitta...da quel che ti dice potresti
pure peggiorarglielo....
quella donna ha
l'atteggiamento tipico di chi ostenta disprezzo per
nascondere le voglie
ma va? sai che non ci sarei
mai arrivata da sola?
tu si che sei sveglio,
altroché....
leggo ironia nel tuo parlare...
leggi male, analfabeta di ritorno ......


perchè di ritorno?
ma devo spiegartela?
analfabetismo di ritorno, ti dice niente?
ma il
mio analfabetismo non è di ritorno. Io sono un
cultore dell'analfabetismo, lo insegnerei proprio a
scuola...
è arte, è creatività l'analfabetismo
a
scuola riuscirebbero a far diventare palloso anche
l'analfabetismo
però c'è una giustificazione. Non
è affatto facile insegnare analfabetismo. E' ostica
come disciplina...
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 15:12
23-02-2011 15:02 Gelese
23-02-2011
14:57 varanasy
a scuola riuscirebbero a far
diventare palloso anche l'analfabetismo
però c'è
una giustificazione. Non è affatto facile insegnare
analfabetismo. E' ostica come disciplina...
per
dei prof come Mario e Veritasss si, sarebbe una
disciplina ostica....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 23-02-2011
Ora: 15:14
23-02-2011 15:12 varanasy
23-02-2011
15:02 Gelese
23-02-2011 14:57 varanasy
a scuola
riuscirebbero a far diventare palloso anche
l'analfabetismo
però c'è una giustificazione. Non
è affatto facile insegnare analfabetismo. E' ostica
come disciplina...
per dei prof come Mario e
Veritasss si, sarebbe una disciplina ostica....
mi
sembra incredibile coltivare la convinzione di
essere migliore di loro in una disciplina
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
23-02-2011
Ora: 23:54
23-02-2011 09:27 Gelese
C'è
un'ape che se posasu un bottone de rosa:lo succhia
e se ne va...Tutto sommato, la felicitàè una
piccola cosa. (TRILUSSA)
la
tragedia delle fogliemi destai alla siccità e le
felci erano morte,le piante in vaso gialle come
grano;la mia donna era sparitae i cadaveri
dissanguati delle bottiglie vuotemi cingevano con
la loro inutilità;c'era ancora un bel sole, però,e
il biglietto della padrona ardeva d'un giallo
caldoe senza pretese; ora quello che ci volevaera
un buon attore, all'antica, un burlone capace di
scherzaresull'assurdità del dolore; il dolore è
assurdoperché esiste, solo per questo;sbarbai
accuratamente con un vecchio rasoiol'uomo che un
tempo era stato giovane e,così dicevano, geniale;
maquesta è la tragedia delle foglie,le felci morte,
le piante morte;ed entrai in una sala buiadove
stava la padrona di casainsultante e
ultimativa,mandandomi all'inferno,mulinando i
braccioni sudatie strillandostrillando che voleva i
soldi dell'affittoperché il mondo ci aveva
traditotutt'e due
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 00:01
23-02-2011 10:41 veritasss
Ma nella meravigliosa foto di IACOBOACI, il prof. è
quello seduto avanti o dietro?
No perché, non
vorrei che dopo l’ambivalente e il trascendente,
mi facesse anche il travestente! Smile)
Ma come non
cogli l'allegoria di Jaco? E' un pò come nei
"promessi sposi", quando Renzo è Lucia tentano di
sposarsi davanti a don Abbondio che fa la parte di
colui che subisce violenza,tanto che il Manzoni
dice "e così quelli che erano gli oppressi (Renzo e
Lucia) sembravano gli oppressori..."
Nella foto di
Jaco i giovani sembrano vecchi....quindi io guido
la moto e tu sei la passseggera.....
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 00:04
23-02-2011 10:45 veritasss
23-02-2011 09:27 Gelese
C'è un'ape che se posasu un
bottone de rosa:lo succhia e se ne va...Tutto
sommato, la felicitàè una piccola cosa.
(TRILUSSA)
E’vero la felicità è una piccola
cosa, ma soprattutto 'breve', e Gelese lo sa bene!
Smile))
Veritasss.......dal sacro al profano va bene
ma adesso esageri....meno male che Gele non
coglie....
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 00:06
23-02-2011 12:47 varanasy
23-02-2011 10:24 Dandix
22-02-2011 22:33 varanasy
22-02-2011 22:21 mariomorelli
22-02-2011 21:49
varanasy
Ti piacerebbe eh?
ma a me chi mi salva?

ma Mega naturalmente....

Varaaaaaaaa....
cmq evita soluzioni estreme
e salvati da sola piuttosto...
Dandix!
tra
Veritasss che mi vorrebbe portare nei suoi momenti
tristi per rallegrarla, Mario che mi suggerisce
Mega come salvatore per sfuggire al buio di
Veritasss, a me non resta che la soluzione
estrema....oppure questo
Ti consiglio
Veritasss.....
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 00:09
23-02-2011 13:03 Gelese
23-02-2011 13:02 varanasy
23-02-2011 12:57 Gelese
23-02-2011 12:53 Dandix
23-02-2011 12:47 varanasy
Dandix!
tra Veritasss che mi vorrebbe portare nei
suoi momenti tristi per rallegrarla, Mario che mi
suggerisce Mega come salvatore per sfuggire al buio
di Veritasss, a me non resta che la soluzione
estrema....oppure questo

io direi che "oppure
questo" puo' andar bene..
ma non sei curiosa di
sapere come Mega potrebbe salvarti dal buio
????
io, per esempio, vorrei saperlo
fatti
salvare tu , così sperimenti in prima persona i
poteri mistici di Megagalattico
ma io non devo
essere salvato
io rimango fra i dannati
Non Te lo
consiglio Mega, quaggiù c'è una folla enorme e
Cary, ho saputo, ha prorogato la malattia....
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 00:10
23-02-2011 13:15 Gelese
quella donna ha l'atteggiamento tipico di chi
ostenta disprezzo per nascondere le voglie
Quali?
Andare sulla moto?
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 00:13
23-02-2011 14:53 Gelese
23-02-2011 14:47 varanasy

ma il mio analfabetismo
non è di ritorno. Io sono un cultore
dell'analfabetismo, lo insegnerei proprio a
scuola...
è arte, è creatività l'analfabetismo
Non
c'è bisogno, già dilaga spontaneamente.
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 10:29
24-02-2011 00:04
mariomorelli
23-02-2011 10:45 veritasss
23-02-2011
09:27 Gelese
C'è un'ape che se posasu un bottone de
rosa:lo succhia e se ne va...Tutto sommato, la
felicitàè una piccola cosa.
(TRILUSSA)
E’vero la felicità è una piccola cosa,
ma soprattutto 'breve', e Gelese lo sa bene!
Smile))
Veritasss.......dal sacro al profano va bene
ma adesso esageri....meno male che Gele non
coglie....

NON RACCOLGO L'INSINUAZIONE, ANCHE
PERCHE' NON HO VISTO DOV'E' CADUTA

(Groucho,
Dylan Dog N. 44 - RIFLESSI DI MORTE - ©️ Sergio
Bonelli Editore, Maggio 1990)



---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 24-02-2011
Ora: 10:36
24-02-2011 00:06 mariomorelli
23-02-2011 12:47 varanasy
23-02-2011 10:24 Dandix
22-02-2011 22:33 varanasy
22-02-2011 22:21
mariomorelli
22-02-2011 21:49 varanasy
Ti
piacerebbe eh?
ma a me chi mi salva?

ma
Mega naturalmente....

Varaaaaaaaa....
cmq
evita soluzioni estreme e salvati da sola
piuttosto...
Dandix!
tra Veritasss che mi
vorrebbe portare nei suoi momenti tristi per
rallegrarla, Mario che mi suggerisce Mega come
salvatore per sfuggire al buio di Veritasss, a me
non resta che la soluzione estrema....oppure questo

Ti consiglio Veritasss.....
mi vuoi proprio
male...
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 12:38
24-02-2011 00:01
mariomorelli
Ma come non cogli l'allegoria di
Jaco? E' un pò come nei "promessi sposi", quando
Renzo è Lucia tentano di sposarsi davanti a don
Abbondio che fa la parte di colui che subisce
violenza,tanto che il Manzoni dice "e così quelli
che erano gli oppressi (Renzo e Lucia) sembravano
gli oppressori..."
Nella foto di Jaco i giovani
sembrano vecchi....quindi io guido la moto e tu sei
la passseggera.....
Oltre precipitare dalle moto,
mi precipita pure sull’ironico?
Non finirà mai di
sorprendermi.
La prossima volta, asseconderei
battute meno dotte, per comprenderle non può
costringerci a rileggerci i Promessi Sposi, e vabbé
che lei è prof. ma si ricordi che errare è umano,
ma perseverare è diabolico. L’immagine del Diavolo
le si confà. Smile

La guida come specchio
dell’animo.
Cosa significherà la guida nevrastenica
delle sue donne? Mah… Smile
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 12:41
24-02-2011 10:36 varanasy
24-02-2011 00:06 mariomorelli
Ti consiglio
Veritasss.....
mi vuoi proprio male...
Varanasy,
invece il Prof 'accapisc'!!!! o meglio ci
'azzecc'. Smile))

---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 12:51
24-02-2011 10:29
queenmillennia
24-02-2011 00:04 mariomorelli
23-02-2011 10:45 veritasss
23-02-2011 09:27
Gelese
C'è un'ape che se posasu un bottone de
rosa:lo succhia e se ne va...Tutto sommato, la
felicitàè una piccola cosa.
(TRILUSSA)
E’vero la felicità è una piccola cosa,
ma soprattutto 'breve', e Gelese lo sa bene!
Smile))
Veritasss.......dal sacro al profano va bene
ma adesso esageri....meno male che Gele non
coglie....

NON RACCOLGO L'INSINUAZIONE, ANCHE
PERCHE' NON HO VISTO DOV'E' CADUTA

(Groucho,
Dylan Dog N. 44 - RIFLESSI DI MORTE - ©️ Sergio
Bonelli Editore, Maggio 1990)
Gelese non raccoglie
più da quando con l’inganno, essendo tutto figlio
di suo padre, quell’infido di Telemaco, gli fece
incautamente raccattare la saponetta del peccato.
Ancor oggi n’è ‘felicemente’ turbato. Smile))

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 24-02-2011
Ora: 13:07
Gelese ha tanto da raccogliere...
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 14:45
è stato avvistato Cary in
questo stato

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 18:37
24-02-2011 10:29
queenmillennia
24-02-2011 00:04 mariomorelli
23-02-2011 10:45 veritasss
23-02-2011 09:27
Gelese
C'è un'ape che se posasu un bottone de
rosa:lo succhia e se ne va...Tutto sommato, la
felicitàè una piccola cosa.
(TRILUSSA)
E’vero la felicità è una piccola cosa,
ma soprattutto 'breve', e Gelese lo sa bene!
Smile))
Veritasss.......dal sacro al profano va bene
ma adesso esageri....meno male che Gele non
coglie....

NON RACCOLGO L'INSINUAZIONE, ANCHE
PERCHE' NON HO VISTO DOV'E' CADUTA




Intanto Gele ha iniziato a pubblicare qualcosa (
anche se di Trilussa)....... è un primo passo.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 18:46
24-02-2011 10:36 varanasy
24-02-2011 00:06 mariomorelli
23-02-2011 12:47
varanasy
23-02-2011 10:24 Dandix
22-02-2011 22:33
varanasy
22-02-2011 22:21 mariomorelli
22-02-2011
21:49 varanasy
Ti piacerebbe eh?
ma a me chi mi
salva?

ma Mega naturalmente....

