LA Radio del Regno
classical radio
Radio Pink Floyd

Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Ultimi argomenti
» Al BAR del Regno
Gio 14 Set 2017 - 15:40 Da telemaco

» La Stanza della Musica
Mer 13 Gen 2016 - 10:02 Da rextiffany

» Message Board
Dom 21 Giu 2015 - 6:48 Da telemaco

» Best Videos - I migliori videoclip di sempre
Mer 7 Gen 2015 - 9:03 Da QueenMillennia

» Gattilicious =^.^=
Mer 3 Dic 2014 - 11:36 Da rextiffany

» Al BAR del Regno
Mar 23 Set 2014 - 20:24 Da mariomorelli

» L'angolo della poesia
Mer 30 Lug 2014 - 8:25 Da varanasy

» Rock in Roma 2014
Dom 20 Lug 2014 - 18:52 Da QueenMillennia

» Drinks, liquori, cocktails
Mer 25 Giu 2014 - 10:12 Da rextiffany

Visitatori

Meteo

Ah, la scienza, la scienza

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da mariomorelli il Ven 27 Mag 2011 - 22:02

QueenMillennia ha scritto:Mario sei polemico e malpensante, non lo faccio parlare non perché è un fruttivendolo, ma perché di solito vado di corsa e oltre a comprare le arance devo fare mille altre cose. Magari avessi tempo da perdere in chiacchere ad ogni angolo!
La maleducazione, poi, è di chiunque intraprenda la conversazione quando c'è qualcuno che aspetta.
E "faccio bene a non farlo parlare" era una battuta.
Ora gongola pure di avermi provocato e stimolato una reazione...

rotfl rotfl

P.S. Il fruttivendolo sarà stato anche maleducato a intraprendere la discussione (ripeto, rispondere è cortesia), inoltre (forse non hai letto bene) gli esercenti erano due e nulla vietava alla signora di rivolgersi a suo fratello.
In effetti il suo atteggiamento è, se ci rifletti, equipollente al tuo nel leggere il mio intervento.
In realtà la ricerca del pretesto è sempre fruttifera (ti piace il riferimento contestuale?) in coloro danno sapore al proprio tempo spargendo "sale".
Il fatto che tu vada sempre di corsa ha di positivo il mantenimento o la ricerca di una buona linea, inoltre non perdi tempo ad ogni angolo con le chiacchiere. Io che invece amo discorrere tempo ne ho, preferendo però evitare gli angoli, gli stessi che ritengo debbano essere sempre smussati in una conversazione.



avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da QueenMillennia il Sab 28 Mag 2011 - 6:13

Ridendo e scherzando, finora mi hai dato della dispotica, della frigida e della classista, per cui mi pare che gli angoli delle mie risposte siano fin troppo smussati

Buon weekend. Spero che il tuo vicino di ombrellone abbia voglia di chiacchierare. Chissà che non voglia discutere con te la teoria dei quanti di luce di Einstein...
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da mariomorelli il Sab 28 Mag 2011 - 6:56

E perché no.....dai Queen non prendertela si fa per scherzare, ma essendo devoto suddito chiedo umilmente perdono per lesa maestà. Ombrellone proprio no, preferisco uscire con la barca a vela e godere del mare lontano dagli schiamazzi.
Se riesco vi posterò una foto della mia barca sulla quale idealmente vi porterò a fare un giro.
Buon fine settimana, ora il mio tesoro mi chiama per fare colazione e devo lasciarvi.
Un caro saluto, il prof.
avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da Iaco il Sab 28 Mag 2011 - 12:02

hai fregato la barca a Caronte ??? affraid

e adesso chi le trasporta le anime perse ???