Varaaaaaaaa....
cmq evita soluzioni estreme
e salvati da sola piuttosto...
Dandix!
tra
Veritasss che mi vorrebbe portare nei suoi momenti
tristi per rallegrarla, Mario che mi suggerisce
Mega come salvatore per sfuggire al buio di
Veritasss, a me non resta che la soluzione
estrema....oppure questo
Ti consiglio
Veritasss.....
mi vuoi proprio male...
Al
contrario, visto che mi "veste" con panni simpatici
ma fuori misura, che, come chi, indossati, si
guarda nello specchio, si prestano a far giocare
con se stessi, facendo boccacce o assumendo pose
scomposte seguendo il suggerimento della propria
caricatura, immaginiamoci con quali ti vestirebbe,
affinché tu possa divertirla e farle dimenticare i
momenti bui.
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:45

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 19:47
24-02-2011 12:38 veritasss
24-02-2011 00:01 mariomorelli
Ma come non cogli
l'allegoria di Jaco? E' un pò come nei "promessi
sposi", quando Renzo è Lucia tentano di sposarsi
davanti a don Abbondio che fa la parte di colui che
subisce violenza,tanto che il Manzoni dice "e così
quelli che erano gli oppressi (Renzo e Lucia)
sembravano gli oppressori..."
Nella foto di Jaco i
giovani sembrano vecchi....quindi io guido la moto
e tu sei la passseggera.....
Oltre precipitare
dalle moto, mi precipita pure sull’ironico?
Non
finirà mai di sorprendermi.
La prossima volta,
asseconderei battute meno dotte, per comprenderle
non può costringerci a rileggerci i Promessi Sposi,
e vabbé che lei è prof. ma si ricordi che errare è
umano, ma perseverare è diabolico. L’immagine del
Diavolo le si confà. Smile

La guida come specchio
dell’animo.
Cosa significherà la guida nevrastenica
delle sue donne? Mah… Smile
Intanto dalle moto mi
facevano precipitare. Poi la mia ironia è blanda
di fronte alla Tua e di Varanasy , sono come , se
vogliamo rapportarci alla natura, come lo
scoiattolo davanti al serpente, l’antilope davanti
al coccodrillo, la gazzella davanti alla iena, la
farfalla davanti alla mantide, il bruco davanti
allo scorpione velenoso, il pesciolino rosso in
una pozzanghera piena di sanguisughe,……….

Al
diavolo non aspiro, conscio della soverchia e ben
più preparata concorrenza. Ringrazio quelle donne
“nevrasteniche” che meglio mi fanno apprezzare
una compagna più dolce dello zucchero……e che
guida benissimo.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 24-02-2011
Ora: 19:55
24-02-2011 18:46 mariomorelli
24-02-2011 10:36 varanasy
24-02-2011 00:06
mariomorelli
Ti consiglio Veritasss.....
mi vuoi
proprio male...
Al contrario, visto che mi "veste"
con panni simpatici ma fuori misura, che, come chi,
indossati, si guarda nello specchio, si prestano a
far giocare con se stessi, facendo boccacce o
assumendo pose scomposte seguendo il suggerimento
della propria caricatura, immaginiamoci con quali
ti vestirebbe, affinché tu possa divertirla e farle
dimenticare i momenti bui.
chi se ne frega dei
momenti bui di veritasss, ne ho già tanto io di
buio intorno che non mi accollo quello di nessun
altro.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 20:02
24-02-2011 19:55 varanasy
24-02-2011 18:46 mariomorelli
24-02-2011 10:36
varanasy
24-02-2011 00:06 mariomorelli
Ti consiglio
Veritasss.....
mi vuoi proprio male...
Al
contrario, visto che mi "veste" con panni simpatici
ma fuori misura, che, come chi, indossati, si
guarda nello specchio, si prestano a far giocare
con se stessi, facendo boccacce o assumendo pose
scomposte seguendo il suggerimento della propria
caricatura, immaginiamoci con quali ti vestirebbe,
affinché tu possa divertirla e farle dimenticare i
momenti bui.
chi se ne frega dei momenti bui di
veritasss, ne ho già tanto io di buio intorno che
non mi accollo quello di nessun altro.
Diciamo che
lo spirito di Robin Hood non ti calza proprio a
pennello.......
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 20:04
24-02-2011 14:45 IACOBOACI
è
stato avvistato Cary in questo stato


Meraviglioso Jaco, calda luce di serenità per il
mio intelletto, artista della sintesi per
immagine.
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 21:01
24-02-2011 19:55 varanasy
chi se ne frega dei momenti bui di veritasss, ne ho
già tanto io di buio intorno che non mi accollo
quello di nessun altro.
Dirti che ti avrei voluta
accanto nei momenti bui, fu pretestuoso per lodare
la tua verve.
Ma non ho ravvisato dell’ironia in
questo tuo scritto, per cui quel ‘chi se ne frega’
l’ho trovato davvero di cattivo gusto, se stai
vivendo un periodo buio è molto saggio da parte tua
non gravartene di altri.
E per i miei momenti bui,
con tutto il rispetto sei l’ultima persona che
vorrei accanto, non fosse altro per l'assenza di
conoscenza.
Ma del dolore altrui si dovrebbe
quantomeno averne rispetto.
Il nostro vissuto è
custodito al di là questi ‘schermi, qui si ride e
si deride, senza saper quel si vive per davvero, o
quel che io possa vivere hic et nunc.
In ogni modo
quando ravvisai una tua insofferenza, abbandonai il
gioco e l’ironia e ti dimostrai accoglienza, per
quel che sia possibile farlo in questi luoghi.
Io
posso essere coccodrillo, iena, serpente,
sanguisuga etc, etc… per sberleffo, ma mai con la
vita e soprattutto con il dolore dell’altro.
Spero
che il tuo scritto sia solo il frutto di un
precipitarsi frettoloso, può succedere - mi
dispiacerebbe saperti una persona carente di
sensibilità.
Buonanotte
Nuda Veritas
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
24-02-2011
Ora: 23:31
24-02-2011 21:01 veritasss
24-02-2011 19:55 varanasy
chi se ne frega dei
momenti bui di veritasss, ne ho già tanto io di
buio intorno che non mi accollo quello di nessun
altro.
Dirti che ti avrei voluta accanto nei
momenti bui, fu pretestuoso per lodare la tua
verve.
Ma non ho ravvisato dell’ironia in questo
tuo scritto, per cui quel ‘chi se ne frega’ l’ho
trovato davvero di cattivo gusto, se stai vivendo
un periodo buio è molto saggio da parte tua non
gravartene di altri.
E per i miei momenti bui, con
tutto il rispetto sei l’ultima persona che vorrei
accanto, non fosse altro per l'assenza di
conoscenza.
Ma del dolore altrui si dovrebbe
quantomeno averne rispetto.
Il nostro vissuto è
custodito al di là questi ‘schermi, qui si ride e
si deride, senza saper quel si vive per davvero, o
quel che io possa vivere hic et nunc.
In ogni modo
quando ravvisai una tua insofferenza, abbandonai il
gioco e l’ironia e ti dimostrai accoglienza, per
quel che sia possibile farlo in questi luoghi.
Io
posso essere coccodrillo, iena, serpente,
sanguisuga etc, etc… per sberleffo, ma mai con la
vita e soprattutto con il dolore dell’altro.
Spero
che il tuo scritto sia solo il frutto di un
precipitarsi frettoloso, può succedere - mi
dispiacerebbe saperti una persona carente di
sensibilità.
Buonanotte
Nuda Veritas
Pensi che la
scelta degli animali (negli esempi citati) sia
stata faziosa? Be sì. Ho scherzato ma parlando
seriamente, una volta Varanasy scrisse un
intervento molto duro nella forma, dovuto, così
disse, ad una certa sinteticità espressiva. Io le
ho creduto come adesso credo non ci sia nessuna
intenzione di essere insensibile. E' il suo modo
"ruvido" di rispondere al mio modo di scherzare su
una tua presunta richiesta di compagnia. Varanasy è
fatta così, per quel poco (molto poco) che la
conosco, non a caso le consigliavo Mega dalla cui
persona prende le distanze anche se qualche
affinità di irruenza c'è.
Nella vita diciascuno ci
sono "luci" e "bui" , alcuni, come me, impenitenti
ottimisti, hanno potuto constatare che tutto si
risolve, basta darsi da fare, altri hanno una
visione menoottimista, che vivono il periodo di
disagio con malessere, ognuno è fatto a suo modo,
siamo tutti rispettabili.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 25-02-2011
Ora: 00:36
No, non c'era ironia in quel "chi se ne
frega", come invece c'era stata in tutti gli altri
miei post.
Non c'è nessuna spiegazione da dare,
pensatela come vi pare.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 25-02-2011
Ora: 12:13
24-02-2011 21:01 veritasss
24-02-2011
19:55 varanasy
chi se ne frega dei momenti bui di
veritasss, ne ho già tanto io di buio intorno che
non mi accollo quello di nessun altro.
Dirti che
ti avrei voluta accanto nei momenti bui, fu
pretestuoso per lodare la tua verve.
Ma non ho
ravvisato dell’ironia in questo tuo scritto, per
cui quel ‘chi se ne frega’ l’ho trovato davvero di
cattivo gusto, se stai vivendo un periodo buio è
molto saggio da parte tua non gravartene di
altri.
E per i miei momenti bui, con tutto il
rispetto sei l’ultima persona che vorrei accanto,
non fosse altro per l'assenza di conoscenza.
Ma del
dolore altrui si dovrebbe quantomeno averne
rispetto.
Il nostro vissuto è custodito al di là
questi ‘schermi, qui si ride e si deride, senza
saper quel si vive per davvero, o quel che io possa
vivere hic et nunc.
In ogni modo quando ravvisai
una tua insofferenza, abbandonai il gioco e
l’ironia e ti dimostrai accoglienza, per quel che
sia possibile farlo in questi luoghi.
Io posso
essere coccodrillo, iena, serpente, sanguisuga etc,
etc… per sberleffo, ma mai con la vita e
soprattutto con il dolore dell’altro.
Spero che il
tuo scritto sia solo il frutto di un precipitarsi
frettoloso, può succedere - mi dispiacerebbe
saperti una persona carente di sensibilità.
Buonanotte
Nuda Veritas
Riflettevo sul mio "chi se
ne frega" e sulla tua risposta.

Dietro l'ironia
dei messaggi che mi rivolgi e l'apprezzamento della
mia verve che, stando a quel che dici, ti diverte,
io leggo spesso la spocchia e la supponenza di chi
pensa di rivolgersi a qualcuno che sta su un
gradino inferiore.
Ora, ammesso e non concesso che
io stia veramente su un gradino inferiore rispetto
a te (per quel che riguarda il grado di istruzione
e cultura), vorrei comunque renderti noto che io le
tue lezioni non le voglio, che nella ignoranza che
tu presumi mi riguardi, io ci sguazzo contenta. E
ne sono tanto più convinta ogni volta che ti leggo
e mi domando a che pro tutto questo sfoggio di
sapienza....forse i tuoi alunni non ti stanno a
sentire? forse trovi poche persone disposte a farsi
asfaltare dalla tua saccenteria?

Quindi, la mia
rispostaccia non è tanto insensibilità generica,
quanto fastidio nei tuoi riguardi ed è vero, non
sono interessata ai tuoi momenti bui.


---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
25-02-2011
Ora: 12:52
24-02-2011 23:31
mariomorelli
Pensi che la scelta degli animali
(negli esempi citati) sia stata faziosa? Be sì. Ho
scherzato ma parlando seriamente, una volta
Varanasy scrisse un intervento molto duro nella
forma, dovuto, così disse, ad una certa sinteticità
espressiva. Io le ho creduto come adesso credo non
ci sia nessuna intenzione di essere insensibile. E'
il suo modo "ruvido" di rispondere al mio modo di
scherzare su una tua presunta richiesta di
compagnia. Varanasy è fatta così, per quel poco
(molto poco) che la conosco, non a caso le
consigliavo Mega dalla cui persona prende le
distanze anche se qualche affinità di irruenza
c'è.
Nella vita diciascuno ci sono "luci" e "bui" ,
alcuni, come me, impenitenti ottimisti, hanno
potuto constatare che tutto si risolve, basta darsi
da fare, altri hanno una visione menoottimista, che
vivono il periodo di disagio con malessere, ognuno
è fatto a suo modo, siamo tutti rispettabili.
Mario, penso che i tuoi animali fossero
pertinenti.
Anch’io agli esordi ebbi un diverbio
con Varanasy, dovuto a quel suo modo irruente e
ruvido di porsi. Tu sei un’ottimista, lo sono
anch’io. Per cui, nonostante abbia trovato ancora
una volta sgradevole un suo scritto, volli
farglielo notare, fiduciosa in una sua
comprensione.
Penso che dalle critiche bisognerebbe
imparare. Perseverare in alcuni atteggiamenti
‘discutibili’ si fa del male prima che all’altro, a
se stessi.
Il negativo, il male o come lo si voglia
chiamare ci ritorna con un effetto boomerang.
Se si
ferisce qualcuno molto o anche solo lievemente,
trovo nobile saper chiedere scusa.
E non ci si può
sempre nascondere, attribuendo le colpe
alla’fretta’ o alla ‘concisione’.
E poi, ciò che
potesse essere incerto è divenuto certo, nella sua
risposta, con un manifesto proposito a prediligere
i viottoli della durezza, piuttosto
dell’accoglimento.
E se non si accoglie l’altro, è
perché prima di tutto non riusciamo ad accogliere
noi stessi.
Mi auguro che Varanasy sia solo una
persona ancora ‘imberbe’ che deve fare un percorso,
anche di sofferenza prima di poter ri-abbracciare
la sua natura, e far emergere il bello che
possiede, se solo si spogliasse di certe sue
‘armature’, che invece di preservarla, la
imprigionano.
Ma questo è solo un mio pensiero.
Per
quel che riguarda me. Il mio inferno l’ho vissuto,
e non ho più voglia di confrontarmi con esseri
‘infernali’, nel senso di persone che devono ancora
compiere un certo percorso di vita e di presa di
coscienza. Percorso che se si avesse voglia di
intraprendere, porterebbe solo tanto bene. Per cui
non do un’accezione negativa all’essere infernali…
tutti lo siamo stati.
Ma c’è chi erra e impara dai
propri errori, e chi persevera in quegli errori…
restando anima infernale per l’eternità.
Io che
dopo tanto tempo e tanto dolore, ho imparato a
volermi bene, ora cerco angeli…
A Varanasy auguro
di tutto cuore di superare il suo momento di buio e
di ritrovare presto la sua luce.

Caro Mario, per
quel poco che posso averti conosciuto, mi sembri
una persona ricca e arricchente, e non mi riferisco
alla tua indiscutibile cultura, ben saprai come il
‘sapere’ spesso possa risultare sterile e fine a se
stesso, ma piuttosto ad un tuo atteggiamento di
‘pacata accoglienza’, di chi abbia probabilmente
acquisito quella capacità di non farsi toccare
‘troppo’, dall’oscuro della vita, grazie
all’ottimismo a cui spesso accenni, che credo si
acquisisca con il tempo e le esperienze; e a quella
tua voglia di raccontarti così come di prestare
ascolto.
Per me non esistono mete, ma solo cammini…
e io ho sempre voglia di andare oltre ed altrove.
Per cui mi piacerebbe potermi confrontare ancora
con te, magari in altri ambiti.
Se avessi un
indirizzo e-mail o altro, per poterti rintracciare,
ne sarei lieta.
Seppur a volte piacevoli, i forum
non fanno molto per me.
Per cui la mia presenza
spesso è discontinua.
Altrimenti, forse capiterà di
rincontrarci qui.
Arrivederci
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
25-02-2011
Ora: 13:05
25-02-2011 12:13 varanasy
Riflettevo sul mio "chi se ne frega" e sulla tua
risposta.

Dietro l'ironia dei messaggi che mi
rivolgi e l'apprezzamento della mia verve che,
stando a quel che dici, ti diverte, io leggo spesso
la spocchia e la supponenza di chi pensa di
rivolgersi a qualcuno che sta su un gradino
inferiore.
Ora, ammesso e non concesso che io stia
veramente su un gradino inferiore rispetto a te
(per quel che riguarda il grado di istruzione e
cultura), vorrei comunque renderti noto che io le
tue lezioni non le voglio, che nella ignoranza che
tu presumi mi riguardi, io ci sguazzo contenta. E
ne sono tanto più convinta ogni volta che ti leggo
e mi domando a che pro tutto questo sfoggio di
sapienza....forse i tuoi alunni non ti stanno a
sentire? forse trovi poche persone disposte a farsi
asfaltare dalla tua saccenteria?

Quindi, la mia
rispostaccia non è tanto insensibilità generica,
quanto fastidio nei tuoi riguardi ed è vero, non
sono interessata ai tuoi momenti bui.


Hai
ragione Varanasy, con te ho iniziato, e
probabilmente anche sbagliando, a pormi su un
gradino più alto, ma solo perché trovo moleste le
persone che come te non prestano ‘ascolto’
all’altro, e partono in quarta, spesso con
argomentazioni banali, solo per il gusto di
‘dissentire’, e 'contraddire'.
E ti ricordo che in
questo fosti tu ad iniziare a pungolarmi!
E quando
si pungola qualcuno, ci si deve aspettare una sua
‘reazione’.
Anche prendersi la responsabilità dei
propri comportamenti, è un inizio di maturità.
A
differenza di te io amo il confronto, e so
ascoltare con ‘rispetto’ chi abbia da dirmi
qualcosa, e scoprire, piacevolmente, che qualcosa
forse non la si sapeva…
Se oggi so qualcosa in
più, è per questo mio modo di pormi, e nella mie
'autentiche' messe in discussione.
Il dialogo deve
servire come crescita, non come schermaglia.
Ma sei
tu lo intendi così, è un tuo problema.
Parli di
saccenteria, ammesso anche che volessi insegnarti
qualcosa, anche se più che insegnamento per me sono
‘condivisioni’, riscontro più saccenteria in chi
pensa di sapere già tutto della vita e che non
abbia nulla da imparare.
Buona fortuna.

p.s.
tranquilla non sono una prof.




---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 25-02-2011
Ora: 15:04
25-02-2011 13:05 veritasss
Hai ragione
Varanasy, con te ho iniziato, e probabilmente anche
sbagliando, a pormi su un gradino più alto, ma solo
perché trovo moleste le persone che come te non
prestano ‘ascolto’ all’altro, e partono in quarta,
spesso con argomentazioni banali, solo per il gusto
di ‘dissentire’, e 'contraddire'.
E ti ricordo che
in questo fosti tu ad iniziare a pungolarmi!
E
quando si pungola qualcuno, ci si deve aspettare
una sua ‘reazione’.
Anche prendersi la
responsabilità dei propri comportamenti, è un
inizio di maturità.
A differenza di te io amo il
confronto, e so ascoltare con ‘rispetto’ chi abbia
da dirmi qualcosa, e scoprire, piacevolmente, che
qualcosa forse non la si sapeva…
Se oggi so
qualcosa in più, è per questo mio modo di pormi, e
nella mie 'autentiche' messe in discussione.
Il
dialogo deve servire come crescita, non come
schermaglia.
Ma sei tu lo intendi così, è un tuo
problema.
Parli di saccenteria, ammesso anche che
volessi insegnarti qualcosa, anche se più che
insegnamento per me sono ‘condivisioni’, riscontro
più saccenteria in chi pensa di sapere già tutto
della vita e che non abbia nulla da imparare.
Buona
fortuna.

p.s. tranquilla non sono una prof.




Non voglio proseguire oltre in questa inutile
querelle, noto però che tu continui a 'presumere' e
a complimentarti con te stessa.
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 26-02-2011
Ora: 00:38
25-02-2011 12:52 veritasss
24-02-2011
23:31 mariomorelli
Pensi che la scelta degli
animali (negli esempi citati) sia stata faziosa? Be
sì. Ho scherzato ma parlando seriamente, una volta
Varanasy scrisse un intervento molto duro nella
forma, dovuto, così disse, ad una certa sinteticità
espressiva. Io le ho creduto come adesso credo non
ci sia nessuna intenzione di essere insensibile. E'
il suo modo "ruvido" di rispondere al mio modo di
scherzare su una tua presunta richiesta di
compagnia. Varanasy è fatta così, per quel poco
(molto poco) che la conosco, non a caso le
consigliavo Mega dalla cui persona prende le
distanze anche se qualche affinità di irruenza
c'è.
Nella vita diciascuno ci sono "luci" e "bui" ,
alcuni, come me, impenitenti ottimisti, hanno
potuto constatare che tutto si risolve, basta darsi
da fare, altri hanno una visione menoottimista, che
vivono il periodo di disagio con malessere, ognuno
è fatto a suo modo, siamo tutti rispettabili.
Mario, penso che i tuoi animali fossero
pertinenti.
Anch’io agli esordi ebbi un diverbio
con Varanasy, dovuto a quel suo modo irruente e
ruvido di porsi. Tu sei un’ottimista, lo sono
anch’io. Per cui, nonostante abbia trovato ancora
una volta sgradevole un suo scritto, volli
farglielo notare, fiduciosa in una sua
comprensione.
Penso che dalle critiche bisognerebbe
imparare. Perseverare in alcuni atteggiamenti
‘discutibili’ si fa del male prima che all’altro, a
se stessi.
Il negativo, il male o come lo si voglia
chiamare ci ritorna con un effetto boomerang.
Se si
ferisce qualcuno molto o anche solo lievemente,
trovo nobile saper chiedere scusa.
E non ci si può
sempre nascondere, attribuendo le colpe
alla’fretta’ o alla ‘concisione’.
E poi, ciò che
potesse essere incerto è divenuto certo, nella sua
risposta, con un manifesto proposito a prediligere
i viottoli della durezza, piuttosto
dell’accoglimento.
E se non si accoglie l’altro, è
perché prima di tutto non riusciamo ad accogliere
noi stessi.
Mi auguro che Varanasy sia solo una
persona ancora ‘imberbe’ che deve fare un percorso,
anche di sofferenza prima di poter ri-abbracciare
la sua natura, e far emergere il bello che
possiede, se solo si spogliasse di certe sue
‘armature’, che invece di preservarla, la
imprigionano.
Ma questo è solo un mio pensiero.
Per
quel che riguarda me. Il mio inferno l’ho vissuto,
e non ho più voglia di confrontarmi con esseri
‘infernali’, nel senso di persone che devono ancora
compiere un certo percorso di vita e di presa di
coscienza. Percorso che se si avesse voglia di
intraprendere, porterebbe solo tanto bene. Per cui
non do un’accezione negativa all’essere infernali…
tutti lo siamo stati.
Ma c’è chi erra e impara dai
propri errori, e chi persevera in quegli errori…
restando anima infernale per l’eternità.
Io che
dopo tanto tempo e tanto dolore, ho imparato a
volermi bene, ora cerco angeli…
A Varanasy auguro
di tutto cuore di superare il suo momento di buio e
di ritrovare presto la sua luce.