Mad Mad Mad
avatar
Iaco

Messaggi : 3870
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 54
Località : torino

http://www.youtube.com/user/IACOVIK?feature=mhee#p/f

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da rextiffany il Sab 28 Mag 2011 - 12:07

mariomorelli ha scritto:

Io che invece amo discorrere tempo ne ho



si vede che hai tempo da perdere...
avatar
rextiffany

Messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 35

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da Kimono il Sab 28 Mag 2011 - 13:54

gelese ha scritto:questa si che è una intuizione utile
http://blog.libero.it/onthenature/4979845.html?ssonc=567893181

Vorresti che pubblicassimo i risultati del test, ammettilo Twisted Evil


pernacchia nonono
avatar
Kimono

Messaggi : 1174
Data d'iscrizione : 31.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da mariomorelli il Sab 28 Mag 2011 - 16:10

Iaco ha scritto:hai fregato la barca a Caronte ??? affraid

e adesso chi le trasporta le anime perse ???


Mad Mad Mad

Caro Jaco, comperata da Cary a buon prezzo ( come ho iniziato a trattare, facendo l'elenco delle cose che avremmo dovuto analizzare per stabilire una base per il valore è impallidito e mi ha detto che per lui sarebbe andato bene qualsiasi prezzo - strano no ?-) l'ho trasformata a vela. Offertomi di trasportare le anime perse, con promessa di allietarle, durante il tragitto, con più disquisizioni sul significato teologico dell'inferno, mi sono visto declinare l'offerta; mi hanno detto che per questioni di linea preferivano attraversare a nuoto. Valle a capire queste anime con la fissazione della linea, avevo anche suggerito loro di fare un po' di corsa come Queen prima d'imbarcarsi ma niente, preferivano il nuoto.
Un caro saluto Jaco


Ultima modifica di mariomorelli il Sab 28 Mag 2011 - 17:23, modificato 1 volta
avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da Iaco il Sab 28 Mag 2011 - 16:34

non ci sono più le anime perse di una volta

Muttley
avatar
Iaco

Messaggi : 3870
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 54
Località : torino

http://www.youtube.com/user/IACOVIK?feature=mhee#p/f

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da mariomorelli il Sab 28 Mag 2011 - 22:18

rextiffany ha scritto:
mariomorelli ha scritto:

Io che invece amo discorrere tempo ne ho



si vede che hai tempo da perdere...

Al contrario, non amo perderne nemmeno un secondo. Vivo il mio tempo, apprezzando della vita ogni istante.
avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da telemaco il Dom 29 Mag 2011 - 11:47


io devo realizzare tecnicamente "lo sniffusore"...ovvero l'altosniffante ...diffusore di odori e profumi....
una specie di naso elettronico esiste già....devo trasformare gli odori in digitale....
avatar
telemaco

Messaggi : 3913
Data d'iscrizione : 03.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da telemaco il Dom 29 Mag 2011 - 11:51

QueenMillennia ha scritto:Mario sei polemico e malpensante, non lo faccio parlare non perché è un fruttivendolo, ma perché di solito vado di corsa e oltre a comprare le arance devo fare mille altre cose. Magari avessi tempo da perdere in chiacchere ad ogni angolo!
La maleducazione, poi, è di chiunque intraprenda la conversazione quando c'è qualcuno che aspetta.
E "faccio bene a non farlo parlare" era una battuta.
Ora gongola pure di avermi provocato e stimolato una reazione...

What a Face ....ehyy....mi son perso questo carteggio sui fruttivendoli....non riesco a star dietro a tutto .....siamo troppo prolifici
avatar
telemaco

Messaggi : 3913
Data d'iscrizione : 03.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da mariomorelli il Dom 29 Mag 2011 - 18:53