Caro Mario, per
quel poco che posso averti conosciuto, mi sembri
una persona ricca e arricchente, e non mi riferisco
alla tua indiscutibile cultura, ben saprai come il
‘sapere’ spesso possa risultare sterile e fine a se
stesso, ma piuttosto ad un tuo atteggiamento di
‘pacata accoglienza’, di chi abbia probabilmente
acquisito quella capacità di non farsi toccare
‘troppo’, dall’oscuro della vita, grazie
all’ottimismo a cui spesso accenni, che credo si
acquisisca con il tempo e le esperienze; e a quella
tua voglia di raccontarti così come di prestare
ascolto.
Per me non esistono mete, ma solo cammini…
e io ho sempre voglia di andare oltre ed altrove.
Per cui mi piacerebbe potermi confrontare ancora
con te, magari in altri ambiti.
Se avessi un
indirizzo e-mail o altro, per poterti rintracciare,
ne sarei lieta.
Seppur a volte piacevoli, i forum
non fanno molto per me.
Per cui la mia presenza
spesso è discontinua.
Altrimenti, forse capiterà di
rincontrarci qui.
Arrivederci
Sono qui seduta
sulla riva del fiume.....e aspetto con curiosita'
la risposta del mio caro e unico prof!
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 00:43
25-02-2011 12:52
veritasss
Caro Mario, per quel poco che posso
averti conosciuto, mi sembri una persona ricca e
arricchente, e non mi riferisco alla tua
indiscutibile cultura, ben saprai come il ‘sapere’
spesso possa risultare sterile e fine a se stesso,
ma piuttosto ad un tuo atteggiamento di ‘pacata
accoglienza’, di chi abbia probabilmente acquisito
quella capacità di non farsi toccare ‘troppo’,
dall’oscuro della vita, grazie all’ottimismo a cui
spesso accenni, che credo si acquisisca con il
tempo e le esperienze; e a quella tua voglia di
raccontarti così come di prestare ascolto.
Per me
non esistono mete, ma solo cammini… e io ho sempre
voglia di andare oltre ed altrove.
Per cui mi
piacerebbe potermi confrontare ancora con te,
magari in altri ambiti.
Se avessi un indirizzo
e-mail o altro, per poterti rintracciare, ne sarei
lieta.
Seppur a volte piacevoli, i forum non fanno
molto per me.
Per cui la mia presenza spesso è
discontinua.
Altrimenti, forse capiterà di
rincontrarci qui.
Arrivederci
Cara Veritasss,
spesso accade che le migliori intenzioni vengano
fraintese, che si ricevano risposte stonate che
feriscono il nostro “sentire”. A volte capita e
capisco si rimanga male, ma fa parte nel nostro
appartenere ad un mondo variegato, fatto di persone
non sempre in sintonia con le frequenze del nostro
essere. Ho imparato, in questi casi, a sfrondare il
discorso di tutti gli orpelli dell’offesa che
forviano il significato ad essi sotteso, quando
quest’ultimo comunque è presente. E’ segno di forza
(dovuta forse alla maturità) non cadere nelle
sabbie mobili dell’alterco, che finiscono per
tirare verso il “basso” entrambi le persone. Ma per
una che ti esprime antipatia ce n’è un’altra ,
(io) che ti esprime simpatia e apprezzamento. Anche
per me partecipare a un forum è stata un’esperienza
nuova, ma ne ho accettato le regole e l’esperienza;
se leggi le prime pagine me ne hanno dette di tutti
i colori, per alcuni i giudizi non sono cambiati,
altri invece mi hanno espresso apprezzamento. Non
mi sono dispiaciuto dei primi ma ho apprezzato i
secondi, proiettato come sono solo verso le cose
belle della vita. Le cose brutte tolgono vita e ad
esse non voglio regalare un secondo. Perdona quindi
Varanasy o chiunque tenti di ferire la tua
sensibilità riservando quest’ultima solo a chi
possa apprezzarla e condividerla. Anche a me fa
piacere confrontarmi con te e spero e ti invito a
continuare a farlo su questo forum, perché prima di
tutto veniamo noi stessi e a nessuno è permesso
condizionare il nostro volere. Spero di averti
convinta ( anche perché ritengo il mio valore
equipollente a Varanasy anche se il segno che li
precede è opposto) viceversa vedremo come fare pur
restando ognuno in quel giusto anonimato che ci
permette di parlare, ironizzare, scherzare,
indignarci con quella libertà che il forum
permette. Sicuro di continuare a dialogare, un caro
saluto, il prof.
P.S. Ho letto che no sei una prof,
vedrai che questa cosa ristabilirà molte simpatie
(essere prof non aiuta).
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 26-02-2011
Ora: 01:08
26-02-2011 00:43 mariomorelli
25-02-2011 12:52 veritasss
Caro Mario, per quel
poco che posso averti conosciuto, mi sembri una
persona ricca e arricchente, e non mi riferisco
alla tua indiscutibile cultura, ben saprai come il
‘sapere’ spesso possa risultare sterile e fine a se
stesso, ma piuttosto ad un tuo atteggiamento di
‘pacata accoglienza’, di chi abbia probabilmente
acquisito quella capacità di non farsi toccare
‘troppo’, dall’oscuro della vita, grazie
all’ottimismo a cui spesso accenni, che credo si
acquisisca con il tempo e le esperienze; e a quella
tua voglia di raccontarti così come di prestare
ascolto.
Per me non esistono mete, ma solo cammini…
e io ho sempre voglia di andare oltre ed altrove.
Per cui mi piacerebbe potermi confrontare ancora
con te, magari in altri ambiti.
Se avessi un
indirizzo e-mail o altro, per poterti rintracciare,
ne sarei lieta.
Seppur a volte piacevoli, i forum
non fanno molto per me.
Per cui la mia presenza
spesso è discontinua.
Altrimenti, forse capiterà di
rincontrarci qui.
Arrivederci
Cara Veritasss,
spesso accade che le migliori intenzioni vengano
fraintese, che si ricevano risposte stonate che
feriscono il nostro “sentire”. A volte capita e
capisco si rimanga male, ma fa parte nel nostro
appartenere ad un mondo variegato, fatto di persone
non sempre in sintonia con le frequenze del nostro
essere. Ho imparato, in questi casi, a sfrondare il
discorso di tutti gli orpelli dell’offesa che
forviano il significato ad essi sotteso, quando
quest’ultimo comunque è presente. E’ segno di forza
(dovuta forse alla maturità) non cadere nelle
sabbie mobili dell’alterco, che finiscono per
tirare verso il “basso” entrambi le persone. Ma per
una che ti esprime antipatia ce n’è un’altra ,
(io) che ti esprime simpatia e apprezzamento. Anche
per me partecipare a un forum è stata un’esperienza
nuova, ma ne ho accettato le regole e l’esperienza;
se leggi le prime pagine me ne hanno dette di tutti
i colori, per alcuni i giudizi non sono cambiati,
altri invece mi hanno espresso apprezzamento. Non
mi sono dispiaciuto dei primi ma ho apprezzato i
secondi, proiettato come sono solo verso le cose
belle della vita. Le cose brutte tolgono vita e ad
esse non voglio regalare un secondo. Perdona quindi
Varanasy o chiunque tenti di ferire la tua
sensibilità riservando quest’ultima solo a chi
possa apprezzarla e condividerla. Anche a me fa
piacere confrontarmi con te e spero e ti invito a
continuare a farlo su questo forum, perché prima di
tutto veniamo noi stessi e a nessuno è permesso
condizionare il nostro volere. Spero di averti
convinta ( anche perché ritengo il mio valore
equipollente a Varanasy anche se il segno che li
precede è opposto) viceversa vedremo come fare pur
restando ognuno in quel giusto anonimato che ci
permette di parlare, ironizzare, scherzare,
indignarci con quella libertà che il forum
permette. Sicuro di continuare a dialogare, un caro
saluto, il prof.
P.S. Ho letto che no sei una prof,
vedrai che questa cosa ristabilirà molte simpatie
(essere prof non aiuta).
Ciao prof.
che
inguaribile gioioso ottimista ....
Sei un dolce
eterno ragazzo..
Un caro saluto.

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 01:16
25-02-2011 15:04 varanasy

Non voglio proseguire oltre in questa inutile
querelle, noto però che tu continui a 'presumere' e
a complimentarti con te stessa.
Di la verità ti
sei scagliate contro Veritasss perché credevi fosse
una prof? Ti capisco perché un prof è già
abbastanza duro da digerire. Ti capisco….. ma non
ti condivido, non ti condivido nella stessa misura
che non condivisi l’attacco di Mega a Cressss,
certo il tuo non ha nulla a che vedere con la
volgarità del primo ma è stato altrettanto
violento. E’ un diritto la non condivisione di una
persona non lo è invece il disprezzo, quello che
offende (cosa sempre sbagliata a mio avviso) senza
ragione, sulla base di un’ impressione, senza
minimamente conoscere (anche se lo si ritiene) chi
abbiamo di fronte. Sei certo una donna di carattere
ma sono altrettanto sicuro che la tua
intelligenza sa riconoscere chi, in questo caso, a
un tono scherzoso ha risposto in maniera diversa e
dura. E’ delle persone intelligenti e forti
riconoscere l’errore e scusarsi, cosa che sono
sicuro ti appartiene quanto al sottoscritto è
capitato fare in casi analoghi. Dopo mi sono
sentito meglio, come il giusto che avesse riparato
a un torto, con la gioia di aver ridato un sorriso
a chi c’era rimasto male, con la consapevolezza di
aver fatto vincere la parte migliore di me.
Se lo
farai renderai felice, oltre Veritasss, anche un
prof che ancora di più ti apprezzerà. Un caro
saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 01:21
26-02-2011 00:38 cressss
Sono qui seduta sulla riva del fiume.....e aspetto
con curiosita' la risposta del mio caro e unico
prof!
Carissima Cresss, vorrei sentire cosa ne
pensi della cosa. Sono sicuro che il tuo giudizio
sarà gradito e sicuramente valido.
Un caro saluto
alla mia alunna preferita.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 01:24
26-02-2011 01:08 cressss
Ciao prof.
che inguaribile gioioso
ottimista ....
Sei un dolce eterno ragazzo..
Un
caro saluto.

Almeno quanto un'alunna che mi è
altrettanto cara e preferita......


---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 26-02-2011
Ora: 01:47
26-02-2011 01:21 mariomorelli
26-02-2011 00:38 cressss
Sono qui seduta sulla
riva del fiume.....e aspetto con curiosita' la
risposta del mio caro e unico prof!
Carissima
Cresss, vorrei sentire cosa ne pensi della cosa.
Sono sicuro che il tuo giudizio sarà gradito e
sicuramente valido.
Un caro saluto alla mia alunna
preferita.
Sono lusingata ma.. nessuno puo'
giudicare, un parere forse si.. ma non lo dico
(non qui)
Posso dirti pero' che ( scusa la
presunzione)..
nessun uomo al mondo comprende
realmente le donne, solamente un'altra donna , a
volte puo' capire
certe sottigliezze...
con cio'
voglio dire che spesso..nascoste in certe frasi
simpatiche e quasi amichevoli, si nascondono
offese.. credimi sulla parola mio caro prof!
Un
carissimo saluto
alunna devotissima C:
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:46

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 26-02-2011
Ora: 01:57
26-02-2011 01:16 mariomorelli
25-02-2011 15:04 varanasy

Non voglio proseguire
oltre in questa inutile querelle, noto però che tu
continui a 'presumere' e a complimentarti con te
stessa.
Di la verità ti sei scagliate contro
Veritasss perché credevi fosse una prof? Ti capisco
perché un prof è già abbastanza duro da digerire.
Ti capisco….. ma non ti condivido, non ti condivido
nella stessa misura che non condivisi l’attacco di
Mega a Cressss, certo il tuo non ha nulla a che
vedere con la volgarità del primo ma è stato
altrettanto violento. E’ un diritto la non
condivisione di una persona non lo è invece il
disprezzo, quello che offende (cosa sempre
sbagliata a mio avviso) senza ragione, sulla base
di un’ impressione, senza minimamente conoscere
(anche se lo si ritiene) chi abbiamo di fronte. Sei
certo una donna di carattere ma sono altrettanto
sicuro che la tua intelligenza sa riconoscere chi,
in questo caso, a un tono scherzoso ha risposto in
maniera diversa e dura. E’ delle persone
intelligenti e forti riconoscere l’errore e
scusarsi, cosa che sono sicuro ti appartiene quanto
al sottoscritto è capitato fare in casi analoghi.
Dopo mi sono sentito meglio, come il giusto che
avesse riparato a un torto, con la gioia di aver
ridato un sorriso a chi c’era rimasto male, con la
consapevolezza di aver fatto vincere la parte
migliore di me.
Se lo farai renderai felice, oltre
Veritasss, anche un prof che ancora di più ti
apprezzerà. Un caro saluto, il prof.
Veritasss è
da un po' che mi elargisce lezioni di vita non
richieste; io ho cercato di farle capire che non
c'era trippa per gatti ma, inutilmente.
Ha
continuato a battere insistentemente sullo stesso
tasto...finché non ci ha trovato il padrone.