Caro Tele, la nostra REGINA è un po' permalosetta....ma fa niente. Ieri ad esempio , dal macellaio, sono rimasto positivamente colpito dalla sua considerazione, mentre affettava la carne. Mi ha detto << professore, guardi come , senza alcuna conseguenza, affetto questo povero animale, chili e chili senza nessuna protesta, mentre per una sola libra Shakespeare ne ha fatto un dramma, con tanto di tribunale e colpi di scena. Se siamo carne, perché tale distinzione ? >> . Gli ho risposto che la distinzione era solo in termini escatologici, l'uomo un tempo arrivava a mangiare anche se stesso cosa che raramente gli animali fanno. Il cannibalismo poi si è spostato dal corpo alla mente e per tale motivo si è preferito, in sostituzione, mangiare la carne degli animali. il macellaio pronto mi ha detto <<questo non spiega perché allora l'animale non mangia l'uomo?>>, semplice , ho risposto, forse perché l'animale ha considerato che dalla "sostanza" dell'uomo non poteva trarne beneficio quanto invece dalle semplici regole che narrano la sua vita. Ho capito mi ha rsisposto, la soluzione sta nel vagliare la situazione attraverso un atteggiamento
"sofistico" ? Una visione che supera i limiti della visione di Wittgenstein, dico bene ?
Certo, ma più semplicemente una visione policletea della realtà , che contempli più punti di vista. A casa, nel mangiare la carne, non ho potuto fare a meno di pensare quanto quelle fette potessero insegnare.

avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da Iaco il Dom 29 Mag 2011 - 19:27

e allora che dire delle ''fette biscottate'' ?!?
hanno un problema d'identità
non sanno se sono pane o biscotto
è il panettiere che ha sbagliato nel crearle? ...

l'ha fatto apposta ?

era ubriaco?

....e che vita gli spetta'

destinate ad affogare in una tazza di caffè e latte o di tea...

...o sporcate da sangue di frutta per essere divorate

...il panettiere mi ha detto che non gliene frega una michetta.....


sogghigna sogghigna sogghigna
avatar
Iaco

Messaggi : 3870
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 54
Località : torino

http://www.youtube.com/user/IACOVIK?feature=mhee#p/f

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da varanasy il Dom 29 Mag 2011 - 19:34

mariomorelli ha scritto:Caro Tele, la nostra REGINA è un po' permalosetta....ma fa niente. Ieri ad esempio , dal macellaio, sono rimasto positivamente colpito dalla sua considerazione, mentre affettava la carne. Mi ha detto << professore, guardi come , senza alcuna conseguenza, affetto questo povero animale, chili e chili senza nessuna protesta, mentre per una sola libra Shakespeare ne ha fatto un dramma, con tanto di tribunale e colpi di scena. Se siamo carne, perché tale distinzione ? >> . Gli ho risposto che la distinzione era solo in termini escatologici, l'uomo un tempo arrivava a mangiare anche se stesso cosa che raramente gli animali fanno. Il cannibalismo poi si è spostato dal corpo alla mente e per tale motivo si è preferito, in sostituzione, mangiare la carne degli animali. il macellaio pronto mi ha detto <>, semplice , ho risposto, forse perché l'animale ha considerato che dalla "sostanza" dell'uomo non poteva trarne beneficio quanto invece dalle semplici regole che narrano la sua vita. Ho capito mi ha rsisposto, la soluzione sta nel vagliare la situazione attraverso un atteggiamento
"sofistico" ? Una visione che supera i limiti della visione di Wittgenstein, dico bene ?
Certo, ma più semplicemente una visione policletea della realtà , che contempli più punti di vista. A casa, nel mangiare la carne, non ho potuto fare a meno di pensare quanto quelle fette potessero insegnare.

Un macellaio filosofo....e pure stordito
il povero animale che affetta senza nessuna conseguenza gli sta davanti sul bancone a tranci, provasse ad affettarlo da vivo nella stalla, così può valutare "filosoficamente" tutte le conseguenze del caso....

ma quanto mi stanno sulle palle quelli che si parlano addosso e parlano addosso agli altri nel tentativo di sembrare intelligenti!!
avatar
varanasy

Messaggi : 1553
Data d'iscrizione : 03.03.11
Età : 42
Località : Toscana

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da mariomorelli il Dom 29 Mag 2011 - 20:33

Caro Jaco le fette biscottate si prestano ad una metafora sulla vita ; “immerse” nel sociale e permeate dal “contenuto” che assorbono, nutrono di se stesse coloro che le scelgono come “nutrimento” del proprio essere. La loro crisi d’identità si “stempera” nella nuova identità che assumono entrando in contatto con la “sostanza” del “contenitore” sociale.
Cara Varanasy, l’incontinenza verbale sarà un difetto ma altrettanto è da considerarsi un linguaggio forse non molto elegante e rispettoso. Ma a te tutto si perdona, sei persona intelligente e sincera.
Un caro saluto, il prof.
avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da varanasy il Dom 29 Mag 2011 - 21:14

E scusa Mario, ma tutti te li trovi i filosofi mancati nei posti più improbabili! E che filosofi!
avatar
varanasy

Messaggi : 1553
Data d'iscrizione : 03.03.11
Età : 42
Località : Toscana

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da QueenMillennia il Dom 29 Mag 2011 - 21:17

io ho un solo commento da fare:
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da mariomorelli il Lun 30 Mag 2011 - 19:17

QueenMillennia ha scritto:io ho un solo commento da fare:

Mi sono sempre chiesto cosa pensa un malato di mente, quale la logica che lega i suoi pensieri, quale la consequenzialità delle varie immagini che la mente suggerisce in corrispondenza alle azioni. Se, al ripetersi di un fatto, lo stesso accade per il pensiero; se invece ci sia una variazione legata ad una diversa logica, non consequenziale ma episodica e fortuita.E in tale ragionamento la creatività, che non dovrebbe essere esclusa, come si manifesta?
Se tale condizione dell'essere sia poi in grado di verificare le sensazioni dell'animo che normalmente in altri si susseguono.
Amo il loro sguardo perché leggono un significato delle cose che a me sfugge, che non riesco a decifrare.
Da questo una domanda .......se immaginiamo di guardare ad es. il mare...tu cosa vedi?


Ultima modifica di mariomorelli il Lun 30 Mag 2011 - 23:28, modificato 1 volta
avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da QueenMillennia il Lun 30 Mag 2011 - 19:22

immagino tu intendessi questo:




e non questo...

avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da QueenMillennia il Lun 30 Mag 2011 - 19:39

spiacente di deluderti, Mario, ho tanta fantasia, ma nel mare vedo solamente il mare... Multiforme e cangiante distesa d'acqua salata, habitat naturale di milioni di specie viventi, in balia di venti e capricci lunari.

Posso dirti che mi piace tanto il mare mosso, quando le onde s'infrangono sugli scogli, mi piace il rombo che fanno, la spuma, le goccioline salmastre che colpiscono il viso, il profumo d'alga che si spande nell'aria... Questo per me è il mare, o almeno, l'aspetto che ne preferisco Smile

avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da QueenMillennia il Lun 30 Mag 2011 - 20:00

mariomorelli ha scritto:
Mi sono sempre chiesto cosa pensa un malato di mente, quale la logica che lega i suoi pensieri
[...]
Amo il loro sguardo perché leggono un significato delle cose che a me sfugge