Tutte queste pippe paternalistiche che vi fate tu e
lei su ciò che mi riguarda, sono superflue e
fastidiose.
---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 12:51
26-02-2011 00:43
mariomorelli
Cara Veritasss, spesso accade che le
migliori intenzioni vengano fraintese, che si
ricevano risposte stonate che feriscono il nostro
“sentire”. A volte capita e capisco si rimanga
male, ma fa parte nel nostro appartenere ad un
mondo variegato, fatto di persone non sempre in
sintonia con le frequenze del nostro essere. Ho
imparato, in questi casi, a sfrondare il discorso
di tutti gli orpelli dell’offesa che forviano il
significato ad essi sotteso, quando quest’ultimo
comunque è presente. E’ segno di forza (dovuta
forse alla maturità) non cadere nelle sabbie mobili
dell’alterco, che finiscono per tirare verso il
“basso” entrambi le persone. Ma per una che ti
esprime antipatia ce n’è un’altra , (io) che ti
esprime simpatia e apprezzamento. Anche per me
partecipare a un forum è stata un’esperienza nuova,
ma ne ho accettato le regole e l’esperienza; se
leggi le prime pagine me ne hanno dette di tutti i
colori, per alcuni i giudizi non sono cambiati,
altri invece mi hanno espresso apprezzamento. Non
mi sono dispiaciuto dei primi ma ho apprezzato i
secondi, proiettato come sono solo verso le cose
belle della vita. Le cose brutte tolgono vita e ad
esse non voglio regalare un secondo. Perdona quindi
Varanasy o chiunque tenti di ferire la tua
sensibilità riservando quest’ultima solo a chi
possa apprezzarla e condividerla. Anche a me fa
piacere confrontarmi con te e spero e ti invito a
continuare a farlo su questo forum, perché prima di
tutto veniamo noi stessi e a nessuno è permesso
condizionare il nostro volere. Spero di averti
convinta ( anche perché ritengo il mio valore
equipollente a Varanasy anche se il segno che li
precede è opposto) viceversa vedremo come fare pur
restando ognuno in quel giusto anonimato che ci
permette di parlare, ironizzare, scherzare,
indignarci con quella libertà che il forum
permette. Sicuro di continuare a dialogare, un caro
saluto, il prof.
P.S. Ho letto che no sei una prof,
vedrai che questa cosa ristabilirà molte simpatie
(essere prof non aiuta).
Caro Mario,
le tue
parole, come balsami e odorosi unguenti, imbevono e
liberano le mie maglie aggrovigliate.
Quei versi di
Shakespeare, mi rivelarono la tua un’anima accorta
e riflessiva.
Comprendesti, senza alcuna mia
confessione.
La tua amicizia rifonde quel mio
testardo peregrinare.
Ma so quanto io debba ancora
irrobustirmi per arrivare lì, lì dove tu indichi,
lì dove abita la fiducia e l’ottimismo.
Imparare
quegli sguardi d’amore, che sanno posarsi sulla
parte piena di un bicchiere.
E sanno posarsi sul
bene e non sul male, che il mondo racchiude.
Imparare a fare quello che tu dici: “sfrondare il
discorso di tutti gli orpelli dell’offesa… non
cadere nelle sabbie mobili dell’alterco, che
finiscono per tirare verso il “basso” entrambi le
persone. “
E ancora quando dici: “Non mi sono
dispiaciuto dei primi ma ho apprezzato i secondi,
proiettato come sono solo verso le cose belle della
vita.”
Ti ricorderai di quella scena del film
“L’attimo fuggente”, quando il prof. invita gli
alunni a salire sulla cattedra… un modo semplice
per insegnargli quanto sia essenziale mutare
prospettiva, e come le cose posso apparire
sorprendentemente differenti da quel che si potesse
pensare o credere.
Jim Morrison diceva: “è solo
volando che capita prima o poi di incontrare
angeli”.
Nonostante le mie mille cadute, volli
imparare a farlo, così incontrai me stessa e i
miei angeli, capaci di far rilucere miei bisogni
più autentici, e i miei desideri più indiscreti.
Ti
riporto quel detto zen: quando l’allievo è pronto
il maestro appare.
Se non siamo pronti ad
accoglierle, tante parole corrono via. Perdendo
quello che potessero custodire, nella loro
segretezza.
Mi auguro di riuscire a far mio tutto
il buono e il bene che c’è in te, e che tu possa
essere per me un altro angelo.
Ti ringrazio
Mario.
Un carissimo abbraccio.

Qui il link di
quella scena del film...
http://www.youtube.com/watch?v=lyyVtohtgqE

p.s.
non so se resterò, in ogni modo ho scoperto che
questo forum dà la possibilità di inviare messaggi
privati, non lo sapevo, potrebbe essere un modo per
dirci di più, restando nel nostro anonimato.
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 13:59
26-02-2011 01:57 varanasy
Veritasss è da un po' che mi elargisce lezioni di
vita non richieste; io ho cercato di farle capire
che non c'era trippa per gatti ma, inutilmente.
Ha
continuato a battere insistentemente sullo stesso
tasto...finché non ci ha trovato il padrone.

Tutte queste pippe paternalistiche che vi fate tu e
lei su ciò che mi riguarda, sono superflue e
fastidiose.


---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 14:01
26-02-2011 12:51
veritasss

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 17:04
26-02-2011 01:47 cressss
26-02-2011 01:21 mariomorelli
26-02-2011 00:38
cressss
Sono qui seduta sulla riva del fiume.....e
aspetto con curiosita' la risposta del mio caro e
unico prof!
Carissima Cresss, vorrei sentire cosa
ne pensi della cosa. Sono sicuro che il tuo
giudizio sarà gradito e sicuramente valido.
Un caro
saluto alla mia alunna preferita.
Sono lusingata
ma.. nessuno puo' giudicare, un parere forse si..
ma non lo dico (non qui)
Posso dirti pero' che (
scusa la presunzione)..
nessun uomo al mondo
comprende realmente le donne, solamente un'altra
donna , a volte puo' capire
certe sottigliezze...
con cio' voglio dire che spesso..nascoste in certe
frasi
simpatiche e quasi amichevoli, si nascondono
offese.. credimi sulla parola mio caro prof!
Un
carissimo saluto
alunna devotissima C:
Non
distinguo mai tra uomo e donna ma tra persona e
persone, ho sempre criticato quelle espressioni
(sensibilità femminile, istinto maschile...ecc.)
che davano un sesso all'intelligenza.
Ciò non
toglie che a volte io possa o non possa capire.
Il tuo parere ( giusta osservazione) lo tieni
custodito, io il mio l'ho espresso (e non credo
fosse un giudizio) cercando di non travalicare il
confine dell'invadenza.
....aspetto sempre un tuo
racconto..........
Un caro saluto, il prof.


---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 17:11
26-02-2011 01:57 varanasy
Tutte queste pippe paternalistiche che vi fate tu e
lei su ciò che mi riguarda, sono superflue e
fastidiose.
Non avevo alcuna intenzione di essere
superfluo e tanto meno fastidioso. Ma, a quanto
pare, le parole hanno tradito l'intento, di ciò mi
dispiace e ti chiedo scusa, non accadrà più. Un
caro saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 17:37
26-02-2011 12:51
veritasss
Caro Mario,
le tue parole, come balsami
e odorosi unguenti, imbevono e liberano le mie
maglie aggrovigliate.
Quei versi di Shakespeare, mi
rivelarono la tua un’anima accorta e riflessiva.
Comprendesti, senza alcuna mia confessione.
La tua
amicizia rifonde quel mio testardo peregrinare.
Ma
so quanto io debba ancora irrobustirmi per arrivare
lì, lì dove tu indichi, lì dove abita la fiducia e
l’ottimismo.
Imparare quegli sguardi d’amore, che
sanno posarsi sulla parte piena di un bicchiere.
E
sanno posarsi sul bene e non sul male, che il mondo
racchiude.
Imparare a fare quello che tu dici:
“sfrondare il discorso di tutti gli orpelli
dell’offesa… non cadere nelle sabbie mobili
dell’alterco, che finiscono per tirare verso il
“basso” entrambi le persone. “
E ancora quando
dici: “Non mi sono dispiaciuto dei primi ma ho
apprezzato i secondi, proiettato come sono solo
verso le cose belle della vita.”
Ti ricorderai di
quella scena del film “L’attimo fuggente”, quando
il prof. invita gli alunni a salire sulla cattedra…
un modo semplice per insegnargli quanto sia
essenziale mutare prospettiva, e come le cose posso
apparire sorprendentemente differenti da quel che
si potesse pensare o credere.
Jim Morrison diceva:
“è solo volando che capita prima o poi di
incontrare angeli”.
Nonostante le mie mille cadute,
volli imparare a farlo, così incontrai me stessa e
i miei angeli, capaci di far rilucere miei
bisogni più autentici, e i miei desideri più
indiscreti.
Ti riporto quel detto zen: quando
l’allievo è pronto il maestro appare.
Se non siamo
pronti ad accoglierle, tante parole corrono via.
Perdendo quello che potessero custodire, nella
loro segretezza.
Mi auguro di riuscire a far mio
tutto il buono e il bene che c’è in te, e che tu
possa essere per me un altro angelo.
Ti ringrazio
Mario.
Un carissimo abbraccio.

Qui il link di
quella scena del film...
http://www.youtube.com/watch?v=lyyVtohtgqE

p.s.
non so se resterò, in ogni modo ho scoperto che
questo forum dà la possibilità di inviare messaggi
privati, non lo sapevo, potrebbe essere un modo per
dirci di più, restando nel nostro anonimato.
Grazie per le bellissime parole,. Tutti, ma proprio
tutti, cerchiamo la felicità. Certo bisogna
cercarla, fare il modo di creare le condizioni
affinché essa possa raggiungerci. Allenare la
propria sensibilità ad inforcare lenti che
focalizzino solo il buono che è in ogni essere ( la
parte cattiva, ripeto, ci distoglie, ci sottrae
pensieri e vita), in ogni situazione, con la
consapevolezza di poter agire basandosi solo sulla
propria forza e su cosa quest’ultima riesce a fare,
senza pretendere ciò che non possiamo per
riconoscimento dei propri limiti. Ogni cosa in
natura ha limiti, noi compresi, nel momento che li
sfruttiamo al meglio possiamo essere in pace con la
nostra coscienza. E’ un discorso che mi ha sempre
accompagnato dalla giovinezza alla maturità.
Esistono gli angeli? Certo, uno, ad es. , è al mio
fianco e gli angeli, ti posso assicurare, danno
felicità. Difficili da trovare? No, bisogna
cercarli, senza stancarsi, fin quando non
incrociamo un loro sguardo, solo allora capiamo,
per umana magia, di averlo trovato.
Poi c’è la
vita, questo meraviglioso trascorrere del tempo,
che ci circonda con le sue immagini e il suo
misterioso svolgersi; bene in essa, in questa
dimensione dell’essere ci siamo noi, ospiti
temporanei di questa meraviglia….capisci perché non
va sprecata?
Ecco perché ti invito a non lasciare
il forum, l’assenza è una sottrazione di
ricchezza.
Un caro saluto, il prof…………e poi aspetto
una bella storia.
---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 18:04

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 26-02-2011
Ora: 18:06
26-02-2011 13:59 queenmillennia
26-02-2011 01:57 varanasy
Veritasss è da un po' che
mi elargisce lezioni di vita non richieste; io ho
cercato di farle capire che non c'era trippa per
gatti ma, inutilmente.
Ha continuato a battere
insistentemente sullo stesso tasto...finché non ci
ha trovato il padrone.

Tutte queste pippe
paternalistiche che vi fate tu e lei su ciò che mi
riguarda, sono superflue e fastidiose.




---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 18:11
26-02-2011 18:06 varanasy
26-02-2011 13:59 queenmillennia
26-02-2011 01:57
varanasy
Veritasss è da un po' che mi elargisce
lezioni di vita non richieste; io ho cercato di
farle capire che non c'era trippa per gatti ma,
inutilmente.
Ha continuato a battere
insistentemente sullo stesso tasto...finché non ci
ha trovato il padrone.

Tutte queste pippe
paternalistiche che vi fate tu e lei su ciò che mi
riguarda, sono superflue e fastidiose.




http://www.youtube.com/watch?v=InBXu-iY7cw
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 26-02-2011
Ora: 18:13
26-02-2011 18:04 IACOBOACI

---------------------------------------------------
-------------
veritasss scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 18:28
Resterò sempre più intimista
che istrione, e non amerò mai spettacolarizzare i
miei pensieri e le mie emozioni. L’ho potuto fare
per qualche giorno, ma di più non resisto.
Ora
comprendo meglio la linea di condotta di Gelese,
qui si può stare bene per fare dell’ironia, 2
righi e via. Ma altro no, non credo sia davvero il
luogo più adatto.
Restare qui è per me una
sottrazione, una sottrazione a tutto il mio mondo e
a tutto quello che vorrei esprimere e a tutta
quella comprensione ‘umana e vera’ che si potrebbe
avere lontano da occhi che non hanno nulla a che
fare con te, con quello che sei, con quello che
pensi e vivi.
E poi, essendo veritas, amo la verità
dell’essere, e per quanto si possa raccontarsi qui,
non si arriverà mai a quei livelli di intimità,
dove io amo arrivare, per poter dire ‘forse’ di
conoscere una persona.
Qui la conoscenza dell’altro
sarà sempre limitata, perché tutti useremo
maschere, sapendo di essere davanti ad un pubblico,
seppur virtuale.
Le lascio queste poche righe, non
mi reputo un’inventrice di nuovi valori, ma
condivido questo pensiero.

"Dove finisce la
solitudine, lì comincia il mercato, e dove comincia
il mercato, incomincia anche lo strepito dei grandi
commedianti e il ronzio delle mosche velenose.
Tutto ciò che è grande si ritrae dal mercato e
dalla gloria, lontano dal mercato e dalla gloria
vissero, da che è mondo, gli inventori di nuovi
valori."
F. Nietzsche


La saluto caro Mario,
grazie per quello che mi ha dato.
Saluto sempre con
affetto Gelese.
E se lo incrocerete, salutatemi
Telemaco, mi dispiace di non averlo potuto
incontrare.
Buona fortuna a tutti

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 18:35
26-02-2011 13:59
queenmillennia


Ma chi è questo prof.? Cosa
vuole? Cosa vogliono in generale questi prof?
Capisco che sono circondati da persone che o per
finta convinzione ma forse più per convenienza li
assecondano, li adulano, cercano di lucidare
l’armatura di vanagloria che li veste,
appesantendoli e rendendoli impacciati nei
movimenti della mente. Va bene in un’aula,
sentenziare, proferire con voce stentorea, verità,
che non sono nemmeno loro, che hanno solo avuto
l’insulso merito di aver studiato, sempre che tale
esercizio non abbia configurato teorie che spesso
non ricalcano le veri fonti. In tale inganno,
giocando sull’ignoranza di chi li ascolta, si
permettono presuntuosi voli di ragionamento che al
sole della verità precipitano come Icaro. E poi
questa ridicola ponderatio, questa bonaria
sospensione del giudizio, fatta passare per “saggio
ragionare”,; ma siamo sicuri che non sia invece
impreparazione? O meglio incapacità ad esprimere
un’opinione? Ma poi a chi interessa? Ditemelo. Chi
perde tutto questo tempo ad entrare nei tortuosi
dedali di un pensiero contorto perché carente di
sintesi? Ma che brutta gente, ma che squallida
professione; insegnare…. , a chi? Per quale motivo?
Perché riversare nelle menti di chi concepisce la
vita con semplicità, fiumi di concetti straripanti
di inutilità? Ma quante calorie possiedono questi
ragionamenti? Quanto sapore hanno rispetto a un
fumante piatto di spaghetti?
Ma di quale logorroica
bulimia del pensiero soffrono questi repressi,
insignificanti personaggi? Invischiati all’interno
delle ragnatele dei loro ragionamenti, anzi
(permettimi Veritasss) intanfiti dalla putrida
immobilità della loro mente, mi ricordano i versi
che Serra dedicava a Leopardi ( ).
Parole, parole
, paroloni, ma basta….sintesi caspita, sintesi, ma
guardate le faccine sopra, non riassumono benissimo
il concetto che si vuole esprimere? Quante parole
avrebbe usato, questo patetico prof, per
descrivere altrettanta scena? Quali equilibrismi
verbali dei quali, solo lui, si bea ,
anacronistica, ammuffita riesumazione di un secolo
che ha prodotto, nonostante tanti saccenti, solo
milioni di morti. Che vada al diavolo lui e la sua
cultura, che se ne nutra fino a crepare, beato
parassita della società, incapace, con il suo
prodotto, di nutrire un solo bambino.
Che vada al
rogo, allora si che capiremo la sua essenza, fumo,
nient’altro che fumo, acre, schifoso, asfissiante.
Ora basta, non voglio più perdere
tempo……….caspita…ho dimenticato di misurami la
febbre….maledetta influenza.





---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
26-02-2011
Ora: 18:41
26-02-2011 14:01
queenmillennia
26-02-2011 12:51 veritasss


cattivella anziché no, una sei tu e le altre
faccine?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 26-02-2011
Ora: 21:11
Non esagerare Mario, non farti prendere
dall'euforia di sbrodolarti addosso e di sentirti
incompreso; qui nessuno ti manda al rogo o ti
impone di esprimerti con le emoticon, ti si chiede,
a volte, di essere accessibile a tutti, perché sei
su un forum e non in aula ad insegnare ermeneutica;
poi tu fai come credi.

Quello che personalmente
non sopporto è l'essere trattata con
condiscendenza, liquidata con qualche discorsetto
buonista che neanche quando andavo al catechismo
nella precedente era geologica!
Mi sta bene essere
criticata, presa in giro anche, ma non da chi mi
squadra dall'alto in basso con sufficienza.
Per
questo motivo mi sono rivolta con durezza a
veritasss e a te che sei subito corso a mettere una
pezza, pensando che io ce l'avessi con lei per una
mia idiosincrasia nei confronti di tutti i prof.
Ma
che idea ti sei fatto di me?
Ma per davvero tu mi
immagini così puerile e sciocca?
Tra l'altro, io
con i miei prof ho sempre avuto un buon rapporto:
non sono per niente la teppista che ti figuri.


---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 26-02-2011
Ora: 21:18
Tra qualche giorno forse ricompare
Rhodaa...
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 26-02-2011
Ora: 23:47
26-02-2011 21:18 varanasy
Tra qualche
giorno forse ricompare Rhodaa...
.........................grande Varossa!!
ecco il
terzo nick che non ricordavo!!! brava!!
forse anche
Rhodaa non sa che esistono i messaggi in
privato???????????? bisogna informarla al piu'
presto!
pensaci tu Vara..
---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 27-02-2011
Ora: 01:32
26-02-2011 18:41 mariomorelli
26-02-2011 14:01 queenmillennia
26-02-2011 12:51
veritasss


cattivella anziché no, una sei tu e
le altre faccine?
la gialla sono io !
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 27-02-2011
Ora: 13:58
26-02-2011 17:11 mariomorelli
26-02-2011 01:57 varanasy
Tutte queste pippe
paternalistiche che vi fate tu e lei su ciò che mi
riguarda, sono superflue e fastidiose.
Non avevo
alcuna intenzione di essere superfluo e tanto meno
fastidioso. Ma, a quanto pare, le parole hanno
tradito l'intento, di ciò mi dispiace e ti chiedo
scusa, non accadrà più. Un caro saluto, il prof.
Scuse accolte, naturalmente
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 27-02-2011
Ora: 14:02
26-02-2011 23:47 cressss
26-02-2011
21:18 varanasy
Tra qualche giorno forse ricompare
Rhodaa...
.........................grande
Varossa!!
ecco il terzo nick che non ricordavo!!!
brava!!
forse anche Rhodaa non sa che esistono i
messaggi in privato???????????? bisogna informarla
al piu' presto!
pensaci tu Vara..

sono sempre
disponibile a fornire indicazioni ai viandanti che
smarriscono la strada....


---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-02-2011
Ora: 15:15
26-02-2011 18:28 veritasss
Resterò sempre più intimista che istrione, e non
amerò mai spettacolarizzare i miei pensieri e le
mie emozioni. L’ho potuto fare per qualche giorno,
ma di più non resisto.
Ora comprendo meglio la
linea di condotta di Gelese, qui si può stare bene
per fare dell’ironia, 2 righi e via. Ma altro no,
non credo sia davvero il luogo più adatto.
Restare
qui è per me una sottrazione, una sottrazione a
tutto il mio mondo e a tutto quello che vorrei
esprimere e a tutta quella comprensione ‘umana e
vera’ che si potrebbe avere lontano da occhi che
non hanno nulla a che fare con te, con quello che
sei, con quello che pensi e vivi.
E poi, essendo
veritas, amo la verità dell’essere, e per quanto si
possa raccontarsi qui, non si arriverà mai a quei
livelli di intimità, dove io amo arrivare, per
poter dire ‘forse’ di conoscere una persona.
Qui la
conoscenza dell’altro sarà sempre limitata, perché
tutti useremo maschere, sapendo di essere davanti
ad un pubblico, seppur virtuale.
Le lascio queste
poche righe, non mi reputo un’inventrice di nuovi
valori, ma condivido questo pensiero.

"Dove
finisce la solitudine, lì comincia il mercato, e
dove comincia il mercato, incomincia anche lo
strepito dei grandi commedianti e il ronzio delle
mosche velenose. Tutto ciò che è grande si ritrae
dal mercato e dalla gloria, lontano dal mercato e
dalla gloria vissero, da che è mondo, gli inventori
di nuovi valori."
F. Nietzsche


La saluto
caro Mario, grazie per quello che mi ha dato.
Saluto sempre con affetto Gelese.
E se lo
incrocerete, salutatemi Telemaco, mi dispiace di
non averlo potuto incontrare.
Buona fortuna a
tutti

“ qui si può stare bene per fare
dell’ironia, 2 righi e via. Ma altro no, non credo
sia davvero il luogo più adatto”
Non sono
d’accordo, cara Veritasss, solo poche volte ho
fatto ironia, altre volte ho scherzato, altre ho
parlato seriamente. Non mi sono mai fatto
influenzare dall’osticità del luogo.

“…..tutta
quella comprensione ‘umana e vera’ che si potrebbe
avere lontano da occhi che non hanno nulla a che
fare con te…”

Nessuno ha a che fare con il
nostro essere, ma è bene che così sia. Lo scambio
arricchisce, sta a noi non pretendere omologazioni
comportamentali e tanto meno cognitive.

“ per
poter dire ‘forse’ di conoscere una persona.”

Difficile conoscer una persona senza averla
davanti, non ci conosceremo mai, ma anche questo è
meglio così.
Quanto alle maschere, con la maturità
ne occorrono sempre di meno.
F. Nietzsche è molto
controverso ma le frasi che citi fanno sicuramente
riflettere.
Grazie anche a te per lo scambio umano
finora avuto, spero tu possa, ripensandoci, tornare
a scrivere su questo o altri forum. In attesa un
caro saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-02-2011
Ora: 15:18
26-02-2011 23:47 cressss
26-02-2011 21:18 varanasy
Tra qualche giorno forse
ricompare Rhodaa...
.........................grande Varossa!!
ecco il
terzo nick che non ricordavo!!! brava!!
forse anche
Rhodaa non sa che esistono i messaggi in
privato???????????? bisogna informarla al piu'
presto!
pensaci tu Vara..

Sento parlare di Rhodaa
, chi è costui?
Un caro saluto, il prof.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 27-02-2011
Ora: 15:33
27-02-2011 15:18 mariomorelli
26-02-2011 23:47 cressss
26-02-2011 21:18
varanasy
Tra qualche giorno forse ricompare
Rhodaa...
.........................grande
Varossa!!
ecco il terzo nick che non ricordavo!!!
brava!!
forse anche Rhodaa non sa che esistono i
messaggi in privato???????????? bisogna informarla
al piu' presto!
pensaci tu Vara..

Sento parlare
di Rhodaa , chi è costui?
Un caro saluto, il
prof.
Costei, Mario, costei...
è una compagna di
lotta di Veritasss....di quando c'era ancora X
Factor e si discuteva intorno a Stefano...
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
27-02-2011
Ora: 20:36
27-02-2011 01:32 cressss
26-02-2011 18:41 mariomorelli
26-02-2011 14:01
queenmillennia
26-02-2011 12:51 veritasss


cattivella anziché no, una sei tu e le altre
faccine?
la gialla sono io !

I tre nella
"foto" sono Vara, Cresss e Gelese...
Io non
compaio: sono dietro l'obiettivo
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-02-2011
Ora: 23:44
26-02-2011 21:11 varanasy

Ma che idea ti sei fatto di me?
Ma per davvero
tu mi immagini così puerile e sciocca?


Non
posso rispondere, correrei il rischio di essere
superfluo e fastidioso......ai posteri l'ardua
sentenza.
Scherzo.... ma tranquilla, tranne
l'episodo Veritasss, sul quale non vorrei
ritornare, l'idea è positiva e l'immagine anche se
non ancora chiara non ha i connotati che elenchi.
Ho piacere a parlare con tutti senza farmi idee che
avrebbero comunque fisionomie non determinate per
la spersonalizzazione del mezzo di comunicazione,
ma come ho già detto, meglio così. Un caro
saluto,il prof.





---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-02-2011
Ora: 23:49
27-02-2011 20:36
queenmillennia
27-02-2011 01:32 cressss
26-02-2011
18:41 mariomorelli
26-02-2011 14:01
queenmillennia
26-02-2011 12:51 veritasss


cattivella anziché no, una sei tu e le altre
faccine?
la gialla sono io !

I tre nella
"foto" sono Vara, Cresss e Gelese...
Io non
compaio: sono dietro l'obiettivo
Non dubitavo del
fatto che tu fossi dietro l'obiettivo.
Sebbene
stiano dormendo, il solo fatto di sedere sul divano
descrivono una minima presa di posizione che è
meglio eludere in ragione di un possibile ritorno
di Veritasss........

---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-02-2011
Ora: 23:51
27-02-2011 15:33 varanasy
27-02-2011 15:18 mariomorelli
26-02-2011 23:47
cressss
26-02-2011 21:18 varanasy
Tra qualche
giorno forse ricompare Rhodaa...
.........................grande Varossa!!
ecco il
terzo nick che non ricordavo!!! brava!!
forse anche
Rhodaa non sa che esistono i messaggi in
privato???????????? bisogna informarla al piu'
presto!
pensaci tu Vara..

Sento parlare di Rhodaa
, chi è costui?
Un caro saluto, il prof.
Costei,
Mario, costei...
è una compagna di lotta di
Veritasss....di quando c'era ancora X Factor e si
discuteva intorno a Stefano...
Hai fatto scappare
anche lei ?
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 27-02-2011
Ora: 23:54
27-02-2011 23:51 mariomorelli
27-02-2011 15:33 varanasy
27-02-2011 15:18
mariomorelli
26-02-2011 23:47 cressss
26-02-2011
21:18 varanasy
Tra qualche giorno forse ricompare
Rhodaa...
.........................grande
Varossa!!
ecco il terzo nick che non ricordavo!!!
brava!!
forse anche Rhodaa non sa che esistono i
messaggi in privato???????????? bisogna informarla
al piu' presto!
pensaci tu Vara..

Sento parlare
di Rhodaa , chi è costui?
Un caro saluto, il
prof.
Costei, Mario, costei...
è una compagna di
lotta di Veritasss....di quando c'era ancora X
Factor e si discuteva intorno a Stefano...
Hai
fatto scappare anche lei ?
L'ira di Varanasy la
Terribile non c'entra niente con la sparizione di
Rhodaa...
---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
27-02-2011
Ora: 23:55
27-02-2011 01:32 cressss
26-02-2011 18:41 mariomorelli
26-02-2011 14:01
queenmillennia
26-02-2011 12:51 veritasss


cattivella anziché no, una sei tu e le altre
faccine?
la gialla sono io !
Non dai giudizi,
non dai pareri, ma sul divano a dormire ci vai
senza perplessità.....
Un caro saluto,il prof.



---------------------------------------------------
-------------
mariomorelli scrive:
Data:
28-02-2011
Ora: 00:00
27-02-2011 23:54 varanasy
27-02-2011 23:51 mariomorelli
27-02-2011 15:33
varanasy
27-02-2011 15:18 mariomorelli
26-02-2011
23:47 cressss
26-02-2011 21:18 varanasy
Tra qualche
giorno forse ricompare Rhodaa...
.........................grande Varossa!!
ecco il
terzo nick che non ricordavo!!! brava!!
forse anche
Rhodaa non sa che esistono i messaggi in
privato???????????? bisogna informarla al piu'
presto!
pensaci tu Vara..

Sento parlare di Rhodaa
, chi è costui?
Un caro saluto, il prof.
Costei,
Mario, costei...
è una compagna di lotta di
Veritasss....di quando c'era ancora X Factor e si
discuteva intorno a Stefano...
Hai fatto scappare
anche lei ?
L'ira di Varanasy la Terribile non
c'entra niente con la sparizione di Rhodaa...
Probabile fosse superflua e
fastidiosa..............

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 00:06
28-02-2011 00:00 mariomorelli
27-02-2011 23:54 varanasy
27-02-2011 23:51
mariomorelli
27-02-2011 15:33 varanasy
27-02-2011
15:18 mariomorelli
26-02-2011 23:47 cressss
26-02-2011 21:18 varanasy
Tra qualche giorno forse
ricompare Rhodaa...
.........................grande Varossa!!
ecco il
terzo nick che non ricordavo!!! brava!!
forse anche
Rhodaa non sa che esistono i messaggi in
privato???????????? bisogna informarla al piu'
presto!
pensaci tu Vara..

Sento parlare di Rhodaa
, chi è costui?
Un caro saluto, il prof.
Costei,
Mario, costei...
è una compagna di lotta di
Veritasss....di quando c'era ancora X Factor e si
discuteva intorno a Stefano...
Hai fatto scappare
anche lei ?
L'ira di Varanasy la Terribile non
c'entra niente con la sparizione di Rhodaa...
Probabile fosse superflua e
fastidiosa..............

l'hai detto
tu.....

e comunque si è trattenuta poco tra noi e
io non ho interagito molto con lei, purtroppo non
ho avuto il piacere di accompagnarla
all'uscita....

---------------------------------------------------
-------------
cressss scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 00:52
Sera prof.
Tu forse non partecipavi
ancora al forum alcuni mesi fa..
ti copio un
intervento di Rhodaa.. & C.
un caro saluto!!
========================================
veritasss

Data: 15-11-2010
Ora: 19:50



Gruppo: user
Messaggi: 138
Iscritto il:
03-11-2010


0/5


15-11-2010 12:48 Rhodaa
Ormai è una certezza hanno truccato il televoto
questi schifosi bastardi.
La pagina fans dei Kymera
su facebook è di solo 2500
contro quasi gli 11000
di Stefano.
Ma che
schifoooooooooooooooooooooooooo
==========================ooooooooooooooooooooooooo
oooooo
Rhoda bastaaaaaaa, tu lanci l'esca e questi
qui abboccano come sempre, ahahah, ma lo vedi che
sono sempre gli stessi che rispondono, dici che
almeno li pagano per parlare male di Stefano? Ma le
stronzate che scrivono gliele suggeriscono o sono
frutto del loro sacco, certo sembrano molto
spontanee e all'altezza del loro unico
neurone....
Troppo divertente!

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 09:27
MA che casino che avete combinato.. ma
si fa così????
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 11:17
28-02-2011 09:27 Gelese
MA che casino
che avete combinato.. ma si fa così????
qualcosa
ti turba?
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
28-02-2011
Ora: 11:22
26-02-2011 18:28 veritasss
Resterò sempre più intimista che istrione, e non
amerò mai spettacolarizzare i miei pensieri e le
mie emozioni. L’ho potuto fare per qualche giorno,
ma di più non resisto.
Ora comprendo meglio la
linea di condotta di Gelese, qui si può stare bene
per fare dell’ironia, 2 righi e via. Ma altro no,
non credo sia davvero il luogo più adatto.
Restare
qui è per me una sottrazione, una sottrazione a
tutto il mio mondo e a tutto quello che vorrei
esprimere e a tutta quella comprensione ‘umana e
vera’ che si potrebbe avere lontano da occhi che
non hanno nulla a che fare con te, con quello che
sei, con quello che pensi e vivi.
E poi, essendo
veritas, amo la verità dell’essere, e per quanto si
possa raccontarsi qui, non si arriverà mai a quei
livelli di intimità, dove io amo arrivare, per
poter dire ‘forse’ di conoscere una persona.
Qui la
conoscenza dell’altro sarà sempre limitata, perché
tutti useremo maschere, sapendo di essere davanti
ad un pubblico, seppur virtuale.
Le lascio queste
poche righe, non mi reputo un’inventrice di nuovi
valori, ma condivido questo pensiero.

"Dove
finisce la solitudine, lì comincia il mercato, e
dove comincia il mercato, incomincia anche lo
strepito dei grandi commedianti e il ronzio delle
mosche velenose.Tutto ciò che è grande si ritrae
dal mercato e dalla gloria, lontano dal mercato e
dalla gloria vissero, da che è mondo, gli inventori
di nuovi valori."
F. Nietzsche


La saluto
caro Mario, grazie per quello che mi ha dato.
Saluto sempre con affetto Gelese.
E se lo
incrocerete, salutatemi Telemaco, mi dispiace di
non averlo potuto incontrare.
Buona fortuna a
tutti

Sì tesoro, solo tu hai un fardello di
oscurità e dolore da trascinare, solo tu hai
profondità e intelligenza, non sprecare il tuo
prezioso tempo con questa gentaglia priva di valori
e di sensibilità che ha voglia solo di giocare e
ferire i sentimenti altrui.
Non ti sei neanche
posta il problema del perché hai provocato tanta
ostilità nei tuoi confronti, no, tu sei nel giusto,
una povera vittima di questi mostri, dediti alla
superficialità e allo scherno.
Forse hai ragione,
hai sbagliato posto.
Spero che continuerai a
trovare comprensione umana e vera da parte del
prof, che ha preso tanto a cuore la tua causa. In
privato nessuno oserà disturbare il vostro idillio.
Mi dispiacerebbe che per causa nostra tu debba
rinunciare al tuo angelo.
Su una cosa, in
particolare, ti sbagli... In un forum ci si può
conoscere, a volte anche meglio che nella realtà.
Si può leggere l'animo delle persone anche dietro
due righe o una faccina e ci si può relazionare in
modo autentico, qualora se ne abbia la volontà.
Le
persone false instaurano relazioni false anche
nella realtà, le persone vere instaurano relazioni
vere sempre, in qualunque contesto.

Buona fortuna
anche a te.
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
28-02-2011
Ora: 11:27
28-02-2011 11:17 varanasy
28-02-2011 09:27 Gelese
MA che casino che avete
combinato.. ma si fa così????
qualcosa ti
turba?
Gele adora ergersi a paladino degli
incompresi e degli oppressi, ormai dovresti averlo
capito
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 11:42
28-02-2011 11:27 queenmillennia
28-02-2011 11:17 varanasy
28-02-2011 09:27 Gelese
MA che casino che avete combinato.. ma si fa
così????
qualcosa ti turba?
Gele adora ergersi a
paladino degli incompresi e degli oppressi, ormai
dovresti averlo capito
ciao queen
hai ragione,
deve correre in difesa, ma anche non fosse non è un
problema, io so perché ho risposto in un certo modo
e non lo rinnego. Mi fa piacere vedere che non sono
stata l'unica ad aver percepito quelle sensazioni
su veritasss
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
28-02-2011
Ora: 11:45
26-02-2011 18:35
mariomorelli
26-02-2011 13:59 queenmillennia


Ma chi è questo prof.? Cosa vuole? Cosa vogliono in
generale questi prof?
[...]
Parole, parole ,
paroloni, ma basta….sintesi caspita, sintesi, ma
guardate le faccine sopra, non riassumono benissimo
il concetto che si vuole esprimere? Quante parole
avrebbe usato, questo patetico prof, per
descrivere altrettanta scena?
[...]
caspita…ho
dimenticato di misurami la febbre….maledetta
influenza.
cosa vogliano i prof, questo lo sanno
soltanto loro...
Ma chi sono i prof?
Prima di tutto
persone e, solo in un secondo momento, dei prof.
Non faccio certo di tutta l'erba un fascio, né
contesto il prof come professione, ma solo come
atteggiamento.
C'è chi è prof e chi lo fa...

Le
faccine sono colorate e divertenti.
Potrei dire che
le uso per pigrizia, per descrivere in quattro e
quattr'otto un concetto che a parole richiederebbe
più impegno e più tempo, ed in parte è vero, ma ci
vuole tempo anche a cercare una faccina che
rappresenti il proprio stato d'animo e non sia
presente nell'elenco standard. C'è quindi una
precipua volontà di usare la faccina come mezzo di
comunicazione, seguito da un'accurata ricerca di
quella che possa rendere al meglio il concetto.

Spero che la febbre sia passata e l'influenza abbia
fatto rotta verso nuovi lidi. Anzi, che sia stata
annientata dagli anticorpi, in modo da non poter
arrecare più alcun danno.
Buona giornata, prof,
anzi, Mario Wink
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 11:49
28-02-2011 11:42 varanasy
28-02-2011
11:27 queenmillennia
28-02-2011 11:17 varanasy
28-02-2011 09:27 Gelese
MA che casino che avete
combinato.. ma si fa così????
qualcosa ti
turba?
Gele adora ergersi a paladino degli
incompresi e degli oppressi, ormai dovresti averlo
capito
ciao queen
hai ragione, deve correre in
difesa, ma anche non fosse non è un problema, io so
perché ho risposto in un certo modo e non lo
rinnego. Mi fa piacere vedere che non sono stata
l'unica ad aver percepito quelle sensazioni su
veritasss
we we, il mio nome sempre in giro anche
quando non ci sono...
Io non difendo nessuno e
niente mi turba. Mi può dispiacere quando qualcuno
va via, ma tutto rientra in una casistica da
forum.
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Frammenti dal RAI Community IV - VI SALUTO

Messaggio Da QueenMillennia il Mer 22 Giu 2011 - 7:46

---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 11:50
28-02-2011 11:45 queenmillennia
26-02-2011 18:35 mariomorelli
26-02-2011 13:59
queenmillennia


Ma chi è questo prof.? Cosa
vuole? Cosa vogliono in generale questi prof?
[...]
Parole, parole , paroloni, ma basta….sintesi
caspita, sintesi, ma guardate le faccine sopra, non
riassumono benissimo il concetto che si vuole
esprimere? Quante parole avrebbe usato, questo
patetico prof, per descrivere altrettanta scena?
[...]
caspita…ho dimenticato di misurami la
febbre….maledetta influenza.
cosa vogliano i
prof, questo lo sanno soltanto loro...
Ma chi sono
i prof?
Prima di tutto persone e, solo in un
secondo momento, dei prof.
Non faccio certo di
tutta l'erba un fascio, né contesto il prof come
professione, ma solo come atteggiamento.
C'è chi è
prof e chi lo fa...

Le faccine sono colorate e
divertenti.
Potrei dire che le uso per pigrizia,
per descrivere in quattro e quattr'otto un concetto
che a parole richiederebbe più impegno e più tempo,
ed in parte è vero, ma ci vuole tempo anche a
cercare una faccina che rappresenti il proprio
stato d'animo e non sia presente nell'elenco
standard. C'è quindi una precipua volontà di usare
la faccina come mezzo di comunicazione, seguito da
un'accurata ricerca di quella che possa rendere al
meglio il concetto.

Spero che la febbre sia
passata e l'influenza abbia fatto rotta verso nuovi
lidi. Anzi, che sia stata annientata dagli
anticorpi, in modo da non poter arrecare più alcun
danno.
Buona giornata, prof, anzi, Mario Wink
Io
sono prof.
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 12:03
28-02-2011 11:49 Gelese
28-02-2011
11:42 varanasy
28-02-2011 11:27 queenmillennia
28-02-2011 11:17 varanasy
28-02-2011 09:27 Gelese
MA che casino che avete combinato.. ma si fa
così????
qualcosa ti turba?
Gele adora ergersi a
paladino degli incompresi e degli oppressi, ormai
dovresti averlo capito
ciao queen
hai ragione,
deve correre in difesa, ma anche non fosse non è un
problema, io so perché ho risposto in un certo modo
e non lo rinnego. Mi fa piacere vedere che non sono
stata l'unica ad aver percepito quelle sensazioni
su veritasss
we we, il mio nome sempre in giro
anche quando non ci sono...
Io non difendo nessuno
e niente mi turba. Mi può dispiacere quando
qualcuno va via, ma tutto rientra in una casistica
da forum.

appunto. e comunque ben tornato Lama
Gele, la tua assenza si sente....pensa a quello
spuntone desolato privo delle tue sagge
ginocchia....
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 12:07
28-02-2011 12:03 varanasy
28-02-2011
11:49 Gelese
28-02-2011 11:42 varanasy
28-02-2011
11:27 queenmillennia
28-02-2011 11:17 varanasy
28-02-2011 09:27 Gelese
MA che casino che avete
combinato.. ma si fa così????
qualcosa ti
turba?
Gele adora ergersi a paladino degli
incompresi e degli oppressi, ormai dovresti averlo
capito
ciao queen
hai ragione, deve correre in
difesa, ma anche non fosse non è un problema, io so
perché ho risposto in un certo modo e non lo
rinnego. Mi fa piacere vedere che non sono stata
l'unica ad aver percepito quelle sensazioni su
veritasss
we we, il mio nome sempre in giro anche
quando non ci sono...
Io non difendo nessuno e
niente mi turba. Mi può dispiacere quando qualcuno
va via, ma tutto rientra in una casistica da
forum.

appunto. e comunque ben tornato Lama
Gele, la tua assenza si sente....pensa a quello
spuntone desolato privo delle tue sagge
ginocchia....

dovresti effettuare un update
sull'immagine che hai di me. Non sono così
solitario, ho imparato a vivere nel mondo e a non
cosumarmi le ginocchia sulle rocce
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 12:17
28-02-2011 12:07 Gelese
28-02-2011
12:03 varanasy
appunto. e comunque ben tornato Lama
Gele, la tua assenza si sente....pensa a quello
spuntone desolato privo delle tue sagge
ginocchia....

dovresti effettuare un update
sull'immagine che hai di me. Non sono così
solitario, ho imparato a vivere nel mondo e a non
cosumarmi le ginocchia sulle rocce
oddio nooooo!!!
che delusione! niente Lama Gele dunque?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 12:19
28-02-2011 12:17 varanasy
28-02-2011
12:07 Gelese
28-02-2011 12:03 varanasy
appunto. e
comunque ben tornato Lama Gele, la tua assenza si
sente....pensa a quello spuntone desolato privo
delle tue sagge ginocchia....

dovresti effettuare
un update sull'immagine che hai di me. Non sono
così solitario, ho imparato a vivere nel mondo e a
non cosumarmi le ginocchia sulle rocce
oddio
nooooo!!! che delusione! niente Lama Gele
dunque?
qui tipi lì credono che bisogna star
lontano da tutti per essere saggi.
Non li condivido
neanche un pò
---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 12:20
28-02-2011 12:19 Gelese
28-02-2011
12:17 varanasy
28-02-2011 12:07 Gelese
28-02-2011
12:03 varanasy
appunto. e comunque ben tornato Lama
Gele, la tua assenza si sente....pensa a quello
spuntone desolato privo delle tue sagge
ginocchia....

dovresti effettuare un update
sull'immagine che hai di me. Non sono così
solitario, ho imparato a vivere nel mondo e a non
cosumarmi le ginocchia sulle rocce
oddio nooooo!!!
che delusione! niente Lama Gele dunque?
qui tipi
lì credono che bisogna star lontano da tutti per
essere saggi.
Non li condivido neanche un pò
finisce che da buddista ti evolvi in epicureo...
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 12:53
28-02-2011 12:20 varanasy
28-02-2011
12:19 Gelese
28-02-2011 12:17 varanasy
28-02-2011
12:07 Gelese
28-02-2011 12:03 varanasy
appunto. e
comunque ben tornato Lama Gele, la tua assenza si
sente....pensa a quello spuntone desolato privo
delle tue sagge ginocchia....

dovresti effettuare
un update sull'immagine che hai di me. Non sono
così solitario, ho imparato a vivere nel mondo e a
non cosumarmi le ginocchia sulle rocce
oddio
nooooo!!! che delusione! niente Lama Gele
dunque?
qui tipi lì credono che bisogna star
lontano da tutti per essere saggi.
Non li condivido
neanche un pò
finisce che da buddista ti evolvi in
epicureo...
ci sono buddisti e buddisti...
la
ricerca del piacere non è peccato
---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
28-02-2011
Ora: 14:31
28-02-2011 00:00
mariomorelli




---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
28-02-2011
Ora: 14:38
27-02-2011 23:49
mariomorelli
27-02-2011 20:36 queenmillennia
27-02-2011 01:32 cressss
26-02-2011 18:41
mariomorelli
26-02-2011 14:01 queenmillennia
26-02-2011 12:51 veritasss


cattivella anziché
no, una sei tu e le altre faccine?
la gialla sono
io !

I tre nella "foto" sono Vara, Cresss e
Gelese...
Io non compaio: sono dietro
l'obiettivo
Non dubitavo del fatto che tu fossi
dietro l'obiettivo.
Sebbene stiano dormendo, il
solo fatto di sedere sul divano descrivono una
minima presa di posizione che è meglio eludere in
ragione di un possibile ritorno di
Veritasss........

---------------------------------------------------
-------------
varanasy scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 15:31
28-02-2011 12:53 Gelese
28-02-2011
12:20 varanasy
28-02-2011 12:19 Gelese
28-02-2011
12:17 varanasy
28-02-2011 12:07 Gelese
28-02-2011
12:03 varanasy
appunto. e comunque ben tornato Lama
Gele, la tua assenza si sente....pensa a quello
spuntone desolato privo delle tue sagge
ginocchia....

dovresti effettuare un update
sull'immagine che hai di me. Non sono così
solitario, ho imparato a vivere nel mondo e a non
cosumarmi le ginocchia sulle rocce
oddio nooooo!!!
che delusione! niente Lama Gele dunque?
qui tipi
lì credono che bisogna star lontano da tutti per
essere saggi.
Non li condivido neanche un pò
finisce che da buddista ti evolvi in epicureo...
ci sono buddisti e buddisti...
la ricerca del
piacere non è peccato
insomma, ognuno sceglie la
corrente in cui si trova più a suo agio?
comoda la
vita, eh?
---------------------------------------------------
-------------
Gelese scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 15:33
28-02-2011 15:31 varanasy
28-02-2011
12:53 Gelese
28-02-2011 12:20 varanasy
28-02-2011
12:19 Gelese
28-02-2011 12:17 varanasy
28-02-2011
12:07 Gelese
28-02-2011 12:03 varanasy
appunto. e
comunque ben tornato Lama Gele, la tua assenza si
sente....pensa a quello spuntone desolato privo
delle tue sagge ginocchia....

dovresti effettuare
un update sull'immagine che hai di me. Non sono
così solitario, ho imparato a vivere nel mondo e a
non cosumarmi le ginocchia sulle rocce
oddio
nooooo!!! che delusione! niente Lama Gele
dunque?
qui tipi lì credono che bisogna star
lontano da tutti per essere saggi.
Non li condivido
neanche un pò
finisce che da buddista ti evolvi in
epicureo...
ci sono buddisti e buddisti...
la
ricerca del piacere non è peccato
insomma, ognuno
sceglie la corrente in cui si trova più a suo
agio?
comoda la vita, eh?
no... io seguo gli
insegnamenti del maestro.
vivere fuori dal mondo
non serve. Siamo parte di questo mondo. E sono
convinto che questa tu non la trovi affatto una
realtà comoda.

---------------------------------------------------
-------------
IACOBOACI scrive:
Data:
28-02-2011
Ora: 15:43
28-02-2011 15:33 Gelese
28-02-2011 15:31 varanasy
28-02-2011 12:53 Gelese
28-02-2011 12:20 varanasy
28-02-2011 12:19 Gelese
28-02-2011 12:17 varanasy
28-02-2011 12:07 Gelese
28-02-2011 12:03 varanasy
appunto. e comunque ben
tornato Lama Gele, la tua assenza si sente....pensa
a quello spuntone desolato privo delle tue sagge
ginocchia....

dovresti effettuare un update
sull'immagine che hai di me. Non sono così
solitario, ho imparato a vivere nel mondo e a non
cosumarmi le ginocchia sulle rocce
oddio nooooo!!!
che delusione! niente Lama Gele dunque?
qui tipi
lì credono che bisogna star lontano da tutti per
essere saggi.
Non li condivido neanche un pò
finisce che da buddista ti evolvi in epicureo...
ci sono buddisti e buddisti...
la ricerca del
piacere non è peccato
insomma, ognuno sceglie la
corrente in cui si trova più a suo agio?
comoda la
vita, eh?
no... io seguo gli insegnamenti del
maestro.
vivere fuori dal mondo non serve. Siamo
parte di questo mondo. E sono convinto che questa
tu non la trovi affatto una realtà comoda.


---------------------------------------------------
-------------
queenmillennia scrive:
Data:
28-02-2011
Ora: 18:07
28-02-2011 15:33 Gelese
28-02-2011 15:31 varanasy
28-02-2011 12:53 Gelese
ci sono buddisti e buddisti...
la ricerca del
piacere non è peccato
insomma, ognuno sceglie la
corrente in cui si trova più a suo agio?
comoda la
vita, eh?
no... io seguo gli insegnamenti del
maestro.
vivere fuori dal mondo non serve. Siamo
parte di questo mondo. E sono convinto che questa
tu non la trovi affatto una realtà comoda.
"comoda
la vita" mi sembra che fosse riferito alla tua,
infatti, senza implicazioni autobiografiche.
Perfido...!
---------------------------------------------------
-------------
Dandix scrive:
Data: 28-02-2011
Ora: 20:26
28-02-2011 15:31 varanasy
28-02-2011
12:53 Gelese
28-02-2011 12:20 varanasy
28-02-2011
12:19 Gelese
28-02-2011 12:17 varanasy
28-02-2011
12:07 Gelese
28-02-2011 12:03 varanasy
appunto. e
comunque ben tornato Lama Gele, la tua assenza si
sente....pensa a quello spuntone desolato privo
delle tue sagge ginocchia....

dovresti effettuare
un update s