Il cervello, questo sconosciuto...
Prima di chiederci come funziona quello di un malato di mente, siamo davvero sicuri che tutti i cervelli sani funzionino alla stessa maniera?
Abbiamo una base biochimica comune, fenomeni elettrici, sinapsi che si riarrangiano continuamente, ma la logica che lega i pensieri, quella potrebbe essere diversa per tutti.
Certi percorsi sono condivisi solo grazie all'apprendimento, si seguono strade già note e rivelate, ma cosa vede, poi, veramente, ciascuno di noi? Nessuno può saperlo, spesso neppure noi stessi.
Quanti si rendono veramente conto del perché o del come giungono a certe conclusioni? Quanti sono consapevoli delle motivazioni delle proprie avversioni o simpatie, atteggiamenti o comportamenti?
Il significato che ognuno legge nelle cose è privato e personale, chissà che i matti non si chiedano anche loro, cosa pensi tu e come vedi le cose.
Ammesso e non concesso che sia chiara la demarcazione tra sano e malato, chissà che i matti pensino che i veri matti siano i sani, anziché loro stessi.
Senza scomodare i malati di mente... un pittore vede lo stesso paesaggio che vede un contadino o un uomo d'affari? un bambino vede lo stesso oggetto che vede un adulto?
Credo che come esista il daltonismo per i colori, esistano forme analoghe per la percezione della realtà, per cui ognuno vive la propria, ignaro di quella degli altri e impossibilitato a scoprirla, se non indossando gli stessi occhi e lo stesso spirito.
Se ne può discutere, ci si può raccontare, ci si può confrontare... ma in fondo, le parole, quanto riescono a rendere davvero le idee?
avatar
QueenMillennia
Admin

Messaggi : 3935
Data d'iscrizione : 31.01.11
Età : 40
Località : Roma

http://queenmillennias.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da mariomorelli il Lun 30 Mag 2011 - 23:44

Cara Queen la mia era una battuta scherzosa "tu cosa vedi?" fatto dopo aver parlato di cosa vedono i malati di mente. Ma mi arrendo al destino che mi vuole letto privo di umorismo.
Ho letto il tuo bellissimo ultimo intervento e domani ti risponderò, adesso è tardi e la notte reclama il riposo.
Sogni d'oro
avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da mariomorelli il Mar 31 Mag 2011 - 18:35

La sensibilità è quel morbido tessuto con il quale avvolgiamo i sentimenti. E’ il loro tepore che ristora le relazioni umane . Cosa ci sia dentro ognuno di noi è l’affascinante mistero che ognuno tenta di svelare. Poi c’è la forma, l’apparenza, la corazza che si indossa per non farsi colpire, per gareggiare ad armi pari. Ritengo però sia facile capire quando possiamo togliere quel “peso” che grava sul nostro essere e aprirsi ad una relazione umana spontanea, priva di freni comportamentali che la propria formazione porta con se. Sono d’accordo con te quando affermi che il folle è privo di quell’intonaco che copre la struttura della personalità, anche se il tal modo espone se stesso all’intemperie della vita. Cosa vedo guardando il mare? Un’ affascinante sensazione d’immenso, la certezza del tempo della natura e un po’ d’invidia, si , a volte ho desiderato essere il mare, plasmare ed essere plasmato dalle presenze della vita, un po’ come avviene nelle relazioni umane ma ad un livello superiore, privo delle scorie che a queste ultime si accompagnano, intasando, a volte, lo scorrere dei sentimenti.
Riflessioni che spontaneamente compaiono, quando, a volte, per un attimo fermo la vita e come Varanasy, parlo a me stesso. Non riesco ad immaginare se il folle si comporta analogamente o forse non ha bisogno di farlo visto che somma, dentro di se, i due dialoganti. Affascinante mistero la mente, affascinante mistero ognuno di noi, affascinante mistero la vita.

P.S.: Ti sei recata a far visita a Varanasy ?
avatar
mariomorelli

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 30.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da gelese il Mer 1 Giu 2011 - 17:47

la scienza che avanza ed offre sempre nuove discipline e nuovi stimoli.

http://blog.libero.it/Ruttando/376269.html
avatar
gelese

Messaggi : 465
Data d'iscrizione : 31.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da rextiffany il Gio 2 Giu 2011 - 16:16

gelese ha scritto:la scienza che avanza ed offre sempre nuove discipline e nuovi stimoli.

[url=http://blog.libero.it/Ruttando/376269.html
http://blog.libero.it/Ruttando/376269.html[/quote[/url]]

e trova anche persone interessate a queste nuove discipline e che si aggiornano su di esse happy
avatar
rextiffany

Messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 35

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ah, la scienza, la scienza

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum